Come si diventa game developer?

Quali sono gli strumenti per diventare sviluppatori di videogiochi? Quali sono i passi da compiere per realizzare il proprio sogno? Le risposte di GameProg, associazione non profit che sostiene i giovani

Roma – Continua la serie di approfondimenti sullo sviluppo e il mercato dei videogame di Punto Informatico : raccogliendo il parere di chi è coinvolto quotidianamente, per lavoro o per passione, nel mondo dei videogiochi è possibile forse disegnare un cammino per chi intende intraprendere una carriera. Spazio dunque a GameProg , celebre portale non profit che si propone di fornire materiale, documentazione e supporto in italiano agli aspiranti game developer del nostro Paese. Hanno contribuito a questa intervista Daniele Vergìni, coordinatore del portale, ed i suoi collaboratori Davide Muzzarelli, Gianluca Masina, Emanuele Bertoldi, Domenico Vona e Sebastiano Mandalà.

Punto Informatico: Ci spieghi come funziona il vostro progetto e come la vostra comunità interagisce con la industry ?
GameProg.it: Forse parlare di “industry” in Italia è un po’ azzardato! GPI solitamente dialoga solo con il primo anello della catena di produzione ovvero con gli Sviluppatori (Developers), in parole povere le software house che nella pratica realizzano i videogiochi. L’industry comprenderebbe anche l’anello intermedio degli Editori (Publisher), ovvero le società che finanziano i progetti: ma in Italia, tranne rarissime eccezioni, operano solo società multinazionali estere. C’è poi l’anello finale dei Distributori, come ad esempio Leader o Halifax che si occupano essenzialmente del packaging e della distribuzione ai negozi ed al massimo della localizzazione o del marketing del prodotto.

PI: Chi è il vostro pubblico?
GPI si focalizza principalmente sugli aspiranti game developer che ancora non sono entrati nella industry, il nostro portale nasce infatti da un gruppo di appassionati riuniti nel 1998 per fornire un punto di incontro virtuale del settore game-dev italiano. Offriamo gratuitamente formazione e informazione: oltre ad articoli e notizie, mettiamo a disposizione anche una serie di tutorial (scritti principalmente in italiano) che aiutano le persone interessate a fare in primi passi in questo mestiere che, lo ricordiamo, può avere varie specializzazioni: si va dal programmatore, al grafico, dal “game designer” (che scrive “la storia” e la “meccanica di gioco”), fino al musicista e all’addetto agli effetti sonori, per i quali sono necessarie varie e differenti competenze.

PI: Citando un passo del vostro manifesto : “GPI si pone come punto di riferimento per gli sviluppatori italiano o aspiranti tali, al fine di promuovere l’industria del videogioco italiana, le cui potenzialità non hanno certo nulla da invidiare alle concorrenti straniere”. Potenzialità. Le abbiamo davvero? Dove sono?
GPI: Questo argomento è sempre oggetto di un dibattito infuocato, la situazione italiana non è certo delle migliori ma a nostro parere i margini per crescere ci sono comunque e noi nel nostro piccolo cerchiamo di incentivare questo processo. Di certo l’inventiva e la creatività non mancano a noi italiani e, come hanno dimostrato alcune software house nostrane, non è impossibile entrare nel settore anche livello internazionale: la più famosa software house italiana nel mondo è probabilmente Milestone di Milano, che molti conosceranno per i giochi di corse Screamer e Superbike. Molto famosa anche Artematica di Genova, seguono varie realtà più piccole ma non meno importanti come, per citarne alcune, Idoru, NAPS, PM Studios, Raylight. Le abbiamo raccolte in una lista , in totale sono poco più di una ventina.

PI: Perché se ne parla così poco?
GPI: Speriamo sempre che gli esempi positivi si moltiplichino nei prossimi anni, grazie anche all’intervento dei (pochi) italiani con esperienza che già lavorano nel campo e che hanno dato un contributo verificabile al settore. Non dimentichiamo anche i numerosi “cervelli” fuggiti all’estero, magari in un futuro vorranno tornare in patria e trasmetterci ciò che hanno imparato…

PI: Cosa manca all’Italia per arrivare al livello dei big come USA e Regno Unito?
GPI: Non possiamo nasconderci dietro ad un dito: le mancanze rispetto all’estero sono tantissime e sono veramente presenti a tutti i livelli: governativo, dirigenziale e lavorativo! I problemi che sono sotto gli occhi di tutti e ci distinguono nettamente dalle altre nazioni europee sono, a nostro parere, i seguenti:
– come accade in tanti altri settori italiani, anche nel game-dev manca un’economia stabile e virtuosa, e di conseguenza è difficile trovare imprenditori disposti ad assumersi i rischi d’impresa ed a fare gli investimenti necessari; si nota inoltre una carenza anche nel comparto dirigenziale e questo affossa inesorabilmente l’azienda e tutti quelli che ci lavorano
– manca una percezione seria del settore da parte dell’opinione pubblica, troppo spesso chi crea videogiochi viene associato mentalmente a chi gioca
– non esistono a livello nazionale aiuti specifici per il settore come succede per esempio in Francia o Inghilterra
– è praticamente assente una educazione specifica (approfondiremo questo argomento più avanti) ma soprattutto è carente anche l’educazione generale a partire dalle scuole elementari, come dimostra un recente studio dell’Ocse che ci piazza in fondo alla classifica europea, è quindi difficile colmare questo gap iniziale con i colleghi esteri.
– manca infine anche un pizzico di umiltà. PI: Dal progetto GPI nasce nel 2002 la “Associazione Italiana Sviluppatori di Videogiochi – Game Programming Italia”, il cui primo obiettivo è “sensibilizzare l’opinione pubblica a meglio comprendere le tematiche inerenti la creazione di videogiochi e promuoverle a livello nazionale”. Ci illustri brevemente l’attività dell’Associazione?

GPI: Per prima cosa voglio precisare che la nostra associazione non persegue fini politici o sindacali, quindi non si pone come rappresentante unica degli sviluppatori di videogiochi italiani. Si tratta di una “veste legale” volta ad unire tutti coloro che credono o collaborano al nostro sito ed a realizzare alcuni obbiettivi di interesse comune, fra cui mantenere il sito di GameProg grazie alle donazioni ed al contributo di tutti sia in termini economici che di articoli/tutorial, che di sviluppo vero e proprio delle funzionalità del sito. A questo proposito, vorrei annunciare che stiamo lavorando ad una nuova versione del sito (nome in codice “GPI Revo”), che speriamo di mettere online entro la fine dell’anno e per il quale siamo aperti a qualsiasi forma di collaborazione.

PI: Ci sono altre iniziative in programma?
GPI: Fra i progetti dell’Associazione c’è anche quello di una conferenza italiana interamente dedicata allo sviluppo di videogiochi, purtroppo non abbiamo mai ottenuto le risorse necessarie per organizzare un evento di una certa portata… Chi ci segue da tempo sarà a conoscenza del ciclo di conferenze che realizzammo presso la fiera Webbit negli anni 2002-2003-2004, lo rifaremo sicuramente se ne avremo nuovamente l’opportunità! Fra i nostri progetti sono da segnalare anche il concorso a premi per promuovere i developer italiani tenutosi nel 2003, e l’edizione “ridotta” al game design tenutasi nel 2007.

PI: Dato che GPI si propone di supportare l’atto pratico di realizzazione di videogame, ti propongo ti illustrare qual è, secondo te, il percorso formativo ideale in base alle conoscenze settoriali di un utente.
GPI: Ammetto che ho risposto (o meglio tentato di rispondere) a questa domanda almeno qualche centinaio di volte: purtroppo la risposta non è semplice! Limitandosi al discorso programmazione che, ricordiamo, è solo una delle possibili specializzazioni, e senza entrare troppo nel dettaglio altrimenti non si finirebbe più, per prima cosa faccio presente agli aspiranti game developer che vogliono lavorare da professionisti nel settore che bisogna avere “robuste” conoscenze di base, non soltanto a livello informatico ma anche relativamente a nozioni di matematica e fisica.

PI: E quali sono?
GPI: Le competenze devono spaziare da argomenti “base” come ad esempio lo sviluppo object oriented o la programmazione di rete fino ad argomenti più “particolari” come l’intelligenza artificiale o ottimizzazione del codice (ad esempio assembly, o programmazione degli shader delle scheda grafiche). Il “pezzo di carta” (diplomi/lauree) inoltre è utile anche se non per forza necessario: hanno il sopravvento l’esperienza, la capacità pratica di realizzazione, e la rapidità di apprendimento; la maggioranza delle software house in cerca di personale esige visionare, oltre al CV, anche una demo realizzata in autonomia dal candidato.

PI: E per chi comincia adesso?
GPI: A chi parte da zero consigliamo sempre di affinare per prima cosa almeno un linguaggio di programmazione (preferibilmente object oriented), il C++ è senza dubbio il “linguaggio principe” dello sviluppo di videogiochi, ma anche chi conosce bene Java, C# o anche Delphi ha solide basi da cui partire. Tutti gli altri linguaggi sono abbastanza sconsigliati, soprattutto Visual Basic. Il passo successivo è quello di crearsi una piccola esperienza da autodidatta nel game dev, e in questo possono venire in aiuto i numerosi tutorial presenti su GPI ma anche su molti altri siti in inglese (a proposito, masticare la lingua inglese è un’altra delle caratteristiche indispensabili!).

PI: Cos’altro?
GPI: Dopodiché non manca altro che realizzare una piccola demo, magari “alleandosi” con un amico grafico: non importa realizzare qualcosa di commercializzabile, ma fare anche solo qualcosa che gira rappresenterà una dimostrazione del vostro know-how ed un preziosissimo biglietto da visita per i vostri futuri colloqui!

PI: Meglio tentare la sorte in Italia o altrove?
Noi incoraggiamo sempre i developer a rimanere in Italia, ma ricordiamo a chi fosse intenzionato a tentare la fortuna all’estero che non si tratta di una impresa impossibile: basta mandare il curriculum e molto spesso lo svolgimento del primo colloquio verrà fatto telefonicamente, anche per testare la conoscenza della lingua locale da parte del candidato che risiede in un altro paese. Quindi “tentare la fortuna” non costa molto e l’esperienza estera può rappresentare senza dubbio un buon “bagaglio culturale”. PI: Secondo te ci sono possibilità per i piccoli gruppi di appassionati che cercano di fare della loro passione un lavoro?
GPI: Il fenomeno dei “garage games” (oggigiorno identificato col termine “indie”: che sta per “sviluppo di videogiochi indipendente”) che molti erroneamente ritengono ridimensionato rispetto al passato, in realtà sta vivendo una “seconda giovinezza”. Secondo uno studio della IGDA (International Game Developers Association) il mercato dei “casual games”, dei giochi freeware e perfino dei “browser game” sta crescendo notevolmente e costituisce un’ottima (e forse l’unica) “palestra” per i talenti emergenti, l’investimento più semplice che un gruppo di appassionati può fare in assenza di finanziatori, un’ottima soluzione per tentare di entrare nel mercato come team indipendente invece che come singolo con un investimento di piccola portata. Naturalmente questo non significa che iniziare un’attività di questo tipo sia facile! GPI supporta i piccoli gruppi con gli annunci di lavoro a pubblicazione gratuita, il forum e la “vetrina”.

PI: In Italia ci sono realtà di questo tipo?
GPI: Un esempio di “team indie” è la sarda Polgames , che è la prova vivente di come sia possibile ottenere un risultato sufficiente ad autosostenersi senza necessariamente produrre titoli di qualità eccelsa.

PI: Ultimamente il linguaggio ad oggetti Ruby sta attraversando un periodo di forte sviluppo, coinvolgendo tutti i settori di sviluppo software non ultimo quello dei videogame. Ti sentiresti di consigliarlo a chi vuole programmare videogiochi?
GPI: Ruby è sicuramente molto conosciuto nella programmazione web grazie a Ruby On Rails, ma sono ancora timide le iniziative di programmazione di videogiochi con questo linguaggio per via della giovinezza dello stesso e per le scarse prestazioni offerte, che miglioreranno sicuramente in futuro. Ad oggi ci sentiamo di consigliarlo al massimo a fine di prototipazione.

PI: Ci sono altri linguaggi consigliati?
GPI: Spesso si associa il videogioco esclusivamente al C++ per via del motore grafico ma in realtà i giochi hanno diverse esigenze oltre alla programmazione grafica, dove linguaggi meno “nobili” possono trovare un giusto impiego, e stiamo parlando di prototipi, server per il gaming online, script specifici per l’IA ecc. Alcuni linguaggi di scripting poi sono adatti anche ad essere inseriti direttamente all’interno del videogioco (al di sopra del motore grafico vero e proprio), come ad esempio il LUA, data la sua velocità di esecuzione, o Python per la possibilità di scrivere codice stackless e per la facile integrazione con altri linguaggi. In ambito scripting segnaliamo anche Actionscript 3 ed il nuovo Flash 10 che hanno caratteristiche di eccellenza, come un supporto nativo alle librerie 3D accelerate e molto altro ancora.

PI: Parliamo di API. Quali sono le differenze fra DirectX e OpenGL e secondo te quali vantaggi si possono avere dall’utilizzo dell’uno piuttosto che dell’altro?
GPI: Fino a qualche anno fa era in atto una vera e propria battaglia (a suon di frame per secondo) fra queste due API, tanto che molti motori 3D avevano una versione per entrambe. Ancor prima esistevano anche le “Glide”, “decedute” assieme alla 3DFX, e oggi le OpenGL sembrano aver imboccato la stessa strada o quantomeno ad essere relegate alle workstation (ambiente dal quale provenivano). Quindi in questo ambito Microsoft può cantare sicuramente vittoria, ma sicuramente per merito poiché le DirectX col tempo hanno raggiunto sia le performance che la facilità di utilizzo che erano inizialmente elemento di distinzione delle OpenGL.

PI: Ci sono motori grafici più interessanti e ci sono motori grafici da evitare?
GPI: Esistono numerosi motori grafici per chi non è intenzionato a scriverne uno da zero, sia free che commerciali (da economici a super-costosi). Esistono motori grafici più completi di altri, ma che magari offrono una interfaccia più complessa (il che implica una curva di apprendimento più ripida) o altri più semplice ma meno performanti (perché non ottimizzati per ogni singolo aspetto).

PI: Ma che cos’è davvero un motore grafico?
GPI: Per definire bene la terminologia ricordiamo che fino a poco tempo fa esistevano essenzialmente solo “motori di rendering” che si occupano della sola resa grafica, mentre ora si stanno imponendo anche “motori fisici”, come il famoso Havok , che gestiscono l’interazione degli oggetti in maniera realistica. In futuro si pensa che si andrà verso una sempre maggiore “componentizzazione” del codice dei videogiochi: potrebbero essere creati e commercializzati anche motori specifici per l’intelligenza artificiale o altri aspetti. Per concludere ricordiamo che esisto anche “motori di gioco” completi, che comprendono praticamente tutte le componenti base e sono particolarmente indicati per chi vuole programmare il meno possibile, limitandosi (si fa per dire) alla realizzazione di grafica e livelli di gioco

PI: Un argomento che abbiamo già affrontato più volte nel corso degli altri approfondimenti tematici è la formazione didattica. Ognuno ha dato il suo punto di vista. Secondo te, ci sono università che formano Game Designer e Game Developer, in Italia?
GPI: Purtroppo la risposta è no! Non a livello universitario! L’unico corso ufficiale era quello del Prof. Marini presso l’università di Milano, di cui abbiamo appreso con dispiacere la chiusura proprio da PI. Esiste qualche corso privato: a Roma ci sono il master in VideoGame Design dello IED (Istituto Europeo di Design), i corsi di programmazione, grafica e design di AIV (Accademia Italiana Videogiochi), i corsi di programmazione di Initium Studios in collaborazione con IASI-CNR. In tutti i casi si tratta di corsi intensivi dai costi però abbastanza elevati, di cui abbiamo parlato su GPI in alcuni articoli tematici. Sempre in ambito di Game Design, a Milano segnaliamo la prima edizione del master presso la Scuola di Comunicazione IULM in collaborazione con AESVI (Associazione Editori Software Videoludico Italiana) la cui partenza è prevista per ottobre 2008.

PI: Il settore dei videogame è in continua crescita, tanto da mettere in qualche caso in soggezione addirittura il cinema di Hollywood. Come immagini il futuro dei videogame e quali sono le prospettive per il nostro Paese?
GPI: “Soggezione” è ormai probabilmente un termine inadatto: il giro d’affari mondiale legato ai videogiochi si avvia ad essere il primo per importanza nel campo dell’entertainment e anche in Italia non siamo messi male con un giro d’affari di circa 1 miliardo di euro nel 2007 (contro i 25-30 miliardi a livello internazionale). Purtroppo però in questo caso non è merito delle produzioni italiane, che rappresentano una percentuale molto piccola dei titoli distribuiti nel nostro paese: sul nostro portale abbiamo anche una piccola sezione dedicata alla problematiche economiche/marketing un argomento che andrebbe sicuramente trattato con ulteriore dettaglio se vogliamo portarci al livello delle altre nazioni europee.

Nelle prossime settimane Punto Informatico continuerà ad approfondire le tematiche del settore videoludico dando la parola direttamente a chi ne fa parte, per lavoro o per passione, qui in Italia. Chiunque voglia dare il proprio contributo con idee, contatti, informazioni, può farlo scrivendo alla redazione

a cura di Enrico “Fr4nk” Giancipoli

Il Game Design negli USA è cosa seria. Ma in Italia?
Videogiochi, come ci si lavora in Italia?

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • dadada scrive:
    dada
    accidenti bella questa distro complimenti agli sviluppatori
  • Neverback scrive:
    Incredibile!
    Cavoli, è incredibilmente somigliante!
  • Carlo Mala scrive:
    Famelix, l'OS dei morti di fame...
    Poveracci... Facevano meglio a tenersi le copie pirata come i cinesi...
  • Petengy scrive:
    SITO FAMELIX aperto
    da ieri, ma sopratutto oggi, il sito per il download della distro oggetto della news pare aperto e funzionante:http://www.famelix.com.br/confermate eventualmente
  • pippo75 scrive:
    qualcuno l'ha provata?
    Volevo provarla ( meglio se live ), ma purtroppo è impossibile da scaricare ( almeno io non riesco ).Di XP, oltre all'aspetto hanno copiato anche le funzioni?Rispetto alle altre distro cosa ha di più e di meno?
    • gnulinux86 scrive:
      Re: qualcuno l'ha provata?
      io l'avevo provata mesi fa, è una distro Linux basata su Debian, che usa come interfaccia grafica KDE, modificata per essere simile a Windows, hann riprodotto tutto molte bene, tutti i menu, sembra davvero windows, ha solo l'aspetto grafico simile a Windows, rimane sempre una distro Linux, con tutti i suoi vantaggi.Adesso è impossibile scaricarla, le richieste di download dall'Europa son stati sospese, a causa del numero elevato di richieste, già è una distro molto scaricata in Brasile, i server son quelli che sono, bisogna attendere che potenzino i server, oppure attendere che i server siano meno intasati per poterla scaricare.
      • Petengy scrive:
        Re: qualcuno l'ha provata?
        scusa non che non mi fidi, ma oggi ho cercato info sull'impossibilità di raggiungere il sito per il download della distro...ma tu dove l'hai visto che il download è stato bloccato per l'europa ?? ci daresti la fonte ...? grazie :)
        • gnulinux86 scrive:
          Re: qualcuno l'ha provata?
          un mio amico ricercatore informatico che lavora in Brasile, personalmente, non posso confermare con cercettezza.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 maggio 2008 22.05-----------------------------------------------------------
      • Caio scrive:
        Re: qualcuno l'ha provata?
        Ma nel frattempo non possono distruibuirla sul P2P?
  • luigi scrive:
    Il Problema è.....
    Che non ci stann più ostacoli verso la migrazione di un sistema gratuito e libero che si basi su linux, ho installato ubuntu pure io che mi autodefinisco ottuso, facile installare, facile da usare, completo di programmi, che sono inclusi, per cercare programmi non si deve uscire pazzi sono prsenti nel menu Aggiungi/Rimuovi, il non doversi preoccuapre dei virus, è un sollievo enorme, posso navigare visitare qualsiasi sito senza il timore che mi prendeva quando navigavo con Windows, si risparmiano tanti soldi, e si guadagna tanto in termini di sicurezza, anche di velocità del computer, quando installi ubuntu qualche mese fa non ero a conescanza di questa Famelix, che può aver sia la grafica di Xp che quella di Vista, forse avrei installato famelix per interfaccia grafica stile windows, perchè dopo 20 anni su windows, sarebbe stato più semplice, ma installando ubuntu, nienete problemi è più facile di Windows secondo me, con linux, c'è ne per tutti i guisti.
    • giovanni la cava scrive:
      Re: Il Problema è.....
      vero, anche io uso ubuntu, ed un bene, sopratutto per chi ha dei ragazzini in casa, il non dovere badare ai virus, mi ha fatto risparmiare molto, con windows, avevo il pc sempre all'assistenza, una cosa che trovo davvero comodo, e che ho trovato tutti i programmi già installati, per scrivere, masterizzare, modificare foto, i giochi per i mei ragazzi., c'è tutto.
  • intelligent e scrive:
    Linux vs microsoft
    http://it.youtube.com/watch?v=bVAryZQE73M&NR=1quello a sinistra è linux ovviamente, a destra c'è Windows Vista.
  • loopback scrive:
    Re: renderlo user friendly davvero
    E chi l'ha detto che il modo migliore, più "razionale" e - perché no - più INTELLIGENTE d'installare il software sia fare "doppio click" su un'icona?L'inganno che sta dietro a distribuzioni come queste è proprio creare l'illusione di trovarsi di fronte a qualcosa di familiare. Cosa che - per chi si avvicina a Linux per la prima volta - familiare non lo è affatto, nonostante gli acrocchi grafici come questi.E' la ragione è sempre ed una soltanto e si chiama "assuefazione". Ci si è abituati a fare le cose sempre e soltanto in una sola maniera al punto che si pensa che questa sia la sola ed unica se non addirittura la migliore possibile. Tutti abbiamo imparato che la directory di sistema di Windows si trova in C:Windows: o perché l'abbiamo letto, o perché qualcuno ce l'ha spiegato o - per i più curiosi - perché lo si è scoperti da soli.Ma se su Linux indichiamo molto + semplicemente questo percorso con "/Windows", allora è un macello nonostante si siano risparmiati 2 caratteri per "dire" la stessa cosa.Io trovo molto più razionale - nonché "sicuro" - come il software viene gestito da Linux; che tra l'altro - volendo - permette anche il doppio click. Se poi, ed è questo un altro problema serio, si perdesse del tempo anche a leggere qualcosa ogni tanto, s'imparerebbe come installare Firefox dai binari rilasciati da Mozilla Foundation. E' sufficiente, infatti, decomprimere un archivio e fare un copia /incolla.
  • il RE dei TROLL LROBY scrive:
    Famelix 2.0 hasta la Vista
    Sempre famelix ma con la grafica di Vista, cliccate qui;http://it.youtube.com/watch?v=7e6WlRpxt1g&NR=1http://it.youtube.com/watch?v=Z5Jwu9FBLhsquesta è davvero bella, che chi paga 600euro per avere Vistaultimate, dove si combatte sempre con i virus ,il pc lento, e si può aver la stessa grafica di Vista che a me non piace, ma ho sentito dire ad alcuni utenti windows che la grafica di vista è bellisima,utenti windows amanti della grafica di vista, potete avere linux con gli effetti di Compizreal, senza preoccuparsi dei virus, ed ottenere un pc più veloce, gratis.......
    • bruno scrive:
      Re: Famelix 2.0 hasta la Vista
      noooo questa la voglio dove si scarica??????help!!!!
    • supermario scrive:
      Re: Famelix 2.0 hasta la Vista
      bellissima.
    • S P A M scrive:
      Re: Famelix 2.0 hasta la Vista
      - Scritto da: il RE dei TROLL LROBYOcchio ad usare marchi registrati senza permesso 8)
    • luigi scrive:
      Re: Famelix 2.0 hasta la Vista
      Non la conoscevo questa famelix, ma io ho ubuntu e lo trovo più semplice di windows, non saprei cosa farmene della grafica di Vista, ma come sottolinii, a chi piace la grafica di vista, questa è un opportunità.
    • peppe milo scrive:
      Re: Famelix 2.0 hasta la Vista
      ho comprato vista home premium, installato tenuto solo per una settimana, il mio pc era diventato lentissimo, se attivavo gli effetti visivi con Aero, il pc si bloccava e dovevo resettare, dopo ho visto dei video come i tuoi ma di ubuntu e di tutti gli effetti grafici, ed ho installato ubuntu, ed il mio pc non è più lento come con vista e posso usare gli effetti grafici di compiz, che son superiori a quelli di vista, e non mi preoccupo più di virus:Vista è un sistema inutile, a cosa serve spendere soldi per qualcosa che prende ancora virus, e richiedi pc molto potenti non ha propio senso, perchè microsoft dice che vista è sicuro?
    • MandarX scrive:
      Re: Famelix 2.0 hasta la Vista
      - Scritto da: il RE dei TROLL LROBY
      Sempre famelix ma con la grafica di Vistama c'è qualcuno a cui piace la grafica di vista??secondo me è ancora piu triste di quella di xp
  • Petengy scrive:
    Re: renderlo user friendly davvero
    ma ovviamente no, e persiste a parlare a vanvera facendo magre figuracce.Il lato positivo è che spinge le persone ragionevoli a spiegare nel dettaglio le sue fesserie, mettendo molte persone a conoscenza degli effettivi vantaggi e facendo nascere una sana curiosità, insomma porta buona acqua al mulino di Linux :)
  • Shiba scrive:
    È ora di dire basta
    È mai possibile che qualsiasi progetto non faccia che ispirarsi a qualcosa di già presente sul mercato? Io non riesco a capire per quale ragione il mondo che gira intorno a Linux non debba essere in grado di evolversi seguendo una strada tutta propria, come ad esempio ha fatto la Apple con OSX!E chi se ne frega se un nuovo utente Linux si sente "spaesato" con un sistema operativo differente, impara ad usarlo. Io ho preso in mano Vista col pc nuovo dopo che l'ultimo sistema operativo MS usato è stato win98. Ebbene, usato per 1 mese dopodiché l'ho cavato senza rimorsi, in quanto non mi trovavo per niente a mio agio con le scelte fatte per Windows. E non penso proprio che se avesse avuto l'aspetto di Gnome sarebbe cambiato molto.Morale: progetti come questo sono solo dannosi, in quanto non portano allo sviluppo di una propria identità.
    • Petengy scrive:
      Re: È ora di dire basta
      portano solo utenti, tramite una strategia che in gergo vien definita fidelizzazione.
      • er meglio scrive:
        Re: È ora di dire basta
        daccordo con quanto detto, ma così facendo si porta la gente a conoscere altri apsetti di una stessa realtà capitalista..
    • gnulinux86 scrive:
      Re: È ora di dire basta
      Non vedo il problema, già il mondo linux a uno sviluppo a se, non credo che sia un problema se usino interfaccie grafiche che si ispirano a Mac Os X, o Windows, oltre tutto sulla distro in questione, Famelix, il tema grafico in stile Windows, si può togliere benissimo, ed usare ad esempio il tema classico di Gnome, non dimentichiamo che Gnome si può personalizzare come si vuole, dando vita ad un tema grafico personale.
  • antidr scrive:
    bell'articolo
    articolo ben scritto, accattivante e ottimista quanto basta. a me è piaciuto.(linux)
  • Petengy scrive:
    la mossa è stata VINCENTE
    non solo 22 milioni di download (chissà quanti saranno ora) ma più di 400 commenti qua dentro ne fanno una delle notizie più "movimentate" degli ultimi tempi.Benissimo direi :)
    • tuxpocket scrive:
      Re: la mossa è stata VINCENTE
      su i download niente da da dire sono tantissimi, senza contare, chi scarica, e poi passa il cd a suoi amici, quindi i download, non rappresenta il numero reale degli utilizzatori, il numerò sarà più ampio. per i commenti non saprei sono un nuovo lettore, però vedo che sono molti.
      • lroby scrive:
        Re: la mossa è stata VINCENTE
        - Scritto da: tuxpocket
        su i download niente da da dire sono tantissimi,
        senza contare, chi scarica, e poi passa il cd a
        suoi amici, quindi i download, non rappresenta il
        numero reale degli utilizzatori, il numerò sarà
        più ampio. per i commenti non saprei sono un
        nuovo lettore, però vedo che sono
        molti.i download non rappresentano necessariamente il numero effettivo degli utilizzatori,se metà di questi download fossero persone che dopo averlo scaricato,lo hanno testato e non lo hanno tenuto per motivi vari, non sono + utilizzatori di quel sistema..oppure se io scarico una iso , la provo,magari è corrotta e la scarico 1 seconda volta (oppure l'ho cancellata per errore e la riscarico comunque) mica conto come 2 utilizzatori?rimane il fatto che 22 milioni di download non siano pochi.. ma Ubuntu a quanto è arrivata?LROBY
        • tuxpocket scrive:
          Re: la mossa è stata VINCENTE
          appunto 22 milioni non è un il numero reale degli utilizzatori, però devi comprendere il grado di alfabetizzazione informatica che si ha in Brasile, Linux in Brasile è molto diffuso, ci stann distro più diffuse di questa citata nell'articolo, in tutte il SudAmerica hann scelto in linea di massima l'Opensource, per ovvi motivi, traendone tanti vantaggi oltre la gratuità. Ubuntu non so a quanto sia, ma ti faccio presenti che linux è molto più diffuso di quanto tu possa costantare nelle statistiche di diffusione, se avrai notato tra diversi siti di statische la percentuale di diffusione varia tantissimo, molti siti internet cercano di diffondere dati scoraggianti, perchè la mano lesta di Microsoft arriva anche lì purtroppo, per ragioni di studio, ho viaggiato un bel pò, e se vedi il grado di diffusione di linux in paesi come lo stesso Brasile, la Francia, l'Olanda la Svizzera per citartene alcuni, ti sorge il dubbio sulle statistiche che troviamo online. Pensa che anche la nostra Unione Europea a scelto l'Opensource è sta appoggiando con impegno la migrazione verso linux.PS=il tuo ragionamento fatto per un paese dove Linux e diffuso non fila molto bene, la distro in questione, non è stata scaricata per essere testata, ma viene scaricata, perchè c'è qusta grafica similare a Windows.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 maggio 2008 09.38-----------------------------------------------------------
        • Petengy scrive:
          Re: la mossa è stata VINCENTE
          Mettiamoci pure il bambino che preme il tasto download per sbaglio, poi il gatto che con la zampa fa partire lo scaricamento dell'iso.Magari anche una folata d'aria che fa cadere la pallina da tennis sul mouse che accidentalmente si punta sul tasto di download e rimbalzando una seconda volta fa click e fa partire lo scaricamento.Poi ci mettiamo anche quello che pensava di scaricare una ricetta di cucinae cosi via fino a raggiungere 22 milionie si statisticamente parlando il tuo ragionamento non fa una grinza...uauauau aua uaa
        • Firefox rulezzzzzz scrive:
          Re: la mossa è stata VINCENTE
          nei commenti di questa notizia, sei stato descritto come troll, ed io mi allineo al penserio a loro, la cosa che non capisco es e ti paiccia essere definito tale, perchè da ciò che scrivi si capisce, ha fatto il numero maggiore di commenti, dove sei stato ripreso e smentito, hai creato tanta confusione, ti conosciamo tutti tutti, ormai.
        • robby scrive:
          Re: la mossa è stata VINCENTE
          ricordi che mi hai dato del troll, solo perchè mi firmo robby, che è il diminutivo del mio nome, poi mi sono letto i tuoi commenti sparsi da per tutto, e mi son fatto 4 risate, il bello è che viene a dare del troll a me.
        • gringo scrive:
          Re: la mossa è stata VINCENTE
          (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
        • pippo75 scrive:
          Re: la mossa è stata VINCENTE

          i download non rappresentano necessariamente il
          numero effettivo degli utilizzatori,è palese, io stesso ho scaricato varie distro linux, ma al momento non ne uso.Come ci sono molti che lo prendono da altre fonti.
          questi download fossero persone che dopo averlo
          scaricato,lo hanno testato e non lo hanno tenuto
          per motivi vari, non sono + utilizzatori di quel
          sistema..Vero
          oppure se io scarico una iso , la provo,magari è
          corrotta e la scarico 1 seconda voltaNon me ne parlare, ISO da 4 GB, corrotti dopo il 99% e senza possibilità di resume.
          rimane il fatto che 22 milioni di download non
          siano pochi.. ma Ubuntu a quanto è
          arrivata?Interessante il fatto che dicendo che il numero di download non rappresenta il numero di utenti, ti ha fatto definire come troll? Chissa che metro di giudizio è stato usato?comunque se non sbaglio come GUI simile a windows dovrebbe esserci anche Linux-XP.Ho solo letto il titolo, qui si parla di windows con tema "Linux": http://www.techbycolin.com/?p=131 .ciao
          • pippo000000 scrive:
            Re: la mossa è stata VINCENTE
            Forse se leggi i suoi commenti e post capisci perchè tutti gli danno del troll, non continuamo con discussioni inutili.
        • vengo in pace scrive:
          Re: la mossa è stata VINCENTE
          ormai letto quello che hai scritto sparso in tutti i commenti, è normale che tu venga bollato come troll, se solo avresti evitato di fare l'esperto nessun si sarebbe permesso. ma se ti fai l'esperto e poi vieni messo a tacere da molti utenti, perchè scrivi cavolate, izzando polemiche contro utenti, creando solo confusione, e andando sempre fuori tema, ti sta bene.
  • Matrix scrive:
    Re: XPDE
    Ma io dico, se devo installare linux con le sue solite difficoltà nell'installare un programma e poi devo usare wine per installare programmi o giochi per windows allora mi tengo il mio windows che ci faccio di tutto. E compunque non c'è sistema operativo privo di virus.
    • gnulinux86 scrive:
      Re: XPDE
      prima di postare potevi leggere qualche commento? avresti evitato di scrivere tale schiocchezza, quali sarebbero questi problemi nell'installare un programma? Non installare Wine per usare i programmi nativi di Windows, problema tuo, Secondo non esiste Sistema Operativo privo di virus, , che i virus non sono iclusi, quindi usare il termine privo, non mi sebra tanto appropiato, se a avresti detto non esiste Sistema Operativo invulnerabile,esente da bug, ti avrei dato ragione.L'architettura di un sistema operativo Linux non lascia libertà d'azione a un programma nocivo. Anche se un programma nocivo sfruttasse una falla, l'architettura del sistema operativo ne impedirebbe l'utilizzo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 maggio 2008 19.22-----------------------------------------------------------
    • logicaMente scrive:
      Re: XPDE
      Ho installato Famelix (la distro dell'articolo) stamani su un pc di prova: messo il cd nel lettore, dopo il boot del livecd cliccato su "install", avanti, (scegli la password), avanti.Cinque minuti circa in cui ha copiato sull'hard disk e poi ho riavviato.Pronto.Driver audio? Ce l'ho.Rete? C'è.Video? C'è.I programmi? Ci sono già.Tutte qui le "solite difficoltà" nell'installare linux.P.S. è carino, ma personalmente come desktop preferisco gnome "classic".
      • Matrix scrive:
        Re: XPDE
        1) ho scritto difficoltà nell'installre un programma e non nell'installare linux.2) dimmi tu cose è più semplice se cliccare due volte su un file di windows e installarlo o usare i sorgenti di linux che devi decomprimere, compilare , entrare come amminnistratore ecc. ecc.Ci sono anche antivirus per linux ricardaloe comunque il mio punto è questo: finchè linux rimarrà cosi' difficile da usare non avrà mai successo
        • giovanni la cava scrive:
          Re: XPDE
          sei un ignorante, su ubuntu è facilissimo installare programmi, facile parlare senza mai provare, trovi molti programmi già installati, se ne vuoi altri, c'è un menu, dove ci stann tutti i programmi divisi per categorie, e ti basta cliccare sopra per scaricare ed installare, poi si posso scaricare anche da internet i programmi, si scarica il file clicchi apri il file deb e si autoinstallano, cosa centra che ci son gli antivirus per linux, servono per chi condivide dei file con pc windows, serve per non infettare windows, ad esempio se scarichi qualcosa che potrebbe essere infetto, sui pc con linux i virus non hann effetto, ma se passi questi file su windows infetti windows, gli antivirus servono per questo su linux.
        • pippo75 scrive:
          Re: XPDE
          - Scritto da: Matrix
          1) ho scritto difficoltà nell'installre un
          programma e non nell'installare
          linux.se dici cosi, poi ti diranno che sei trollino:).Che distro di linux hai provato?Che programma ti ha creato difficoltà?Era presente nei repository preconfigurati?Si puo' aggiungere il sito del programma ai repository che hai gia?
          2) dimmi tu cose è più semplice se cliccare due
          volte su un file di windows e installarlo o usare
          i sorgenti di linux che devi decomprimere,
          compilare , entrare come amminnistratore ecc.
          ecc.La prima, ma qui non è colpa delle Distro Linux ma di chi impacchetta il programma.
          Ci sono anche antivirus per linux ricardalo
          e comunque il mio punto è questo: finchè linux
          rimarrà cosi' difficile da usare non avrà mai
          successoStanno spingendo LSB apposta per fare in modo che si diffonda.ciao
          • Petengy scrive:
            Re: XPDE
            da bravo utente medio non ho MAI dovuto compilare nulla, ho sempre trovato tutto nei repository, il che significa che ho sempre trovato tutto dal menu' di sistema "aggiungi/rimuovi" che apre una bella finestra in cui scegliere il software necessario, lo si puo', volendo dividere in categorie.Una volta scelto un software lo si seleziona e con un click lo si installa, a quel punto diventa parte integrante del sistema e viene aggiornato automaticamente, se non lo si vuole più basta rimuoverlo.E' un sistema splendido, nulla a che vedere con win.PSGrazie per avermi dato la possibilità di spiegare per l'ennesima volta questo sistema, piu' gente lo conosce meglio è :)
          • Nifft scrive:
            Re: XPDE
            - Scritto da: Petengy
            da bravo utente medio non ho MAI dovuto compilare
            nulla, ho sempre trovato tutto nei repository, il
            che significa che ho sempre trovato tutto dal
            menu' di sistema "aggiungi/rimuovi" che apre una
            bella finestra in cui scegliere il software
            necessario, lo si puo', volendo dividere in
            categorie.

            Una volta scelto un software lo si seleziona e
            con un click lo si installa, a quel punto diventa
            parte integrante del sistema e viene aggiornato
            automaticamente, se non lo si vuole più basta
            rimuoverlo.

            E' un sistema splendido, nulla a che vedere con
            win.

            PS
            Grazie per avermi dato la possibilità di spiegare
            per l'ennesima volta questo sistema, piu' gente
            lo conosce meglio è
            :)La cosa ironica è che se anche si decidesse di compilare direttamente dai sorgenti (magari per ottimizzare il codice sull'hardware della propria macchina) la cosa è completamente automatizzata (con apt-build) anche in quel caso!!!
        • AtariLover scrive:
          Re: XPDE
          - Scritto da: Matrix

          2) dimmi tu cose è più semplice se cliccare due
          volte su un file di windows e installarlo o usare
          i sorgenti di linux che devi decomprimere,
          compilare , entrare come amminnistratore ecc.
          ecc.Guarda che esistono anche i pacchetti binari... Non è che devi SEMPRE compilare a mano :)
          Ci sono anche antivirus per linux ricardaloSi ma il problema è che per ora servono per proteggere i pc Windows in rete locale...
        • Torog scrive:
          Re: XPDE
          - Scritto da: Matrix
          1) ho scritto difficoltà nell'installre un
          programma e non nell'installare
          linux.Boh... click sul gestore dei pacchetti, scrivi le parole chiave per cercare quello che ti interessa, click sul programma che ti serve, click su installa, fine. Ah, già, per sicurezza devi anche scrivere la password di root. Ora c'è arrivata anche Microsoft, peccato che lo abbia fatto con 20 anni di ritardo...
          2) dimmi tu cose è più semplice se cliccare due
          volte su un file di windows e installarlo o usare
          i sorgenti di linux che devi decomprimere,
          compilare , entrare come amminnistratore ecc.
          ecc.Beata ignoranza...Vedi la risposta precedente. E poi aggiungi che con Windows il programma lo devi cercare su internet, lo devi scaricare (magari da un sito pirata o tremite altre procedure illegali), lo devi scansionare con l'antivirus perchè la fonte non è sicura, ecc. ecc.Ah... prova a compilare dei sorgenti in Windows, che poi ne riparliamo...
          Ci sono anche antivirus per linux ricardalo
          e comunque il mio punto è questo: finchè linux
          rimarrà cosi' difficile da usare non avrà mai
          successoSi. Certo. Servono sui server di posta per salvare il culo agli utenti Windows che si scambiano le mail virali...
          • Matrix scrive:
            Re: XPDE
            Si certo basta andare nel menu' e aggiungere tutti i programmi che ti servono peccato che non tutti hanno la linea veloce che si devono accontetare della 56k e che quindi se gli si passa il sorgente poi devi fare i vari passaggi per installare il programma. Dire che linux è esente da virus non è vero, è più sicuro ma non esente ne da virus ne da malware, ci sono diversi siti che ne parlano. E poi non capisco perchè vi scaldate tanto. Anche a me piacerebbe abbandonare windows per passare a linux e ho provato anche ubuntu ma quando scarichi software che per installarli li devi per forza compilare la cosa diventa un pò complicata.
          • AtariLover scrive:
            Re: XPDE
            - Scritto da: Matrix
            Si certo basta andare nel menu' e aggiungere
            tutti i programmi che ti servono peccato che non
            tutti hanno la linea veloce che si devono
            accontetare della 56k e che quindi se gli si
            passa il sorgente poi devi fare i vari passaggi
            per installare il programma.Perchè se hai la 56k e scarichi i binari ci impieghi meno tempo? (newbie)
            Dire che linux è
            esente da virus non è vero, è più sicuro ma non
            esente ne da virus ne da malware, ci sono diversi
            siti che ne parlano.Aspettiamo un link che ci presenti un virus che funzioni... Nel frattempo continuiamo a navigare senza antivirus ;)
            E poi non capisco perchè vi
            scaldate tanto. Anche a me piacerebbe abbandonare
            windows per passare a linux e ho provato anche
            ubuntu ma quando scarichi software che per
            installarli li devi per forza compilare la cosa
            diventa un pò
            complicata.EHI! Su Ubuntu NON compili i programmi da Apt-get!Scarichi e installi i binari! Su Gentoo compili, ma se non hai l'adsl gentoo nemmeno la installi fai te...Per quanto l'hai provato Ubuntu? 10 minuti? :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 maggio 2008 20.15-----------------------------------------------------------
          • Matrix scrive:
            Re: XPDE
            http://www.ossblog.it/post/3754/scoperta-vulnerabilita-locale-in-linux-26
          • Petengy scrive:
            Re: XPDE
            non per fare i sofistici ma non si parla di nessun virus nel link che hai mandato... o meglio perchè l'hai mandato ? a che serve ?
          • AtariLover scrive:
            Re: XPDE
            Non è un virus ;)E comunque è una falla patchata :DContinuo a non usare l'antivirus :)
          • Torog scrive:
            Re: XPDE
            - Scritto da: Matrix
            Si certo basta andare nel menu' e aggiungere
            tutti i programmi che ti servono peccato che non
            tutti hanno la linea veloce che si devono
            accontetare della 56k e che quindi se gli siLa stessa cosa dicasi dei programmi per Windows... o quelli si materializzano per incanto sull'hard disk ?Ad ogni modo in Linux è possibile dare come fonte di aggiornamento anche CD, partizioni di HD, penne USB, ecc. ecc. quindi il problema proprio non si pone.Se poi si tratta di un programma isolato basta lanciare l'installer (o il pacchetto) in Linux esattamente come in Windows.
            passa il sorgente poi devi fare i vari passaggiSorgente ? Ma chi ha parlato di sorgenti ?!?!? I pacchetti sono binari ne più e ne meno dei pacchetti di installazione di Windows.Mi sono già lamentato di certa ignoranza... speravo di non dover replicare...
            per installare il programma. Dire che linux è
            esente da virus non è vero, è più sicuro ma non
            esente ne da virus ne da malware, ci sono diversiLinux dal punto di vista teorico non è esente da virus, ma in pratica quei pochi worm che sono stati scritti (tutti riguardanti vulnerabilità ormai chiuse da tempo) non hanno avuto percentuali di penetrazione significative. I motivi sono tanti, fra i quali, oltre alla maggiore robustezza del sistema, c'è anche il fatto che Linux non è un sistema operativo che tratta l'utente come se fosse un deficente che è meglio che non cerchi di imparare nulla.Sta di fatto comunque che in un antivirus per Linux le firme dei virus presenti sono quelle di virus per Windows.
            siti che ne parlano. E poi non capisco perchè vi
            scaldate tanto. Anche a me piacerebbe abbandonareDov'è che mi sarei scaldato ?
            windows per passare a linux e ho provato anche
            ubuntu ma quando scarichi software che per
            installarli li devi per forza compilare la cosa
            diventa un pò
            complicata.Probabilmente non hai provato Ubuntu abbastanza a lungo per capire che non dovevi compilare nulla...Nella mia installazione Linux (per la precisione una Debian Sid), a parte ovviamente qualche programmino scritto da me, sono compilate solo tre cose: 1) Il kernel, ma è un mio sfizio personale per nulla necessario, causato da quando utilizzavo un PC ormai obsoleto, che però grazie a questo, in certe operazioni dava da bere a PC molto più moderni. Ora non ne ho più bisogno, ma ho preso l'abitudine, e comunque sono tre comandi messi in croce.2) Il frontend del driver proprietario NVidia, ma la compilazione avviene in maniera del tutto trasparente all'atto del lancio dell'installazione del driver. L'utente quindi non si accorge di nulla.3) Il driver del sintonizzatore TV. E' un driver non ancora fornito assieme al kernel perchè in fase sperimentale (in realtà funziona perfettamente...), e quindi va compilato. Basta seguire una procedura documentata senza grossi problemi, ma è l'unica cosa che sono realmente obbligato a compilare.Ad ogni modo se proprio devi compilare qualche cosa, nel 99% dei casi si riduce a lanciare questi 3 comandi:./configuremakemake installnon la vedo questa gran complicazione...
  • Zeross scrive:
    Re: Semplicemte Linux.
    - Scritto da: gnulinux86
    frammentezione del disco,
    problemi inesistenti su LinuxNon spariamo affermazioni assolute, che tanto assolute non sono, per cortesia.La frammentazione è un problema esistente in tutti i sistemi operativi dato che dipende dal media fisico su cui vengono scritti i dati.Il problema è più o meno mitigato a seconda del file system che si decide di utilizzare.
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Semplicemte Linux.
      esatto il file system usato su linux, attualemte EXT3 a un livello di frammtazione, che va dallo 0 al 5%, anche se usi il pc in mainera intensa, su Windows, che usa NTFS, la framentazione può raggiungere anche livelli del 100%, il problema non è legato solo al file systema ma anche al sistema operativo, le distro Linux, i file scritti o copiati vengono allocati in spazi definiti, in maniera ordinata, in modo, da essere disponibili velocemente, Windows non scrive i file alla stessa maniera, e come se li scrivesse a casaccio, quando il sistema a bisogna di un deteminato file e questo file è frammentato cioè spezzato, i tempi di lettura sono maggiori.
    • tuxpocket scrive:
      Re: Semplicemte Linux.
      argomento ampiamente trattato da anni, sul web trovi centinaia di spiegazioni a riguardo, dire che su linux la frammentazione non è un problema non è un affermazione assoluta, è la verita, la frammentazione del disco è un problema solo per i sistemi Windows, per il semplice fatto, che i file system utilizzati su distro linux come ti ha spiegato gnulinux, mantengono la percentuale di frammetazione a livelli bassi, cosa che su Windows non accade, dove la percentuale di framentazione sfocia in percentuali molto alte.
      • AtariLover scrive:
        Re: Semplicemte Linux.
        E aggiungo che nel caso in cui uno fosse così maniaco da voler deframmentare un filesystem linux esistono degli script per farlo.Uno dei più famosi è quello scritto da Con Kolivas:http://ck.kolivas.org/apps/defrag/Inoltre se usate XFS, l'eventuale frammentazione (piccola) viene pressochè annullata dal fatto che XFS include un deframmentatore online.Personalmente, posso dire che i problemi di frammentazione su Reiser (v3) e XFS (gli unici FS che uso) sono pressochè inesistenti almeno finchè si lascia libero un 5% del disco.Al di sopra di tale soglia, eseguire lo script defrag o spostare i files e rispostarli dove erano in origine aiuta moltissimo (specie con Reiser).Avvertenza: con reiser los cript di Kolivas aumenta la frammentazione me diminuisce il numerop di frammenti per file (sembra un controsenso ma per come è strutturato il FS è meglio avere meno file frammenti epr file possibili) ;)Ciau!(atari)
  • Christian Russo scrive:
    Simulare o evolvere? Meglio evolvere
    Non si sbaglia a scegliere di trasformare Linux in Windows piuttosto di cercare di risolvere e migliorare l'interfaccia del sistema operativo più utilizzato realizzando qualcosa di migliore e usabile?
    • tuxpocket scrive:
      Re: Simulare o evolvere? Meglio evolvere
      Guarda, una moderna distro linux come è Ubuntu 8.04, grazie a l'interfaccia grafica Gnome, ha detta di molti la trovano più semplice ed intuitiva di quella di XP, ma solo solo opinini, non tutti la vedono alla stessa, maniera, la scelta di questa distro di utilizzare un interfaccia grafica che ricordi Windows, è stata fatta per far maggior presa sugli utenti che rabbrividiscono alla sola idea di usare un interfaccia grafica diversa alla quale sono abituati.Non preoccuparti le interfaccia Grafica come Gnome si sviluppano sempre per essere più semplici per gli utenti, non dimenticare la personalizzazione che offrono le interfaccie grafiche sulle distro linux.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 maggio 2008 10.17-----------------------------------------------------------
  • MircoM scrive:
    più di 400 commenti... per cosa?
    stiamo parlando di un *tema* per KDE fatto per assomigliare a windows... e allora?tutte ste discussioni sulla scelta dei colori, dello sfondo, e dei disegnini delle icone? mah...
    • Petengy scrive:
      Re: più di 400 commenti... per cosa?
      colori, temi e icone che hanno determinato 22 milioni di download.... vedi un po te se non c'è da commentare.ebay è nato vendendo un puntatore laser rotto, era solo un piccolo e banale sito con un immagine e un'offerta da fare.....
      • MircoM scrive:
        Re: più di 400 commenti... per cosa?
        mah, cosa vuoi che ti dica... sarò strano io.io uso debian e gnome, e il mio tema ricorda molto l'interfaccia grafica di un mac. vogliamo scrivere articoli anche su questo? :)per come la vedo io quella descritta nell'articolo è una normalissima distro il cui tema di default somiglia molto al tema di default di windows. ribadisco, sarò strano io, ma non ci vedo nulla di speciale.
        • Petengy scrive:
          Re: più di 400 commenti... per cosa?
          se la tua debian personalizzata ti viene scaricata per 22 milioni di volte allora hai perfettamente ragione nulla di strano in sta notizia....
          • MircoM scrive:
            Re: più di 400 commenti... per cosa?
            mah, suppongo che la ragione principale per cui la distro abbia un sacco di download e di installazioni è che sia appoggiata da istututi scolastici e da istituzioni brasiliane.per il resto, è debian + kde (che è indubbiamente una ottima base da cui partire per sviluppare il tema che ti piace di piuù :) )
      • gino tavera scrive:
        Re: più di 400 commenti... per cosa?
        - Scritto da: Petengy
        colori, temi e icone che hanno determinato 22
        milioni di download.... e questi sono i linuxisti !!!
        • Petengy scrive:
          Re: più di 400 commenti... per cosa?
          infatti ... ben 22 milioni ;)
          • gino tavera scrive:
            Re: più di 400 commenti... per cosa?
            - Scritto da: Petengy
            infatti ... ben 22 milioni ;)22 milioni che si divertono coi disegnetti. (rotfl)
          • Petengy scrive:
            Re: più di 400 commenti... per cosa?
            si si ma sono sempre 22 milioni :) :) da qui non mi scappi
          • gino tavera scrive:
            Re: più di 400 commenti... per cosa?
            - Scritto da: Petengy
            si si ma sono sempre 22 milioni :) :) da qui non
            mi
            scappiBisogna vedere per quanto poi si mantengono. ;)
          • Petengy scrive:
            Re: più di 400 commenti... per cosa?
            hai ragione, infatti stanno aumentando ;)perchè sta cosa ti faccia rosicare proprio non lo capisco.....;)
          • gino tavera scrive:
            Re: più di 400 commenti... per cosa?
            - Scritto da: Petengy
            hai ragione, infatti stanno aumentando ;)

            perchè sta cosa ti faccia rosicare proprio non lo
            capisco.....;)La tua fantasia utilizzala meglio! ;)
          • Petengy scrive:
            Re: più di 400 commenti... per cosa?
            - Scritto da: gino tavera
            - Scritto da: Petengy

            hai ragione, infatti stanno aumentando ;)



            perchè sta cosa ti faccia rosicare proprio non
            lo

            capisco.....;)

            La tua fantasia utilizzala meglio! ;)meglio di così.... eh eh eh eh qui facciam scommesse su quanto duri a rosicarti ;) ;) patatine, birre e gino tavera...
          • gino tavera scrive:
            Re: più di 400 commenti... per cosa?
            - Scritto da: Petengy
            - Scritto da: gino tavera

            - Scritto da: Petengy


            hai ragione, infatti stanno aumentando ;)





            perchè sta cosa ti faccia rosicare proprio non

            lo


            capisco.....;)



            La tua fantasia utilizzala meglio! ;)

            meglio di così.... eh eh eh eh
            qui facciam scommesse su quanto duri a rosicarti
            ;) ;) patatine, birre e gino
            tavera...Sul vostro grado alcoolico mai avuto dubbi. :o
          • Petengy scrive:
            Re: più di 400 commenti... per cosa?
            ua ua ua ua ua
    • krane scrive:
      Re: più di 400 commenti... per cosa?
      400 commenti per ???Per farsi passare il tempo in ufficio (rotfl)- Scritto da: MircoM
      stiamo parlando di un *tema* per KDE fatto per
      assomigliare a windows... e
      allora?
      tutte ste discussioni sulla scelta dei colori,
      dello sfondo, e dei disegnini delle icone?
      mah...
  • Pippolo scrive:
    Mi domando....
    ....quanti di voi che avete postato un commento l'abbiano fatto solo per continuare questa inutile e infantile discussione su win vs linux e quanti per dare un contributo costruttivo con idee ed opinioni...Insomma non se ne può più. Qualsiasi notizia, sia che parli di windows, linux, o nessuno dei due, sfocia sempre e comunque nei soliti post, scritti dalle solite persone...letti i commenti ad una notizia, letti tutti...Contenti voi...
    • lroby scrive:
      Re: Mi domando....
      - Scritto da: Pippolo
      Insomma non se ne può più. Qualsiasi notizia, sia
      che parli di windows, linux, o nessuno dei due,
      sfocia sempre e comunque nei soliti post, scritti
      dalle solite persone...letti i commenti ad una
      notizia, letti
      tutti...

      Contenti voi...bravo!! ben detto :DLROBY
      • dont feed the troll scrive:
        Re: Mi domando....
        - Scritto da: lroby
        - Scritto da: Pippolo

        Insomma non se ne può più. Qualsiasi notizia,
        sia

        che parli di windows, linux, o nessuno dei due,

        sfocia sempre e comunque nei soliti post,
        scritti

        dalle solite persone...letti i commenti ad una

        notizia, letti

        tutti...



        Contenti voi...
        bravo!! ben detto :D
        LROBYNON SI RIFERIVA NECESSARIAMENTE A GNULINUX...miiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
        • lroby scrive:
          Re: Mi domando....
          - Scritto da: dont feed the troll

          bravo!! ben detto :D

          LROBY

          NON SI RIFERIVA NECESSARIAMENTE A
          GNULINUX...miiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiie dove l'avrei nominato?!?!anche tu dai ..LROBY
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Mi domando....
            ti leggo nella mente
          • lroby scrive:
            Re: Mi domando....
            - Scritto da: dont feed the troll
            ti leggo nella menteprova a scrivere invece..vediamo se è RW oppure solo RO :DLROBY
      • gringo scrive:
        Re: Mi domando....
        Forse si riferiva anche a te (troll)
  • eric scrive:
    che cazzata
    così la gente sarà ancora più confusa vedendo che somiglia a windows ma che non fa le stesse cose.il problema non è il sistema operativo o l'interfaccia grafica.sono i software che ci si possono installare e finchè non ci sarà photoshop per linux e giochi per linux tutti vorranno continuare a usare win che almeno ci fai tutto
    • Firefox rulezzzzzz scrive:
      Re: che cazzata
      Confusione secondo te, avere la passibiltà senza spendere nulla, di avere un sista, sicuro, veloce,stabile, dove non hia problemi relativi ai virus, dove non devi preoccuparti di deframmentare, dove non devi installare antivirus ed altre menate per la sicurezza che su windows sono vitali, e nonbastano mai, puoi avere tutto ciò gratis con una grafica similare, quella di windows, per te questa è confusione, su linux gira Photoshop fino alla versione CS2, su linux esitono anche i giochi, aggiornati non scrivere roba vecchia.
      • battagliacom scrive:
        Re: che cazzata
        purtroppo vorrei che avessi ragione tu ma purtroppo ti devo contraddire, quanto tu intendi dire che ci sono anche giochi per Linux, intendi il flipper, ping pong, magari e altri giochi classici, ma purtroppo anche se ci sono con una grafica da far paura, agli utenti finali interessano i giochi che creano le software house, come PES2008, Fifa, ecc...Purtroppo non molte case sono disposte a viluppare anche per Linux.Poi ti sei tradito da solo dicendo che Photoshop gira su Linux fino alla CS2, e se uno è un vero esperto di grafica e vuole usare la CS3?Poi ci sono programmi che girano su Linux e Windows che su quest'ultimo sono migliori o girano meglio perchè sviluppati prima per windows.E poi non dimentichiamoci che nessun sistema è inviolabile...
        • Firefox rulezzzzzz scrive:
          Re: che cazzata
          Sai su linux girano wine, Cedega, gli svuluppatori di wine stanno lavorando già per PhotoshopCs3, grazia wine e Cedega, girano anche i giochi di Windows su Linux, tra cui anche ProEvolution2008, il mio gioco preferito(http://wiki.ubuntu-it.org/Giochi/Sport/ProEvolutionSoccer2008).molte vole su linux, alcun applicazioni sviluppate per Windows funzionano meglio su linux grazie a Wine, anche i giochi.
          • j4w scrive:
            Re: che cazzata
            Ancora per poco, non preoccuparti, Wine esiste per volontà di Bill, sai lui si diverte a non farvi mancare WIndows. Una volta sistemato Wine su Linux gireranno le solite applicazioni di serie E. Non lo sapete nemmeno , ma dipendete da MS, e dovete ringraziarla se vi permette di utilkizzare WINE- Scritto da: Firefox rulezzzzzz
            Sai su linux girano wine, Cedega, gli
            svuluppatori di wine stanno lavorando già per
            PhotoshopCs3, grazia wine e Cedega, girano anche
            i giochi di Windows su Linux, tra cui anche
            ProEvolution2008, il mio gioco
            preferito(http://wiki.ubuntu-it.org/Giochi/Sport/P

            molte vole su linux, alcun applicazioni
            sviluppate per Windows funzionano meglio su linux
            grazie a Wine, anche i
            giochi.
          • AtariLover scrive:
            Re: che cazzata
            - Scritto da: j4w
            dovete ringraziarla se vi permette di
            utilkizzare
            WINENon può fare altrimenti ;)(atari)
        • gnulinux86 scrive:
          Re: che cazzata
          Per Linux ci son un gran quantità di giochi anche quelli più blasonati come Pes2008,Word of War Craft, Diablo, e tanti altri, tutto ciò granzie a Cedega & Wine che qualcuno ti ha già citato, stessa cosa per i programmi, raggiunto, l'obbiettivo di far girare anche PhotoShopCS2 per Windows su Linux, il team di Wine e sempre a lavoro, e già si parla di Photoshop CS3, ma vista l'aumentare degli utenti linux nell'ulltimo periodo, tra non molto, Wine & Cedega non serviranno più.allego i link dove potrai cercare programmi è giochi nativi di Windows che girano su Mac e Linux.http://www.winehq.org/http://www.transgaming.com/
        • qiko scrive:
          Re: che cazzata
          - Scritto da: battagliacom
          purtroppo vorrei che avessi ragione tu ma
          purtroppo ti devo contraddire, quanto tu intendi
          dire che ci sono anche giochi per Linux, intendi
          il flipper, ping pong, magari e altri giochi
          classici, ma purtroppo anche se ci sono con una
          grafica da far paura, agli utenti finali
          interessano i giochi che creano le software
          house, come PES2008, Fifa,
          ecc...
          Purtroppo non molte case sono disposte a
          viluppare anche per
          Linux.ovvio, sanno che gli utonti linux vogliono la pappa gratis e non tengono dinero :p
          • destroy the troll scrive:
            Re: che cazzata
            un altro che nn ha capito un cazzo nn solo di informatica ma anche della vita
    • er meglio scrive:
      Re: che cazzata
      anzitutto c'è GIMP che è agli stessi livelkli di photoshop..e poi non credo nemmeno tu sappia cosa è wine..allora dico che prima di commentare e scrivere potresti come minimo informarti!!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 maggio 2008 16.52-----------------------------------------------------------
      • pippo75 scrive:
        Re: che cazzata
        - Scritto da: er meglio
        anzitutto c'è GIMP che è agli stessi livelkli di
        photoshop..anoche fosse vero, non ha il patacchino.Sicuramente per quello che serve a me Gimp basta e avanza, fosse MDI ... ( Photoshop Elements comunque è più veloce nelle operazioni rispetto Gimp =-
        e poi non credo nemmeno tu sappia cosa è wine..è un po che non lo uso, ottimo prodotto, ma da usare solo per qualche programma che proprio non si riesce a farne a meno.Leggo dal sito che stanno per rilasciare la versione 1.0 :)
        • er meglio scrive:
          Re: che cazzata
          si si so della nuova versione..e comunque il mio discorso era teso a sottolineare che win non è poi così indispensabile come sembra..dato che per linux ce ne sono di programmi validi..
    • logicaMente scrive:
      Re: che cazzata
      - Scritto da: eric[cut]
      finchè non ci sarà photoshop per linux Ancora con 'sta storia?Senti, perchè non sottraiamo il numero di licenze vendute di Photoshop (le ultime tre versioni, va') dal totale di macchine con Windows e proviamo a parlare solo di quegli utenti che Photoshop non lo usano?Quanti sono? Il 99,9% ? Allora parliamo "solo" di loro, ok?
  • 0verture scrive:
    Re: renderlo user friendly davvero
    Rinuncia, troppo difficile... in compenso a loro non pare così difficile convertire l'intero pianeta (anzi l'intero multi-verso) a studiarsi dalle elementari i libri che sono alla base del C e di Unix oltre a cantare a memoria su un piede loro tutte le versioni uscite della gpl al posto del Sabato del Villaggio....
  • tuxpocket scrive:
    Re: renderlo user friendly davvero
    Ho letto un tuo commento prima dove scrivi:-- slackware 5.0 (stà pure uscendo la 5.2 a breve)- Puppylinux (hanno pure fatto la versione per eeepc,che si chiama puppeee)- PC Linux OS 2007 (è pure uscita la nuova 2008)- Sabayon Linux 3.4 (e cè la 3.5 beta)domandi a gnulinux86 se li conosce, a parte che tutti sono capaci a riportare i nomi presi da internet.E poi esci con boiate del genere, non prendertela se ti danno del troll.
    • lroby scrive:
      Re: renderlo user friendly davvero
      - Scritto da: tuxpocket
      Ho letto un tuo commento prima dove scrivi:
      -- slackware 5.0 (stà pure uscendo la 5.2 a breve)
      - Puppylinux (hanno pure fatto la versione per
      eeepc,che si chiama
      puppeee)
      - PC Linux OS 2007 (è pure uscita la nuova 2008)
      - Sabayon Linux 3.4 (e cè la 3.5 beta)

      domandi a gnulinux86 se li conosce, a parte che
      tutti sono capaci a riportare i nomi presi da
      internet.

      E poi esci con boiate del genere, non prendertela
      se ti danno del
      troll.cioè io scrivo un post dove dimostro forse e nel dettaglio il vero problema alla diffusione di Linux e te ne esci con ste boiate? Guarda caro che non devo dimostrare a nessuno che realmente uso Linux (pur con i miei dovuti limiti)tanto i problemi su Linux rimangono,finchè cè gente che ragiona come te...tristeLROBY
      • tuxpocket scrive:
        Re: renderlo user friendly davvero
        sei tu che posti ovunque, cercando di far credere che tu sia il genio del pc, ed dopo scappi, quando trovi gente che ne sà un tantino più di te. Ps=se usavi linux non avresti mai fatto un post simile.
  • Urbano Nettezza scrive:
    cosa vuoi copiare oggi?
    Dagli applicativi alla GUI, storia di un OS privo di idee proprie sempre più uguale a Windows.Linux: copy it better!(rotfl) :D(rotfl)
    • Mac Os ten scrive:
      Re: cosa vuoi copiare oggi?
      Forse se studiassi un pò di informatica eviteresti, queste pessime figure, Windows non ha una propia GUi, è stata copiata da Apple, che a sua volta l'aveva copiata da Xerox, l'intefaccia grafica di cui stiamo parlando serve per favorire la migrazione a linux, ti dicono qualcosa 22mln di download, solo la grafica e simile, non aver paura non trovera anche i virus su linux.
      • Urbano Nettezza scrive:
        Re: cosa vuoi copiare oggi?
        - Scritto da: Mac Os ten
        Forse se studiassi un pò di informatica
        eviteresti, queste pessime figure, Windows non ha
        una propia GUi, è stata copiata da Apple, che a
        sua volta l'aveva copiata da Xerox, l'intefacciaLo so molto bene, lo strumento di sviluppo più utilizzato da M$, almeno in passato, era una fotocopiatrice :DSe M$ non ha brillato di originalità, Linux ci ha fatto una figura di m.... :D :D :D
        • Mac Os ten scrive:
          Re: cosa vuoi copiare oggi?
          cosè rispondi soloa ciò che puoi, nel mio commento c'è anche altro al quale tu non hai risposto, lo riscrivoL'intefaccia grafica di cui stiamo parlando serve per favorire la migrazione a linux, ti dicono qualcosa 22mln di download, solo la grafica e simile, non aver paura non troverai anche i virus su linux.
          • er meglio scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            è ogegttivamente provato che windows orami ha un grossisimo rivale oltre a osx..non vale nemmeno la pena parlare per chi non capisce nemmeno che il 95 % dei sistemi operativi nel mondo sono targati microsfot..ma quanti di questi hanno una licenza valida??e quanti sono craccati??quanti sono piratati??e questa la domanda a cui dovrebbe rispondere il nostro giovane amico..scusa se sono entrato nella discssione ma questa era una provocazione..
          • j4w scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            Guarda che il fatto che la gente lo usi craccato è indice di ottimo gradimento di un os. Pensate che Linux manco gratis lo vuole la gente.
          • er meglio scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            certo ottimo gradimento è sintomo grandissimo di illegalità.non quindi se sia valida una cosa bella ma non morale..comuque anche questa è una opinione discutibilissima quanto la tua.
    • 0verture scrive:
      Re: cosa vuoi copiare oggi?
      What do you want to copy, (what we've already copied), today ?Era lo spot di Win98 + o -Magnifico quello di BeOS invece: What do you want to do today ?
      • Urbano Nettezza scrive:
        Re: cosa vuoi copiare oggi?
        - Scritto da: 0verture
        What do you want to copy, (what we've already
        copied), today
        ?
        Era lo spot di Win98 + o -Vero, ora lo fa Linux, del resto si sa che è rimasto indietro di 10 anni e passa. Meglio tardi che mai :D
        Magnifico quello di BeOS invece: What do you want
        to do today
        ?Altri tempi, oggi al posto del "do" si usa "clone" o "copy". Linux si sta specializzando in questo campo: non c'è un programma ideato da M$ che non abbia un clone che gira su Linux :D :D :D
        • lroby scrive:
          Re: cosa vuoi copiare oggi?
          - Scritto da: Urbano Nettezza
          Altri tempi, oggi al posto del "do" si usa
          "clone" o "copy". Linux si sta specializzando in
          questo campo: non c'è un programma ideato da M$
          che non abbia un clone che gira su Linux :D :D
          :DQuando cloneranno anche il semplice sistema di installazione 1) scarico da un qualunque sito web un applicativo per linux2) faccio doppio click sull'oggetto appena scaricato3) AVANTI-AVANTI-FINE4) comparsa automatica dell'iconetta del programma appena installato all'interno del menù.potremo dire che ci saranno davvero tutte le carte in tavola x essere pericolosi per la MS.LROBY
          • tuxpocket scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            mi domando ancora se sia vero che tu usi linux, sulle moderne distro, scarichi il file del programma prendi il file deb fai un doppio click e si installa.
          • lroby scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            - Scritto da: tuxpocket
            mi domando ancora se sia vero che tu usi linux,
            sulle moderne distro, scarichi il file del
            programma prendi il file deb fai un doppio click
            e si
            installa.ok allora.. scarica il file .RUN dei drivers ATI RADEON al loro sito ed installalo con un doppio click..poi ne riparliamo ok?poi.. altra cosa.. qui su questo linkhttp://download.openoffice.org/other.html#itcè l'elenco di tutti i formati per openoffice 2.4,come puoi vedere cè il formato RPM e non cè il formato .deb.tu domandati ancora se è vero che uso linux, intanto le cose non cambiano..la fate tutti facili e da saputelli.. scarica il .deb e via..certo.. sicuro..ma perchè non provate prima di parlare,vi ho già linkato un sacco di volte gli stessi software di esempio (mi sembra di essere diventato gnulinux86 a forza di scrivere sempre le stesse cose) ....MARRIIAAA!!!!LROBY
          • tuxpocket scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            non sai nememmo cercare su internet, vai qui:http://it.openoffice.org/download/2.4.0/download240.htmlche strano c'è anche il download in .debadesso ho propio avuto la confermo che non usi linux.Che fguraccia che hai fatto.
          • lroby scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            - Scritto da: tuxpocket
            non sai nememmo cercare su internet, vai qui:
            http://it.openoffice.org/download/2.4.0/download24
            che strano c'è anche il download in .deb

            adesso ho propio avuto la confermo che non usi
            linux.

            Che fguraccia che hai fatto.scusa ma mi spieghi allora perchè sul link che ti ho dato io e che ho preso dal sito ufficiale http://www.openoffice.org/quando vado sull'elenco che mostra le lingue e le versioni disponibili la .deb non compare!?!?!?LROBY
          • Nifft scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: tuxpocket

            non sai nememmo cercare su internet, vai qui:


            http://it.openoffice.org/download/2.4.0/download24

            che strano c'è anche il download in .deb



            adesso ho propio avuto la confermo che non usi

            linux.



            Che fguraccia che hai fatto.
            scusa ma mi spieghi allora perchè sul link che ti
            ho dato io e che ho preso dal sito ufficiale
            http://www.openoffice.org/
            quando vado sull'elenco che mostra le lingue e le
            versioni disponibili la .deb non
            compare!?!?!?
            LROBYOpenOffice è nei repository ufficiali. Lo trovi già installato in tutte le distribuzioni più diffuse. Gli aggiornamenti sono automatici.
          • yemmi scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            te lo speigo ioil .deb nn è il formato standard binario, infatti il formato standard binario secondo LSB (linux standard base) è .RPMdebian e di conseguenza ubuntu , fanno parte di LSB solo xkè hanno a disposizione il software alien che permette di convertire da .rpm a .debma cmq nn devi preoccuparti di questo, xkè openoffice lo trovi direttaemtne nella tua distro, andando su aggiungi/rimuovi software, o addirittura in molte distro lo trovi gia incluso all'isntallazione del sistema operativo
          • Nifft scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: tuxpocket

            mi domando ancora se sia vero che tu usi linux,

            sulle moderne distro, scarichi il file del

            programma prendi il file deb fai un doppio click

            e si

            installa.
            ok allora.. scarica il file .RUN dei drivers ATI
            RADEON al loro sito ed installalo con un doppio
            click..
            poi ne riparliamo ok?
            poi.. altra cosa.. qui su questo link
            http://download.openoffice.org/other.html#it
            cè l'elenco di tutti i formati per openoffice
            2.4,come puoi vedere cè il formato RPM e non cè
            il formato
            .deb.
            tu domandati ancora se è vero che uso linux,
            intanto le cose non
            cambiano..
            la fate tutti facili e da saputelli.. scarica il
            .deb e
            via..
            certo..
            sicuro..
            ma perchè non provate prima di parlare,vi ho già
            linkato un sacco di volte gli stessi software di
            esempio (mi sembra di essere diventato gnulinux86
            a forza di scrivere sempre le stesse cose)

            ....MARRIIAAA!!!!
            LROBYSu ubuntu non devi neanche fare la fatica di scaricarlo... Hai visto che magia?
          • AtariLover scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            - Scritto da: lroby

            poi.. altra cosa.. qui su questo link
            http://download.openoffice.org/other.html#it
            cè l'elenco di tutti i formati per openoffice
            2.4,come puoi vedere cè il formato RPM e non cè
            il formato
            .deb.Ora non so se ci siano i deb per openoffice (ma suppongo di si) ma li danno l'rpm perchè la Linux standard Base prevede che le distro compliant debbano poter installare programmi da RPM.Anche Debian, tramite appositi tool (rpm2deb o simili, non ricordo) riesce a eseguire i rpm e a installare.Comunque su una debian lo puoi isntallare con apt-get :)p.s: è vero che comunque disorienta questo proliferare di formati :D
          • MircoM scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            ci sono i .deb per ooffice :)
          • ReD scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?

            ok allora.. scarica il file .RUN dei drivers ATI
            RADEON al loro sito ed installalo con un doppio
            click..
            poi ne riparliamo ok?
            poi.. altra cosa.. qui su questo link
            http://download.openoffice.org/other.html#it
            cè l'elenco di tutti i formati per openoffice
            2.4,come puoi vedere cè il formato RPM e non cè
            il formato
            .deb.
            tu domandati ancora se è vero che uso linux,
            intanto le cose non
            cambiano..
            la fate tutti facili e da saputelli.. scarica il
            .deb e
            via..
            certo..
            sicuro..
            ma perchè non provate prima di parlare,vi ho già
            linkato un sacco di volte gli stessi software di
            esempio (mi sembra di essere diventato gnulinux86
            a forza di scrivere sempre le stesse cose)

            ....MARRIIAAA!!!!
            LROBYSi vede che non capisci nulla non solo di Linux, ma proprio di sicurezza informatica in genere.Se proprio vuoi installare i programmi alla caxxo come si fa con windows, puoi farlo anche con linux, ma il mio consiglio e': "resta con windows che è quello il tuo posto".Gli sviluppatori delle distro linux si sbattono come pazzi per rendere ***INUTILE*** l'installazione di programmi dal web, proprio perché è controproducente e pericolosa e tu ce la meni perchè vuoi poter installare le cazzatine scaricandole direttamente?.La pacchettizzazione dei programmi avviene PROPRIO per evitare che i pasticcioni come te installino software porcheria. Software che magari non funziona bene, che potenzialmente potrebbe contenere virus e soprattutto che, come avviene regolarmente con windows, potrebbe sovrascrivere pezzi importanti dell'OS, rendendolo instabile nella migliore delle ipotesi.Ok che con linux il computer "è tuo" e ci fai quello che vuoi, ma quello che tutta la community Linux (quella vera) vuole fare col suo PC e' "tutto", tranne preoccuparsi della stabilità, dei virus e di reinstallare tutto ogni volta che qualche software del cacchio ti ha impallato irrimediabilmente l'OS.Quando si dice che con linux non c'e' il problema dei virus "by design", ci si riferisce proprio al fatto che non essendoci la necessità di paciugare con software non certificati o non sicuri e facendo funzionare il tutto "di default" in modalità "User" (nota: in windows di default si fa tutto come superuser) e' quasi impossibile impestarsi o distruggere il sistema.Mentre su windows un semplice "erase" lanciato su "c:" ti lascia a piedi definitivamente (a meno che tu non sia abbastanza competente da "uscirne" per conto tuo...) su linux un "rm -rf" sulla root lanciato da un utente normale, non fa certo bene ai dati dell'utente ;), ma non disintegra il sistema.La possibilità tecnica di clickare ed installare (anche più semplicemente che su windows) esiste.Ci sono parecchi sistemi con cui chi produce un software la può mettere a disposizione degli utenti. (cerca ad esempio "linux one click install" su google se non ci credi)Alcuni consentono persino di isolare i programmi installati da web in modo da non incartare il resto del sistema e da non avere problemi di dipendenze o di conflitti con altri software che magari dipendano da versioni diverse delle stesse librerire (che in windows si chiamano DLL). Quanti software in windows si danno fastidio a vicenda proprio perche' si sovrascrivono le dll da cui dipendono con versioni diverse??? Quante volte installi un programma di poker e lo scanner (o qualcos'altro di totalmente non correlato a quel software) ti smette misteriosamente di funzionare?In ogni caso se capisci cosa significa "sicurezza informatica" è chiaro che non può essere questa la strada. L'utente non deve aver bisogno di installare monnezza insicura sul suo PC.Sta comunque a chi pubblica il software (e non a "linux") di decidere se offrire un download in un formato che ne consenta l'installazione "one click" su una o più distro di linux.Esistono installer come quello usato da xara che sono anche distro agnostic. Insomma, se proprio sei tordo e ci tieni a farti del male installando porcheria dal web, lo puoi fare benissimo con quei software i cui produttori che te lo consentono.Non dipende da "Linux", bensì dal singolo produttore di programmi e sono da ammirare proprio i produttori che **NON** invitano a scaricare ed installare il proprio programma direttamente dal sito, ma bensì ti invitano a scaricare il pacchetto ufficiale della tua distro!!!Un produttore di software che ci tiene a fare le cose per bene, NON TI INVITA al download dell'eseguibile e collabora con le varie distro (è molto facile, visto che saranno poi i packager a fare il lavoro pesante) per assicurarsi che il suo software sia VERIFICATO, ADATTATO se necessario, ed incluso tra i pacchetti ufficiali di tutte le disto.In questo modo lo sviluppatore assicura al suo software una maggiore visibilità (visto che è presente di default nell'elenco di tutte le distro), un livello di controllo maggiore (visto che i packager CONTROLLANO i software attentamente e se trovano problemi li segnalano upstream), l'assoluta compatibilià con tutti i linux del mondo (se ci sono problemi i packager li risolvono e rilasciano upstream le necessarie patch), e la massima semplicità di installazione "single click", grazie a al gestore dei pacchetti che ormai tutte le distro hanno.L'utente ringrazia per la coerenza dell'esperienza di installazione del software e per il funzionamento "flawless" del sistema.Cosi' tutti quanti sono più contenti. Cosa c'e' in questo che non ti piace???Di contro, se crei la necessità per gli utenti di scaricarsi le porcherie dal web, li abitui a farlo meccanicamente, clickando sempre "SI', AVANTI, AVANTI, SI', SI', SI', SI' FAMMI DEL MALE - SI' IL MIO RENE E' TUO! - FINE!" e quindi li metti nella condizione di impestarsi e di distruggere il sistema operativo, esattamente come succede oggi agli sfortunati utenti windows che non hanno la competenza sufficiente per capire cosa stanno facendo nè tantomeno porre rimedio agli eventuali danni conseguenti la donazione del rene... ;)Lasciatelo dire da un sistemista esperto di Linux *e* certificato MCSE (se sai cosa significa) che ha una ditta sua, la quale campa (tra le altre cose) rimettendo a posto i PC incasinati da chi scarica porcherie dal web o clicca su qualunque minchiata gli arrivi in posta elettronica.Linux da quel punto di vista sta tentando di risolvere il problema nell'unico modo oggi possibile e questo sinceraente mi preoccupa.I clienti a cui metti linux tendono a dimenticarti... :(Tornano qualche volta (di rado) solo per aggiornare l'OS alla nuova fiammante versione o per cambiare il PC... Ma se passassero tutti a Linux ci sarebbe un calo verticale del lavoro.Meno male che linux è poco diffuso! :/ ggggh!E meno male che il 99% degli utenti è come te e considera "utile e furbo" farsi del male quotidianamente!!!TI AMO!!! NON CAMBIARE!!! :)))
          • S P A M scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            tl;nr
          • ReD scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            - Scritto da: S P A M
            tl;nrUh!? WTF? :-?
          • Petengy scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            - Scritto da: tuxpocket
            mi domando ancora se sia vero che tu usi linux,
            sulle moderne distro, scarichi il file del
            programma prendi il file deb fai un doppio click
            e si
            installa.io invece mi domando se tu TUXPOCKET conosci linux, visto che non hai la piu' pallida idea di cosa sia un repository, sulle "moderne" distro.....
          • tuxpocket scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            secondo me la tua conoscenza del termine reposity si ferma, al concetto di reposity degli aggiornamenti, i reposity non sono sono quelli, secondo te, i programmi messi in aggiungi e rimuovi, non sono sui reposity.
          • Petengy scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            non ho capito nulla ma va bene lo stesso ;)
          • dont feed the troll scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: Urbano Nettezza

            Altri tempi, oggi al posto del "do" si usa

            "clone" o "copy". Linux si sta specializzando in

            questo campo: non c'è un programma ideato da M$

            che non abbia un clone che gira su Linux :D :D

            :D
            Quando cloneranno anche il semplice sistema di
            installazione

            1) scarico da un qualunque sito web un
            applicativo per
            linux
            2) faccio doppio click sull'oggetto appena
            scaricato
            3) AVANTI-AVANTI-FINE
            4) comparsa automatica dell'iconetta del
            programma
            oddio secondo me questo è proprio un comportamento da NON replicare.Se vuoi ti spiego perchè.
          • lroby scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            - Scritto da: dont feed the troll
            - Scritto da: lroby

            - Scritto da: Urbano Nettezza


            Altri tempi, oggi al posto del "do" si usa


            "clone" o "copy". Linux si sta specializzando
            in


            questo campo: non c'è un programma ideato da
            M$


            che non abbia un clone che gira su Linux :D :D


            :D

            Quando cloneranno anche il semplice sistema di

            installazione



            1) scarico da un qualunque sito web un

            applicativo per

            linux

            2) faccio doppio click sull'oggetto appena

            scaricato

            3) AVANTI-AVANTI-FINE

            4) comparsa automatica dell'iconetta del

            programma



            oddio secondo me questo è proprio un
            comportamento da NON
            replicare.

            Se vuoi ti spiego perchè.vuoi dirmi che con un sistema simile non si riescono a differenziare gli applicativi da virus e malware in genere? (era lì che volevi andare a parare vero? :D )LROBY
          • dont feed the troll scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: dont feed the troll

            - Scritto da: lroby


            - Scritto da: Urbano Nettezza



            Altri tempi, oggi al posto del "do" si usa



            "clone" o "copy". Linux si sta
            specializzando

            in



            questo campo: non c'è un programma ideato da

            M$



            che non abbia un clone che gira su Linux :D
            :D



            :D


            Quando cloneranno anche il semplice sistema di


            installazione





            1) scarico da un qualunque sito web un


            applicativo per


            linux


            2) faccio doppio click sull'oggetto appena


            scaricato


            3) AVANTI-AVANTI-FINE


            4) comparsa automatica dell'iconetta del


            programma






            oddio secondo me questo è proprio un

            comportamento da NON

            replicare.



            Se vuoi ti spiego perchè.
            vuoi dirmi che con un sistema simile non si
            riescono a differenziare gli applicativi da virus
            e malware in genere? (era lì che volevi andare a
            parare vero? :D
            )
            LROBYno veramente no.Al di là del problema che esponi, è che secondo me la possibilità (per l'utonto classico) di installare qualsiasi porcheria pescata su internet dovrebbe essere inibita, è meglio mostrargli un set di programmi su repository magari testati e verificati.Per tutti gli altri, un po' + "scafated", restano i classici metodi per installarsi quel cappero che vogliono nella piena consapevolezza del rischio e delle conseguenze possibili.Insomma o lo curiamo l'utonto e gli facciamo fare solo cose sicure verificate ed ammesse oppure no.
          • lroby scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            - Scritto da: dont feed the troll
            no veramente no.
            Al di là del problema che esponi, è che secondo
            me la possibilità (per l'utonto classico) di
            installare qualsiasi porcheria pescata su
            internet dovrebbe essere inibita, è meglio
            mostrargli un set di programmi su repository
            magari testati e
            verificati.
            Per tutti gli altri, un po' + "scafated", restano
            i classici metodi per installarsi quel cappero
            che vogliono nella piena consapevolezza del
            rischio e delle conseguenze
            possibili.
            Insomma o lo curiamo l'utonto e gli facciamo fare
            solo cose sicure verificate ed ammesse oppure
            no.la libertà di usare e di installare qualsiasi cosa trovata su internet oppure prestata da un amico o acquistata originale non deve essere mai negata IMHO ,altrimenti su Windows non avrei mai potuto conoscere dei software validissimi come cacheman o eboostr.. per non parlare dei drivers aggiornati delle schede.deve essere possibile poter scaricare l'ultimo Catalyst e lanciarlo con il doppio click senza problemi.quindi secondo il tuo ragiomento,visto che l'utonto NON si può curare, obblighiamolo a cercare il software SOLO tra quelli che qualcuno ha inserito nel database presente in AGGIUNGI/RIMUOVI SOFTWARE.come dire che siccome i pazzi non si possono curare,li interniamo per far si che non si possano buttare dall'ultim o piano di un palazzo e farsi del male..non sono d'accordo..l'utonto fà danni sul proprio pc? meglio,così poi impara dove NON andare e cosa NON fare.. e così impara..per fare un paragone : se ti bruci una volta toccando una fiamma, non la tocchi una seconda volta.se tu impedisci all'utonto di bruciarsi,crescerà sempre senza sapere che il fuoco fà male.parliamo si open source e di software libero, ma perchè non parliamo anche di utente libero? poi è ovvio che è meglio che esista ANCHE la possibilità di andare a cercare dentro AGGIUNGI/RIMUOVI.LROBYEDIT : aggiungo anche una notaquando ho comprato il 386 (1991) esisteva il dos 3.3 e non esisteva ancora il windows 3.x e durante i primi mesi di vita del pc,siccome non lo conoscevo molto, facevo le mie minchiate e quando esageravo dovevo reinstallare tutto il dos (wow 2 floppy :D )poi ho imparato e tante caxxate non le ho più fatte.lasciamo la possibilità che ognuno sia libero di usare il pc come vuole..-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 maggio 2008 16.56-----------------------------------------------------------
          • krane scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: dont feed the troll

            no veramente no.

            Al di là del problema che esponi, è che secondo

            me la possibilità (per l'utonto classico) di

            installare qualsiasi porcheria pescata su

            internet dovrebbe essere inibita, è meglio

            mostrargli un set di programmi su repository

            magari testati e

            verificati.

            Per tutti gli altri, un po' + "scafated",
            restano

            i classici metodi per installarsi quel cappero

            che vogliono nella piena consapevolezza del

            rischio e delle conseguenze

            possibili.

            Insomma o lo curiamo l'utonto e gli facciamo
            fare

            solo cose sicure verificate ed ammesse oppure

            no.
            la libertà di usare e di installare qualsiasi
            cosa trovata su internet oppure prestata da un
            amico o acquistata originale non deve essere mai
            negata IMHO
            ,
            altrimenti su Windows non avrei mai potuto
            conoscere dei software validissimi come cacheman
            o eboostr..

            per non parlare dei drivers aggiornati delle
            schede.
            deve essere possibile poter scaricare l'ultimo
            Catalyst e lanciarlo con il doppio click senza
            problemi.
            quindi secondo il tuo ragiomento,visto che
            l'utonto NON si può curare, obblighiamolo a
            cercare il software SOLO tra quelli che qualcuno
            ha inserito nel database presente in
            AGGIUNGI/RIMUOVI
            SOFTWARE.
            come dire che siccome i pazzi non si possono
            curare,li interniamo per far si che non si
            possano buttare dall'ultim o piano di un palazzo
            e farsi del
            male..
            non sono d'accordo..
            l'utonto fà danni sul proprio pc? meglio,così poi
            impara dove NON andare e cosa NON fare.. e così
            impara..
            per fare un paragone : se ti bruci una volta
            toccando una fiamma, non la tocchi una seconda
            volta.
            se tu impedisci all'utonto di bruciarsi,crescerà
            sempre senza sapere che il fuoco fà
            male.
            parliamo si open source e di software libero, ma
            perchè non parliamo anche di utente libero? poi è
            ovvio che è meglio che esista ANCHE la
            possibilità di andare a cercare dentro
            AGGIUNGI/RIMUOVI.
            LROBY

            EDIT : aggiungo anche una nota
            quando ho comprato il 386 (1991) esisteva il dos
            3.3 e non esisteva ancora il windows 3.x e
            durante i primi mesi di vita del pc,siccome non
            lo conoscevo molto, facevo le mie minchiate e
            quando esageravo dovevo reinstallare tutto il dos
            (wow 2 floppy :D
            )
            poi ho imparato e tante caxxate non le ho più
            fatte.
            lasciamo la possibilità che ognuno sia libero di
            usare il pc come
            vuole..Onestamente continuo a non vedere la difficolta' nell'infilare un cd e clickare su un .debMi sembra che tu lamenti tanto di questa distribuzione quando sei il primo a volere un linux uguale a windows.
          • lroby scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            - Scritto da: krane
            Mi sembra che tu lamenti tanto di questa
            distribuzione quando sei il primo a volere un
            linux uguale a
            windows.magari si.. potresti anche aver ragione... il problema è se quello che vorrei io riguarda solo me come singolo cristiano in tutta Italia (o Europa o Mondo) oppure è il desiderio interno a tutte le persone che attualmente conoscono e sono abituati a Windows.. però perchè non si può avere? voglio una distro che come la installo, apro wow.exe e tramite WINE (o altro software,basta che lo faccia) mi parta world of warcraft (piuttosto che altri giochi) e che le prestazioni grafiche in 3D siano almeno identiche a quelle di Windows.. (se poi fossero ancora più veloci male non fà :D )LROBYpsho espresso solo la mia opinione su come vorrei che fosse per me linux ok? ;)potete anche rispondermi che per come lo voglio io...forse dovrei stare con Windows..pace
          • krane scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: krane

            Mi sembra che tu lamenti tanto di questa

            distribuzione quando sei il primo a volere un

            linux uguale a

            windows.
            magari si.. potresti anche aver ragione... il
            problema è se quello che vorrei io riguarda solo
            me come singolo cristiano in tutta Italia (o
            Europa o Mondo) oppure è il desiderio interno a
            tutte le persone che attualmente conoscono e sono
            abituati a Windows..E' quello che vorrebbe fare questa distribuzione no ?
            però perchè non si può avere?
            voglio una distro che come la installo, apro
            wow.exe e tramite WINE (o altro software,basta
            che lo faccia) mi parta world of warcraftSuccede gia' in ubuntu.
            (piuttosto che altri giochi) e che le prestazioni
            grafiche in 3D siano almeno identiche a quelle di
            Windows.. (se poi fossero ancora più veloci male
            non fà :D )E' gia' cosi : http://pollycoke.wordpress.com/2007/04/11/velocita-dei-giochi-a-confronto-tra-windows-linux-cedega-sorpresa/
            LROBY
            ps
            ho espresso solo la mia opinione su come vorrei
            che fosse per me linux ok?
            ;)
            potete anche rispondermi che per come lo voglio
            io...forse dovrei stare con Windows..pace
          • ReD scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            Infatti! Tu vuoi WINDOWS!Stai con windows e non passare mai a Linux. Non fa per te.Ciao,ReD
          • AtariLover scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            Scusa ma non sai davvero come si installano le cose su linux partendo da .tar.gz o da .run? :|Guarda che funziona uguale nella maggior parte dei casi, scompatti e lanci...EDIT: Scusa scritto così sembra presuntuoso, intendo dire... Lo sai fare e dici che non è facile farlo per il newbie o non hai proprio idea?Ciau!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 maggio 2008 16.56-----------------------------------------------------------
          • lroby scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            - Scritto da: AtariLover
            EDIT: Scusa scritto così sembra presuntuoso,
            intendo dire... Lo sai fare e dici che non è
            facile farlo per il newbie o non hai proprio
            idea?

            Ciau!no, dammi pure anche tu del troll se vuoi (tanto ci stò facendo il callo :D ) ma non sò farlo e non penso che cambi molto per gli altri newbie (anonimo)LROBY
          • tuxpocket scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            se ti danno del troll, e perchè te lo vuoi tu, te li cerchi tu, non scivere, io uso linux, testo tutte le distro, capisci perchè in un tuo post ti ho scritto se usassi davero linux non scriveresti certe, cose, sapere usare un sistema operativo, non vuol dire averlo installato sul disco rigido.
          • lroby scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            - Scritto da: tuxpocket
            sapere usare un sistema operativo,
            non vuol dire averlo installato sul disco
            rigido.perfettamente d'accordo..LROBY
          • AtariLover scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            - Scritto da: lroby

            no, dammi pure anche tu del troll se vuoi (tanto
            ci stò facendo il callo :D ) ma non sò farlo e
            non penso che cambi molto per gli altri newbie
            (anonimo)
            LROBYNo il troll non torna sul luogo del misfatto ne ammette di non sapere :)Comunque ti ho risposto sopra, vedi se ti da una mano :)Comunque tutti siamo stati newbie, se effettivamente la cosa è ostica per qualcuno, vuol dire che di sicuro lo sarà per altri.Se c'è una cosa che mi piace di Linux e Mac è che per fare una cosa basta pensare nell'ordine:1- Quello che sto facendo è giusto ai fini della sicurezza? (nel caso dei driver ati, sto lanciando uno script scaricato da internet, quindi no... Quindi andrà "autorizzato" rendendolo eseguibile)2- Come si può fare nel modo più semplice per uno smanettone? (nel caso dei driver ati li lanci da console)Comunque è vero che sul sito ATi non ti da indicazioni su come lanciare l'installer... Grave pecca! Prende per buono che chi lo lancia sappia rendere eseguibile un file...P.S: Non volevo essere scortese prima :$-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 maggio 2008 17.26-----------------------------------------------------------
          • lroby scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            - Scritto da: AtariLover
            P.S: Non volevo essere scortese prima :$scortese?? sei la persona che mi ha dato le maggiori ( e + precise) info che mi hanno fatto capire che non è impossibile fare quello che io ho necessito (tipo installare i drivers ati) ma hai anche dimostrato a tutti gli altri utenti che davvero non è sufficiente fare il doppio click ma minimo dei dare dei permessi al file..GRAZIE.. di cuore..LROBY
          • AtariLover scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            Quello è per sicurezza.Di default non puoi eseguire NULLA se tu non l'hai preventivamente autorizzato SULLA TUA MACCHINA LOCALE.Es: se io creo un file eseguibile e te lo invio per posta, tu scaricandolo dovrei ridargli i premessi di esecuzione (tranne nel caso in cui creo un tar o un formato compresso che preserva i permessi dei files)In questo modo, anche sbagliandoti non puoi fare danni, ma devi per forza faarlo volontariamente :)Ciao!(atari)
          • AtariLover scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            Dai ha chiesto solo come si fa... Invece di incazzarsi basta dirglielo. D'altra parte è così che ho imparato anche io, e penso anche tu.Se quando abbiamo chiesto come fare a rendere un fiel eseguibile ci avessero risposto male o non ci avrebbero risposto del tutto non staremmo usando linux ora.RTFM non dovrebbe mai essere una risposta.Poi capisco che tra voi ci sono screzi, però cerchiamo di stare a toni bassi... È inutile incavolarsi per un forum :)Comunque i tuoi interventi li trovo abbastanza interessanti, anche se secondo me a volte la fai troppo facile ;)Ciau!(atari)
          • gnulinux86 scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            io non ho nulla contro di lui, ci mancherebbe, e che son del parere, che non serve far finta di essere esperti, ha detto alcune cose incondivisibili su linux, cosa dovevi dirgli bravo continua così, comunque grazie per i complimenti, ricambio.io non ho imparato come te, studio informatica.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 maggio 2008 17.43-----------------------------------------------------------
          • tuxpocket scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            si ma adesso non spariamo sulla croce rossa, ho portanto a termine io quello che tu hai lasciato in sospeso come sempre..... :D :D Son 2 giorni che scrivo su puntoinfor, e tu non ti sei accorto di me...
          • gnulinux86 scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            che iena che sei, adesso con il tuo intervento tì ho riconosciuto, registrati.
          • tuxpocket scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            fatto.
          • Nifft scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: Urbano Nettezza

            Altri tempi, oggi al posto del "do" si usa

            "clone" o "copy". Linux si sta specializzando in

            questo campo: non c'è un programma ideato da M$

            che non abbia un clone che gira su Linux :D :D

            :D
            Quando cloneranno anche il semplice sistema di
            installazione

            1) scarico da un qualunque sito web un
            applicativo per
            linux
            2) faccio doppio click sull'oggetto appena
            scaricato
            3) AVANTI-AVANTI-FINE
            4) comparsa automatica dell'iconetta del
            programma

            appena installato all'interno del menù.
            potremo dire che ci saranno davvero tutte le
            carte in tavola x essere pericolosi per la
            MS.
            LROBYCavolo! speriamo che linux NON FACCIA MAI COSI'!!!Sarebbe un'involuzione pazzesca rispetto a come gestisce adesso i pacchetti! :|p.s. Nonostante quello che dici si vede proprio che sei un cantaballe: non hai mai usato seriamente linux. (troll)
          • lroby scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            - Scritto da: Nifft
            Cavolo! speriamo che linux NON FACCIA MAI COSI'!!!
            Sarebbe un'involuzione pazzesca rispetto a come
            gestisce adesso i pacchetti!
            :|perchè dovrebbe essere un passo indietro secondo il tuo parere? (accetto pareri anche di altri utenti)
            p.s. Nonostante quello che dici si vede proprio
            che sei un cantaballe: non hai mai usato
            seriamente linux.
            (troll)per favore.. mi trovi anche solo un (UNO) post dove ho scritto che uso linux in maniera professionale?ho sempre e molto chiaramente specificato che uso linux come hobby, che devo impararlo (eccome se devo)Ma sbaglio o una volta si dava del troll a quelle persone che parlavano male di un sistema operativo (o altro) sparando delle informazioni che possono confondere altri utenti? a me risulta che sia solo (giustamente) venuto fuori che anche se uso (sporadicamente fino a 2 anni fà) Linux comunque non lo trovo così semplice da imparare.dovreste stare più attenti a come usate le parole..LROBYps se cercate di offendermi solo perchè sono abbastanza niubbo con Linux, tranquilli non ci riuscirete.. è e rimane solo un hobby per me.. a tempo perso...mi basta pensare alla cosa inversa..ovvero a quanto molti di voi saranno niubbi su windows :D
          • dont feed the troll scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            - Scritto da: lroby
            Ma sbaglio o una volta si dava del troll a quelle
            persone che parlavano male di un sistema
            operativo (o altro) sparando delle informazioni
            che possono confondere altri utenti?No si da del troll a chi scrive qualsiasi cosa allo scopo di generare e/o alimentare flames.
            ps se cercate di offendermi solo perchè sono
            abbastanza niubbo con Linux, tranquilli non ci
            riuscirete.. è e rimane solo un hobby per me.. a
            tempo
            perso...Mah io sono niubbissimo e non mi insulta nessuno, tranne i troll ma per motivi ovviamente diversi.
          • tuxpocket scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            ti ostini ancora, aaaa ma allora non lamentarsi se ti chiamano troll, te li cerchi tu, se noti sei l'utente col maggior numeri di commenti in questa notizia, a fatto tanta confusione, creando inutili polemiche, e ne uscito fuori che ti comporti da troll. Dici che di pensare che molti possono essere più nibbi di te su Windows, adesso ti definisci esperto su windows? ho letto alcuni tuoi post, dove davi del utonto, ad un utente windows, che prendeva i virus, avvalando l'ipotesi che per stare sicuri con Windows basta usare Nod32 spywaredoctor,ed aver fastweb come gestore telefonico, se pensi davvero questo, non conosci Windows.
          • lroby scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            - Scritto da: tuxpocket
            ti ostini ancora, aaaa ma allora non lamentarsi
            se ti chiamano troll, te li cerchi tu, se noti
            sei l'utente col maggior numeri di commenti in
            questa notizia, a fatto tanta confusione, creando
            inutili polemiche, e ne uscito fuori che ti
            comporti da troll. Dici che di pensare che molti
            possono essere più nibbi di te su Windows, adesso
            ti definisci esperto su windows? ho letto alcuni
            tuoi post, dove davi del utonto, ad un utente
            windows, che prendeva i virus, avvalando
            l'ipotesi che per stare sicuri con Windows basta
            usare Nod32 spywaredoctor,ed aver fastweb come
            gestore telefonico, se pensi davvero questo, non
            conosci
            Windows.riassumendo..1) non era spywaredoctor ma spybot 2) cè libertà di espressione in questo paese, e se parecchie persone mi scrivono, io le rispondo3) ho avuto esempi di gente (2 casi in tutto) che è riuscita a farsi comunque infettare il pc anche con nod32,fastweb e spybot..non basta tutto questo se comunque la gente usa il pc alla dog's dick4) non conosco windows.. và bene.. convinto te..LROBYps sulla sicurezza comunque Vista64ultimate SP1 è anni luce avanti rispetto a XP,quindi speriamo in una diffusione massiccia di linux e Vista64,via xp!
          • domanda scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            mi domando quanto ti diverta trolleggiare, ormai tu hann sappiamo che sei troll, ma continua con la tua arte, mi spieghi come fai a dire che Vista64ultimate SP1 è anni luce più sicuro di XP, già e vero tu usi Vista64ultimate SP1 sul tuo computer nasalike.
          • lroby scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            - Scritto da: domanda
            mi domando quanto ti diverta trolleggiare, ormai
            tu hann sappiamo che sei troll, ma continua con
            la tua arte, mi spieghi come fai a dire che
            Vista64ultimate SP1 è anni luce più sicuro di XP,
            già e vero tu usi Vista64ultimate SP1 sul tuo
            computer
            nasalike.mi fai pena..
          • logicaMente scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            Perchè invece non provi ad argomentare?Macchine con Vista impestate ne ho già viste molte (in proporzione alla diffusione del SO direi tante quante in Xp) e non trovo l'affermazione che hai fatto sopra supportata dai fatti, se si esclude l'autopropaganda MS.
          • AtariLover scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            Secondo me, per il poco che ho visto, Vista 64 bit È più sicuro di XP non fosse altro per la diversa struttura del sistema... Tuttavia l'ho anche visto autodistruggersi da solo senza poter fare nulla sul portatile di mio fratello.E giuro, ancora non capiamo cosa possa essere stato. Dopo alcuni minuti di lavoro, il cursosre si bloccava col cerchiolino che ruota (insomma la clessidra nei vecchi win) e lo schermo diventava nero (ma il cursore restava e si muoveva).Suppongo sia uno dei soliti programmini scemi che ti danno i produttori assieme al portatile che mandava in palla tutto perchè dopo aver reinstallato un Vista "pulito" non si è presentato più nessun problema.A onor del vero, dopo aver riinstallato la copia pulita va molto meglio e non ha ancora avuto problemi dopo l'SP1 ;)E te lo dico da utente Gentoo... :)
          • tuxpocket scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            se tu ne esci con frasi del genere cosa vuoi che ti battano le mani, hai scritto (sulla sicurezza comunque Vista64ultimate SP1 è anni luce avanti rispetto a XP,quindi speriamo in una diffusione massiccia di linux e Vista64,via xp).in parole povere secondo te Vista64 Sp1, è più sicuro di XP addirittura anni luce, mi puoi spiegare cosa centra Vista64, secondo te Vistax86, sarebbe meno sicuro? Poi perchè SP1, SP1 di Vista non apporta modifiche relative alla sicurezza, quindi cosa centra SP1? Vorrei sapere anche i motivi, dato che affermi che sia anni luce più sicuro.
          • il RE dei TROLL LROBY scrive:
            Re: cosa vuoi copiare oggi?
            ciò che scrivi, sono frasi che non pronucerebbe nemmeno Bill Gates, e nemmeno Renjy Abaraai, sei un troll patentato (troll)(troll1)(troll4).
        • er meglio scrive:
          Re: cosa vuoi copiare oggi?
          perchè gli sviluppatori si stanno accorgendo dolo adesso di quanto valga linux..solo adesso purtroppo..
        • Botty scrive:
          Re: cosa vuoi copiare oggi?
          Infatti linux ha copiato da vista con gli effetti grafici... O sono quelli di windows che s'ammazzan di pugnette per 2 effettini grafici del loro sistema, pesantissimi a livello di prestazione, spudoratamente copiati da beryl/compiz??? Senza poi pensar allo sbavare che fanno nel vedere i filmati di compiz fusion su youtube, ma è perchè copiamo e siamo indietro 10 anni...
    • troll detection scrive:
      Re: cosa vuoi copiare oggi?
      - Scritto da: Urbano Nettezza
      Dagli applicativi alla GUI, storia di un OS privo
      di idee proprie sempre più uguale a
      Windows.
      Linux: copy it better!
      (rotfl) :D(rotfl)Ah! Ah! Ah!(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)
    • pippo75 scrive:
      Re: cosa vuoi copiare oggi?
      - Scritto da: Urbano Nettezza
      Dagli applicativi alla GUI, storia di un OS privo
      di idee proprie sempre più uguale a
      Windows.
      Linux: copy it better!
      (rotfl) :D(rotfl)allora megio:ycopy windows: linux:chi si ricorda di YCopy? Fatto da un programmatore di Domodossola o tutti ad usare CopyQM ?.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 maggio 2008 21.38-----------------------------------------------------------
  • Paolo gol. scrive:
    Re: renderlo user friendly davvero
    scusa ma usi sul serio Linux a quale distro ti sei fermnato, sai come viene installato un programma sulle moderne distro linux?Il menu Aggiungi/Rimuovi, è stato concepito per ottenere maggiore sicurezza, avere a disposizione tutti i programmi divisi per categarie in menu, che ti basta selezioanare il programma e poi scaricare e dopo riclicchi e si installa, si ottiene maggiore sicurezza, per tutti i programmi stanno sui reposity.odio chi cerca di fare il saputello e poi non sa nulla.
  • gino scrive:
    Re: renderlo user friendly davvero
    mai sentito parlare di rpm e deb vero? -.-
    • Fragarach scrive:
      Re: renderlo user friendly davvero
      - Scritto da: gino
      mai sentito parlare di rpm e deb vero? -.-cosa pretendi da uno che usa una Slackware 5.0 e spaccia una 5.2 per appena rilasciata? hahahahahttp://www.slackware.org/
      • lroby scrive:
        Re: renderlo user friendly davvero
        - Scritto da: Fragarach
        - Scritto da: gino

        mai sentito parlare di rpm e deb vero? -.-

        cosa pretendi da uno che usa una Slackware 5.0 e
        spaccia una 5.2 per appena rilasciata?
        hahahaha

        http://www.slackware.org/slackware? ma' veramente ho sempre parlato di Zenwalk..se e' questo e' il vostro grado di trollaggine..siamo messi apposto..(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)LROBY
        • lroby scrive:
          Re: renderlo user friendly davvero
          mi sono reso conto di aver erroneamente scritto slackware anzichè zenwalk (di cui è una derivata)..ma anche voi a non arrivarci da soli..LROBY
          • Fragarach scrive:
            Re: renderlo user friendly davvero
            - Scritto da: lroby
            mi sono reso conto di aver erroneamente scritto
            slackware anzichè zenwalk (di cui è una
            derivata)..

            ma anche voi a non arrivarci da soli..

            LROBYno, non ci arrivo: leggo.comunque grazie per il tentativo mal riuscito.
          • lroby scrive:
            Re: renderlo user friendly davvero
            - Scritto da: Fragarach
            comunque grazie per il tentativo mal riuscito.tentativo di che?LROBY
        • gino scrive:
          Re: renderlo user friendly davvero
          e quindi? ti stai lamentando che usando slackware non si possono usare i pacchetti ma bisogna compilare a manoquella distro(lasciando perdere i tgz eccecc) non permette di pacchettizzarebene, usa una distro AZIENDALE come redhat o suselì si che è difficile installare roba vero? -.-
  • Tapiocapioca scrive:
    Re: renderlo user friendly davvero
    Prova ubuntu! BAsta fare doppio click sui file .deb . Oppure basta scriver cosa vuoi e se lo scarica e installa da solo! A mio parere più semplice di windows!
    • Paolo gol. scrive:
      Re: renderlo user friendly davvero
      scusa ma usi sul serio Linux a quale distro ti sei fermnato, sai come viene installato un programma sulle moderne distro linux?Il menu Aggiungi/Rimuovi, è stato concepito per ottenere maggiore sicurezza, avere a disposizione tutti i programmi divisi per categarie in menu, che ti basta selezioanare il programma e poi scaricare e dopo riclicchi e si installa, si ottiene maggiore sicurezza, per tutti i programmi stanno sui reposity.odio chi cerca di fare il saputello e poi non sa nulla.
      • lroby scrive:
        Re: renderlo user friendly davvero
        - Scritto da: Paolo gol.
        scusa ma usi sul serio Linux a quale distro ti
        sei fermnato, sai come viene installato un
        programma sulle moderne distro
        linux?
        Il menu Aggiungi/Rimuovi, è stato concepito per
        ottenere maggiore sicurezza, avere a disposizione
        tutti i programmi divisi per categarie in menu,
        che ti basta selezioanare il programma e poi
        scaricare e dopo riclicchi e si installa, si
        ottiene maggiore sicurezza, per tutti i
        programmi stanno sui
        reposity.
        odio chi cerca di fare il saputello e poi non sa
        nulla.nel mio post ho sottolineato come su Linux NON è così semplice installare un'applicazione al di fuori del menù AGGIUNGI/RIMUOVI programmi.(ovviamente questo su Ubuntu)per esempio gli ultimi drivers x linux della ATI sul loro sito si lasciano scaricare (sono .run) però poi non si installano facendo semplicemente doppio click.LROBY
        • AtariLover scrive:
          Re: renderlo user friendly davvero
          - Scritto da: lroby

          per esempio gli ultimi drivers x linux della ATI
          sul loro sito si lasciano scaricare (sono .run)
          però poi non si installano facendo semplicemente
          doppio
          click.
          LROBYÈ .run per dirti che basta eseguirlo ;)Ah poi va tutto per GUI, come vedi nell'immagine qui sotto:https://a248.e.akamai.net/f/674/9206/0/www2.ati.com/drivers/linux/images/linuxinst85/linux_8a.gif-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 maggio 2008 16.47-----------------------------------------------------------
    • Paolo gol. scrive:
      Re: renderlo user friendly davvero
      scusa il commento non era per te, era per Lroby.
    • lroby scrive:
      Re: renderlo user friendly davvero
      - Scritto da: Tapiocapioca
      Prova ubuntu! BAsta fare doppio click sui file
      .deb . Oppure basta scriver cosa vuoi e se lo
      scarica e installa da solo! A mio parere più
      semplice di
      windows!rispondo a te e a ginoho appena scaricato dal sito ufficiale www.mozilla.orgil file FIREFOX 2.0.0.14 e NON è nè .deb nè .rpmora quello che voglio dire e che forse ho espresso male è questo, io dovrei poter fare doppio click su questo file e lui dovrebbe lanciarmi la procedura in automatico chiedendomi se voglio installare il software..esattamente come la versione WIN con gli .EXE e i MAC con i .DMG (che se ricordo bene si comportano esattamente come gli EXE su win,ovvero basta doppiocliccarli per far partire la loro installazione).questa prova l'ho fatta anche con openoffice e con i drivers ATI (che sono .RUN e non si lasciano comunque installare nonostante non siano zippati)LROBY
      • AtariLover scrive:
        Re: renderlo user friendly davvero
        Devi semplicemente scompattarli se sono compressi ed eseguirli.Vedrai che magicamente partiranno gli installer.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 maggio 2008 16.50-----------------------------------------------------------
        • lroby scrive:
          Re: renderlo user friendly davvero
          - Scritto da: AtariLover
          Devi semplicemente scompattarli se sono compressi
          ed
          eseguirli.

          Vedrai che magicamente partiranno gli installer.Ciao Atari,ti posso garantire che l'ho fatto ma mi chiede con quale applicazione lanciarlo :(mi aiuti tu per favore?!?!?LROBY
          • dont feed the troll scrive:
            Re: renderlo user friendly davvero
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: AtariLover

            Vedrai che magicamente partiranno gli installer.
            Ciao Atari,
            ti posso garantire che l'ho fatto ma mi chiede
            con quale applicazione lanciarloconfermo con la ultima ubuntu fa proprio così.(io ho un livello di competenza su linux paragonabile al tuo mi sa e certe volte mi incarto proprio sulle stupidaggini)
          • AtariLover scrive:
            Re: renderlo user friendly davvero
            Devi renderlo eseguibile prima, e in più natiralmente per installare i programmi o i driver devi essere amministratore ;)
          • lroby scrive:
            Re: renderlo user friendly davvero
            - Scritto da: AtariLover
            Devi renderlo eseguibile prima, e in più
            natiralmente per installare i programmi o i
            driver devi essere amministratore
            ;)Ciao,volevo dirti che ho seguito tutti i tuoi (vostri) suggerimenti e in modo MOLTO banale sono riuscito ad installare i drivers ufficiali dal sito della ATI (quelli .RUN per intenderci)..l'unica pecca è che ancora non supportano le mie svga (hd3870x2)..googlando ho trovato un sito che parla di radeonHD 1.2.1,che supporta anche la mia svga.. ma non accenna al download.per caso hai sotto mano (fino a stasera non posso cercarlo ma sono curioso) un link per effettuare il download appunto dei 1.2.1? Questa mia richiesta ufficiale è rivolta a chiunque abbia voglia di perdere 2 minuti per me.Volevo ringraziare tutti quanti (anche quelli che mi hanno definito TROLL senza capire il mio imbarazzo nel dichiararmi UTONTO di Linux e quello che si è perfino firmato come "IL RE DEI TROLL LROBY" (anche se potrei chiederti i diritti per il nome ;) ) perchè alla fine mi hanno dato quei pochi input di cui avevo bisogno e che fino adesso non avevo mai trovato.Ho anche provato ad installare ed usare EnvyNG, ma supporta solamente i drivers ATI fino alla 8.3 che sono ancora + vecchi di quelli ufficiali.grazie a tutticiaoLROBY
          • AtariLover scrive:
            Re: renderlo user friendly davvero
            Allora partiamo dai driver Ati, prendi il file .run, lo rendi eseguibile (da console chmod u+x $nomefile. mentre sennò basta cliccare col destro e scegliere proprietà -
            permessi -
            eseguibile o simili ) e poi lo lanci (da conosle ./nomefile, da GUI menu-
            esegui e dai il percorso).Per Mozilla, scompatti in una cartella a scelta, e se hai scaricato i binari lanci firefox-bin.Siccome poi chiede dipendenze che non puoi soddisfare al volo su sistemi a 64 bit è meglio se lo installi dal gestore di pacchetti.
          • krane scrive:
            Re: renderlo user friendly davvero
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: AtariLover

            Devi semplicemente scompattarli se sono
            compressi

            ed

            eseguirli.



            Vedrai che magicamente partiranno gli installer.
            Ciao Atari,
            ti posso garantire che l'ho fatto ma mi chiede
            con quale applicazione lanciarlo
            :(
            mi aiuti tu per favore?!?!?
            LROBYdimenticavo : prima cliccare col destro e scegliere proprietà -
            permessi -
            eseguibileTasto destro "esegui" sul mio xfce.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 maggio 2008 17.18-----------------------------------------------------------
          • AtariLover scrive:
            Re: renderlo user friendly davvero
            Coi driver ati è necesasrio rendere eseguibile il file prima da amministratore e poi lanciarlo sempre da amministratore.Cosa interessante, una volta lanciato l'installer esso autoesegue su se stesso il controllo md5, così si evita anche di installare driver "contraffatti" o fallati durante il download ;)
  • Nifft scrive:
    Re: copia & incolla
    - Scritto da: lroby
    praticamente 1 notizia, 5 commenti in 45 minuti,
    che praticamente ripetono sempre le stesse
    cose..
    più che un linux-user mi sembri più un
    cut&paste-user
    (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    LROBYE tu mi sembri uno che ha del tempo da perdere...
    • lroby scrive:
      Re: copia & incolla
      - Scritto da: Nifft
      - Scritto da: lroby


      praticamente 1 notizia, 5 commenti in 45 minuti,

      che praticamente ripetono sempre le stesse

      cose..

      più che un linux-user mi sembri più un

      cut&paste-user


      (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)

      LROBY

      E tu mi sembri uno che ha del tempo da perdere...Commento intelligente ed utile a tutto il resto della comunità..che ringrazia..(ghost)LROBY(win)(linux)
      • dont feed the troll scrive:
        Re: copia & incolla
        - Scritto da: lroby
        - Scritto da: Nifft

        - Scritto da: lroby




        praticamente 1 notizia, 5 commenti in 45
        minuti,


        che praticamente ripetono sempre le stesse


        cose..


        più che un linux-user mi sembri più un


        cut&paste-user





        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)


        LROBY



        E tu mi sembri uno che ha del tempo da
        perdere...
        Commento intelligente ed utile a tutto il resto
        della comunitàbeh diciamo dello stsso tenore di chi scrive "gnè gnè gnè, gnulinux dice sempre le stesse cose".
        • lroby scrive:
          Re: copia & incolla
          - Scritto da: dont feed the troll
          beh diciamo dello stsso tenore di chi scrive "gnè
          gnè gnè, gnulinux dice sempre le stesse
          cose".se almeno servisse a qualcosa.. (del tipo di fargli passare il vizio del copia&incolla) ma dubito... : :LROBY
  • Firefox rulezzzzzz scrive:
    Re: Semplicemte Linux.
    ma no perchè lo hai detto, potevi farli divertire un altro pò.(rotfl)
  • MacDOCuser scrive:
    Re: Semplicemte Linux.
    da utente Mac, lo ricordo benissimo, quindi non capisco cosa vogliano, adesso questi.
  • il piccolo magalli scrive:
    Re: Semplicemte Linux.
    secondo me i troll non lo sanno, ma Microsoft lo ricorda benissimo, la causa l'hann vinta loro, preoccuparsi dei troll non ha senso.
  • popolano scrive:
    Re: Semplicemte Linux.
    mi era venuto il dubbio, però leggendo il tuo commento, mi è tornato in mente, avevo scordato quella causa di Apple nei confronti di Microsoft.
  • gnulinux86 scrive:
    Re: copia & incolla
    Ed ecco a voi Iroby uno dei troll windows registrati, che afferma di usare linux, per sembrare fico, anche questa volta il nostro supertroll windows, essendo carente in materia informatica, comincia a crear confusione, spostando l'attenzione su di se, il troll tipico.Però oggi sono magnanime, e ti rispondo, ringrazia che non ti cito per violazione di copyrahit.Oggi su Punto-informatico, i tuoi amici trolletti windows, stanno infettando i commenti con la notizia questa distro viola i copyrahit, questa distro è un plagio, e quindi ho provveduto, ad informali, che quando su parla di GUI(interfaccia grafica) non esitono brevetti, alla fine siccome i troll windows, sono troppi non potevo rispondere a tutti, ed ho scritto un post leggibile da tutti, te compreso.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 maggio 2008 14.16-----------------------------------------------------------
    • lroby scrive:
      Re: copia & incolla
      - Scritto da: gnulinux86
      Ed ecco a voi Iroby uno dei troll windows
      registrati, che afferma di usare linux, per
      sembrare fico, anche questa volta il nostro
      supertroll windows, essendo carente in materia
      informatica, comincia a crear confusione,
      spostando l'attenzione su di se, il troll
      tipico.1°) NON sei nemmeno capace di riportare il mio nick perfino quando è scritto in MAIUSCOLO, LROBY ,non IROBY2°) NON affermo di usare Linux,LO USO..scommetto che non conosci :- slackware 5.0 (stà pure uscendo la 5.2 a breve)- Puppylinux (hanno pure fatto la versione per eeepc,che si chiama puppeee)- PC Linux OS 2007 (è pure uscita la nuova 2008)- Sabayon Linux 3.4 (e cè la 3.5 beta)3°) PIANTALA di dare del TROLL a tutti gli utenti Windows-only o dual-s.o. (linux & Windows),alla lunga stanca e dà sui nervi, e poi spiegami cosa intendi con parole tue (puoi farti aiutare dal vocabolario e con l'aiuto del pubblico se non riesci da solo) cosa significa TROLL e dove la si applica.4°) carente di materia informatica, lo sai che non ho parole per questa tua affermazione, come ti dovrei definire io , esperto in cutting&pasting?5°) non creo confusione, contesto solamente il tuo modo di fare da profeta di un Dio Linux sceso in terra contro il male Windows.. ma vedi di darti una calmata..
      Però oggi sono magnanime, e ti rispondo,
      ringrazia che non ti cito per violazione di
      copyrahit.ahahah.. cerchi almeno di essere simpatico? behnon lo sei..
      Oggi su Punto-informatico, i tuoi amici trolletti
      windows, stanno infettando i commenti con la
      notizia questa distro viola i copyrahit, questa
      distro è un plagio, e quindi ho provveduto, ad
      informali, che quando su parla di GUI(interfaccia
      grafica) non esitono brevetti, alla fine siccome
      i troll windows, sono troppi non potevo
      rispondere a tutti, ed ho scritto un post
      leggibile da tutti, te
      compreso.Hai scritto un post leggibile a tutti? ma se ne hai scritti 5 in 45 minuti!! e dicendo praticamente sempre le stesse cose!! ma sai almeno contare? o sei fermo a 0/1?BINARIO! :DLROBY
      • dont feed the troll scrive:
        Re: copia & incolla
        Abbiamo capito LROBY, lroby, Lroby o come cappero ti chiami (cos'è sei case-senstive pure tu?), gnulinux ti sta sul BIIIIP.Sarà pure vero che lui è ripetitivo, ma anche tu non scherzi.I tuoi cavalli di battaglia sono:- gnulinux si autocopiaincolla- io ho un computer nasa-like e con questo vista64 va di bomba- io uso linux da 50 anni, ma mi trovo meglio con VistaE insomma, prima di attaccare gli altri uno si dovrebbe fare pure un po' di autocritica.
        • gnulinux86 scrive:
          Re: copia & incolla
          poverino ti sei arrabiato perchè non ti ho chiamato col tuo vero nome mi dispiace:'(:'(:'( adesso ti chiamo con tuo nome TROLL (rotfl)(rotfl)(rotfl) si lo sappaimo tutti che tuo sei un hacker un genio dell'informatica, col tua nasalike Vista64.Non serve scrivere i nomi delle distro per affermare che usi Linux, questo almeno dovresti saperlo.Io non do del troll a tutti, ti chiamo solo a te dato rispondi un pò lì un pò là, creando confunsione, lo testimonia il fatto che hai aperto un post tutto per me, se vuoi parlare personalmente con me ci sono i messaggi privati, non riempire Punto-Informatico dei tuoi commenti.Oltre tutto non devi star bene con la testa, hai contato tu quanti post ho scritto, quindi cosa mi domandi a fare se sò contare o meno, mah....Dimenticavo non confondere il termine post con il termine commento.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 maggio 2008 15.16-----------------------------------------------------------
          • lroby scrive:
            Re: copia & incolla
            Modificato dall' autore il 23 maggio 2008 15.16
            --------------------------------------------------sei un bambino...non meriti ulteriore attenzione..LROBY
          • dont feed the troll scrive:
            Re: copia & incolla
            - Scritto da: lroby
            sei un bambino...non meriti ulteriore attenzione..
            LROBYGran bel quote, eh.(LOL)
          • lroby scrive:
            Re: copia & incolla
            - Scritto da: dont feed the troll
            - Scritto da: lroby


            sei un bambino...non meriti ulteriore
            attenzione..

            LROBY

            Gran bel quote, eh.

            (LOL)dovevo presentarlo in carta bollata autenticata dal comune di appartenenza in duplice copia? :DLROBY
          • dont feed the troll scrive:
            Re: copia & incolla
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: dont feed the troll

            - Scritto da: lroby




            sei un bambino...non meriti ulteriore

            attenzione..


            LROBY



            Gran bel quote, eh.



            (LOL)
            dovevo presentarlo in carta bollata autenticata
            dal comune di appartenenza in duplice copia?
            :D
            LROBYil rispetto della nettiquette (ammesso che in questa sede abbia senso) è una cosa che "devi" agli altri utenti, è come entrare in una sala piena di gente e scorreggiare, certo nessuno ti puo' querelare, pero'..insomma...
          • lroby scrive:
            Re: copia & incolla
            - Scritto da: dont feed the troll
            il rispetto della nettiquette (ammesso che in
            questa sede abbia senso) è una cosa che "devi"
            agli altri utenti, è come entrare in una sala
            piena di gente e scorreggiare, certo nessuno ti
            puo' querelare,
            pero'..insomma...mi spieghi seriamente dove ho errato,perchè a me sembrava di aver riportato per intero il suo articolo e di averci aggiunto il mio commento firmato..LROBY
          • dont feed the troll scrive:
            Re: copia & incolla
            - Scritto da: lroby
            mi spieghi seriamente dove ho errato,perchè a me
            sembrava di aver riportato per intero il suo
            articolo e di averci aggiunto il mio commento
            firmato..
            LROBYammesso e non concesso che rispondere a qualcuno "sei un bambino" sia accettabile, dov'è la necessità di riportare tutto il suo messaggio?Costringi me, e chiunque altro vi stia leggendo, a scorrere tutto il quotato salvo poi scoprire che non hai fatto una replica puntuale su diversi punti ma ti sei limitato a un "insulto" e/o "considerazione" che dir si voglia.Ai tempi del 14.4K analogico era anche una bella perdita di tempo di connessione, oggi come oggi questo ha molto meno peso, ma proprio come per Vista, aver tante risorse non ci deve indurre a sprecarle.(Ai tempi delle BBS ti bannavano per leggerezze del genere)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 maggio 2008 16.48-----------------------------------------------------------
          • lroby scrive:
            Re: copia & incolla
            - Scritto da: dont feed the troll
            Ai tempi del 14.4K analogico era anche una bella
            perdita di tempo di connessione, oggi come oggi
            questo ha molto meno peso, ma proprio come per
            Vista, aver tante risorse non ci deve indurre a
            sprecarle.
            (Ai tempi delle BBS ti bannavano per leggerezze
            del
            genere)ok.. se ti dicessi che fino a stamattina facevo sempre come mi hai detto tu? :$solo che poi mi ha fatto venire un nervoso!! (si sempre lui)ciao e grazie per la info ;)LROBY
          • Fatti un login scrive:
            Re: copia & incolla
            - Scritto da: gnulinux86
            adesso ti chiamo con tuo nome TROLL [CUT]
            Io non do del troll a tutti, ti chiamo solo a te[CUT]In tutti i tuoi post non manca mai il termine TROLL che usi senza conoscerne il significato. Infantile, non trovi?
        • dont feed the troll scrive:
          Re: copia & incolla
          - Scritto da: lroby
          - Scritto da: dont feed the troll

          Abbiamo capito LROBY, lroby, Lroby o come
          cappero

          ti chiami (cos'è sei case-senstive pure tu?),

          gnulinux ti sta sul

          BIIIIP.
          si vede tanto? :$
          Eh si eh.Eppure ti assicuro che è un ragazzo molto disponbile.



          Sarà pure vero che lui è ripetitivo, ma anche tu

          non

          scherzi.



          I tuoi cavalli di battaglia sono:

          - gnulinux si autocopiaincolla
          vero
          Ah beh meno male, pensavo fossi solo io a notarle.

          - io ho un computer nasa-like e con questo

          vista64 va di

          bomba
          vero ma ne parlo solo quando se ne deve parlare
          (esempio confronti tra vari windows o
          windows-mac-linux)
          Beh diciamo che ne parli con un certo malcelato orgoglio.Tra l'altro legittimissimo.Lo trovo solo inutile nella discussione in certi contesti, per esempio quando si parla della pesantezza di Vista.Per quanto sia pachidermico non puo' mandare in crisi un pc nasa-like. se lo facesse no nsarebbe un prodotto scarso, non sarebbe nemmeno un prodotto.


          - io uso linux da 50 anni, ma mi trovo meglio
          con

          Vista
          in verità ho cominciato ad usarlo dal 1996,si 50 anni era una palese esagerazione.
          io non mi infilo in tutti i discorsi a parlare di
          Windows,anche dove non c'entra
          nulla...
          Noooo ti infili solo nei trhead dove interviene gnulinux...:D
          ciao senza rancore ;)eh, ci mancherebbe. :D
          • lroby scrive:
            Re: copia & incolla
            - Scritto da: dont feed the troll
            - Scritto da: lroby

            - Scritto da: dont feed the troll


            Abbiamo capito LROBY, lroby, Lroby o come

            cappero


            ti chiami (cos'è sei case-senstive pure tu?),


            gnulinux ti sta sul


            BIIIIP.

            si vede tanto? :$



            Eh si eh.
            Eppure ti assicuro che è un ragazzo molto
            disponbile.si.. un pò troppo disponibile, anche un pò meno andrebbe benissimo :D


            Sarà pure vero che lui è ripetitivo, ma anche
            tu


            non


            scherzi.





            I tuoi cavalli di battaglia sono:


            - gnulinux si autocopiaincolla

            vero



            Ah beh meno male, pensavo fossi solo io a notarle.intendevo dire: vero che nulinux si autocopiaincollahehe


            - io ho un computer nasa-like e con questo


            vista64 va di


            bomba

            vero ma ne parlo solo quando se ne deve parlare

            (esempio confronti tra vari windows o

            windows-mac-linux)




            Beh diciamo che ne parli con un certo malcelato
            orgoglio.
            Tra l'altro legittimissimo.non è malcelato anzi.. io volevo un pc dove potessi farci davvero quello che voglio e sono stato disposto a pagarlo quanto occorreva.. la maggior parte delle persone non sente la necessità di avere un gran bel pc,si accontenta di una cosa normale o vecchia..
            Lo trovo solo inutile nella discussione in certi
            contesti, per esempio quando si parla della
            pesantezza di
            Vista.
            Per quanto sia pachidermico non puo' mandare in
            crisi un pc nasa-like. se lo facesse no nsarebbe
            un prodotto scarso, non sarebbe nemmeno un
            prodotto.tieni pure conto che lo limo pure,gli tolgo quella porcata di aero,disattivo alcuni servizi del s.o. che NON mi interessano,e uso pure una chiavetta velocissima per readyboost,e questo mio sbandierare vista è solo per dimostrare che esiste una versione che funziona e bene ma non è per tutti i pc (anzi :( )


            - io uso linux da 50 anni, ma mi trovo meglio

            con


            Vista

            in verità ho cominciato ad usarlo dal 1996,

            si 50 anni era una palese esagerazione.non era per puntualizzare,faceva parte del resto del discorso.

            io non mi infilo in tutti i discorsi a parlare
            di

            Windows,anche dove non c'entra

            nulla...



            Noooo ti infili solo nei trhead dove interviene
            gnulinux...
            :Dnon mi sono mai piaciuti i testimoni di Geova:D

            ciao senza rancore ;)

            eh, ci mancherebbe. :DciauuLROBY
      • lroby scrive:
        Re: copia & incolla
        - Scritto da: lroby
        - slackware 5.0 (stà pure uscendo la 5.2 a breve)ovviamente era un errore di battitura,era Zenwalk e non Slackware da cui questa è una fork molto bella,pulita e veloce.adesso capisco perchè in un altro post me lo hanno fatto notare (anche se in maniera poco educata)chiedo scusa per l'erroreLROBY
    • Fatti un login scrive:
      Re: copia & incolla
      - Scritto da: gnulinux86
      Ed ecco a voi Iroby uno dei troll windows[CUT]
      spostando l'attenzione su di se, il troll[CUT]
      Oggi su Punto-informatico, i tuoi amici trolletti[CUT]
      i troll windows, sono troppi non potevo[CUT]Termine "troll": usato 4 volte...
  • Paolo gol. scrive:
    Re: Semplicemte Linux.
    io uso Windows xp Ubuntu sullo stesso pc, e mi trovo bene, ho sempre guardato linux con ammirazione, questa notizia è un gran risultato, perchè la gente, ha volte non bada se un sistema sia sicuro o meno, ma adesso, anche per i meno pratici sarà più semplice usare linux.Per i troll sono d'accordo con te, non ho mai capito perchè lo facciano.
    • lroby scrive:
      Re: Semplicemte Linux.
      - Scritto da: Paolo gol.
      io uso Windows xp Ubuntu sullo stesso pc, e mi
      trovo bene, ho sempre guardato linux con
      ammirazione, questa notizia è un gran risultato,
      perchè la gente, ha volte non bada se un sistema
      sia sicuro o meno, ma adesso, anche per i meno
      pratici sarà più semplice usare linux.Per i troll
      sono d'accordo con te, non ho mai capito perchè
      lo
      facciano.ma sei parente di Gnu o sei sempre tu? (rotfl)(rotfl)LROBY
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Semplicemte Linux.
      credo che avere Xp & Ubuntu sullo stesso pc sia l'ideale, per ora, scusa la domanda, ma tu hai un effettivo bisogno di usare ancora Windows?
      • Paolo gol. scrive:
        Re: Semplicemte Linux.
        a dir la verità dovevo toglierlo Windows, a mio fratello, hann regalato GTA4 per pc, quindi son cotretto a tenermelo altimenti mi termina, ancora per poco, appenna ho la PS3 piallo windows del tutto.
  • Petengy scrive:
    Re: copia & incolla
    quoto
    • Giuda Iscariota scrive:
      Re: copia & incolla
      "hai troll windows, che innegiano al plagio, ho alla violazione di Copyrahit"questa frase la dice lunga,forse Kwrite non ha il correttore ortografico:D
      • Calibano scrive:
        Re: copia & incolla
        - Scritto da: Giuda Iscariota
        "hai troll windows, che innegiano al plagio, ho
        alla violazione di
        Copyrahit"


        questa frase la dice lunga,
        forse Kwrite non ha il correttore ortografico

        :DHo l'ha l'ha! :)
  • jumpjack scrive:
    Discussioni inutili...
    Non si riuscirà mai a far andare d'accordo persone che pensano che un S.O. sia migliore se considera diversa una "A" da una "a", con persone che pensano che unu S.O. sia migliore perche' ha una grafica piu' bella...Il S.O. migliore, secondo me, è quello che ti fa perdere meno tempo.Chi fa perdere piu' tempo, un S.O. in cui devi compilarti da solo i programmi e configurarti a mano l'hardware, sempre se riesci a trovare i driver, o uno che devi reinstallare da capo una volta all'anno o forse piu'?!?
    • gino scrive:
      Re: Discussioni inutili...
      - Scritto da: jumpjack
      Chi fa perdere piu' tempo, un S.O. in cui devi
      compilarti da solo i programmi e configurarti a
      mano l'hardware, sempre se riesci a trovare i
      driver, o uno che devi reinstallare da capo una
      volta all'anno o forse
      piu'?!?a me fa perdere molto più tempo windows...virus,antivirus da installare, pulire il registro,installare i driver ecceccsono 4 anni che non formatto il mio pc e il sistema ha già vissuto non so quanti gigabyte di aggiornamenti!nessun problema con nessun harware(sarà che so cosa comprare e non scelgo a caso?) nè con i driver, attacco le periferiche e quelle vanno, senza fare niente
      • jumpjack scrive:
        Re: Discussioni inutili...
        ... e quanto tempo hai speso e spenderai per essere esperto di HW e SW quanto basta a sapere PRIMA quale HW potrai comprare? ;-) Per Windows, vai in negozio, scegli un prodotto a caso e funziona (se usi una versione di Win vecchia di almeno 3 anni, ovviamente ;-) )Linux è un S.O. per ottenere "qualcosa, fatto bene, prima o poi, gratis"; Windows è un S.O. per ottenere "tutto, subito, non importa se è fatto bene e quanto mi costa" ;-)Quale è meglio e quale è peggio... dipende da cosa vuoi!...cmq continuo a pensare che un S.O. che nel 2008 ha ancora tanti programmi che funzionano solo a linea di comando, e che fanno differenza se gli dici "A" o se gli dici "a", fa un po' ridere: ma se io dico a una persona "CIAO", "ciao" o "cIao", cambia qualcosa?!?Sono i computer che devono adattarsi alle persone, o le persone che devono adattarsi ai computer?!?
      • next scrive:
        Re: Discussioni inutili...
        - Scritto da: gino
        - Scritto da: jumpjack

        Chi fa perdere piu' tempo, un S.O. in cui devi

        compilarti da solo i programmi e configurarti a

        mano l'hardware, sempre se riesci a trovare i

        driver, o uno che devi reinstallare da capo una

        volta all'anno o forse

        piu'?!?

        a me fa perdere molto più tempo windows...
        virus,antivirus da installare, pulire il
        registro,installare i driver
        ecceccSempre le solite scuse a cui attaccarsi.Di che non ti piace e fai prima.Dubito che tutti i giorni tu debba installare antivirus e driver.
        • lroby scrive:
          Re: Discussioni inutili...
          - Scritto da: next

          a me fa perdere molto più tempo windows...

          virus,antivirus da installare, pulire il

          registro,installare i driver

          eccecc

          Sempre le solite scuse a cui attaccarsi.
          Di che non ti piace e fai prima.
          Dubito che tutti i giorni tu debba installare
          antivirus e
          driver.ma infatti parlano sempre di installare i drivers come se tutti i giorni avessero una periferica nuova (senza contare che molte si autoinstallano da sole come pendrive e hdd usb)stessa cosa l'antivirus.. lo installi una volta e l'aggiorni una volta all'anno dando un codice di rinnovo..per il registro poi.. sarebbe sufficiente non installare porcherie a nastro così il registro non si sporcherebbe nemmeno..LROBY
          • Fai il login o Registrati scrive:
            Re: Discussioni inutili...
            E comunque ancora l si mette sullo stesso piano:Linux NON è mai nato per competere con Windows. Comunque, la sua efficienza e prezzo ha fatto che molti passassero a questo sistema operativo. Ma Windows è nato per il Home User, quello che usa il pc come elettrodomestico. Linux ha un'altro approccio verso i 'clienti', poichè i clienti sono in sostanza diversi.
          • next scrive:
            Re: Discussioni inutili...
            Perchè nell'anarchia più totale tutti possono dire la propria senza essere smentiti.Un giorno è per server, l'altro per desktop, l'altro per business e l'altro ancora per home.La mia opinione è che stia benissimo su server e sistemi embedded. Per tutto il resto c'è ancora da lavorare parecchio.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Discussioni inutili...
            - Scritto da: next
            Perchè nell'anarchia più totale tutti possono
            dire la propria senza essere
            smentiti.Tutti possono dire la loro: vero.Non essere smentiti: falso.
            La mia opinioneInteressante.
          • next scrive:
            Re: Discussioni inutili...
            N.O.I.A.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Discussioni inutili...
            - Scritto da: next
            N.O.I.A.bella sintesi del tuo contributo a Punto-informatico.
          • next scrive:
            Re: Discussioni inutili...
            N.O.I.A.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Discussioni inutili...
            next= N.O.I.A.
          • next scrive:
            Re: Discussioni inutili...
            sei un bambino...non meriti ulteriore attenzione.. (cit)
          • next scrive:
            Re: Discussioni inutili...
            - Scritto da: Fai il login o Registrati
            E comunque ancora l si mette sullo stesso piano:

            Linux NON è mai nato per competere con Windows.
            Comunque, la sua efficienza e prezzo ha fatto che
            molti passassero a questo sistema operativo. Ma
            Windows è nato per il Home User, quello che usa
            il pc come elettrodomestico. Linux ha un'altro
            approccio verso i 'clienti', poichè i clienti
            sono in sostanza
            diversi.Windows non nasce per uso home come neppure linux è nato per soddisfare la fascia business.Non capisco cosa vuoi dire con il tuo post
          • er meglio scrive:
            Re: Discussioni inutili...

            Windows non nasce per uso home come neppure linux
            è nato per soddisfare la fascia
            business.questa mi è davvero nuova..
          • er meglio scrive:
            Re: Discussioni inutili...
            io non credo ci sia poi questa gran differenza tra linux e windows.Come si fa a pensare che hanno scopi diversi??non devono gestire l'harware, essere user frindly e semplici da usare??perchè dire che linux serve ai clienti??io penso che linux sia adatto a tutti, dall'utente che non ci fa nulla col pc perchè pigro per imparare cosa sono i pacchetti, la loro installazione e tutti i nuovo programmi del pingiuno. D'altra parte invece credo che anche windows faccia lo stesso, in maniera più limitata secondo la mia idea, ma comunque assurge al compito di sistema operativo.Penso quindi che linux non sia per clienti, ma per tutti, così come windows.La decisione spetta all'utente se usare windows o linux.naturalemente la mia opinione a riguardo penso si sia capita..
    • lroby scrive:
      Re: Discussioni inutili...
      - Scritto da: jumpjack
      Non si riuscirà mai a far andare d'accordo
      persone che pensano che un S.O. sia migliore se
      considera diversa una "A" da una "a", con persone
      che pensano che unu S.O. sia migliore perche' ha
      una grafica piu'
      bella...

      Il S.O. migliore, secondo me, è quello che ti fa
      perdere meno
      tempo.

      Chi fa perdere piu' tempo, un S.O. in cui devi
      compilarti da solo i programmi e configurarti a
      mano l'hardware, sempre se riesci a trovare i
      driver, o uno che devi reinstallare da capo una
      volta all'anno o forse
      piu'?!?non saprei..io ho un'immagine ghostata creata direttamente dall'interno di Vista64, la prima volta che mi si dovesse guastare il s.o. , userò quella per ripristinare il sistema esattamente come lo uso io di solito..(con tanto di sw già installati e posta già configurata)e poi ti farò sapere ok?invece su linux mi diverto a testare per hobby un pò tutte le distro,quindi ho le immagini in vmware o dei pc apposta per questo scopo.LROBY
    • Nifft scrive:
      Re: Discussioni inutili...
      - Scritto da: jumpjack
      Chi fa perdere piu' tempo, un S.O. in cui devi
      compilarti da solo i programmi e configurarti a
      mano l'hardware, sempre se riesci a trovare i
      driver, o uno che devi reinstallare da capo una
      volta all'anno o forse
      piu'?!?Nessuno dei due: ti fa perdere meno tempo linux.
    • miao scrive:
      Re: Discussioni inutili...
      prova un cd live della Ubuntu. (non e' contagioso)e ti accorgerai che da compilare non c'e' proprio nientee hai le tue brave interfaccine grafiche per fare tutto...
    • Petengy scrive:
      Re: Discussioni inutili...
      - Scritto da: jumpjack
      Chi fa perdere piu' tempo, un S.O. in cui devi
      compilarti da solo i programmi e configurarti a
      mano l'hardware, sempre se riesci a trovare i
      driver, o uno che devi reinstallare da capo una
      volta all'anno o forse
      piu'?!?ne l'uno ne l'altro, io uso una distro di linux (ubuntu) che non richiede nulla da compilare (volendo) si installa subito, "vede" tutte le periferiche e non ci sono rotture da virus e affini, moolto più easy di win e moolto più performante....na domanda: ma che distro usi che ti costringe a compilare e configurare a mano il software ??? scusa ma non sarebbe meglio cambiarla ?
  • lroby scrive:
    Re: Semplicemte Linux.
    - Scritto da: gnulinux86
    Fate attenzione hai troll windows, che innegiano
    al plagio, ho alla violazione di Copyrahit,
    dimenticano che propio Microsoft a vinto una
    causa contro Apple, la quale aveva citato
    Microsoft in tribunale, perchè su Windows si era
    emulata l'interfaccia grafica del Mac, ed è stato
    stabilito che non c'è alcun brevetto per quanto
    concerne le GUI(interfacia
    grafica).Tu e la lettera "H" avete litigato da piccoli o semplicemente la reputi optional nell'uso della lingua italiana?un giorno IMHO sciverai "Lhinux" anzichè Linux (rotfl)(rotfl)LROBY
  • Enjoy with Us scrive:
    Ottima iniziativa
    Vista l'incapacita' media dell'utonto, se travestire Linux da Xp puo' aiutare nella migrazione al software open ben venga!Incredibile poi il numero di downloads riportati, 22 milioni sono veramente tanti!Mi sa che il 2008 vera' veramente ricordato come l'anno di Linux.
    • the_poet scrive:
      Re: Ottima iniziativa
      Io invece credo che sia un'ottima idea per incentivare la migrazione in massa verso Linux. Non dimentichiamoci che la vista è il nostro senso più importante e, per un principiante (che non definirei utonto...), il fatto di avere un sistema praticamente uguale a Windows, sia un grande sprone per convincerlo ad abbandonare il suo SO. Magari potrà trovare delle difficoltà iniziali, ma il fatto di vedere quel look familiare lo tranquillizzerà non poco.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 maggio 2008 14.52-----------------------------------------------------------
    • Urbano Nettezza scrive:
      Re: Ottima iniziativa
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Incredibile poi il numero di downloads riportati,
      22 milioni sono veramente
      tanti!Scommetto che almeno il 90% sono tutti linari :D
      Mi sa che il 2008 vera' veramente ricordato come
      l'anno di
      Linux.Sicuro! L'anno in cui Linux oltre alle appz, ha copiato ANCHE la gui di Windows, LOL!:D:D:D
    • gino tavera scrive:
      Re: Ottima iniziativa
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Vista l'incapacita' media dell'utonto, se
      travestire Linux da Xp puo' aiutare nella
      migrazione al software open ben
      venga!Migrare per trovare applicazioni di livello più basso?E poi sarebbero i possessori di W gli utonti?Mah.
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Ottima iniziativa
        Certo perchè spendere 300 euro per office + 150 euro per Vista/Xp invece è molto furbo!Con 450 euro oggi si realizza un Pc di discreto livello.Certo se tu usi software piratato, il discorso economico non si pone, ma pensa al risparmio che possono fare le piccole e medie aziende.Tanto per dirne una in ambito ospedaliero sui PC non installano più MS Office ma Open Office, appunto per risparmiare sulle licenze e se questo lo fa un'azienda pubblica, che non fa del risparmio certo una sua priorità figurati le aziende private!
        • gino tavera scrive:
          Re: Ottima iniziativa
          - Scritto da: Enjoy with Us
          Certo perchè spendere 300 euro per office + 150
          euro per Vista/Xp invece è molto
          furbo!
          Con 450 euro oggi si realizza un Pc di discreto
          livello.Su questo sempre stato d'accordo. Ma si rimane a quel livello.
          Certo se tu usi software piratato, ...Potresti aver ragione, ma hai fatto l'esempio con la persona sbagliata.
    • kolio scrive:
      Re: Ottima iniziativa
      - Scritto da: gnulinux86
      io non parlerei di utonti, non è facile per chi è
      nato con Windows, imparare a muoversi su un altro
      sistema, già scegliendo Ubuntu la gente non
      dovrebbe trovare difficolta grazie alla estrema
      facilita ed alla intuitiva dell'interfaccia
      grafica Gnome,non è Ubuntu né tantomeno gnome a permettere all'utente medio di utilizzare linux, è la comunità che c'è intorno che è stata ereditata da debian. ho provato anche altre distro linux, ma non avendo il supporto che si ha con ubuntu ho rinunciato. il lusso di ubuntu è che trovi veramente tutto l'aiuto che ti serve in rete, sia sul forum che su google, e massimo del lusso, lo trovi in italiano. se non basta l'italiano lo puoi trovare sul super completo forum inglese, ma anche quello francese e spagnolo non scherza. fino a tre anni fa questo discorso si poteva fare solo con winz, non potevi permetterti d'installare altro che il 2000 o xp perché se andava storto qualcosa a chi chiedevi aiuto? ora è quasi il contrario.winz ( la forza dell'infisso ) è ancora in vantaggio su googlefight rispetto ad ubuntu e a linux, ma la mole e la completezza delle informazioni che trovate su ubuntu non ha uguali nella storia di gnu/linux.
  • dont feed the troll scrive:
    A lavare la testa agli asini
    si perde tempo e sapone.Gli m$-fun hanno sempre opposto un unica grossa obiezione all'uso di linux su macchine desktop.Per pigrizia, ignoranza, o quel che è, gli scocciava cambiare itnerfaccia (tranne che se si trattava ad abituarsi al Vista-pattume).Ok qualcuno gli acocntenta e gli danno l'interfaccia uguale a quella del s.o. di riferimento al momento attuale cioè XP (tanto Vista lo usano in pochi e non piace a nessuno).Ma niente da fare, continuano a non essere soddisfatti.A lavare la testa agli asini si perde solo tempo e sapone.
    • Petengy scrive:
      Re: A lavare la testa agli asini
      e nel frattempo questa distro ha già subito 22 milioni di download....
      • nome e cognome scrive:
        Re: A lavare la testa agli asini
        - Scritto da: Petengy
        e nel frattempo questa distro ha già subito 22
        milioni di
        download....22 milioni di bugfix.
        • Petengy scrive:
          Re: A lavare la testa agli asini
          dopo il "22 milioni" puoi mettere tutto quello che vuoi, non importa, rimangono sempre 22 milioni eh ehe ehee
    • gnulinux86 scrive:
      Re: A lavare la testa agli asini
      ovviamente non sono contenti soli i troll windows, non i normali utenti windows, basta vedere i download ottenuti fin fin adesso, meno male che al mondo non sono tutti troll, ma secondo me anche i troll Windows usano Linux, certamente non verrano mai a dircelo.
      • Fatti un login scrive:
        Re: A lavare la testa agli asini
        - Scritto da: gnulinux86
        secondo me anche i troll Windows usano Linux,
        certamente non verrano mai a
        dircelo.Come la maggior parte dei troll Linux che usano Windows con l'emulatore. Ridicoli!
        • gnulinux86 scrive:
          Re: A lavare la testa agli asini
          Qundi trovi ridicolo uno che dice di usare Windows e dopo usa Linux, od uno che dice di usare Linux e poiu usa Windows?
          • destroy the troll scrive:
            Re: A lavare la testa agli asini
            be io ho 3 pc, portatile per lavoro e gestione rete aziendale linux fedora 8,,,,,,,,, dreamweaver ,photoshop e flash su un carinissimo power mac,e perdonatemi winzozz svista sul pc di casa (solo per live messenger)non importa che si usa l'importante è farlo bene e microsoft sulle chat è imbattibile ;)(apple)(linux)(win)(c64)
        • nome e cognome scrive:
          Re: A lavare la testa agli asini
          - Scritto da: Fatti un login
          - Scritto da: gnulinux86


          secondo me anche i troll Windows usano Linux,

          certamente non verrano mai a

          dircelo.

          Come la maggior parte dei troll Linux che usano
          Windows con l'emulatore.
          Ridicoli!La maggior parte dei troll linux non usa linux.
  • Money x Nothing scrive:
    Un accidenti a tutti i fanatici
    Linux ti risolve tutti i problemi.Cavolate, ne risolve alcuni e ne hai degli altri.Es., chi fa hw lo fa uscire con i driver per MS ma spesso non per Linux. Non e' colpa di Linux, anzi e' un merito che un sacco di sviluppatori facciano i driver, se se li dovesse fare MS sai le risate ...Tra i suoi tanti vantaggi e' che e' straflessibile, con la stessa distro ci puoi fare un server, e' solo questione di che pacchetti installare, come un media center, un sistema specializzato per fare editing video o musica e si', anche un pc generico con il solito browser, suite office e programma di posta.MS ti risolve tutti i problemi.Cavolate, ne risolve alcuni e ne hai degli altri.Tanti sono stra-abituati ad usarlo ed e' uno dei suoi principali vantaggi (ma non e' vero che e' facile e invece Linux e' difficile, certe distro sono molto user friendly, del resto chi fa assistenza su Win sa benissimo che per molti utenti fare un link di Word su un desktop XP non e' alla portata di moltissimi utenti che lo usano da anni e nemmeno installare una stampante o impostare una connessione con il modem, se non attraverso quei magnifici CD autoconfiguranti che ti buttano su un iradiddio di software per niente, tanto per fare qualche esempio), ma sulla sicurezza del sistema, sul costo in rapporto alla qualita' e tante altre cosucce si discute.Non esiste insomma un SO tutto soluzioni e niente problemi.Detto questo Linux in un sacco di realta' e per un sacco di usi va benone. Direi quindi che piuttosto che dare retta ai fanatici chi vuole fare una scelta provi l'uno e l'altro (tra i vantaggi di Linux che con un MS non vedi neppure in foto puoi usare un live CD) e decida da solo se per lui va bene.
    • Money scrive:
      Re: Un accidenti a tutti i fanatici
      Le tue sono sacrosante parole, peccato che per provare uno dei due io debba sborsare quattrini. Qundi mi divenda costosicchia come prova.
      • Money x Nothing scrive:
        Re: Un accidenti a tutti i fanatici
        Beh, MS e' cosi' onnipresente che molti, volenti o nolenti, lo hanno GIA' provato, invece indovina cosa non hanno provato in molti ... Se si trovano bene quando cambiano il computer magari fanno qualche ragionamento diverso, se si trovano male e' bene che restino sulla strada che conoscono (sempre per non fare guerre di religione).Chi invece acquista un pc ex novo per la prima volta e mai (neanche da un amico o da altre parti) ne ha usato uno, beh, concordo che puo' avercela piu' dura dato che si trova quasi tutto preinstallato, quindi prima paga un Win e poi magari scopre che gli piace piu' Linux e percio' a speso soldi per niente. Allo stato pero' uscirne e' difficile. Sono i limiti del software commerciale e closed, prima paghi, se poi ti fa schifo te lo tieni.Magari tra un milione di anni i produttori di hw faranno sistemi con un paio di SO preinstallati alternativi e uno deve pagare per quello commerciale solo se gli piace perche' entro x giorni si disattiva o tenersi l'altro (che peraltro potrebbe pure essere a pagamento, un SO Linux deve essere solo open, non e' detto debba essere gratis). Ma mi sa che sara' un milione di anni appunto.
      • lroby scrive:
        Re: Un accidenti a tutti i fanatici
        - Scritto da: Money
        Le tue sono sacrosante parole, peccato che per
        provare uno dei due io debba sborsare quattrini.
        Qundi mi divenda costosicchia come
        prova.sai che puoi farti prestare un cd qualunque di xp oppure scaricarlo dal mulo e testarlo per 30 giorni?se non lo cracchi non diventa una versione pirata.30 giorni sono tanti per valutare un prodotto imhoLROBY
        • Blackstorm scrive:
          Re: Un accidenti a tutti i fanatici
          - Scritto da: lroby
          - Scritto da: Money

          Le tue sono sacrosante parole, peccato che per

          provare uno dei due io debba sborsare quattrini.

          Qundi mi divenda costosicchia come

          prova.
          sai che puoi farti prestare un cd qualunque di xp
          oppure scaricarlo dal mulo e testarlo per 30
          giorni?
          se non lo cracchi non diventa una versione pirata.
          30 giorni sono tanti per valutare un prodotto imho
          LROBYNon solo, ma vista, addirittura permette di usarlo legalmente per 4 mesi (e 12 con il sp1) grazie al rearm, che resetta il counter del trial period. Per la cronaca, come fare è indicato dalla stessa ms.
  • Petengy scrive:
    scaricato 22 milioni di volte
    22 milioni di download è una cifra ENORME, se poi tentiamo conto che Ubuntu è in cima alla classifica delle distro, vuol dire che questa cifra non è la più' alta...... ma quanti MILIONI di download ha subito LINUX ????Ora capisco il calo del 24% delle vendite del primo trimestre di ques'anno di microsoft.Gli innegabili vantaggi delle soluzioni open stanno finalmente lasciando il segno, mi auguro che ora finalmente MS si decida ad impegnarsi a migliorare i prodotti (esperienza nuova e misteriosa per loro) piuttosto che in inutili mosse scorrette e bustarelle a gogo.
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: scaricato 22 milioni di volte
      contenuto non disponibile
      • Petengy scrive:
        Re: scaricato 22 milioni di volte
        - Scritto da: unaDuraLezione
        Io stesso avrò scaricato un decina di distro fra
        chiavi USB e CD
        live.
        Eppure non ne uso nessuna (le testo per un paio
        di
        giorni).
        Figurati un linaro incallito... ne avrà scaricate
        a Centinaia nella sua
        carriera.ottimo, conferma ampiamente la mia tesi su un piano prettamente statistico...i grandi prodotti vivono sui grossi numeri.Per questo, ormai, puoi leggere news praticamente quotidiane sui successi delle soluzioni open source :)
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: scaricato 22 milioni di volte
          contenuto non disponibile
          • Petengy scrive:
            Re: scaricato 22 milioni di volte
            Modificato dall' autore il 26 maggio 2008 09.42
            --------------------------------------------------possibile farlo.. ma... improbabile ;) la cultura informatica a volte poggia anche sui grandi numeri ;)qui ci sono tutti, puoi citare tutte le cause di questa terra che possano aver portato a raggiungerli, ma dal punto di vista statistico (visto che citi la cultura) sono significative solo le più probabili ;)ovviamente se per te è più probabile che 22 milioni siano stati raggiunti a causa di 3 o 4 utenti che hanno in messo in fila milioni di download, oppure da milioni di persone che lo hanno scaricato per sbaglio o solo per sport... beh meglio per te no?contento te contenti tutti.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: scaricato 22 milioni di volte
            contenuto non disponibile
          • Petengy scrive:
            Re: scaricato 22 milioni di volte
            mah l'idea che sto cercando di farti passare è che usare te stesso come cardine per interpretare una statistica non è molto intelligente.Io, che tu ci creda o no, ho installato ubuntu e non ho mai provato altro, questo perchè prima di installare mi sono informato.E' vero l'ho prima provato perché ero curioso e poi l'ho installato in maniera definitiva.Ragionando come te allora sono 22 milioni di utenti effettivi ... o no ?L'altra idea è questa, te la faccio semplice, dopo il termine "22 milioni di download" puoi mettere quello che vuoi, ma il "22 milioni di download" te lo devi digerire.... ;)
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: scaricato 22 milioni di volte
            contenuto non disponibile
          • Petengy scrive:
            Re: scaricato 22 milioni di volte
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: Petengy

            mah l'idea che sto cercando di farti passare è

            che usare te stesso come cardine per
            interpretare

            una statistica non è molto

            intelligente.

            dici?


            Io, che tu ci creda o no, ho installato ubuntu e

            non ho mai provato altro, questo perchè prima di

            installare mi sono

            informato.

            mah... il tipico inofrmatico prova tutto in prima
            persona.
            Sopratttutto quando è gratis.



            Ragionando come te allora sono 22 milioni di

            utenti effettivi ... o no

            ?

            no.
            (1+10)/2=5.5
            22M/5.5=4Milioni

            anche se dubito veramente che tu nemmeno abbia
            riscaricato una versione più recente di ubuntu (o
            hai iniziato
            ieri?)


            ma il "22 milioni di

            download" te lo devi digerire....

            in che senso?
            per me se sono 2 o 2 miliardi non cambia nulla.
            Cercavi solo di dare senso al numero, qualunque
            fosse.a beh allora potevi dirlo prima che volevi dare un senso ai numeri, ovviamente che non sia solo un tuo senso eh ehe :).bene allora, stendendo un velo pietoso sulla formuletta, ti posto un bellisimo link che fornisce dei bei numeri polposi polposi, ho usato un sito che permette di pubblicarti un bel pool statistico, si chiama ask500people.com.Funziona cosi' , poni un quesito o una domanda, questa viene pubblicata nel web, la gente (virtualmente tutta la popolazione mondiale connessa) risponde al quesito fino ad un massimo di 500 voti/persona, nel senso che ad ogni utenza è concessa una sola votazione.Direi che questo è un campione significativo.La Domanda che ho fatto è questa: dopo aver provato una Live Distro (linux ovviamente) l'hai poi installata defintivamente o no ?In questo modo possiamo ragionare in maniera oggettiva e non soggetiva, come piace a te.Ecco link e vediamo come va:http://www.ask500people.com/questions/after-trying-a-linux-live-distro-did-you-changed-your-win-os-to-a-linux-onese ti interessa ho anche fatto questa domanda:Il tuo OS è Linux o NO ?http://www.ask500people.com/questions/is-it-your-os-a-linux-one-i numeri che stanno saltando fuori sono interessantissimi (alla faccia del tanto paventato 95%)
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: scaricato 22 milioni di volte
            contenuto non disponibile
          • Petengy scrive:
            Re: scaricato 22 milioni di volte
            infatti stanno rispondendo ;)saranno gli alieni ;)che bel tipo sei aha ahaha
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: scaricato 22 milioni di volte
            contenuto non disponibile
          • Petengy scrive:
            Re: scaricato 22 milioni di volte
            ok ci risentiamo quando le risposte saranno piu' numerose... se proprio ci tieni ;)
          • Petengy scrive:
            Re: scaricato 22 milioni di volte
            anzi, ho cambiato idea, sono talmente interessanti i numeri che stan saltando fuori, che li descriverò' bene alla prossima/e news di PI.molto interessanticiao
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: scaricato 22 milioni di volte
            contenuto non disponibile
          • Petengy scrive:
            Re: scaricato 22 milioni di volte
            ma sarai solo tu, non pesi molto direi.E rieccoti, e confermi, che usi te stesso come cardine per interpretare una situazione globale... sarai un po egocentrico ?bbona note cumpà
  • Nerd scrive:
    i linari corteggiano Win
    Non è una novità, da sempre chi usa linux, nel segreto della sua cameretta (o meglio, della sua cantina) desidera windows. Ma fare l'alternativo fa così figo... nevvero?
    • brusuillis scrive:
      Re: i linari corteggiano Win
      Lo ammetto, quando ero piccolo "pugnettavo" su WinMagazine...
    • pabloski scrive:
      Re: i linari corteggiano Win
      - Scritto da: Nerd
      Non è una novità, da sempre chi usa linux, nel
      segreto della sua cameretta (o meglio, della sua
      cantina) desidera windows. Ma fare l'alternativo
      fa così figo...
      nevvero?assolutamente falsa e faziosa la tua affermazionela realtà è che Famelix è nata perchè gli utonti non sono in grado di usare qualcosa che non somigli a Windows e questo perchè Windows li ha abituati a seguire determinate procedure
    • the_poet scrive:
      Re: i linari corteggiano Win
      Io credo che, in questo caso, i linari corteggino semplicemente gli utenti e abbiano studiato un modo intelligente per convincerli ad abbandonare Windows (quindi non direi che lo stiano tanto corteggiando... :) )
    • Botty scrive:
      Re: i linari corteggiano Win
      Il problema è che gli utonti tipici windows non hanno la più pallida idea di come funzioni un pc, un sistema operativo e così via. Sono abituati a cliccare dove gli anno insegnato e son terrorizzati all'idea di non trovare più la loro iconcina.Per fare un esempio pochi giorni fa ho installato in una partizione ubuntu a un utente per farglielo provare e questo mi chiede: "mi puoi copiare windows media player? Perchè la musica ce l'ha lui e l'ho salvata con lui" = clicco media player e il pc suona... non sapeva che le canzoni son file e si salvano in cartelle!Bisognerebbe fondamentalmente che un utente sapesse che sta facendo, poi linux o windows si gestisce.... Se hai la patente e conosci il funzionamento di una macchina guidi la macchina con il cambio manuale o automatico, se non l'hai e ti cambiano la posizione dei comandi sei bloccato...
  • davidsual scrive:
    Discorso sicurezza
    Il concetto di sicurezza è dovuto anche alla configurazione che si dà al sistema!Linux è usato da gente più competente vero..ed infatti è sicuro anche per questo.Tutto il mondo usa però windows..e questo vuol dire che solo una piccola percentuale è competente sulla gestione della configurazione...e quindi porte aperte a tutto andare.Con vista microsoft ha reso il sistema più sicuro solo perchè limita di molto le azioni dell'utente.Ma dopotutto come si fà a trovare una configurazione che vada sia scalabile che permetta di fare p2p vpn etc etc e che sia sicuro per tutti gli utenti del mondo??
    • krane scrive:
      Re: Discorso sicurezza
      - Scritto da: davidsual
      Il concetto di sicurezza è dovuto anche alla
      configurazione che si dà al sistema!Tipo alcuni virus per windows che non richiedevano neanche che un utente fosse loggato ma si agganciavano a servizi di sistema lanciati di default ?
      • davidsual scrive:
        Re: Discorso sicurezza
        Guarda..le principali falle di sicurezza sono dovute alla disattenzione degli utenti nel gestire i file provenienti dalla rete.E la non corretta configurazione dei servizi che offre il SO per la sicurezza..Qualsiasi sitema unix Mac è bucabilissimo se non configurato correttamente.I bug a cui tu fai riferimento sono una parte insignificante e prontamente corretta da Microsoft.
        • krane scrive:
          Re: Discorso sicurezza
          - Scritto da: davidsual
          Guarda..le principali falle di sicurezza sono
          dovute alla disattenzione degli utenti nel
          gestire i file provenienti dalla rete.Ale e' arrivato un altro del virus albanese.
          E la non corretta configurazione dei servizi che
          offre il SO per la sicurezza..Si parla di configurazione di default o dei programmi principali, altrimenti come decidere a quale punto del tunig fermarsi : togli la scheda di rete il monitor e la tastiera e tengo l'hd in tasca, voglio vedere se mi entri nel pc
          Qualsiasi sitema unix Mac è bucabilissimo se non
          configurato correttamente.Tipo lasciare root abilitato con password "password" ? Wow ma tu sei un vero h@k3r !!!
          I bug a cui tu fai riferimento sono una parte
          insignificante e prontamente corretta da
          Microsoft.Vogliamo parlare dei bug ancora prensenti su explorer ?
    • Maniscalco scrive:
      Re: Discorso sicurezza
      Verissimo!!!Per non parlare del fatto che linux ha una quota di mercato ridicola rispetto alla capillare diffusione di Windows.Chi sviluppa malaware ha tutto l'interesse a studiare e attaccare le debolezze di Windows.Se la situazione fosse opposta (Milioni di utenti inesperti che usano Linux) questo (falso) senso di sicurezza di Linux non esisterebbe...
      • krane scrive:
        Re: Discorso sicurezza
        - Scritto da: Maniscalco
        Verissimo!!!
        Per non parlare del fatto che linux ha una quota
        di mercato ridicola rispetto alla capillare
        diffusione di Windows.
        Chi sviluppa malaware ha tutto l'interesse a
        studiare e attaccare le debolezze di
        Windows.E si, sicuramente quelli che fanno le botnet non sono interessati alle macchine linux, comunque sopra se ne parlava in modo un filino piu' tecnico, se vuoi unirti...
        Se la situazione fosse opposta (Milioni di utenti
        inesperti che usano Linux) questo (falso) senso
        di sicurezza di Linux non esisterebbe...Mi fai qualche esempio di codice maligno che si possa diffondere ? Possibilmente evitiamo i "virus albania" grazie.
        • Maniscalco scrive:
          Re: Discorso sicurezza
          Io parlavo in maniera ipotetica.Linux a tuttoggi ha una diffusione ridicola rispetto a windows e la grande maggioranza di persone che lo usano è gente esperta nell'uso di PC (es: nel mio piccolo non conosco nessuna persona sopra i 45 anni che usa linux).Senza contare che molti sistemi linux sono server, quindi gestiti da persone ancora più competenti in materia.CONCLUDENDO:Scarsa diffusione + utenti esperti = Sistema più sicuroConsiglio: Se volete mantenere questa sicurezza, stetavene nel vostro angolino della cantina.
          • krane scrive:
            Re: Discorso sicurezza
            - Scritto da: Maniscalco
            Io parlavo in maniera ipotetica.Io in maniera pratica, con anni di esperienza da programmatore su entrambi i sistemi fai tu, puoi parlare a vanvera fin che vuoi, ma non hai portato un solo argomento utile.
            Linux a tuttoggi ha una diffusione ridicola
            rispetto a windows e la grande maggioranza di
            persone che lo usano è gente esperta nell'uso di
            PC (es: nel mio piccolo non conosco nessuna
            persona sopra i 45 anni che usa linux).
            Senza contare che molti sistemi linux sono
            server, quindi gestiti da persone ancora più
            competenti in materia.Anche windows quando nei server entrarono Sasser e Blaster erano gestiti da gente competente, eppure...
            CONCLUDENDO:
            Scarsa diffusione + utenti esperti = Sistema più
            sicuroCaZVolata ! Se invece vuoi darmi motivazioni tecniche a riguardo parliamone.
            Consiglio:
            Se volete mantenere questa sicurezza, stetavene
            nel vostro angolino della cantina.Consiglio inutile e campato in aria, se vuoi darmi motivazioni tecniche a sostegno della tua ipotesi parliamone.
          • Maniscalco scrive:
            Re: Discorso sicurezza
            Come ho detto i fattori sono 2:- Diffusione dell'OS- Esperienza utentiNon puoi portarmi l'esempio di Sasser e Blaster su Windows per affossare la mia teoria perchè tiri in gioco SOLO uno dei fattori: "Esperienza utenti".Se windows fosse usato dal 4-5% di utenti con esperienza medio alta come Linux, quei virus probabilmente non esisterebbero neanche
          • krane scrive:
            Re: Discorso sicurezza
            - Scritto da: Maniscalco
            Come ho detto i fattori sono 2:
            - Diffusione dell'OS
            - Esperienza utenti
            Non puoi portarmi l'esempio di Sasser e Blaster
            su Windows per affossare la mia teoria perchè
            tiri in gioco SOLO uno dei fattori: "Esperienza
            utenti".Ma parliamo di virus informatici o di psicologia ?Allora parliamo di 3l373-H4x.0r che si installa automaticamente alla ricezione e lettura con Microsoft Mail di email intitolate Ciao (o Hello/Hi nei paesi anglosassoni) e che infetti poi la parte del sistema UAC di Vista, ovviamente funziona solo leggendo la mail con il nuovo msmail.
            Se windows fosse usato dal 4-5% di utenti con
            esperienza medio alta come Linux, quei virus
            probabilmente non esisterebbero neanchePer windows XP un virus si scriveva con poco, certo la diffusione e l'omogeneita' eccessiva dovuta al monopolio aiuta, altro motivo per abbatterlo.
          • Blackstorm scrive:
            Re: Discorso sicurezza
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Maniscalco

            Senza contare che molti sistemi linux sono

            server, quindi gestiti da persone ancora più

            competenti in materia.

            Anche windows quando nei server entrarono Sasser
            e Blaster erano gestiti da gente competente,
            eppure...Epperò, krane, con tutta la buona volontà, se poi la gente ti tira fuori i problemi che aveva linux 4 o 5 anni fa, non ti lamentare... Saaser e Blaster sono roba da pre sp1...
  • Distribuzio ne performant e scrive:
    Linus
    Secondo me Debian non è una distribuzione che si può definire "performante".Al limite la si può etichettare come "stabile, completa" e con soluzioni all'avanguardia e spesso migliori rispetto alla concorrenza.Personalmente a me di Debian piace tutto, ma proprio tutto, a partire dalla "filosofia" del progetto.Però bisogna riconoscere che in termini di reattività e velocità ci sono distribuzioni nettamente superiori: come ad esempio alcune - anche blasonate - basate su RedHat.
    • Santos-Dumont scrive:
      Re: Linus
      - Scritto da: Distribuzio ne performant e
      Secondo me Debian non è una distribuzione che si
      può definire
      "performante".

      Al limite la si può etichettare come "stabile,
      completa" e con soluzioni all'avanguardia e
      spesso migliori rispetto alla
      concorrenza.
      hai detto nulla...E' la prima cosa che cerco in una distribuzione. Non c'é nulla di più irritante, IMHO, di ritrovarsi improvvisamente con un programma d'uso quotidiano che non funziona più a causa di dipendenze insoddisfatte e/o conflitti.Molti non amano Debian per il suo stile "conservatore" (riferendosi ovviamente ad Etch: Lenny e Sid sono casi a parte), però c'é un fatto innegabile: il congelamento delle feature evita un sacco di casini che invece, regolarmente, si verificano con distribuzioni debian-based più innovative, tipo Ubuntu e derivate. Per non parlare del risparmio di RAM per chi usa un PC non recentissimo, come il mio (fine 2004): con 512 MB non c'é molto da scialare.
      Personalmente a me di Debian piace tutto, ma
      proprio tutto, a partire dalla "filosofia" del
      progetto.Concordo.
      Però bisogna riconoscere che in termini di
      reattività e velocità ci sono distribuzioni
      nettamente superiori: come ad esempio alcune -
      anche blasonate - basate su
      RedHat.Tipo Fedora o Mandriva? La prima non l'ho mai provata, la seconda l'ho provata per l'ultima volta quando ancora di chiamava Mandrake, prima della fusione con Conectiva, mi pareva carina, al pari di Suse. Ma Debian è Debian! :)
  • gennaio scrive:
    Questa distro è violazione di copyright
    Questa distro è violazione di copyright, chiuderà presto i battenti.Invece che perdere tempo con l'ennesima distro Linux, che si concentrassero a fare un vero sistema operativo basato su linux e non il solito pastone rigirato
    • Mac Server scrive:
      Re: Questa distro è violazione di copyright
      - Scritto da: gennaio
      Questa distro è violazione di copyright, chiuderà
      presto i
      battenti.
      Invece che perdere tempo con l'ennesima distro
      Linux, che si concentrassero a fare un vero
      sistema operativo basato su linux e non il solito
      pastone
      rigirato[img]http://punto-informatico.it/images/emo/noia3.gif[/img]
    • 0verture scrive:
      Re: Questa distro è violazione di copyright
      Anche fosse, credi sul serio che riusciranno a farla sparire ?Qua si parla tanto di open source come soluzione alternativa a chi installa software pirata (a cominciare da windows) ma puoi stare certo che in caso di necessità, questi grandi difensori della morale non esiteranno ad utilizzare metodi e sistemi tanto in voga nel mondo warez pur di continuare a tirare avanti.
      • krane scrive:
        Re: Questa distro è violazione di copyright
        - Scritto da: 0verture
        Anche fosse, credi sul serio che riusciranno a
        farla sparire ?O quanto meno a togliere quello che viola il copiright come successe con linspire.Del resto quale (c) violerebbe ? Le colline o la scritta "Start" o cosa ?
        Qua si parla tanto di open source come soluzione
        alternativa a chi installa software pirata (a
        cominciare da windows) ma puoi stare certo che in
        caso di necessità, questi grandi difensori della
        morale non esiteranno ad utilizzare metodi e
        sistemi tanto in voga nel mondo warez pur di
        continuare a tirare avanti.Ci fai qualche esempio di quello che dici ?
        • 0verture scrive:
          Re: Questa distro è violazione di copyright


          Anche fosse, credi sul serio che riusciranno a

          farla sparire ?

          O quanto meno a togliere quello che viola il
          copiright come successe con
          linspire.Sempre se sarà possibile farlo senza catapultare linux indietro di 10 anni...
          Del resto quale (c) violerebbe ? Le colline o la
          scritta "Start" o cosa
          ?E chi lo sa... magari esistono dei brevetti su degli studi di usabilità che vedono la scritta start come chissà cosa... in ogni caso non mi pare necessario rischiare.


          Qua si parla tanto di open source come soluzione

          alternativa a chi installa software pirata (a

          cominciare da windows) ma puoi stare certo che
          in

          caso di necessità, questi grandi difensori della

          morale non esiteranno ad utilizzare metodi e

          sistemi tanto in voga nel mondo warez pur di

          continuare a tirare avanti.

          Ci fai qualche esempio di quello che dici ?A tempo debito li avrai i tuoi esempi intanto puoi divertiti a contare quante delle dll presenti in w32codecs di medibuntu sono state rubate dai player multimediali per windows.Forse a te non diranno molto ma a me suonano strane cose come:asusasvd.dllatrac3.acmAvidQTAVUICodec.qtxmsnaudio.acmQuickTimeEssentials.qtxe molti altri installati in /usr/lib/codecs/Moraleeee... dove sei ? Ah non puoi rispondere perchè sei finita sotto un camion guidato da un pinguino ubriaco intento a parlare al cellulare con uno gnu in piena crisi da crack ?
          • Studia cifulo scrive:
            Re: Questa distro è violazione di copyright
            - Scritto da: 0verture
            Forse a te non diranno molto ma a me suonano
            strane cose
            come:

            asusasvd.dll
            atrac3.acm
            AvidQTAVUICodec.qtx
            msnaudio.acm
            QuickTimeEssentials.qtx

            e molti altri installati in /usr/lib/codecs/
            ti suonano strane perchè non le capisci e parli a vanvera, io rimarrei in silenzio prima di fare brutte figure... anzi le hai già fatte direi.Fatti un giretto a studiare un pochino e a informarti su cosa siano le strane cose che hai elencato, e come siano gestite le licenze e le librerie dei "codec multimediali"....
      • Petengy scrive:
        Re: Questa distro è violazione di copyright
        - Scritto da: 0verture
        Anche fosse, credi sul serio che riusciranno a
        farla sparire
        ?
        Qua si parla tanto di open source come soluzione
        alternativa a chi installa software pirata (a
        cominciare da windows) ma puoi stare certo che in
        caso di necessità, questi grandi difensori della
        morale non esiteranno ad utilizzare metodi e
        sistemi tanto in voga nel mondo warez pur di
        continuare a tirare
        avanti.in chi identifichi come difesnori della morale ?Di che sistemi parli ? (o vaneggi?)Tirare avanti a fare cosa esattamente ? cita dei casi almeno...siamo al solito sproloquio. bentornato....
    • krane scrive:
      Re: Questa distro è violazione di copyright
      - Scritto da: gennaio
      Invece che perdere tempo con l'ennesima distro
      Linux, che si concentrassero a fare un vero
      sistema operativo basato su linux e non il solito
      pastone rigiratoQuindi non sai cos'e' una disto (rotfl)
      • Copia & Incolla scrive:
        Re: Questa distro è violazione di copyright
        - Scritto da: krane
        Quindi non sai cos'e' una disto (rotfl)"From disto to disto" ?(rotfl)(rotfl)
    • pabloski scrive:
      Re: Questa distro è violazione di copyright
      - Scritto da: gennaio
      Questa distro è violazione di copyright, chiuderà
      presto i
      battenti.
      Invece che perdere tempo con l'ennesima distro
      Linux, che si concentrassero a fare un vero
      sistema operativo basato su linux e non il solito
      pastone
      rigiratofalso, non esiste copyright sulle GUI, cosa che fu stabilito nella causa Apple contro Microsoft
    • Anon. scrive:
      Re: Questa distro è violazione di copyright
      - Scritto da: Copia & Incolla
      Cmq è evidente che agli utenti linux piace
      l'interfaccia di win,E infatti è fatta per gli (futuri ex-)utenti Win.Forza, che la logica non è così difficile...
      • Copia & Incolla scrive:
        Re: Questa distro è violazione di copyright
        - Scritto da: Anon.
        - Scritto da: Copia & Incolla

        Cmq è evidente che agli utenti linux piace

        l'interfaccia di win,

        E infatti è fatta per gli (futuri ex-)utenti Win.Naaaaaah che non passo a linux solo perchè ha la gui uguale.
        Forza, che la logica non è così difficile...Forza, non è difficile arrivare a capire che non basta copiare la gui.
        • Dr. House scrive:
          Re: Questa distro è violazione di copyright
          - Scritto da: Copia & Incolla
          - Scritto da: Anon.

          - Scritto da: Copia & Incolla


          Cmq è evidente che agli utenti linux piace


          l'interfaccia di win,



          E infatti è fatta per gli (futuri ex-)utenti
          Win.

          Naaaaaah che non passo a linux solo perchè ha la
          gui
          uguale.


          Forza, che la logica non è così difficile...

          Forza, non è difficile arrivare a capire che non
          basta copiare la
          gui.Giusto, bisogna anche copiare i virus, gli spyware, le schermate blu...
          • krane scrive:
            Re: Questa distro è violazione di copyright
            - Scritto da: Dr. House
            - Scritto da: Copia & Incolla

            - Scritto da: Anon.


            - Scritto da: Copia & Incolla



            Cmq è evidente che agli utenti linux piace



            l'interfaccia di win,





            E infatti è fatta per gli (futuri ex-)utenti

            Win.



            Naaaaaah che non passo a linux solo perchè ha la

            gui

            uguale.




            Forza, che la logica non è così difficile...



            Forza, non è difficile arrivare a capire che non

            basta copiare la

            gui.

            Giusto, bisogna anche copiare i virus, gli
            spyware, le schermate
            blu...Bhe, per le schermate blu abbiamo un ottimo screen saver :D
        • brusuillis scrive:
          Re: Questa distro è violazione di copyright
          Nessuna intenzione di copiare il resto...
    • Copia & Incolla scrive:
      Re: Questa distro è violazione di copyright
      - Scritto da: krane
      1 distro somiglia a windows e 99 non gli
      somigliano e voi deducede una cosa del genere ?Rileggi quello che hai scritto e datti una risposta LOL.
      Siete proprio dei winari utonti fino in fondo
      (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Mha, questa distro non fa altro che confermare che la vostra "casta" non è poi così pura come volete far credere. Ed ecco pronta una bella versione di linux simil-win per utonti-related ahahah
      • krane scrive:
        Re: Questa distro è violazione di copyright
        - Scritto da: Copia & Incolla
        - Scritto da: krane

        1 distro somiglia a windows e 99 non gli

        somigliano e voi deduceTe una cosa del genere ?
        Rileggi quello che hai scritto e datti una
        risposta LOL.???

        Siete proprio dei winari utonti fino in fondo

        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        Mha, questa distro non fa altro che confermare
        che la vostra "casta" non è poi così pura come
        volete far credere. Ed ecco pronta una bella
        versione di linux simil-win per utonti-related
        ahahahQuale casta ? Di che stai parlando ?? Conosci gli utenti linux uno per uno ? Ci hai beccato la tessera del club ?Secondo me tu vivi di miti preconcetti, illusioni e una visione della realta' degna dei migliori fumetti Dysney.
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: Questa distro è violazione di copyright
      contenuto non disponibile
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Questa distro è violazione di copyright
        hai idea di cosa sia un interfaccia grafica la famosa GUi in inglese secondo me no, nella GUI non c'è possibilità di inserire brevetti software, è una decisione stabilità dopo la causa di Apple nei confronti di Microsoft, causa vinta propio da M$.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 maggio 2008 14.56-----------------------------------------------------------
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: Questa distro è violazione di copyright
          contenuto non disponibile
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Questa distro è violazione di copyright
            le icone fanno parte dell'interfaccia grafica.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Questa distro è violazione di copyright
            contenuto non disponibile
          • lroby scrive:
            Re: Questa distro è violazione di copyright
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: gnulinux86

            le icone fanno parte dell'interfaccia grafica.

            Senti, facicamo così:
            citami la normativa sulle interfacce grafiche
            così la leggo e vediamo di caprisci
            qualcosa.
            La frase che ti ho quotato in inglese dice
            esattamente il contrario di quanto
            sostieni.ma ancora gli dai retta.. è una battaglia persa dai su..LROBY
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Questa distro è violazione di copyright
            Credo che questo sia meglio:http://www.willyhoops.com/microsoft_vs_apple_history.htmLe icone sono parte integrante, della GUI, non si può parlare di violazione dei copyrahit, perchè dopo quella sentenza, l'interfaccia grafica e tutto ciò che la compone, non è trattabile con brevetti software. Se Apple avesse vinto la causa, adesso tutti i Sistemi Operativi per utilizzare una quasiasi interfaccia grafica dovrebbero pagare Apple stessa.Ad esempio Apple & linux non posso fare causa a Microsoft, anche se ha copiato alcune caratteristiche presenti su Vista come:l'anteprima delle finestre ridotte a icona, i collegamenti alias, le cartelle dinamiche basate sul motore di ricerca indicizzato interno, le icone vettoriali e alcuni strumenti come il dock e il dashboard, non possono far nulla perchè non si posso registrare brevetti su ciò.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 maggio 2008 16.46-----------------------------------------------------------
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Questa distro è violazione di copyright
            contenuto non disponibile
          • tuxpocket scrive:
            Re: Questa distro è violazione di copyright
            vedo che sei l'unico che ancora no ha capito, emulazione grafica di un sistema può essere anche totale, e nessun puà far nulla, grazie alla causa vinta da Microsoft, è stato dimostrato, da Microsoft stessa, che nessuno può avere i brevetti software per la GUI, ad esempio anche linux XP emula la grafica di Windows, e Linux Xp non è una distro gratuita si paga, ma Microsoft non può farci nulla perche non è propietaria dell'interfaccia grafica e ne tanto meno delle icone che la compongono, seguendo la tua teoria Vista un Sistema fuori legge.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Questa distro è violazione di copyright
            contenuto non disponibile
          • tuxpocket scrive:
            Re: Questa distro è violazione di copyright
            stiamo parlando della storia dell'informatica, e tu ti lamenti di link poco precisi,non dovresti aver bisogna per capire ciò che sappiamo tutti, gnulinux86 ti ha spiegato ampiamente come stanno le cose, ma se non vuoi capire, fai come meglio credi prova a far causa a chi usa le icone che secondo te perchè sono su Windows credi che Microsoft ne sia la propietaria, devi capire il concetto di GUI prima. Non può farla la Microsoft la causa e magari la farai tu per loro così saraì bastonato da Microsoft stessa.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Questa distro è violazione di copyright
            contenuto non disponibile
          • Petengy scrive:
            Re: Questa distro è violazione di copyright
            scusa se mi intrometto, ma sono curioso, quali sarebbero le icone sotto copyright? mai sentita una cosa simile, sul serio hanno messo icone sotto copyright? quali? e che quale peculiarità nel dettaglio hanno protetto da diritti?ammetto di non aver seguito bene questa discussione, ma questa cosa è interessante.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Questa distro è violazione di copyright
            contenuto non disponibile
          • Petengy scrive:
            Re: Questa distro è violazione di copyright
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: Petengy

            scusa se mi intrometto, ma sono curioso, quali

            sarebbero le icone sotto copyright?

            Quella del cestino, per dirne una...
            non un'icona che rappresenti un generico cestino
            (lo specifico perchè qui è pieno di persone che
            fanno di tutto per capire male apposta), bensì la
            copia pixel per pixel di quell'immagine
            particolare (il cestino di
            Winxp/2003).
            Ho già citato un sito WEB (sito che permetteva di
            portare su MAC le icone di windows, per quanto
            inutile sia) che dice chiaramente che le icone di
            Windows non si possono legalmente
            importare.

            Mi si contniua a rispondere che il desktop non è
            brevettabile, peccato che non c'entri nulla con
            quanto sto dicendo
            io..ah ah ah ha hanno brevettato l'immagine del cestino, scusa l'ilarità non voglio assolutamente mettere in dubbio quello che dici.Anzi è un bene che si sappia quanto siano ridicoli quelli di MS, brevettare l'immagine di un cestino la dice lunga su tutto quanto, e costituisce una ragione, fra le tante, per passare alle soluzioni open.Certo che se a te non pare RIDICOLO registrare i diritti per l'immagine di un cestino stai messo bene.Secondo me, e tanti altri, queste idiozie, made in usa (alias MS e affini) dovrebbero cessare una volta per tutte.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Questa distro è violazione di copyright
            contenuto non disponibile
          • Petengy scrive:
            Re: Questa distro è violazione di copyright
            e quindi, se non vuoi buttarla nella caciara ideologica, perchè soffermarsi a ribadire la presunta violazione di un copyright ? che differenza farebbe sull'ottimo successo di una azzacata distro di linux che sta attraendo milioni di utenti ?Non vedo altra ragione non buttarla, appunto, sulla caciara ideologica... buona giornata cumpà
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Questa distro è violazione di copyright
            contenuto non disponibile
          • Petengy scrive:
            Re: Questa distro è violazione di copyright
            il concetto è:ma che ci entri a fare una parte attiva in un thread volto a presunti illeciti nello spazio dedicato ad una news che parla solo del grande successo di una distro ben azzecata , se non per fare caciara ideologica?
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Questa distro è violazione di copyright
            contenuto non disponibile
          • Petengy scrive:
            Re: Questa distro è violazione di copyright
            esatto hai proprio capito.... chiudila qui ;)
    • abracadabra scrive:
      Re: Questa distro è violazione di copyright
      Non credo che quelli della apple, o della xerox protestino per la violazione del copyright. Ormai li hanno copiati cani e XPorci
    • Bastard Inside scrive:
      Re: Questa distro è violazione di copyright
      Che succede, Fisher-Price fa causa a Linux? Prima dovrà farla a MS, che ha plagiato il suo look 'n' feel in più di un miliardo di copie (idea) :D
  • Kevin Mitnick scrive:
    Link non funzionate...
    A me non va http://www.famelix.com.br/
    • korova scrive:
      Re: Link non funzionate...
      Forse è così: http://www.famelix.br.com/(troll2) ;) :p(anonimo)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga) :$ :$ :$
      • lroby scrive:
        Re: Link non funzionate...
        - Scritto da: korova
        Forse è così: http://www.famelix.br.com/

        (troll2) ;)
        :p(anonimo)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga) :$ :$
        :$L'ho appena aperta.. ma esattamente questo sito cosa offre?se offre distribuzioni linux, sulla sua home page non ne parla..LROBY
        • HotEngine scrive:
          Re: Link non funzionate...
          - Scritto da: lroby
          - Scritto da: korova

          Forse è così: http://www.famelix.br.com/



          (troll2) ;)

          :p(anonimo)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga) :$ :$

          :$

          L'ho appena aperta.. ma esattamente questo sito
          cosa
          offre?Niente visto che quel link è occupato da una classica pagina di cyber squatting...
          • lroby scrive:
            Re: Link non funzionate...
            - Scritto da: HotEngine
            - Scritto da: lroby

            - Scritto da: korova


            Forse è così: http://www.famelix.br.com/





            (troll2) ;)


            :p(anonimo)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga) :$ :$


            :$



            L'ho appena aperta.. ma esattamente questo sito

            cosa

            offre?

            Niente visto che quel link è occupato da una
            classica pagina di cyber
            squatting...hai ragione.. in più il link VERO riportato nell'articolo http://www.famelix.com.br/ non funziona..che pacco..LROBY
          • z f k scrive:
            Re: Link non funzionate...

            il link VERO riportato nell'articolo
            http://www.famelix.com.br/ non
            funziona..
            che pacco..Probabilmente e' crollato sotto il carico dovuto alla pubblicita'http://distrowatch.com/table.php?distribution=famelixCYA
          • z f k scrive:
            Re: Link non funzionate...
            Il motore di ricerca con taaante 'o' mi ha restituito questo, che pare andare:http://superdownloads.uol.com.br/linux/distribuicoes/distro191.htmlper quanto sia un po' lento...CYA
          • brusuillis scrive:
            Re: Link non funzionate...
            Per forza: questo tipo di notizie vengono riciclate da latre fonti, anche internazionali, a volte con un giorno di ritardo (alcuni articoli sono pari pari quelli di giornalini gratuiti come Metro, City, etc che prendi in stazione...), per cui tra ieri, oggi e domani, ci sarà un sacco di curiosi appesi al sito della distribuzione (che non avrà certo l'infrastruttura di CNN e simili...). Prova domani o dopo..
  • Aresio scrive:
    cerebrolesi?
    se vi cambiano la forma del volante e del cambio non sapete più guidare? se vi fanno un lavandino quadrato anziché curvo non vi lavate più?
    • GNACCO scrive:
      Re: cerebrolesi?
      ufff, sono vecchie discussioni :-oprova a proporre a chiunque (in Italia) di acquistare una macchina col cambio automatico invece che normale, quanti storceranno il naso e saranno sospettosi?quanti penseranno "questo qua che mi vuole vendere" e "perche' mi propone cose che non gli ho chiesto"?chi non ha competenza e non ha tempo/voglia preferisce evitare di rischiare, ha gia' altri problemi e il pc deve aiutare a risorverglieli, non a crearne altri!non dico che sia l'atteggiamento piu' furbo, anzi spesso e' controproducente, ma lo capisco! :(
    • scherzavo scrive:
      Re: cerebrolesi?
      No, ma se mi scambiano i pedali qualche problemino ce l'ho. - Scritto da: Aresio
      se vi cambiano la forma del volante e del cambio
      non sapete più guidare?

    • Calibano scrive:
      Re: cerebrolesi?
      - Scritto da: Aresio
      se vi cambiano la forma del volante e del cambio
      non sapete più guidare?
      Hai mai provato a guidare "dall'altra parte" come fanno in Inghilterra?Non e' mica bell'e cotta.Solita cosa e' passare da Winzozz a Linux (o Mac OS).Ci si deve un po' impegnare... e la maggior parte della gente ha il culo peso per cui non ha voglia.Mi par semplice e lineare.
  • ilmassi scrive:
    XP è obsoleto!
    passate a vista o tenetevi l'interfaccia di gnome piuttosto...sono 5 anni avanti e si sente quando lo si usa!
    • forbito scrive:
      Re: XP è obsoleto!
      - Scritto da: ilmassi
      passate a vista o tenetevi l'interfaccia di gnome
      piuttosto...sono 5 anni avanti e si sente quando
      lo si
      usa!sentiamo perché.
      • ilmassi scrive:
        Re: XP è obsoleto!
        beh evidentemente non hai mai provato il menù di vista dove bastano pochi secondi per trovare qualsiasi programma o documento,migliore gestione delle lingue, gestione delle connessioni, possibilità di regolare il volume per ogni programma, gestione dei backup, aggiornamenti integrati nel sistema, gestione dei processi e interfaccia grafica sono solo alcune delle cose enormemente migliorate in vista. E non parlate della ram perchè sono stronzate...appena apri un programma peso viene liberata della ram dal sistema. E' chiaro che serve un pc r/d-ecente. Ma xp è veramente sorpassato.
    • Mac Server scrive:
      Re: XP è obsoleto!
      - Scritto da: ilmassi
      passate a vista o tenetevi l'interfaccia di gnome
      piuttosto...sono 5 anni avanti e si sente quando
      lo si
      usa!a me sembrate tutti 5 anni dietro, chettedevodì...(apple)
      • Polemik scrive:
        Re: XP è obsoleto!
        Non capisco la gente che compra un simil BSD quando il VERO BSD non solo lo puoi avere gratis ma, addirittura, gira su hardware meno costoso e più performante. :p
        • ma che Dell scrive:
          Re: XP è obsoleto!
          - Scritto da: Polemik
          Non capisco la gente che compra un simil BSD
          quando il VERO BSD non solo lo puoi avere gratis
          ma, addirittura, gira su hardware meno costoso e
          più performante.
          :pAspetta . . . forse perche' su BSD Photoshop non gira ?Se vuoi vado avanti con altri 10 milioni di motivi :D
          • Santos-Dumont scrive:
            Re: XP è obsoleto!
            - Scritto da: ma che Dell
            - Scritto da: Polemik

            Non capisco la gente che compra un simil BSD

            quando il VERO BSD non solo lo puoi avere gratis

            ma, addirittura, gira su hardware meno costoso e

            più performante.

            :p

            Aspetta . . . forse perche' su BSD Photoshop non
            gira
            ?
            Se vuoi vado avanti con altri 10 milioni di
            motivi
            :DA giudicare dalla frequenza con cui questo tipo di motivazione viene addotta, parrebbe che il forum sia infestato da grafici professionisti (cylon)... (rotfl)
    • er meglio scrive:
      Re: XP è obsoleto!
      passiamo a vista?!nemmeno se mi pagano!!dovrei rifarmi un pc..decisamente meglio gnome..o anche kde..
      • ilmassi scrive:
        Re: XP è obsoleto!
        sul mio portatile del 2006 vista gira perfettamente e non ho riscontrato nessuna delle critiche che gli si facevano...anche gnome non è male ma se rispetto a xp linux era avanti ora deve recuperare terreno in molti settori.
        • er meglio scrive:
          Re: XP è obsoleto!
          - Scritto da: ilmassi
          sul mio portatile del 2006 vista gira
          perfettamente e non ho riscontrato nessuna delle
          critiche che gli si facevano...anche gnome non è
          male ma se rispetto a xp linux era avanti ora
          deve recuperare terreno in molti
          settori.gira perfettamente?!e che requisiti hardware hai??aspètta..fammi indovinare..un dual core (minimo) 2.5 GHz con 1,5 Gb di ram e una scheda video con minimo 256 Mb di memoria espandibile?se così fosse, con la metà dei requisiti linux andrebbe a pennello..provato su un pc di 3 anni fa..con centrino 1.8 e 512 di ram..
          • lroby scrive:
            Re: XP è obsoleto!

            gira perfettamente?!
            e che requisiti hardware hai??
            aspètta..fammi indovinare..
            un dual core (minimo) 2.5 GHz con 1,5 Gb di ram e
            una scheda video con minimo 256 Mb di memoria
            espandibile?

            se così fosse, con la metà dei requisiti linux
            andrebbe a
            pennello..
            provato su un pc di 3 anni fa..con centrino 1.8 e
            512 di
            ram..ed anche se fosse..quando vai a comprare un pc nuovo (negozio o supermercato) ormai il minimo (650euro!!) nei portatili di marca buona (asus) è un dual core 1.76ghz. 2gb di ddr2 667mhz, 160gb sata 2..non è che devi andare a cercarteli con il lanternino i pc seri ormai.. quindi torniamo al discorso originale,anche se fosse così potente e Vista ci gira bene, quale sarebbe il problema?LROBY
          • er meglio scrive:
            Re: XP è obsoleto!
            vabbè..li pagherai tu 650 euro..io lo pagherei molto meno..basta saper scegliere..e comunque non c'è nessun male ad usare vista..dicevo solo che occorrono dei grossi requisiti per usarli al meglio cosa che non avviene con,linux, e quindi sia con gnome e sia con kde (a patto che per esempio non installi tutti gli effetti di compiz)..quindi leggi bene la mia risposta prima di attaccarmi!!
          • Petengy scrive:
            Re: XP è obsoleto!
            il problema è semplice:Dato un pc qualsiasi, con qualsiasi configurazione hardware linux gira.Vista gira solo se la configurazione è ad HOC.Dato un pc potente con vista il 35% delle prestazioni hardware se ne va a farsi benedire, con linux al massimo il 15-20%.ps:I numeri li ho sparati a caso, volevo solo sottolineare come Vista ciucci maggiori risorse preziose....
          • Santos-Dumont scrive:
            Re: XP è obsoleto!
            - Scritto da: lroby

            gira perfettamente?!

            e che requisiti hardware hai??

            aspètta..fammi indovinare..

            un dual core (minimo) 2.5 GHz con 1,5 Gb di ram
            e

            una scheda video con minimo 256 Mb di memoria

            espandibile?



            se così fosse, con la metà dei requisiti linux

            andrebbe a

            pennello..

            provato su un pc di 3 anni fa..con centrino 1.8
            e

            512 di

            ram..
            ed anche se fosse..quando vai a comprare un pc
            nuovo (negozio o supermercato) ormai il minimo
            (650euro!!) nei portatili di marca buona (asus) è
            un dual core 1.76ghz. 2gb di ddr2 667mhz, 160gb
            sata
            2..
            non è che devi andare a cercarteli con il
            lanternino i pc seri ormai..

            quindi torniamo al discorso originale,anche se
            fosse così potente e Vista ci gira bene, quale
            sarebbe il
            problema?
            LROBYSarebbe che, per esempio, non tutti possono/vogliono adeguarsi a uno stile consumista che prevede il ricambio delle macchine ogni due-tre anni. Il mio portatile, per esempio, è della fine del 2004 e con una Debian Etch gira che è una meraviglia, anche con servizi attivi come postgresql o apache. Se volessi fare "il figo" ci metterei una Kubuntu con KDE4 e, francamente, dal punto di vista estetico nulla avrebbe da invidiare a Vista (a proposito, mio suocero l'ha fatto disinstallare dal portatile comprato sei mesi fa e ci ha fatto mettere XP, tanto per ricordare quanto gli utenti comuni hanno apprezzato il "look&feel" di Vista... Ho provato a fargli cambiare idea, ma niente! :D)
  • flussop scrive:
    Trasformare Linux in Windows: la guida!
    E' roba vecchia, su TuxJournal è stato fatto già parecchi mesi fa. Una guida in 5 puntate, eccola: http://www.tuxjournal.net/?p=1770
  • dovella scrive:
    Tornano subito a Windows....
    Tornano subito a Windows....chiaramente piratato!!
  • Lobo scrive:
    la distro più popolare?!?!?!?
    Vivo in brasile da 4 anni e non l'avevo mai sentita, leggo ora una recensione piuttosto tiepida su br-linux.orgQui di molto popolare c'è ben altro, le communities de Fedora, Debian e Ubuntu sono molto attive e poi c'è Kurumin (ora basato su Debian) che é nato qui, e é molto diffuso sui pc e portatili + economici ( http://distrowatch.com/index.php?distribution=kurumin http://www.gdhpress.com.br/kurumin/ )Non vorrei che passasse l'idea di milioni di brasiliani felici che usano linux, magari senza saperlo, perché la GUI è identica a XP: è falso. Qui il software libero é considerato molto seriamente e é visto anche come un mezzo per ridurre la disuguaglianza sociale, interna e tra le nazioni.
    • Santos-Dumont scrive:
      Re: la distro più popolare?!?!?!?
      Quoto, anche a livello istituzionale troviamo un sito di diffusione del free software come CDTC (http://cursos.cdtc.org.br) che basa i propri corsi su Debian, di Kurumin hai già parlato e menzionerei pure la distribuzione "Desktop Parana" creata da Celepar (compagnia informatica del Paranà) e in corso di adozione da parte di tutti gli organi statali comprese le scuole.Mentre della distribuzione descritta nell'articolo non ho pmai sentito parlare...P.S. In che zona del Brasile vivi? :)- Scritto da: Lobo
      Vivo in brasile da 4 anni e non l'avevo mai
      sentita, leggo ora una recensione piuttosto
      tiepida su
      br-linux.org
      Qui di molto popolare c'è ben altro, le
      communities de Fedora, Debian e Ubuntu sono molto
      attive e poi c'è Kurumin (ora basato su Debian)
      che é nato qui, e é molto diffuso sui pc e
      portatili + economici (
      http://distrowatch.com/index.php?distribution=kuru
      Non vorrei che passasse l'idea di milioni di
      brasiliani felici che usano linux, magari senza
      saperlo, perché la GUI è identica a XP: è falso.
      Qui il software libero é considerato molto
      seriamente e é visto anche come un mezzo per
      ridurre la disuguaglianza sociale, interna e tra
      le
      nazioni.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 maggio 2008 05.53-----------------------------------------------------------
    • the_m scrive:
      Re: la distro più popolare?!?!?!?
      - Scritto da: Lobo
      Vivo in brasile da 4 anni beato te *_* ...................
  • ninjaverde scrive:
    Divertenti
    Divertenti le vostre mail, ma anche molto attuali.Un mio amico piuttosto utone.Gli avevo installato un word della Finson, ma a un certo putno voleva inserire foto nei testi.Allora gli ho cancellato il veccio Extraword, poichè non accetta i formati jpg e gli ho messo Open Office (su win xp).Tragedia.Voleva aprire i testi cliccando sull'icona.Vagli a spiegare che riempire il desktop di icone non va bene...."E ma io trovo comodo cliccare su un'icona che mi apre il testo..." Ovviamente lo potrà anche fare con Open, ma chiaramente i collegamenti precedenti erano saltati..Ora è un pò rassegnato poichè gli ho detto che Extraword non lo avevo più...Ma non è molto contento.Simili motivi sono alla base di scelte "pecorone" e quindi anche le iniziative dell'articolo sono giustificate.Del resto con una interfaccia simile a XP ben pochi si accorgerebbero che sotto la facciata c'è un Linux o qualcos'altro.Semmai sono i programmini spazzatura più o meno gratuiti che non funzionano più a preoccuparli.
    • che te lo dico a fare scrive:
      Re: Divertenti
      Daccordissimo con l'osservazione di qui sopra.Per un uso "base" del pc ci sono diverse distribuzioni Linux che hanno un interfaccia molto simile a Windows.Il problema si verifica quando gli utonti cercheranno di installare software progettato per Windows su un sistema Linux...come ad es. i giochi.
      • Petengy scrive:
        Re: Divertenti
        Questo problema, se linux continua cosi, si risolverà da solo mi sa. Nel senso che cominceranno ad uscire giochi "linux ready".
      • ninjaverde scrive:
        Re: Divertenti
        Certo, ma va adire che il PC non era nato per i giochi, ma per il lavoro....Oggi la gran parte sceglie il Pc per giocare... ma non va meglio la Xbox?Ad ogni modo su questo tema, ogni discorso è inutile, ed ovviamente è il mercato che crea il "gregge"... :-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 maggio 2008 14.08-----------------------------------------------------------
  • molok scrive:
    Giornalismo all'italiana
    Non vorrei risultare scortese verso l'autore dell'articolo, ma voglio dire, questa è una semplice traduzione di un articolo apparso un giorno fa su linux.com (siamo quasi ai livelli di google translator) e non si è nemmeno avuta la decenza citare l'articolo originale?Non dico che non si debba attingere da altre "testate", ma l'autore in questo articolo non aggiunge nulla, nemmeno una considerazione personale degna di nota, che lo distingua dall'articolo di linux.com ( http://www.linux.com/feature/135104 )Poi vabbè, mi dispiace accanirmi sul povero Enrico, d'altra parte è la stessa cosa che fanno i giornalisti del Corriere con la BBC/CNN. :)
    • Ma che vergona scrive:
      Re: Giornalismo all'italiana
      Con questa punto informatico mi ha davvero deluso!Ho letto l'articolo anche io su Linux.com ed è riportato esattamente uguale, compresa la stessa mappa concettuale dell'articolo americano.Quanto meno si abbia l'onestà intellettuale di dire da dove arriva la notizia, su !- Scritto da: molok
      Non vorrei risultare scortese verso l'autore
      dell'articolo, ma voglio dire, questa è una
      semplice traduzione di un articolo apparso un
      giorno fa su linux.com (siamo quasi ai livelli di
      google translator) e non si è nemmeno avuta la
      decenza citare l'articolo
      originale?
      Non dico che non si debba attingere da altre
      "testate", ma l'autore in questo articolo non
      aggiunge nulla, nemmeno una considerazione
      personale degna di nota, che lo distingua
      dall'articolo di linux.com (
      http://www.linux.com/feature/135104
      )

      Poi vabbè, mi dispiace accanirmi sul povero
      Enrico, d'altra parte è la stessa cosa che fanno
      i giornalisti del Corriere con la BBC/CNN.

      :)
    • z f k scrive:
      Re: Giornalismo all'italiana
      - Scritto da: molok
      Non dico che non si debba attingere da altre
      "testate", ma l'autore in questo articolo non
      aggiunge nulla, nemmeno una considerazione
      personale degna di nota, che lo distingua
      dall'articolo di linux.com (
      http://www.linux.com/feature/135104
      )Grazie del link.In realta' ha pure omesso l'ultima parte e semplificato alla grande il contesto della battuta "abbiamo interessi diversi".La parte omessa insinua il dubbio che l'organizzazione che ha acquistato l'istituto in realta' sia manovrata da una certa multinazionale... Ma forse e' solo la mia solita vocina paranoica. :DCYA
      • scherzavo scrive:
        Re: Giornalismo all'italiana
        Caspita, oltretutto l'ultima parte mette in risalto il fatto che la distribuzione potrebbe non avere un seguito, il che non mi sembra un'informazione irrilevante.

        Grazie del link.
        In realta' ha pure omesso l'ultima parte e
        semplificato alla grande il contesto della
        battuta "abbiamo interessi
        diversi".

        La parte omessa insinua il dubbio che
        l'organizzazione che ha acquistato l'istituto in
        realta' sia manovrata da una certa
        multinazionale...

        Ma forse e' solo la mia solita vocina paranoica.
        :D

        CYA
        • Petengy scrive:
          Re: Giornalismo all'italiana
          che bello questo teatrino con lo stesso utente che si risponde da solo cambiando i nick eh ehe ehe he
          • molok scrive:
            Re: Giornalismo all'italiana
            se ti stai riferendo a me, sbagli.
          • z f k scrive:
            Re: Giornalismo all'italiana
            - Scritto da: Petengy
            che bello questo teatrino con lo stesso utente
            che si risponde da solo cambiando i nick eh eheFUDCYA
    • MisterEmme scrive:
      Re: Giornalismo all'italiana
      triste :(
    • Samuele C scrive:
      Re: Giornalismo all'italiana
      continuano a fare i buffoni a punto informatico.- Scritto da: molok
      Non vorrei risultare scortese verso l'autore
      dell'articolo, ma voglio dire, questa è una
      semplice traduzione di un articolo apparso un
      giorno fa su linux.com (siamo quasi ai livelli di
      google translator) e non si è nemmeno avuta la
      decenza citare l'articolo
      originale?
      Non dico che non si debba attingere da altre
      "testate", ma l'autore in questo articolo non
      aggiunge nulla, nemmeno una considerazione
      personale degna di nota, che lo distingua
      dall'articolo di linux.com (
      http://www.linux.com/feature/135104
      )

      Poi vabbè, mi dispiace accanirmi sul povero
      Enrico, d'altra parte è la stessa cosa che fanno
      i giornalisti del Corriere con la BBC/CNN.

      :)
    • Enrico Giancipoli scrive:
      Re: Giornalismo all'italiana
      Non c'entra Punto Informatico, faccio mea culpa. Ho proprio scordato io di linkare la fonte, di solito se me ne dimentico io lo fa la redazione stavolta è sfuggito a entrambi ^_^' Chiedo venia! ;-)
  • Athlon64 scrive:
    Proprio inutile
    Non so, mi sembra proprio inutile. Intendiamoci, l'utonto medio probabilmente si sentirà a suo agio con il look and feel di Windows, indipendentemente dal fatto che sia montato su Windows stesso, su Linux, su Debian, su CarlottaOS. Però...Però resta il fatto che sotto ci sono due sistemi operativi diversi.Resta il fatto che ognuno ha le sue peculiarità, le sue procedure di gestione e configurazione... Pensiamo a qualcosa di banale come la configurazione del TCP/IP...ifconfig sotto Linux, con i suoi front end grafici. In realtà, tutti front end per configurare i file in ETC.Sotto Windows, netsh, ipconfig e la ormai familiarissima interfaccia grafica di configurazione della rete che ci accompagna da Windows 2000. In realtà, tutti front end per configurare specifiche chiavi di Registry.Troppo dissimili, nella loro natura stessa. Non basta una fotocopia della GUI per appianare le differenze. Capire queste differenze invece è una crescita per l'utente, soprattutto se deve decidere cosa sia realmente meglio per lui.
    • Diablo scrive:
      Re: Proprio inutile
      Nemmeno io condivido gli obiettivi di questa distribuzione. Però una volta ho fatto un esperimento. Ho installato Slackware sul pc di un utonto medio, ho settato kde e tutto il resto per farlo somigliare a windows...ci ha messo 3 mesi ad accorgersi che non usava windows.Le abitudini spesso sono troppo forti.
      • Athlon64 scrive:
        Re: Proprio inutile
        - Scritto da: Diablo
        Nemmeno io condivido gli obiettivi di questa
        distribuzione. Però una volta ho fatto un
        esperimento. Ho installato Slackware sul pc di un
        utonto medio, ho settato kde e tutto il resto per
        farlo somigliare a windows...ci ha messo 3 mesi
        ad accorgersi che non usava
        windows.
        Le abitudini spesso sono troppo forti.Può essere, ma ad esempio mio padre sì è accorto subito che avevo sostituito IE con Firefox su Windows (e avevo usato l'icona di IE e il testo Internet Explorer sul desktop per non destabilizzarlo!!!) e ha preteso che gli rimettessi IE.Altro esempio: utenti medio-bassi, un po' più "smanettoni" di un "utonto" medio, ad esempio sanno cambiare la configurazione IP in Windows. Se li metti davanti a Linux... impazziscono! Già con Vista si sono trovati spaesati, solo perché era tutto raccolto ordinatamente nel "Centro connessioni e condivisioni" (esperienza reale con dei clienti). La difficoltà al cambiamento di chi non ragiona da informatico (e non vuole/deve farlo) è difficile da capire per noi informatici, ma dobbiamo sforzarci di farlo.
        • krane scrive:
          Re: Proprio inutile
          - Scritto da: Athlon64
          - Scritto da: Diablo

          Nemmeno io condivido gli obiettivi di questa

          distribuzione. Però una volta ho fatto un

          esperimento. Ho installato Slackware sul pc di
          un

          utonto medio, ho settato kde e tutto il resto
          per

          farlo somigliare a windows...ci ha messo 3 mesi

          ad accorgersi che non usava

          windows.

          Le abitudini spesso sono troppo forti.

          Può essere, ma ad esempio mio padre sì è accorto
          subito che avevo sostituito IE con Firefox su
          Windows (e avevo usato l'icona di IE e il testo
          Internet Explorer sul desktop per non
          destabilizzarlo!!!) e ha preteso che gli
          rimettessi IE.Ma gli hai mai chiesto perche' ?Cosi', giusto per gettarlo nel panico...
          Altro esempio: utenti medio-bassi, un po' più
          "smanettoni" di un "utonto" medio, ad esempio
          sanno cambiare la configurazione IP in Windows.
          Se li metti davanti a Linux... impazziscono! Già
          con Vista si sono trovati spaesati, solo perché
          era tutto raccolto ordinatamente nel "Centro
          connessioni e condivisioni" (esperienza reale con
          dei clienti). La difficoltà al cambiamento di chi
          non ragiona da informatico (e non vuole/deve
          farlo) è difficile da capire per noi informatici,
          ma dobbiamo sforzarci di farlo.
          • Athlon64 scrive:
            Re: Proprio inutile
            - Scritto da: krane

            ha preteso che gli

            rimettessi IE.

            Ma gli hai mai chiesto perche' ?

            Cosi', giusto per gettarlo nel panico...Purtroppo sì, gliel'ho chiesto, ma già sapevo la risposta purtroppo...Per inciso, io sul mio PC (Windows Vista ovviamente ;) ) ho IE, Firefox 2 e 3, Opera, Safari... ma uso normalmente IE perché è quello con cui mi trovo meglio. Io so quel che faccio, non autorizzo ActiveX strani all'installazione. Ma per non rischiare, con mio padre avrei preferito Firefox, o ancora meglio Lynx!!!
          • Blackstorm scrive:
            Re: Proprio inutile
            - Scritto da: Athlon64
            - Scritto da: krane
            Per inciso, io sul mio PC (Windows Vista
            ovviamente ;) ) ho IE, Firefox 2 e 3, Opera,
            Safari... ma uso normalmente IE perché è quello
            con cui mi trovo meglio. Personalmente io mi trovo meglio con ff... ha quelle due o tre cosine in più che su ie mi mancano troppo.
            Io so quel che faccio,
            non autorizzo ActiveX strani all'installazione.
            Ma per non rischiare, con mio padre avrei
            preferito Firefox, o ancora meglio
            Lynx!!!Lol... addirittura lynx... esagerato. Qualche immagine fagliela vedere, no? Io lo usavo ai tempi dalla facoltà per aggirare la limitaizone della whitelist... collegamento via putty in sessione ssh sull'account, collegamento dalla sessione ad un'altra sessione ssh (freeshell.de o altre) e lynx a manetta. Andavo ovunque :)
          • Athlon64 scrive:
            Re: Proprio inutile
            - Scritto da: Blackstorm
            Personalmente io mi trovo meglio con ff... ha
            quelle due o tre cosine in più che su ie mi
            mancano
            troppo.Beh io uso estensivamente Firefox quando sviluppo HTML, perché ha alcune estensioni davvero impareggiabili. Ma nella navigazione quotidiana IE7 lo trovo più "snello", "comodo" per le mie esigenze. Tieni presente che ai tempi di IE6 ero saltato prestissimo sul carrozzone di Firebird o come si chiamava allora (ai tempi della 0.3 o giù di lì) e mi ci trovavo benissimo. Ma IE7 mi ha "riconvertito"... quindi non penso di agire per "abitudine".
            Lol... addirittura lynx... esagerato. Qualche
            immagine fagliela vedere, no? Io lo usavo ai
            tempi dalla facoltà per aggirare la limitaizone
            della whitelist... collegamento via putty in
            sessione ssh sull'account, collegamento dalla
            sessione ad un'altra sessione ssh (freeshell.de o
            altre) e lynx a manetta.Ih ih, sì forse esagero, ma mio padre al PC è davvero pericoloso! E il brutto è che non si vuol lasciare guidare o insegnare almeno per quanto riguarda gli aspetti di sicurezza minimi. Cmq Lynx ce l'ho installato tutt'oggi sull'NSLU2 e cmq su Ubuntu, quando mi tocca usarlo, un apt-get per Lynx e MC non mancano mai!!!
          • Blackstorm scrive:
            Re: Proprio inutile
            - Scritto da: Athlon64
            - Scritto da: Blackstorm


            Personalmente io mi trovo meglio con ff... ha

            quelle due o tre cosine in più che su ie mi

            mancano

            troppo.

            Beh io uso estensivamente Firefox quando sviluppo
            HTML, perché ha alcune estensioni davvero
            impareggiabili. Ma nella navigazione quotidiana
            IE7 lo trovo più "snello", "comodo" per le mie
            esigenze. Tieni presente che ai tempi di IE6 ero
            saltato prestissimo sul carrozzone di Firebird o
            come si chiamava allora (ai tempi della 0.3 o giù
            di lì) e mi ci trovavo benissimo. Ma IE7 mi ha
            "riconvertito"... quindi non penso di agire per
            "abitudine".
            Non intendevo questo... io sono della filosofia che ognuno usa quello ocn cui si trova melgio... Ad esempio ora sto provando live mail in tandem con thunderbird... e live mail non mi dispiace per nulla, ti dirò...

            Lol... addirittura lynx... esagerato. Qualche

            immagine fagliela vedere, no? Io lo usavo ai

            tempi dalla facoltà per aggirare la limitaizone

            della whitelist... collegamento via putty in

            sessione ssh sull'account, collegamento dalla

            sessione ad un'altra sessione ssh (freeshell.de
            o

            altre) e lynx a manetta.

            Ih ih, sì forse esagero, ma mio padre al PC è
            davvero pericoloso! E il brutto è che non si vuol
            lasciare guidare o insegnare almeno per quanto
            riguarda gli aspetti di sicurezza minimi. Cmq
            Lynx ce l'ho installato tutt'oggi sull'NSLU2 e
            cmq su Ubuntu, quando mi tocca usarlo, un apt-get
            per Lynx e MC non mancano
            mai!!!Ti stimo troppo :)
          • claudio scrive:
            Re: Proprio inutile
            Ma.. io usao firefox semplicemente per le estensioni, ne uso una 50ina e continuamente, ormai non ne posso fare a meno, in particolare quelle che ti permettono di evitare di aprire un altro programma ma di fare tutto dentro firefox; è sicuramente più pesante, ma se si ha una capacità di calcolo discreta si risparmiano molti click e quindi tempo, poi sul lavoro se c'è qualche tool che funziona male con firfox o semplicemente ti arriva una e-mail dal sistemista di turno che ti avvisa che ie7 è lo strumento ufficiale e va usato quello, si risolve tutto con "ie tab" il motre di ie (la versione che hai installato) ma in firefox... che genialata.
          • gonzo scrive:
            Re: Proprio inutile
            scusa una domanda (ne approfitto ;) ) ma con ie tab riesci a usare sulla pagina che utilizza IE le altre estensioni? (ad es. l'ad block)grazie
          • gonzo scrive:
            Re: Proprio inutile
            scusa per l'OT, ma sai mica dirmi perche' IE (7) quando si apre la finestra scrive sull'etichetta del tab "Connessione in corso" e ci mette un pochino a partire (1-2 sec.)...anche se io ho la classica pagina bianca come pagina iniziale? (about:blank) :|devo ammettere che e' una cosa che mi stressa assai!
          • advange scrive:
            Re: Proprio inutile


            Purtroppo sì, gliel'ho chiesto, ma già sapevo la
            risposta
            purtroppo...
            e qual era? la curiosità è troppa :)Io ho obbligato mia sorella ad usare firefox e non ha trovato nessuna scusa; ora farò lo stesso con i miei, così mi avrò qualche centinaio di allarmi virus in meno...
          • Dr. House scrive:
            Re: Proprio inutile
            - Scritto da: Athlon64
            - Scritto da: krane


            ha preteso che gli


            rimettessi IE.



            Ma gli hai mai chiesto perche' ?



            Cosi', giusto per gettarlo nel panico...

            Purtroppo sì, gliel'ho chiesto, ma già sapevo la
            risposta
            purtroppo...

            Per inciso, io sul mio PC (Windows Vista
            ovviamente ;) ) ho IE, Firefox 2 e 3, Opera,
            Safari... ma uso normalmente IE perché è quello
            con cui mi trovo meglio. Io so quel che faccio,
            non autorizzo ActiveX strani all'installazione.
            Ma per non rischiare, con mio padre avrei
            preferito Firefox, o ancora meglio
            Lynx!!!Azz! esagerato :-PIo a mio padre ho semplicemente spiegato che è più sicuro e dopo una settimana si è abituato
        • Sci_fi scrive:
          Re: Proprio inutile
          Ho attrezzato un aula (17 PC) con Mandriva. E' stata usata un range di persone (circa una sessantina) variegato in termini di età ed esperienza.Non ho fornito molta assistenza ma nessuno ha avuto problemi. I più esperti hanno aiutato gli altri ed è andato tutto liscio. Molti hanno chiesto indicazioni su come avere il sistema sul proprio PC.La scuola ha risparmiato 17 licenze, io 17! grattacapi di amministrazione/assistenza/interoperabilità.Non abbiate paura, i tempi sono maturi: spiegate con chiarezza quali sono i vantaggi, usate termini semplici, stimolate le domande, fate sperimentare. Funziona.
        • Maniscalco scrive:
          Re: Proprio inutile
          Tuo padre è un grandeeee !!!!!!!!
        • Macatrozzo scrive:
          Re: Proprio inutile
          La difficoltà al cambiamento di chi
          non ragiona da informatico (e non vuole/deve
          farlo) è difficile da capire per noi informatici,
          ma dobbiamo sforzarci di
          farlo.Si dai ti prego sforzati un po' ad essere banale e uno comune come tutti noi....sii meno genio per un po'....ti pregooooo
      • Giulio Guidetti scrive:
        Re: Proprio inutile
        - Scritto da: Diablo
        Nemmeno io condivido gli obiettivi di questa
        distribuzione. Però una volta ho fatto un
        esperimento. Ho installato Slackware sul pc di un
        utonto medio, ho settato kde e tutto il resto per
        farlo somigliare a windows...ci ha messo 3 mesi
        ad accorgersi che non usava
        windows.
        Le abitudini spesso sono troppo forti.Ci ha messo tre mesi per installare un videogioco? :O
        • Diablo scrive:
          Re: Proprio inutile

          Ci ha messo tre mesi per installare un
          videogioco?
          :ONon, per avere voglia di installare un vecchio programma di file sharing...
      • ... scrive:
        Re: Proprio inutile
        Io l'ho fatto in un internet point. Su 10 pc, 3 erano linux, i clienti non si sono mai accorti della differenza, lo usavano senza problemi. ;D
        • Zeross scrive:
          Re: Proprio inutile
          - Scritto da: ...
          Io l'ho fatto in un internet point. Su 10 pc, 3
          erano linux, i clienti non si sono mai accorti
          della differenza, lo usavano senza problemi.
          ;DE qualcuno pensa ancora che gli italiani siano svegli... mah. (rotfl)Vabè che se c'è chi crede ancora che il sangue di S.Gennaro torni liquido a comando, o che dà credito a Wanna Marchi... momamamia, che paese... :|
      • nome e cognome scrive:
        Re: Proprio inutile
        - Scritto da: Diablo
        Nemmeno io condivido gli obiettivi di questa
        distribuzione. Però una volta ho fatto un
        esperimento. Ho installato Slackware sul pc di un
        utonto medio, ho settato kde e tutto il resto per
        farlo somigliare a windows...ci ha messo 3 mesi
        ad accorgersi che non usava
        windows.
        Le abitudini spesso sono troppo forti.Non dire boiate, se era un utonto medio non usava certo firefox od openoffice. Quindi che ci faceva col pc? Il login?
    • 987 scrive:
      Re: Proprio inutile
      - Scritto da: Athlon64
      Non so, mi sembra proprio inutile. Intendiamoci,
      l'utonto medio probabilmente si sentirà a suo
      agio con il look and feel di Windows,
      indipendentemente dal fatto che sia montato su
      Windows stesso, su Linux, su Debian, su
      CarlottaOS.
      Però...
      [CUT]però una buona parte di utontinon crece, MAIquindi con quello che hai scrittohai dimostrato che è proprio utile
    • Athlon64 scrive:
      Re: Proprio inutile
      - Scritto da: GoldenBoy
      Probabilmente sono pc di chi ha usato sempre e
      solo windows, e conosce solo windows. Quindi
      perché non scopiazzare un pò, se questo rende
      felice e produttivo chi lo usa?? E' come chi lo
      stamarra con i temi simil osx e la dock...ma qui
      col look di
      windows...
      E' palese che non è pensato per chi conosce bene
      linux ed il modding...ogni tanto leggiamoli sti
      articoli...Sono d'accordo col tuo ragionamento, ma non sul merito... io non credo minimamente che Linux sia adatto, ad oggi, a essere usato come sistema operativo desktop per le masse (dove per masse intendo chi va da Mediaworld a comprare il PC). Può essere un buon sistema desktop in uffici o altre realtà simili dove c'è del personale sistemistico. Solo una mia opinione ovviamente (però, immodestamente, opinione professionale).
      • Blackstorm scrive:
        Re: Proprio inutile
        - Scritto da: Athlon64
        Di casi di conversione come quelli dei tuoi amici
        ce ne sono, ma calati nella testa di utenti base,
        che vedono il PC solo come uno strumento da
        "tollerare" per fare il loro
        lavoro.Ti stimo sempre di più... mi hai levato le parole di bocca con questa risposta e con quella prima...
      • Nifft scrive:
        Re: Proprio inutile
        - Scritto da: Athlon64
        Di casi di conversione come quelli dei tuoi amici
        ce ne sono, ma calati nella testa di utenti base,
        che vedono il PC solo come uno strumento da
        "tollerare" per fare il loro
        lavoro.Con tutto il problema della disoccupazione, e soprattutto, della precarietà estrema tra i giovani... Certa gente che "tollera" il PC come un torto che gli hai fatto... La prenderei a calci nel sedere (ed assumerei un giovane).
      • longinous scrive:
        Re: Proprio inutile
        - Scritto da: Athlon64
        Non semplificare troppo... guarda che per alcuni
        già non avere Nero ma un altro programma per
        masterizzare è un
        dramma....C'è Nero pure per Linux ;)
        Di casi di conversione come quelli dei tuoi amici
        ce ne sono, ma calati nella testa di utenti base,
        che vedono il PC solo come uno strumento da
        "tollerare" per fare il loro
        lavoro.Molto bene, allora tollerare per tollerare, tolleri quello che decide il capo, e se il capo decide che devi tollerare linux a te comunque non cambia nulla, giusto?
      • Petengy scrive:
        Re: Proprio inutile
        - Scritto da: Athlon64
        Sono d'accordo col tuo ragionamento, ma non sul
        merito... io non credo minimamente che Linux sia
        adatto, ad oggi, a essere usato come sistema
        operativo desktop per le masse (dove per masse
        intendo chi va da Mediaworld a comprare il PC).io invece credo che linux, in alcune delle sue distro, è PRONTISSIMO per essere usato come sistema operativo desktop per le masse.Magari se motivi un pochino la tua convinzione posso argomentare meglio anche la mia, visto che uso linux (ubuntu) da mesi ormai e di problemi NON ne ho, e ti garantisco che non lo uso in ufficio ma a casa per : Ascoltare musicaComporre musicaMixare MusicaRippare MusicaVedere VideoMontare VideoRippare VideoNavigare in InternetFare grafica 2dFare grafica 3dFare grafica VettorialeFare sitiLeggereScrivere testiCreare fogli di calcolo per economia domesticaGiocare (ovviamente qui si è ancora un po debolini)ecc ecc eccmi chiedo cos'altro possa servire alle "masse"....
        • nome e cognome scrive:
          Re: Proprio inutile

          mi chiedo cos'altro possa servire alle "masse"....Intanto installare un kernel a bassa latenza altrimenti l'audio ti viene fuori sincronia. Lo vai a dire alle masse? Alla massa gli vai a dire che la pinnacle studio che gli hanno dato con la telecamera non lo possono usare per fare video editing ma si devono scaricare Kino o Cinelerra o qualche altro programma aborto?
          • Petengy scrive:
            Re: Proprio inutile
            non esistono problemi con l'audio.... questa è proprio nuova.. ascolto, creo, mixo musica e non ho mai avvertito alcuna asincronia... Ho la telecamera con Pinnacle in dotazione, mo ti spiego come ho fatto:Ho installato linux (Ubuntu)Ho installato Cinelerra a 64 bitHo collegato la telecameraHo fatto montaggio videoDove sarebbe il problema ?
          • Petengy scrive:
            Re: Proprio inutile
            a proposito, visto che siamo in tema di montaggio video e cinelerra, ecco una completa panoramica del programma se a qualcuno interessa:http://cinelerra.org/docs/cinelerra_cv_manual_en.html
      • Tigerman scrive:
        Re: Proprio inutile
        Ma qual'è l'utente che deve tollerare una macchina?Il dipendente?A suo tempo ha tollerato windows perchè non dovrebbe farlo anche con linux?
      • Tigerman scrive:
        Re: Proprio inutile
        Purtroppo penso che il gaming su pc stia per estinguersi,puntare sulle consolle è molto più remunerativo.Le consolle avendo un hardware "fisso" godono di ottimmizazioni innimaginali nel campo pc.Mouse e tastiere esistono anche per consolle,quindi non vedo perchè non dovrebbero esser sviluppate certe categorie di giochi.P.s anche io preferisco il pc,ma credo sia assurdo spendere 1200 euro per un pc performate visto che con 500 ti prendi una ps3
    • fox82i scrive:
      Re: Proprio inutile
      Sarà ma cmq l'utonto se ne frega di come funziona il sistema operativo, di come si configura la rete o via dicendo....A lui basta che sia semplice ed intuitivo, indipendentemente dal sistema.In azienda vedo questo: non c'è verso di smuoverli verso "cose" diverse. Io la penso così. Preferisco che siano loro a venirmi a chiedere come si fanno certe cose, così forse almeno capiscono le possibili alternative.
      • dont feed the troll scrive:
        Re: Proprio inutile
        - Scritto da: fox82i
        Sarà ma cmq l'utonto se ne frega di come funziona
        il sistema operativo, di come si configura la
        rete o via
        dicendo....

        A lui basta che sia semplice ed intuitivo,
        indipendentemente dal
        sistema.

        In azienda vedo questo: non c'è verso di
        smuoverli verso "cose" diverse.
        In azienda basta costringerli.Vengono pagati, si adattino.
        • brusuillis scrive:
          Re: Proprio inutile

          In azienda basta costringerli.
          Vengono pagati, si adattino.GIUSTO!
        • nome e cognome scrive:
          Re: Proprio inutile

          In azienda basta costringerli.
          Vengono pagati, si adattino.Come si vede che siete studentelli, fate quasi tenerezza.Se veramente ci fosse un beneficio nel passare a linux le aziende lo userebbero gia da molto tempo. Purtroppo a scuola non è facile capire che il tempo è denaro e che un dipendente costa, che il tempo speso nell'imparare ad usare un nuovo so, programma, ecc o ad adattare il nuovo sistema alle procedure aziendali costa molto più delle licenze risparmiate.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Proprio inutile
            - Scritto da: nome e cognome

            In azienda basta costringerli.

            Vengono pagati, si adattino.

            Come si vede che siete studentellimi sono laureato da diversi anni e ho inziato a lavorare da subito.Ennesima figuraccia.
    • Tonino scrive:
      Re: Proprio inutile
      In economia si chiama effetto lock-in o switching cost.. ovvero l'investimento che l'utente deve fare per cambiare le competenze da un SO ad un altro.. dato che le competenze di un utente medio sono dove si trovano certe icone, navigare nell'explora :) risorse, installare facilmente stampanti,ecc. questa distro di linux va a diminuire quegli switching cost.. ovviamente un utente avanzato che configura TCP/IP e altro necessita di altre "agevolazioni" per cambiare (e secondo me ci sono).
    • Funz scrive:
      Re: Proprio inutile
      - Scritto da: Athlon64
      Però resta il fatto che sotto ci sono due sistemi
      operativi
      diversi.
      Resta il fatto che ognuno ha le sue peculiarità,
      le sue procedure di gestione e configurazione...
      Pensiamo a qualcosa di banale come la
      configurazione del
      TCP/IP...
      ifconfig sotto Linux, con i suoi front end
      grafici. In realtà, tutti front end per
      configurare i file in
      ETC.L'utente normale di Windows avrà qualcuno che lo fa per lui, indipendentemente dal SO usato.
      Sotto Windows, netsh, ipconfig e la ormai
      familiarissima interfaccia grafica di
      configurazione della rete che ci accompagna da
      Windows 2000. In realtà, tutti front end per
      configurare specifiche chiavi di
      Registry.Grazie al cielo non esistono in Linux, al massimo devi editare qualche file di testo, che in genere è più comprensibile del registry (a patto di sapere l'inglese)
      Troppo dissimili, nella loro natura stessa. Non
      basta una fotocopia della GUI per appianare le
      differenze. Capire queste differenze invece è una
      crescita per l'utente, soprattutto se deve
      decidere cosa sia realmente meglio per
      lui.Mah, non vedo il problema per l'utente inesperto, mentre l'esperto non avrà mai grossi problemi ad adattarsi a sun SO diverso (e per molti versi più semplice e più personalizzabile)
    • alex brown scrive:
      Re: Proprio inutile
      vedo che ormai UTONTO e' accettatto universalmente come neologismo ;-P
  • bubu scrive:
    La nemesi
    La fine di windows, frettoloso scimmiottamento del mac, ad opera di una sua scopiazzatura? LOL, ci starebbe tutto.
    • Blackstorm scrive:
      Re: La nemesi
      - Scritto da: bubu
      La fine di windows, frettoloso scimmiottamento
      del mac, ad opera di una sua scopiazzatura? LOL,
      ci starebbe
      tutto.Si, continua a sognare. Intanto il frettoloso scimmiottamento ha quasi messo in ginocchio la apple, quando steve jobs era stato sbattuto fuori a calci nel culo. E ancora oggi, il frettoloso scimmiottamento ha dato risultati migliori a livello di risposta del mercato, del mac.
      • FinalCut scrive:
        Re: La nemesi
        - Scritto da: Blackstorm
        E ancora oggi, il frettoloso
        scimmiottamento ha dato risultati migliori a
        livello di risposta del mercato, del
        mac.ma dove vivi nel burundi? hai idea di come vadano le cose in America (che è una cartina tornasole per il resto del mondo informatico)?http://notebookitalia.it/apple-risultati-finanziari-per-il-secondo-trimestre-2008-2124.htmlhttp://business.webnews.it/news/leggi/8248/microsoft-trimestrale-con-il-mistero-vista/NON SPARIAMO C***TE----
        • Blackstorm scrive:
          Re: La nemesi
          - Scritto da: FinalCut
          - Scritto da: Blackstorm

          E ancora oggi, il frettoloso

          scimmiottamento ha dato risultati migliori a

          livello di risposta del mercato, del

          mac.

          ma dove vivi nel burundi? hai idea di come vadano
          le cose in America (che è una cartina tornasole
          per il resto del mondo
          informatico)?

          http://notebookitalia.it/apple-risultati-finanziar

          http://business.webnews.it/news/leggi/8248/microso


          NON SPARIAMO C***TE----Sai dirmi la percentuale di mercato utenti che ha windows? E' questo che intendo con "risposta migliore del mercato", ossia, quel piccolo particolare che permette a ms di avere il 90 e rotti per cento del mercato desktop.
          • iRoby scrive:
            Re: La nemesi
            M$ è all'84% scarso su desktop. 8% e 8% se li dividono Mac e Linux ufficiali. Poi c'è l'incognita dei Linux non ufficiali e non tracciati e censiti.La fonte è TG Leonardo e Neapolis e agenzie di stampa a cui attingono queste trasmissioni.
          • Blackstorm scrive:
            Re: La nemesi
            - Scritto da: iRoby
            M$ è all'84% scarso su desktop. 8% e 8% se li
            dividono Mac e Linux ufficiali. Poi c'è
            l'incognita dei Linux non ufficiali e non
            tracciati e
            censiti.
            La fonte è TG Leonardo e Neapolis e agenzie di
            stampa a cui attingono queste
            trasmissioni.Link, grazie. A me risulta che relativamente al mercato desktop, ossia gli utenti casalinghi, linux sia a malapena all'1%.
          • iRoby scrive:
            Re: La nemesi
            Lo ripeto non c'è Link, ci sono delle puntate del TG Leonardo e Neapolis di RaiTre che parlano di Linux all'8% come il Mac, dice proprio così "8% come il Mac".Non so che altro link darti. E non so se c'è un archivio online delle puntate dei TG in questione.L'1% è la solita minchiata che dicono i M$-fan, dopo gli annunci di migliaia di PC in tutto il mondo di scuole, governi ecc. che passano a Linux, vuoi che sia ancora all'1%.Per non parlare delle decine di migliaia di EeePC venduti con Xandros Linux.Toh vai al Mediaworld e all'Unieuro che c'è anche questo. Ognuno di loro ne ha preso circa 1500 pezzi.http://compraonline.mediaworld.it/webapp/wcs/stores/servlet/ProductDisplay?partNumber=p-521996&storeId=20000&catalogId=20000&languageId=-1
          • Blackstorm scrive:
            Re: La nemesi
            - Scritto da: iRoby
            Lo ripeto non c'è Link, ci sono delle puntate del
            TG Leonardo e Neapolis di RaiTre che parlano di
            Linux all'8% come il Mac, dice proprio così "8%
            come il
            Mac".
            Non so che altro link darti. E non so se c'è un
            archivio online delle puntate dei TG in
            questione.
            Ora, con tutto il rispetto per Neapolis, non so quanto siano affidabili.
            L'1% è la solita minchiata che dicono i M$-fan,
            dopo gli annunci di migliaia di PC in tutto il
            mondo di scuole, governi ecc. che passano a
            Linux, vuoi che sia ancora
            all'1%.Era allo 0,86% l'anno scorso, più o meno di questo periodo. Un incremento fino all'8% lo vedo un po' improbabile.
            Per non parlare delle decine di migliaia di EeePC
            venduti con Xandros
            Linux.
            E sui quali tanta gente si installa XP, e qualcuno tende anche a riportarlo indietro.
          • iRoby scrive:
            Re: La nemesi
            Semplicemente incredibile!Io ti parlo di fonti per lo meno ufficiali, dei TG specifici, e tu mi dici che non solo non sono attendibili, ma poi mi spari numeri senza dare Link, o perfino mi dici che la gente di solito porta indietro i PC con Linux o li formatta per metterci XP come se li avessi contati, visti di persona uno per uno, stato nella loro casa a vedere i loro PC...Certo che ci siete gente incredibile in questi forum...
        • Lulu scrive:
          Re: La nemesi
          Vanno anche così in America le cose....http://www.microsoft.com/msft/earnings/FY08/earn_rel_q2_08.mspxMa togliersi a paraocchi ogni tanto no???
          • FinalCut scrive:
            Re: La nemesi
            - Scritto da: Lulu
            Vanno anche così in America le cose....

            http://www.microsoft.com/msft/earnings/FY08/earn_r

            Ma togliersi a paraocchi ogni tanto no???LOL, a dire di togliersi i paraocchi e citare le parole di Microsoft ci vuole un bel coraggio!http://quotes.nasdaq.com/quote.dll?page=charting&mode=basics&intraday=off&timeframe=4y&charttype=ohlc&splits=off&earnings=off&movingaverage=None&lowerstudy=volume&comparison=on&index=&drilldown=off&symbol=AAPL&symbol=MSFT&selected=AAPL(linux)(apple)
          • FinalCut scrive:
            Re: La nemesi
            - Scritto da: FinalCut
            - Scritto da: Lulu

            Vanno anche così in America le cose....




            http://www.microsoft.com/msft/earnings/FY08/earn_r



            Ma togliersi a paraocchi ogni tanto no???

            LOL, a dire di togliersi i paraocchi e citare le
            parole di Microsoft ci vuole un bel
            coraggio!

            http://quotes.nasdaq.com/quote.dll?page=charting&m

            (linux)(apple)PS: la linea gialla del grafico è M$ ;) quella blu è Apple 8)
    • mr_setter scrive:
      Re: La nemesi
      - Scritto da: bubu
      La fine di windows, frettoloso scimmiottamento
      del mac, ad opera di una sua scopiazzatura? LOL,
      ci starebbe
      tutto.Fenester ucciso dalla sua stessa interfaccia!Lucarelli potrebbe farci una puntata di Blu Notte coi fiocchi... :o :oLV&P O)
  • pro linux scrive:
    ma non e' plagio?
    Ma non c'e' il minimo dubbio di plagio visto che hanno copiato in toto la gui di windows?Nessuno cita Mac, ma la gente lo usa anche se non ha l'interfaccia tipica di Win, non vorra' semplicemente dire che le gui linux sono perfette per esperti (o semplicemente utenti un po' piu' avanzati della media...) ma ostiche per l'utente occasionale, a cui di linux, win, mac etc, non gliene puo' fregar di meno, ma vuole solo andare su internet e magari giocare o comprare il gadget ti turno al supermercato e fare il montaggio del video delle vacanze?E se windows e' fatto meglio, in questo caso copiarne brutalmente le funzionalita' non e' lo stesso tipo di crimine di cui la comunita' opensource accusa sempre M$?IMHO, sarebbero da denunciare... E solo in questo caso non sono in linea con il pensiero open source...adios
    • Blackstorm scrive:
      Re: ma non e' plagio?
      - Scritto da: pro linux
      Ma non c'e' il minimo dubbio di plagio visto che
      hanno copiato in toto la gui di
      windows?
      Dubito che si possa parlare di plagio, in questo caso... o almeno non in temrini legali: nulla ti vieta di personalizzare la tua gui come ti pare.
      Nessuno cita Mac, ma la gente lo usa anche se non
      ha l'interfaccia tipica di Win, I mac os, infatti tendono ad esser eun po' ostici su alcune cose, perchè un utente pc si aspetta alcune cose che in realtà non funzionano come si aspetterebbe, ma nel complesso è un'interfaccia che si "impara" in fretta.
      non vorra'
      semplicemente dire che le gui linux sono perfette
      per esperti (o semplicemente utenti un po' piu'
      avanzati della media...) ma ostiche per l'utente
      occasionale, a cui di linux, win, mac etc, non
      gliene puo' fregar di meno, ma vuole solo andare
      su internet e magari giocare o comprare il gadget
      ti turno al supermercato e fare il montaggio del
      video delle
      vacanze?
      A seconda di come è impostata la gui si, il punto è anche qst.
      E se windows e' fatto meglio, in questo caso
      copiarne brutalmente le funzionalita' non e' lo
      stesso tipo di crimine di cui la comunita'
      opensource accusa sempre
      M$?
      Beh, due pesi e due misure è ormai standard in questi casi cper i fanboy. Ma il problema non è se è fatta meglio, è a cosa è abituato l'utente.
      IMHO, sarebbero da denunciare... E solo in questo
      caso non sono in linea con il pensiero open
      source...Perchè?
      • Athlon64 scrive:
        Re: ma non e' plagio?
        - Scritto da: Blackstorm
        Dubito che si possa parlare di plagio, in questo
        caso... o almeno non in temrini legali: nulla ti
        vieta di personalizzare la tua gui come ti
        pare.Guarda come reagisce Apple non appena fai un tema per un desktop environment o una skin per un'applicazione con i 3 pallini rosso, giallo e verde in alto a sinistra... Non vorrei dire una cosa sbagliata, ma mi pare avesse intimato a StarDocks di elimanere un tema che si ispirava a Mac OS X.Secondo me una copia così spudorata di un concept grafico può tranquillamente essere considerato plagio.
        • Blackstorm scrive:
          Re: ma non e' plagio?
          - Scritto da: Athlon64
          - Scritto da: Blackstorm


          Dubito che si possa parlare di plagio, in questo

          caso... o almeno non in temrini legali: nulla ti

          vieta di personalizzare la tua gui come ti

          pare.

          Guarda come reagisce Apple non appena fai un tema
          per un desktop environment o una skin per
          un'applicazione con i 3 pallini rosso, giallo e
          verde in alto a sinistra... Non vorrei dire una
          cosa sbagliata, ma mi pare avesse intimato a
          StarDocks di elimanere un tema che si ispirava a
          Mac OS
          X.Si, ma steve jobs è un po' un pazzo furioso a mio parere :)

          Secondo me una copia così spudorata di un concept
          grafico può tranquillamente essere considerato
          plagio.Eppure girano da parechcio tempo, che io sappia, skin per kde che rendono l'interfaccia praticamente identica a winxp... ora, sicuramente è plagio, ma sono abbastanza sicuro che difficilmente la MS se la prenderà... intendevo questo...
          • Athlon64 scrive:
            Re: ma non e' plagio?
            - Scritto da: Blackstorm
            Si, ma steve jobs è un po' un pazzo furioso a mio
            parere
            :)Già... ma detto piano piano che non si sappia in giro (detesto i Mac...) - Steve è comunque un genio ed è in gamba!
            Eppure girano da parechcio tempo, che io sappia,
            skin per kde che rendono l'interfaccia
            praticamente identica a winxp... ora, sicuramente
            è plagio, ma sono abbastanza sicuro che
            difficilmente la MS se la prenderà... intendevo
            questo...Certo, ovvio. E come non citare le gloriose skin del glorioso WinAmp!
          • Eugenio Odorifero scrive:
            Re: ma non e' plagio?

            Già... ma detto piano piano che non si sappia in
            giro (detesto i Mac...) - Steve è comunque un
            genio ed è in
            gamba!Questo non lo so. So che un successo imprenditoriale è tale e meritato quando dai alle persone ciò che chiedono e gli occorre. E in questo Jobs è stato bravo.
          • Blackstorm scrive:
            Re: ma non e' plagio?
            - Scritto da: Eugenio Odorifero

            Già... ma detto piano piano che non si sappia in

            giro (detesto i Mac...) - Steve è comunque un

            genio ed è in

            gamba!

            Questo non lo so. So che un successo
            imprenditoriale è tale e meritato quando dai alle
            persone ciò che chiedono e gli occorre. E in
            questo Jobs è stato
            bravo.Certo, è vero. Però è vero anche che per diachiaraizone della stessa Apple, non licenzierebbero Steve nemmeno se rapinasse fort knox. Ora, non so te, ma a me non è che ispiri molta fiducia...
    • krane scrive:
      Re: ma non e' plagio?
      - Scritto da: pro linux
      Ma non c'e' il minimo dubbio di plagio visto che
      hanno copiato in toto la gui di windows?
      Nessuno cita Mac, ma la gente lo usa anche se non
      ha l'interfaccia tipica di Win, non vorra'
      semplicemente dire che le gui linux sono perfette
      per esperti (o semplicemente utenti un po' piu'
      avanzati della media...) ma ostiche per l'utente
      occasionale, a cui di linux, win, mac etc, non
      gliene puo' fregar di meno, ma vuole solo andare
      su internet e magari giocare o comprare il gadget
      ti turno al supermercato e fare il montaggio del
      video delle vacanze?
      E se windows e' fatto meglio, in questo caso
      copiarne brutalmente le funzionalita' non e' lo
      stesso tipo di crimine di cui la comunita'
      opensource accusa sempre
      M$?

      IMHO, sarebbero da denunciare... E solo in questo
      caso non sono in linea con il pensiero open
      source...E se il problema fosse solo che non te lo trovi preinstallto ?
      • Nifft scrive:
        Re: ma non e' plagio?
        - Scritto da: krane

        E se il problema fosse solo che non te lo trovi
        preinstallto
        ?Si ma in pratica è completamente "nudo" (se si escludono programmi-spazzatura e pubblicità). Non ci fai nulla di nulla. Anzi per voler dirla tutta, spesso è il caso di disintallare la spazzatura pubblicitaria che ci hanno messo... Poi i programmi veramente utili te li devi trovare ed istallare tu... (a ma qui magari interviene l'"amico" smanettone...)
    • Diablo scrive:
      Re: ma non e' plagio?
      Guarda che per lo più si tratta di un tema grafico...Accuseresti di plagio quelli che all'epoca hanno creato un tema per firefox in stile internet explorer, solo per facilitare la vita ad alcuni utenti?A parte questo ti suggerisco di evitare di parlare per sentito dire.
      • chojin scrive:
        Re: ma non e' plagio?
        - Scritto da: Diablo
        Guarda che per lo più si tratta di un tema
        grafico...
        Accuseresti di plagio quelli che all'epoca hanno
        creato un tema per firefox in stile internet
        explorer, solo per facilitare la vita ad alcuni
        utenti?
        A parte questo ti suggerisco di evitare di
        parlare per sentito
        dire.Se avessero fatto una copia della GUI di OS X a quest'ora Steve Jobs li aveva già trascinati in tribunale, fatti processare per direttissima e condannati ai lavori forzati e milioni di dollari di danni. E Gates non è detto che non lo faccia...
    • next scrive:
      Re: ma non e' plagio?
      - Scritto da: pro linux
      Nessuno cita Mac, ma la gente lo usa anche se non
      ha l'interfaccia tipica di Win, non vorra'
      semplicemente dire che le gui linux sono perfetteL'interfaccia di os x (tiger) era talmente amata che le minime modifiche introdotte da leopard sono state accettate con fatica.Addirittura anche l'assenza degli angoli arrotondati e la modifica alla dock erano diventati un problema.Con leopard tutto è cambiato e sono proliferate le customizzazioni.
    • il Gabbiano scrive:
      Re: ma non e' plagio?
      Nella preistoria, la Borland realizzò Quattro, foglio elettronico concorrente di Lotus123, che ai tempi era il piu' diffuso. Per incentivare l'utenza a passare a quattro, esisteva l'opzione che rendeva i menu identici a quelli del prodotto concorrente. Lotus fece causa e perse, perché Borland non aveva copiato il prodotto, ma solo aggiunto una funzionalità per facilitare la vita all'utenza, e non considero' i menu come protetti da copyright, notando che comunque Quattro era un prodotto originale, con caratteristiche intrinseche differenti. Mi pare che la storia tenti di ripetersi.
      • advange scrive:
        Re: ma non e' plagio?
        - Scritto da: il Gabbiano
        Nella preistoria, la Borland realizzò Quattro,
        foglio elettronico concorrente di Lotus123, che
        ai tempi era il piu' diffuso. Per incentivare
        l'utenza a passare a quattro, esisteva l'opzione
        che rendeva i menu identici a quelli del prodotto
        concorrente. Lotus fece causa e perse, perché
        Borland non aveva copiato il prodotto, ma solo
        aggiunto una funzionalità per facilitare la vita
        all'utenza, e non considero' i menu come protetti
        da copyright, notando che comunque Quattro era un
        prodotto originale, con caratteristiche
        intrinseche differenti. Mi pare che la storia
        tenti di
        ripetersi.Complimenti, credo che la tua risposta risponda bene alla domanda.
    • Funz scrive:
      Re: ma non e' plagio?
      - Scritto da: pro linux
      Ma non c'e' il minimo dubbio di plagio visto che
      hanno copiato in toto la gui di
      windows?Lo sfondo è diverso (anche più bello), avranno usato i liberation fonts o altri simili, che non hanno problemi di sorta, hanno usato delle icone uguali o simili (e qui non ti so dire, anche perchè dalla schermata non si vede bene.).Per quanto riguarda la disposizione dei menu, sarebbe veramente demenziale se qualcuno pretendesse l'esclusiva su una cosa del genere...
    • gnulinux86 scrive:
      Re: ma non e' plagio?
      L'emulazione grafica non è plagio, non ci stann brevetti software violati.
  • poraccio scrive:
    "i nostri interessi non sono gli stessi"
    "Come potete vedere, i nostri interessi non sono gli stessi. Noi vogliamo creare sviluppatori. Voi volete vendere. Temo che la vostra proposta non ci interessi"...e poi volete mettere un sistema operativo completamente funzionante, contro il vostro Windows XP Pezzent Edition?
    • Blackstorm scrive:
      Re: "i nostri interessi non sono gli stessi"
      - Scritto da: poraccio
      "Come potete vedere, i nostri interessi non sono
      gli stessi. Noi vogliamo creare sviluppatori. Voi
      volete vendere. Temo che la vostra proposta non
      ci
      interessi"

      ...e poi volete mettere un sistema operativo
      completamente funzionante, contro il vostro
      Windows XP Pezzent
      Edition?Il mio Vista funziona benissimo.
      • Anonimo scrive:
        Re: "i nostri interessi non sono gli stessi"
        - Scritto da: Blackstorm
        - Scritto da: poraccio

        "Come potete vedere, i nostri interessi non sono

        gli stessi. Noi vogliamo creare sviluppatori.
        Voi

        volete vendere. Temo che la vostra proposta non

        ci

        interessi"



        ...e poi volete mettere un sistema operativo

        completamente funzionante, contro il vostro

        Windows XP Pezzent

        Edition?

        Il mio Vista funziona benissimo.Anche io mio: da quando ho messo il cd sotto la gamba, il tavolo non balla piu'.
        • Blackstorm scrive:
          Re: "i nostri interessi non sono gli stessi"
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Blackstorm

          - Scritto da: poraccio


          "Come potete vedere, i nostri interessi non
          sono


          gli stessi. Noi vogliamo creare sviluppatori.

          Voi


          volete vendere. Temo che la vostra proposta
          non


          ci


          interessi"





          ...e poi volete mettere un sistema operativo


          completamente funzionante, contro il vostro


          Windows XP Pezzent


          Edition?



          Il mio Vista funziona benissimo.

          Anche io mio: da quando ho messo il cd sotto la
          gamba, il tavolo non balla
          piu'.Modo decisamente idiota per buttare via un centinaio di euro. Io non me ne vanterei.
    • nononloso scrive:
      Re: "i nostri interessi non sono gli stessi"
      - Scritto da: poraccio
      "Come potete vedere, i nostri interessi non sono
      gli stessi. Noi vogliamo creare sviluppatori. Voi
      volete vendere. Temo che la vostra proposta non
      ci
      interessi"

      ...e poi volete mettere un sistema operativo
      completamente funzionante, contro il vostro
      Windows XP Pezzent
      Edition?[img]http://img162.imageshack.us/img162/46/rosik2cz0.gif[/img]
    • gino tavera scrive:
      Re: "i nostri interessi non sono gli stessi"
      - Scritto da: poraccio
      "Come potete vedere, i nostri interessi non sono
      gli stessi. Noi vogliamo creare sviluppatori.Sviluppatori di che?Voi
      volete vendere. Produrre, prego.Temo che la vostra proposta non
      ci
      interessi"

      ...e poi volete mettere un sistema operativo
      completamente funzionante, Certo, è una meraviglia solo lui. Il sw che dovrebbe andarci su... lasciamo perdere.contro il vostro
      Windows XP Pezzent
      Edition?E voi cosa siete se battete ancora la strada delle offese?
  • fra.cavalie re scrive:
    ad ognuno il suo
    Io sinceramente la prima cosa che notato nell'approccio a linux (ubuntu nel particolare) è l'interfaccia grafica più user friendly rispetto a Xp,e senz'altro maggiormente personalizzabile. Forse alla fine è solo questione di abitudine combinata a flessibilità/pigrizia mentale delle persone comuni, ma se con questi piccoli espedienti si possono far avvicinare più persone al mondo open source e strappare il monopolio a microsoft, ben venga!Non perchè MS sia il male, ma perché i monopoli lo sono a prescindere da quello che professano e dalla qualità del prodotto che realizzano.
    • Athlon64 scrive:
      Re: ad ognuno il suo
      - Scritto da: fra.cavalie re
      Io sinceramente la prima cosa che notato
      nell'approccio a linux (ubuntu nel particolare) è
      l'interfaccia grafica più user friendly rispetto
      a XpScusa ma... come fai a dire una cosa del genere? Onestamente credo che questa sia l'unica affermazione riguardo a Linux che non possa essere fatta!
      senz'altro maggiormente personalizzabile.Questo sì, ma solo a volte. Altre volte invece l'interfaccia di Linux è solo molto variegata e dispersiva. Invece tutto ciò che c'è nell'interfaccia di Windows è estremamente ragionato (anche se questo non vuol automaticamente dire che sia sempre perfetto). Ogni cosa è al suo posto, ordinata, pulita, senza nulla di troppo.Penso che il tuo dire che Linux abbia un'interfaccia più user friendly sia in realtà da tradurre che (a volte) c'è la disponibilità di mille mila opzioni messe insieme un po' alla rinfusa, e questo non è affatto user friendly. Certo, può essere piacevole per uno smanettone (termine da non leggersi assolutamente in senso negativo, anch'io mi ritengo tale).Prova ne è che la direzione di Gnome è proprio il minimalismo e il puntare a sempre meno opzioni cacofoniche: poche opzioni, ma efficaci, logiche, chiare. Laddove questo è stato fatto, Gnome è diventata una GUI davvero user friendly (ed elegante!), ma il lavoro da fare è ancora molto.
      • krane scrive:
        Re: ad ognuno il suo
        - Scritto da: Athlon64
        - Scritto da: fra.cavalie re

        Io sinceramente la prima cosa che notato

        nell'approccio a linux (ubuntu nel particolare)

        è l'interfaccia grafica più user friendly rispetto

        a Xp
        Scusa ma... come fai a dire una cosa del genere?
        Onestamente credo che questa sia l'unica
        affermazione riguardo a Linux che non possa
        essere fatta!

        senz'altro maggiormente personalizzabile.
        Questo sì, ma solo a volte. Altre volte invece
        l'interfaccia di Linux è solo molto variegata e
        dispersiva. Invece tutto ciò che c'è
        nell'interfaccia di Windows è estremamente
        ragionato (anche se questo non vuol
        automaticamente dire che sia sempre perfetto).
        Ogni cosa è al suo posto, ordinata, pulita, senza
        nulla di troppo.Strano allora che il mio menu' di avvio sia diviso ad argomenti su linux mentre su windows tutti i programmi scrivono la loro dir nel menu' di avvio dove vogliono...
        Penso che il tuo dire che Linux abbia
        un'interfaccia più user friendly sia in realtà da
        tradurre che (a volte) c'è la disponibilità di
        mille mila opzioni messe insieme un po' alla
        rinfusa, e questo non è affatto user friendly.
        Certo, può essere piacevole per uno smanettone
        (termine da non leggersi assolutamente in senso
        negativo, anch'io mi ritengo tale).
        Prova ne è che la direzione di Gnome è proprio il
        minimalismo e il puntare a sempre meno opzioni
        cacofoniche: poche opzioni, ma efficaci, logiche,
        chiare. Laddove questo è stato fatto, Gnome è
        diventata una GUI davvero user friendly (ed
        elegante!), ma il lavoro da fare è ancora
        molto.
        • Athlon64 scrive:
          Re: ad ognuno il suo
          - Scritto da: krane
          Strano allora che il mio menu' di avvio sia
          diviso ad argomenti su linux mentre su windows
          tutti i programmi scrivono la loro dir nel menu'
          di avvio dove
          vogliono...Concordo... gran brutta cosa... Ma Microsoft predispone Windows con le sue categorie: accessori, multimedia, giochi, utilità di sistema... Il problema è di chi fa i setup dei programmi, che deve mettere mille mila collegamenti inutile nel menu di avvio (Microsoft compresa, se installi i loro prodotti).La colpa è di Microsoft in questo caso, per non aver imposto una tassonomia di categorie nel menu avvio sin dall'inizio (ad esempio tramite un'API per creare le voci nel menu che avesse come parametro obbligatorio la categoria).Ma questo è un caso, ce ne sono di sicuro molti altri, ma cerchiamo di vedere l'insieme e non il particolare.
          • krane scrive:
            Re: ad ognuno il suo
            - Scritto da: Athlon64
            - Scritto da: krane

            Strano allora che il mio menu' di avvio sia

            diviso ad argomenti su linux mentre su windows

            tutti i programmi scrivono la loro dir nel menu'

            di avvio dove vogliono...
            Concordo... gran brutta cosa... Ma Microsoft
            predispone Windows con le sue categorie:
            accessori, multimedia, giochi, utilità di
            sistema... Il problema è di chi fa i setup dei
            programmi, che deve mettere mille mila
            collegamenti inutile nel menu di avvio (Microsoft
            compresa, se installi i loro
            prodotti).
            La colpa è di Microsoft in questo caso, per non
            aver imposto una tassonomia di categorie nel menu
            avvio sin dall'inizio (ad esempio tramite un'API
            per creare le voci nel menu che avesse come
            parametro obbligatorio la
            categoria).
            Ma questo è un caso, ce ne sono di sicuro molti
            altri, ma cerchiamo di vedere l'insieme e non il
            particolare.L'insieme e' fatto di particolari...Personalmente noto una cosa: chi passa a linux difficilmente torna indietro.
          • Athlon64 scrive:
            Re: ad ognuno il suo
            - Scritto da: krane
            L'insieme e' fatto di particolari...Evidentemente abbiamo visioni di insieme molto diverse, non condivido le tue idee ma cmq le rispetto.
            Personalmente noto una cosa: chi passa a linux
            difficilmente torna
            indietro.Qui però non posso non dissentire fortemente. Io mi reputo un utente esperto di entrambi i sistemi. Di mestiere sono programmatore (prevalentemente Windows), comunque uso Linux più o meno dal 1994, ci ho lavorato per progetti anche importanti, so mettere mano al kernel e ho scritto driver (su sistemi embedded). Insomma, non mi reputo l'ultimo venuto e penso di avere esperienza e conoscenza approfondita. Eppure, sul mio PC personale, per fare i cavoli miei col computer, uso sempre e solo Windows (tranne sull'NSLU2...).E poi naturalmente ho amici e colleghi "fissati" con Linux che a loro volta cercano di convertire amici/parenti/colleghi a Linux. Finora tra loro i casi di resistenza e di riconversione a Windows a cui ho assistito sono stati molto più numerosi di chi si è trovato bene e non è più tornato indietro. Anche perché se la sfida fosse stato Linux di oggi contro Windows 98 non c'era storia, ma per un normale utente non c'è nessuna buona ragione per convincerlo ad abbandonare Windows XP per qualsiasi altra cosa.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: ad ognuno il suo
            la cruda realtà è che alla maggiorparte degli utenti la personalizzazione non interessa, vogliono solo la pappa pronta continuando a fare quel che hanno sempre fatto (tipo diventare ZOMBI di una qualche BOTNET :-D). All'utente desktop medio basta cambiare la disposizione icone sul desktop per mandarlo nel pallone più completo (esperienze personali...sigh), figurarsi se gli cambi interfaccia completamente, gli stravolgi la vita! :-D
          • krane scrive:
            Re: ad ognuno il suo
            - Scritto da: Athlon64
            - Scritto da: krane

            L'insieme e' fatto di particolari...
            Evidentemente abbiamo visioni di insieme molto
            diverse, non condivido le tue idee ma cmq le
            rispetto.Altrettanto.

            Personalmente noto una cosa: chi passa a linux

            difficilmente torna indietro.
            Qui però non posso non dissentire fortemente. Io
            mi reputo un utente esperto di entrambi i
            sistemi. Di mestiere sono programmatore
            (prevalentemente Windows), comunque uso Linux più
            o meno dal 1994, ci ho lavorato per progetti
            anche importanti, so mettere mano al kernel e ho
            scritto driver (su sistemi embedded). Insomma,
            non mi reputo l'ultimo venuto e penso di avere
            esperienza e conoscenza approfondita. Eppure, sul
            mio PC personale, per fare i cavoli miei col
            computer, uso sempre e solo Windows (tranne
            sull'NSLU2...).Domanda: e' una questione di programmi usati ?Io gioco raramente e per il mio uso desktop casalingo preferisco linux, ormai alcune limitazioni di windows mi risultano estremamente irritanti, come l'uso che fa della memoria, sia a livello di gestione che di protezione.C'e' da dire che non possiedo una macchina degna di Vista (strano eppure riesco a farci di tutto) e non mi interessa granche' provare questo SO, tanto piu' che ogni tanto al lavoro mi tocca litigare con quest'ultimo e con i pochi consulenti che hanno dovuto installarselo.
            E poi naturalmente ho amici e colleghi "fissati"
            con Linux che a loro volta cercano di convertire
            amici/parenti/colleghi a Linux. Io ho "convertito" un paio di genitori di amici, che facevano del pc un uso internet - mail - office; non porneggiavano certo ma erano sempre pieni di virus, ora non hanno piu' problemi e si trovano benissimo.
            Finora tra loro i
            casi di resistenza e di riconversione a Windows a
            cui ho assistito sono stati molto più numerosi di
            chi si è trovato bene e non è più tornato
            indietro. Certo il primo impatto e' difficile, capita anche con vista del resto, solo il mac ne sembra immune (newbie)
            Anche perché se la sfida fosse stato
            Linux di oggi contro Windows 98 non c'era storia,
            ma per un normale utente non c'è nessuna buona
            ragione per convincerlo ad abbandonare Windows XP
            per qualsiasi altra cosa.Io con Xp non potevo fare le cose che faccio adesso : 4 - 5 gg di rendendering con swap a palla mentre continuo a fare un uso desktop del pc su Xp e' improponibile; anche programmare in grafica non e' piacevole: i programmi in memoria sono protetti solo in parte e se vai a solleticare le cose giuste ottieni schermate blu su schermate blu, non e' bello attendere un riavvio e rilanciare tutti i software per fare il tentativo successivo.
          • Athlon64 scrive:
            Re: ad ognuno il suo
            - Scritto da: krane
            Domanda: e' una questione di programmi usati ?

            Io gioco raramente e per il mio uso desktop
            casalingo preferisco linux, ormai alcune
            limitazioni di windows mi risultano estremamente
            irritanti, come l'uso che fa della memoria, sia a
            livello di gestione che di
            protezione.Le applicazioni hanno effettivamente un peso sulla mia scelta, ma non sono l'unico motivo. Sono molto dipendete da programmi che su Linux non ci sono, e con i quali sono estremamente produttivo. I giochi per me non c'entrano, gioco molto saltuariamente, e per quello al limite basterebbe un dual boot.Però ciò che in Linux mi manca è l'impostazione di base del sistema, un esempio fra tanti lo schema Desktop-
            Risorse del computer-
            Dischi, e l'integrazione che si ha dei programmi in Esplora Risorse grazie alle shell extension. Sì tratta di un'esperienza d'uso del PC a cui non riesco a rinunciare e che con gli attuali desktop environment di Linux non riesco a riprodurre.
            Io con Xp non potevo fare le cose che faccio
            adesso : 4 - 5 gg di rendendering con swap a
            palla mentre continuo a fare un uso desktop del
            pc su Xp e' improponibile; anche programmare in
            grafica non e' piacevole: i programmi in memoria
            sono protetti solo in parte e se vai a
            solleticare le cose giuste ottieni schermate blu
            su schermate blu, non e' bello attendere un
            riavvio e rilanciare tutti i software per fare il
            tentativo
            successivo.Può anche essere (io non ho esperienze così negative su Windows), però l'utente medio certo non fa rendering intensivo. Quello a cui mi riferivo io è che XP ad oggi è estremamente stabile, veloce e sicuro. Ad un utente medio-basso non puoi rendere appetibile Linux solo promettendogli maggiori stabilità, velocità e sicurezza, perché il delta con XP è troppo basso.
          • AtariLover scrive:
            Re: ad ognuno il suo
            - Scritto da: Athlon64

            Però ciò che in Linux mi manca è l'impostazione
            di base del sistema, un esempio fra tanti lo
            schema Desktop-
            Risorse del computer-
            Dischi, e
            l'integrazione che si ha dei programmi in Esplora
            Risorse grazie alle shell extension. Sì tratta di
            un'esperienza d'uso del PC a cui non riesco a
            rinunciare e che con gli attuali desktop
            environment di Linux non riesco a
            riprodurre.
            Non ti trovi bene coi vari kioslaves e konqueror?Io mi trovo divinamente, specialmente per quanto riguarda il multimedia, non ho mai pensato che una visiona arbitraria del filesystem fosse così utile... Per rippare un cd basta inserirlo e aprirlo in Konqueror, dove appariranno delle cartelle virtuali con le tracce già in mp3, ogg o flac... Da li basta copiarli dove si vuole e la codifica avviene senza bisogno di intervento...Quando li ho scoperti è stato quando ho deciso di passare definitivamente a KDE... Tuttora li trovo di una genialità assurda...Ecco per me Linux in generale ha bisogno di QUESTE cose, più che di lavorare sull'interfaccia... Sono piccoli dettagli che ti semplificano la vita. Con questi accorgimenti anche chi non ha idea di cosa sia un codec audio può ripaprsi i cd... QUESTA è innovazione e semplificazione (e con questo non voglio dire che altri SO non innovino, anzi...).Quando CHIUNQUE potrà usare comodamente linux, allora avremo la vera libertà, poi chi vorrà andare più a fondo sarà libero di farlo.Ciao!(atari)
          • lroby scrive:
            Re: ad ognuno il suo
            - Scritto da: krane
            Se fai un'analisi della memoria vedrai che con il
            tempo si frammenta peggio che il disco e
            parecchie istanze di programmi, pur killate e che
            non compaiono piu' nel task manager hanno
            lasciato aree occupate non liberabili; dopo un
            po' puoi trovarti anche meta' della memoria non
            utilizzabile, di solito superata questa soglia XP
            va in crash
            :)

            Questo su linux non accade, e' cosi' che si
            spiegano gli uptime cosi' alti dei linux e
            derivati.non accade nemmeno su XP con installato cacheman (o comunque i tempi si allungano parecchio), si occupa di ottimizzare la ram e di liberarla quando chiudi gli applicativi.LROBYedit : dimenticavo, serve anche ad accelerare notevolmente il s.o.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 maggio 2008 15.27-----------------------------------------------------------
          • krane scrive:
            Re: ad ognuno il suo
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: krane

            Se fai un'analisi della memoria vedrai che con

            il tempo si frammenta peggio che il disco e

            parecchie istanze di programmi, pur killate e

            che non compaiono piu' nel task manager hanno

            lasciato aree occupate non liberabili; dopo un

            po' puoi trovarti anche meta' della memoria non

            utilizzabile, di solito superata questa soglia

            XP va in crash

            :)

            Questo su linux non accade, e' cosi' che si

            spiegano gli uptime cosi' alti dei linux e

            derivati.
            non accade nemmeno su XP con installato cacheman
            (o comunque i tempi si allungano parecchio), si
            occupa di ottimizzare la ram e di liberarla
            quando chiudi gli applicativi.
            LROBYBhe, naturalmente parlavo del sistema cosi' come lo fornisce mamma microsoft :DPero' questa cosa e' molto MOLTO molto interessante.
            edit : dimenticavo, serve anche ad accelerare
            notevolmente il s.o.Ha qualche controindicazione che tu sappia ?Per l'uso che faccio adesso di windows a casa (1 gioco ogni tanto) mi conviene ?E' disinstallabile nel caso dia problemi ?Grazie delle info
          • lroby scrive:
            Re: ad ognuno il suo
            - Scritto da: krane
            Bhe, naturalmente parlavo del sistema cosi' come
            lo fornisce mamma microsoft
            :D
            Pero' questa cosa e' molto MOLTO molto
            interessante.lo so :D (apparte che non ho MAI usato un s.o. esattamente come lo fornisce la MS,nemmeno il dos ed il win 3.x)

            edit : dimenticavo, serve anche ad accelerare

            notevolmente il s.o.

            Ha qualche controindicazione che tu sappia ?è dal 1998 che lo uso,compatibile con tutti i sistemi MS dal win98 in poi (la versione per Vista la stanno ancora realizzando,è in beta)Ha una sola controindicazione, devi avere tanta ram perchè lui la usa per cacheizzare i dati (come fanno xp e vista di default)
            Per l'uso che faccio adesso di windows a casa (1
            gioco ogni tanto) mi conviene
            ?
            E' disinstallabile nel caso dia problemi ?in qualunque momento ;)

            Grazie delle infofigurati.. ci sono talmente tante cose che non si sanno su XP e Vista, che se saltassero fuori tutte.. molta gente tornerebbe ad usare almeno XP di corsa x quanto diventa figo.LROBY
          • Blackstorm scrive:
            Re: ad ognuno il suo
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: krane



            Ha qualche controindicazione che tu sappia ?
            è dal 1998 che lo uso,compatibile con tutti i
            sistemi MS dal win98 in poi (la versione per
            Vista la stanno ancora realizzando,è in
            beta)
            Ha una sola controindicazione, devi avere tanta
            ram perchè lui la usa per cacheizzare i dati
            (come fanno xp e vista di default)
            Come alternativa che prende veramente poca ram, consiglio anche freeRamXP, che libera la ram a comando o quando la memoria libera scende sotto una certa soglia, monitorando anche il carico della cpu. Su Vista non lo uso più, ma su xp consente uptime incredibilmente alti. Potrebbe creare qualche problema su giochi che sfruttano intensivamente la ram, anche se non mi è capitato molto spesso.
          • Blackstorm scrive:
            Re: ad ognuno il suo
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Blackstorm

            Ti dirò, se è solo per questo io l'ho tenuta

            anche un mese accesa col mulo sotto, e non mi è

            sembrato tutto sto stress.

            Se fai un'analisi della memoria vedrai che con il
            tempo si frammenta peggio che il disco e
            parecchie istanze di programmi, pur killate e che
            non compaiono piu' nel task manager hanno
            lasciato aree occupate non liberabili; dopo un
            po' puoi trovarti anche meta' della memoria non
            utilizzabile, di solito superata questa soglia XP
            va in crash
            :)Ah, ecco l'inghippo... io parlavo di vista. La gestione della memoria è decisamente migliore.

            Questo su linux non accade, e' cosi' che si
            spiegano gli uptime cosi' alti dei linux e
            derivati.Io da modesto casalingo, ho avuto un uptime, con vista, di più di un mese. Un amico che conosco anche di più. Cmq mi diceva questo tipo, che qualsiasi os, a prescindere dalla stabilità, ha bisogno di riavvi programmati per tutta una serie di quesitoni che non mi ha esposto nel dettaglio...
  • FinalCut scrive:
    L'ho sempre detto e ripetuto...
    L'Open source deve concentrarsi sulla GUI e l'usabilità (non che quella di Windows sia buona, ma almeno è "familiare" al grande pubblico).Questo e Firefox 3 sono due ottimi esempi di come bisogna muoversi!http://www.geekissimo.com/2008/05/22/analizziamo-laspetto-grafico-del-nuovo-firefox-3/#more-6069Quello che c'è sotto il cofano poi farà la differenza, ma prima devi convincere la gente a salire a in macchina!!!(linux)(apple)
    • nononloso scrive:
      Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
      - Scritto da: FinalCut
      Quello che c'è sotto il cofano poi farà la
      differenza, ma prima devi convincere la gente a
      salire a in macchina!!!Quando parli di quello che c'é sotto il cofano ti riferisci ai memory leak o all'uso smodato della memoria dal'attuale versione (non beta/release candidate) di Firefox?
      • quoto scrive:
        Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
        - Scritto da: nononloso
        - Scritto da: FinalCut

        Quello che c'è sotto il cofano poi farà la

        differenza, ma prima devi convincere la gente a

        salire a in macchina!!!

        Quando parli di quello che c'é sotto il cofano ti
        riferisci ai memory leak o all'uso smodato della
        memoria dal'attuale versione (non beta/release
        candidate) di
        Firefox?Ah si si hai ragione meglio internet explorer 8 io lo uso da almeno 7 anni su un pc con windows 95 mai spento e pensa non mi consuma neanche tanta ramme...Ah ti sei dimenticato di parlare di openofficie quell'altro progettaccio brutto che non solo non ti permette di fare gli algoritmi triplici pentadimensionali collaterali ma addirittura consuma rammeAh e poi ti sei dimenticato di parlare di apache (che non è la pace detto in romano) ma quel progettaccio brutto che fa concorrenza a IIS (l'application server più usato al mondo con oltre il 175% di installazioni) e che consuma ramme e pure hard dische perché ci devi copiare le pagine dentro mentre IIS noAh e poi potremmo parlare di altre 1000 progetti che microsoft fa meglio di tutti e tutte... ma allora perché non lo vai a scrivere su un articolo che parla di microsoft e non su un articolo che parla di come una comunità povera si è rialzata in piedi da sola????PS mi sono scordato di segnalare che linux non è multitreding ma permette di gestire un solo processo per volta e che poi ha anche il kernel e poi... oddio sarà l'ora non mi ricordo più che altro....
        • pupu scrive:
          Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
          - Scritto da: quoto
          consuma rammeao', cara, esci dal droghiere che abbiamo finito la ramme, s'e' consumata tutta, mortacci sua!
        • Fatti un login scrive:
          Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
          - Scritto da: quoto
          Ah ti sei dimenticato di parlare di openofficie...
          Ah e poi ti sei dimenticato di parlare di apache...Eh già, se non ci fosse M$ a sfornare idee, cosa inventare ? :D :D :D
      • FinalCut scrive:
        Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
        - Scritto da: nononloso
        - Scritto da: FinalCut

        Quello che c'è sotto il cofano poi farà la

        differenza, ma prima devi convincere la gente a

        salire a in macchina!!!

        Quando parli di quello che c'é sotto il cofano ti
        riferisci ai memory leak o all'uso smodato della
        memoria dal'attuale versione (non beta/release
        candidate) di
        Firefox?Più banalmente sarebbe sufficiente solo il fatto di non trasformare in zombie ogni PC che si connette alla rete....Non voglio fare flames su Firefox (io poi uso Safari e mi trovo meglio) il discorso deve intendersi in modo generico M$/Open SourcePerché nel caso non te ne fossi accorto il 99% dei problemi che abbiamo sulla rete e nei nostri PC (spam, virus, dialer, botnet, ecc) sono tutti riconducibili ad una pessima politica di sicurezza dei prodotti M$M$ è debole sia dove detiene il 76% del mercato (PC) sui dove ha a malapena il 30% (server).la leggenda del security/obscurity e della diffusione non aiuta i virus writer contro Apache (ad esempio) ma guarda caso solo contro ISS (che è una minoranza).(linux)(apple)
        • Guybrush scrive:
          Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
          - Scritto da: FinalCut
          - Scritto da: nononloso[...]
          la leggenda del security/obscurity e della
          diffusione non aiuta i virus writer contro Apache
          (ad esempio) ma guarda caso solo contro ISS (che
          è una
          minoranza).Ti sembrera' un paradosso, ma linux per ora e' sicuro solo perche' e' usato principalmente da gente competente.Se passaggio ci sara', sta tranquillo che gli attacchi contro le distro piu' diffuse e (soprattutto) i repository dei software si moltiplicheranno.Certo, sara' meno brutta che con windows, ma dimenticati il giardino d'infanzia che oggi e' linux.GT
          • krane scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: Guybrush
            - Scritto da: FinalCut

            - Scritto da: nononloso
            [...]

            la leggenda del security/obscurity e della

            diffusione non aiuta i virus writer contro

            Apache (ad esempio) ma guarda caso solo

            contro ISS (che è una minoranza).
            Ti sembrera' un paradosso, ma linux per ora e'
            sicuro solo perche' e' usato principalmente da
            gente competente.Sicuro ? Parliamone...Io sono un programmatore e saprei fare un virus per windows, ma per linux lo troverei molto piu' complicato, tu da dove partiresti ?
            Se passaggio ci sara', sta tranquillo che gli
            attacchi contro le distro piu' diffuse e
            (soprattutto) i repository dei software si
            moltiplicheranno.
            Certo, sara' meno brutta che con windows, ma
            dimenticati il giardino d'infanzia che oggi e'
            linux.
          • FinalCut scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...


            Ti sembrera' un paradosso, ma linux per ora e'

            sicuro solo perche' e' usato principalmente da

            gente competente.

            Sicuro ?
            Parliamone...

            Io sono un programmatore e saprei fare un virus
            per windows, ma per linux lo troverei molto piu'
            complicato, tu da dove partiresti
            ?secondo me avete ragione entrambi... ricorda che c'è gente che condivide c: sul P2P!(linux)(apple)
          • krane scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: FinalCut


            Ti sembrera' un paradosso, ma linux per ora e'


            sicuro solo perche' e' usato principalmente da


            gente competente.



            Sicuro ?

            Parliamone...



            Io sono un programmatore e saprei fare un virus

            per windows, ma per linux lo troverei molto piu'

            complicato, tu da dove partiresti

            ?

            secondo me avete ragione entrambi... ricorda che
            c'è gente che condivide c: sul
            P2P!Se solo loro fossero infetti ci sarebbe il 10% di virus rispetto ad ora.
            (linux)(apple)
          • FinalCut scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...


            Ti sembrera' un paradosso, ma linux per ora e'

            sicuro solo perche' e' usato principalmente da

            gente competente.

            Sicuro ?
            Parliamone...

            Io sono un programmatore e saprei fare un virus
            per windows, ma per linux lo troverei molto piu'
            complicato, tu da dove partiresti ?
            partirei da qualche bug...
          • krane scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: FinalCut


            Ti sembrera' un paradosso, ma linux per ora e'


            sicuro solo perche' e' usato principalmente da


            gente competente.



            Sicuro ?

            Parliamone...



            Io sono un programmatore e saprei fare un virus

            per windows, ma per linux lo troverei molto piu'

            complicato, tu da dove partiresti ?



            partirei da qualche bug...Di quale distibuzione ???Ipotizziamo Ubuntu, a casa mia su 5 pc ne infetterebbe 1.
          • quoto scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: krane
            Sicuro ?
            Parliamone...

            Io sono un programmatore e saprei fare un virus
            per windows, ma per linux lo troverei molto piu'
            complicato, tu da dove partiresti
            ?Semplice vieni li e te lo spegne!!!Oppure ti stacca la spina del monitorA parte gli scherzi tutti i SO hanno dei bugs, non è quello il problema, il problema è quanto tempo si impiega a risolverli e in questo M$ è campione (aspetta che prima il virus si divulghi per bene e poi lo risolve)Avrà accordi con qualche società di antivirus????
          • krane scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: quoto
            - Scritto da: krane

            Sicuro ?

            Parliamone...

            Io sono un programmatore e saprei fare un virus

            per windows, ma per linux lo troverei molto piu'

            complicato, tu da dove partiresti ?
            Semplice vieni li e te lo spegne!!!
            Oppure ti stacca la spina del monitorBhe, lo gonfio... Che problema c'e' :-)
            A parte gli scherzi tutti i SO hanno dei bugs,
            non è quello il problema, il problema è quanto
            tempo si impiega a risolverli e in questo M$ è
            campione (aspetta che prima il virus si divulghi
            per bene e poi lo risolve)Tu parli di un monopolista con il 90% dell'installato, io parlo di una rete di macchine con distribuzioni diverse, compatibili ma in cui un programma "piccolo e sporco" come un virus non riuscirebbe ad attecchire su piu' di 2 macchine di seguito
            Avrà accordi con qualche società di antivirus????Chissa...
          • kghutbvlxdt guxd scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: krane
            Io sono un programmatore e saprei fare un virus
            per windows, ma per linux lo troverei molto piu'
            complicato, tu da dove partiresti
            ?ma ovviamente dalla documentazione ufficiale :)http://www.linuxsecurity.com/resource_files/documentation/virus-writing-HOWTO/_html/index.html
          • krane scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: kghutbvlxdt guxd
            - Scritto da: krane

            Io sono un programmatore e saprei fare un virus

            per windows, ma per linux lo troverei molto piu'

            complicato, tu da dove partiresti ?
            ma ovviamente dalla documentazione ufficiale :)
            http://www.linuxsecurity.com/resource_files/documePerfetto...E a questo punto ?Dai che se facciamo il virus definitivo per linux diventiamo famosi (rotfl)
          • kghutbvlxdt guxd scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: kghutbvlxdt guxd

            - Scritto da: krane


            Io sono un programmatore e saprei fare un
            virus


            per windows, ma per linux lo troverei molto
            piu'


            complicato, tu da dove partiresti ?


            ma ovviamente dalla documentazione ufficiale :)


            http://www.linuxsecurity.com/resource_files/docume

            Perfetto...
            E a questo punto ?a questo punto ti leggi tutto il documento e poi ti scrivi il tuo programmino che infetta gli elf; nulla di trascendentale (anche se demode', oggi non esistono quasi piu' i virus; cison perlopiu' worm il cui scopo e' creare botnet)
          • krane scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: kghutbvlxdt guxd
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: kghutbvlxdt guxd


            - Scritto da: krane



            Io sono un programmatore e saprei fare un



            virus per windows, ma per linux lo troverei



            molto piu' complicato, tu da dove partiresti ?


            ma ovviamente dalla documentazione ufficiale


            :)
            http://www.linuxsecurity.com/resource_files/docume

            Perfetto...

            E a questo punto ?
            a questo punto ti leggi tutto il documento e poi
            ti scrivi il tuo programmino che infetta gli elf;
            nulla di trascendentale (anche se demode', oggi
            non esistono quasi piu' i virus; cison perlopiu'
            worm il cui scopo e' creare botnet)Quindi ci cascano solo quelli che si installano il programma: nulla di paragonabile a un Sasser o un Blaster, piu' simile alla famosa mail dello scrittore di virus dell'(paese povero a scelta):MAIL :Ciao, sono uno scrittore di virus di paese povero a scelta)Non posso permettermi di creare un vero virus per mancanza di conoscienza e documentazione, quindi ti prego di aprire una shell dos e scrivere "format c:"
          • ppp scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            crei un fileci scrivi dentro rm -rf /rendi il file eseguibilelo chiami suonerie.sh o tuttoporno.shmandi in giro il file via spamil problema è che ne becchi circa il 5% e la base installata non è quella di windows...
          • krane scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: ppp
            crei un file
            ci scrivi dentro rm -rf /
            rendi il file eseguibile
            lo chiami suonerie.sh o tuttoporno.sh
            mandi in giro il file via spamScusa ma come fai a rendere il file eseguibile quando l'utente se lo deve scaricare in locale prima ???
            il problema è che ne becchi circa il 5% e la base
            installata non è quella di windows...Ma scusa: stiamo parlando di virus o di passanti ???MAIL :Ciao, sono uno scrittore di virus di paese povero a scelta)Non posso permettermi di creare un vero virus per mancanza di conoscienza e documentazione, quindi ti prego di aprire una shell dos e scrivere "format c:"
          • iRoby scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: krane
            MAIL :
            Ciao, sono uno scrittore di virus di paese povero
            a
            scelta)
            Non posso permettermi di creare un vero virus per
            mancanza di conoscienza e documentazione, quindi
            ti prego di aprire una shell dos e scrivere
            "format
            c:"Aspetta aspetta ci manca:spedisci questa mail a 10 tuoi amici e poi apri la shell e scrivi format c::)
          • brusuillis scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: ppp
            crei un file
            ci scrivi dentro rm -rf /l'utente dovrebbe essere root. E dare la password. Mica è un pc Windows..
            rendi il file eseguibilee quando l'utente lo salva nella sua HOME, non lo è più
            lo chiami suonerie.sh o tuttoporno.sh
            mandi in giro il file via spamconosci ClamAv?

            il problema è che ne becchi circa il 5% e la base
            installata non è quella di
            windows...
          • pirirpllo scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            ma conoscIenza e' proprio necessario scriverlo con la "I"?
          • AtariLover scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            fatto. Non funziona :)(atari)
          • shevathas scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...

            Sicuro ?
            Parliamone...
            parliamone, quanti utenti linux navigano e usano il PC per l'ordinaria amministrazione impiegando l'account di root?
            Io sono un programmatore e saprei fare un virus
            per windows, ma per linux lo troverei molto piu'
            complicato, tu da dove partiresti
            ?vedi sopra, se l'utonto accedesse come root e cliccasse dovunque sarebbe molto ma molto più facile crearlo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 maggio 2008 09.46-----------------------------------------------------------
          • pubblico scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: Guybrush

            Ti sembrera' un paradosso, ma linux per ora e'
            sicuro solo perche' e' usato principalmente da
            gente
            competente.Almeno linux sconsiglia fortemente all' utonto di usare root come normale account

            Se passaggio ci sara', sta tranquillo che gli
            attacchi contro le distro piu' diffuse e
            (soprattutto) i repository dei software si
            moltiplicheranno.Fare dei virus che attacchino eseguibili linux non conviene;con tutte le distro che ci sono e la varie versioni è un lavoraccio

            Certo, sara' meno brutta che con windows, ma
            dimenticati il giardino d'infanzia che oggi e'
            linux.

            GTL' unico virus che mi sono beccato è stato il pong sui mac classic del 1990
          • lroby scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: pubblico
            Almeno linux sconsiglia fortemente all' utonto di
            usare root come normale accountL'ultima Ubuntu 8.04 NON ti permette proprio di fare il login come Root..LROBY
          • pubblico scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: pubblico

            Almeno linux sconsiglia fortemente all' utonto
            di

            usare root come normale account
            L'ultima Ubuntu 8.04 NON ti permette proprio di
            fare il login come
            Root..
            LROBYAncora meglio quindi
        • Blackstorm scrive:
          Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
          - Scritto da: FinalCut
          Perché nel caso non te ne fossi accorto il 99%
          dei problemi che abbiamo sulla rete e nei nostri
          PC (spam, virus, dialer, botnet, ecc) sono tutti
          riconducibili ad una pessima politica di
          sicurezza dei prodotti
          M$Eh, già. I dati del primo quadrimestre 2008 confermano decisamente la tua idea: http://blogs.technet.com/blogfiles/feliciano_intini/WindowsLiveWriter/Inumerisullevulner.parliamoinvecediApple_FFB3/q108-client-scorecard-chart_1_2.pngPer la cronaca, la fonte è un certo National Vulnerability Database (http://nvd.nist.gov/).
          • nononloso scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: Blackstorm
            Eh, già. I dati del primo quadrimestre 2008
            confermano decisamente la tua idea:
            http://blogs.technet.com/blogfiles/feliciano_intin

            Per la cronaca, la fonte è un certo National
            Vulnerability Database
            (http://nvd.nist.gov/).Il peggior nemico dell'OSS sono i fan dell'OSS.Triste verità.
          • Blackstorm scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: nononloso
            - Scritto da: Blackstorm

            Eh, già. I dati del primo quadrimestre 2008

            confermano decisamente la tua idea:


            http://blogs.technet.com/blogfiles/feliciano_intin



            Per la cronaca, la fonte è un certo National

            Vulnerability Database

            (http://nvd.nist.gov/).

            Il peggior nemico dell'OSS sono i fan dell'OSS.
            Triste verità.Concordo. Ma in generale, tutti i fanboy sono pericolosi per la causa che sostengono. Dal grafico di cui sopra, ti aspetteresti che i fanboy mac la piantassero con "i mac sono più sicuri", e invece insistono.
          • FinalCut scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: Blackstorm
            - Scritto da: FinalCut


            Perché nel caso non te ne fossi accorto il 99%

            dei problemi che abbiamo sulla rete e nei nostri

            PC (spam, virus, dialer, botnet, ecc) sono tutti

            riconducibili ad una pessima politica di

            sicurezza dei prodotti

            M$

            Eh, già. I dati del primo quadrimestre 2008
            confermano decisamente la tua idea:
            http://blogs.technet.com/blogfiles/feliciano_intin
            Hai ragione il mio Mac è pieno zeppo di dialer, virus, spyware...(rotfl)peccato che girano solo su Windows.... @^
            Per la cronaca, la fonte è un certo National
            Vulnerability Database
            (http://nvd.nist.gov/).per la cronaca:http://it.wikipedia.org/wiki/Mentire_con_le_statisticheMagari se alle falle del solo OS Windows ci sommi le vulnerabilità di Exploder, Wincess Media Player, DirectX, ISS, SQL. (perché in quelle di Mac OS X ci sono conteggiate anche le falle di Apache e MySQL... lo sapevi?) vedrai che forse (ma dico forse) i risultati cambiano.Prendi pace con un semplice concetto inoppugnabile, ad oggi:virus attivi per Windows
            100.000virus attivi per Mac OS X = 0virus attivi per Linux
            10 (volgiamo dire 20?)(linux)(apple)
          • innominato scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: FinalCut
            Magari se alle falle del solo OS Windows ci sommi
            le vulnerabilità di Exploder, Wincess Media
            Player, DirectX, ISS, SQL. (perché in quelle di
            Mac OS X ci sono conteggiate anche le falle di
            Apache e MySQL... lo sapevi?) vedrai che forse
            (ma dico forse) i risultati
            cambiano.Le falle si calcolano su quello che viene installato insieme al sistema operativo.E le falle di Explorer e simili sono conteggiate eccome come falle di Windows.Inoltre se sapessi un po' di quello che parli sapresti che IIS7 e le ultime versioni di SQL Server sono quasi esenti dalle falle di cui tanto parli.Come al solito invece di rispondere con i dati si trolla.- Scritto da: FinalCut
            Prendi pace con un semplice concetto
            inoppugnabile, ad
            oggi:

            virus attivi per Windows
            100.000
            virus attivi per Mac OS X = 0
            virus attivi per Linux
            10 (volgiamo dire 20?)Fiat portate al concessionario: qualche milioneFerrari portate al concessionario: qualche migliaiaRagionamento alla FinalCut: le Ferrari si rompone di meno.Geniale!
          • FinalCut scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: innominato
            - Scritto da: FinalCut
            - Scritto da: FinalCut

            Prendi pace con un semplice concetto

            inoppugnabile, ad

            oggi:



            virus attivi per Windows
            100.000

            virus attivi per Mac OS X = 0

            Fiat portate al concessionario: qualche milione
            Ferrari portate al concessionario: qualche
            migliaia
            Ragionamento alla FinalCut: le Ferrari si rompone
            di meno. Geniale!te l'ho gia detto;http://it.wikipedia.org/wiki/Mentire_con_le_statisticheIo ho esposto una verità dei fatti non una statistica.A sentire voi M$-Fanboy i malaware sono tutti colpa degli altri... siete ridicoli!
          • Blackstorm scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: FinalCut
            - Scritto da: innominato

            Fiat portate al concessionario: qualche milione

            Ferrari portate al concessionario: qualche

            migliaia

            Ragionamento alla FinalCut: le Ferrari si
            rompone

            di meno. Geniale!

            te l'ho gia detto;
            http://it.wikipedia.org/wiki/Mentire_con_le_statis

            Io ho esposto una verità dei fatti non una
            statistica.Scusami, ma mi viene difficile considerare ciò che dici "verità dei fatti" solo perchè le stai dicendo. Il link che hai citato non è che sia esattamente una prova che le statistiche sono sbagliate. Portami le prove di quello che dici. Portami le prove che l'NDV è controllato da MS. Portami le statistiche che vuoi per dimostrarmi che nel primo quadrimestre 2008 le falle di sicurezza non sono quelle corrette. Fra tutte le statistiche fallaci (che guarda caso mentono solo quando non sono in accordo col Verbo di Stallman), ne troverai qualcuna vera, no? Siccome io non sono come te, mi accontenterò anche di statistiche palesemente di parte, prese dal mondo open source. Ah, giusto per mettere le mani avanti: no, indymedia non lo considero nemmeno. Giusto in caso volessi andare a prenderle da lì.

            A sentire voi M$-Fanboy i malaware sono tutti
            colpa degli altri... siete
            ridicoli!E a sentire i linux fanboy linux non ha difetti, e a sentire i macfanboy macOS si che è sicuro (in meno di un anno 330 e rott epatch di sicurezza... alla faccia)... Mi pare che tutti i fanboy siano ridicoli.
          • FinalCut scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: Blackstorm
            - Scritto da: FinalCut

            te l'ho gia detto;


            http://it.wikipedia.org/wiki/Mentire_con_le_statis



            Io ho esposto una verità dei fatti non una

            statistica.

            Scusami, ma mi viene difficile considerare ciò
            che dici "verità dei fatti" solo perchè le stai
            dicendo. Il link che hai citato non è che sia
            esattamente una prova che le statistiche sono
            sbagliate. si, se le statistiche portano a pensare che esiste più malaware per Mac o Linux rispetto a Windows, mentre qualunque utonto è in grado di rendersi conto che è il contrario.
            Portami le prove di quello che dici.Googlando a caso...http://www.levysoft.it/archivio/2008/01/07/norton-antivirus-per-mac-os-x-105-leopard-chi-avra-il-coraggio-di-installarlo/Ci metto anche questa:http://www.apple.com/it/getamac/viruses.htmlPubblicità? ovviamente, ma se dichiarassero il falso avrebbero dovuto rimuoverla già da tempo, invece è ancora li perché nessuno può dimostrare che esiste un virus attivo per Mac (nemmeno Symantec, McAfee, ecc...)Vorrei proprio vederla una pagina su Microsoft.com che dica "0" virus... (rotfl)




            A sentire voi M$-Fanboy i malaware sono tutti

            colpa degli altri... siete

            ridicoli!

            E a sentire i linux fanboy linux non ha difetti,
            e a sentire i macfanboy macOS si che è sicuro (in
            meno di un anno 330 e rott epatch di sicurezza...
            alla faccia)... Mi pare che tutti i fanboy siano
            ridicoli. Ci si può rendere ridicoli in molti modi, quello di negare la realtà (e difendere Windows) è uno dei peggiori informaticamente parlando.(linux)(apple)
          • FinalCut scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...


            Scusami, ma mi viene difficile considerare ciò

            che dici "verità dei fatti" solo perchè le stai

            dicendo. Il link che hai citato non è che sia

            esattamente una prova che le statistiche sono

            sbagliate.

            si, se le statistiche portano a pensare che
            esiste più malaware per Mac o Linux rispetto a
            Windows, mentre qualunque utonto è in grado di
            rendersi conto che è il
            contrario.riformulo in concetto per essere più chiaro, la conta delle vulnerabilità secondo me è manipolata (perché ad esempio Explorer e DirectX sono esculsi da Windows, mentre Apache è incluso in quelle di Mac OS).la conta delle vulnerabilità espressa in quel modo ha il palese compito di voler dimostrare che "statisticamente" Windows è più sicuro.ergo "mentire con le statistiche"L'unico dato incontrovertibile è che ad oggi esistono 0 (ZERO) virus attivi per Mac e oltre 100.000 per Windows... e questo non è una statistica, si chiama "contare i virus attivi".Con le vulnerabilità si cercano di contare fonti disomogenee, con i virus, puoi solo contare i virus..... chiaro?Provatemi il contrario.(linux)(apple)
          • Blackstorm scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: FinalCut


            Scusami, ma mi viene difficile considerare ciò


            che dici "verità dei fatti" solo perchè le
            stai


            dicendo. Il link che hai citato non è che sia


            esattamente una prova che le statistiche sono


            sbagliate.



            si, se le statistiche portano a pensare che

            esiste più malaware per Mac o Linux rispetto a

            Windows, mentre qualunque utonto è in grado di

            rendersi conto che è il

            contrario.

            riformulo in concetto per essere più chiaro, la
            conta delle vulnerabilità secondo me è manipolata
            (perché ad esempio Explorer e DirectX sono
            esculsi da Windows, mentre Apache è incluso in
            quelle di Mac
            OS).
            A me risulta che almeno quelle di Explorer siano contate. Per la precisione mi risulta che le falle siano contate su quello che il sistema installa di base (se macos installa di base anche apache vengono contate anche quelle vulnerabilità, così come se win installasse di base iis, verrebbero contate anche le sue). Comunque, ripeto, portami dati completi.
            la conta delle vulnerabilità espressa in quel
            modo ha il palese compito di voler dimostrare che
            "statisticamente" Windows è più
            sicuro.No, sta a dimostrare che windows ha meno vulnerabilità. Se leggi il paper in questione (http://blogs.technet.com/security/archive/2008/05/15/q1-2008-client-os-vulnerability-scorecard.aspx)dice: Is there anything in this analysis which will prove one piece of software is more secure than another? No, not really. This report is a vulnerability analysis, which may provide some elements that could be part of a broader security analysis. I fundamentally believe that security and non-security features need to be built upon a foundation of good engineering and solid security quality if they are to perform as we expect and not be misused to the detriment of security. E però, dice anche: All other things being equal, is it easier to mediate risk on a system that has 10 vulnerabilities in a year or one that has 100 vulnerabilities in a year? Which has a more negative impact on your security team and risk management process deploying 10 security updates per year or deploying 100 security updates per year?

            ergo "mentire con le statistiche"
            Io direi più "leggere solo quello che ti fa comodo".
            L'unico dato incontrovertibile è che ad oggi
            esistono 0 (ZERO) virus attivi per Mac e oltre
            100.000 per Windows... e questo non è una
            statistica, si chiama "contare i virus
            attivi".
            Che è una misurazione, esattamente come il numero di vulnerabilità di un sistema operativo. Ergo, anche quello è un conteggio e non una statistica.
            Con le vulnerabilità si cercano di contare fonti
            disomogenee, con i virus, puoi solo contare i
            virus.....
            chiaro?Suppongo che quindi a te non freghi nulla delle vulnerabilità. Immagino quanto mi sentirei sicuro ad averti come sysad.
          • FinalCut scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...


            la conta delle vulnerabilità espressa in quel

            modo ha il palese compito di voler dimostrare che

            "statisticamente" Windows è più

            sicuro.

            No, sta a dimostrare che windows ha meno
            vulnerabilità.il che è tutto dire...parlerei anche del fatto che chi l'ha scritta è stato/è tuttora sulla busta paga di M$.

            L'unico dato incontrovertibile è che ad oggi

            esistono 0 (ZERO) virus attivi per Mac e oltre

            100.000 per Windows... e questo non è una

            statistica, si chiama "contare i virus

            attivi".


            Che è una misurazione, esattamente come il numero
            di vulnerabilità di un sistema operativo. Ergo,
            anche quello è un conteggio e non una
            statistica.


            Con le vulnerabilità si cercano di contare fonti

            disomogenee, con i virus, puoi solo contare i

            virus.....

            chiaro?
            Suppongo che quindi a te non freghi nulla delle
            vulnerabilità. No avresti ragione solo se le vulnerabilità fossero scoperte univocamente e con basi omogenee (come possono essere contati) i virus.Ad oggi arriviamo al paradosso che Mac OS e Linux hanno una maggiore quantità di bug fix perché c'è una comunità maggiore (open source) che trova e cerca e risolve i problemi, mentre M$ ha poca/nessuna volontà reale di cercare buchi che nessun conosce.Il suo sistema di business (built-in licensing privo di concorrenza) la spinge ad agire in questo modo al contrario di Apple (che vende HD in un regime di reale concorrenza).Al contrario ha interesse ha finanziare ricerche che sostengono l'insostenibile per giustificare l'acquisto dei loro software da reparti IT di mezzo mondo.Se vuoi possiamo approfondire di molto questi aspetti del problema. Comincia da qui:http://www.roughlydrafted.com/2008/04/01/the-unavoidable-malware-myth-why-apple-wont-inherit-microsofts-malware-crown/
            Immagino quanto mi sentirei sicuro
            ad averti come
            sysad.Avresti una rete basata su Mac e Linux praticamente immune da virus e malaware comune, puoi negarlo?Detto questo l'unico PC invulnerabile è un PC con la spina staccata.Buon WE(linux)(apple)
          • Blackstorm scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: FinalCut


            la conta delle vulnerabilità espressa in quel


            modo ha il palese compito di voler dimostrare
            che


            "statisticamente" Windows è più


            sicuro.



            No, sta a dimostrare che windows ha meno

            vulnerabilità.

            il che è tutto dire...

            parlerei anche del fatto che chi l'ha scritta è
            stato/è tuttora sulla busta paga di
            M$.
            Ah, la solita storia. Se è un dipendente ms, allora dice le cose come vuole lui. Peccato che se le cose a favore di apple le dice un dipendente apple, o le cose a favore di linux le dice uno di fsf o similari, nessuno fa notare che questi sono di parte.In ogni caso, ammettiamo anche la storia idiota della busta paga: portami le prove che anche l'NDV è pagato da MS, perchè quel grafico non l'ha stilato Jones, l'ha stilato l'NDV. Ciò detto, vedo che vai aventi con i paraocchi: se è roba ms è il male assoluto e non ci si può fidare. Lo fai per partito preso. E poi accusano me di andare avanti con i paraocchi.

            Suppongo che quindi a te non freghi nulla delle

            vulnerabilità.

            No avresti ragione solo se le vulnerabilità
            fossero scoperte univocamente e con basi omogenee
            (come possono essere contati) i
            virus.Dimmmi cosa intendi con vulnerabilità scoperte univocamente e con basi omogenee.

            Ad oggi arriviamo al paradosso che Mac OS e Linux
            hanno una maggiore quantità di bug fix perché c'è
            una comunità maggiore (open source) che trova e
            cerca e risolve i problemi, mentre M$ ha
            poca/nessuna volontà reale di cercare buchi che
            nessun
            conosce.Intanto la comunità os non è esente dalle stesse vaccate che ms viene accusata di fare. Fra l'altro mi risulta che ci siano vermanet epochissimi virus attivi per Vista.

            Se vuoi possiamo approfondire di molto questi
            aspetti del problema.


            Comincia da qui:
            http://www.roughlydrafted.com/2008/04/01/the-unavoPoi lo leggo, ora devo andare a programmare.


            Immagino quanto mi sentirei sicuro

            ad averti come

            sysad.

            Avresti una rete basata su Mac e Linux
            praticamente immune da virus e malaware comune,
            puoi
            negarlo?No, ma da quanto dici, non te ne fregherebbe nulla delle vulnerabilità. E a me, personalmente mi interessa molto più di una vulnerablità che di prendere un virus. Ripeto, parlo a livello personale. Sono abbastanza furbo da riuscire a evitare i virus peggiori, ma non sono abbastanza capace da impedire un attacco ad una certa vulnerabilità.

            Detto questo l'unico PC invulnerabile è un PC con
            la spina
            staccata.
            Dimentichi anche in una stanza chiusa a chiave.
          • FinalCut scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...


            parlerei anche del fatto che chi l'ha scritta è

            stato/è tuttora sulla busta paga di

            M$.


            Ah, la solita storia. Se è un dipendente ms,
            allora dice le cose come vuole lui.
            vedo che vai aventi con i paraocchi: se è
            roba ms è il male assoluto e non ci si può
            fidare. Lo fai per partito preso. No, io dico solo che: chi afferma che Windows sia "più sicuro" (statisticamente parlando) di un altro OS sta manipolando la realtà dei fatti e dice bugie.Chiaro. Semplice.Tu non sei d'accordo? ok, ma il malaware in giro ti da torto.

            No avresti ragione solo se le vulnerabilità

            fossero scoperte univocamente e con basi omogenee

            (come possono essere contati) i

            virus.

            Dimmmi cosa intendi con vulnerabilità scoperte
            univocamente e con basi
            omogenee.quando conti le vulnerabilità quali software di metti dentro la conta per ogni OS?Apache per Mac OSX ? ok, ma il 95% degli utenti Mac non lo attiverà mai! quindi avere una vulnerabilità su Apache è meno grave per l'utonto di una che invece si ritrova sul Windows Media Player.Ergo ci sono diversi software che hanno funzioni e importanza diversa a seconda degli utenti, ri-ergo le vulnerabilità NON sono tutte uguali.La base deve essere comune (fuori tutti i web-server, dentro tutti i media player, ecc..) = basi omogeneeUnivocamente diventa difficile spiegarlo, partiamo dal concetto che tutti i software sono più o meno uguali nel senso che su milioni di linee di codice tutti i software avranno una percentuale simile di bug (si chiama statistica e questa volta puoi crederci, usa Google e scoprirai che ho ragione).Il concetto di fondo è che se trovo 100 falle su un software open (perché il codice è aperto, perchè ci sono n-mila persone che lo controllano, ecc...) e solo 10 su un software closed, non significa che il primo è peggio del secondo, significa solo che probabilmente è stato fatto un miglior lavoro di bug-fix.Lo stesso Bill Gates disse anni fa che in fondo la gente non voleva un software privo di bug, ma solo con nuove funzionalità (o qualcosa del genere).Tornando ai virus, in quel caso basta invece contare!... un virus per Windows... due virus per Windows... tre virus per Windows... quattro virus per Windows... cinque virus per Windows... ecc... Totale
            100.000 virus per Windows!Adesso contiamo i virus per Mac...acc... non ce ne sono!Totale ZERO virus per Mac!

            Se vuoi possiamo approfondire di molto questi

            aspetti del problema.





            Comincia da qui:


            http://www.roughlydrafted.com/2008/04/01/the-unavo


            Poi lo leggo, ora devo andare a programmare.Ecco, informati un pochino di più e non solo attraverso le "brochure" aziendali...


            Immagino quanto mi sentirei sicuro


            ad averti come


            sysad.



            Avresti una rete basata su Mac e Linux

            praticamente immune da virus e malaware comune,

            puoi

            negarlo?

            NoAllora mi dai ragione... ma guarda..... 8)(rotfl)
            ma da quanto dici, non te ne fregherebbe
            nulla delle vulnerabilità. Fammi leggere dove avrei scritto questo...Io ho scritto che:- più vulnerabilità vengono corrette meglio è per un OS- le vulnerabilità sono gravi solo a seconda del contesto- non si posso contare le vulnerabilità e dire io sono più sicuro! perché è una cretinata!!!
            E a me, personalmente
            mi interessa molto più di una vulnerablità che di
            prendere un virus. Ripeto, parlo a livello
            personale. Sono abbastanza furbo da riuscire a
            evitare i virus peggiori, ma non sono abbastanza
            capace da impedire un attacco ad una certa
            vulnerabilità.A MAGGIOR RAGIONE!!! non ti disturba il fatto che abbiamo trovato così poche vulnerabilità in un OS che ha il doppio delle linee di codice dei suoi concorrenti?LA STATISTICA di qualche milione di linee di codice gioca contro di te!Renditene conto e non ti crogiolare su qualche dato sbattuto in prima pagina perché IO OGGI sul mio Mac NON HO INSTALLATO nessun antivirus e sono 6 anni che sto tranquillo al sicuro, TU invece devi difenderti da tutto e tutti solo navigando per la rete.Ammettilo, l'unico fan-boy qui sei tu.(linux)(apple)
          • Blackstorm scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: FinalCut


            parlerei anche del fatto che chi l'ha scritta
            è


            stato/è tuttora sulla busta paga di


            M$.




            Ah, la solita storia. Se è un dipendente ms,

            allora dice le cose come vuole lui.


            vedo che vai aventi con i paraocchi: se è

            roba ms è il male assoluto e non ci si può

            fidare. Lo fai per partito preso.

            No, io dico solo che: chi afferma che Windows sia
            "più sicuro" (statisticamente parlando) di un
            altro OS sta manipolando la realtà dei fatti e
            dice
            bugie.

            Chiaro. Semplice.Io non so se leggi tutto quello che scrivo o solo quello che ti fa comodo, ma mi pare che tu abbia ignorato a piè pari quello che Jones ha detto riguardo a quanto sia indicativo della sicurezza il fatto di avere più o meno vulnerabilità. Se Vuoi continuare su queste basi, di leggere solo ciò che ti fa comodo, avvisa che mollo subito. Non ho interesse a discutere con un fissato.

            Tu non sei d'accordo? ok, ma il malaware in giro
            ti da
            torto.
            Il malware per quale versione di windows?
            quando conti le vulnerabilità quali software di
            metti dentro la conta per ogni
            OS?L'installato di base, più gli aggiornamenti. Almeno è come farei io. Se poi alla apple sono così fessi da installare di default un apache, che ci devo fare, io?

            Apache per Mac OSX ? ok, ma il 95% degli utenti
            Mac non lo attiverà mai! quindi avere una
            vulnerabilità su Apache è meno grave per l'utonto
            di una che invece si ritrova sul Windows Media
            Player.

            Ergo ci sono diversi software che hanno funzioni
            e importanza diversa a seconda degli utenti,
            ri-ergo le vulnerabilità NON sono tutte
            uguali.
            Infatti esistono vulnerabilità low critical, moderate critical e high critical.
            La base deve essere comune (fuori tutti i
            web-server, dentro tutti i media player, ecc..) =
            basi
            omogeneeOk, escludiamo apache. Quali altri servizi escludiamo da mac che win non ha? E cosa escludiamo da win perchè mac non li ha? Fammi una lista.

            Univocamente diventa difficile spiegarlo,
            partiamo dal concetto che tutti i software sono
            più o meno uguali nel senso che su milioni di
            linee di codice tutti i software avranno una
            percentuale simile di bug (si chiama statistica e
            questa volta puoi crederci, usa Google e
            scoprirai che ho
            ragione).Non ho bisogno di scoprirlo, lo so bene. Divertente però. Ora che la statistica ti aiuta è improvvisamente diventato irrilevante il fatto che si possa mentire.

            Il concetto di fondo è che se trovo 100 falle su
            un software open (perché il codice è aperto,
            perchè ci sono n-mila persone che lo controllano,
            ecc...) O perchè ci sono dei pezzi di idioti che commentano il codice di randomizzazione dei seed ssl e le n-mila altre persone se ne accorgono dopo due anni. Succede anche nel mondo open source.
            e solo 10 su un software closed, non
            significa che il primo è peggio del secondo,
            significa solo che probabilmente è stato fatto un
            miglior lavoro di
            bug-fix.Probabilmente, ma non sicuramente.


            Se vuoi possiamo approfondire di molto questi


            aspetti del problema.








            Comincia da qui:





            http://www.roughlydrafted.com/2008/04/01/the-unavo





            Poi lo leggo, ora devo andare a programmare.

            Ecco, informati un pochino di più e non solo
            attraverso le "brochure"
            aziendali...Noto un leggero tono di arroganza. Sorvolerò facendo finta che sia dovuto all'impeto dle momento. Quando ho scritto che dovevo andare a programmare, stavo parlando sul serio. A proposito, anche tu dovresti informarti e non solo attraverso la propaganda dei fanboy.


            Avresti una rete basata su Mac e Linux


            praticamente immune da virus e malaware
            comune,


            puoi


            negarlo?



            No

            Allora mi dai ragione... ma guarda..... 8)(rotfl)Scusami, quando mai ho negato che ci sono più virus e malware in circolazione per win?


            ma da quanto dici, non te ne fregherebbe

            nulla delle vulnerabilità.

            Fammi leggere dove avrei scritto questo...IO: "Suppongo che quindi a te non freghi nulla delle vulnerabilità."TU:"No avresti ragione solo se le vulnerabilità fossero scoperte univocamente e con basi omogenee (come possono essere contati) i virus."Ora, o hai una chiarezza espositiva praticamente nulla, o c'è qualcosa che non torna.

            Io ho scritto che:

            - più vulnerabilità vengono corrette meglio è per
            un
            OS
            - le vulnerabilità sono gravi solo a seconda del
            contesto
            - non si posso contare le vulnerabilità e dire io
            sono più sicuro! perché è una
            cretinata!!!Tu non hai letto una parola una del paper di Jones, vero?
            A MAGGIOR RAGIONE!!! non ti disturba il fatto che
            abbiamo trovato così poche vulnerabilità in un OS
            che ha il doppio delle linee di codice dei suoi
            concorrenti?No. Anche perchè a quanto pare ne ha meno di quanto avessi sempre pensato. E anche perchè da un anno il mio antivirus è in pensione.

            LA STATISTICA di qualche milione di linee di
            codice gioca contro di
            te!Eh. Dov'era quel link sul mentire con le statistiche?

            Renditene conto No, renditi conto tu che stai cercando di girarti la frittata come ti pare. Ripeto, se vuoi avere ragione per principio prenditela. A me interessano le ragioni di certe affermazioni, e poco mi cale di essere tacciato come fanboy o come winaro. Con krane, ad esempio mi ci sono scannato più di una volta, ma se si va sul tecnico, con lui ci parlo tranquillamente.
            e non ti crogiolare su qualche
            dato sbattuto in prima pagina Sbattuto in prima pagina? Non mi pare che ne fosse a conoscenza il mondo intero.
            perché IO OGGI sul
            mio Mac NON HO INSTALLATO nessun antivirus e sono
            6 anni che sto tranquillo al sicuro, Bravo.
            TU invece
            devi difenderti da tutto e tutti solo navigando
            per la
            rete.Veramente no.

            Ammettilo, l'unico fan-boy qui sei tu.

            (linux)(apple)(rotfl)Ma sei una sagoma. Io cito uno studio che fa una analisi delle vulnerabilità, invito a leggerlo, e tu, senza leggere nemmeno una parola, nonostante io ne citi anche dei pezzi, ti metti a dargli contro dicendo che le statistiche ingannano, salvo poi usarle perchè ti fa comodo. E poi sono io il fanboy? Bene, visti i toni penso che la discusisone possa considerarsi conclusa. Io preferisco parlare con gente che invece di darmi il link di wikipedia sulle statistiche e pubblicità negativa di norton av, mi cita un articolo tecnico come krane.
          • FinalCut scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: Blackstorm
            Ma sei una sagoma. Io cito uno studio che fa una
            analisi delle vulnerabilità, invito a leggerlo, ea dire la verità tu NON hai postato un link allo studio hai messo il link solo a questo grafico:[img]http://blogs.technet.com/blogfiles/feliciano_intini/WindowsLiveWriter/Inumerisullevulner.parliamoinvecediApple_FFB3/q108-client-scorecard-chart_1_2.png[/img]
            tu, senza leggere nemmeno una parola, nonostante
            io ne citi anche dei pezzi, ti metti a dargli
            contro dicendo che le statistiche ingannano,Allora dillo che volevi trollare e facciamola finita... discutere su uno studio realizzato da un uomo a libro paga di Microsoft, che tenta di dimostrare che Windows è l'OS più sicuro al mondo...è solo trollare..tanto valeva citare "Get the fatcs"...I politici li chiamano "sondaggi", le aziende li chiamano "studi" ma sono solo patetici strumenti (che purtroppo funzionano a volte) per manipolare la pubblica opinione.Comunque su una cosa sono d'accordo con te questo discorso per me è finito qui. Tanto chi leggerà si è fatto un'idea su chi stia trollando tra noi due.(linux)(apple)
          • FinalCut scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            Scusa, finisco ribadisco (non a parole mie) che quello studio è una cretinata:http://blogs.chron.com/techblog/archives/2008/05/which_was_the_most_secure_operating_system_in_1.html"Jeff Jones, a security researcher who also is a director of security strategy for Microsoft. ""However, Jones' work has been criticized in the past for omitting "stealth" security fixes. Jones' critics believe Microsoft includes patches in service packs and other updates that fix undisclosed security flaws, and that more flaws go unfixed for longer periods in Microsoft products, leaving users more vulnerable over time -- particularly since Windows is the OS most-targeted by malware authors.""Regardless, Jones' periodic reports are useful in that they serve to make a very important point, one I've tried to hammer home here: All computer software has flaws which can be exploited by those with evil intentions."(linux)(apple)
          • Blackstorm scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: FinalCut
            - Scritto da: Blackstorm

            Ma sei una sagoma. Io cito uno studio che fa una

            analisi delle vulnerabilità, invito a leggerlo,
            e

            a dire la verità tu NON hai postato un link allo
            studio hai messo il link solo a questo
            grafico:

            [img]http://blogs.technet.com/blogfiles/feliciano_
            Bene e questo dimostra che leggi solo quello che ti fa comodo: http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2296451&m=2298354#p2298354Su questo link non ho citato lo studio in questione? Dimostramelo. Questo qui sopra è il link che dimostra che l'ho citato. Ora, l'unico motivo per il quale mi puoi accusare di non aver messo il link allo studio è semplicemente il fatto che hai saltato a piè pari quel pezzo in una discussione in cui sono io il uto unico interlocutore.
            Allora dillo che volevi trollare e facciamola
            finita... discutere su uno studio realizzato da
            un uomo a libro paga di Microsoft, che tenta di
            dimostrare che Windows è l'OS più sicuro al
            mondo...è solo
            trollare
            ..tanto valeva citare "Get the fatcs"...Ancora? Allora davvero non leggi quello che scrivo.
            Comunque su una cosa sono d'accordo con te questo
            discorso per me è finito qui. Tanto chi leggerà
            si è fatto un'idea su chi stia trollando tra noi
            due.Si, penso anche io. Credo che sia quello che non legge le risposte dell'altro. E io le tue le leggo. Tu le mie, ho i miei dubbi.
          • Blackstorm scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: FinalCut
            - Scritto da: Blackstorm

            Scusami, ma mi viene difficile considerare ciò

            che dici "verità dei fatti" solo perchè le stai

            dicendo. Il link che hai citato non è che sia

            esattamente una prova che le statistiche sono

            sbagliate.

            si, se le statistiche portano a pensare che
            esiste più malaware per Mac o Linux rispetto a
            Windows, mentre qualunque utonto è in grado di
            rendersi conto che è il
            contrario.Il fatto di avere più o meno vulnerabilità è correlato in maniera molto meno stretta di quanto pensi alla presenza di malware. Però un sistema che presenta molte falle, è un sistema, a parere mio, che ha dei seri problemi, correggimi se sbaglio. Poi, forse ti sfugge il fatto che avendo la apple una percentuale di mercato nemmeno lontanamente paragonabile a quella di ms, forse è naturale che ci siano praticamente zero attacchi. E con macos non puoi nemmeno usare la storiella del mercato server. Altro dettaglio, tanti malware possono essere sviluppati sfruttando la stessa vulnerabilità. E molte vulnerabilità è numero di malware siano solo relativamente collegati lo dico anche a mio discapito.



            Portami le prove di quello che dici.

            Googlando a caso...

            http://www.levysoft.it/archivio/2008/01/07/norton-Un articolo che parla di un antivirus infame. E che dice che non lo vuole installare perchè è pesante, non perchè non ci siano virus o macos non abbia vulnerabilità.

            Ci metto anche questa:
            http://www.apple.com/it/getamac/viruses.html

            Pubblicità? ovviamente, ma se dichiarassero il
            falso avrebbero dovuto rimuoverla già da tempo,
            invece è ancora li perché nessuno può dimostrare
            che esiste un virus attivo per Mac (nemmeno
            Symantec, McAfee,
            ecc...)Getting not attention at all is worse than hanvig bad attention.

            Vorrei proprio vederla una pagina su
            Microsoft.com che dica "0" virus...
            (rotfl)
            E io vorrei proprio vedere una pagina della apple dove si azzardano a smentire che nell'ultimo quadrimestre 2007 e nel primo 2008 macos non ha avuto più di 300 vulnerabilità da tappare.







            A sentire voi M$-Fanboy i malaware sono tutti


            colpa degli altri... siete


            ridicoli!



            E a sentire i linux fanboy linux non ha difetti,

            e a sentire i macfanboy macOS si che è sicuro
            (in

            meno di un anno 330 e rott epatch di
            sicurezza...

            alla faccia)... Mi pare che tutti i fanboy siano

            ridicoli.

            Ci si può rendere ridicoli in molti modi, quello
            di negare la realtà (e difendere Windows) è uno
            dei peggiori informaticamente
            parlando.
            Penso che sia informaticamente, sia in molti altri sensi, l'incapacità di usare lo stesso metro di giudizio per cose estremamente simili sia la cosa che ridicolizza di più la gente. Tu non puoi dimostrare che il numero di vulnerabilità di macos nel primo quadrimestre 2008 è inferiore rispetto a quelle di windows. Che questo si traduca in magigore o minore sicurezza, è un discorso abbastanza diverso.
          • miao scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            Il signor Jeffrey non sembra aver fatto un gran lavoro.(sono bastati 3 minuti di google).http://www.microsoft-watch.com/content/security/microsoft_is_counting_bugs_again.htmle mi sembra che la critica sia proprio nel merito... Jeff tra l'altro lavora come security strategy director alla Microsoftnon e' probabile che parli male del suo lavoro.I fanboy sono ridicoli, ma chi piglia per oro colato il primo articolo su internet che sembra confermare le sue idee (giuste o sbagliate)senza fare un po' di ricerca non ha poi cosi' diritto di criticarli :PP.S. Faccio il ricercatore in computer graphics, uso Ubuntu e sono felice. Tu usa icchettipare....
          • FinalCut scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: miao
            Il signor Jeffrey non sembra aver fatto un gran
            lavoro.
            (sono bastati 3 minuti di google).

            http://www.microsoft-watch.com/content/security/miOttimo link a supporto della mia tesi, grazie. ;)(linux)(apple)
          • innominato scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: miao
            Il signor Jeffrey non sembra aver fatto un gran
            lavoro.
            (sono bastati 3 minuti di google).

            http://www.microsoft-watch.com/content/security/mi

            e mi sembra che la critica sia proprio nel
            merito...Bastavano anche 5 secondi per accorgersi che è di un anno fa.20 secondi e ti accorgevi che ai tempi Jeff contava i bug basandosi sui bollettini di sicurezza Microsoft.60 secondi e ti accorgevi che proprio la pagina che hai postato suggeriva un confronto usando il National Security Database, su cui ora Jeff si sta basando.Insomma, hai dimostrato che nel corso di un anno l'analisi è stata decisamente migliorata.E comunque l'articolo conferma che Mac Os ha più vulnerabilità di Windows.Dì la verità, sei un fanboy Microsoft in incognito XD
          • Blackstorm scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: miao
            Il signor Jeffrey non sembra aver fatto un gran
            lavoro.
            (sono bastati 3 minuti di google).

            http://www.microsoft-watch.com/content/security/mi

            e mi sembra che la critica sia proprio nel
            merito...
            Eh, fra te e Wilcox, come FinalCut, non avete letto una parola del paper, vero?
            Jeff tra l'altro lavora come security strategy
            director alla
            Microsoft
            non e' probabile che parli male del suo lavoro.
            Vogliamo parlare invece di chi sia Joe Wilcox e di quanto sia probabile che invece parli bene di ms? Due pesi e due misure?
            I fanboy sono ridicoli, ma chi piglia per oro
            colato il primo articolo su internet che sembra
            confermare le sue idee (giuste o
            sbagliate)
            senza fare un po' di ricerca non ha poi cosi'
            diritto di criticarli
            :PEh, già. Direi lo stesso di chi non legge i suddetti articoli e li critica usando un articolo di uno che è sicuramente di parte prendendolo per oro colato.
          • AndreFred scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...




            virus attivi per Windows
            100.000

            virus attivi per Mac OS X = 0

            virus attivi per Linux
            10 (volgiamo dire 20?)

            Fiat portate al concessionario: qualche milione
            Ferrari portate al concessionario: qualche
            migliaia
            Ragionamento alla FinalCut: le Ferrari si rompone
            di
            meno.

            Geniale!no, qui sei tu a dire una cavolata: parla di virus attivi, non di macchine infettate.se fosse facile scrivere un virus per mac o linux, verrebbero tradotti quelli per windows in formati eseguibili sugli altri due sistemi operativi.Non ti offendere, non ti sto dando dell'ignorante: te lo sei dato da solo.ripeti frasi dette da altri volendo farle entrare in un contesto sbagliato: dai, non ti sto dando del cretino, te lo sei scritto in fronte.
          • innominato scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: AndreFred
            no, qui sei tu a dire una cavolata: parla di
            virus attivi, non di macchine
            infettate.
            se fosse facile scrivere un virus per mac o
            linux, verrebbero tradotti quelli per windows in
            formati eseguibili sugli altri due sistemi
            operativi.Certo, perché un virus che utilizza le API di windows per fare $nonsoqualioperazioni basta farlo compilarlo in un altro formato eseguibile per farlo girare su un altro SO.Che genialata!Però se vuoi scrivere un virus è semplice, apri editor/IDE butti giù qualche riga di codice che cancella tutti i file della propria directory personale (quindi dove puoi scrivere/cancellare senza permessi aggiuntivi), compili, esegui.Quando avrai fatto la prova fammi sapere com'è andata e se gli altri SO sono più virusproof di windows.Ci conto eh.
          • nononloso scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...

            Inoltre se sapessi un po' di quello che parli
            sapresti che IIS7 e le ultime versioni di SQL
            Server sono quasi esenti dalle falle di cui tanto
            parli.Per SQL Server di pure che sono esenti:http://secunia.com/product/6782Lo stesso non si può dire per un altro dbms oss molto usato:http://secunia.com/product/8355
          • brusuillis scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: innominato
            - Scritto da: FinalCut

            Magari se alle falle del solo OS Windows ci
            sommi

            le vulnerabilità di Exploder, Wincess Media

            Player, DirectX, ISS, SQL. (perché in quelle di

            Mac OS X ci sono conteggiate anche le falle di

            Apache e MySQL... lo sapevi?) vedrai che forse

            (ma dico forse) i risultati

            cambiano.

            Le falle si calcolano su quello che viene
            installato insieme al sistema
            operativo.Quindi come fai a calcolare cosa installo con la mia distribuzione?
            E le falle di Explorer e simili sono conteggiate
            eccome come falle di
            Windows.
            Inoltre se sapessi un po' di quello che parli
            sapresti che IIS7 e le ultime versioni di SQL
            Server sono quasi Appunto, "quasi"
            esenti dalle falle di cui tanto
            parli.

            Come al solito invece di rispondere con i dati si
            trolla.

            - Scritto da: FinalCut

            Prendi pace con un semplice concetto

            inoppugnabile, ad

            oggi:



            virus attivi per Windows
            100.000

            virus attivi per Mac OS X = 0

            virus attivi per Linux
            10 (volgiamo dire 20?)

            Fiat portate al concessionario: qualche milione
            Ferrari portate al concessionario: qualche
            migliaia
            Ragionamento alla FinalCut: le Ferrari si rompone
            di
            meno.

            Geniale!
          • AndreFred scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...


            virus attivi per Windows
            100.000

            virus attivi per Mac OS X = 0

            virus attivi per Linux
            10 (volgiamo dire 20?)

            Fiat portate al concessionario: qualche milione
            Ferrari portate al concessionario: qualche
            migliaia
            Ragionamento alla FinalCut: le Ferrari si rompone
            di
            meno.

            Geniale!uè genio incompreso, qui non si sta parlando di quante macchine montano un dato sistema operativo, ma di quanti virus sono attivi: non c'entra niente la diffusione, c'entra solo la facilità e la possibilità di sviluppare virus.smettila di dire cavolate e adattare discorsi che senti in giro in contesti in cui non hanno niente a che fare. fai solo la figura dell'incompetente.
          • Blackstorm scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: AndreFred


            virus attivi per Windows
            100.000


            virus attivi per Mac OS X = 0


            virus attivi per Linux
            10 (volgiamo dire
            20?)



            Fiat portate al concessionario: qualche milione

            Ferrari portate al concessionario: qualche

            migliaia

            Ragionamento alla FinalCut: le Ferrari si
            rompone

            di

            meno.



            Geniale!
            uè genio incompreso, qui non si sta parlando di
            quante macchine montano un dato sistema
            operativo, ma di quanti virus sono attivi: non
            c'entra niente la diffusione, c'entra solo la
            facilità e la possibilità di sviluppare
            virus.
            smettila di dire cavolate e adattare discorsi che
            senti in giro in contesti in cui non hanno niente
            a che fare. fai solo la figura
            dell'incompetente.ROTFL. Non c'entra nulla quante macchine montano un sistema operativo? Ma sei davvero una sagoma. Qualsiasi persona con un minimo di buonsenso ti riderà in faccia per questa affermazione.
          • AndreFred scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            No, ti sbagli, le persone ignoranti e pecore mi rideranno in faccia.Chi ha un minimo di cervello, chi sa la statistica, chi non è uno stupido fanboy non può altro che etichettare le tue coclusioni come illogiche.bimbo, prima di parlare, impara la statistica.i dati non sono semplici numeri, stanno dentro ad un contesto, che tu non puoi manipolare a tuo piacimento senza farti poi sbugiardare e fare la figura o dell'ignorante o del mentitore.Dai, quando arrivi alle scuole superiori, forse ti spiegheranno dove sbagli.
          • Blackstorm scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: AndreFred
            No, ti sbagli, le persone ignoranti e pecore mi
            rideranno in
            faccia.
            Chi ha un minimo di cervello, chi sa la
            statistica, chi non è uno stupido fanboy non può
            altro che etichettare le tue coclusioni come
            illogiche.
            bimbo, prima di parlare, impara la statistica.
            i dati non sono semplici numeri, stanno dentro ad
            un contesto, che tu non puoi manipolare a tuo
            piacimento senza farti poi sbugiardare e fare la
            figura o dell'ignorante o del
            mentitore.Bene, quindi mi stai dicendo che se windows avesse, diciamo, il 2% del mercato appena, ci sarebbero cmq 100.000 virus attivi? Il punto che voleva esprimere innominato è questo, non la facilità di creare virus. Se tu poi vuoi travisare, fai pure.
            Dai, quaPLONKSi, si, bravo.
          • krane scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: Blackstorm
            - Scritto da: AndreFred

            No, ti sbagli, le persone ignoranti e pecore mi

            rideranno in faccia.

            Chi ha un minimo di cervello, chi sa la

            statistica, chi non è uno stupido fanboy non può

            altro che etichettare le tue coclusioni come

            illogiche.

            bimbo, prima di parlare, impara la statistica.

            i dati non sono semplici numeri, stanno dentro

            ad un contesto, che tu non puoi manipolare a tuo

            piacimento senza farti poi sbugiardare e fare la

            figura o dell'ignorante o del mentitore.
            Bene, quindi mi stai dicendo che se windows
            avesse, diciamo, il 2% del mercato appena, ci
            sarebbero cmq 100.000 virus attivi? Il punto che
            voleva esprimere innominato è questo, non la
            facilità di creare virus. Se tu poi vuoi
            travisare, fai pure.Guarda che ai tempi di Amiga (che non era il massimo della sicurezza) in un parco macchine molto ma molto inferiore c'erano altrettanti virus :http://amigaviruses.wikidot.com/Quindi : si e' una questione di debolezza non di installato.
          • krane scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: Blackstorm
            - Scritto da: AndreFred



            virus attivi per Windows
            100.000



            virus attivi per Mac OS X = 0



            virus attivi per Linux
            10 (volgiamo dire



            20?)
            ROTFL. Non c'entra nulla quante macchine montano
            un sistema operativo? Ma sei davvero una sagoma.
            Qualsiasi persona con un minimo di buonsenso ti
            riderà in faccia per questa affermazione.Piu' in alto nel tread ne stiamo parlando tra programmatori, puoi unirti se hai argomenti validi.
          • Blackstorm scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: krane

            Piu' in alto nel tread ne stiamo parlando tra
            programmatori, puoi unirti se hai argomenti
            validi.Ehm, esattamente dove? Lo sai che su pi, dopo mezzora ti perdi in mezzo ai flame. Io mi unisco volentieri, se posso discutere tranquillamente. Ma fra un troll e l'altro non sempre si può fare...
          • innominato scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: AndreFred
            uè genio incompreso, qui non si sta parlando di
            quante macchine montano un dato sistema
            operativo, ma di quanti virus sono attivi: non
            c'entra niente la diffusione, c'entra solo la
            facilità e la possibilità di sviluppare
            virus.
            smettila di dire cavolate e adattare discorsi che
            senti in giro in contesti in cui non hanno niente
            a che fare. fai solo la figura
            dell'incompetente.Ma sei lo stesso che ieri sera aveva scritto un post pieno di *insulti* e di sciocchezze colossali (tipo prendi il virus, lo compili per essere eseguito su un altro SO e sei a posto)?Mi pare che quello che non sa di cosa si sta parlando sei tu visto che nello scrivere virus non c'è alcuna particolare difficoltà, il difficile è far sì che il sistema operativo esegua il codice malevolo.Talvolta succede grazie alle famose falle che permettono l'esecuzione di codice arbitrario, quasi sempre grazie all'interazione dell'utente.Ed è inutile dire che se uno vuole fare danni il virus lo scrive per windows, che ha un market share di almeno il 90% (nei normali desktop intendo, che poi sono i pc presi di mira).Più di così non so che dirti, se non vuoi capire non capirai nemmeno se tutto il mondo te lo spiegasse in mille modi diversi.
          • AndreFred scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            ehi smettila di mettermi in bocca parole che non ho dettoti confondi con con qualcun altro.questo post è diffamatorio. chiedo alla redazione la rimozione.
          • innominato scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: AndreFred
            ehi smettila di mettermi in bocca parole che non
            ho
            detto
            ti confondi con con qualcun altro.Ho fatto una domanda.Chiedere è lecito, rispondere è cortesia.Non eri tu, meglio, non mi ero segnato il nick e il post è stato cancellato dalla redazione.
          • AndreFred scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            Introduci con una domanda, ma fai delle accuse ben precise.se non eri sicuro, allora non dovevi nemmeno pubblicare il commento.Impara l'etica, prima, poi posta.Questo suggerimento è valido per te e per molti altri, sia in questo sito che nel resto del mondo. virtuale o no.
          • innominato scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: AndreFred
            Introduci con una domanda, ma fai delle accuse
            ben
            precise.
            se non eri sicuro, allora non dovevi nemmeno
            pubblicare il
            commento.
            Impara l'etica, prima, poi posta.Dovevo fare accuse circostanziate?Tra l'altro la lezione di etica falla ai tuoi amici, piuttosto dovresti iniziare ad imparare l'educazione visto come hai offeso nella risposta data poco sopra a Blackstorm.Inoltre si nota benissimo come hai usato la mia domanda per sgusciare dal pantano in cui ti eri messo con le tue mani dopo aver dimostrato di non sapere di cosa stai parlando.
          • AndreFred scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            1. maleducato sei te2. io non devo uscire da nessun pantano dal momento che non ho detto niente di quello di cui sono accusato3. smettila di mettermi in bocca parole che non ho detto4. chiedo di nuovo alla redazione di cancellare messaggi in cui vengo accusato ingiustamente. anzi, chiedo il bannaggio degli utenti che mi accusano di ciò che non ho detto.Non sapete stare nella comunità, non potete nemmeno capire cosa sia comunità.continuate a farvi schiavizzare, contenti voi.ma non giudicateci, davanti al confronto fareste la figura degli ignoranti.
          • Blackstorm scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: FinalCut
            - Scritto da: Blackstorm



            Eh, già. I dati del primo quadrimestre 2008

            confermano decisamente la tua idea:


            http://blogs.technet.com/blogfiles/feliciano_intin



            Hai ragione il mio Mac è pieno zeppo di dialer,
            virus,
            spyware...(rotfl)
            peccato che girano solo su Windows.... @^E questo cosa c'entra con l'avere falle di sicurezza?


            Per la cronaca, la fonte è un certo National

            Vulnerability Database

            (http://nvd.nist.gov/).

            per la cronaca:
            http://it.wikipedia.org/wiki/Mentire_con_le_statis
            Quindi l'NDV è pagato da ms, come al solito, vero? E come no. Paga tutti, la ms. Comunque, questo è il paper completo: http://blogs.technet.com/security/archive/2008/05/15/q1-2008-client-os-vulnerability-scorecard.aspxIn fondo alla pagina c'è il link per il paper.
            Magari se alle falle del solo OS Windows ci sommi
            le vulnerabilità di Exploder, Wincess Media
            Player, DirectX, ISS, SQL. (perché in quelle di
            Mac OS X ci sono conteggiate anche le falle di
            Apache e MySQL... lo sapevi?) vedrai che forse
            (ma dico forse) i risultati
            cambiano.
            Trovami le statistiche e poi ne riparliamo. E riparliamo anche di fine 2007 quando la apple ha patchato il suo sistema con 254 patch di sicurezza quasi tutte critiche.
            Prendi pace con un semplice concetto
            inoppugnabile, ad
            oggi:

            virus attivi per Windows
            100.000
            virus attivi per Mac OS X = 0
            virus attivi per Linux
            10 (volgiamo dire 20?)Primo, quale versione di Windows? Secondo, se ti entro e ti rado al suolo l'hd oppure ti cripto la tua cartella utente, che me ne fotte di creare un virus?Terzo: mac os e linux, fra tutti e due hanno una incidenza inferiore al 10% del mercato desktop (con linux che non arriva all'1%), quindi ad un virus writer, che i virus li scrive soprattutto per soldi (e più macchine infetta più guadagna) cosa gliene fotte di infettare un insieme che prende meno del 10% del mercato utenti?
          • krane scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: Blackstorm
            - Scritto da: FinalCut

            - Scritto da: Blackstorm


            Eh, già. I dati del primo quadrimestre 2008


            confermano decisamente la tua idea:
            http://blogs.technet.com/blogfiles/feliciano_intin

            Hai ragione il mio Mac è pieno zeppo di dialer,

            virus,

            spyware...(rotfl)

            peccato che girano solo su Windows.... @^
            E questo cosa c'entra con l'avere falle di
            sicurezza?


            Per la cronaca, la fonte è un certo National


            Vulnerability Database


            (http://nvd.nist.gov/).



            per la cronaca:


            http://it.wikipedia.org/wiki/Mentire_con_le_statis



            Quindi l'NDV è pagato da ms, come al solito,
            vero? E come no. Paga tutti, la ms. Comunque,
            questo è il paper completo:
            http://blogs.technet.com/security/archive/2008/05/
            In fondo alla pagina c'è il link per il paper.


            Magari se alle falle del solo OS Windows ci
            sommi

            le vulnerabilità di Exploder, Wincess Media

            Player, DirectX, ISS, SQL. (perché in quelle di

            Mac OS X ci sono conteggiate anche le falle di

            Apache e MySQL... lo sapevi?) vedrai che forse

            (ma dico forse) i risultati

            cambiano.



            Trovami le statistiche e poi ne riparliamo. E
            riparliamo anche di fine 2007 quando la apple ha
            patchato il suo sistema con 254 patch di
            sicurezza quasi tutte critiche.



            Prendi pace con un semplice concetto

            inoppugnabile, ad

            oggi:



            virus attivi per Windows
            100.000

            virus attivi per Mac OS X = 0

            virus attivi per Linux
            10 (volgiamo dire 20?)

            Primo, quale versione di Windows?
            Secondo, se ti entro e ti rado al suolo l'hd
            oppure ti cripto la tua cartella utente, che me
            ne fotte di creare un
            virus?
            Terzo: mac os e linux, fra tutti e due hanno una
            incidenza inferiore al 10% del mercato desktop
            (con linux che non arriva all'1%), quindi ad un
            virus writer, che i virus li scrive soprattutto
            per soldi (e più macchine infetta più guadagna)
            cosa gliene fotte di infettare un insieme che
            prende meno del 10% del mercato
            utenti?Linux gira molto sui server, strano che non servano alle botnet, altrettanto strano che quando servono debbano sfondarseli a mano uno per uno...
          • Blackstorm scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: krane
            Linux gira molto sui server, strano che non
            servano alle botnet, altrettanto strano che
            quando servono debbano sfondarseli a mano uno per
            uno...E' molto più facile fare la diffusione in stile ptp, ossia da utente a utente, che non sfondare un server e da lì far partire un attacco centralizzato. E questo perchè il più grosso buco di sicurezza è sempre l'utente. Se devo diffondere un malware, preferisco infettare il pc di un utente e poi usarlo come testa di ponte.
          • krane scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: Blackstorm
            - Scritto da: krane

            Linux gira molto sui server, strano che non

            servano alle botnet, altrettanto strano che

            quando servono debbano sfondarseli a mano uno

            per uno...
            E' molto più facile fare la diffusione in stile
            ptp, ossia da utente a utente, che non sfondare
            un server e da lì far partire un attacco
            centralizzato. E questo perchè il più grosso buco
            di sicurezza è sempre l'utente. Se devo
            diffondere un malware, preferisco infettare il pc
            di un utente e poi usarlo come testa di
            ponte.Quindi torniamo al virus da (paese molto povero) citato prima, fossero solo quelli i problemi non ci sarebbero ditte ferme per giorni a causa virus (visto anche grandi banche con tutt'altro che gaggi come sistemisti)
          • Blackstorm scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Blackstorm

            - Scritto da: krane



            Linux gira molto sui server, strano che non


            servano alle botnet, altrettanto strano che


            quando servono debbano sfondarseli a mano uno


            per uno...


            E' molto più facile fare la diffusione in stile

            ptp, ossia da utente a utente, che non sfondare

            un server e da lì far partire un attacco

            centralizzato. E questo perchè il più grosso
            buco

            di sicurezza è sempre l'utente. Se devo

            diffondere un malware, preferisco infettare il
            pc

            di un utente e poi usarlo come testa di

            ponte.

            Quindi torniamo al virus da (paese molto povero)
            citato prima, fossero solo quelli i problemi non
            ci sarebbero ditte ferme per giorni a causa virus
            (visto anche grandi banche con tutt'altro che
            gaggi come
            sistemisti)Scusa, ma temo di non aver capito questo intervento... sarà l'ora (o forse la achel - birra trappista - :P)... mi rispieghi cosa intendi dire?
          • innominato scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: Blackstorm
            (o forse la achel -
            birra trappista - :P)Grande!In cantina ho una la trappe, una Westmalle e una decina abbondante di Orval ;)(e forse anche una Chimay da 75cl)Ok, chiuso OT birrario.
          • Blackstorm scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: innominato
            - Scritto da: Blackstorm

            (o forse la achel -

            birra trappista - :P)
            Grande!Grande il mio amicone di trento che me la ha portate :)
            In cantina ho una la trappe, una Westmalle e una
            decina abbondante di Orval
            ;)
            (e forse anche una Chimay da 75cl)Sia la Achel che ho bevuto, sia la chimay cinq cents che ho ancora tappate sono arrivate in bottiglia da 75... la achel mi ha dato un serio colpo...

            Ok, chiuso OT birrario.No, ora chiuso :D
          • gerry scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: krane
            Quindi torniamo al virus da (paese molto povero)
            citato primaFondamentalmente, sono quelli che funzionano meglio.
          • krane scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: gerry
            - Scritto da: krane

            Quindi torniamo al virus da (paese molto povero)

            citato prima
            Fondamentalmente, sono quelli che funzionano
            meglio.Ma stiamo parlando di sistemi operativi o di passanti ???
          • Paggio scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            Per capire un grafico statistico bisogna considerare diversi fattori, ad esempio sono il numero di falle scoperte? scoprire piu' falle rende piu' sicuro un sistema e non il contrario, sono le falle non note a rendere un os insicuro.Inoltre bisognerebbe guardare pure il livello di pericolosità e grado di infettività e tempo di patch.
          • Blackstorm scrive:
            Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
            - Scritto da: Paggio
            Per capire un grafico statistico bisogna
            considerare diversi fattori, ad esempio sono il
            numero di falle scoperte? scoprire piu' falle
            rende piu' sicuro un sistema e non il contrario,
            sono le falle non note a rendere un os
            insicuro.
            Inoltre bisognerebbe guardare pure il livello di
            pericolosità e grado di infettività e tempo di
            patch.Allora, primo, le falle in questione sono le vulnerabilità patchate, mi pare di ricordare. Secondo, si, scorpire una falla rende un sistema più sicuro, ma quando il sistema in questione ha più buchi di un colabrodo, qualche dubbio sulla sua sicurezza intrinseca, se permetti viene, esattamente come succedeva per win95 e 98. Terzo, il livello di criticità delle falle è definito dai colori del grafico che ho linkato, c'è una apposita legenda.
        • innominato scrive:
          Re: L'ho sempre detto e ripetuto...
          - Scritto da: FinalCut
          la leggenda del security/obscurity e della
          diffusione non aiuta i virus writer contro Apache
          (ad esempio) ma guarda caso solo contro ISS (che
          è una
          minoranza).Sarà per questo su secunia si contano 5 advisory su IIS6 (che è in giro dal 2003)http://secunia.com/product/1438/mentre se ne contano ben 7 (di cui 2 non patchati) per Apache 2.2.x?http://secunia.com/product/9633/E questo senza andare a considerare il 2.0.x che è in giro dal 2002 e ha avuto ben 37 advisory.Tra l'altro definire virus writer quelli che sfruttano le falle di un webserver...