Sembrava droga, invece era Cooler Master

I vostri figli sono nerd, non drogati: Cooler Master, stanca di dover dare spiegazioni, cambia il design dell'applicatore per la pasta termica.
I vostri figli sono nerd, non drogati: Cooler Master, stanca di dover dare spiegazioni, cambia il design dell'applicatore per la pasta termica.

Se vostro figlio si chiude nella sua cameretta per armeggiare con una siringa uscendone parecchio tempo dopo in stato apparentemente confusionale non è da escludere che nutra solo una sana passione per la tecnologia, gli upgrade hardware e l’overclock. Forse da quell’ago esce soltanto la pasta termica necessaria alla dissipazione del calore generato da un processore sotto stress. Forse il suo unico desiderio è quello di spremere al massimo la CPU che gli avete fatto trovare sotto l’albero di Natale.

Cooler Master: non è una siringa per la droga

Premessa curiosa, lo ammettiamo, ma l’annuncio odierno di Cooler Master non è da meno. Il marchio taiwanese, specializzato nella realizzazione di prodotti come alimentatori, ventole, tower, periferiche PC e appunto strumenti utili per intervenire quando la situazione scotta, ha condiviso su Twitter un post in cui mostra il nuovo design di uno dei suoi articoli più conosciuti e venduti. Lo alleghiamo di seguito, con tanto di traduzione.

Non abbiamo cambiato la forma della siringa per rendere molto più semplice l’applicazione della pasta termica, ma perché ci siamo stancati di dover spiegare ai genitori che i loro figli non fanno uso di droghe.

Qui sotto l’aspetto del prodotto prima e dopo il restyling.

Cooler Master cambia il design della siringa per la pasta termica

Tutto risolto, dunque? Genitori tranquilli? Non ci metteremmo la mano sul fuoco: qualcuno commentando il post di Cooler Master ha già fatto notare che ora il prodotto richiama alla mente una sigaretta elettronica.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti