Consip sì, ma non per Linux

Ne parla un lettore che, dovendo utilizzare Consip per gli acquisti in rete di un centro di ricerca, si è scontrato con una diffusa specie di discriminazione tecnologica


Roma – Gentile Redazione, sono un sysman che lavora per un Istituto di Ricerca, e a causa delle procedure di acquisto di materiale informatico sono costretto ad utilizzare il cosiddetto “mercato elettronico” del sito Consip: www.acquistinretepa.it .

Il primo problema si ha già all’accesso alla pagina di login: il certificato ssl è scaduto. Ma il problema grande arriva in seguito: il sito funziona solo con MS Internet Explorer.

Sono un utente linux e, nonostante abbia provato diversi browser, non riesco a sfogliare le categorie dei prodotti. Ho provato a utilizzare tutti i possibili browser opensource per linux (mozilla, firefox, konqueror, galeon, etc.) e ho sempre lo stesso problema.

Il problema è lato server, infatti l’html prodotto è differente a seconda dei browser dei client. Con Mozilla mancano i link!

Ho già segnalato la questione al contatto tecnico del sito qualche MESE fa, ma il problema ancora persiste. Trovo incredibile che un servizio così importante per la pubblica amministrazione, nonché obbligatorio, funzioni solamente per chi possiede un browser Microsoft.

Tra l’altro il sito ha ulteriori problemi con gli strumenti di ricerca e i filtri, che comportano grosse perdite di tempo nella ricerca dei prodotti.

Probabilmente la colpa non è da imputare al webmaster del sito: spesso nella PA si lavora in regime di emergenza, con poco personale e pochi soldi. Ma il problema è antipatico e forse antidemocratico.

Se ci perdiamo in cose semplici come un sito di E-Com, cosa succederà quando saranno offerti servizi di firma digitale, sportelli virtuali e altro?

Saluti,
lettera firmata

Ciao
non so se a causa della tua segnalazione ma sulla home page del sito in basso a sinistra ora appare un link “Verifica la configurazione del tuo browser per accedere alle aree protette”, pagina dove si dice espressamente che gli unici browser funzionanti nelle pagine del sito sono Internet Explorer dalla versione 5 in poi e Netscape, dalla 4.7 in su.
Lecito dunque pensare che si tratti di una scelta precisa e consapevole.
Un saluto, La redazione

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Sento una presenza...
    ...è il solito troll logorroico anche qui a strillare, strepitare trattenere il fiato fino a diventare paonazzo e pestare i piedi col dito in bocca.Lasciatelo perdere, non rispondetegli, ma cercate anche di capirlo, ha appena finito di leggere a fatica "Visual Basic for Dummies", non sa cosa sia il debugging e vorrebbe che l'opensorcio scomparisse per poter vendere a cifre spropositate programmi bacati scritti con i suoi paffuti piedini.Piuttosto avvertite sua madre che la camomilla non basta più, ci vuole qualcosa di più pesante.
  • Anonimo scrive:
    Tegam?
    Tegam de la mam de Chirac!Chirac va al ristorante con la mamma, arriva il cameriere e gli chiede:"Desidera?""Deh, mi faccia du' ova""Ar tegame?""No, mamma ha già mangiato"Ir budello di su' ma' e ir beccaccio di su' pa'
  • Anonimo scrive:
    Il che dimostra ....
    che anche i francesi sanno essere imbecilli come noi ....Che consolazione !!!!
  • Anonimo scrive:
    Bellissimo!!
    Visto quello che si trova in quest'articolo, posso vendere ad esempio un auto e dichiarare che e' la piu' sicura del mondo se qualcuno dimostra il contrario divento ricco facendoli causa :D :D :D :D :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Bellissimo!!
      hai ragione... non ci avevo pensato.... :-|Vediamo se riesco pure ad ottenere dei finanziamenti europei...
  • Gatto Selvaggio scrive:
    Travail, Famille, Patrie
     -----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 agosto 2006 14.01-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    un assurdo
    è come se io provassi un'auto, ne descrivessi i difetti e il produttore mi denunciasse per questo
    • Anonimo scrive:
      Re: un assurdo
      e oltre a denunciarti, ti chiede pure i danni!!!!!E chi li paga i danni agli utenti che hanno comprato il prodotto fallato?- Scritto da: Anonimo
      è come se io provassi un'auto, ne descrivessi i
      difetti e il produttore mi denunciasse per questo
  • Anonimo scrive:
    Libertà di parola
    Un tempo esisteva un Codice, comunemente chiamato "dei Diritti Umani", che sanciva il diritto di pensiero e di parola. In quel tempo remotissimo nessuno era perseguibile per le sue idee ed era libero di comunicare agli altri qualsivoglia idea o informazione. Oggi, che siamo nell'era della comunicazione globale, della libertà duratura e della giustizia infinita quegli antichi principi sono stati sorpassati.
    • AnyFile scrive:
      Re: Libertà di parola
      Secondo me c'e' da capire per quale motivo sia stato condannato. L'articolo dice esplicitamente che neanche il condannato sa il motivvo, ma dall'atricolo mi sembra di intuire che il motivo sia perche' ha fatto reverse engineering e non perche' abbia detto quello che pensava su quel software.
  • matcion scrive:
    estero
    Per quello che ieri diceva di "andare all'estero"Forse bisogna restringere i paesi "buoni", ma mi sa che siamo tutti sulla stessa barca.
  • Anonimo scrive:
    La gente non è stupida
    "...Come lui la pensano i ricercatori francesi che in queste ore ragionano sulle conseguenze della sentenza e sul fatto che sarà per loro assai più difficile, d'ora in poi, pubblicare i risultati di molti studi...."Libertè (maddechè) :$
  • Anonimo scrive:
    skifo skifo skifo skifo skifo skifo
    Ma pensate a farvi il bidet, voi in Francia!:@
    • Anonimo scrive:
      Re: skifo skifo skifo skifo skifo skifo

      Ma pensate a farvi il bidet, voi in Francia!:@azz vero, anche loro come dalla bovarda :Sanzi questi di solito hanno anche il cessoseparato tipo camera a gas :|
      • Anonimo scrive:
        Re: skifo skifo skifo skifo skifo skifo
        - Scritto da: Anonimo

        Ma pensate a farvi il bidet, voi in Francia!:@

        azz vero, anche loro come dalla bovarda :S
        anzi questi di solito hanno anche il cesso
        separato tipo camera a gas :|ke skifo:sghghgh
    • Anonimo scrive:
      Re: skifo skifo skifo skifo skifo skifo
      - Scritto da: Anonimo
      Ma pensate a farvi il bidet, voi in Francia!:@Ehi.... psst... secondo te la parola "bidet" suona più di origine francese, o italiana? ti dice niente la cosa?
  • shevathas scrive:
    Assurdo
    Visti i chiari di luna a quando gli arresti per le riviste che pubblicano le prove su strada di automobili o altri beni di consumo.La società francese sarebbe da denunciare per pubblicità ingannevole...Siamo all'apoteosi dell'assurdo, chissa il caso SunnComm, che esito avrebbe avuto in francia...
    • Anonimo scrive:
      Col sw degli altri son tutti buoni.
      - Scritto da: shevathas
      Visti i chiari di luna a quando gli arresti per
      le riviste che pubblicano le prove su strada di
      automobili o altri beni di consumo.

      La società francese sarebbe da denunciare per
      pubblicità ingannevole...

      Siamo all'apoteosi dell'assurdo, chissa il caso
      SunnComm, che esito avrebbe avuto in francia...
      Quà son tutti buoni, idealisti, pretenziosi, con il software degli altri.Ma perché non l'ha comunicato direttamente all'azienda, se aveva a cuore le sorti di quel prodotto?Ma chi gli ha detto di fare cosa? E' l'ora che la gente si prenda le proprie responsabilità e che si renda conto della potenza di certi mezzi.Assurdo un fico secco, prova a pubblicare in internet la piantina di una banca dimostrando che, per un loro errore, la cassaforte si può aprire con grande facilità.Ti voglio vedere che lo vai a dire ai quattro venti se i soldi, dentro la cassaforte, sono i tuoi!!Voglio vedere se il software e se l'azienda era tua, voglio vedere se andavi a sbandierare in rete "il mio sw ha questi e questi problemi che bello che bello".
      • shevathas scrive:
        Re: Col sw degli altri son tutti buoni.

        Quà son tutti buoni, idealisti, pretenziosi, con
        il software degli altri.

        Ma perché non l'ha comunicato direttamente
        all'azienda, se aveva a cuore le sorti di quel
        prodotto?
        chi ti dice non l'abbia fatto?
        Ma chi gli ha detto di fare cosa? E' l'ora che la
        gente si prenda le proprie responsabilità e che
        si renda conto della potenza di certi mezzi.perchè per molti prodotti: automobili, giocattoli, casalinghi i prodotti vengono testati da agenzie terze per verificare che rispondano a determinati requisiti?come mai l'autority picchia, e duro, nel caso di pubblicità ingannevole?perchè alcune riviste pubblicano le "prove su strada" di determinati prodotti?compiono reato anche queste.
        Assurdo un fico secco, prova a pubblicare in
        internet la piantina di una banca dimostrando
        che, per un loro errore, la cassaforte si può
        aprire con grande facilità.
        ti vorrei vedere se la tua casetta venisse svaligiata per un difetto dell'antifurto, che la casa madre non si è curata di correggere...
        Ti voglio vedere che lo vai a dire ai quattro
        venti se i soldi, dentro la cassaforte, sono i
        tuoi!!la sicurezza attraverso l'offuscamento è una falsa sicurezza, e se il difetto lo scoprisse qualcun'altro? e lo sfruttasse per fare una rapina?
        Voglio vedere se il software e se l'azienda era
        tua, voglio vedere se andavi a sbandierare in
        rete "il mio sw ha questi e questi problemi che
        bello che bello".si chiama correttezza professionale, sbaglio o le aziende serie ammettono i difetti dei loro software e rilasciano i bugfix, e non sparano la cavolata del software av che individua il 100% dei virus in circolazione
      • cico scrive:
        Re: Col sw degli altri son tutti buoni.

        Ma perché non l'ha comunicato direttamente
        all'azienda, se aveva a cuore le sorti di quel
        prodotto?http://en.wikipedia.org/wiki/Full_disclosure
      • Riot scrive:
        Re: Col sw degli altri son tutti buoni.

        Quà son tutti buoni, idealisti, pretenziosi, con
        il software degli altri.

        Ma perché non l'ha comunicato direttamente
        all'azienda, se aveva a cuore le sorti di quel
        prodotto?Adesso chi è buono e idealista? Che debiti avevano con l'azienda?
        Assurdo un fico secco, prova a pubblicare in
        internet la piantina di una banca dimostrando
        che, per un loro errore, la cassaforte si può
        aprire con grande facilità.Anche qui non vedo dove sia il problema, l'incapacità va punita.Chi fa un errore in genere ne paga le conseguenze, tranne che in Italia forse.
        Ti voglio vedere che lo vai a dire ai quattro
        venti se i soldi, dentro la cassaforte, sono i
        tuoi!!Ovviamente prima li ritiro, poi metto su Internet la vulerabilità della cassaforte, se la banca è quanto meno decente risolve il problema immediatamente, se no viene svaligiata e sarà costretta a risarcire i clienti o a far causa alla ditta che le ha fornito la cassaforte.Si chiama capitalismo.
        Voglio vedere se il software e se l'azienda era
        tua, voglio vedere se andavi a sbandierare in
        rete "il mio sw ha questi e questi problemi che
        bello che bello".Di certo non avrei fatto causa ad altri per il solo fatto di aver reso pubbliche delle MIE mancanze.Riot
      • Anonimo scrive:
        Re: Col sw degli altri son tutti buoni.

        Quà son tutti buoni, idealisti, pretenziosi, con
        il software degli altri.Ma tu scrivi il software come scrivi l'italiano?Se ti dico che hai fatto uno sbaglio mi denunci?

        Ma perché non l'ha comunicato direttamente
        all'azienda, se aveva a cuore le sorti di quel
        prodotto?Ma perche' quell'azienda ha dichiarato il falso e dopo che e' stata smascherata pretende ancora di avere ragione?Da quando la pubblicita' ingannevole non e' piu' una pratica scorretta?

        Ma chi gli ha detto di fare cosa? E' l'ora che la
        gente si prenda le proprie responsabilità e che
        si renda conto della potenza di certi mezzi.Appunto, se vendi un prodotto bacato e' l'ora che ti assumi le tue responsabilita'.

        Assurdo un fico secco, prova a pubblicare in
        internet la piantina di una banca dimostrando
        che, per un loro errore, la cassaforte si può
        aprire con grande facilità.Quindi se una banca non protegge abbastanza bene i miei soldi e' non e' colpa sua?

        Ti voglio vedere che lo vai a dire ai quattro
        venti se i soldi, dentro la cassaforte, sono i
        tuoi!!Io preferirei saperlo che i miei soldi non sono in buone mani.

        Voglio vedere se il software e se l'azienda era
        tua, voglio vedere se andavi a sbandierare in
        rete "il mio sw ha questi e questi problemi che
        bello che bello".Un'azienda che produce sw e lo rilascia bacato sbaglia, ma potrebbe anche non essersi accorta in tempo dei bug. Se invece, messa di fronta all'evidenza che il suo sw ha dei problemi, invece di correggerli si incazza allora e' un'azienda irresponsabile e merita di morire.Chi scopre il problema e lo divulga fa un servizio alla collettivita'.Se tu guidassi un'automobile che ha un serio problema ai freni, preferiresti scoprirlo andando a finire contro un muro oppure perche' qualche persona ha reso noto il problema?Se tu usassi un software che in determinate condizioni puo' crearti dei seri danni, come preferisci scoprirlo? Aspettando che sputtani la tua contabilita', che faccia passare un po' di virus, che apra qualche valvola al momento sbagliato?
        • cico scrive:
          Re: Col sw degli altri son tutti buoni.


          Ma chi gli ha detto di fare cosa? E' l'ora che
          la

          gente si prenda le proprie responsabilità e che

          si renda conto della potenza di certi mezzi.
          Appunto, se vendi un prodotto bacato e' l'ora che
          ti assumi le tue responsabilita'.esatto, è proprio uno dei concetti della full-disclosure: ti obbligo ad assumerti le tue responsabilità fixando il bugaltrimenti l'azienda potrebbe nicchiare e non farlo (magari per ragioni tattiche del tipo: "tanto è un bug che colpisce solo x% degli utilizzatori)security through obscurity = sottoscala degli incapaci
      • The_GEZ scrive:
        Re: Col sw degli altri son tutti buoni.
        Ciao Anonimo !
        Voglio vedere se il software e se l'azienda era
        tua, voglio vedere se andavi a sbandierare in
        rete "il mio sw ha questi e questi problemi che
        bello che bello".Siccome sei un incapace, e la tua icapagità mette a rischio un sacco di gente che, non dimentichamolo ... TI HA DATO DEI SOLDI ... e gusto che tu vanga sputtantao su una pubblica piazza.Poi ci metterei la pubblicità ingannevole "il mio antivirus è perfetto ...".Caro il mio programmatore da strapazzo scommetto che sei anche a favore dei brevetti sul software (e come non potresti) ma ormai il tempo degli incapaci sta finenedo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Col sw degli altri son tutti buoni.
        Scusa mi dici per chi lavori o come si chiama la tua azienda così almeno sto ben attento a non comprare nulla da te, visto che per te è normale vendere m++++a e spacciarla per cioccolata.Questi dell'antivirus dovrebbero essere messi tutti in galera per truffa altro che!e meno male che sto poveraccio ha fatto in tempo a rendere pubbliche le informazioni!
        Quà son tutti buoni, idealisti, pretenziosi, con
        il software degli altri.


        Ma chi gli ha detto di fare cosa? E' l'ora che la
        gente si prenda le proprie responsabilità e che
        si renda conto della potenza di certi mezzi.

        Assurdo un fico secco, prova a pubblicare in
        internet la piantina di una banca dimostrando
        che, per un loro errore, la cassaforte si può
        aprire con grande facilità.

        Ti voglio vedere che lo vai a dire ai quattro
        venti se i soldi, dentro la cassaforte, sono i
        tuoi!!
Chiudi i commenti