Channelsurfing, libertà per l'admin texano

Scagionato il primo operatore di uno tra i più popolari siti di indexing sportivo. Avrebbe dimostrato la volontà di ricominciare dalla legalità. Dovrà però restituire un totale di 350mila dollari

Roma – Libertà per il giovane cittadino texano Bryan McCarthy, arrestato nel marzo dello scorso anno per la gestione in prima persona di Channelsurfing.net , sito specializzato nella distribuzione di link allo streaming dei più svariati eventi sportivi statunitensi. A quasi un anno dalle manette per violazione massiva del copyright, McCarthy è stato scagionato su ordine dello stesso governo a stelle e strisce .

Scarsi i dettagli sull’ accordo raggiunto tra il procuratore distrettuale di New York Preet Bharara e l’admin di Channelsurfing, che negli ultimi mesi avrebbe adottato un comportamento esemplare, stando alla larga da qualsiasi attività di condivisione illecita . Il ragazzo texano avrebbe inoltre iniziato a cercare un lavoro, dimostrandosi attento alle misteriose condizioni impostegli dal governo di Washington.

Dagli incontri della National Football League (NFL) a quelli organizzati dalla World Wrestling Entertainment (WWE), i link pubblicati su Channelsurfing avevano permesso ai netizen di visualizzare in streaming i principali eventi sportivi. Il servizio – pressoché identico a quelli offerti dall’iberico Rojadirecta – era riuscito a guadagnarsi un ottimo seguito, fino a 1,3 milioni di utenti in un solo giorno .

Lo stesso procuratore Bharara aveva promesso la mano più pesante per McCarthy, che avrebbe rischiato fino a 5 anni di prigione per aver lucrato sulla violazione dei diritti detenuti dalle varie organizzazioni sportive. Il giovane texano sarà ora obbligato a versare il totale di circa 350mila dollari guadagnato negli ultimi anni con le attività pubblicitarie del portale . Ma niente carcere, solo l’inizio di una nuova vita lontana dai link.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • fghdfhfhdfh dfh scrive:
    ma chissene frega del mobile
    non serve a una mazza la banda larga sul mobile quando i contratti costano un rene al minuto (o al GB).Piuttosto mettete in piedi una rete degna di questo nome, che in olanda hanno le 100Mbps simmetriche e quì andiamo ancora a singhiozzo con le adsl in overbooking perenne.
  • Leguleio scrive:
    Diamo i numeri
    " ...METIS (Mobile and wireless communications Enablers for Twenty-twenty Information Society), iniziativa che tra i suoi obiettivi tecnologici comprende la definizione di un sistema in grado di gestire un volume di dati mobile 1.000 volte superiore a quello attuale, un numero di dispositivi connessi dalle 10 alle 100 volte superiore, una latenza 5 volte inferiore, una batteria con la durata 10 volte superiore nelle comunicazioni MtM (machine-to-machine) .Così poco? Si può fare molto di più:- Assorbire un numero di cadute del cellulare senza che si scassi 5000 volte superiore a quello attuale.- Programmare la suoneria che emetta una potenza in dB 128 volte superiore a quello attuale. - Dare la possibilità di connettersi e comunicare con una soglia inferiore di segnale 350 volte più debole di quello attuale. - Reggere un numero di volte di caduta nell'acqua e funzionare anche dopo 17 volte superiore a quello attuale. Tanto, quando si tratta di prendere i fondi comunitari...
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Diamo i numeri

      - Assorbire un numero di cadute del cellulare
      senza che si scassi 5000 volte superiore a quello
      attuale.Ma ci giocate a tennis col cellulare? A me in 13 anni il cellulare a terra mi è caduto solo 3 volte, un 3210 indistruttibile non si è fatto nulla. Il Nokia N95 è "esploso" (ho trovato la scheda SD a 3 metri di distanza) ma si è solo rotto lo sportellino posteriore (5 euro) e l'HTC si è fatto un graffietto. E poi basta una custodia dignitosa per proteggerlo dal 99% degli incidenti. Certo, se ti tieni il cellulare nella tasca posteriore dei pantaloni (come vedo fare a tanti)
      - Programmare la suoneria che emetta una potenza
      in dB 128 volte superiore a quello attuale.Ma se già sono fin troppo potenti!
      - Dare la possibilità di connettersi e comunicare
      con una soglia inferiore di segnale 350 volte più
      debole di quello attuale.Assolutamente d'accordo. Sacrosanto.
      - Reggere un numero di volte di caduta nell'acqua
      e funzionare anche dopo 17 volte superiore a
      quello attuale.Ancora: ci fate il bagno e la doccia col cellulare!?!?!?!? Cmq, il nuovo xperia di sony promette bene in questo senso!
      Tanto, quando si tratta di prendere i fondi
      comunitari...
      • Joshthemajor scrive:
        Re: Diamo i numeri

        Il Nokia N95 è "esploso" (ho trovato la
        scheda SD a 3 metri di distanza) ma si è solo
        rotto lo sportellino posteriore (5 euro)Cos'erano belli i cellulari che quando cadevano esplodevano?? XD
        • TADsince1995 scrive:
          Re: Diamo i numeri
          - Scritto da: Joshthemajor

          Il Nokia N95 è "esploso" (ho trovato la

          scheda SD a 3 metri di distanza) ma si è solo

          rotto lo sportellino posteriore (5 euro)

          Cos'erano belli i cellulari che quando cadevano
          esplodevano??
          XDMi è caduto a terra in Spagna sui sanpietrini... Lo sportellino della scheda microSD si è aperto e la minuscola schedina è schizzata via a 3 metri di distanza, un miracolo che sia riuscito a ritrovarla! Lo sportellino posteriore per coprire la batteria si è staccato da un lato, ma il cellulare ha continuato a funzionare senza nemmeno spegnersi. In realtà penso che è stato bene così, l'energia cinetica si è distribuita in tutto lo scheletro del cellulare. Meglio perdere 5 euro di sportellino che l'intero cellulare! La Nokia i cellulari li sa fare, peccato che abbiano perso il treno...
      • thebecker scrive:
        Re: Diamo i numeri
        - Scritto da: TADsince1995

        - Assorbire un numero di cadute del cellulare

        senza che si scassi 5000 volte superiore a
        quello

        attuale.

        Ma ci giocate a tennis col cellulare?
        Se mi va, si!https://play.google.com/store/apps/details?id=com.clapfootgames.tennis&hl=ithttps://itunes.apple.com/it/app/australian-open-tennis-championships/id345137837?mt=8 :D
      • Shiba scrive:
        Re: Diamo i numeri
        - Scritto da: TADsince1995

        - Assorbire un numero di cadute del cellulare

        senza che si scassi 5000 volte superiore a
        quello

        attuale.

        Ma ci giocate a tennis col cellulare? A me in 13
        anni il cellulare a terra mi è caduto solo 3
        volte, un 3210 indistruttibile non si è fatto
        nulla. Il Nokia N95 è "esploso" (ho trovato la
        scheda SD a 3 metri di distanza) ma si è solo
        rotto lo sportellino posteriore (5 euro) e l'HTC
        si è fatto un graffietto. E poi basta una
        custodia dignitosa per proteggerlo dal 99% degli
        incidenti. Certo, se ti tieni il cellulare nella
        tasca posteriore dei pantaloni (come vedo fare a
        tanti)Il mio 1200 è sempre per terra, visto che lo lancio spesso su letto o divano, ma so che posso permettermelo. In 5-6 anni s'è fatto solo una crepa sulla plastica davanti allo schermo, tra l'altro mentre l'avevo in tasca (avrò preso contro a qualcosa).
Chiudi i commenti