Cina, condanne per i segreti di iPad 2

Cina, condanne per i segreti di iPad 2

Tre gli arrestati per le informazioni trafugate prima dell'esordio della tavoletta
Tre gli arrestati per le informazioni trafugate prima dell'esordio della tavoletta

Un tribunale cinese ha condannato tre persone ritenute responsabili della fuga di notizie e segreti industriali relativi a iPad 2, qualche mese prima che facesse il suo esordio sul mercato.

Xiao Chengsong, general manager di Shenzhen MacTop Electronics è stato condannato per aver pagato all'impiegato Foxconn Hou Pengna 3mila dollari più una serie di sconti su prodotti MacTop per informazioni sul prodotto Apple prossimo venturo. Hou avrebbe a sua volta pagato Lin Kecheng, addetto alla divisione Ricerca e Sviluppo di Foxconn per il download delle immagini della cover posteriore del dispositivo.

Changsong voleva le informazioni in anteprima per battere la concorrenza e arrivare sul mercato prima di tutti con una custodia per il nuovo tablet Apple.
Il case pensato per iPad 2 era dunque arrivato “in anteprima” sul sito cinese di e-commerce Alibaba.com , da dove è stato rimosso in seguito ad una “legittima richiesta” probabilmente arrivata da Cupertino.

Xiao è stato condannato per violazione di segreti industriali a 18 mesi di carcere e a pagare 16mila euro di multa; Hou a un anno di prigione, multato di 3mila euro; Lin a 14 mesi e 10mila euro di multa.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti