Consolle Microsoft antiPlaystation più vicina

Dall'Inghilterra giungono altri sussurri sulla fantomatica X-Box, la consolle su cui starebbe lavorando Microsoft e che potrebbe dare filo da torcere persino alla Playstation2 di Sony


Londra (Regno Unito) – Dal sito di un editore di videogiochi inglese, arriva l’ennesima voce di corridoio riguardante X-Box, la presunta consolle per videogiochi a cui Microsoft starebbe lavorando in gran segreto da mesi.

Secondo la nostra fonte, la configurazione hardware di X-Box dovrebbe essere formata da una CPU ad 1 GHz (Willamette?), 64 MB di RAM, 4 GB di disco fisso, DVD, modem 56 Kbps ed un sistema operativo derivato da Windows (Windows CE 3.0?).

La parte più interessante è forse il prezzo: solo 149$, una cifra che potrebbe mettere in seria difficoltà il grande trio formato da Sega , Sony e Nintendo .

Naturalmente queste sono solo voci, ma sarebbe così irrealistica una discesa in campo nel lucroso mercato videoludico da parte di un’azienda che vanta il sistema distributivo più capillare al mondo, un sistema operativo fatto in casa, un’intera divisione già dedita alla pubblicazione del software entertainment e una forte alleanza con il colosso dei microprocessori Intel?

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti