Chip RISC, a Intel piacciono emulati

Il chipmaker ha stretto un accordo con una società che sviluppa un noto software di emulazione capace di tradurre il codice RISC nel rispettivo codice per Itanium e Xeon
Il chipmaker ha stretto un accordo con una società che sviluppa un noto software di emulazione capace di tradurre il codice RISC nel rispettivo codice per Itanium e Xeon


San Francisco (USA) – Se non lo puoi battere… emulalo. Una massima che sembra adattarsi all’accordo appena stretto da Intel con la società inglese Transitive , sviluppatrice di un noto software di emulazione in grado di far girare sui chip di Intel le applicazioni scritte per le principali CPU RISC (Reduced Instruction Set Computer).

Se nel mercato dei server di fascia bassa le architetture RISC, come PowerPC, SPARC e MIPS, hanno ceduto il passo alle più economiche e flessibili architetture x86, nel segmento dei server di fascia alta rappresentano ancora la piattaforma dominante. Intel sta tentando di penetrare in questo segmento con Itanium, ma fino ad oggi i risultati non sono stati entusiasmanti.

Per incoraggiare le aziende a migrare verso i propri chip, Intel aiuterà Transitive ad accelerare lo sviluppo e la commercializzazione di prodotti basati su QuickTransit , una tecnologia di virtualizzazione dell’hardware che traduce il codice RISC nel corrispettivo codice EPIC di Itanium e x86 di Xeon. QuickTransit si trova anche alla base di Rosetta, lo strato di emulazione software che permette di far girare i programmi scritti per PowerPC sui Mac Intel-based.

A differenza di altri software analoghi, che traducono le istruzioni una alla volta, QuickTransit è in grado di analizzare intere porzioni di codice per ottimizzarne il processo di esecuzione. Questa caratteristica, secondo Transitive, consente di emulare le applicazioni RISC ad una velocità molto vicina a quella del processore nativo.

Intel metterà a disposizione della propria partner fondi e risorse umane, inoltre promuoverà la tecnologia QuickTransit presso clienti e sviluppatori.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

07 03 2006
Link copiato negli appunti