Con iOS 6.1 la via per il Jailbreak è aperta

Apple rilascia l'aggiornamento per i suoi dispositivi e gli hacker si preparano a "liberare" tutti i dispositivi con la mela. Novità anche per Xcode e Apple TV
Apple rilascia l'aggiornamento per i suoi dispositivi e gli hacker si preparano a "liberare" tutti i dispositivi con la mela. Novità anche per Xcode e Apple TV

L’aggiornamento 6.1 di iOS era molto atteso, non tanto per le migliorie che comporta (su tutte la compatibilità con le reti LTE di molti nuovi paesi, 36 operatori più di prima) quanto per le patch in esso contenute. Patch che gli hacker attendevano con ansia per scoprire se avrebbero turato le falle che intendevano sfruttare per un Jailbreak completo e definitivo per tutti gli apparecchi, iPhone 5 compreso: e che pare saranno sfruttate a partire dalla prossima domenica.

Come detto l’aggiornamento iOS 6.1 contiene modifiche minori al sistema operativo mobile di Apple: tutti coloro che aggiorneranno i propri apparecchi all’ultima release potranno giovarsi della velocità delle reti LTE in altri paesi (sono 36 i provider mobile compresi in questa tornata , di cui 23 che offrono anche connettività ad iPad), nonché dell’acquisto di biglietti del cinema tramite Siri (via Fandango, ma solo negli USA), dello scaricamento di singole tracce musicali via iTunes Match e di un nuovo pulsante che azzeri il tracciamento pubblicitario legato al codice identificativo del terminale (UDID).

Altre novità riguardano ovviamente anche Xcode , la piattaforma di sviluppo fornita da Apple che è stata aggiornata alla release 4.6 per incorporare tutte le ultime novità del firmware, e Apple TV : dopo le voci delle scorse settimane è stata ufficializzata la compatibilità del set-top-box di Cupertino con le tastiere wireless Bluetooth.

Come detto, comunque, grande attesa per la nuova versione 6.1 di iOS c’era nella community degli hacker dediti al Jailbreak di iPhone e iPad: a oggi manca una versione “untethered” di sblocco per iPhone 5, e gli sviluppatori che ci lavorano aspettavano questo aggiornamento per capire se Apple avesse già scovato, ed eliminato, le falle che intendevano sfruttare per realizzare una versione priva di effetti collaterali (ovvero la necessità di avere a disposizione un computer ogni qual volta si renda necessario riavviare l’apparecchio iOS per qualunque motivo, pena il blocco). A quanto pare Cupertino non ha ovviato alle debolezze scovate dagli hacker , che quindi si preparano a presentare le proprie novità entro il prossimo fine settimana: una notizia che farà felice i molti milioni di utenti che utilizzano marketplace alternativi e versioni modificate di iOS sul proprio device.

Luca Annunziata

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

29 01 2013
Link copiato negli appunti