Computex 2016/ Qualcomm e il wearable da bambini

Un nuovo SoC di basso profilo per smartwatch e altri gadget economici. Oppure per la IoT in scenari molto specifici. I consumi sono bassi, le funzionalità limitate

Dopo aver presentato il chip Snapdragon Wear 2100 per il wearable computing next-gen di alto profilo, Qualcomm ha ora sfruttato il palco del Computex 2016 di Taiwan per svelare l’esistenza di un nuovo SoC ( System-on-a-Chip ) specificatamente progettato come controparte economica e a bassi consumi del succitato Wear 2100.

Snapdragon Wear 1100 , questo il nome della nuova unità computazionale, viene descritto dalla azienda statunitense come ideale per smartwatch, bracciali per il fitness e altri prodotti dotati di una funzionalità e una utilità specifiche – diversamente da Wear 2100, capace di servire le necessità di gadget multi-funzione più evoluti.

Tra le applicazioni idealmente servite da Wear 1100 , Qualcomm cita il tracciamento dei bambini quando sono (o dovrebbero essere) a scuola o comunque lontano da casa, il wearable per gli anziani, i caschetti “smart” e altri gadget variamente indossabili.

Le funzionalità di Wear 1100 sono giocoforza limitate, nondimeno includono elementi essenziali per il wearable come il tracciamento della posizione tramite GPS e le comunicazioni vocali tramite 4G LTE; stringata anche la lista dei sistemi operativi supportati, che escludono Android/Wear e includono Linux ed RTOS. Wear 1100 non è dotato di sensori aggiuntivi come il suo fratello maggiore, ma ha il vantaggio di ridurre in maniera sensibile i consumi energetici e di poter garantire una settimana di connessioni 4G con una sola ricarica.

Ai produttori di gadget e sensori della Internet delle Cose (IoT) che avessero la necessità di integrare il supporto alla connettività avanzata, infine, Qualcomm offre l’ ennesimo chip chiamato QCA4012 con supporto WiFi dual-band, sicurezza avanzata e supporto a un gran numero di interfacce per la connessione diretta a sensori e altri componenti.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ander scrive:
    monopolio e prezzi assurdi
    COn la scusa del 4k stanno cercando di rifilare di tutto per giocare, compresi questi proXXXXXri da millemila cores per cosa poi...quando la maggioranza dei giochi è rappresentata da porting da consoles.Già i $617 sono un prezzo elevato, soprattutto se iva esclusa, così come di solito vengono indicati i prezzi in dollari.Per giocare basta la fascia skylake inferiore, per 650 mi sono fatto un 6700K + ottima mobo Z170 + 16GB DDR4, senza andare a vendere un rene per scomodare la fascia enthusiast.E purtroppo mancando una concorrenza sia Intel che Nvidia stanno alzando gradualmente i prezzi rendendo il gaming su pc davvero sempre più esoso.
  • Enjoy with Us scrive:
    Intel adagiata sugli allori
    Visto che AMD al momento non ha soluzioni efficaci sparano i prezzi che vogliono... questi non hanno ancora capito che il vero concorrente è ARM e che lo spostamento verso smartphone e tablet/convertibili li sta mettendo rapidamente fuori mercato. Invece di presidiare con maggior energia il mercato mobile che fanno quelli di Intel? Lanciano i cagacore a 1700 dollari!Si troveranno presto col XXXX per terra, dal basso si troveranno iol mercato eroso dalle soluzioni ARM molto più prestanti nel rapporto potenza/consumi/costi, nella fascia alta invece prima o poi si ritroveranno a fare i conti con AMD, che non saranno brillantissimi, ma dopo tanti anni di stagnazione Intel dall'introduzione dei primi Core, saranno pure in grado di introdurre una CPU in grado di reggere il paragone!
  • tggxc scrive:
    Allo stesso evento
    Nello stesso evento ARM presenta la cpu top di gamma con un TDP da 16W e Intel presenta la cpu top di gamma con un TDP 140W.Mi sa che all'Intel sono un po' duri di comprendonio. Ci penserà il mercato a chiarirgli le cose.
    • ... scrive:
      Re: Allo stesso evento
      Forse ti sfugge l'enorme divario prestazionale, nonché architetturale, tra i due.
      • attimo sfuggente scrive:
        Re: Allo stesso evento
        - Scritto da: ...
        Forse ti sfugge l'enorme divario prestazionale,
        nonché architetturale, tra i
        due.Ad intel invece sfugge il fatto che oggi la richiesta é di smartphone, tablet e chromebooks.
        • nubifragio scrive:
          Re: Allo stesso evento
          - Scritto da: attimo sfuggente
          - Scritto da: ...

          Forse ti sfugge l'enorme divario prestazionale,

          nonché architetturale, tra i

          due.

          Ad intel invece sfugge il fatto che oggi la
          richiesta é di smartphone, tablet e
          chromebooks.purtroppo è vero, dico purtroppo perché quel tipo di mercato limita l'utente alla sola fruizione di contenuti.per creare contenuti serve qualcos'altro: le app non si fanno da sole.
        • ... scrive:
          Re: Allo stesso evento
          - Scritto da: attimo sfuggente
          Ad intel invece sfugge il fatto che oggi la
          richiesta é di smartphone, tablet e
          chromebooks.La richiesta della casalinga di voghera forse. Ma non certo quella dei power-users o di chi con la macchina ci deve lavorare.Minoranze? Può darsi, ma il mercato nel suo complesso è fatto anche da quelle minoranze. Intel lo sa, e con i suoi prodotti si rivolge principalmente a loro.Se le cosa non ti piace, puoi sempre pigliarti il tuo "smart-telefono ultimo-grido" che costa più di un PC, ma che andrà sempre e comunque meno anche del più scrauso degli intel. Contento tu...
  • Ma Va La scrive:
    venditori di fumo
    I 'core' sono diventati l'equivalente della frequenza di qualche anno fa: una presa in giro.Relativamente piccoli progressi velocistici, a determinate condizioni, a fronte di prezzi letteralmente assurdi.Cambiassero la tecnologia del proXXXXXre, invece di prendere per il c@lo la gente, anche se con il portafogli a fisarmonica.
    • ma va che scrive:
      Re: venditori di fumo
      - Scritto da: Ma Va La
      I 'core' sono diventati l'equivalente della
      frequenza di qualche anno fa: una presa in
      giro.
      Relativamente piccoli progressi velocistici, a
      determinate condizioni, a fronte di prezzi
      letteralmente assurdi.Dovunque si possa parallelizzare in modo efficace, l'aumento dei cores ha il suo bel peso sulle perforance, e non è poco.Ovvio che in tutti gli altri casi la loro utilità, in termini puramente velocistici, è notevolmente ridimensionata.
  • non so cosa scrivo scrive:
    mi sembrano leggermente costosi
    1726 dollari per una CPU mi sembrano tantini.Sarà che sono un barbone...Dal punto di vista delle prestazioni in molti benchmark questi top di gamma sono sorpassati dall'i7 6700k...
    • prova123 scrive:
      Re: mi sembrano leggermente costosi
      apparte costosi, se poi li mettono su computer con win10 sono anche sprecati.
      • prostata 123 scrive:
        Re: mi sembrano leggermente costosi
        Su windoze 7 fa lo stesso.
        • ... scrive:
          Re: mi sembrano leggermente costosi
          [img]http://www.paginainizio.com/giochi/bambini/conoscianimali/asino-2.jpg[/img]
          • pecorino 123 scrive:
            Re: mi sembrano leggermente costosi
            [img]http://1.bp.blogspot.com/-rOtoXnovnBQ/VZrC_9CwcsI/AAAAAAAAAt8/FtKCrSF-zeY/s1600/windows-fan-boy-2.jpg[/img]
    • rockroll scrive:
      Re: mi sembrano leggermente costosi
      - Scritto da: non so cosa scrivo
      1726 dollari per una CPU mi sembrano tantini.

      Sarà che sono un barbone...

      Dal punto di vista delle prestazioni in molti
      benchmark questi top di gamma sono sorpassati
      dall'i7
      6700k...Ma gli "enthusiast" li compreranno ugualmente, e saranno felici di aver buttato migliaia di euro senza un motivo sensato.
    • seven scrive:
      Re: mi sembrano leggermente costosi
      - Scritto da: non so cosa scrivo
      1726 dollari per una CPU mi sembrano tantini.mamma mia che entusiasmo :(
Chiudi i commenti