Copia privata, Apple alza i prezzi di iPhone. il PD risponde

Il ministro Franceschini e l'onorevole Boccia contestano la decisione dell'azienda di Cupertino. Invocato lo spettro della web tax per punire la Mela sull'equo compenso

Roma – Francesco Boccia, già promotore della cosiddetta web tax , ci va giù pesante parlando di “vergognosa reazione di Apple” all’aumento delle tariffe sulla copia privata: il suo intervento segue di poche ore un cinguettio del ministro Franceschini, colui che ha materialmente firmato il decreto che rivede il listino dell’equo compenso , anch’egli in polemica con l’azienda di Cupertino che ieri ha aumentato il prezzo italiano degli iPhone . Il polverone non accenna a placarsi, e la faccenda potrebbe portare di nuovo alla ribalta continentale la questione della tassazione degli introiti delle multinazionali IT.

Come detto in principio era stato il ministro Franceschini a innescare la discussione: la sua prima dichiarazione a mezzo Twitter era già stata oggetto di dibattito sui giornali e tra gli addetti ai lavori, e il ritorno di Franceschini sulla questione non ha fatto altro che riaccendere le braci che tutto erano tranne che spente. Massimo Mantellini sul suo blog interviene pubblicamente per affermare che “nel caso specifico il Ministro rappresenta i cittadini, non rappresenta (non dovrebbe rappresentare) né Apple né la SIAE. Invece in tutta questa vicenda il Ministro si presta volontariamente ad essere l’ufficio stampa della SIAE contro l’industria cattiva”, e le risposte al tweet del ministro sono per lo più improntate alla critica del provvedimento e della posizione assunta dal titolare del Dicastero dei beni culturali.

Il ragionamento del Ministro è il seguente: Apple non avrebbe dovuto riversare sui consumatori finali l’aumento del balzello , avrebbe dovuto assorbire l’aumento intaccando i propri margini. Il gesto di Cupertino, tuttavia, più che un tentativo di danneggiare i suoi potenziali acquirenti appare come un messaggio mandato al Governo : all’aumento delle imposte sul settore l’azienda di Tim Cook non si rassegna, e per attirare l’attenzione dell’opinione pubblica adotta questo espediente. A fare le spese tra i due litiganti è però il consumatore italiano: il prezzo di listino dell’iPhone era già tra i più alti del mondo, e questo nuovo aumento non migliora certo la situazione.

Nel pomeriggio è intervenuto l’on. Boccia a fare eco al suo collega di partito, sia via Twitter che più per esteso sul suo blog : “È evidente che senza una giusta e equa tassazione dell’economia digitale le OTT (over the top), oggi catalogabili di fatto tra gli elusori totali, si sentono legittimate ad operare nel mercato come più conviene. Gravissimo, e al tempo stesso emblematico, il caso dei rincari dei prodotti Apple dopo la norma del governo sull’equo compenso per copia privata. Le multinazionali del web quando si tratta di pagare un contributo giusto nel Paese in cui si producono profitti alzano immediate barricate. Forse perché diminuiscono di qualche centesimo le risorse che finiscono nei loro conti offshore?” chiede polemicamente.

Boccia torna a invocare una discussione a livello europeo , “entro l’autunno”, per cambiare il sistema di tassazione delle grandi aziende: altrimenti “l’unica strada percorribile per l’Italia in vista della legge di stabilità 2015 sarà quella di inasprire le sanzioni, rafforzando ulteriormente il meccanismo introdotto con la cosiddetta webtax 2014, attivando attraverso il ruling un recupero di risorse non inferiore al miliardo l’anno da riversare interamente ai consumatori italiani attraverso adeguati crediti d’imposta”. Boccia in pratica promette rimborsi attingendo alle casse delle aziende. “Se la reazione delle multinazionali è questa, in assenza di una disciplina UE diventerà obbligatorio mettere mano alle sanzioni sul modello francese, ipotizzando introiti non inferiori al miliardo l’anno, per un mercato complessivo che ormai supera i 25 miliardi, totalmente esentasse” dice: dimenticando tuttavia che proprio di aumento dell’IVA e dell’equo compenso, ovvero di tasse, si sta discutendo e che l’aumento di Apple è una risposta critica a questo tipo di manovre.

Di fatto è in corso un vero e proprio braccio di ferro, con i contendenti che mostrano i muscoli puntando ciascuno a scoraggiare l’altro.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Me stesso scrive:
    Maestri e Maestrine
    Mi chiedo perché tutte le persone che hanno il problema del pen* piccolo, si rivalgono su chi non sa scrivere bene la grammatica italiana.Non dobbiamo per forza essere tutti scrittori professionisti o giornalisti per scrivere su forum o altro. Questo e il web 2.0, ovvero possono scrivere anche cani e porci, senza che i soloti "maestri" scassano i gabasisi a ogni virgola mancante.
    • cicciobello scrive:
      Re: Maestri e Maestrine

      Non dobbiamo per forza essere tutti scrittori
      professionisti o giornalisti per scrivere su
      forum o altro.Ma bisognerebbe almeno aver fatto le elementari. Gli errori di ortografia sono fastidiosi per chi legge, e rendono la lettura difficile. Scrivere senza nemmeno controllare è, come minimo, una mancanza di rispetto nei confronti di chi legge.
  • Funz scrive:
    Ma che hanno da lamentarsi?
    Dovrebbero essere contenti di lavorare per un tozzo di pane per la Apple (TM)(C)(R) e felici di respirare la stessa aria respirata da Lui quando c'era ancora e baciare la stessa terra calcata da Lui...
  • ... scrive:
    LAVORATE, XXXXXXX!
    se no col XXXXX che le azioni tornano a 700.Firmato: Tim Cook
  • Etype scrive:
    AppleSchiavi
    Weeeeeeee ma in Cina ? noooo in California :D :D :DApple che sfrutta in casa :DNiente di nuovo,basta leggersi "mela marcia" e ci si rende conto di tutte le schifezze che ha fatto nel tempo.
  • goc scrive:
    Jobs
    L'effetto Jobs, quel buon uomo, sta incominciando a manifestarsi...
  • gnammolo scrive:
    Però...
    capisco sfruttare il terzo mondo ma in casa propria certe cose è come darsi la zappa nei piedi. Quel che mi chiedo con tutti i soldi che fanno e hanno fatto: perché?
    • Altrove scrive:
      Re: Però...
      Chiedilo a quella m.... umana di Jobs.Hanno imparato bene i suoi discepoli.
    • panda rossa scrive:
      Re: Però...
      - Scritto da: gnammolo
      capisco sfruttare il terzo mondo ma in casa
      propria certe cose è come darsi la zappa nei
      piedi. Quel che mi chiedo con tutti i soldi che
      fanno e hanno fatto:
      perché?Questo e' il posto adatto a porre una simile domanda.Adesso arriveranno qua i servi a risponderti: "perche' si".
  • Leguleio scrive:
    Che sprovveduti alla Apple
    I dirigenti Apple dovevano prendere esempio da Marchionne e indire un referendum come quello della Fiat di Pomigliano D'Arco:http://www.repubblica.it/economia/2010/06/22/news/pomigliano_referendum-5043136/Un bel referendum "Volete voi che la pausa pranzo sia resa facoltativa e non rimborsabile nel nuovo contratto di lavoro?", e ogni grana davanti al giudice moriva sul nascere. Tsk tsk... @^
    • king volution scrive:
      Re: Che sprovveduti alla Apple
      - Scritto da: Leguleio
      I dirigenti Apple dovevano prendere esempio da
      Marchionne e indire un referendum come quello
      della Fiat di Pomigliano
      D'Arco:

      http://www.repubblica.it/economia/2010/06/22/news/

      Un bel referendum "Volete voi che la pausa pranzo
      sia resa facoltativa e non rimborsabile nel nuovo
      contratto di lavoro?", e ogni grana davanti al
      giudice moriva sul nascere. Tsk tsk...
      @^"moriva" !?in italiano, si dice: sarebbe morta
      • Leguleio scrive:
        Re: Che sprovveduti alla Apple
        - Scritto da: king volution
        - Scritto da: Leguleio

        I dirigenti Apple dovevano prendere esempio
        da

        Marchionne e indire un referendum come quello

        della Fiat di Pomigliano

        D'Arco:




        http://www.repubblica.it/economia/2010/06/22/news/



        Un bel referendum "Volete voi che la pausa
        pranzo

        sia resa facoltativa e non rimborsabile nel
        nuovo

        contratto di lavoro?", e ogni grana davanti
        al

        giudice moriva sul nascere. Tsk tsk...

        @^

        "moriva" !?

        in italiano, si dice: sarebbe mortaNo, nel linguaggio parlato e nella mimesi del parlato si può usare l'imperfetto al posto del condizionale passato. "Se lo sapevo non venivo", oppure "A saperlo, non venivo" sono costrutti accettabili nel parlato e in testi scritti informali (ad esempio: il fumetto), al posto di "Se l'avessi saputo non sarei venuto".
        • king volution scrive:
          Re: Che sprovveduti alla Apple
          - Scritto da: Leguleio
          - Scritto da: king volution

          - Scritto da: Leguleio


          I dirigenti Apple dovevano prendere
          esempio

          da


          Marchionne e indire un referendum come
          quello


          della Fiat di Pomigliano


          D'Arco:








          http://www.repubblica.it/economia/2010/06/22/news/





          Un bel referendum "Volete voi che la
          pausa

          pranzo


          sia resa facoltativa e non rimborsabile
          nel

          nuovo


          contratto di lavoro?", e ogni grana
          davanti

          al


          giudice moriva sul nascere. Tsk tsk...


          @^



          "moriva" !?



          in italiano, si dice: sarebbe morta

          No, nel linguaggio parlato e nella mimesi del
          parlato si può usare l'imperfetto al posto del
          condizionale passato. "Se lo sapevo non venivo",
          oppure "A saperlo, non venivo" sono costrutti
          accettabili nel parlato e in testi scritti
          informali (ad esempio: il fumetto), al posto di
          "Se l'avessi saputo non sarei
          venuto".a) il tuo commento era testo italiano scritto, non parlato, non informale, non fumetto ecc.b) come mai non perdi mai occasione per correggere gli altri rispetto all'uso del "linguaggio parlato e mimesi del parlato", mentre quando lo fai tu gli stessi ERRORI diventano "accettebili"?c) "arrampicarsi sugli specchi" è formale o informale? ;-)
          • irrelefante scrive:
            Re: Che sprovveduti alla Apple
            - Scritto da: Leguleio
            Ma adesso decidi tu in che stile io mi esprimo?!?Stai scrivendo, quindi è oggettivo, non deve deciderlo nessuno.Se vuoi far finta di parlare all'interno di un testo hai una selva di strumenti a tua disposizione: puoi mettere la frase tra le virgolette oppure utilizzare il corsivo, o ancora usare l'asterisco al termine della frase incriminata e dare nel contempo una precisa spiegazione in una nota o infine potresti ripiegare in una premessa del tipo: "Mi si scusi la grammatica apparentemente stentata che seguirà: fino ad oggi ho scritto quasi 4000 messaggi in italiano impeccabile - a Dante sarebbe piaciuto nascere dopo di me per poter anelare a diventare un mio apostolo - ma adesso scriverò in stile parlato, più rozzo di uno yeti che litiga con un orso polacco per un'ambita preda.Ecco, così sarebbe stata una cosa voluta.
            Ci sono errori che non sono "accettebili" mai.Ma che dici? Gli errori non esistono proprio: basta non ammetterli mai nemmeno davanti all'evidenza ;)
          • sadasd scrive:
            Re: Che sprovveduti alla Apple
            fossi in te, accetterei in silenzio la sconfitta e la pubblica umiliazione che ti ha dato con la sua risposta.In fondo te la sei proprio cercata, no?
          • bertuccia scrive:
            Re: Che sprovveduti alla Apple
            - Scritto da: sadasd

            fossi in te, accetterei in silenzio la sconfitta
            e la pubblica umiliazione che ti ha dato con la
            sua
            risposta.
            In fondo te la sei proprio cercata, no?in questo caso sono perfettamente d'accordo con Leguleioso usare il congiuntivo senza problemi, ma lo tengo per i contesti formali.in contesti come un forum et simila mi rende pallosa la conversazione, quindi non lo uso nemmeno io
          • panda rossa scrive:
            Re: Che sprovveduti alla Apple
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: sadasd



            fossi in te, accetterei in silenzio la
            sconfitta

            e la pubblica umiliazione che ti ha dato con
            la

            sua

            risposta.

            In fondo te la sei proprio cercata, no?

            in questo caso sono perfettamente d'accordo con
            LeguleioE allora mutismo e rassegnazione anche per te.
            so usare il congiuntivo senza problemi, ma lo
            tengo per i contesti
            formali.E io mi bevo le balle e ci credo convinto!
            in contesti come un forum et simila mi rende
            pallosa la conversazione, quindi non lo uso
            nemmeno ioMa neppure vai a correggere fastidiosamente le virgole negli scritti altrui, tu.
          • bertuccia scrive:
            Re: Che sprovveduti alla Apple
            - Scritto da: panda rossa

            E io mi bevo le balle e ci credo convinto!Leguleio è fastidioso ma mica stupido
            Ma neppure vai a correggere fastidiosamente le
            virgole negli scritti altrui, tu.si ma in questo caso mi pare abbastanza chiaro che non si tratti di un errore
          • bubba scrive:
            Re: Che sprovveduti alla Apple
            - Scritto da: Leguleio

            a) il tuo commento era testo italiano
            scritto,

            non parlato, non informale, non fumetto

            ecc.

            Ma adesso decidi tu in che stile io mi esprimo?!?
            Ma guarda un
            po'...



            b) come mai non perdi mai occasione per

            correggere gli altri rispetto all'uso del

            "linguaggio parlato e mimesi del parlato",
            mentre

            quando lo fai tu gli stessi ERRORI diventano

            "accettebili"?

            Ci sono errori che non sono "accettebili" mai.
            "Se me lo darebbero sarei contento" è sbagliato
            in qualsiasi contesto e con qualsiasi registro
            linguistico. Chi scrivesse una frase del genere
            su PI si esporrebbe al pubblico ludibrio, e
            difficilmente ciò che dice verrebbe preso sul
            serio.
            "odio farlo" (perche' questo tipo di critiche e' simile a quello che il Legu profonde a piene mani)... ma quel che dice ha un suo perche'... quindi fornisco un 'assist' di livello... http://www.wittgenstein.it/2014/07/15/imperfetto-grammatica/ :)
          • panda rossa scrive:
            Re: Che sprovveduti alla Apple
            - Scritto da: Leguleio

            "Se me lo darebbero sarei contento" Con quale faccia ti atteggi a maestrina dalla penna rossa se manco conosci un minimo di <i
            consecutio temporum </i
            ?
          • bertuccia scrive:
            Re: Che sprovveduti alla Apple
            - Scritto da: panda rossa

            Con quale faccia ti atteggi a maestrina dalla
            penna rossa se manco conosci un minimo di
            <i
            consecutio temporum </i

            ?per me non conoscere la regola di cui parla Leguleio (e che bubba ha linkato qui http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4102607&m=4104046#p4104046 ) è altrettanto grave
          • Leguleio scrive:
            Re: Che sprovveduti alla Apple




            "Se me lo darebbero sarei contento"

            Con quale faccia ti atteggi a maestrina dalla
            penna rossa se manco conosci un minimo di
            <i
            consecutio temporum </i

            ?Vuoi che ti faccia cancellare questo messaggio, o aspettiamo il prossimo?Quando vuoi, Panda Rossa. Dipende solo dal tono che usi.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 luglio 2014 17.24-----------------------------------------------------------
          • ... scrive:
            Re: Che sprovveduti alla Apple
            Modificato dall' autore il 24 luglio 2014 17.24
            --------------------------------------------------[yt]Twsl_kAt8Zo[/yt]
          • ... scrive:
            Re: Che sprovveduti alla Apple
            Modificato dall' autore il 24 luglio 2014 17.24
            --------------------------------------------------be, tecnicamente devi aspettare il tuo amichetto Luca per le cancellazioni: oppure lo "messaggi" in tempo reale su whatsupp?legu: "Luca luca, sono tutti cattivi, cancellali ecco!"luca: "si pulcino mio, tutto quello che vuoi. Ma domani vinei in udienza? ho l'udienza per quei mancati pagamenti che ti dicevo ieri a letto"
          • Funz scrive:
            Re: Che sprovveduti alla Apple
            - Scritto da: Leguleio
            Vuoi che ti faccia cancellare questo messaggio, o
            aspettiamo il
            prossimo?oooh passiamo alle minacce? (rotfl)Non so PR, ma a me frega niente se vengo censurato quando ti do' del cretino, mi basta che tu arrivi a leggere almeno una volta su due :p
          • irrelefante scrive:
            Re: Che sprovveduti alla Apple
            - Scritto da: Leguleio
            Ma adesso decidi tu in che stile io mi esprimo?!?Stai scrivendo, quindi è oggettivo, non deve deciderlo nessuno.Se vuoi far finta di parlare all'interno di un testo hai una selva di strumenti a tua disposizione: puoi mettere la frase tra le virgolette oppure utilizzare il corsivo, o ancora usare l'asterisco al termine della frase incriminata e dare nel contempo una precisa spiegazione in una nota o infine potresti ripiegare in una premessa del tipo: "Mi si scusi la grammatica apparentemente stentata che seguirà: fino ad oggi ho scritto quasi 4000 messaggi in italiano impeccabile - a Dante sarebbe piaciuto nascere dopo di me per poter anelare a diventare un mio apostolo - ma adesso scriverò in stile parlato, più rozzo di uno yeti che litiga con un orso polacco per un'ambita preda.Ecco, così sarebbe stata una cosa voluta.
            Ci sono errori che non sono "accettebili" mai.Ma che dici? Gli errori non esistono proprio: basta non ammetterli mai nemmeno davanti all'evidenza ;)p.s. questo contenuto non è offensivo, razzista, sessista, calunnioso o diffamante. In compenso è stato salvato e verrà ripubblicato fino a mezzanotte del presente giorno.Ohibò, forse nei confronti di Dante un pochetto lo è, ma passateci sopra per favore.
          • ... scrive:
            Re: Che sprovveduti alla Apple
            - Scritto da: king volution
            - Scritto da: Leguleio

            - Scritto da: king volution


            - Scritto da: Leguleio



            I dirigenti Apple dovevano prendere

            esempio


            da



            Marchionne e indire un referendum
            come

            quello



            della Fiat di Pomigliano



            D'Arco:













            http://www.repubblica.it/economia/2010/06/22/news/







            Un bel referendum "Volete voi che
            la

            pausa


            pranzo



            sia resa facoltativa e non
            rimborsabile

            nel


            nuovo



            contratto di lavoro?", e ogni grana

            davanti


            al



            giudice moriva sul nascere. Tsk
            tsk...




            @^





            "moriva" !?





            in italiano, si dice: sarebbe morta



            No, nel linguaggio parlato e nella mimesi del

            parlato si può usare l'imperfetto al posto
            del

            condizionale passato. "Se lo sapevo non
            venivo",

            oppure "A saperlo, non venivo" sono costrutti

            accettabili nel parlato e in testi scritti

            informali (ad esempio: il fumetto), al posto
            di

            "Se l'avessi saputo non sarei

            venuto".

            a) il tuo commento era testo italiano scritto,
            non parlato, non informale, non fumetto
            ecc.

            b) come mai non perdi mai occasione per
            correggere gli altri rispetto all'uso del
            "linguaggio parlato e mimesi del parlato", mentre
            quando lo fai tu gli stessi ERRORI diventano
            "accettebili"?

            c) "arrampicarsi sugli specchi" è formale o
            informale?
            ;-)il suo motto e' io grammarnazi, tu no. e se non sei d'accordo, ti faccio cancellare dal mio amico luca. (da piccolo diceva "chjiamo mio cugino" ora 'e "ti faccio cancellare")
        • irrelefante scrive:
          Re: Che sprovveduti alla Apple
          - Scritto da: Leguleio

          in italiano, si dice: sarebbe morta

          No, nel linguaggio parlattotalmente irrelefante.
        • ... scrive:
          Re: Che sprovveduti alla Apple
          - Scritto da: Leguleio
          - Scritto da: king volution

          - Scritto da: Leguleio


          I dirigenti Apple dovevano prendere
          esempio

          da


          Marchionne e indire un referendum come
          quello


          della Fiat di Pomigliano


          D'Arco:








          http://www.repubblica.it/economia/2010/06/22/news/





          Un bel referendum "Volete voi che la
          pausa

          pranzo


          sia resa facoltativa e non rimborsabile
          nel

          nuovo


          contratto di lavoro?", e ogni grana
          davanti

          al


          giudice moriva sul nascere. Tsk tsk...


          @^



          "moriva" !?



          in italiano, si dice: sarebbe morta

          No, nel linguaggio parlato e nella mimesi del
          parlato si può usare Eh?!?!?!?!?!
          l'imperfetto al posto del
          condizionale passato. "Se lo sapevo non venivo",lo dicesse mio figlio, parterebbe usa sberla sulla bocca.dopo 6 o 7 sberle, "vedrebbi" come "parlasse" giusto.
          oppure "A saperlo, non venivo" sono costrutti
          accettabili nel parlato e in testi scrittiaccettabili da ignoranti, certo.
          informali (ad esempio: il fumetto), mai visti svarioni simili su Topolino.
          al posto di "Se l'avessi saputo non sarei venuto".finalmente ci siamo.Certo che come ti arrampichi tu, nemmeno Reinhold Messner.E adesso vediamo come te la cavi (hit: non te la caverai)ah gia': "in corea del nord, intenret proprio non esiste".
          • ... scrive:
            Re: Che sprovveduti alla Apple
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: Leguleio

            - Scritto da: king volution


            - Scritto da: Leguleio



            I dirigenti Apple dovevano prendere

            esempio


            da



            Marchionne e indire un referendum come

            quello



            della Fiat di Pomigliano



            D'Arco:













            http://www.repubblica.it/economia/2010/06/22/news/







            Un bel referendum "Volete voi che la

            pausa


            pranzo



            sia resa facoltativa e non
            rimborsabile

            nel


            nuovo



            contratto di lavoro?", e ogni grana

            davanti


            al



            giudice moriva sul nascere. Tsk
            tsk...




            @^





            "moriva" !?





            in italiano, si dice: sarebbe morta



            No, nel linguaggio parlato e nella mimesi del

            parlato si può usare

            Eh?!?!?!?!?!


            l'imperfetto al posto del

            condizionale passato. "Se lo sapevo non venivo",

            lo dicesse mio figlio, parterebbe usa sberla
            sulla
            bocca.
            dopo 6 o 7 sberle, "vedrebbi" come "parlasse"
            giusto.


            oppure "A saperlo, non venivo" sono costrutti

            accettabili nel parlato e in testi scritti

            accettabili da ignoranti, certo.


            informali (ad esempio: il fumetto),

            mai visti svarioni simili su Topolino.


            al posto di "Se l'avessi saputo non sarei
            venuto".

            finalmente ci siamo.


            Certo che come ti arrampichi tu, nemmeno Reinhold
            Messner.

            E adesso vediamo come te la cavi (hit: non te la
            caverai)

            ah gia': "in corea del nord, intenret proprio non
            esiste".ma come, non mi grammarnazizzi sui refusi ortografici? perdi colpi o stai solo compilando la lista dei post da segnalare al tuo amichetto luca? segnati ache questo, allora.
Chiudi i commenti