Conto e carta Wise: i consigli per iniziare

Conto e carta Wise: i consigli per iniziare

Ecco alcuni consigli utili che potrebbero aiutare molti utenti alle prime armi con il conto e la carta di pagamento di Wise.
Ecco alcuni consigli utili che potrebbero aiutare molti utenti alle prime armi con il conto e la carta di pagamento di Wise.

Il conto e la carta Wise insieme rappresentano con ogni probabilità il miglior strumento di pagamento da utilizzare in viaggio. Tra le sue caratteristiche più interessanti troviamo infatti dei costi di commissione molto bassi in tutto il mondo, sia per quanto riguarda il cambio valuta (più di 50 supportate), che i prelievi e i pagamenti.
Oggi però, in questa guida vogliamo andare ad analizzare alcune delle funzioni principali del conto, in modo che chiunque possa trovarlo familiare e semplice sin da subito.

Attivare, ricaricare e prelevare gratuitamente la carta Wise: come fare

La prima cosa da fare nel momento in cui si riceve a casa la carta Wise è quella di procedere con la sua attivazione. Per farlo bisognerà sostanzialmente completare una delle seguenti procedure: effettuare un primo pagamento in negozio (inserendo la carta nel POS e non tramite contactless), oppure prelevando ad un bancomat. In entrambi i casi, sarà necessario utilizzare il codice PIN. Tutti i dettagli relativi al numero di carta, data di scadenza, CVV e, appunto, codice PIN, saranno invece disponibili all’interno dell’applicazione o del sito Web.

Wise

La ricarica potrà essere effettuata in due modi diversi: tramite un’altra carta collegata al conto, oppure tramite un classico bonifico bancario. In entrambi i casi, bisognerà però prima di tutto scegliere la valuta dell’accredito e, ovviamente, l’importo da ricevere. Qualora non ci fossero carte connesse, sarà possibile farlo durante la scelta del metodo di ricarica.

Wise consentirà inoltre ai propri clienti di effettuare due prelievi gratuiti ogni mese. Tuttavia, in Europa, ci sarà un tetto massimo di 200 euro. Superata questa soglia, si andranno comunque ad aggiungere dei costi di commissione. Qualora durante il prelievo venisse richiesto un codice a 6 cifre, bisognerà comunque inserire il codice PIN a 4 cifre.

Tra le funzioni più interessanti del conto e della carta Wise, c’è anche quello relativo alla conversione automatica. Ogni volta che si effettuerà un pagamento in una valuta diversa, il servizio eseguirà automaticamente la conversione in valuta, così da pagare sempre e comunque le commissioni più basse a disposizione. L’utente non dovrà far altro che utilizzare la carta.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 2 feb 2022
Link copiato negli appunti