Citizendium batte Wikipedia. Lo dice Larry Sanger

Il co-fondatore di Wikipedia si scaglia di nuovo contro la sua stessa creazione. L'enciclopedia libera è troppo libera: anche di sbagliare. Repetita iuvant?
Il co-fondatore di Wikipedia si scaglia di nuovo contro la sua stessa creazione. L'enciclopedia libera è troppo libera: anche di sbagliare. Repetita iuvant?

Wikipedia: la democratizzazione della conoscenza o il trionfo degli amatori? : questo l’argomento della conferenza tenuta da Larry Sanger alla Eastern Michigan University . “Chiunque può collaborare a Wikipedia, indipendentemente da quanto disinformato sia – ha ironizzato Larry durante il suo discorso – La mancanza di controllo lascia incorretti un gran numero di errori. Mi sono separato da quel tipo di organizzazione e quel tipo di gente. Noi facciamo davvero di meglio”.

Larry Sanger È stato nel 2002 che Larry Sanger, co-fondatore di Wikipedia, ha deciso di abbandonare il progetto che lui e Jimmy Wales avevano fondato nel 2001: si era poi dedicato ad una nuova impresa che, a suo dire, avrebbe dovuto sopperire ai limiti e colmare le lacune dell’esperienza precedente.

Nasceva nel settembre 2006 Citizendium , un’enciclopedia libera ma non troppo. Esteticamente quasi identica all’originale, essendo un “fork” del software MediaWiki , la differenza fondamentale di Citizendium è che per dare il proprio contributo è indispensabile fornire le proprie credenziali affinché siano verificate. Altra elemento di distinzione è la fase di approvazione: gli articoli devono essere controllati prima di poter essere pubblicati.

Pregi e virtù dell’una e dell’altra vanno analizzati in un’ottica globale. Al di là delle militanze di Sanger già nel 2005 Nature metteva a confronto Wikipedia e l’Enciclopedia Britannica, per svolgere un’analisi comparativa che finiva per attribuire alle due opere quasi la stessa affidabilità. Evidentemente a Sanger non basta.

Gli studi sembrano peraltro confermare la bontà del modello di revisione adottato da Wikipedia. Quest’ultimo è un meccanismo che opera a posteriori: una collaudata vasta community controlla l’inserimento delle nuove voci e la modifica di quelle esistenti, interpellando collaboratori, moderatori ed amministratori nella risoluzione di dubbi e controversie. Un lavoro in fieri con numerosi casi di eccellenza.

Di contro, non sono rari i casi di vandalismo tra le pagine dell’enciclopedia libera, soprattutto quando si parla di attualità e personaggi noti e meno noti ad essa legati. E qualche volta capita anche che sedicenti professori si rivelino in realtà poco più che studenti.

“Wikipedia sarà sempre irrispettosa dell’esperienza. L’uso intelligente degli studiosi in progetti collaborativi come Citizendium non può che accrescere la qualità finale del risultato – ha continuato Larry – Gli esperti possono essere selezionati facilmente attraverso una dimostrazione pratica di competenza riguardo un particolare argomento”. Certo, i risultati ottenuti da Wikipedia senza l’aiuto degli esperti sono notevoli: “Ma è altrettanto vero che con il contributo degli esperti possono essere fatte cose ancora più grandi”. Si vedrà, per ora stiamo alle parole.

Enrico “Fr4nk” Giancipoli

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

14 02 2008
Link copiato negli appunti