Clang, la spada nel crowdsourcing

Su Kickstarter il progetto di un simulatore per riprodurre fedelmente diverse tecniche spadaccine. Con dietro un ideatore d'eccezione

Roma – Fra i vari progetti al momento in cerca di finanziamento sulla piattaforma di crowdsourcing Kickstarter , ve ne è uno che ha saputo attirare l’attenzione degli osservatori sia per la facile presa che ha sui geek, sia per il nome che vi è dietro.

Il progetto in questione si chiama “Clang” e ha l’ambizioso obiettivo di creare un videogame in grado di offrire una reale e quanto più possibile fedele riproduzione di un duello con la spada, senza ricorrere a sequenze di tasti da schiacciare meccanicamente.

L’idea di Clang è quella di iniziare con un gioco in cui si utilizza una spada lunga a due mani con tecniche base da combattimento medievale (blocco, parate, affondi più semplici), per poi arrivare nelle versioni successive a limare il sistema di controllo per introdurre diverse tecniche di scherma, che possa permettere di adattarlo a diverse ambientazioni.

Oltre al fascino della spada e dei duelli, nonché al connaturato rischio dell’ironia involontaria in stile Star Wars Kid , Clang può sfoderare un’arma importante: promotore del progetto in cerca di fondi è l’ autore di fantascienza Neal Stephenson, che ha anche realizzato alcuni video per spiegare la sua idea.

Oltre al fascino dell’idea, ai possibili contributori Stephenson offre una serie di incentivi commisurati alla quota versata: da un poster autografato, a contenuti extra, a manuale con i contenuti grafici, fino alla possibilità di vedere da vicino la nascita del videogame e a ottenere una spada vera.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Roberto scrive:
    Flash migliora... html no!
    Adobe aggiorna flash ogni 2 mesi circa, introducendo migliorie e novità. Html5 resterà fermo per altri 8 anni fino alla successiva standardizzazione di html6. Ho detto tutto!
    • Gol ohohohoh gol scrive:
      Re: Flash migliora... html no!
      - Scritto da: Roberto
      Adobe aggiorna flash ogni 2 mesi circa,
      introducendo migliorie e novità. Html5 resterà
      fermo per altri 8 anni fino alla successiva
      standardizzazione di html6. Ho detto
      tutto!Prot
  • zizzo scrive:
    per fortuna...
    Per fortuna che anche se è "morto" Adobe rilascia patch e aggiornamenti...Ma si che non è morto, finita la sbornia HTML5 le percezioni della realtà torneranno normali
    • Gol ohohohoh gol scrive:
      Re: per fortuna...
      - Scritto da: zizzo
      Per fortuna che anche se è "morto" Adobe rilascia
      patch e
      aggiornamenti...


      Ma si che non è morto, finita la sbornia HTML5 le
      percezioni della realtà torneranno
      normaliPROTTT
  • crumiro scrive:
    Flash
    Se flash è quasi morto, c'è da dire che i soliti troll di PI sono quasi intelligenti.E le due cose sono direttamente proporzionali.
  • W.O.P.R. scrive:
    Flash è quasi morto...
    Non voglio entrare nel merito se Flash sia evil o !evil, quel che è certo che è stato un gran pezzo del web fino ad ora.Ma adesso con il proliferare di questi iCosi nessuno si azzarda più a mettere cose in flash nei siti per poi sentirsi dire "ma quello la mi ha detto che sul suo ipaid non lo vede", vai poi a spiegargli che tutte le tavolette tranne quelle Apple lo visualizzerebbero.Va bè per le cose più comuni, slideshow e simili ci si arrangia con html5 jquery, ecc. e personalmente sono anche contento perchè non ho mai amato flash, ma ciò non toglie che Apple sta facendo un abuso bello e buono di posizione dominante.
  • ruppolo scrive:
    Secco non riciclabile
    Ormai Flash è divenuto Windows: si aggiorna non per migliorare l'esperienza utente, ma per tappare falle.Prodotti da riporre nell'apposito contenitore del secco.
  • ffx scrive:
    crash
    mi va molto spesso in crash con FF
  • Lumaco Scarafoni scrive:
    Stavolta hanno eliminato tutti le falle
    (rotfl)
Chiudi i commenti