Cisco mette Linux sul router 802.11n

Il nuovo router SOHO di Cisco combina un sistema operativo Linux altamente configurabile con la tecnologia wireless 802.11n e una porta USB attraverso cui condividere in rete video, foto e musica

Roma – Cisco ha annunciato l’avvento di Linksys WRT160NL , che accoppia per la prima volta nella sua famiglia di router un sistema operativo Linux con la tecnologia wireless 802.11n.

Il nuovo modello è erede del celebre WRT54GL, ed il suo design è praticamente identico a quello di tutti i nuovi router 802.11n di Linksys. Il WRT160NL ha fornisce connettori integrati per l’eventuale aggiunta di antenne esterne e integra la funzionalità Storage Link, che consente agli utenti di connettere i propri dispositivi di memoria USB al router e condividerne i contenuti all’interno della rete locale attraverso il media server compatibile DLNA.

Il media server può comunicare con PC o media adapter digitali UPnP AV. La porta Storage Link integrata supporta file system FAT16, FAT32 ed NTFS sia in lettura che in scrittura.

Grazie al sistema operativo Linux, Cisco afferma che il WRT160NL può essere configurato e personalizzato dagli utenti in modo assai più profondo rispetto a quanto accade con altri router di questa categoria, e ciò senza la necessità di ricorrere a firmware non ufficiali.

Il dispositivo è dotato di una memoria flash da 8 MB, di una memoria DDRAM da 32 MB e di un processore da 400 MHz capace, secondo Cisco, di gestire l’elevato traffico di rete generato dalla tecnologia 802.11n.

“In passato, i nostri router basati su Linux, come WRT54GL e NSLU2, hanno riscosso successo. Oggi il WRT160NL unisce Linux, la tecnologia 802.11n e la funzionalità di memoria USB e secondo noi può rappresentare il successore del WRT54GL in questo momento di transizione del mercato verso l’802.11n, ma con funzionalità di memoria allo stato dell’arte”, ha dichiarato Marco Testi, dirigente di Cisco Consumer Business Group.

Il WRT160NL ha un prezzo al pubblico suggerito di 99 euro.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • pietro scrive:
    una volta c'era l'APE-NEXT
    ed ora che fine ha fatto?dov'è il supercomputer dell'INFN e di Alenia?
    • ruppolo scrive:
      Re: una volta c'era l'APE-NEXT
      Venduto dal governo per poter pagare i lavori di ristrutturazione di Villa Certosa.
    • Windows 7 scrive:
      Re: una volta c'era l'APE-NEXT
      Ora il massimo che abbiamo è l'Ape Car.
    • technofolle scrive:
      Re: una volta c'era l'APE-NEXT
      standardizzazione, è questo l'imperativo modernoquei sistemi erano dei capolavori d'ingegneria, ma i costi per la loro progettazione e gestione erano altioggi compri un blocco di mb e cpu intel o amd, le ficchi in grossi armadi, connetti tutte le mb alla rete e hai un supercomputer pronto all'usoc'è sempre meno arte nell'informatica, purtroppo!!!
      • Marcello Romani scrive:
        Re: una volta c'era l'APE-NEXT
        - Scritto da: technofolle
        standardizzazione, è questo l'imperativo moderno

        quei sistemi erano dei capolavori d'ingegneria,
        ma i costi per la loro progettazione e gestione
        erano
        alti

        oggi compri un blocco di mb e cpu intel o amd, le
        ficchi in grossi armadi, connetti tutte le mb
        alla rete e hai un supercomputer pronto
        all'uso

        c'è sempre meno arte nell'informatica,
        purtroppo!!!Una volta sono stato nella "sala macchine" del CINECA, dove avevano installato un Cray T3E (che ho pure toccato!!) e, a qualche metro di distanza, un cluster beowulf IBM.Debbo dire che il fascino del T3E era ordini di grandezza al di sopra della quasi-banalità dei rack e dei server 1U della IBM, però è comprensibile che ci sia un allontanamento da hardware ad-hoc per ragioni di costo e di semplicità di gestione.Cmq tra questi due estremi ci sono parecchie gradazioni di grigio. Vai su top500.org e vedrai che non siamo passati improvvisamente dai supercomputer tradizionali ai cluster beowulf...
    • Fattore di Potenza scrive:
      Re: una volta c'era l'APE-NEXT
      - Scritto da: pietro
      ed ora che fine ha fatto?

      dov'è il supercomputer dell'INFN e di Alenia?Non saprei, però nel mio campo io mi trovo bene con l'Ape Cross 8)
  • lroby scrive:
    Re: Monopolio linux all 88.60 %
    - Scritto da: dont feed the troll
    - Scritto da: lroby

    - Scritto da: vitello castrato


    Anche perchè molti (non tutti) dei "linari"
    qui


    presenti, sono ragazzini sui 15 anni che
    stanno


    ancora studiando!


    :D

    ragazzini di 15 anni che fino a pochissimi anni

    prima non sapevano manco cosa fosse un computer

    ed oggi vengono qui a menarla su "Linux è più

    figo di Winzozz", "Winzozz è una mexxa" "sVista

    fà caxare" "Settete è peggio di sVista"

    ??

    Vedo che continui a partire in quarta con difese
    d'ufficio per la M$ e per i suoi sostenitori
    sparando XXXXXXXte a raffica, piuttosto
    insultanti, salvo poi diversi post dopo
    rimangiarti il 90% della cagate che hai scritto
    per troppa
    foga.
    Non credi che con maggiore pazienza e tenacia nel
    resistere all'impeto del momento raccatteresti
    meno
    figuraccie?

    Abbiamo capito, a te i s.o. M$ ti fanno venire il
    pisellino "duro", amen, questo non vuol dire che
    devi rompere le palline a tutti gli
    altri.questa sarebbe una risposta seria? :|io uso ANCHE i s.o. Linux (e probabilmente in futuro anche MAC) e sai il perchè? perchè faccio il tecnico di mestiere oltre che di professione e quindi cerco di tenermi sempre aggiornato,non ho il paraocchi a differenza di moltissimi (NON tutti) utenti Linux mi piace l'informatica a 360°

    quelli dici? ma sono gli stessi che di bruciano

    il cervello con le sigarette, con gli spinelli,

    con la droga e pure con l'alcool? (ho visto

    Superquark l'altra sera e ho scoperto che

    l'ultima moda dei giovanissimi è ubriacarsi fino

    a stare male per provare lo

    "sballo")

    se questi sono i giovani di oggi siamo messi

    davvero

    bene.

    Cioè OGGI i GGGGIOVANI hanno scoperto che si puo'
    bere fino a stare
    male?
    XXXXXXX, e io che credevo che fosse una pratica
    diffusa sin dalla notte dei
    tempi...
    Io essendo sempre meno GGGGIOVANE e probabilmente
    sempre meno d'OGGI riconosco il valore di una
    bella inciuccata e di un sano
    sballo. e poi sarei io quello con seri disturbi mentali??un sano sballo , una bella inciuccata?!!? ti sembrano cose normali queste??

    e poi vengono qui a rompere le scatole a persone

    di 30-40 anni con anni di professione e

    competenze varie che sanno fare il loro

    mestiere.

    E che naturalmente usano windows e sono astemi.quello che usano non importa (tanto è che io sono un utente multi piattaforma), e che c'entra se sono astemi? (apparte che si può bere ogni tanto senza necessariamente essere nè astemi nè ubriaconi)
    E vanno anche in chiesa tutte le domeniche.io odio la chiesa
    No hai fatto un quadro preciso: della tua salute
    mentale.secondo me, tra i 2 , quello messo peggio sei tu..
    • dont feed the troll scrive:
      Re: Monopolio linux all 88.60 %
      - Scritto da: lroby
      - Scritto da: dont feed the troll

      - Scritto da: lroby


      - Scritto da: vitello castrato



      Anche perchè molti (non tutti) dei "linari"

      qui



      presenti, sono ragazzini sui 15 anni che

      stanno



      ancora studiando!



      :D


      ragazzini di 15 anni che fino a pochissimi
      anni


      prima non sapevano manco cosa fosse un
      computer


      ed oggi vengono qui a menarla su "Linux è più


      figo di Winzozz", "Winzozz è una mexxa"
      "sVista


      fà caxare" "Settete è peggio di sVista"


      ??



      Vedo che continui a partire in quarta con difese

      d'ufficio per la M$ e per i suoi sostenitori

      sparando XXXXXXXte a raffica, piuttosto

      insultanti, salvo poi diversi post dopo

      rimangiarti il 90% della cagate che hai scritto

      per troppa

      foga.

      Non credi che con maggiore pazienza e tenacia
      nel

      resistere all'impeto del momento raccatteresti

      meno

      figuraccie?



      Abbiamo capito, a te i s.o. M$ ti fanno venire
      il

      pisellino "duro", amen, questo non vuol dire che

      devi rompere le palline a tutti gli

      altri.
      questa sarebbe una risposta seria? :|No, solo la risposta che meriti quando fai certi tipi di interventi.


      quelli dici? ma sono gli stessi che di
      bruciano


      il cervello con le sigarette, con gli
      spinelli,


      con la droga e pure con l'alcool? (ho visto


      Superquark l'altra sera e ho scoperto che


      l'ultima moda dei giovanissimi è ubriacarsi
      fino


      a stare male per provare lo


      "sballo")


      se questi sono i giovani di oggi siamo messi


      davvero


      bene.



      Cioè OGGI i GGGGIOVANI hanno scoperto che si
      puo'

      bere fino a stare

      male?

      XXXXXXX, e io che credevo che fosse una pratica

      diffusa sin dalla notte dei

      tempi...

      Io essendo sempre meno GGGGIOVANE e
      probabilmente

      sempre meno d'OGGI riconosco il valore di una

      bella inciuccata e di un sano

      sballo.
      e poi sarei io quello con seri disturbi mentali??
      un sano sballo , una bella inciuccata?!!?
      ti sembrano cose normali queste??
      Normali e DOVEROSE, quando gestite in piena consapevolezza e "sicurezza".Chi non ne riconosce il valore ha, naturalmente IMHO, un vissuto e un futuro parecchio triste.Rimpiango i miei vent'anni quando avevo il tempo e il fisico per concedermene di +.



      e poi vengono qui a rompere le scatole a
      persone


      di 30-40 anni con anni di professione e


      competenze varie che sanno fare il loro


      mestiere.



      E che naturalmente usano windows e sono astemi.
      quello che usano non importa (tanto è che io sono
      un utente multi piattaforma), e che c'entra se
      sono astemi? (apparte che si può bere ogni tanto
      senza necessariamente essere nè astemi nè
      ubriaconi)
      Mi sembrava che tu facessi un parallelo tra linari ignoranti e beoni e winari acculturati e probi.

      E vanno anche in chiesa tutte le domeniche.
      io odio la chiesa
      Meno male, almeno non difendi tutti i monopoli totalizzanti.

      No hai fatto un quadro preciso: della tua salute

      mentale.
      secondo mequando vorro' sapere la tua opinione te la chiedero' senza ombra di remora.
      • lroby scrive:
        Re: Monopolio linux all 88.60 %
        - Scritto da: dont feed the troll
        quando vorro' sapere la tua opinione te la
        chiedero' senza ombra di
        remora.ma la famosa libertà d'opinione che tutti sbandierano dov'è finita??
        • dont feed the troll scrive:
          Re: Monopolio linux all 88.60 %
          - Scritto da: lroby
          - Scritto da: dont feed the troll

          quando vorro' sapere la tua opinione te la

          chiedero' senza ombra di

          remora.
          ma la famosa libertà d'opinione che tutti
          sbandierano dov'è
          finita??A parte che non c'entra un ciufolotto ma...Libertà d'opinione vuol dire che te puoi pensarla come ti pare. Il rovescio della medaglia è che pure io ho questa facoltà e te ne devi rendere capace.ti ho mai detto di non pensarla come la pensi?
          • lroby scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: dont feed the troll
            Libertà d'opinione vuol dire che te puoi pensarla
            come ti pare. Il rovescio della medaglia è che
            pure io ho questa facoltà e te ne devi rendere
            capace.

            ti ho mai detto di non pensarla come la pensi?ognuno è libero di avere le proprie idee e di poterle esporle dove, come e quando vuole. ma senza che queste diventino un'imposizione verso gli altri e senza nulla togliere a chi non pensa allo stesso modo.questa imho è la libertà no?
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: dont feed the troll

            Libertà d'opinione vuol dire che te puoi
            pensarla

            come ti pare. Il rovescio della medaglia è che

            pure io ho questa facoltà e te ne devi rendere

            capace.



            ti ho mai detto di non pensarla come la pensi?
            ognuno è libero di avere le proprie idee e di
            poterle esporle dove, come e quando vuole. ma
            senza che queste diventino un'imposizione verso
            gli altri e senza nulla togliere a chi non pensa
            allo stesso
            modo.
            questa imho è la libertà no?IMHO, l'acronimo IMHO è un esempio di espressione delle proprie opinioni senza tentativo di imporle a nessuno.IMHO, credo di aver utilizzato IMHO nei nostri battibecchi per primHo. :D :D :D
          • lroby scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: dont feed the troll
            IMHO, l'acronimo IMHO è un esempio di espressione
            delle proprie opinioni senza tentativo di imporle
            a
            nessuno.
            IMHO, credo di aver utilizzato IMHO nei nostri
            battibecchi per primHo. :D :D
            :Dmi sono perso nei tuoi IMHO hehe
    • Ruppolo Pirla scrive:
      Re: Monopolio linux all 88.60 %
      - Scritto da: lroby
      - Scritto da: dont feed the troll

      - Scritto da: lroby


      - Scritto da: vitello castrato



      Anche perchè molti (non tutti) dei "linari"

      qui



      presenti, sono ragazzini sui 15 anni che

      stanno



      ancora studiando!



      :D


      ragazzini di 15 anni che fino a pochissimi
      anni


      prima non sapevano manco cosa fosse un
      computer


      ed oggi vengono qui a menarla su "Linux è più


      figo di Winzozz", "Winzozz è una mexxa"
      "sVista


      fà caxare" "Settete è peggio di sVista"


      ??



      Vedo che continui a partire in quarta con difese

      d'ufficio per la M$ e per i suoi sostenitori

      sparando XXXXXXXte a raffica, piuttosto

      insultanti, salvo poi diversi post dopo

      rimangiarti il 90% della cagate che hai scritto

      per troppa

      foga.

      Non credi che con maggiore pazienza e tenacia
      nel

      resistere all'impeto del momento raccatteresti

      meno

      figuraccie?



      Abbiamo capito, a te i s.o. M$ ti fanno venire
      il

      pisellino "duro", amen, questo non vuol dire che

      devi rompere le palline a tutti gli

      altri.
      questa sarebbe una risposta seria? :|
      io uso ANCHE i s.o. Linux (e probabilmente in
      futuro anche MAC) e sai il perchè? perchè faccio
      il tecnico di mestiere oltre che di professione e
      quindi cerco di tenermi sempre aggiornato,non ho
      il paraocchi a differenza di moltissimi (NON
      tutti) utenti Linux

      mi piace l'informatica a 360°




      quelli dici? ma sono gli stessi che di
      bruciano


      il cervello con le sigarette, con gli
      spinelli,


      con la droga e pure con l'alcool? (ho visto


      Superquark l'altra sera e ho scoperto che


      l'ultima moda dei giovanissimi è ubriacarsi
      fino


      a stare male per provare lo


      "sballo")


      se questi sono i giovani di oggi siamo messi


      davvero


      bene.



      Cioè OGGI i GGGGIOVANI hanno scoperto che si
      puo'

      bere fino a stare

      male?

      XXXXXXX, e io che credevo che fosse una pratica

      diffusa sin dalla notte dei

      tempi...

      Io essendo sempre meno GGGGIOVANE e
      probabilmente

      sempre meno d'OGGI riconosco il valore di una

      bella inciuccata e di un sano

      sballo.
      e poi sarei io quello con seri disturbi mentali??
      un sano sballo , una bella inciuccata?!!?
      ti sembrano cose normali queste??




      e poi vengono qui a rompere le scatole a
      persone


      di 30-40 anni con anni di professione e


      competenze varie che sanno fare il loro


      mestiere.



      E che naturalmente usano windows e sono astemi.
      quello che usano non importa (tanto è che io sono
      un utente multi piattaforma), e che c'entra se
      sono astemi? (apparte che si può bere ogni tanto
      senza necessariamente essere nè astemi nè
      ubriaconi)


      E vanno anche in chiesa tutte le domeniche.
      io odio la chiesa


      No hai fatto un quadro preciso: della tua salute

      mentale.
      secondo me, tra i 2 , quello messo peggio sei tu..Tu fai il tecnico? con la quinta elementare mi pare difficile. Sei come Ruppolo diplomato tecnico elettronico?(rotfl)
  • dariocaruso scrive:
    Giuste conclusioni
    Leggendo tutti i post scritti fin ora, posso fare un breve riepilogo e una analisi concreta dei dati:La gente che lavora all'IBM e HP e gli altri sono dei cretini 15enni ubriaconi, che non potendo giocare a Crysis perchè papà non gli ha comprato un pc con windows, si è messa a progettare (fra una canna e l'altra) questi supercomputer con linux, sperando forse di poter far breccia nei cuori delle persone intelligenti e colte, le quali usano solo windows. Tuttavia dato che sono solo dei nerd e per di più non sapranno manco scrivere in italiano (o inglese) come i loro compagni di classe che usano office (forse è proprio office che sviluppa queste capacità linguistiche, sarà l'assistente di office che offre questo tipo di insegnamento), stilano dei grafici e delle analisi numeriche, così non incorrono in errori grammaticali. Tuttavia è tutta fuffa, perchè infondo microsoft vende di più e questi supercomputer sono tanto complessi quanto scadenti. E' proprio il fatto di essere complessi che li rende appetibili e vendibili, perchè se non lo fossero, allora ci si renderebbe subito conto che non potendo installare microsoft live messenger, i suddetti pc fanno proprio XXXXXX.Per quanto riguarda il mondo desktop invece, ovvio che ciò che si paga è migliore, sopratutto se ce l'hanno tutti. Siamo cretini noi che, invece, non potendoci permettere windows e per qualche assurdo motivo, non volendo craccarlo (meriteremmo di vivere in uno stato fatto per gente cretina, non in italia... qui chi non usa software pirata e non ruba in generale, non dovrebbe avere nemmeno la residenza) usiamo linux. Invece dovremmo imparare dal prossimo e capire che la fattoria, i tokyo hotel, berlusconi, i grandi e bei Suv e windows sono un dono di Dio offerto al mondo. Smettiamola di fare i rivoltosi e cominciamo a pagare (o meglio a craccare) tutto. Accettiamo che il costo delle cose e la diffusione determinano il valore delle cose.
    • dont feed the troll scrive:
      Re: Giuste conclusioni
      :D Sintesi Perfetta :D
      • lroby scrive:
        Re: Giuste conclusioni
        - Scritto da: dont feed the troll
        :D Sintesi Perfetta :DTu e Dario potreste andare insieme a braccetto.. non hai fatto caso che non gli aveva risposto nessuno? forse perchè non meritava alcuna risposta? (anonimo)
        • dont feed the troll scrive:
          Re: Giuste conclusioni
          - Scritto da: lroby
          - Scritto da: dont feed the troll

          :D Sintesi Perfetta :D
          Tu e Dario potreste andare insieme a braccetto..
          non hai fatto caso che non gli aveva risposto
          nessuno?

          forse perchè non meritava alcuna risposta?
          (anonimo)era assolutamente esaustivo, ecco perchè non c'era nulla da aggiungere.se non i miei complimenti :Dps.mi appello alla libertà d'opinione sbandierata da qualcuno per poter o meno offrire i miei complimenti a chi mi aggrada, il tutto senza preoccuparmi di quanti, pochi o molti che siano, vogliano fare altrettanto.
          • lroby scrive:
            Re: Giuste conclusioni
            - Scritto da: dont feed the troll
            ps.
            mi appello alla libertà d'opinione sbandierata da
            qualcuno per poter o meno offrire i miei
            complimenti a chi mi aggrada, il tutto senza
            preoccuparmi di quanti, pochi o molti che siano,
            vogliano fare
            altrettanto.prego. prego. facci pure :D (l'errore su FACCI è voluto)
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Giuste conclusioni
            - Scritto da: lroby
            (l'errore su FACCI è
            voluto)Era inutile specificarlo, ti piace microsoft ERGO non sbagli mai.
          • lroby scrive:
            Re: Giuste conclusioni
            - Scritto da: dont feed the troll
            - Scritto da: lroby

            (l'errore su FACCI è

            voluto)

            Era inutile specificarlo, ti piace microsoft ERGO
            non sbagli
            mai.mah.. ti dirò, non sono mai andato in America a vedere il palazzo della Microsoft, quindi non posso dire se mi piace oppure no, diciamo che mi piacciono i suoi prodotti, quelli che vedo funzionare nei pc, tanto quanto mi piacciono gli altri sistemi operativi (dai un pò di più lo ammetto,ma solo perchè li conosco meglio :D )e comunque sbaglio più spesso di quanto non immagini..tranquillo.. se mi togli dal davanti tastiera e mouse, torno ad essere un essere umano anche io ;)
        • dariocaruso scrive:
          Re: Giuste conclusioni
          Si tratta solo di un pò di umorismo scritto tutto in italiano (credo, devo rileggerlo? mi scoccio... voglio solo riderci sopra e far ridere chi legge, senza sollevare nessun flame), cosa c'è che non ti sta bene adesso?
          • lroby scrive:
            Re: Giuste conclusioni
            - Scritto da: dariocaruso
            Si tratta solo di un pò di umorismo scritto tutto
            in italiano (credo, devo rileggerlo? mi
            scoccio... voglio solo riderci sopra e far ridere
            chi legge, senza sollevare nessun flame), cosa
            c'è che non ti sta bene
            adesso?SCUSA.. ti chiedo SCUSA se era un post ironico..l'ho preso molto sul serio.. non sono capace di distinguere i post seri da quelli ironici a meno che non siano chiari (esempio con faccine o lol o simili)perdonami se puoi
          • dariocaruso scrive:
            Re: Giuste conclusioni
            beh avevi detto che non meritavo risposta..
          • lroby scrive:
            Re: Giuste conclusioni
            - Scritto da: dariocaruso
            beh avevi detto che non meritavo risposta..LOL
          • nome e cognome scrive:
            Re: Giuste conclusioni
            http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&ssPag...
  • Por scrive:
    Re: Declino Italia
    Già, siamo un po indietro. Però il valore dei risultati secondo me cresce meno che linearmente con la potenza di calcolo... se non si tratta di calcolare il volume del monte Everest o il coefficiente aerodinamico di una Ferrari i calcoli fanno sempre un po' saltare fuori quello che il ricercatore si aspetta. Vedi le ricerche sul global warming, tutti ci dicono quanti decimi di grado e quanti mm in meno di ghiaccio, ma nessuno è ancora riuscito a dimostrare che la CO2 è la causa princiapale dell'aumento della temperatura media (al meno da quanto ne so, se mi sbaglio sarò ben lieto di prenderne atto).
    • nome e cognome scrive:
      Re: Declino Italia
      http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&ssPag...
    • Funz scrive:
      Re: Declino Italia
      - Scritto da: Por
      Già, siamo un po indietro. Però il valore dei
      risultati secondo me cresce meno che linearmente
      con la potenza di calcolo... se non si tratta di
      calcolare il volume del monte Everest o il
      coefficiente aerodinamico di una Ferrari i
      calcoli fanno sempre un po' saltare fuori quello
      che il ricercatore si aspetta. Vedi le ricerche
      sul global warming, tutti ci dicono quanti decimi
      di grado e quanti mm in meno di ghiaccio, ma
      nessuno è ancora riuscito a dimostrare che la CO2
      è la causa princiapale dell'aumento della
      temperatura media (al meno da quanto ne so, se mi
      sbaglio sarò ben lieto di prenderne
      atto).In realtà la comunità scientifica è praticamente unanime su questo fatto, ma le lobby economiche e politiche fanno gran pressione sui media per far passare messaggi differenti. Risultato (voluto): la gente non ci capisce nulla.
      • Por scrive:
        Re: Declino Italia
        Il fatto che la comunità scientifica sia pressocché non è di per se significativo. In tempi passati erano quasi tutti convinti che il Sole girasse intorno alla Terra, per esempio.Poi, io gli interessi economici li vedo anche al contrario. Perché per i paesi ricchi non costa quasi niente comprare le quote di CO2 (ovvero produrne più di quanta dovrebbero, pagando per acquisire il diritto di produrne di più). Mentre il limite di produzione di CO2 è un problema più serio per i pesi poveri, che magari il petrolio ce l'hanno sul solo stesso territorio, però noi gli diciamo "Eh no, mica potete usarlo così, ne dovete usare poco se no c'è l'effetto serra." Anche perché il modo di guadagnare quote è o comprarle dagli altri paesi, oppure investire in tecnologie "verdi" quali eolico, solare, etc., oppure piantare alberi.Per concludere il maggior responsabile dell'effetto serra è il vapore acqueo, sia come massa presente nell'atmosfera, sia come quantità di energia "catturata". Da quanto si dice la CO2 potrebbe essere responsabile di "solo" il 10% dell'effetto serra.Questo non vuol dire che dobbiamo continuare a bruciare quanto più petrolio è possibile, perché sicuramente prima o poi finirà.
        • Funz scrive:
          Re: Declino Italia
          - Scritto da: Por
          Il fatto che la comunità scientifica sia
          pressocché non è di per se significativo. In
          tempi passati erano quasi tutti convinti che il
          Sole girasse intorno alla Terra, per
          esempio.Diciamo che la scienza è un tantino progredita dai tempi di Aristotele.
          Poi, io gli interessi economici li vedo anche al
          contrario. Perché per i paesi ricchi non costa
          quasi niente comprare le quote di CO2 (ovvero
          produrne più di quanta dovrebbero, pagando perMica tanto, e poi già oggi l'energia prodotta da eolico è concorrenziale con il termoelettrico, e la grid parity per il solare è vicina. Quindi si potrebbe già ridurre la CO2 senza quella pagliacciata del commercio di quote.
          acquisire il diritto di produrne di più). Mentre
          il limite di produzione di CO2 è un problema più
          serio per i pesi poveri, che magari il petrolio
          ce l'hanno sul solo stesso territorio, però noi
          gli diciamo "Eh no, mica potete usarlo così, ne
          dovete usare poco se no c'è l'effetto serra."
          Anche perché il modo di guadagnare quote è o
          comprarle dagli altri paesi, oppure investire in
          tecnologie "verdi" quali eolico, solare, etc.,
          oppure piantare
          alberi.Ecco, esattoe le tecnologie verdi porteranno benefici anche ai Paesi poveri.Prova a vedere il progetto Desertec, ad esempio
          Per concludere il maggior responsabile
          dell'effetto serra è il vapore acqueo, sia come
          massa presente nell'atmosfera, sia come quantità
          di energia "catturata". Da quanto si dice la CO2
          potrebbe essere responsabile di "solo" il 10%
          dell'effetto
          serra.Non è un problema di quantità assoluta, ma di equilibri che vengono compromessi, e causano effetti a cascata non prevedibili.
          Questo non vuol dire che dobbiamo continuare a
          bruciare quanto più petrolio è possibile, perché
          sicuramente prima o poi
          finirà.Informati un po' sul picco del petrolio, il problema si presenterà molto prima che sia fisicamente esaurito.
  • advange scrive:
    Re: Declino Italia

    Tristemente vero, da cose come queste si vede lo
    sfascio economico e la mancanza di futuro del Paese.
    In aggiunta allo sfascio sociale etico e morale.
    e non se ne vede l'uscita.Al momento l'unico settore non in completa crisi in Italia è quello informatico; praticamente tutti i miei amici / conoscenti che lavorano nel privato sono licenziati / in cassa integrazione, tranne quelli che lavorano nell'informatica.Il centro del CINECA è molto avanzato e, di questi tempi, è un ottimo posto dove prendere un po' di fresco :) (l'ho visitato un paio di volte, l'ultima un anno fa). Ricordo che anche all'ENEA dalle mie parti c'è un progetto di SuperComputer.Insomma, speriamo che almeno da questo punto di vista continuiamo a reggere; certo non siamo all'avanguardia, ma almeno ci difendiamo; servirebbe il salto di qualità, ma non vedo sbocchi all'orizzonte.
    • AtariLover scrive:
      Re: Declino Italia
      - Scritto da: advange

      Tristemente vero, da cose come queste si vede lo

      sfascio economico e la mancanza di futuro del
      Paese.

      In aggiunta allo sfascio sociale etico e morale.

      e non se ne vede l'uscita.
      Al momento l'unico settore non in completa crisi
      in Italia è quello informatico; praticamente
      tutti i miei amici / conoscenti che lavorano nel
      privato sono licenziati / in cassa integrazione,
      tranne quelli che lavorano
      nell'informatica.
      Il centro del CINECA è molto avanzato e, di
      questi tempi, è un ottimo posto dove prendere un
      po' di fresco :) (l'ho visitato un paio di volte,
      l'ultima un anno fa). Ricordo che anche all'ENEA
      dalle mie parti c'è un progetto di
      SuperComputer.
      Insomma, speriamo che almeno da questo punto di
      vista continuiamo a reggere; certo non siamo
      all'avanguardia, ma almeno ci difendiamo;
      servirebbe il salto di qualità, ma non vedo
      sbocchi
      all'orizzonte.Il problema è che _ERAVAMO_ all'avanguardia. Olivetti ha fatto per anni la storia dei computers e i primi proXXXXXri Intel erano firmati da un italiano.Ora tutti dietro a comprare hardware e sistemi operativi "marchiati USA".Quanti soldi potevano restare in Europa e invece sono andati dall'altra parte dell'oceano?Ma tanto qui è importante salvare l'automobile e gli aerei!
      • advange scrive:
        Re: Declino Italia
        Concordo al 150%; aggiungerei che è un discorso legato a politiche sbagliate. Solo che poi qualcuno mi cancellerà il post senza motivo e senza spiegazioni anche se affermo che questo vale per la miopia politica in generale, senza distinzioni di schieramenti.Quindi ti dico: mi trovi perfettamente d'accordo. Nella testa di chi "la comanda" qui in Italia l'informatica è quella cosa per la quale si devono studiare provvedimenti come questo:http://punto-informatico.it/2652613/PI/Commenti/vietato-ricordare.aspxPerciò, non potremo che peggiorare...
    • guast scrive:
      Re: Declino Italia
      Non farti illusioni.Sta messo meglio di altri settori in Italia, ma rispetto al settore informatico all'estero sta messo male.Certo come al solito ci sono alcune realtà che sono all'avanguardia e vanno bene. Ma la qualità media è scarsa e regge solo perchè ormai l'informatica è diventata una necessità.
      • advange scrive:
        Re: Declino Italia

        Non farti illusioni.
        Sta messo meglio di altri settori in Italia, ma
        rispetto al settore informatico all'estero sta
        messo male.E' quello che intendevo dire.
        Certo come al solito ci sono alcune realtà che
        sono all'avanguardia e vanno bene. Ma la qualità
        media è scarsa e regge solo perchè ormai
        l'informatica è diventata una necessità.Esatto; per sua natura l'informatica al momento richiede ancora della "manodopera" anche in Italia. Ma la verità è che grande aziende informatiche italiane semplicemente non esistono :(
  • Alessandro scrive:
    Calcolo Distribuito
    Comunque non è da sottovalutare anche l'impattodel calcolo distribuito.Dal portale di Boinc:Active: 331,774 volunteers, 571,860 computers.24-hour average: 2,218.52 TeraFLOPS.Se più persone mettessero a disposizione i lorocicli macchina inutilizzati si potrebberoraggiungere risultati più che notevoli.Alessandro
    • ruppolo scrive:
      Re: Calcolo Distribuito
      - Scritto da: Alessandro
      Se più persone mettessero a disposizione i loro
      cicli macchina inutilizzati si potrebbero
      raggiungere risultati più che notevoli.

      AlessandroCerto, primo su tutti un incremento esponenziale del consumo energetico.
      • Cryon scrive:
        Re: Calcolo Distribuito
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Alessandro

        Se più persone mettessero a disposizione i loro

        cicli macchina inutilizzati si potrebbero

        raggiungere risultati più che notevoli.



        Alessandro

        Certo, primo su tutti un incremento esponenziale
        del consumo
        energetico.si infatti mi sono sempre chiesto quanto potrebbe costare economicamente l'aumento di consumo energetico e se questo non potesse essere impiegato in maniera differente(es. donazioni?)io il mio pc di casa so bene che consuma molto(anche se non so quanto in realtà).. con tutto quello che ci ho messo se lo sfrutto per bene ciuccia sicuramente ma lo accendo poche volte.. per esempio la sera quando torno a casa ed ho voglia di farmi una partita ci sto una mezzoretta od un ora.. nel week-end un pò di più ma tenerlo acceso tutto il giorno tutti i giorni per "dare il mio contributo" sarebbe molto, forse troppo, dispendioso.
        • Alessandro scrive:
          Re: Calcolo Distribuito

          ma tenerlo acceso tutto il giorno tutti i giorni
          per "dare il mio contributo" sarebbe molto, forse
          troppo,
          dispendioso.Su questo sono d'accordo con te.Ma prova a pensare che la maggior parte dei pcsul lavoro stanno COMUNQUE accesi tutto il giorno:per fargli girare lo screensaver con le foto delleEgadi si può pensare a fargli fare qualcosa d'altro.Pensa poi ai pc tipo le biblioteche: decine di pcaccesi da mane a sera a non fare assolutamente nulla.Alessandro
          • vac scrive:
            Re: Calcolo Distribuito
            Pensa:1. Al consumo di banda2. Il mio PC a pieno carico va oltre 60°C Durante il normale utilizzo 35°C.Chi mi paga il condizionatore?
          • Asriel scrive:
            Re: Calcolo Distribuito
            Ma tu vivi dentro il pc che hai bisogno di un condizionatore se ti arriva il proXXXXXre a 60c?E fai uso necessario e indispensabile di TUTTA la banda a disposizione? Il calcolo distribuito usa la banda all'inizio e alla fine del proXXXXX, che in sistemi su CPU singola (per qanto a multi core) vuol dire un trasferimento di dati con un intervallo di ore...Il calcolo condiviso usa i cilic inutilizzati, non sprechi nulla perchè deve lavorare in background, mentre tu fai altro.
          • Shu scrive:
            Re: Calcolo Distribuito
            - Scritto da: vacParliamo di folding@home, che uso
            Pensa:
            1. Al consumo di bandaIrrisoria. Ogni tot ore scarichi un pacchetto di qualche decina di KB.
            2. Il mio PC a pieno carico va oltre 60°C
            Durante il normale utilizzo 35°C.Sotto Linux il client f@h gira a priorità minima, il che significa che rimangono attivi tutti i sistemi di risparmio energetico.In particolare se hai il CPU scaling, la CPU rimane alla frequenza minima.Quindi non aumenta il consumo, se non si qualche decimo di Watt o il calore (se non di 1-2 gradi).Il mio PC in ufficio rimane acceso 24h/24 (per vari motivi), ma è con la CPU al minimo per 22 ore al giorno, vuoi perche` sto scrivendo o leggendo, vuoi perche` sono in riunione, vuoi per mille altri motivi.Consuma comunque i suoi Watt. Consumarne 2 in più ma contribuire, magari, a trovare una cura per il cancro, a me non fa schifo.Somma a quanto suddetto la decina di server che amministro, e che spesso hanno un carico del 10% (salvo picchi di traffico).Bye.
      • -ToM- scrive:
        Re: Calcolo Distribuito
        - Scritto da: ruppolo
        Certo, primo su tutti un incremento esponenziale
        del consumo energetico.http://www.ruppolo.com/seti/home.html
    • Por scrive:
      Re: Calcolo Distribuito
      Già BOINC è figo. Io per un po' l'ho avuto sul mio PC. Però avere la CPU ferma o a palla fa cmq differenza di consumi. E trovavo che il pc (un portatile) su riscaldasse un po' troppo. Ovviamente, poi, alcune cose fatte sui supercomputer non si possono fare su BOINC.
  • Nome e cognome scrive:
    Calcolate calcolate
    ... che le previsioni del tempo non arrivano a una settimana. Forse concentrandosi di più su questo settore si eviterebbero ricerche pericolose in altri settori: ad es. simulazioni di esplosioni o altro.
    • jerry 1980 scrive:
      Re: Calcolate calcolate
      previsioni piu' accurate in questo campo non dipendono dalla quantita' del calcolo o dalla potenza utilizzata, ma dal tipo di equazioni, fortemente dipendente dalle condizioni iniziali...
      • unic0 scrive:
        Re: Calcolate calcolate
        si ma - da ignorante - il fatto che le equazioni del meteo (e in generale quelle di ogni sistema caotico e deterministico) siano dipendenti dalle condizioni iniziali, non porta - paradossalmente - ad una sempre maggiore imprecisione?cioè, più sei preciso nei dati in partenza, più la situazione può evolvere in modo diverso da quella che avresti avuto con dati meno precisi...o no?
        • sylvaticus scrive:
          Re: Calcolate calcolate
          Be'.. nei sistemi fisici normalmente non sono le equazioni a dipendere dallo stato iniziale, ma gli output.Tra l'altro non esistono "equazioni" in senso classico che colleghino l'input all'output (proprio perchè tale procedimento analitico non esiste occorre la simulazione computazionale).Le equazioni si riferiscono nel rapportare i singoli elementi del sistema (nelle simulazioni meteo le singole aree di estensione XX km2|m2..).E' impressionante osservare come anche delle leggi molto molto semplici possano dare risultati molto diversi a seconda dello stato iniziale nei sistemi complessi (quardati il "Games of life": http://en.wikipedia.org/wiki/Conway%27s_Game_of_Life ). Il bello però è che se il tuo modello ha colto i fatti salienti del rapporto tra gli elementi del sistema la tua simulazione sarà in grado di predire il risultato (che sembrerebbe "casuale", da qui "caotico" ma che noi sappiamo essere appunto deterministico) in tutti gli stati di partenza.Il discorso della precisione dei dati di partenza è legata alla precisione dei risultati che si vogliono ottenere.Non è vero che se hai dati di partenza più precisi il tuo modello ti risponderà in modo completamente diverso, a meno che tu non parta da un modello che abbia già un'attendibilità molto bassa nel qual caso il "vecchio risultato" era comunque privo di attendibilità (ed è il caso di molti risultati dei modelli meteo per le previsioni meteorologiche che in ambito scientifico non hanno alcun valore ma i cui risultati lo stesso vengono divulgati).Cioè aumentando la precisione degli input aumenti l'attendibilità dei risultati.. però non è detto che questo avvenga in modo lineare (potresti cioè avere dei salti).- Scritto da: unic0
          si ma - da ignorante - il fatto che le equazioni
          del meteo (e in generale quelle di ogni sistema
          caotico e deterministico) siano dipendenti dalle
          condizioni iniziali, non porta - paradossalmente
          - ad una sempre maggiore
          imprecisione?

          cioè, più sei preciso nei dati in partenza, più
          la situazione può evolvere in modo diverso da
          quella che avresti avuto con dati meno
          precisi...

          o no?
          • unic0 scrive:
            Re: Calcolate calcolate
            mi fido! ;-)no ho argomenti adeguati, però la materia è intrippante!- Scritto da: sylvaticus
            E' impressionante osservare come anche delle
            leggi molto molto semplici possano dare risultati
            molto diversi a seconda dello stato iniziale nei
            sistemi complessi (quardati il "Games of life":
            http://en.wikipedia.org/wiki/Conway%27s_Game_of_Liuna volta ho letto che se si costruisce un modello della terra attorno al sole con solo 2 elementi si riesce a farlo evolvere in modo deterministico e, soprattutto, esatto.ma già al momento che tu aggiungi la luna (3 elementi) il sistema diventa ingovernabile, anche con la sola meccanica newtoniana, senza scomodare einstein, e sei costretto a delle approssimazioni..
          • sylvaticus scrive:
            Re: Calcolate calcolate
            ..oppure ad una simulazione computazionale.. c'è anche una materia apposita se ti interessa "Computational Astrophysics" ;-)
    • sylvaticus scrive:
      Re: Calcolate calcolate
      Appunto, Cryon.Quello che intendevo è che se programmare è uno strumento per raggiungere altri scopi e nella vita fai altro, probabilmente il tempo per impararti la programmazione multi-thread non ce l'hai, mentre la programmazione "classica" è molto più alla portata di mano anche dei non "professionisti" (poi, non voglio mettere in dubbio che anche in questo caso un "professionista" produca un codice molto più pulito ed efficiente..)
    • Por scrive:
      Re: Calcolate calcolate
      - Scritto da: Cryon
      Sono un programmatore "professionale" (lol
      professionista?) ma conosco pochissimo il c/c++
      anche se ci ho lavorato anni fa per pochissimo.
      Da circa 10 anni lavoro prevalentemente in java e
      ne ho viste un pò di tutti i colori ma non mi è
      mai capitato di lavorare su un programma per il
      calcolo parallelo o multi-thread non gestito
      dalla vm.. ma mi sono un pò appassionato di
      recente al calcolo GPGPU e mi sono letto il
      manuale di programmazione delle schede ATI e non
      mi sembra difficile.. solo complesso e
      sicuramente richiede studio e tempo per gli
      sviluppi.. e mi sono fermato
      :)

      Tutto questo per dirti che non ci vuole un grande
      programmatore ma uno che abbia tanta voglia e
      tempo per studiare che poi ai risultati ci arrivi
      ;)
      Bhe c'è gente che per sua stessa ammissione non è capace di programmare. Ma la livello di non saper fare un doppio ciclo for per un bubble sort... Io penso che la programmazione concorrente non te la insegnano uno o due corsi sul C o Java. Anche perché non esisotno regole generali, ma solo soluzioni valide caso per caso. Anche perché parallelizzare un algoritmo non è solo creare thread e mettere semafori sulle variabili.
    • Shu scrive:
      Re: Calcolate calcolate
      - Scritto da: Cryon
      Da circa 10 anni lavoro prevalentemente in java e
      ne ho viste un pò di tutti i colori ma non mi è
      mai capitato di lavorare su un programma per il
      calcolo parallelo o multi-thread non gestito
      dalla vm.. ma mi sono un pò appassionato di
      recente al calcolo GPGPU e mi sono letto il
      manuale di programmazione delle schede ATI e non
      mi sembra difficile.. solo complesso e
      sicuramente richiede studio e tempo per gli
      sviluppi.. e mi sono fermato
      :)

      Tutto questo per dirti che non ci vuole un grande
      programmatore ma uno che abbia tanta voglia e
      tempo per studiare che poi ai risultati ci arriviFidati, che finché non sbatti la testa contro un problema di concorrenza, non ti rendi conto di quanto sia complesso programmare parallelo.Ci sono linguaggi (soprattutto in ambito scientifico) come Erlang che facilitano di molto (incapsulando i calcoli) il lavoro.Ma le race condition sono rognose già con due core, figurarsi con 2.000...Se non si sviluppa bene, poi, solo per la sincronizzazione dei thread si perdono tutte le prestazioni guadagnate programmando multithread.Io dico che se devi scrivere un programma, lo fai fare a un programmatore, non ti metti tu ragioniere con i vbscript di excel e il manuale inline.Bye.
    • Marcello Romani scrive:
      Re: Calcolate calcolate
      - Scritto da: Cryon
      Sono un programmatore "professionale" (lol
      professionista?) ma conosco pochissimo il c/c++
      anche se ci ho lavorato anni fa per pochissimo.
      Da circa 10 anni lavoro prevalentemente in java e
      ne ho viste un pò di tutti i colori ma non mi è
      mai capitato di lavorare su un programma per il
      calcolo parallelo o multi-thread non gestito
      dalla vm.. ma mi sono un pò appassionato di
      recente al calcolo GPGPU e mi sono letto il
      manuale di programmazione delle schede ATI e non
      mi sembra difficile.. solo complesso e
      sicuramente richiede studio e tempo per gli
      sviluppi.. e mi sono fermato
      :)

      Tutto questo per dirti che non ci vuole un grande
      programmatore ma uno che abbia tanta voglia e
      tempo per studiare che poi ai risultati ci arrivi
      ;)
      Questo discorso vale per la programmazione a singolo thread. Se cominci a trattare la programmazione multi-proXXXXX (fork()) o addirittura multi-threaded (ancora più insidiosa) allora a mio parere è indispensabile un po' di formazione scoalastica. Senza alcuni concetti di base, come le primitive di sincronizzazione e compagnia bella, alcuni tipi di programma proprio non funzionano, e IMHO l'apprendimento di un linguaggio non è sufficiente ad incamerare questi concetti.quindi in conclusione: ad ognuno i suoi strumenti... tra l'altro credo che usare il propio desktop costi meno che noleggiare risorse al cineca, no ? :-)my 2 euro cents...
  • LaBirra scrive:
    Dominio x86
    Come numero di installazioni senza ombra di dubbio x86 domina con circa l'87% di presenza contro l'11% dei proXXXXXri POWER ... ma è interessante notare che come potenza di calcolo, nonostante il numero di installazioni, copra il 70% circa contro il 26% circa dei sistemi POWER.Questo per dire che il dominio x86 è numerico, ma come proXXXXXre, come sua capacità di calcolo direi che lo scettro spetta ai proXXXXXri POWER
    • pabloski scrive:
      Re: Dominio x86
      il problema dei Power è che IBM ha avuto e continua ad avere nei loro confronti il solito atteggiamento naive tipico dell'IBMnon hanno mai definito una roadmap chiara riguardo i Power, motivo per cui Apple decise di passare ad Intelperò i Power procedono a balzi e questo li rende comunque appetibili per il settore hpc
      • -ToM- scrive:
        Re: Dominio x86
        - Scritto da: pabloski
        non hanno mai definito una roadmap chiara
        riguardo i Power, motivo per cui Apple decise di
        passare ad Intelcerto però, hanno fatto CPU un po a tutti e tutte diverse fra loro, uno sforzo per Apple lo potevano pure fare.
  • vac scrive:
    O.S. Preinstallato
    Cliente: "Buongiorno, vorrei un supercomuter"Commesso: "I nostri sono venduti assieme ad una licenza OEM di Linux e se ci installi un alro O.S. decade la garanzia! "
    • TuttoaSaldo scrive:
      Re: O.S. Preinstallato
      Ricorda !! Se vuoi essere in regola devi comprare una licenza a proXXXXXre.
    • ruppolo scrive:
      Re: O.S. Preinstallato
      - Scritto da: vac
      Cliente: "Buongiorno, vorrei un supercomuter""Sono finiti.Se vuole abbiamo ancora qualche supercornuter."
      • lroby scrive:
        Re: O.S. Preinstallato
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: vac

        Cliente: "Buongiorno, vorrei un supercomuter"

        "Sono finiti.
        Se vuole abbiamo ancora qualche supercornuter."vedo che ti stai annoiando senza notizie su Apple & soci(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • Barbapuzzol o scrive:
          Re: O.S. Preinstallato
          - Scritto da: lroby
          - Scritto da: ruppolo

          - Scritto da: vac


          Cliente: "Buongiorno, vorrei un supercomuter"



          "Sono finiti.

          Se vuole abbiamo ancora qualche supercornuter."
          vedo che ti stai annoiando senza notizie su Apple
          &
          soci
          (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Porello, oltretutto c'è chi fa di tutto per ravvivargli la giornata con troll... er, gossip fresco fresco sul tumore di Jobs, ma niente, il T-1000 cancella tutto prima che lui possa leggerlo! :p O) O)
          • vac scrive:
            Re: O.S. Preinstallato
            Detesto queste generalizzazioni. Io non ho mai criticato MAC!! (Non l'ho mai provato)La ragione percui uso Linux è abbastanza Ovvia... Mi ero stufato di winsoz, scaricare Ubuntu ed installarlo in una partizione era la cosa + semplice (ed economica).
          • lroby scrive:
            Re: O.S. Preinstallato
            - Scritto da: vac
            Detesto queste generalizzazioni.
            Io non ho mai criticato MAC!!

            (Non l'ho mai provato)

            La ragione percui uso Linux è abbastanza Ovvia...
            Mi ero stufato di winsoz, scaricare Ubuntu ed
            installarlo in una partizione era la cosa +
            semplice (ed
            economica).Hai fatto la cosa giusta, bravo!(scommetto che se provassi il mac, lo compreresti di corsa,sarebbe ancora di più indicato per te rispetto ad ubuntu)
          • dariocaruso scrive:
            Re: O.S. Preinstallato
            Io uso stabilmente macbook da 3 anni (ho comprato macbook 2,1 e santarosa). E sopra ci tengo sia osx che ubuntu. In generale fra il macbook, il serverino ed il desktop che posseggo (e che ho posseduto) ho testato per bene tutti e tre i S.O. Trascurando windows vorrei dire la mia su osx e "GNU"/linux:dal punto di vista dell'usabilità, della comodità, dell'esperienza d'uso, osx è a mio avviso IL MIGLIORE sistema operativo in commercio (puntualizzo che è un parere personale e focalizzato sull'uso di un notebook). Anche se linux sta facendo grossissimi passi avanti.Detto questo vorrei però porre l'accento su un dettaglio che potrà sembrare marginale ai più, ma non lo è per me (e per altri). Cioè che Linux è libero!Libero significa che per sempre io, tu, noi, i tuoi figli ecc... possiamo studiarlo, usarlo, modificarlo, migliorarlo senza spendere mai un centesimo perchè per la prima volta nella storia, il semplice fatto di supportare qualcosa crea un progresso diffuso e usufruibile da tutti. Per esempio il semplice fatto che linux sia adottato così tanto nell'ambito dei supercomputer, lo ha portato a diventare il numero 1, senza gravare sulle tasche di nessuno e dando la possibilità a chiunque di godere dei benefici che una società come ibm ha apportato al sistema per renderlo migliore sia per se, che per il committente che per tutti.La stessa cosa vale in ambito desktop. Sembra un'utopia, ma sul software sta funzionando! Io uso e miglioro (se lo voglio) il sistema e tutti quanti ne traiamo beneficio.Io non sto qui a dire che è meglio, peggio, più bello più brutto, anzi pure io convengo sul fatto che osx è davvero un ottimo prodotto, ma proprio ottimo ottimo, però scusatemi se vi sembrerò stupido, io so che supportando linux aiuto i miei figli, e tutti quanti. Questa "stupida" filosofia (così come viene definita da molti in senso spregiativo) è il motivo per cui non comprerò mai più un mac. Voglio fare un esempio (spero che l'esempio calzi).Supponiamo che per l'energia si possa scegliere tra:- comprare l'elettricità ad un prezzo (magari basso). La compro ed io non devo fare proprio nulla, accendo il contatore ed è lì, la posso usare sempre e comodamente ed è una cosa ottima. - mettere dei pannelli fotovoltaici, supponiamo a gratis, (che magari al momento non sono proprio perfetti e devo manutenerli in qualche modo; o magari rendono meno bella la mia casa), però con quei pannelli libero me ed i miei vicini dal problema dell'approvigionamento dell'energia (è sempre una ipotesi perchè purtroppo per legge non posso regalare l'elettricità ad un vicino ma sono costretto a venderla all'enel!), beh quello è un modo civile di costruire una comunità di scambio di risorse, che io preferisco, a costo di sacrificare qualcosa.Sull'hardware è un discorso a parte.
          • lroby scrive:
            Re: O.S. Preinstallato
            - Scritto da: dariocarusoscusa se non riporto tutto il tuo articolo ma era davvero molto lungo, volevo solo dire la mia (posso vero?)è molto apprezzabile che tu preferisca un s.o. di tipo open source per i motivi che hai esposto prima.io invece, non essendo programmatore ma grandissimo appassionato di informatica (ed in particolare di sistemi operativi e tweaking) vado dritto al sodo ovvero mi piace questo os? si , no ok.. il fatto che sia open o closed non mi interessa per nulla, anche perchè NON sono un programmatore (come la maggior parte di chi usa un computer) quindi quando uso Linux (ad esempio) lo uso e basta, lo userei anche se fosse closed. non mi cambia assolutamente nulla.come le persone che non vogliono usare chrome perchè pensano che google ti spii mentre navighi..ieri sera me lo sono installato per testarlo.. mi stà ispirando moltissimo e se deciderò di usarlo al posto di IE sarà perchè funzionerà meglio, non perchè open source o perchè mi spia/non mi spia.praticamente mi faccio meno pippe mentali e mi godo di più i prodotti :D
          • dont feed the troll scrive:
            Re: O.S. Preinstallato
            - Scritto da: lroby

            ieri sera me lo sono installato per testarlo.. mi
            stà ispirando moltissimo e se deciderò di usarlo
            al posto di IE sarà perchè funzionerà meglio, non
            perchè open source o perchè mi spia/non mi
            spia.Cioè tu usi IE per navigare?.....Ma non hai appena detto che usi un prodotto solo in funzione del fatto che funziona bene o male?E poi usi IE?Io, davvero, non ti capisco.
          • lroby scrive:
            Re: O.S. Preinstallato
            - Scritto da: dont feed the troll
            - Scritto da: lroby




            ieri sera me lo sono installato per testarlo..
            mi

            stà ispirando moltissimo e se deciderò di usarlo

            al posto di IE sarà perchè funzionerà meglio,
            non

            perchè open source o perchè mi spia/non mi

            spia.

            Cioè tu usi IE per navigare?
            ...
            ..
            Ma non hai appena detto che usi un prodotto solo
            in funzione del fatto che funziona bene o
            male?
            E poi usi IE?

            Io, davvero, non ti capisco.ok facciamo così, ti descrivo cosa intendo io per funzionare bene in merito ai browser 1) deve essere velocissimo ad aprirsi la home page ogni volta che faccio doppio click sulla sua icona o clicco un link2) deve lasciarmi vedere TUTTI i siti che mi interessano, nel modo corretto (non come fà IE8 che dovevo continuamente cliccare sul bottone compatibilità per vedere normalmente i siti che con IE7 vedevo bene da subito)3) non deve occupare TROPPA memoria quando apro le pagine4) non deve occupare troppa parte dello schermo al di fuori del sito stesso (sia sopra che sotto, con le varie toolbar e barre degli strumenti)5) non deve mai inchiodarsi6) deve farmi funzionare correttamente le animazioni in flash (filmati youtube compresi) fluidamente e senza scattiecco queste sono le caratteristiche che servono a ME perchè un browser sia valido.7) deve aprire le pagine web abbastanza in frettaora, ieri sera ho installato Chrome e ho scoperto che :1) è altrettanto velocissimo ad aprirsi con tanto di home page (forse un pelo + veloce di ie7.0 su vista e di ie6 su xp)2) i siti li vedo altrettanto bene come su IE3) occupa poca memoria (+ o - come IE considerando che deve essere caricato per intero mentre metà IE è dentro Windows)4) occupa meno spazio di IE6 e IE7 (usando perfino lo spazio del titolo in alto per i tabs)5) per quel poco che l'ho usato ieri sera non si è mai inchiodato (ma devo usarlo di più per essere + sicuro)6) le animazioni in flash funzionano abbastanza bene 7) le pagine web sono (se ho visto bene) decisamente più veloci ad aprirsi rispetto a IE6 e IE7ecco visto che praticamente tutti i punti per me fondamentali di IE Chrome li pareggia o li batte perfino, e visto che per il momento NON ho trovato alcun punto debole, mi stà piacendo moltissimo.qualche giorno di prova e magari diverrà il mio browser del cuore (pensare che Opera e Firefox non ci sono mai riusciti in anni che li conosco)adesso continui a non capirmi o un pochino di più si??
          • dariocaruso scrive:
            Re: O.S. Preinstallato
            rispetto la tua scelta. Anche se è diversa dalla mia. Le alternative ci sono per questo. E se vuoi ti dico anche che avere un portatile in cui la batteria dura uno sbotto e non ha ventole sotto (per cui posso poggiarlo sulle gambe) è una comodità che pure io non posso che apprezzare e scegliere. Ho comprato pure, e a ragion veduta l'iphone (che trovo molto intuitivo e pratico). Non sono un fondamentalista, ma se posso aiutare gli altri lo faccio. E nemmeno io sono un programmatore, anche se sono molto affascinato da un sistema elastico come linux, adattabile sia ad un cellulare, che ad un router, che ad un supercomputer con migliaia di core.Anche linux in certi ambiti (come quellodi questo articolo), si sceglie perchè è il migliore e non per filosofia.E comunque ormai non serve essere dei programmatori per usarlo. 3 anni fa provai linux e non riuscii ad usarlo per bene, oggi invece è molto diverso (ti parlo di debian/ubuntu)
          • lroby scrive:
            Re: O.S. Preinstallato
            - Scritto da: dariocaruso
            E comunque ormai non serve essere dei
            programmatori per usarlo. 3 anni fa provai linux
            e non riuscii ad usarlo per bene, oggi invece è
            molto diverso (ti parlo di
            debian/ubuntu)anche io lo uso molto bene nell'ambito comune, appena l'altra sera ho provato a ricompilare il kernel per ottimizzarlo ho sXXXXXXXto tutto e via di reinstallazione(su un nc6000 di 5 anni, su nc20 non riesco nemmeno a farlo partire!!! e nemmeno zenwalk per ora)ti posso garantire che se Linux non riconosce la scheda grafica devi sbatterti PARECCHIO.. altro che Mac o Windows
          • dariocaruso scrive:
            Re: O.S. Preinstallato
            scusami..... tu sei andato a prendere un caso limite, così come quello dei supercomputer è un caso limite e vince linux. Nel tuo caso vincerebbe windows, ok. Ma la cosa "strana" è che il 90% di quel 85% di pc è fatto da: ati/nvidia/intel/amd, come al comune del mio paese, dentro gli internet point, dentro un sacco di uffici ed abitazioni. Ecco, se tu hai un pc vecchio, diciamo un pentium 3, con schede grafiche comunissime, ci metti windows o linux? ma se hai un pc di 10 anni fa con una scheda non supportata ci metti win98 o xp, anche se il pc arranca e tenerci pure un antivirus diventa un probl. Non prendiamo i casi limite, se vogliamo paragonare i sistemi operativi prima pensiamo a cosa GENERALMENTE servono e poi vediamo. Io ad esempio odio il supporto ai videogames, vuoi per le directx o per quello che ti pare, a me non piace questo di linux. E' un difetto non c'è che dire, non posso dirti che è un pregio. Ma qui c'è chi sostiene che explorer è migliore, che windows è superiore a linux. Lo è sui videogames, ma sul resto? lo vuoi fare un paragone oggettivo sul resto? In questa statistica si compara la gestione di un supercomputer pieno di core, ram e hd, puoi argomentare sul fatto che windows possa mai essere migliore? no!!!!!!!!!!!!ci sono casi e casi. Date voi winari a linux ciò che è di linux, bisogna ammettere l'inferiorità dove questa è evidente. E poi magari capire il perchè e pensare a come competere.A proposito, perchè non ci metti mac os su quel tuo pc, vedrai come sarà bello..... credo che devi prima cercare il numero di Woz, forse lui può darti una mano... Ah, no, nemmeno lui, credo che abbia i sorgenti solo delle primissime versioni. Bussa da jobs allora, o affidati a Padre Pio-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 giugno 2009 16.07-----------------------------------------------------------
          • lroby scrive:
            Re: O.S. Preinstallato
            - Scritto da: dariocaruso
            Ecco, se tu hai un pc vecchio, diciamo un pentium 3, con
            schede grafiche comunissime, ci metti windows o linux?lo butterei ^_^ è troppo vecchio per i miei gusti ;)
            ma se hai un pc di 10 anni fa con una scheda non
            supportata ci metti win98 o xp, anche se il pc
            arranca e tenerci pure un antivirus diventa un
            probl. idem , vedi sopraNon prendiamo i casi limite, se vogliamo
            paragonare i sistemi operativi prima pensiamo a
            cosa GENERALMENTE servono e poi vediamo. Io ad
            esempio odio il supporto ai videogames, vuoi per
            le directx o per quello che ti pare, a me non
            piace questo di linux. E' un difetto non c'è che
            dire, non posso dirti che è un pregio. imho che il punto sbagliato della faccenda è proprio il voler paragonare a tutti i costi i due sistemi operativi, Linux è stato concepito come versione ultra ridotta di unix, diciamo per pc desktop domestici,non è mai stato concepito come concorrente di Windows.quindi non può avere pregi o difetti rispetto a Windows, ha un'architettura tale da essere fatto in un certo modose fosse nato per essere un clone di windows al 100% sarebbe nato come GNU/Windows non credi? :Danche le stesse shell grafica (i vari DE con le GUI) sono arrivate diverso tempo dopo che Linux era già in piedi e aveva già compiuto i suoi primi passi traballanti, e la grafica è stata inserita per renderlo più appetibile e userfriendly a chi non sarebbe in grado di gestirlo solamente via console eppure i terminali di unix nelle università sbaglio o sono solo console?Ma qui c'è
            chi sostiene che explorer è migliore, che windows
            è superiore a linux. Lo è sui videogames, ma sul
            resto? lo vuoi fare un paragone oggettivo sul
            resto? In questa statistica si compara la
            gestione di un supercomputer pieno di core, ram e
            hd, puoi argomentare sul fatto che windows possa
            mai essere migliore?
            no!!!!!!!!!!!!
            ci sono casi e casi. Date voi winari a linux ciò
            che è di linux, bisogna ammettere l'inferiorità
            dove questa è evidente. E poi magari capire il
            perchè e pensare a come
            competere.rimango dell'idea che imho i paragoni tra le 2 architetture sono stupidi
            A proposito, perchè non ci metti mac os su quel
            tuo pc, vedrai come sarà bello..... credo che
            devi prima cercare il numero di Woz, forse lui
            può darti una mano... Ah, no, nemmeno lui, credo
            che abbia i sorgenti solo delle primissime
            versioni. Bussa da jobs
            allora...magari potessi farlo.. pensa che negli anni 90 avevo un amiga500 e ci facevo girare mac classic (all'epoca anche i mac montavano motorola 68000 come cpu,l'emulazione avveniva solamente via software)e ho provato anche pearpc (carino ma lento come la morte)
          • Shu scrive:
            Re: O.S. Preinstallato
            - Scritto da: lroby
            appena l'altra sera ho provato a ricompilare il
            kernel per ottimizzarlo ho sXXXXXXXto tutto e via
            di
            reinstallazioneE perche` hai sostituito il kernel funzionante con uno non funzionante? Installali entrambi e al boot scegli quello che funziona.Hai dovuto reinstallare perché hai sbagliato tu, non perché sia fatto male il S.O.E ti faccio notare che in Linux è così da sempre, non da ieri.
            ti posso garantire che se Linux non riconosce la
            scheda grafica devi sbatterti PARECCHIO.. Se Linux non riconosce la scheda grafica, mediamente va in modalità VESA. Non hai l'accelerazione, ma lo puoi usare.Le schede non riconosciute sono veramente poche. Anzi, me ne viene in mente solo una: quella integrata in Poulsbo, perché è completamente inaccessibile al di fuori del suo driver. In VESA funziona ma a risoluzioni basse.Tutte le altre, in un modo o nell'altro, funzionano e vengono riconosciute da Xorg.Magari non funziona il 3D, ma il 2D sì.Bye.
          • lroby scrive:
            Re: O.S. Preinstallato
            Scritto da: Shu
            E perche` hai sostituito il kernel funzionante
            con uno non funzionante? Installali entrambi e al
            boot scegli quello che
            funziona.ma veramente io non volevo sostituire il kernel ma ricompilare quello che c'era per ottimizzarlo e fare andare più veloce il s.o.e comunque mi sono incasinato a metà strada guastando il kernel presente nel sistema
            Hai dovuto reinstallare perché hai sbagliato tu,
            non perché sia fatto male il
            S.O.io imho che stai cercando di alimentare un flame, non tagliare le mie frasi per cambiare quello che io ho scritto.l'ho scritto molto chiaramente che ho fatto io danni nel sistema x cercare di ricompilare il kernel
            E ti faccio notare che in Linux è così da sempre,
            non da
            ieri.i miei primi passi su Linux li ho mossi nel 1996 dove la ricompilazione la sapevo fare (me l'avevano spiegata passo passo e me l'ero scritta) e la facevo senza problemi...poi è passato il tempo e mi sono dimenticato tutto


            ti posso garantire che se Linux non riconosce la

            scheda grafica devi sbatterti PARECCHIO..

            Se Linux non riconosce la scheda grafica,
            mediamente va in modalità VESA. Non hai
            l'accelerazione, ma lo puoi
            usare.davvero? beh non tutti i casi rientrano nel tuo "mediamente". prova a lanciare un cd di ubuntu 9.04 sul NC20 e vedi che succede..

            Le schede non riconosciute sono veramente poche.la Chrome9 IC3 del NC20 è una di queste (è un netbook di nuovissima concezione)
            Anzi, me ne viene in mente solo una: quella
            integrata in Poulsbo, perché è completamente
            inaccessibile al di fuori del suo driver. In VESA
            funziona ma a risoluzioni
            basse.ecco.. ora sono due.. con la differenza che la Chrome9 IC3 non funziona in automatico nemmeno su risoluzioni base (vesa)
            Tutte le altre, in un modo o nell'altro,
            funzionano e vengono riconosciute da
            Xorg.QUASI tutte...
            Magari non funziona il 3D, ma il 2D sì.nè 3D nè 2D sorry
          • dariocaruso scrive:
            Re: O.S. Preinstallato
            "davvero? beh non tutti i casi rientrano nel tuo "mediamente". prova a lanciare un cd di ubuntu 9.04 sul NC20 e vedi che succede.."lancia sul tuo "nc" vista o seven, e vedrai che meraviglia! Ah se preferisci metti leopard o snow leopard, però poi devi rinunciare ad explorer e chrome al momento Sei proprio sicuro che con quella scheda debian non possa fare nulla? Debian è il sistema che IN ASSOLUTO supporta PIU' ROBA (ma mooooooolta più roba di qualsiasi windows!)può certo capitare che qualcosa supportata da win non sia supportata da debian, ma è più spesso il contrario... E stiamo parlando di debian ultima versione, non di windows95-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 giugno 2009 16.32----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 giugno 2009 16.37-----------------------------------------------------------
          • lroby scrive:
            Re: O.S. Preinstallato
            - Scritto da: dariocaruso
            lancia sul tuo "nc" vista o seven, e vedrai che
            meraviglia!ehm.. Vista lo stò usando dal secondo giorno che possiedo il NC20 (2gb ram) e viaggia velocissimo.seven sono indeciso se provarlo già adesso nella versione RC o aspettare la versione definitiva (considerando che la RC esiste solo in versione ULTIMATE mentre io preferisco la home basic) sulla meraviglia sono perfettamente d'accordo, tu pensa che mi porto questo netbook in giro per mostrare quello che vale davvero Vista quando i clienti hanno un pc con Vista configurato da schifo oppure non usano nemmeno Vista e ne (S)parlano male senza averlo mai visto.una mia cliente che non voleva nemmeno vederlo, quando gli ho fatto usare il vista del mio NC è rimasta molto colpitasia per il fatto che le sembrava di usare XP (il suo pc è ottimizzato da me, quindi il netbook aveva la stessa impostazione) sia per la velocità di risposta del s.o. stesso
          • dariocaruso scrive:
            Re: O.S. Preinstallato
            allora ho capito male io che pc è nc20. credevo fosse roba vecchia non avevo capito che parlavi di un pc recente. cmq rimango fermo sul punto che è davvero un caso particolareil tuo è un caso raro di un pc su cui è meglio mettere win allora(lo dico in fede a ciò che mi hai detto, cioè che non si può installare la scheda video, cmq ubuntu 9.04 ha un nuovo server grafico, se metti 8.10 o una debian non dovresti avere problemi, anche se non posso esserne certo).allora mi correggo: per quei milioni o miliardi che hanno un NC20 NON USATE LINUX, PERCHE' STO PC HA UNA SCHEDA VIDEO COSI' POTENTE CHE SOLO WINDOWS RIESCE A GESTIRLA, PER TUTTO IL RESTO C'E' LINUX! (permettimi un pò di umorismo)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 giugno 2009 16.47-----------------------------------------------------------
          • lroby scrive:
            Re: O.S. Preinstallato
            - Scritto da: dariocaruso
            allora ho capito male io che pc è nc20. credevo
            fosse roba più obsoleta, neinte ddr ne ddr2 e ti
            chiedo scusa (a pensarci meglio 5 anni non sono
            poi tantissimi, ti sarà costato un opcchio della
            testa). cmq rimango fermo sul punto che è davvero
            un caso
            particolarel'nc20 l'ho appena comprato!! è il netbook di nuova generazione!!! :)2gb ddr 800mhz, cpu via nano 1,6ghz di clock massimo con fsb a 800mhz e 1 mb di cache L2hdd 160gb 2.5" sata12" LCDtastiera quasi identica a quella di un notebook normale.svga Chrome9 IC3 con accelerazione 3Dnon cè altro netbook che gli stà dietro.. e li ti posso garantire che Vista ci gira alla grande (l'ho comprato apposta così potente per potermi garantire un Vista portatile ;) )ma non hai bisogno di chiedere scusa tranquillo :D
          • dariocaruso scrive:
            Re: O.S. Preinstallato
            prima pagina 6 risultato su google "ubuntu nc20" https://help.ubuntu.com/community/NC20non sarà una cosa comoda, lo so. Ma non è vero che non puoi mettere ubuntu. E sicuramente con debian sarà moooooolto più semplice.Che facciamo, lo mettiamo sto linux in questo piccolo mostro?c'è scritto che con jaunty non devi ricompilare il kernel.....-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 giugno 2009 16.52-----------------------------------------------------------
          • lroby scrive:
            Re: O.S. Preinstallato
            - Scritto da: dariocaruso
            prima pagina 6 risultato su google "ubuntu nc20"
            https://help.ubuntu.com/community/NC20

            non sarà una cosa comoda, lo so. Ma non è vero
            che non puoi mettere ubuntu. E sicuramente con
            debian sarà moooooolto più
            semplice.mai detto che è impossibile.. tra l'altro Gnulinux86 stà anche cercando di aiutarmi a farlo (lui cè riuscito dice)
            Che facciamo, lo mettiamo sto linux in questo
            piccolo
            mostro?ah no? credi che mi arrenderò così facilmente? e dove sarebbe tutto il gusto di una sfida "impossibile" (cylon)
          • Marco scrive:
            Re: O.S. Preinstallato
            Modificato dall' autore il 25 giugno 2009 16.52
            --------------------------------------------------Sono un paio di anni che non provo Debian quindi magari è migliorata (recentemente ho provato solo Ubuntu, carina, e Fedora, disastrosa). Quello che ricordo è che Debian non riconosceva praticamente niente di quello che avevo sul mio PC. Praticamente ho dovuto smanettarci un mese prima di riuscire a far andare un minimo di hardware. E non parliamo del modem adsl connesso con usb che andava solo con Mandrake 9.2 (ma non 10, nè con nessun'altra distro che io abbia provato!). In più ovviamente la pennina USB WiFi non ha mai funzionato bene, anche se con Ndiswrapper ogni tanto si connetteva. E infine l'accelerazione 3D, che credo aver visto funzionare su un PC su 4 più un altro dopo vari sXXXXXXXmenti. Non mi riferisco solo ad alcuni anni fa, quando veramente non funzionava quasi nulla, ma anche ad adesso con Ubuntu, che anche se è migliorata molto resta comunque moooolto indietro quanto a supporto hardware. Poi capisco che non sia colpa loro ma dei produttori hardware, ma a me utente finale cosa dovrebbe importarmene?
          • dariocaruso scrive:
            Re: O.S. Preinstallato
            Di sicuro debian é molto più ostica di ubuntu, per chi non lo sapesse debian è una pietra grezza, ubuntu è una versione "finita" ciò che hai su ubuntu lo puoi sempre ottenere partendo da debian. Detto questo, scegliti la distro che vuoi oppure fai una piccola ricerca su google in base al tuo hardware prima di scegliere una distro. In genere ubuntu risulta sempre la scelta migliore. Debian va scelta quando vuoi personalizzare più a fondo o quando ubuntu da problemi (non significa che debian non ne dia, ma significa che su debian é più probabile che esista una configurazione stabile, anche se sarà più difficile da raggiungere).Quando si impara ad usare una debian (o ubuntu) non si formatta più. Basta conoscere quei 3-4 comandi per pulire e aggiornare e si é sempre all'ultima versione pulita e ordinata. Senza pagare negli anni a venire per I vari upgrade di versione. Si stabilisce un optimum una sola volta e poi fa tutto sola per il resto sua esistenza. E se qualcosa va storto puoi sempre ripristinare tutto dal punto in cui eri arrivato quando tutto andava bene.Bisogna solo imparare qualche trucchetto, cosi come da anni abbiamo imparato a scaricare driver, ad usare antivirus, utility per recovery e pulitura registro ecc così come su win anche qui bisogna avere delle nozioni dibase. Il risultato però é quello di staccarsi da un sistema, windows, fragile e dispendioso.
          • Marco scrive:
            Re: O.S. Preinstallato
            - Scritto da: dariocaruso
            Di sicuro debian é molto più ostica di ubuntu,
            per chi non lo sapesse debian è una pietra
            grezza, ubuntu è una versione "finita" ciò che
            hai su ubuntu lo puoi sempre ottenere partendo da
            debian. Detto questo, scegliti la distro che vuoi
            oppure fai una piccola ricerca su google in base
            al tuo hardware prima di scegliere una distro. In
            genere ubuntu risulta sempre la scelta migliore.
            Debian va scelta quando vuoi personalizzare più a
            fondo o quando ubuntu da problemi (non significa
            che debian non ne dia, ma significa che su debian
            é più probabile che esista una configurazione
            stabile, anche se sarà più difficile da
            raggiungere).

            Quando si impara ad usare una debian (o ubuntu)
            non si formatta più. Basta conoscere quei 3-4
            comandi per pulire e aggiornare e si é sempre
            all'ultima versione pulita e ordinata. Senza
            pagare negli anni a venire per I vari upgrade di
            versione. Si stabilisce un optimum una sola volta
            e poi fa tutto sola per il resto sua esistenza. E
            se qualcosa va storto puoi sempre ripristinare
            tutto dal punto in cui eri arrivato quando tutto
            andava
            bene.

            Bisogna solo imparare qualche trucchetto, cosi
            come da anni abbiamo imparato a scaricare driver,
            ad usare antivirus, utility per recovery e
            pulitura registro ecc così come su win anche qui
            bisogna avere delle nozioni dibase. Il risultato
            però é quello di staccarsi da un sistema,
            windows, fragile e
            dispendioso.Come avevo detto, ho usato varie distro Linux per anni e ho imparato vari trucchetti, ma anche che ogni volta che aggiungo un nuovo pezzo hardware o cambio computer devo rimboccarmi le maniche e sperare che tutto sia supportato. Già perchè nemmeno informarsi basta! Ti faccio un esempio. Anni fa comprai la penna USB WiFi che menzionavo prima, della Asus (ora mi sfugge il modello esatto). Sul sito driver disponibili per Fedora, RedHat e SuSE. Mi aspetto (che stupido) che allora sia compatibile con Linux in generale. Piccola sorpresa: mentre su quelle distro funziona perfettamente, semplicemente installando il driver, sulle altre distro devo usare ndiswrapper, che funziona male (11 Mbit/s invece di 54) e quando gli pare (cioè generalmente si inchioda o inchioda tutto il supporto USB).
          • lroby scrive:
            Re: O.S. Preinstallato
            - Scritto da: dariocaruso
            allora mi correggo: per quei milioni o miliardi
            che hanno un NC20 NON USATE LINUX, PERCHE' STO PC
            HA UNA SCHEDA VIDEO COSI' POTENTE CHE SOLO
            WINDOWS RIESCE A GESTIRLA, PER TUTTO IL RESTO
            C'E' LINUX! (permettimi un pò di
            umorismo)se è cosi carino, è il benvenuto ;) (l'umorismo intendo)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • AtariLover scrive:
            Re: O.S. Preinstallato
            - Scritto da: lroby

            davvero? beh non tutti i casi rientrano nel tuo
            "mediamente". prova a lanciare un cd di ubuntu
            9.04 sul NC20 e vedi che
            succede..
            Guarda anche io con la nvidia integrata non andava se lo avviavo normalmente.Hai poi provato a usare il parametro "video=vesa"? (o vga=vesa, non ricordo cosa usi Ubuntu :D)
          • technofolle scrive:
            Re: O.S. Preinstallato
            mai letto tante XXXXXXX tutte insiemese proprio devi sparare fud pro-ms, fallo almeno in maniera intelligente
          • lroby scrive:
            Re: O.S. Preinstallato
            - Scritto da: technofolle
            mai letto tante XXXXXXX tutte insieme

            se proprio devi sparare fud pro-ms, fallo almeno
            in maniera
            intelligentefinalmente ho capito cosa significare avere un QI bassissimo.. grazie!
          • vistabuntu.wordpress.com scrive:
            Re: O.S. Preinstallato
            - Scritto da: vac
            Detesto queste generalizzazioni.
            Io non ho mai criticato MAC!!

            (Non l'ho mai provato)

            La ragione percui uso Linux è abbastanza Ovvia...
            Mi ero stufato di winsoz, scaricare Ubuntu ed
            installarlo in una partizione era la cosa +
            semplice (ed
            economica).Winsoz? età reale? 12 anni? acne? brufoli?
          • lroby scrive:
            Re: O.S. Preinstallato
            - Scritto da: vistabuntu.wordpress.com

            Mi ero stufato di winsoz, scaricare Ubuntu ed

            installarlo in una partizione era la cosa +

            semplice (ed

            economica).
            Winsoz? età reale? 12 anni? acne? brufoli?ma guarda è una battaglia persa, Pabloski sosteneva che Vista da solo mangiava 2gb di ram e poi swappava per le applicazioni, quando ho postato la foto dove ho chiaramente dimostrato che vista occupava (in quel dato pc) 630mb di ram circa, con 1,3gb di ram libera per i programmi e con tanto di swap file disattivato NON ha detto più nulla..sono dei piccoli bambini (nella testa intendo)
  • Fai il login scrive:
    Mi sembrava un po' troppo...
    Il consumo è di 2.5MW e 7MW, c'è un fattore 100 di troppo.ciao
    • Alessandro Del Rosso scrive:
      Re: Mi sembrava un po' troppo...
      Ooops, corretto, grazie mille x la segnalazione ;)- Scritto da: Fai il login
      Il consumo è di 2.5MW e 7MW, c'è un fattore 100
      di
      troppo.

      ciao
    • al bel scrive:
      Re: Mi sembrava un po' troppo...
      anche perchè senno' ci sarebbe bisogno di una piccola centrale termoelettrica per farli funzionare....
  • nome e cognome scrive:
    Monopolio linux all 88.60 %
    http://www.top500.org/stats/list/33/osfamsempre a criticare Microsoft, ma quando è Linux ad avere il monopolio nessun si lamenta.
    • kimj scrive:
      Re: Monopolio linux all 88.60 %
      - Scritto da: nome e cognome
      http://www.top500.org/stats/list/33/osfam
      sempre a criticare Microsoft, ma quando è Linux
      ad avere il monopolio nessun si
      lamenta.microsoft mi impone il suo os.mi pare che chi si costruisce un supercomputer invece sappia benissimo scegliere.ciò che mi sorprende invece è il dominio degli x86
      • dariocaruso scrive:
        Re: Monopolio linux all 88.60 %
        straquoto. ovviamente preferirei vedere più competizione anche fra gli os ma sopratutto sulle cpu e piattaforme. (dariocaruso corrisponde a Dario in altri post, mi sono registrato adesso su PI, finora avevo scritto "Dario")
        • Paul Smith scrive:
          Re: Monopolio linux all 88.60 %
          - Scritto da: dariocaruso

          (dariocaruso corrisponde a Dario in altri post,
          mi sono registrato adesso su PI, finora avevo
          scritto
          "Dario")E chi se ne frega?
      • attonito scrive:
        Re: Monopolio linux all 88.60 %

        ciò che mi sorprende invece è il dominio degli x86motivi storici, maggiore diffusione, compatibilita' col soft gia' sviluppato, maggior velocita' di innovazione tecnica, etc etc.I power hanno una migliore architettura, ma hanno "problemi al contorno" che pesano.
    • Ips scrive:
      Re: Monopolio linux all 88.60 %
      e di cosa ci si dovrebbe lamentare??bah...
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: Monopolio linux all 88.60 %
      Non è un monopolio; hanno scelto liberamente Linux dopo aver constatato che è il migliore nella gestione dei supercomputer!
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: Monopolio linux all 88.60 %
      Più che altro, si rimane sconvolti nell'apprendere che ci sono in giro dei pazzi (fortunatamente solo l'1%) che affidano i supercomputer a Windows!
      • vitello castrato scrive:
        Re: Monopolio linux all 88.60 %
        - Scritto da: Alvaro Vitali
        Più che altro, si rimane sconvolti
        nell'apprendere che ci sono in giro dei pazzi
        (fortunatamente solo l'1%) che affidano i
        supercomputer a
        Windows!A dir la verità non è specificato... è più probabile che quel 1% si affidi a BSD.
    • nome e cognome scrive:
      Re: Monopolio linux all 88.60 %
      - Scritto da: nome e cognome
      http://www.top500.org/stats/list/33/osfam
      sempre a criticare Microsoft, ma quando è Linux
      ad avere il monopolio nessun si
      lamenta.Microsoft dovrebbe sicuramente investire di più nel ramo del supercomputing... vuoi mettere vendere 500 licenze?
      • Dario scrive:
        Re: Monopolio linux all 88.60 %
        la qualità non si misura con le vendite altrimenti la fiat panda è nettamente superiore ad una ferrari. Certe stupidaggini tienitele per te.
        • nome e cognome scrive:
          Re: Monopolio linux all 88.60 %
          - Scritto da: Dario
          la qualità non si misura con le vendite
          altrimenti la fiat panda è nettamente superiore
          ad una ferrari. Certe stupidaggini tienitele per
          te.Non sapevo che la ferrari costasse come la panda...
          • Dario scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            Ok allora ti faccio un altro esempio: berlusconi è uno dei più votati, eppure non lo sarà di certo per le sue qualità di capo di stato.... E anche I Tokyo Hotel sono molto venduti, eppure non credo siano dei grandi artisti... In questi altri 2 casi non è un fatto di soldi, è sempre e comunque una questione di accordi, marketing e ingnoranza. E si potrebbe continuare all'infinito. Certo é quando c'é una competizione misurabile come questa (o una corsa automobilistica) allora chi è "più bravo" si vede.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: Dario
            Ok allora ti faccio un altro esempio: berlusconi
            è uno dei più votati, eppure non lo sarà di certo
            per le sue qualità di capo di stato.... E anche I
            Tokyo Hotel sono molto venduti, eppure non credo
            siano dei grandi artisti... In questi altri 2Tue personalissime opinioni, no? Einstein è famoso per il suo lavoro o per il look e le magliette con la lingua di fuori?
            casi non è un fatto di soldi, è sempre e comunque
            una questione di accordi, marketing e ingnoranza.E chi lo decide? Chi decide chi emerge perchè è bravo e chi emerge per accordi?
            E si potrebbe continuare all'infinito. Certo é
            quando c'é una competizione misurabile come
            questa (o una corsa automobilistica) allora chi è
            "più bravo" si
            vede.Perchè i voti invece non sono una competizione misurabile? Le vendite non sono misurabili? Mi sembrano molto più misurabili e concreti 30 milioni di voti, un miliardo di fatturato piuttosto che un teraflop.
          • dariocaruso scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            Perchè, tu sei convinto che tutti i votanti, che magari coscientemente hanno votato per la persona che ritengono migliore, sappiano davvero se quella persona sia all'altezza? E magari credi davvero che lo sia? E tornando alla merce, lo sai cos'è il marketing? Anche il dos divenne il sistema più diffusoe venduto, ma non credo ci possa essere qualcuno sulla faccia di questa terra, sano, colto e capace di intendere e volere, che possa dire che era il miglior sistema del tempo. Però si è imposto lo stesso, grazie agli accordi. La storia di Microsoft la conosciamo tutti.....E continuando a fare esempi, non credo nemmeno che il grande fratello o la fattoria, che hanno dalla loro grandissimi numeri di ascolto, siano trasmissioni di qualità superiore.Se ti basi sulle scelte della massa (che si riflettono poi sulle vendite) non puoi avere un riscontro veritiero dello status qualitativo.Ultimo esempio (che non servirebbe.. perchè il mio discorso è così palese che non vedo perchè nbon vuoi accettarlo... Forse solo per dire che Microsoft è migliore perchè vende), non venirmi a dire che Explorer è superiore a qualche browser solo perchè è il più diffuso..... Se mi dici che il dato di diffusione di explorer esprime la reale qualità del browser, allora sei proprio un troll da evitare come la peste e non ti rispondo proprio più. Convieni almeno in questo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 giugno 2009 10.59-----------------------------------------------------------
          • Marco scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            Modificato dall' autore il 25 giugno 2009 10.59
            --------------------------------------------------Il problema di base è che la qualità non è misurabile ma soggettiva, quindi tu dici che explorer non è il miglior browser in circolazione (e posso pure essere d'accordo, in effetti preferisco Opera in generale), però poi parlo con uno che di computer non sa niente e magari mi dice che explorer è il miglior browser perchè non deve installarlo, oppure perchè gli funziona con tutti i siti, e che a lui del fatto che sia un po' più lento o che gli sviluppatori debbano perdere tempo a creare codice specifico non gli importa. Sarebbe una posizione cmq valida, non ti pare? Chi stabilisce che la velocità e l'aderenza agli standard sono importanti e che la compatibilità con i siti attualmente esistenti non lo sia?
          • dariocaruso scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            Hai perfettamente ragione sul concetto di soggettività. Sugli standard però posso aggiungere che sono "necessari", anche il linguaggio è uno standard. Se non ci fossero delle convenzioni internet sarebbe una specie di babele. Il problema è se mai "chi deve decidere gli standard?" E comunque in primo luogo uno "standard" deve essere aperto, e non lo dico per filosofie varie, ma perchè altrimenti che cavolo di standard è? è come dire che la lingua italiana deve essere uno standard internazionale, ma solo gli italiani devono possedere il vocabolario......-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 giugno 2009 13.40-----------------------------------------------------------
          • Marco scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            Modificato dall' autore il 25 giugno 2009 13.40
            --------------------------------------------------Gli standard sono utili ma allo stesso tempo un problema, perchè per fare uno standard serve un accordo tra almeno alcuni di coloro che useranno lo standard e serve tempo per definirlo e adottarlo. Il che comporta in genere che lo standard arriva molto dopo l'adozione di soluzione "proprietarie" (non nel senso di chiuse, ma di sviluppate da qualcuno) e deve fare i conti con ciò che già esiste e con la sua diffusione, perchè sarebbe inutile fare uno standard che poi solo pochi vogliono usare. Nè, salvo rare eccezioni, si può imporre uno standard per legge e cmq anche in quel caso è facile che una compagnia possa creare un'implementazione conforme allo standard ma non funzionante (vedi Microsoft con ODT). Sul fatto che gli stadanrd debbano essere pubblici non c'è dubbio, ma il fatto è che l'informatica progredisce senza standard, mentre questi vengono introdotti solo in un secondo tempo per prendere atto di una situazione esistente limare i dettagli delle implementazioni proprietarie precedenti.
          • dariocaruso scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            ok ok ci siamo. gli standard è ovvio che vengano dopo. Però sono utili... Andarci contro (come col caso odt) significa abusare della poszione dominante (non a caso chi implementa male gli standard sono proprio i monopolisti).
          • Marco scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: dariocaruso
            ok ok ci siamo. gli standard è ovvio che vengano
            dopo. Però sono utili... Andarci contro (come col
            caso odt) significa abusare della poszione
            dominante (non a caso chi implementa male gli
            standard sono proprio i
            monopolisti).Sicuramente ad andare contro gli standard sono solo coloro che hanno una posizione sufficientemente forte. Però trovo la cosa anche comprensibile in certi casi. Nel caso di ODT ad esempio lo standard è sostanzialmente fatto male, perchè omette tutta una serie di specifiche, in particolare per Excel. Per quale motivo al mondo Microsoft dovrebbe investire per supportare appieno uno standard diverso da quello che aveva proposto e che oltrettutto lascia ampio spazio ad interpretazione soggettive? Oltre al fatto ovviamente che lo standard ODT non copre tutte le funzionalità offerte dalle varie suite da ufficio, ma solo quelle comuni a tutte, dando solo vaghe linee guida su come comportarsi nel caso dei funzionalità specifiche. Quindi cmq anche implementando perfettamente lo standard non si avrebbe assolutamente piena compatibilità!
          • dariocaruso scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            Ti ringrazio per la precisazione, non lo sapevo. I commenti come questi, sono costruttivi. Non difendo una posizione per partito preso. Comunque il discorso è interessante.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&ssPageName=STRK:MESELX:IT&item=260434145885
          • advange scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %

            Nel caso di ODT ad
            esempio lo standard è sostanzialmente fatto male,
            perchè omette tutta una serie di specifiche, in
            particolare per Excel. Fonte?
            Per quale motivo al mondo
            Microsoft dovrebbe investire per supportare
            appieno uno standard diverso da quello che aveva
            proposto e che oltrettutto lascia ampio spazio ad
            interpretazione soggettive?Visto che MS è (era?) in OASIS non poteva correggere in corsa? Cosa aveva proposto MS PRIMA di ODF?
            Oltre al fatto
            ovviamente che lo standard ODT non copre tutte le
            funzionalità offerte dalle varie suite da
            ufficio, ma solo quelle comuni a tutte, dando
            solo vaghe linee guida su come comportarsi nel
            caso dei funzionalità specifiche. Quindi cmq
            anche implementando perfettamente lo standard non
            si avrebbe assolutamente piena compatibilità!Se anche fosse vero (e non mi sembra) basterebbe ESTENDERE lo standard, non farsene uno per fatti suoi.
          • Marco scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: advange

            Nel caso di ODT ad

            esempio lo standard è sostanzialmente fatto
            male,

            perchè omette tutta una serie di specifiche, in

            particolare per Excel.
            Fonte?

            Per quale motivo al mondo

            Microsoft dovrebbe investire per supportare

            appieno uno standard diverso da quello che aveva

            proposto e che oltrettutto lascia ampio spazio
            ad

            interpretazione soggettive?
            Visto che MS è (era?) in OASIS non poteva
            correggere in corsa? Cosa aveva proposto MS PRIMA
            di
            ODF?

            Oltre al fatto

            ovviamente che lo standard ODT non copre tutte
            le

            funzionalità offerte dalle varie suite da

            ufficio, ma solo quelle comuni a tutte, dando

            solo vaghe linee guida su come comportarsi nel

            caso dei funzionalità specifiche. Quindi cmq

            anche implementando perfettamente lo standard
            non

            si avrebbe assolutamente piena compatibilità!
            Se anche fosse vero (e non mi sembra) basterebbe
            ESTENDERE lo standard, non farsene uno per fatti
            suoi.La fonte sono vari commenti che ho letto su Zdnet, ora non ho i link sotto mano. Oltre al fatto che al momento Microsoft ha implementato il supporto per ODT attenendosi allo standard, ma se provi ad aprire un file Excel che contiene delle formule e salvato in OpenOffice quello che succede è che vengono visualizzati i valori che le formule avevano al momento del salvataggio del file, ma le formule vengono perse. Mi pare ci fossero anche problemi minori su Word e Powerpoint, ma così a botta non ricordo.
          • dariocaruso scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            Sei l'unico a sostenere (oggettivsmente a torto) che office supporta correttamente odt. Credo che nemmeno Ballamer ha avuto questo coraggio. Se volevi dire office (2007) può salvare in odt (e credo che devi comunque installare un plug-in a parte) è vero. E guarda caso però il salvataggio in odt non rispecchia lo standard solo su ms office...
          • Marco scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: dariocaruso
            Sei l'unico a sostenere (oggettivsmente a torto)
            che office supporta correttamente odt. Credo che
            nemmeno Ballamer ha avuto questo coraggio. Se
            volevi dire office (2007) può salvare in odt (e
            credo che devi comunque installare un plug-in a
            parte) è vero. E guarda caso però il salvataggio
            in odt non rispecchia lo standard solo su ms
            office...Certo che è un plug-in, il supporto allo standard l'hanno aggiunto DOPO aver rilasciato Office 2007!! E il supporto adesso è disponibile, solo che è un supporto strettamente aderente allo standard ma non funzionale dal punto di vista pratico, perchè lo standard lascia aperti diversi aspetti che Microsoft non si è curata di coprire (come era facilmente prevedibile, visto che è contraria a ODT).
          • advange scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %

            La fonte sono vari commenti che ho letto su Zdnet,Non proprio la miglore fonte del mondo
            ora non ho i link sotto mano. Oltre al
            fatto che al momento Microsoft ha implementato il
            supporto per ODT attenendosi allo standard, ma se
            provi ad aprire un file Excel che contiene delle
            formule e salvato in OpenOffice quello che
            succede è che vengono visualizzati i valori che
            le formule avevano al momento del salvataggio del
            file, ma le formule vengono perse.Ah, ho capito a cosa ti riferisci. Restano senza risposta le domande iniziali:a) visto che MS fa(ceva?) parte di OASIS perché non ha chiesto l'implementazione di funzionalità simili?b) se anche fosse vero, non poteva MS prendere lo standard ODF ed estenderlo?Questo è quanto: il resto è solo propaganda prezzolata pro MS: questa azienda ha paura degli standard, perché sa che così dovrebbe gareggiare con la concorrenza; per carità, intendiamoci, non è l'unica. E' il sogno di tutte le aziende quello di legare indissolubilmente il cliente ai propri personali capricci; sta a noi utenti non caderci. Quindi NIENTE OOXML, plaese.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %

            Ah, ho capito a cosa ti riferisci. Restano senza
            risposta le domande
            iniziali:
            a) visto che MS fa(ceva?) parte di OASIS perché
            non ha chiesto l'implementazione di funzionalità
            simili?http://news.cnet.com/8301-1001_3-10235450-92.html
            b) se anche fosse vero, non poteva MS prendere lo
            standard ODF ed
            estenderlo?E quale sarebbe il vantaggio? avere un nuovo formato non standard? Microsoft ha gia il suo formato per excel.
          • advange scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %

            http://news.cnet.com/8301-1001_3-10235450-92.htmlSì, lo sappiamo che MS non è capace di seguire uno standard che sia uno; nemmeno con l'IMAP ci riesce


            b) se anche fosse vero, non poteva MS prendere
            lo

            standard ODF ed

            estenderlo?
            E quale sarebbe il vantaggio? avere un nuovo
            formato non standard? Microsoft ha gia il suo
            formato per excel.MS ha ora il suo formato per excel. All'epoca ne usava uno proprietario. Poi, anziché adottare ODF (ODS) che aveva lei stessa contribuito a creare, se ne è fatto uno tutto suo (due balls XML). Se avesse esteso il formato ODF avremmo avuto un formato compatibile con lo standard, ma con qualche feature in più, che, se accettato, avrebbe potuto costituire un'evoluzione dell'ODF.
          • All Your Base Are Belong To Us scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %

            Il problema di base è che la qualità non è
            misurabile ma soggettivaMa scherzi? La qualità è misurabilissima.La qualità dei cibi si valuta dagli ingredienti.La qualità dell'acqua e dell'aria dagli inquinanti presenti nei campione.La qualità dei vestiti dall'ergonomia, dalla resistenza del tessuto, dalla tenuta del colore, dal tipo di materiale.La qualità di un'auto dai materiali e componenti, dalla tenuta di strada, dall'affidabilità.Eccetera.L'estetica, semmai, è un po' più soggettiva, anche se esistono canoni estetici comuni a praticamente tutte le culture del pianeta che conferiscono alle cose una certa oggettività.Per esempio, se chiedi alle persone di disegnare un rettangolo, la maggior parte di esse tenderà a disegnare un quadrilatero il cui rapporto tra i lati è il numero "fi", il cosiddetto "rapporto aureo", quello dell'architetto greco Fidia. L'armonia, evidentemente, ha un non so che di oggettivo.Poi è vero che ci sono culture per le quali la bellezza è una caratteristica intrinseca dell'oggetto e altre culture per le quali la bellezza sta nel rapporto osservatore-oggetto. Un esempio della prima è la nostra cultura italico-latino-cristiana, della seconda invece è quella anglosassone. Questa divergenza si riflette anche nel linguaggio. Noi diciamo "questa cosa mi piace", il soggetto è la cosa che osserviamo che, per noi, possiede la caratteristica del piacerci. Gli anglosassoni, invece, dicono "I like this thing", il soggetto è "io" e la bellezza della cosa, per loro, sta molto in chi osserva. E infatti, per gli anglosassoni la bellezza è una qualità tanto soggettiva che spesso il loro gusto estetico a noi risulta... raccapricciante!Sto evidentemente parlando di ideal-tipi, la realtà è fortunatamente molto più spuria e sfumata e in tutte le culture la bellezza è in fondo un mix di oggettività e soggettività, di caratteristiche intrinseche e di gusti dell'osservatore.E questo per quanto attiene l'estetica. La qualità è invece molto, molto oggettiva.Certo che in un mondo che misura la qualità - e spesso anche la bellezza - di un bene dal logo dell'etichetta, dal prezzo al dettaglio o dal testimonial di turno (anche se il trend è fortunatamente in inversione: la gente sta cominciando a capire...) è difficile spiegare queste cose tenendo separati i concetti di "bellezza", "qualità" e "massificazione".In generale vale per il consumatore l'equazione "costa tanto, dunque è di qualità", "la usa quella star, quindi è bella", "ce l'hanno tutti, quindi è bella e di qualità". Quasi tutti sembrano conoscere le logiche infide e mendaci del marketing eppure, da consumatori, ci cascano puntualmente come pere mature!Il vino più bevuto in Italia è il Tavernello e la droga più diffusa è la XXXXXXX. Ho detto tutto... Sto cominciando a pensare che i responsabili dei disastri planetari, più che le "multinazionali della fuffa", siamo noi consumatori. Scellerati.
          • Windows 7 scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: All Your Base Are Belong To Us

            Il problema di base è che la qualità non è

            misurabile ma soggettiva

            Ma scherzi? La qualità è misurabilissima.
            La qualità dei cibi si valuta dagli ingredienti.
            La qualità dell'acqua e dell'aria dagli
            inquinanti presenti nei
            campione.
            La qualità dei vestiti dall'ergonomia, dalla
            resistenza del tessuto, dalla tenuta del colore,
            dal tipo di
            materiale.
            La qualità di un'auto dai materiali e componenti,
            dalla tenuta di strada,
            dall'affidabilità.
            Eccetera.

            L'estetica, semmai, è un po' più soggettiva,
            anche se esistono canoni estetici comuni a
            praticamente tutte le culture del pianeta che
            conferiscono alle cose una certa
            oggettività.

            Per esempio, se chiedi alle persone di disegnare
            un rettangolo, la maggior parte di esse tenderà a
            disegnare un quadrilatero il cui rapporto tra i
            lati è il numero "fi", il cosiddetto "rapporto
            aureo", quello dell'architetto greco Fidia.
            L'armonia, evidentemente, ha un non so che di
            oggettivo.

            Poi è vero che ci sono culture per le quali la
            bellezza è una caratteristica intrinseca
            dell'oggetto e altre culture per le quali la
            bellezza sta nel rapporto osservatore-oggetto. Un
            esempio della prima è la nostra cultura
            italico-latino-cristiana, della seconda invece è
            quella anglosassone. Questa divergenza si
            riflette anche nel linguaggio. Noi diciamo
            "questa cosa mi piace", il soggetto è la cosa che
            osserviamo che, per noi, possiede la
            caratteristica del piacerci. Gli anglosassoni,
            invece, dicono "I like this thing", il soggetto è
            "io" e la bellezza della cosa, per loro, sta
            molto in chi osserva. E infatti, per gli
            anglosassoni la bellezza è una qualità tanto
            soggettiva che spesso il loro gusto estetico a
            noi risulta...
            raccapricciante!

            Sto evidentemente parlando di ideal-tipi, la
            realtà è fortunatamente molto più spuria e
            sfumata e in tutte le culture la bellezza è in
            fondo un mix di oggettività e soggettività, di
            caratteristiche intrinseche e di gusti
            dell'osservatore.

            E questo per quanto attiene l'estetica. La
            qualità è invece molto, molto
            oggettiva.

            Certo che in un mondo che misura la qualità - e
            spesso anche la bellezza - di un bene dal logo
            dell'etichetta, dal prezzo al dettaglio o dal
            testimonial di turno (anche se il trend è
            fortunatamente in inversione: la gente sta
            cominciando a capire...) è difficile spiegare
            queste cose tenendo separati i concetti di
            "bellezza", "qualità" e
            "massificazione".

            In generale vale per il consumatore l'equazione
            "costa tanto, dunque è di qualità", "la usa
            quella star, quindi è bella", "ce l'hanno tutti,
            quindi è bella e di qualità". Quasi tutti
            sembrano conoscere le logiche infide e mendaci
            del marketing eppure, da consumatori, ci cascano
            puntualmente come pere
            mature!

            Il vino più bevuto in Italia è il Tavernello e la
            droga più diffusa è la XXXXXXX. Ho detto tutto...
            Sto cominciando a pensare che i responsabili dei
            disastri planetari, più che le "multinazionali
            della fuffa", siamo noi consumatori.
            Scellerati.Azz che bel post, complimenti! C'ho messo un'ora a leggerlo ma mi è davvero piaciuto.
          • Dario scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            non sono del tutto d'accordo. Ad esempio a pari qualità di ingredienti esistono diverse ricette per la carbonara e non credo che una ricetta fra tutte sia quella definitiva. Lo stesso vale anche per i pc. Come saprai se devi giocare usi windows perchè da un'esperienza migliore, se devi usare altro, ci sono altri sistemi che si prestano meglio. Se poi ti concentri su un parametro, ad esempio qual'è la ricetta meno calorica o più energetica, ecc... allora puoi misurare. Sugli Os credo sia così.... Nel caso riportato nell'articolo la misura era la capacità di calcolo ed hanno vinto certe "ricette" cioè in base a questo parametro e questo soltanto, vince una determinata soluzione. Se invece vuoi paragonare la potenza di calcolo al consumo, allora la classifica è un'altra. Detto questo se sei un'azienda, magari preferisci una soluzione anzichè un'altra non solo per la potenza di calcolo o per il consumo ma per altri fattori "soggettivi".E' un discorso da architetti il tuo, ed è corretto (studio ing. edile-arch), però credo che non hai capito cosa intendevo per soggettivo, cioè personalizzare l'ogetto in base alle proprie esigenze. Altrimenti tutti dovremmo avere la stessa casa, la stessa auto e le stesse cose (per quella soglia di prezzo), invece ci sono altri fattori, ad esempio se vivi al mare vuoi degli affacci verso il mare, se vivi al polo nord, hai dei criteri climatici di fondamentale importanza che non possono essere quelli miei che vivo a catania! Poi ovvio che un'auto di un certo tipo per certi tipi di tracciati può essere perfettamente paragonata ad un auto di pari costo.... Oppure se devi mangiare pesce a cena non bevi nel frattempo lo champagne, lo champagne lo usi per brindare prima di sederti. Ovvio che il tavernello se puoi lo eviti.....
          • dariocaruso scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            scusa non mi ero loggato (sono sempre Dario) e non potevo modificare. Volevo precisare che una ricetta può essere migliore di un'altra a parità di qualità di ingredienti, e per il semplice fatto che potrebbero esserci delle esigenze al contorno diverse (per rimanere nell'esempio entrambi possiamo andare allo stesso supermercato per comprare gli ingredienti, ma non è detto che tutti e due cuciniamo una cena altrettanto buona).ed è ovvio che se ti trovi tutti i browser sullo stesso pc e devi solo sceglierne uno, allora non scegli explorer, così come non è detto che scegli windows se non lo trovi dentro e ne devi scegliere uno..... Ma mia nonna preferirebbe trovarsi windows piuttosto che un pc senza os (ed a mio avviso preferirebbe di più linux, così non deve mai ramazzare coi driver e gli aggiornamenti, o ci sono o non ci sono e fa tutto da solo, così come coi virus e antivirus e antitrojan ecc... meglio linux o mac)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 giugno 2009 15.45-----------------------------------------------------------
          • lroby scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: dariocaruso
            ed è ovvio che se ti trovi tutti i browser sullo
            stesso pc e devi solo sceglierne uno, allora non
            scegli explorer, così come non è detto che scegli
            windows se non lo trovi dentro e ne devi
            scegliere uno..... mah.. io non le vedo cosi ovvie queste cose.. parlo in generale.. dipende tutto dalle conoscenze e dagli usi che se ne vuole fare del pc
          • Marco scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            Modificato dall' autore il 25 giugno 2009 15.45
            --------------------------------------------------Mah dipende... dopo Opera sceglierei Explorer, che cmq uso per quei siti dove Opera non visualizza tutto correttamente.
          • Marco scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: All Your Base Are Belong To Us

            Il problema di base è che la qualità non è

            misurabile ma soggettiva

            Ma scherzi? La qualità è misurabilissima.
            La qualità dei cibi si valuta dagli ingredienti.
            La qualità dell'acqua e dell'aria dagli
            inquinanti presenti nei
            campione.
            La qualità dei vestiti dall'ergonomia, dalla
            resistenza del tessuto, dalla tenuta del colore,
            dal tipo di
            materiale.
            La qualità di un'auto dai materiali e componenti,
            dalla tenuta di strada,
            dall'affidabilità.
            Eccetera.La qualità dei cibi non dipende direttamente dagli ingredienti, ma anche dal cuoco e dagli strumenti a disposizione. E poi qualità in che senso? Cosa è più nutriente o cosa è più buono? Perchè cosa è più nutriente si misura facilmente (basta leggere l'etichetta di quello che compri al supermercato, altrimenti servono analisi chimiche ma cmq è fattibile), ma per la bontà non vedo come sia possibile. A me l'ananas non piace, quindi fammi il dolce che vuoi con l'ananas e non mi piacerà indipendentemente da quanto tu sia stato bravo.Diverso è il discorso della qualità dell'aria, che viene misurata secondo parametri oggettivi e scientifici, ma è veramente l'eccezione alla regola. Prendi un po' tutti gli esempi che vuoi e vedrai che la qualità non è quasi mai misurabile.Anche la qualità dei vestiti si misura sì come dici tu, ma anche in base a quanto un vestito mi sta bene addosso, da quanto è adatto all'occasione per cui voglio portarlo ecc ecc. È come con l'esempio del browser che ho fatto prima, la sua qualità dipende dall'uso che l'utente vuole farne. La qualità di una giacca di Armani è 0 se il tuo scopo è andare a fare jogging.Lo stesso dicasi per la qualità di un'auto. Se vuoi andare a caccia la vecchia Panda 4x4 è forse l'auto ideale, se hai 5 figli ti consiglio la Multipla, se vuoi andare a raccattare orde di ragazze in delirio la Ferrari non guasta. Dipende dallo scopo...
          • All Your Base Are Belong To Us scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %

            La qualità dei cibi non dipende direttamente
            dagli ingredienti, ma anche dal cuoco e dagli
            strumenti a disposizione. Ho usato "cibi" che è una parola ambigua.. Non credevo di generare confusione. Intendevo "ingredienti", "materie prime" non ancora trasformate.
            E poi qualità in che
            senso? Cosa è più nutriente o cosa è più buono?Con qualità del cibo, dell'aria e dell'acqua di solito si intendono le caratteristiche organolettiche e la presenza/assenza di inquinanti o di sostanze nocive (o quantomeno dubbie, sulle quali non esiste uno studio epidemiologico). Caratteristiche, cioè, che sono oggettive, misurabili, verificabili scientificamente. Possono oppure no determinare il sapore di un cibo, la cosiddettà "bontà", ma non è detto che ingredienti di qualità producano buoni sapori. Nell'industria alimentare, d'altra parte, spesso avviene il contrario: si aggiungono additivi (aromi) ai cibi di scarsa qualità per renderli buoni al gusto. Altrimenti un succo d'arancia al 20% farebbe piuttosto schifo (fai la prova con le arance vere e dimmi...) e i biscotti Mulino Bianco saprebbero di cartone (prova a fare i biscotti con gli ingredienti e le proporzioni di Barilla e dimmi...) eccetera.Tuttavia, il gusto, cioè il sapore, non è una caratteristica del cibo, ma è connesso alla relazione tra chi mangia e ciò che viene mangiato. Dopo una giornata di attività fisica, per esempio, i cibi ci sembrano più insipidi. Il sapore è una relazione, la qualità invece no, è una caratteristica intrinseca dell'alimento.La fragola per me è dolce, per un gatto è acida. Il caffè con un cucchiaino scarso di zucchero per qualcuno sarà eccessivamente amaro, per altri troppo dolce. La carne di tantissimi allevamenti non "sa di bestia", ma la vera carne, qualla delle mucche libere che brucano l'erba o mangiano cibo sano sa di XXXXX, quasi di stalla, e per molti sarebbe immangiabile (io la trovo divina!), per non parlare del "vero" maiale... E così via. Il gusto esprime una relazione che dipende da molteplici fattori, tra i quali l'abitudine e la cultura. La qualità è invece una caratteristica vera e propria.E il colore? Secondo Newton è una caratteristica intrinseca dell'oggetto osservato (e in effetti la frequenza della luce diffusa da un oggetto, dipende dalle caratteristiche chimico-fisiche dell sua superficie). Secondo Goethe (diventato cieco a furia di osservare il sole per scrivere "La teoria dei colori"), invece, esprime una relazione. Secondo la storia l'ha spuntata Newton, ma la verità, se ci si pensa bene, sta nel mezzo.Fai questo esperimento: accendi una lampadina e mettiti vicino con gli occhi chiusi. Un occhio chiuso e l'altro chiuso ma con sopra una mano che schermi completamente la luce della lampadina. Conta fino a trenta e poi apri gli occhi. Guarda prima con uno e poi con l'altro ciò che ti sta intorno. Un occhio vedrà colori diversi dall'altro. Quello schermato dalla mano vedrà colori "normali" (quelli che vedi - o che ti sembra di vedere - di solito), mentre l'altro vedrà una dominante azzurra, i rossi spenti ecc. L'effetto dura un minuto, niente paura, non farai la fine di Goethe!Che cosa significa? Che la luce diffusa da un oggetto è sì di una frequenza data, ma la classificazione del colore dipende da chi osserva. I petali di una margherita per noi sono bianchi, per un'ape violetti. "Rosso" esprime una relazione tra una lunghezza d'onda dello spettro visibile e ciò che i nostri sensi percepiscono. Dunque, il colore è una caratteristica soggettiva, quasi quanto il sapore. Ciò che è oggettivo è invece la lunghezza d'onda della luce diffusa, che dipende dalle caratteristiche intrinseche dell'oggetto osservato.
            Perchè cosa è più nutriente si misura facilmente
            (basta leggere l'etichetta di quello che compri
            al supermercato, altrimenti servono analisi
            chimiche ma cmq è fattibile), ma per la bontà non
            vedo come sia possibile. A me l'ananas non piace,
            quindi fammi il dolce che vuoi con l'ananas e non
            mi piacerà indipendentemente da quanto tu sia
            stato
            bravo.
            Diverso è il discorso della qualità dell'aria,
            che viene misurata secondo parametri oggettivi e
            scientifici, ma è veramente l'eccezione alla
            regola. Prendi un po' tutti gli esempi che vuoi e
            vedrai che la qualità non è quasi mai
            misurabile.
            Anche la qualità dei vestiti si misura sì come
            dici tu, ma anche in base a quanto un vestito mi
            sta bene addosso, da quanto è adatto
            all'occasione per cui voglio portarlo ecc ecc.No, l'essere adatto all'occasione non è qualità nel senso che intendo io. Penso che la mia definizione sia preferibile perché genera meno ambiguità. La qualità di cui parli tu negli esempi che hai proposto dipende da una relazione (quella tra te e il vestito), non è una caratteristica intrinseca. Infatti va bene per un'occasione e non per un'altra, piace a te ma non a qualcun altro, sta bene addosso a te ma male sul tuo amico. Che il colore "tenga", che il tessuto non si stringa lavandolo, che non si consumi dopo una stagione ecc., che non sia trattato con sostanze nocive (metalli pesanti ecc.), o anche che le cuciture della camicia siano 12 per centimetro e a intervalli regolari e che non formino pieghe non volute, invece, dipende dalle caratteristiche chimiche e fisiche dei materiali e del capo in generale. Stiamo parlando di due cose diverse: una è l'estetica, l'altra la qualità.
            È come con l'esempio del browser che ho fatto
            prima, la sua qualità dipende dall'uso che
            l'utente vuole farne. Credo che confondi la versatilità con la qualità. La qualità di un software dipende dalle righe del codice: una caratteristica intrinseca. Un browser può essere un sw di qualità (stabile, veloce...), ma essere poco versatile (mancano funzioni, la Gui provoca l'emicrania...).
            La qualità di una giacca di
            Armani è 0 se il tuo scopo è andare a fare
            jogging.L'ofelimità (il valore di qualcosa in relazione alla sua utilità) è zero se devi fare jogging, non la qualità. La qualità resta la stessa, che tu faccia jogging o vada al gran gala. La qualità di una giacca di Armani dipende dai materiali e dalla fattura.
            Lo stesso dicasi per la qualità di un'auto. Se
            vuoi andare a caccia la vecchia Panda 4x4 è forse
            l'auto ideale, se hai 5 figli ti consiglio la
            Multipla, se vuoi andare a raccattare orde di
            ragazze in delirio la Ferrari non guasta. Dipende
            dallo
            scopo...Idem. Se compri l'auto sbagliata, non è l'auto a sbagliare, ma hai sbagliato tu! E qui si apre un altro capitolo sul corretto uso del linguaggio. Tendiamo tutti, quando va male, a spostare la responsabilità sulle cose: "Le cose non sono andate come pensavo". Zac! Il soggetto è "le cose" e la responsabilità diventa loro! Magia del linguaggio e... rischio di ripetere l'errore. No, la frase giusta è: "Non pensavo che le cose sarebbero andate così". La responsabilità è della nostra capacità predittiva. E di che altro, se no?
          • Marco scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %

            Ho usato "cibi" che è una parola ambigua.. Non
            credevo di generare confusione. Intendevo
            "ingredienti", "materie prime" non ancora
            trasformate.[cut]Hai fatto un discorso infinito solo per dire sostanzialmente che la qualità è oggettiva (se misurata scientificamente, ovvero se resa quantitativa!). In tutto questo hai saltato il discorso che la qualità percepita dall'utente dipende dall'uso che lui fa di un certo oggetto, che è proprio quello che avevo detto nel post iniziale (la qualità del browser dipende dall'utilizzo che ne fai...). Un po' meno sofismi no?
          • enjoy this scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            l'unica cosa oggettiva che esiste è la matematica pura (carl sagan)
          • vbhdgdfghdf ghdfgh scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: Dario

            la qualità non si misura con le vendite

            altrimenti la fiat panda è nettamente superiore

            ad una ferrari. Certe stupidaggini tienitele per

            te.

            Non sapevo che la ferrari costasse come la
            panda...cosi' come un supercomputer non costa come un normale pc (quindi l'esempio e' azzeccatissimo)
          • nome e cognome scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: vbhdgdfghdf ghdfgh
            - Scritto da: nome e cognome

            - Scritto da: Dario


            la qualità non si misura con le vendite


            altrimenti la fiat panda è nettamente
            superiore


            ad una ferrari. Certe stupidaggini tienitele
            per


            te.



            Non sapevo che la ferrari costasse come la

            panda...

            cosi' come un supercomputer non costa come un
            normale pc (quindi l'esempio e'
            azzeccatissimo)Se microsoft vendesse supercomputer si...
      • vitello castrato scrive:
        Re: Monopolio linux all 88.60 %
        MS non investe perchè tanto sa che perderebbe e anche di brutto!Innanzitutto su questi mostri Windows non viene scartato per il costo (in quanto sarebbe una spesa ridicola rispetto all'HW)... viene scartato perchè nettamente inferiore a Linux.Linux ha inoltre l'enorme vantaggio di avere il codice aperto, quindi i vari produttori IBM, HP, Cray possono ottimizzarlo per il proprio sistema.Windows va solo bene sui PC di casa e per realizzare qualche gestionale di piccole dimensioni... dove serve potenza di calcolo e affidabilità Windows è tagliato fuori!
      • Funz scrive:
        Re: Monopolio linux all 88.60 %
        - Scritto da: nome e cognome
        Microsoft dovrebbe sicuramente investire di più
        nel ramo del supercomputing... vuoi mettere
        vendere 500
        licenze?500 moltiplicato per il numero di CPU, un bel bisniss per Microsoft... :D
        • lroby scrive:
          Re: Monopolio linux all 88.60 %
          - Scritto da: Funz
          - Scritto da: nome e cognome


          Microsoft dovrebbe sicuramente investire di più

          nel ramo del supercomputing... vuoi mettere

          vendere 500

          licenze?

          500 moltiplicato per il numero di CPU, un bel
          bisniss per Microsoft...
          :Dperchè quando compri un pc con due proXXXXXri fisici, compri due licenze distinte? azz. come sono rimasto indietro, io sapevo che la licenza era una sola che valeva per TUTTO il PCnon è che magari ci vuole una licenza per ogni singolo modulo di ram, o per ogni hard disk montato dentro??secondo me ci vorrebbe una licenza per le str.....te che sparate.. :|
          • AtariLover scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            Beh in teoria è così, almeno dai tempi del 2000 che aveva licenze differenti a seconda dei proXXXXXri.P.S: XP home mi pare non puoi intallarlo su macchine dual socket.P.P.S: XP attualmente non lo puoi insatallare su netbook con più di un GB di ram.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 giugno 2009 13.39-----------------------------------------------------------
          • lroby scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: AtariLover
            Beh in teoria è così, almeno dai tempi del 2000
            che aveva licenze differenti a seconda dei
            proXXXXXri.

            P.S: XP home mi pare non puoi intallarlo su
            macchine dual
            socket.

            P.P.S: XP attualmente non lo puoi insatallare su
            netbook con più di un GB di
            ram.scusami , se si parla di macchine professionali cosa c'entra xp home? quanta gente a casa possiede mb con 2 cpu distinte??quante cpu supporta xp professional (degno erede di NT4 e W2K prof?)quella sul netbook è una limitazione che non c'entra però con il discorso + licenze per + cpu o per caso è prevista anche l'opzione per i netbook, se compri 2 licenze di xp home puoi montare 2gb di ram? @^
          • AtariLover scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: lroby

            scusami , se si parla di macchine professionali
            cosa c'entra xp home? quanta gente a casa
            possiede mb con 2 cpu
            distinte??Boh, ai tempi dei P3 abbastanza :DIo ne ho ancora uno di doppio P3 :)
            quante cpu supporta xp professional (degno erede
            di NT4 e W2K
            prof?)2 socket, resta il fatto che le licenze di windows vanno (anche) a numero di socket.
            quella sul netbook è una limitazione che non
            c'entra però con il discorso + licenze per + cpu
            Beh sempre limitazione è (newbie)
            o per caso è prevista anche l'opzione per i
            netbook, se compri 2 licenze di xp home puoi
            montare 2gb di ram? No hai ragione non c'entra nulla XD Nella foga ho preso un abbaglio.
          • Funz scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: lroby

            500 moltiplicato per il numero di CPU, un bel

            bisniss per Microsoft...

            :D
            perchè quando compri un pc con due proXXXXXri
            fisici, compri due licenze distinte? azz. come
            sono rimasto indietro, io sapevo che la licenza
            era una sola che valeva per TUTTO il
            PCO grande esperto di supercalcolatori, mi stai dicendo che con una retail di Vista Home Basic, o al limite di Vista Professional Ultimate, posso farci girare un mostro da qualche migliaio di CPU? :p
            non è che magari ci vuole una licenza per ogni
            singolo modulo di ram, o per ogni hard disk
            montato
            dentro??secondo me come minimo un pensierino in MS l'avranno fatto :p
          • lroby scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: Funz
            O grande esperto di supercalcolatori, mi stai
            dicendo che con una retail di Vista Home Basic, o
            al limite di Vista Professional Ultimate, posso
            farci girare un mostro da qualche migliaio di
            CPU?
            :pallora per dare una spiegazione il più tecnica possibileipotizziamo per un momento che Vista possa girare su un HP da 130000 cpu (centotrentamila), le prime due cpu suderanno come disgraziate, le altre 129998 le stanno a guardare :D

            non è che magari ci vuole una licenza per ogni

            singolo modulo di ram, o per ogni hard disk

            montato

            dentro??

            secondo me come minimo un pensierino in MS
            l'avranno fatto
            :psi ma non hanno le rotative abbastanza veloci per stampare tutte le licenze cartacee che sarebbero necessarie in tal caso ;)
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Monopolio linux all 88.60 %
        Il problema è che il supercomputing è un settore dove non c'è preinstallato, il sistema viene scelto.Windows non potrà mai raggiungere la competitivi di Linux in tale settore, dovrebbe snaturare la sua natura di sistema closed, dovrebbe cominciare ad aprirsi.
    • Enrico scrive:
      Re: Monopolio linux all 88.60 %
      La ragione è semplicemente una: è libero. E guardate che non sto filosofeggiando, il punto è un altro spiegato molto bene nel mezzo di questo post http://www.zdnet.com.au/insight/soa/IBM-s-Blue-Gene-to-run-on-Linux/0,139023731,120269420,00.htm e mi permetto di quotare "We chose Linux because it's open and because we believed it could be extended to run a computer the size of Blue Gene. We saw considerable advantage in using an operating system supported by the open-source community, so that we can get their input and feedback."In sostanza scelgono Linux per la sua comunità libera/aperta . Lo stesso motivo per qui io lo uso come desktop.... :D
      • Armando scrive:
        Re: Monopolio linux all 88.60 %
        "Lo stesso motivo per qui io lo uso come desktop...."Hai mai provato ad usarlo come professore di grammatica?Ti assicuro che fa miracoli...
        • Jaws scrive:
          Re: Monopolio linux all 88.60 %
          Ma qe qosa dici, è lo stesso motivo per qui anche io l'ho uso come descop. Tsk! Principalmente perqè Linux è usato da gente colta che ha la grammatica nel sangue, come me!
          • Paul Smith scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: Jaws
            Ma qe qosa dici, è lo stesso motivo per qui anche
            io l'ho uso come descop. Tsk! Principalmente
            perqè Linux è usato da gente colta che ha la
            grammatica nel sangue, come
            me!LOL :-)Su questo forum, leggendo i vari post da qualche giorno, ho notato che spesso (non sempre) i linari incalliti sono ignoranti come delle bestie e fanno errori grammaticali clamorosi. Sarà un caso? E soprattutto, quanto ci si può fidare delle considerazioni fatte da tali "saccenti" individui se nella loro vita hanno persino avuto difficoltà nell'apprendere le banali basi della grammatica?Sono davvero perplesso.
          • vitello castrato scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            Anche perchè molti (non tutti) dei "linari" qui presenti, sono ragazzini sui 15 anni che stanno ancora studiando! :DDiamo loro tempo, miglioreranno... ;)
          • lroby scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: vitello castrato
            Anche perchè molti (non tutti) dei "linari" qui
            presenti, sono ragazzini sui 15 anni che stanno
            ancora studiando!
            :Dragazzini di 15 anni che fino a pochissimi anni prima non sapevano manco cosa fosse un computer ed oggi vengono qui a menarla su "Linux è più figo di Winzozz", "Winzozz è una mexxa" "sVista fà caxare" "Settete è peggio di sVista" ??quelli dici? ma sono gli stessi che di bruciano il cervello con le sigarette, con gli spinelli, con la droga e pure con l'alcool? (ho visto Superquark l'altra sera e ho scoperto che l'ultima moda dei giovanissimi è ubriacarsi fino a stare male per provare lo "sballo")se questi sono i giovani di oggi siamo messi davvero bene.e poi vengono qui a rompere le scatole a persone di 30-40 anni con anni di professione e competenze varie che sanno fare il loro mestiere.ps non sò se il tuo post era ironico, ma imho credo che non mi sono allontanato troppo dalla realtà
          • AtariLover scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            Invece con questi vostri post dimostrate certamente una cultura superiore.E sopratutto una modestia senza pari.
          • lroby scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: AtariLover
            Invece con questi vostri post dimostrate
            certamente una cultura
            superiore.
            E sopratutto una modestia senza pari.scusa, ti sei sentita presa in causa? sei anche tu una 15enne che si fà tutte le cose che ho descritto etc.etc.?per la modestia, tranquilla, non so cosa sia, una mia amica mi affibbiato la dicitura "sborone" ma non mi interessa. odio la falsa modestia, e poi si vede anche da come una persona parla se ne capisce davvero oppure no.
          • AtariLover scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: lroby

            scusa, ti sei sentita presa in causa? sei anche
            tu una 15enne che si fà tutte le cose che ho
            descritto
            etc.etc.?
            Guarda i 15 anni li ho passati da troppo :DNon è quello il punto. Come mi stanno sulle scatole i linari che dicono che Windows è un giocattolo per 12enni brufolosi mi da fastidio anche chi dice che chi usa Linux non ha niente da fare nella vita, è anarchico/comunista (detto come fosse una malattia) e si auto-soddisfa sessualmente davanti alle schermate del kernel che sta ricompilando.Ora, per me si può scherzare sulle pecche dei SO, lo faccio anche io, ma quando si va sul personale si cade nel ridicolo tutto qui.Poi per gli errori grammaticali capitano a tutti, credo che l'italiano sia un incubo da imparare.Comunque meglio sbagliare su un forum che su un tatuaggio :DP.S: Con questo chiudo il discorso che sennò sono OT, scusate lo sfogo =_=-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 giugno 2009 10.25-----------------------------------------------------------
          • dariocaruso scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            Lasciali perdere, uno fa un discorso di informatica, si parla di potenza di calcolo e magari si inciampa sulla tastiera. Io ho pubblicato un romanzo 2 anni fa (Drink Shop Center), credo di parlare correttamente l'italiano (nessuno mi ha mai fatto notare il contrario), eppure gli errori, davanti ad una tastiera, capitano sempre e comunque. Su questo sito ho notato che ci sono molte persone intelligenti (winare, linari o quello che volete, le etichette e gli stili fanno schifo a prescindere dalla categoria), ma è appestato da troll. Qui c'è gente capace di affermare che live search è migliore di google (non dico bing). Ho visto persone accanirsi e aggrapparsi a tutto e mai nessuno dire "su questo punto hai ragione effettivamente mi hai dato spunto per riflettere".Una volta sul sito di Geekissimo mi sono messo a dire la mia sull'iphone (che ho), lodandolo, e molti mi sono andati addosso. Alla fine è stata un'esperienza costruttiva perchè mi ha fatto conoscere i limiti del mio "bel" device e da sostenitore, sono diventato un mezzo sostenitore, ma qua si fanno solo guerre di religione, dove nessuno impara nulla e dove il "dialogo" viene a mancare.Per carità anche chi sostiene Linux ne fa una guerra di religione, però c'è una sottile differenza tra i linari e winari, cioè che almeno linux è qualcosa di civile, creato da tutti per tutto il genere umano, gratis come l'acqua di una fontana a cui tutti possiamo attingere, per quello io lo "propongo". Ho visto linari ammettere un sacco di difetti (anche io ne trovo a bizzeffe, mica è perfetto come windows!!!!!!) ma non ho mai visto nessun winaro dire chiaramente che windows ha dei difetti (o almeno ci sono 2 o 3 persone che lo difendono a tutti i costi e su qualsiasi punto). Gente come "nome e cognome" e altri non hanno mai ammesso nessun tipo di difetto di ms. Gli sta bene tutto: gli sta bene che .doc sia proprietario, che ci vogliono altre centinaia di euro per il "service pack di vista" (seven), ecc... Che per un ufficio di tre persone, un ufficio pubblico, pagato con i nostri soldi, dove serve solo internet e scrivere 4 documenti, è giusto pagare windows, antivirus e office... mai una critica! Comincio pure a pensare che un motivo per difenderlo sempre e comunque ci sarà.Mi sembra proprio una cosa pazzesca che si possa avere da ridire su dei dati tanto lampanti come questi... Degli scienziati, ingegneri, ricercatori e gente che può spendere una cifra con tanti zeri, assembla un supercomputer cercando di raggiungere l'optimum e venderlo, e loro mi vengono a dire che cmq microsoft è pur sempre migliore. Va bene che stiamo parlando di supercomputer, e che non c'entra nulla con un desktop, dove contano altre cose, ma almeno server, supercomputer, embedded lasciateli ai linari.... tenetevi i desktop dove "le vendite alle masse" dicono che siete i migliori, ma sui server e supercomputer, lasciateci dire che c'è gente competente che ha associato A RAGION VEDUTA e studiandoci non poco sopra, linux al concetto di potenza di calcolo e sicurezza.
          • lroby scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: dariocaruso
            Qui c'è gente capace di affermare che live search
            è migliore di google (non dico bing). guarda, io ho cominciato ad impostare Google come home page predefinita ancora prima di capire che per me era quello preferibile perchè volevo una home page rapidissima da aprire e che mi permettesse già di effettuare delle ricerche sul web. poi nel tempo ho capito che effettivamente "sembra" (opinione assolutamente personale) essere il migliore di tutti. e Live search e Bing NON li ho mai voluti provare visto che Google mi ha sempre soddisfatto in tutte le mie ricerche (tra l'altro io mi appoggio anche al feedback di tutti i miei clienti,visto che imposto loro il pc come se fosse il mio)Ho visto
            persone accanirsi e aggrapparsi a tutto e mai
            nessuno dire "su questo punto hai ragione
            effettivamente mi hai dato spunto per
            riflettere".ammettere su questo sito che ci possa essere qualcosa di stimolante da capire e/o imparare è come farsi sparare addosso dai troll :(
            Una volta sul sito di Geekissimo mi sono messo a
            dire la mia sull'iphone (che ho), lodandolo, e
            molti mi sono andati addosso. Alla fine è stata
            un'esperienza costruttiva perchè mi ha fatto
            conoscere i limiti del mio "bel" device e da
            sostenitore, sono diventato un mezzo sostenitore,
            ma qua si fanno solo guerre di religione, dove
            nessuno impara nulla e dove il "dialogo" viene a
            mancare.d'accordo al 100%
            Per carità anche chi sostiene Linux ne fa una
            guerra di religione, però c'è una sottile
            differenza tra i linari e winari, cioè che almeno
            linux è qualcosa di civile, creato da tutti per
            tutto il genere umano, gratis come l'acqua di una
            fontana a cui tutti possiamo attingere, per
            quello io lo "propongo". Ho visto linari
            ammettere un sacco di difetti (anche io ne trovo
            a bizzeffe, mica è perfetto come windows!!!!!!)
            ma non ho mai visto nessun winaro dire
            chiaramente che windows ha dei difetti (o almeno
            ci sono 2 o 3 persone che lo difendono a tutti i
            costi e su qualsiasi punto).NON esistono cose perfette, nemmeno i sistemi operativi, sono comunque cose create dall'ingegno umano e visto che l'essere umano NON è perfetto, non lo possono essere nemmeno le cose che lui stesso crea.
            Gente come "nome e cognome" e altri non hanno mai
            ammesso nessun tipo di difetto di ms. Gli sta
            bene tutto: gli sta bene che .doc sia
            proprietario, che ci vogliono altre centinaia di
            euro per il "service pack di vista" (seven),
            ecc... Che per un ufficio di tre persone, un
            ufficio pubblico, pagato con i nostri soldi, dove
            serve solo internet e scrivere 4 documenti, è
            giusto pagare windows, antivirus e office... mai
            una critica! Comincio pure a pensare che un
            motivo per difenderlo sempre e comunque ci
            sarà.vedi, tu stai esponendo un tuo punto di vista su diverse cose (il doc proprietario, seven lo consideri una SP di Vista) che reputi difetti ed io ovviamente lo rispetto, ma non pensi che gli altri possano NON pensarla come te,ognuno dovrebbe essere libero di avere il proprio pensiero.. io ad esempio vedo che 7 stà a vista sp1 come Snow Leopard stà a Leopard.. sono entrambe evoluzioni e miglioramenti della versione precedente. poi se tu pensi che 7 sia una SP di Vista (calcolando quanto stà promettendo bene 7) significa che Vista SP1 non è poi tanto male e che 7 raffina quei difetti di Vista che non stati in grado (per questioni di tempo imho) di rimuovere prima della sua uscita ufficiale.poi io non vedo il problema.. comunque di licenze ne compri sempre e solo una.. anni fà ti davano il 2000 o il 98, poi il ME, poi xp, oggi vista e tra pochi mesi 7, poi tra 3 anni magari ci sarà 8 e così via.
            Mi sembra proprio una cosa pazzesca che si possa
            avere da ridire su dei dati tanto lampanti come
            questi... Degli scienziati, ingegneri,
            ricercatori e gente che può spendere una cifra
            con tanti zeri, assembla un supercomputer
            cercando di raggiungere l'optimum e venderlo, e
            loro mi vengono a dire che cmq microsoft è pur
            sempre migliore. beh dai.. obiettivamente è una XXXXXXX pensare che un s.o. MS (che ricordiamo è una società nata per creare prodotti per uso di tipo casalingo/aziendale) possa anche solo avvicinarsi ai s.o. LinuxVa bene che stiamo parlando di
            supercomputer, e che non c'entra nulla con un
            desktop, dove contano altre cose, ma almeno
            server, supercomputer, embedded lasciateli ai
            linari.... i agree ;tenetevi i desktop dove "le vendite
            alle masse" dicono che siete i migliori, qui mi scadi, non sono le vendite alle masse a dire che Windows è migliore, anche perchè dire che è migliore significa fare le solite "stupide" guerre di religionese cè Windows è per questioni commerciali, io personalmente per la massa lo reputo il più difficile da usare (rispetto a Mac & Linux) CORRETTAMENTE, visto che di default ti lascia troppa libertà (se configurato come Linux ovvero con administrator con password e utente limitato è decisamente + sicuro anche per un utonto)ma sui
            server e supercomputer, lasciateci dire che c'è
            gente competente che ha associato A RAGION VEDUTA
            e studiandoci non poco sopra, linux al concetto
            di potenza di calcolo e
            sicurezza.assolutamente d'accordo.. ma era scontato dai :)
          • vitello castrato scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            il mio post non era ironico...purtroppo questi giovani sono quelli che dovranno pagarci la pensione in futuro, siamo messi male!!
          • sylvaticus scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            Comunque mi pare che più che un errore grammaticale nel post in questione ci fosse un errore di battitura, tutto lì.Infine, se vogliamo metterla sul flame, tutti i "linuxiani" che conosco hanno (od hanno avuto) dei rendimenti scolastici decisamente superiori alla media..
          • Quello Li scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: vitello castrato

            Anche perchè molti (non tutti) dei "linari" qui

            presenti, sono ragazzini sui 15 anni che stanno

            ancora studiando!

            :D
            ragazzini di 15 anni che fino a pochissimi anni
            prima non sapevano manco cosa fosse un computer
            ed oggi vengono qui a menarla su "Linux è più
            figo di Winzozz", "Winzozz è una mexxa" "sVista
            fà caxare" "Settete è peggio di sVista"
            ??I ragazzini di 15 anni usano Windows per poter giocare all'ultimo Call Of Duty o GTA uscito.L'utenza media di Linux sono ingegneri, informatici, fisici, o studenti universitari di queste facoltà scientifiche che capiscono la superiorità di questo sistema operativo "free as in freedom" sia dal punto di vista filosofico, sia dal punto di vista di disponibilità di applicativi scientifici di qualità e gratuiti.Se poi come dici tu ci sono
            che usano Windows, sicuramente avranno i loro GIUSTI e INSINDACABILI motivi, quali disponibilità di pacchetti commerciali come CAD e simili, ma spesso non hanno le competenze per giudicare la qualitàdi un sistema operativo. E statisticamente parlando sono poi gli stessi che, ad esempio, per redigere un documento usano Word MSOffice anzichè applicativi di qualità eccellente quali Tex/Latex.Spero che eventuali errori di battitura non mi classifichino come un "brufoloso 15-enne linaro" visto che mi sono guadagnato un Laurea in Ingegneria.
          • dariocaruso scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            non mi sono messo a fare i conti... ora che ci penso dos c'è dall'81, probabile che mio padre lo usi da "meno" di 35 anni, cioè dopo che si è laureato e non come me che lo uso da prima di cominciare l'università (pure prima di cominciare le elementari). cmq non era importante la data ma il concetto..... Mamma mia ma perchè attaccarsi a queste cose... alla fine un post vuole esprimere un concetto... se non capisci il concetto o non condividi l'opinione, non attaccarti però a sta roba... Cmq mi sono sbagliato con gli anni
          • lroby scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: dariocaruso
            non mi sono messo a fare i conti... ora che ci
            penso dos c'è dall'81, probabile che mio padre lo
            usi da "meno" di 35 anni, cioè dopo che si è
            laureato e non come me che lo uso da prima di
            cominciare l'università (pure prima di cominciare
            le elementari). cmq non era importante la data ma
            il concetto..... Mamma mia ma perchè attaccarsi a
            queste cose... alla fine un post vuole esprimere
            un concetto... se non capisci il concetto o non
            condividi l'opinione, non attaccarti però a sta
            roba... Cmq mi sono sbagliato con gli
            annisono una persona MOLTO precisa, puntuale, professionale, affidabile e sopratutto PIGNOLA
          • impalatore scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            Da un padre così non poteva che nascere un figlio come te!MS è il Male e un giorno brucerà tra le fiamme dell'Inferno!Amen!
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: vitello castrato

            Anche perchè molti (non tutti) dei "linari" qui

            presenti, sono ragazzini sui 15 anni che stanno

            ancora studiando!

            :D
            ragazzini di 15 anni che fino a pochissimi anni
            prima non sapevano manco cosa fosse un computer
            ed oggi vengono qui a menarla su "Linux è più
            figo di Winzozz", "Winzozz è una mexxa" "sVista
            fà caxare" "Settete è peggio di sVista"
            ??Vedo che continui a partire in quarta con difese d'ufficio per la M$ e per i suoi sostenitori sparando XXXXXXXte a raffica, piuttosto insultanti, salvo poi diversi post dopo rimangiarti il 90% della cagate che hai scritto per troppa foga.Non credi che con maggiore pazienza e tenacia nel resistere all'impeto del momento raccatteresti meno figuraccie?Abbiamo capito, a te i s.o. M$ ti fanno venire il pisellino "duro", amen, questo non vuol dire che devi rompere le palline a tutti gli altri.
            quelli dici? ma sono gli stessi che di bruciano
            il cervello con le sigarette, con gli spinelli,
            con la droga e pure con l'alcool? (ho visto
            Superquark l'altra sera e ho scoperto che
            l'ultima moda dei giovanissimi è ubriacarsi fino
            a stare male per provare lo
            "sballo")
            se questi sono i giovani di oggi siamo messi
            davvero
            bene.Cioè OGGI i GGGGIOVANI hanno scoperto che si puo' bere fino a stare male?XXXXXXX, e io che credevo che fosse una pratica diffusa sin dalla notte dei tempi...Io essendo sempre meno GGGGIOVANE e probabilmente sempre meno d'OGGI riconosco il valore di una bella inciuccata e di un sano sballo.
            e poi vengono qui a rompere le scatole a persone
            di 30-40 anni con anni di professione e
            competenze varie che sanno fare il loro
            mestiere.E che naturalmente usano windows e sono astemi.E vanno anche in chiesa tutte le domeniche.
            ps
            non sò se il tuo post era ironico, ma imho credo
            che non mi sono allontanato troppo dalla
            realtàNo hai fatto un quadro preciso: della tua salute mentale.
          • Kallisto scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            Il fatto è che spesso si leggono asinerie, come quella fatta notare qui, che non dovrebbero superare il filtro delle scuole elementari, altro che 15 anni! Invece, tristemente, i somari (con offesa per le bestie) imperversano, scorrazzano liberamente per i forum spandendo la loro ignoranza a macchia d'olio e facendola passare magari per cultura. Saranno anche preparati in un certo qual modo su "Linux" (in un certo qual modo, perchè di veramente preparati in tal senso ne vedo uno su 1000, leggendo i vari post su vari forum) ma totalmente ignoranti sulla loro lingua nazionale, credendo che lo "slang" imposto dalle trasmissioni dozzinali TV e da altri dozzinali media (fumetti, libercoli) sia "cool" (ecco lo slang) e quindi da adottare a tutti i costi anche perchè si assimila senza far fatica alcuna. E vengono a scrivere qui.Ai miei tempi la "signora maestra", cosa discutibile ma efficace, leggeva davanti a tutta la classe gli strafalcioni degli alunni che non si impegnavano (non di quelli obiettivamente con difficoltà di apprendimento) e ci facevamo tutti delle grasse risate, e con una bacchetta ricavata dalla traversina di una sedia giù sul dorso delle mani degli scalmanati o dei maleducati o molesti. Adesso una cosa come questa non sarebbe possibile, purtroppo, si è passati da un ecXXXXX all'altro, e i somari presuntuosi prosperano.
          • dariocaruso scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            io trovo che sia giusto conoscere e parlare bene la lingua, ma perchè si deve dire che chi usa linux è ignorante in italiano proprio non lo capisco.. I ragazzini stereotipati che descrivete voi, quelli proprio ignoranti e somari, nella maggior parte dei casi comprano un pc e ci trovano windows sopra. Lo usano con messenger, ci giocano e ci craccano office (che poi manco usano), nero (con crack) e poco altro (sempre con crack) al massimo pagano windows se proprio lo ricevono col portatile, altrimenti craccano pure quello. Se qualcuno si sforza di andare a vedere cosa c'è al di fuori del monopolio microsoft, non credo sia nota di ignoranza, anzi, di curiosità e voglia di imparare altro. Fermo restando che si può essere degli idioti ignoranti e utilizzare mac linux opensolaris o quello che si vuole. QUALCUNO MI VUOLE SPIEGARE PERCHE' UNO CHE USA WINDOWS O LINUX DEBBA ESSERE PIU' O MENO COLTO DELL'ALTRO?!?!? E' una XXXXXXXXX!!!!!! E' una specie di razzismo stupido, come dire che chi nasce con la pelle nera è cretino! Sono cose che non c'entrano!Come ho detto prima chi si è sforzato ad imparare e perder tempo con un sistema alternativo di sicuro ha fatto una cosa lodevole, per il semplice fatto che ha acquisito delle conoscenze in più. Che poi si sia accorto che linux è migliore o peggiore non importa!O pensate che chi ha progettato questi supercomputer con linux è gente ignorante?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 giugno 2009 12.26-----------------------------------------------------------
          • nome e cognome scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: vitello castrato
            Anche perchè molti (non tutti) dei "linari" qui
            presenti, sono ragazzini sui 15 anni che stanno
            ancora studiando!
            :D

            Diamo loro tempo, miglioreranno... ;)A 15 anni uno non puo' e non deve fare certi errori di grammatica. Linaro, Winaro o Cucuzzaro.
          • dariocaruso scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            Ma guarda che se scrivi di fretta qualcosa, l'errore può capitare. Va bene far notare un errore, ma colpevolizzare e screditare mi sembra sia proprio esagerato. Non venirmi a dire che scrivendo un post non ti capita mai di fare un errore, anche solo di battitura! Pure i romanzi o i saggi sono zeppi di errori e non per questo la gente che li scrive è ignorante, e gli editori si occupano principalmente di questo. Gli errori capitano a tutti, se capitano troppo spesso allora non va bene. Questo non è un atto pubblico, stiamo solo discutendo senza troppe menate. Per favore, manteniamo un tono sereno, senza bisogno di attaccarci ai piccoli errori banali.Se uno lavora o studia deve necessariamente stare attento agli errori, ma su di un blog, lasciate che la gente si rilassi.
          • pabloski scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            io invece noto che i winari incalliti ben sapendo che windows è tecnologicamente inferiori attaccano ad personam bersagliando la grammatica, la sintassi e qualsiasi altra cosa possa servire a ridicolizzare l'avversarioperchè non portate perle di saggezza tecnica su uindovs invece? ah già perchè siete toll :D
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: pabloski
            io invece noto che i winari incalliti ben sapendo
            che windows è tecnologicamente inferiori
            attaccano ad personam bersagliando la grammatica,
            la sintassi e qualsiasi altra cosa possa servire
            a ridicolizzare
            l'avversario"winari incalliti" e "ben sapendo" sono concetti mutuamente esclusivi.
        • lion scrive:
          Re: Monopolio linux all 88.60 %
          - Scritto da: Armando
          Hai mai provato ad usarlo come professore di
          grammatica?Nei centri sociali non hanno tempo per queste stupidaggini! Devono già farsi le canne e preparare spranghe ed estintori per il G8!
          • Quello Li scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            Certo.Il progetto GNU è stato sviluppato in un centro sociale?No, è stato sviluppato nella più prestigiosa università di ingegneria al mondo. Il MIT?E Linux è statosviluppato in un centro sociale?Indovina...A supporto della tua affermazione cosa hai?C'erano manifestanti con le bandiere di Linux o GNU all'ultimo G8?Il tuo intervento ha il lodevole effetto di farti sembrare un XXXXX. Cerca di evitare che altri interventi tolgano ogni dubbio.
          • Karl Marx scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: Quello Li
            Certo.
            Il progetto GNU è stato sviluppato in un centro
            sociale?
            No, è stato sviluppato nella più prestigiosa
            università di ingegneria al mondo. Il
            MIT?

            E Linux è statosviluppato in un centro sociale?
            Indovina...

            A supporto della tua affermazione cosa hai?
            C'erano manifestanti con le bandiere di Linux o
            GNU all'ultimo
            G8?

            Il tuo intervento ha il lodevole effetto di farti
            sembrare un XXXXX. Cerca di evitare che altri
            interventi tolgano ogni
            dubbio.No, no, no.Tu stai proprio sbagliando forum!Forse volevi postare qui?http://home.rifondazione.it/xisttest/
          • impalatore scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            ok, viste le tue idee politiche, va a Cuba e restaci.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: Quello Li
            Il tuo intervento ha il lodevole effetto di farti
            sembrare un XXXXX. Cerca di evitare che altri
            interventi tolgano ogni
            dubbio.Secondo me ha dimostrato di essere un XXXXX oltre ogni ragionevole dubbio associando i centri sociali all'immagine di spranghe ed estintori.ps.talmente XXXXX che non riesce a capire che chi aveva il famoso estintore in mano era la vittima, non il carnefice.
      • ruppolo scrive:
        Re: Monopolio linux all 88.60 %
        - Scritto da: Enrico
        In sostanza scelgono Linux per la sua comunità
        libera/aperta .NO. Lo scelgono per i CONSIDEREVOLI VANTAGGI che comporta: We saw considerable advantage in using an operating system supported by the open-source community
        Lo stesso motivo per qui io lo
        uso come desktop....
        :DSolo che a te comporta considerevoli Svantaggi.Questa è la differenza.E ora, se vuoi, puoi anche fare la figura dl XXXXX chiedendo "quali svantaggi".
        • lroby scrive:
          Re: Monopolio linux all 88.60 %
          - Scritto da: ruppolo[CUT]..hai scritto un post in una news che non parla di Apple & soci, è stata una sVista? :D
          • ruppolo scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: ruppolo
            [CUT]..
            hai scritto un post in una news che non parla di
            Apple & soci, è stata una sVista?
            :DEhhhh... si vede che ancora non hai capito la mia mission ;)
          • lroby scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: ruppolo
            Ehhhh... si vede che ancora non hai capito la mia
            mission
            ;)impossible direi :D
        • Quello Li scrive:
          Re: Monopolio linux all 88.60 %
          Svantaggio N1:è praticamente tutto gratuito
        • Quello Li scrive:
          Re: Monopolio linux all 88.60 %
          Svantaggio N1:è praticamente tutto gratuitoSvantaggio N2:hai i sorgenti a disposizione, se ne hai le capacità puoi modificare i programmi per le tue esigenze o per contribuirne allo sviluppo.Svantaggio N3:Hai a diposizione una community di utenti che ti aiuta a risolvere il problema, senza dirti "ah, devi per forza formattare"Svantaggio N4:Hai la certezza che nessuno controlli dentro il tuo pc che programmi hai messo dentro e se li hai registratiSvantaggio N5:Non puoi caricare Norton Antivirus e le impareggiabili Norton Utilities!Svantaggio N6:Non esistono Crack per LinuxDetto questo...perchè utilizzare Linux? Restiamo con Windows e lasciamo Linux ai pezzenti che non possono permettersi una licenza di Windows Vista
          • lroby scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: Quello Li
            Detto questo...perchè utilizzare Linux? Restiamo
            con Windows e lasciamo Linux ai pezzenti che non
            possono permettersi una licenza di Windows
            Vistacerto che per guadagnarti la laurea in ingegneria (pps.. io non lo sbandierei tanto in giro fossi in te) ti devi essere davvero fumato il brain...se questo è il risultato.. meno male che non possiedo la tua stessa laurea :|
        • PWND scrive:
          Re: Monopolio linux all 88.60 %
          Dai, facciamo questa figura del XXXXX...Quali sarebbero questi «svantaggi»??Devono essere motivazioni valide, eh.Attento, perché se non ci dici questi fantomatici svantaggi la faresti tu la figura del pir*a
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Monopolio linux all 88.60 %
      - Scritto da: nome e cognome
      http://www.top500.org/stats/list/33/osfam
      sempre a criticare Microsoft, ma quando è Linux
      ad avere il monopolio nessun si
      lamenta.Per me l'hanno comprato con windows preinstallato :D poi sono passati a linux 8)
    • madeche scrive:
      Re: Monopolio linux all 88.60 %
      - Scritto da: nome e cognome
      http://www.top500.org/stats/list/33/osfam
      sempre a criticare Microsoft, ma quando è Linux
      ad avere il monopolio nessun si
      lamenta.Io mi chiedo invece chi siano quei 5 XXXXX che hanno scelto Windows: hanno speso un fantamiliardo di dollari per un supercomputer per installarci un giocattolo.Ma forse li usano solo per testarci i virus, visto che è l'unica cosa che puoi fare con quell'abominio.
      • vitello castrato scrive:
        Re: Monopolio linux all 88.60 %
        Come avevo risposto prima ad un altro post, non è specificato che venga utilizzato Windows. E' molto più probabile che si tratti di BSD!
        • lroby scrive:
          Re: Monopolio linux all 88.60 %
          - Scritto da: vitello castrato
          Come avevo risposto prima ad un altro post, non è
          specificato che venga utilizzato Windows. E'
          molto più probabile che si tratti di
          BSD!ma gli rispondi pure?? tempo perso..
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: vitello castrato

            Come avevo risposto prima ad un altro post, non
            è

            specificato che venga utilizzato Windows. E'

            molto più probabile che si tratti di

            BSD!
            ma gli rispondi pure?? tempo perso..e tu rispondi e tieni bordone a uno che si fa chiamare "vitello castrato" ed è chiaramente un trolletto di quarta classe?Tempo utile?
          • lroby scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: dont feed the troll
            e tu rispondi e tieni bordone a uno che si fa
            chiamare "vitello castrato" ed è chiaramente un
            trolletto di quarta
            classe?
            Tempo utile?tra un post serio e l'altro ;)
    • Lord Kap scrive:
      Re: Monopolio linux all 88.60 %
      - Scritto da: nome e cognome
      sempre a criticare Microsoft, ma quando è Linux
      ad avere il monopolio nessun si lamenta.Ma LOL! ;)-- Saluti, Kap
    • Funz scrive:
      Re: Monopolio linux all 88.60 %
      - Scritto da: nome e cognome
      http://www.top500.org/stats/list/33/osfam
      sempre a criticare Microsoft, ma quando è Linux
      ad avere il monopolio nessun si
      lamenta.Il mercato è aperto, nessuno ti obbliga a comprare un SO partcolare, a differenza di quello che succede nel mercato dei PC
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Monopolio linux all 88.60 %
      Linux viene scelto, non viene imposto, quella percentuale di diffusione elevata è per merito, non per imposizione.
    • Aresio scrive:
      Re: Monopolio linux all 88.60 %
      - Scritto da: nome e cognome
      http://www.top500.org/stats/list/33/osfam
      sempre a criticare Microsoft, ma quando è Linux
      ad avere il monopolio nessun si
      lamenta.ha il monopolio de facto, ma giusto per incapacità dell'avversario
    • ruppolo scrive:
      Re: Monopolio linux all 88.60 %
      - Scritto da: nome e cognome
      http://www.top500.org/stats/list/33/osfam
      sempre a criticare Microsoft, ma quando è Linux
      ad avere il monopolio nessun si
      lamenta.Ecco un altro che non sa cos'è il monopolio. Ma a scuola scaldate solo le sedie?
    • pabloski scrive:
      Re: Monopolio linux all 88.60 %
      - Scritto da: nome e cognome
      http://www.top500.org/stats/list/33/osfam
      sempre a criticare Microsoft, ma quando è Linux
      ad avere il monopolio nessun si
      lamenta.beh tu tempo fa dicesti che il monopolio ms era giusto ed onesto perchè costruito sui prodottibene anche quello linux è costruito sui prodotti e sulla loro qualità, dunque è giusto ed onesto :Dche c'è ti fa male sapere che la gente con le OO considera uindovs poco più che un giocattolo per pc?
    • Por scrive:
      Re: Monopolio linux all 88.60 %
      Non so se sei un troll... ma questo post le caratteristiche ce l'ha tutte... non per niente si è finiti a parlare di ortografia e Berlusconi. Cmq alla fine le discussioni sono sempre abb interessanti su PI.
    • pabloski scrive:
      Re: Monopolio linux all 88.60 %
      il problema è che ms pensa solo ai $$$ e osa mettere in commercio sistemi operativi non funzionanti come vista
      • lroby scrive:
        Re: Monopolio linux all 88.60 %
        - Scritto da: pabloski
        il problema è che ms pensa solo ai $$$ e osa
        mettere in commercio sistemi operativi non
        funzionanti come
        vistaLo sai che mi hai rotto le OO a fare FUD contro una cosa manco conosci?? Non ti piacciono i prodotti MS? liberissimo di non usarli, ma smettila di uscirtene con affermazioni come queste..è per colpa di ignoranti come te che Vista ha subito INGIUSTAMENTE il flop commerciale che tutti conosciamolo sai che ero da una mia cliente l'altro giorno e parlando mi ha detto che Vista non le piace (senza averlo MAI visto) solo per le voci che sente dire in giro?io le ho mostrato cosa è veramente Vista e lei mi ha risposto "ma è praticamente come usare XP"
        • dont feed the troll scrive:
          Re: Monopolio linux all 88.60 %
          - Scritto da: lroby
          è per colpa di ignoranti come te che Vista ha
          subito INGIUSTAMENTE il flop commerciale che
          tutti
          conosciamoGuarda mi vengono i lacrimoni difronte a cotale ingiustizia.Stavo per staccare un assegno per la ricerca sul cancro, ma ora che mi hai fatto notare questa INGIUSTIZIA farò la mia donazione alla microsoft.
          lo sai che ero da una mia cliente l'altro giorno
          e parlando mi ha detto che Vista non le piace
          (senza averlo MAI visto) solo per le voci che
          sente dire in
          giro?
          io le ho mostrato cosa è veramente Vista e lei mi
          ha risposto "ma è praticamente come usare
          XP"Se tu fossi un professionista serio avresti dovuto aggiungere: "si pero' è + lento su macchine + potenti!".
          • lroby scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: dont feed the troll
            Se tu fossi un professionista serio avresti
            dovuto aggiungere: "si pero' è + lento su
            macchine +
            potenti!".se tu fossi un professionista serio ed avessi le capacità che evidentemente non hai, sapresti fare andare vista molto veloce perfino su un netbook Samsung NC20,per non parlare di come lo faresti correre sulle macchine più potenti
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: dont feed the troll

            Se tu fossi un professionista serio avresti

            dovuto aggiungere: "si pero' è + lento su

            macchine +

            potenti!".
            se tu fossi un professionista serio ed avessi le
            capacità che evidentemente non hai, sapresti fare
            andare vista molto veloce perfino su un netbook
            Samsung
            NC20,
            per non parlare di come lo faresti correre sulle
            macchine più
            potentiIo non ho detto che non so come far andare Vista + veloce, ho solo detto che per un utonto, come dicevi tu, usare Vista è QUASI come usare XP, pero' è + lento con macchine molto + prestanti, e questo, nonostante i tuoi tentativi di difendere la povera microsoft vittima di tante ingustizie, è innegabile.
          • lroby scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: dont feed the troll
            Io non ho detto che non so come far andare Vista
            + veloce, ho solo detto che per un utonto, come
            dicevi tu, usare Vista è QUASI come usare XP,
            pero' è + lento con macchine molto + prestanti, e
            questo, nonostante i tuoi tentativi di difendere
            la povera microsoft vittima di tante ingustizie,
            è
            innegabile.guarda che io difendo un prodotto, non chi lo crea
          • AtariLover scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: lroby

            se tu fossi un professionista serio ed avessi le
            capacità che evidentemente non hai, sapresti fare
            andare vista molto veloce perfino su un netbook
            Samsung
            NC20,
            per non parlare di come lo faresti correre sulle
            macchine più
            potentiIl fatto è: Devi farlo tu?Allora non è solo linux quello che richiede di studiare per farlo andare bene...
          • lroby scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: AtariLover
            Il fatto è: Devi farlo tu?si se ne hai le competenze, esattamente come io non ho le competenze di ricompilare il kernel per farlo andare meglioaltrimenti ti tieni Windows di default come Linux di default..
            Allora non è solo linux quello che richiede di
            studiare per farlo andare
            bene...ma ci mancherebbe, pensi che esista davvero al mondo un s.o. che nasce già perfetto ed ottimizzato?poi non significa che di default non funzionino, significa che "potrebbero" funzionare meglio se venissero ottimizzatie ti dirò di più, ieri mi hanno linkato delle pagine web che parlano di tools (mi sembra che fossero freeware) per tweakare e tunare Mac os X quindi imho perfino mac os x è ottimizzabile l'installazione di default
          • AtariLover scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: lroby

            si se ne hai le competenze, esattamente come io
            non ho le competenze di ricompilare il kernel per
            farlo andare
            meglio
            altrimenti ti tieni Windows di default come Linux
            di
            default..
            Esatto: Allora o partiamo a confrontarlo a default, altrimenti non ha senso. Tra XP a default e Vista a default il secondo è molto più "pesante" sull'hardware che esisteva appena stato immesso nel mercato.
            ma ci mancherebbe, pensi che esista davvero al
            mondo un s.o. che nasce già perfetto ed
            ottimizzato?
            poi non significa che di default non funzionino,
            significa che "potrebbero" funzionare meglio se
            venissero
            ottimizzati
            Si non era riferito a te, è in generale sul fatto che si attacca sempre il fatto che su Linux per farlo andare bene e mantenerlo devi studiare, come se invece in Windows faccia tutto lui.

            e ti dirò di più, ieri mi hanno linkato delle
            pagine web che parlano di tools (mi sembra che
            fossero freeware) per tweakare e tunare Mac os X
            quindi imho perfino mac os x è ottimizzabile
            l'installazione di
            defaultHo visto. A proposito, non o se lo sai ma sull'apple store trovi i prodotti "refurbished" magari di qualche "serie" fa, ma se volevi prenderti un mac solo per sperimentare forse poteva esserti utile se volevi spendere un po meno.
          • lroby scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: AtariLover
            Esatto: Allora o partiamo a confrontarlo a
            default, altrimenti non ha senso. Tra XP a
            default e Vista a default il secondo è molto più
            "pesante" sull'hardware che esisteva appena stato
            immesso nel
            mercato.mmhh.. credo che tu non ti ricordi i pc che c'erano all'epoca in cui uscii xp (Ottobre 2001), dopo 3 mesi dalla sua uscita (per natale circa) un cliente compro un portatile compaq in offerta con xp installato e licenziato con 128MB di ram! ora tu lo sai cosa ha dovuto fare sto povero cristo? ha dovuto di corsa incrementare la memoria di quel povero portatile perchè XP era INUSABILEsai qual'è la XXXXXXX più grande secondo me? a prescindere dal s.o. che ci farai girare sopra?comprare computer TROPPO TROPPO scarsi di caratteristiche tecniche rispetto al s.o. montato sopra. e su questo dobbiamo dire GRAZIE ai supermercati che hanno fatto davvero il danno peggiore.

            ma ci mancherebbe, pensi che esista davvero al

            mondo un s.o. che nasce già perfetto ed

            ottimizzato?

            poi non significa che di default non funzionino,

            significa che "potrebbero" funzionare meglio se

            venissero

            ottimizzati



            Si non era riferito a te, è in generale sul fatto
            che si attacca sempre il fatto che su Linux per
            farlo andare bene e mantenerlo devi studiare,
            come se invece in Windows faccia tutto
            lui.Scherzi? solo il MAC fà tutto lui (tanto è vero che NON ti lascia praticamente fare nulla di più e non ti dà molta possibilità di imparare IMHO)

            e ti dirò di più, ieri mi hanno linkato delle

            pagine web che parlano di tools (mi sembra che

            fossero freeware) per tweakare e tunare Mac os X

            quindi imho perfino mac os x è ottimizzabile

            l'installazione di

            default

            Ho visto. A proposito, non o se lo sai ma
            sull'apple store trovi i prodotti "refurbished"
            magari di qualche "serie" fa, ma se volevi
            prenderti un mac solo per sperimentare forse
            poteva esserti utile se volevi spendere un po
            meno.intanto lo comprerò a Natale (SE lo compro) e poi non lo prenderei mai usato.. se compro una cosa, la voglio nuova, con 2 anni di garanzia ed abbastanza aggiornata (anche se magari non potentissimo)
          • technofolle scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            si certo, infili la testa nel case e come per magia va più velocema fammi il piacere, non dire XXXXXXX grosse quanto una casavuoi fare come il tipo che diceva di caricare vista in 13 secondi su un msi wind?poveri winari trolloni, non vi resta altro che leccare il popò a ballmer
          • vistabuntu.wordpress.com scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: technofolle
            si certo, infili la testa nel case e come per
            magia va più
            veloce

            ma fammi il piacere, non dire XXXXXXX grosse
            quanto una
            casa

            vuoi fare come il tipo che diceva di caricare
            vista in 13 secondi su un msi
            wind?

            poveri winari trolloni, non vi resta altro che
            leccare il popò a
            ballmerma tu da quale galassia di bimbiminkia sbuchi?
          • lroby scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: technofolle
            si certo, infili la testa nel case e come per
            magia va più
            veloce

            ma fammi il piacere, non dire XXXXXXX grosse
            quanto una
            casa

            vuoi fare come il tipo che diceva di caricare
            vista in 13 secondi su un msi
            wind?

            poveri winari trolloni, non vi resta altro che
            leccare il popò a
            ballmereh, non hai idea di quanto tu sia ignorante (nel senso di ignorare mi raccomando) e poi con che arroganza di permetti di dare a me del trollone e di dirmi che sparo XXXXXXX se NON hai mai visto quello che sono in grado di fare sui computer?Hai mai letto tutti gli altri post che ho scritto qui su PI da quando sono registrato? (e sono tanti anni)davvero ti sembro alla "dovella style"? ma vedi di svegliarti su..
        • dariocaruso scrive:
          Re: Monopolio linux all 88.60 %
          la stessa cosa succede con linux da secoli. anche se linux non ha nemmeno problemi di "lentezza"
          • nome e cognome scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: dariocaruso
            la stessa cosa succede con linux da secoli. anche
            se linux non ha nemmeno problemi di
            "lentezza"Ha ben altri problemi...
        • pabloski scrive:
          Re: Monopolio linux all 88.60 %
          fud? sei sicuro? lo sai vero che ci sono migliaia di recensioni sul web che dimostrano nero su bianco che vista è fino al 50% più lento di xpe inoltre non parlo per sentito dire, ma avendolo provato in prima persona....non è mia abitudine sparare XXXXXXXte come fate voi trollazzi winboys
          • vistabuntu.wordpress.com scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: pabloski
            fud? sei sicuro? lo sai vero che ci sono migliaia
            di recensioni sul web che dimostrano nero su
            bianco che vista è fino al 50% più lento di
            xp

            e inoltre non parlo per sentito dire, ma avendolo
            provato in prima persona....non è mia abitudine
            sparare XXXXXXXte come fate voi trollazzi
            winboyssenti chi parla di fanboy.
          • lroby scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: pabloski
            fud? sei sicuro? lo sai vero che ci sono migliaia
            di recensioni sul web che dimostrano nero su
            bianco che vista è fino al 50% più lento di
            xp

            e inoltre non parlo per sentito dire, ma avendolo
            provato in prima persona....non è mia abitudine
            sparare XXXXXXXte come fate voi trollazzi
            winboysma avendo evidentemente un QI molto basso, hai la facoltà di renderti conto di quello che scrivono gli altri?hai mai provato un'automobile di serie e la stessa automobile preparata per correre in pista?se io ho SEMPRE sostenuto che Vista opportunamente settato "da pista" và molto più veloce e consuma meno ram (e su questo ti avevo già smentito quando avevi scritto che Vista da solo mangia 2 gb di ram e poi swappa per le applicazioni mentre io avevo postato un'immagine dove si vedeva chiaramente che Vista da solo occupava circa 630mb e ne avanzano ancora 1,3gb liberi per le applicazioni, con tanto di swap file disattivato) è perchè è così.Possibile che per voi NON possa esistere nessuno al mondo che abbia delle capacità particolari nel trasformare il modo in cui funziona un s.o. MS? magari perchè è sempre stata una sua passione (ho sempre cercato di spremere il più possibile dai computer, a partire dal C64 in poi)mi fate venire in mente quando anni fà un tecnico configuro' un pc con dos, gli mise EMM386 ed all'avvio il pc aveva 560KB di memoria libera disponibile (dei 640K) e disse al cliente, "guardi di più non si può fare".ed io me la ridevo, visto che SENZA EMM386 riuscivo a fare avere 611KB di ram libera.vogliamo trovare una critica reale ai sistemi Windows?ve la dico io, che queste modifiche non sono implementate di serie (intendo dire a S.O. appena installato) ma sarebbe come chiedere di comprare una macchina già settata da pista allo stesso prezzo.
    • dariocaruso scrive:
      Re: Monopolio linux all 88.60 %
      ma perchè quando non si hanno argomentazioni tecniche ci si debba affidare a queste stupidaggini! Quando si scrive lo si fa per piacere e si personalizza il proprio pensiero come si vuole. Non sei d'accordo? ok. L'abbiamo capito. E non ho nessuna voglia di attaccarti se pensi che sia sbagliato scrivere M$ o Microzoz o Microsoft. Stiamo parlando di supercomputer, hai qualcosa da dire in proposito? Se si, dilla.
      • lroby scrive:
        Re: Monopolio linux all 88.60 %
        - Scritto da: dariocaruso
        ma perchè quando non si hanno argomentazioni
        tecniche ci si debba affidare a queste
        stupidaggini! Quando si scrive lo si fa per
        piacere e si personalizza il proprio pensiero
        come si vuole. Non sei d'accordo? ok. L'abbiamo
        capito. E non ho nessuna voglia di attaccarti se
        pensi che sia sbagliato scrivere M$ o Microzoz o
        Microsoft. Stiamo parlando di supercomputer, hai
        qualcosa da dire in proposito? Se si,
        dilla.storpiare i nomi è tipico di chi soffre di infantilismo, non per niente è molto diffuso nelle scuole elementaricosa mi impedisce poi di pensare che una persona abituata a parlare in questo modo di una società, non lo faccia anche per altre cose? ad esempio magari ha un amico che si chiama Luigi e lo chiama Bagigi. io con una persona che si comporta in questo modo NON vorrei averci a che fare.
        • dariocaruso scrive:
          Re: Monopolio linux all 88.60 %
          allora non gli rispondere. Qui ogniuno ha la liberà di dire ciò che gli pare, purchè non offenda. Storpiare, dire stupidaggini, questa è libertà di pensiero. Tu non sei ne l'admin del sito, ne la maestra, ne l'educatore. Le tue capacità di cominicazione, la tua ferrea disciplina o stile di linguaggio che ti piace di più, qui non interessano a nessuno e non sono richiesti. Non ho acconsentito da nessuna parte, ne al momento dell'iscrizione, ne al momento della pubblicazione del post, ne io, ne gli altri, ne tu, ad attenermi ad un linguaggio preciso. Se non ti piace leggere storpiature, vedere emoticon e cose del genere, sono fatti tuoi. Fatti un blog e imponi le tue restrizioni. Nemmeno a me piacciono ste cose, ma imporre delle idee non è una cosa giusta. Linaro o winaro o quello che vuoi, sei tenuto a rispettare le libertà degli altri. Se hai delle argomentazioni intelligenti e attinenti esprimile. Se vuoi precisare qualcosa precisalo. Ma ritengo che la libertà di espressione sia un diritto CIVILE e sei tenuto a rispettare gli altri, altrimenti sei un INCIVILE.
          • lroby scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: dariocaruso
            Ma ritengo che la
            libertà di espressione sia un diritto CIVILE e
            sei tenuto a rispettare gli altri, altrimenti sei
            un
            INCIVILE.ti ritieni libero di storpiare i nomi o fesserie del genere? ok non cè problemaio mi ritengo libero di dire la mia opinione su quelli che fanno queste cose, cosa cè, tu puoi farlo ed io no?e nota bene che NON ti ho mai insultato (tipo dandoti dello stupido o cose simili) ma ho solo detto che mi sembra molto da scuola elementare e che io una persona così se la incontro nella vita normale di tutti i giorni se posso la evito.punto.se ti brucia la cosa evidentemente ho colpito nel segno,come dicono gli americani? GOTCHA!
          • dariocaruso scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            il fatto è che articoli tecnici come questo si stanno riempiendo di spazzatura, per il puro e semplice divertimento di fare critica di qualsiasi tipo. Succede con i tuoi post, ma anche i miei! dico solo: veniamo ad un accordo tutti e due (e gli altri), senza insultarci, evitiamo un pò di spazzatura. Sono convinto che le tue lezioni di italiano non miglioreranno la capacità linguistca di nessuno, ma aumentano solo (tanto per citare qualcuno di cui non ricordo il nome) l'entropia di PI. Ovvio che lo stesso vale pure per me. Io dico che c'è un tema: supercomputer e risultati delle competizioni. Atteniamoci a quello (non come regola ma almeno come linea di massima), ed evitiamo flame di questo tipo. Detto questo io la smetto di fare l'avvocato difensore. Però cerchiamo di non attaccare la gente per il semplice fatto che si cade ogni tanto su errori stupidi. Qui sono più importanti i concetti sugli argomenti, il resto sta in secondo piano. E convieni almeno sul fatto che gli errori non sono solo a carico di una classe (winari o linari) perchè mi pare che si stanno usando tutti i mezzi SOPRATUTTO i più stupidi per demolire le idee degli altri. Prometto di smettere con post fuori tema almeno per oggi.
          • lroby scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            - Scritto da: dariocaruso
            il fatto è che articoli tecnici come questo si
            stanno riempiendo di spazzatura, per il puro e
            semplice divertimento di fare critica di
            qualsiasi tipo. Succede con i tuoi post, ma anche
            i miei! dico solo: veniamo ad un accordo tutti e
            due (e gli altri), senza insultarci, evitiamo un
            pò di spazzatura. Sono convinto che le tue
            lezioni di italiano non miglioreranno la capacità
            linguistca di nessuno, ma aumentano solo (tanto
            per citare qualcuno di cui non ricordo il nome)
            l'entropia di PI. Ovvio che lo stesso vale pure
            per me. non sono lezioni di italiano, io sono l'ultima persona al mondo che può permettersi di dare delle lezioni di italianoti ho solo chiaramente fatto notare che tu stai facendo una cosa (storpiamento delle parole) deliberatamente VOLUTAquindi io ti sto chiedendo solamente di smettere di fare questa cosa e vedrai che parte della spazzatura sparirà da sola (o per la moderazione della redazione (rotfl)(rotfl) )
            Prometto di smettere con post fuori tema almeno
            per
            oggi.speriamo ;)
          • dariocaruso scrive:
            Re: Monopolio linux all 88.60 %
            solo una precisazione (perchè ci tengo) non ero io a storpiare, ho solo difeso chi lo ha fatto.
    • nome e cognome scrive:
      Re: Monopolio linux all 88.60 %
      http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&ssPageName=STRK:MESELX:IT&item=260434145885
    • Marcello Romani scrive:
      Re: Monopolio linux all 88.60 %
      M$ winari linari fanboy trollboy Microstronz Mafiosoft Micro$oft Winsozz Wintroll Window$ Interdet ExploderLOL
    • -ToM- scrive:
      Re: Monopolio linux all 88.60 %
      - Scritto da: nome e cognome
      http://www.top500.org/stats/list/33/osfam
      sempre a criticare Microsoft, ma quando è Linux
      ad avere il monopolio nessun si lamenta.non ci credo che hai scritto davvero questa cosa.
Chiudi i commenti