Cisco annuncia l'acquisizione di ThousandEyes

Circa un miliardo di dollari: è l'entità dell'investimento economico messo sul piatto da Cisco per l'acquisizione di ThousandEyes.
Circa un miliardo di dollari: è l'entità dell'investimento economico messo sul piatto da Cisco per l'acquisizione di ThousandEyes.

Arriva oggi da Cisco l’annuncio di una nuova acquisizione: questa volta il gruppo fa propria la statunitense ThousandEyes, fondata nel 2010 e specializzata nella fornitura di soluzioni per la cosiddetta network intelligence, con all’attivo un portfolio clienti di tutto rispetto che vede la presenza tra gli altri di Microsoft, Slack, Mastercard, Box, Comcast, HP, eBay, PayPal, Lyft e Salesforce.

ThousandEyes è la nuova acquisizione di Cisco

Pur non essendo stata confermata in via ufficiale, l’entità dell’investimento economico necessario per portare a termine con successo la trattativa è quantificata in circa un miliardo di dollari dalla stampa d’oltreoceano. Al momento ThousandEyes conta circa 400 dipendenti impegnati nella realizzazione e commercializzazione di un software cloud che analizza le performance delle reti individuando con prontezza eventuali anomalie e laddove è necessario intervenire.

La visione di Cisco è quella che mira a integrare questo tipo di soluzione nei propri prodotti a partire da AppDynamics (acquisita nel 2017), Meraki (acquisita nel 2012) e Webex (acquisita nel 2007). ThousandEyes entrerà a far parte della nuova business unit battezzata Networking Services guidata da Todd Nightingale.

Una curiosità: la stretta di mano è avvenuta da remoto, come d’obbligo in questo periodo di distanziamento sociale, con la trattativa portata avanti e finalizzata sulla piattaforma Webex in pieno stile smart working.

Fonte: Cisco
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti