Codemasters vittima del cracking di giornata

La casa videoludica di Warwickshire conferma di aver subito un attacco da ignoti, i dati personali degli utenti compromessi. Quelli finanziari sarebbero al sicuro perché ospitati su server esterni

Roma – La serie praticamente infinita di cyber-attacchi e compromissioni in cui il cloud computing è protagonista in questo periodo fa una nuova vittima di rango, vale a dire lo storico publisher e sviluppatore videoludico britannico Codemasters . Il nostro sito web è caduto sotto l’attacco di ignoti malintenzionati, conferma la società, i dati sensibili sono stati rubati ma quelli finanziari sono al sicuro in mani terze.

Così dopo Nintendo , Sony , Citigroup , il Fondo Monetario Internazionale e tutti gli altri ora tocca a Codemasters: il sito web principale della società, i sottodomini, lo store digitale e la pagina per i codici di Dirt 3 sono stati irrimediabilmente compromessi da un accesso “non autorizzato” avvenuto lo scorso 3 giugno.

La breccia è stata talmente massiccia ed estesa da costringere Codemasters a buttare tutto giù , a veicolare tutte le sue iniziative informative attraverso la corrispondente pagina su Facebook e a prevedere il lancio di un nuovo portare solo nel corso del prossimo anno.

Per quanto riguarda l’entità dei danni subiti dai dati degli utenti, invece, la software house britannica parla di nomi e indirizzi postali, email, numeri telefonici, password (cifrate), cronologia degli ordini sullo store virtuale, nomi utente, nametag usati sul network Xbox Live, date di nascita e indirizzi IP.

A parziale consolazione per questo autentico disastro ci sarebbe la salvezza delle “informazioni di pagamento personale” come numeri di carta di credito e simili: in questo caso Codemasters rassicura i suoi clienti suggerendo che i dati erano custoditi su server esterni gestiti da società di terze parti.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ruppolo scrive:
    Azione, reazione.
    Non vedo grosse differenze dai tempi del far west: criminalità dilagante, sceriffi, taglie "vivo o morto". E la criminalità tornò sotto il livello di guardia.
    • krane scrive:
      Re: Azione, reazione.
      - Scritto da: ruppolo
      Non vedo grosse differenze dai tempi del far
      west: criminalità dilagante, sceriffi, taglie
      "vivo o morto". E la criminalità tornò sotto il
      livello di guardia.A parte il "E la criminalità tornò sotto il livello di guardia." che non si e' mai visto !!!
      • ruppolo scrive:
        Re: Azione, reazione.
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: ruppolo

        Non vedo grosse differenze dai tempi del far

        west: criminalità dilagante, sceriffi, taglie

        "vivo o morto". E la criminalità tornò sotto il

        livello di guardia.

        A parte il "E la criminalità tornò sotto il
        livello di guardia." che non si e' mai visto
        !!!Forse ignori che a quei tempi passava una banda di balordi per una fattoria, uccideva tutti, depredava e dava fuoco al resto.
        • krane scrive:
          Re: Azione, reazione.
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: krane

          - Scritto da: ruppolo


          Non vedo grosse differenze dai tempi del far


          west: criminalità dilagante, sceriffi, taglie


          "vivo o morto". E la criminalità tornò sotto


          il livello di guardia.

          A parte il "E la criminalità tornò sotto il

          livello di guardia." che non si e' mai visto

          !!!
          Forse ignori che a quei tempi passava una banda
          di balordi per una fattoria, uccideva tutti,
          depredava e dava fuoco al resto.E adesso queste cose non succedono piu' secondo te ?http://www.google.com/search?q=omicidi+mafia&hl=en&client=firefox-a&hs=Bzo&rls=org.mozilla:it:official&prmd=ivns&tbm=isch&tbo=u&source=univ&sa=X&ei=-V33Tfn_HciO8gOg1OTeCw&ved=0CD4QsAQ&biw=673&bih=293
          • hermanhesse scrive:
            Re: Azione, reazione.
            Olà, sempre lì a spiegare come gira il mondo a Ruppolo?
          • krane scrive:
            Re: Azione, reazione.
            - Scritto da: hermanhesse
            Olà, sempre lì a spiegare come gira il
            mondo a Ruppolo?E' ammirevole: avra' 50 anni e riesce ancora a vedere il mondo come un bambino di 5 !!!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 giugno 2011 16.15-----------------------------------------------------------
          • ruppolo scrive:
            Re: Azione, reazione.
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: hermanhesse

            Olà, sempre lì a spiegare come gira il

            mondo a Ruppolo?

            E' ammirevole: avra' 50 anni e riesce ancora a
            vedere il mondo come un bambino di 5
            !!!Ti ricordo che sono proprio i bambini che non hanno il senso della misura. E tu, col link sulla mafia, hai dimostrato di non averlo.
          • Maestrina scrive:
            Re: Azione, reazione.
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: hermanhesse


            Olà, sempre lì a spiegare come gira il


            mondo a Ruppolo?



            E' ammirevole: avra' 50 anni e riesce ancora a

            vedere il mondo come un bambino di 5

            !!!

            Ti ricordo che sono proprio i bambini che non
            hanno il senso della misura. Da qui si capisce che tu non hai bambini...
          • ruppolo scrive:
            Re: Azione, reazione.
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: ruppolo



            Non vedo grosse differenze dai tempi del far



            west: criminalità dilagante, sceriffi,
            taglie



            "vivo o morto". E la criminalità tornò sotto



            il livello di guardia.



            A parte il "E la criminalità tornò sotto il


            livello di guardia." che non si e' mai visto


            !!!


            Forse ignori che a quei tempi passava una banda

            di balordi per una fattoria, uccideva tutti,

            depredava e dava fuoco al resto.

            E adesso queste cose non succedono piu' secondo
            te
            ?In misura infinitamente minore, sotto appunto un livello di guardia. Infatti oggi non ci sono le taglie e gli americani non puntano il fucile a chiunque bussi la porta.Ma il senso della misura, ce l'hai?
          • boba fett scrive:
            Re: Azione, reazione.
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: ruppolo


            - Scritto da: krane



            - Scritto da: ruppolo




            Non vedo grosse differenze dai tempi del
            far




            west: criminalità dilagante, sceriffi,

            taglie




            "vivo o morto". E la criminalità tornò
            sotto




            il livello di guardia.





            A parte il "E la criminalità tornò sotto il



            livello di guardia." che non si e' mai visto



            !!!




            Forse ignori che a quei tempi passava una
            banda


            di balordi per una fattoria, uccideva tutti,


            depredava e dava fuoco al resto.



            E adesso queste cose non succedono piu' secondo

            te

            ?

            In misura infinitamente minore, sotto appunto un
            livello di guardia. Infatti oggi non ci sono le
            tagliehttp://it.wikipedia.org/wiki/FBI_Ten_Most_Wanted_FugitivesOsama bin Laden (Deceduto) 25 milioni di dollariJorge Alberto Lopez-Orozco 100.000 $Emigdio Preciado, Jr. Emigdio Preciado, Jr 100.000 $ e gli americani non puntano il fucile a
            chiunque bussi la
            porta.

            Ma il senso della misura, ce l'hai?
        • Generale Lee scrive:
          Re: Azione, reazione.
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: krane

          - Scritto da: ruppolo


          Non vedo grosse differenze dai tempi del far


          west: criminalità dilagante, sceriffi, taglie


          "vivo o morto". E la criminalità tornò sotto
          il


          livello di guardia.



          A parte il "E la criminalità tornò sotto il

          livello di guardia." che non si e' mai visto

          !!!

          Forse ignori che a quei tempi passava una banda
          di balordi per una fattoria, uccideva tutti,
          depredava e dava fuoco al
          resto.Te hai letto troppi tex willer, leggiti un po' di topolino.
Chiudi i commenti