Cittadino denuncia azienda per pirateria

Succede a Savona, dove nei mesi scorsi BSA e Polizia avevano attivato una imponente operazione antipirateria. BSA entusiasta
Succede a Savona, dove nei mesi scorsi BSA e Polizia avevano attivato una imponente operazione antipirateria. BSA entusiasta


Milano – In una nota diramata dalla Business Software Alliance (BSA), l’associazione dei produttori di software proprietario, si è appreso che un cittadino savonese ha denunciato alla Procura della sua città un’azienda per utilizzo illegale di software.

A quanto pare, la Procura ha investigato l’impresa nella quale ha rinvenuto l’uso di 35 prodotti procurati e utilizzati in modo illecito per un controvalore, ai prezzi di listino, di 23mila euro.

Secondo la BSA, la denuncia arrivata in procura potrebbe essere un “primo segno di consapevolezza della gravità dell’utilizzo di software illegale nelle imprese”. Va detto che nei mesi scorsi, come si ricorderà, la Polizia con il supporto della BSA aveva effettuato un’operazione antipirateria su larga scala proprio nel savonese (operazione “Jolly Roger”).

Stando alla nota della BSA, “la ditta operava in campo grafico e pubblicitario ed è stata trovata irregolare: usava infatti quasi esclusivamente prodotti senza la necessaria licenza d’uso. I responsabili dell’azienda sono stati denunciati alla competente autorità giudiziaria e rischiano pesanti sanzioni pecuniarie e fino a 3 anni di reclusione”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

24 02 2002
Link copiato negli appunti