Copwatch, vietato controllare i controllori

Bloccato il sito francese che "schedava" i poliziotti considerati in abuso di potere. Non tutte le pagine erano illegali, ma i filtri non sanno essere abbastanza selettivi

Roma – Il Tribunal de Grande Instance di Parigi ha ordinato il blocco dell’intero sito Copwatch .
Il sito era stato accusato dal governo francese, attraverso il suo ministro degli Interni Claude Guèrant, per diffamazione, violazione della privacy e istigazione alla violenza nei confronti degli agenti di polizia. Anche in altre parti del mondo vi sono versioni diverse di questo genere di sito che ha come obiettivo il vigilare sui vigilanti e sia negli Stati Uniti che in Italia hanno creato attriti con autorità.

Secondo il tribunale francese solo in alcune delle pagine del sito si troverebbero gli estremi per accuse di diffamazione e reati e conseguentemente costituirebbero un pericolo per gli agenti delle forze dell’ordine.

Il giudice, tuttavia, ha altresì ritenuto che il costo del filtro necessario al controllo selettivo fosse troppo elevato , giustificando così come misura proporzionata il blocco dell’intero sito allo scopo di togliere dalla rete i contenuti ritenuti pericolosi.

Così ha ordinato agli ISP Free, Orange, SFR, Bouygues Télécom, Numericable e Darty Télécom di rendere inaccessibile il sito CopWatch Nord-Paris IDF tramite blocco del suo indirizzo IP.

Gli amministratori del sito hanno dichiarato che continueranno a lavorare e che comunque il sito sarà accessibile attraverso mirror e proxy. Avendo ora goduto anche della pubblicità della causa legale.

“Il caso Copwatch dimostra che il blocco dei siti, anche se promosso in nome di scopi legittimi come la lotta alla pedofilia e al gioco d’azzardo, è in pratica uno strumento di censura politica di Internet”, ha detto Jérémie Zimmermann, portavoce dell’ organizzazione per i diritti online La Quadrature du Net , che pensa anche a tutti quei netizen non avvezzi al mondo dei proxy.

A preoccupare è in particolare il fatto che che, pur essendo stato richiesto il blocco solo di una dozzina di pagine, la difficoltà tecnica a procedere a questo oscuramento selettivo ha convinto il giudice a concedere il blocco dell’intero sito, investendo contenuti ritenuti perfettamente legali.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • un incredulo scrive:
    sale nel computer
    con un pizzico di pepe si velocizza la ram
  • Alberto N scrive:
    Buona soluzione ma...
    La soluzione non è male ma...l'affidabilità (MTBF) della stessa?
  • Antonio P scrive:
    WOW
    Mui interessante!Un video di come farselo in casa?
    • JackRackham scrive:
      Re: WOW
      - Scritto da: Antonio P
      Mui interessante!

      Un video di come farselo in casa?Beh, non credo che tu possa farlo da solo, stiamo parlando di un hard disk, mica di un piatto di pasta!--JackRackham
  • ciccio scrive:
    forrester
    ottimo, speriamo che ci sia anche affidabilità
  • Loris Pesce scrive:
    Non abbuffamoci di patatine
    Che un giorno il disco rigido soffra di diabete? Se lo mangiate è più saporito, durerà più a lungo anche.
  • tobia villani scrive:
    do u believe??
    ci credi agli ufo????
  • Fetente scrive:
    FINALMENTE
    non so più dove mettere tutta la roba che scarica il muletto
    • tucumcari scrive:
      Re: FINALMENTE
      - Scritto da: Fetente
      non so più dove mettere tutta la roba che scarica
      il
      mulettoMah.... il cestino no?Ti serve proprio tutta?
  • Chef scrive:
    Sì ma corrode
    Notoriamente il sale corrode, eliminano ogni metallo dalla componentistica?A parte le cazz... Boh, io so solo che lo spazio aumenta e non basta mai, l'abbondanza porta inevitabilmente ad ammucchiare maree di caz.... Più ne hai più ne vorresti, spazio, velocità proXXXXXre, soldi, donne, case ecc. ecc.Poi hai più rogne di backup ecc. Ai primordi per esempio una pagina web era di qualche KB, mò le connessioni sono veloci e allora ti metto su l'audio HD, foto in grande risoluzione, flash, script e mi' nonno e carico sempre lento ...Alle volte di più è una perversione.
    • attonito scrive:
      Re: Sì ma corrode

      Poi hai più rogne di backup ecc. Ai primordi per
      esempio una pagina web era di qualche KB, mò le
      connessioni sono veloci e allora ti metto su
      l'audio HD, foto in grande risoluzione, flash,
      script e mi' nonno e carico sempre lento
      ...noscript e adblock aiutano.
  • iupiter scrive:
    ho un idea migliore
    chissa' col pepe cosa riescono a fare....basta che al risto non presentano l'hd marinato non so se lo digerisco.
    • tauranga scrive:
      Re: ho un idea migliore
      - Scritto da: iupiter
      chissa' col pepe cosa riescono a fare....basta
      che al risto non presentano l'hd marinato non so
      se lo
      digerisco.Non hanno mai provato con l'olio, oltre il benemerito pizzico di pepe?Si ottiene un "XXXXXmperio", come dicono a Roma, in cui intingere tutti i vegetali freschi. Ora, 'sti "dischi in XXXXXmperio", saranno pure croccanti da sgranocchiare, (magari accompaganti da una bella fetta di pane casareccio!!Chissa!
      • Conditore scrive:
        Re: ho un idea migliore
        Il sale per aumentare la densità.L'olio, chiaramente, per aumentare la velocità.- Scritto da: tauranga
        - Scritto da: iupiter

        chissa' col pepe cosa riescono a
        fare....basta

        che al risto non presentano l'hd marinato
        non
        so

        se lo

        digerisco.
        Non hanno mai provato con l'olio, oltre il
        benemerito pizzico di
        pepe?
        Si ottiene un "XXXXXmperio", come dicono a Roma,
        in cui intingere tutti i vegetali freschi. Ora,
        'sti "dischi in XXXXXmperio", saranno pure
        croccanti da sgranocchiare, (magari accompaganti
        da una bella fetta di pane
        casareccio!!
        Chissa!
  • iRoby scrive:
    Lenti
    Si però questi hard disk meccanici sono ancora un po' troppo lenti, e più diventano densi, più si sente la lentezza in rapporto con la quantità di dati da muovere.
    • attonito scrive:
      Re: Lenti
      - Scritto da: iRoby
      Si però questi hard disk meccanici sono ancora un
      po' troppo lenti, e più diventano densi, più si
      sente la lentezza in rapporto con la quantità di
      dati da muovere.esattamente il contrario. pensaci. ah no... stupido io... meglio se cerchi qualcuno e te lo fai spiegare.
      • dont feed the troll/dovella scrive:
        Re: Lenti
        - Scritto da: attonito
        - Scritto da: iRoby

        Si però questi hard disk meccanici sono
        ancora
        un

        po' troppo lenti, e più diventano densi, più
        si

        sente la lentezza in rapporto con la
        quantità
        di

        dati da muovere.

        esattamente il contrario. pensaci. ah no...
        stupido io... meglio se cerchi qualcuno e te lo
        fai
        spiegare.In effetti, a prima occhiata ho pensato la stessa cosa: + sono densi i dati, meno movimento meccanico devono fare le testine, + veloce sarà l'acXXXXX al dato.
        • pampinello scrive:
          Re: Lenti
          Credo intendesse dire che piú l'hard disk é grande, piú roba ci metti e piú tempo di vuole a spostarla.Es. 500 Gb hard disk =
          450 Gb di roba da muovere2 Tb hard disk =
          1,8 Tb di roba da muoverealtrimenti é corretto che piú Gb ci sono su un piatto piú veloce é il trasferimento (a paritá di rpm)
          • iRoby scrive:
            Re: Lenti
            Si intendevo che i meccanismi meccanici per la ricerca del dato a quella densità e la velocità dell'interfaccia non stanno crescendo al ritmo di crescita delle velocità di CPU, GPU, RAM. Oggi il disco meccanico rimane un collo di bottiglia.E gli SSD stentano a diminuire di prezzo.Spero tanto nei memristori...
      • lui scrive:
        Re: Lenti
        Non fare tanto il saccente che avete toppato entrambe.Il tempo di recupero di un dato è la somma del seek time più il tempo di trasferimento vero e proprio. Il seek time è il tempo medio di acXXXXX ed è pari al tempo necessario per far percorrere al disco mezzo giro. Questo tempo, di gran lunga il più penalizzante, è chiaramente invariante rispetto alla densità di memorizzazione ma dipende solo dagli rpm.Solo nel caso di traferimento di grossi file, e nell'ipotesi di avere un disco costantemente deframmentato, si possono avvertire minimi benefici.Per il resto un aumento di densità di memorizzazione implica solo un aumento di capcità -
        Lapalissiano.La cosa interessante sarà invece capire se tale tecnologia implichi un migliramento o un decadimento dell'affidabilità.
        • ginfitz69 scrive:
          Re: Lenti

          La cosa interessante sarà invece capire se tale
          tecnologia implichi un migliramento o un
          decadimento
          dell'affidabilità.Esatto ! I dischi fissi (soprattutto quelli della fascia consumer) hanno una affidabilità pessima forse peggio di quelli di una volta:-(
        • attonito scrive:
          Re: Lenti
          - Scritto da: lui
          Non fare tanto il saccente che avete toppato
          entrambe.
          Il tempo di recupero di un dato è la somma del
          seek time più il tempo di trasferimento vero e
          proprio. Il seek time è il tempo medio di acXXXXX
          ed è pari al tempo necessario per far percorrere
          al disco mezzo giro.
          Questo tempo, di gran lunga
          il più penalizzante, è chiaramente invariante
          rispetto alla densità di memorizzazione ma
          dipende solo dagli rpm.se e' invariante puo' essere considerato costante e quindi eliminabile dall'equazione, ma per amor di discussione diciano Seek_time=COSTANTE

          Solo nel caso di traferimento di grossi file, e
          nell'ipotesi di avere un disco costantemente
          deframmentato, si possono avvertire minimi
          benefici.

          Per il resto un aumento di densità di
          memorizzazione implica solo un aumento di capcità
          -
          Lapalissiano.siccome la superfice del disco e' COSTANTE, la velocita di rotazione e' COSTANTE, il seek_time e' COSTANTE ma la densita' di dati per area del disco e' AUMENTATA, ne consegue che la lettura del dato avverra' PIU' VELOCEMENTE al crescere della densita' (sotto la testina scorrono piu dati nell'unita' di tempo)quindi diciamo K il seek time, diciamo T il tempo di lettura del singolo settore. quindi Tempo_Totale1 = K1 + T1.Ora RADDOPPIAMO LA DENSITA', il seek time resta lo stesso (K2=K1) ma il tempo di lettura della singolo settore DIMEZZA, quindi T2 = T1/2, quindi Tempo_Totale2 = K1 + T1/2.Ne deriva che Tempo_Totale1
          Tempo_Totale2. il guadagno e' poco ma c'e'. Questo il caso peggiore, nel caso di grosse masse di dati contigui (es: file di svariati Giga su un disco appena formattato e non deframmentato) avremo Tempo_Totale1

          Tempo_Totale2, cioe' un ampio miglioramento della velocita di lettura.CVD

          La cosa interessante sarà invece capire se tale
          tecnologia implichi un migliramento o un
          decadimento
          dell'affidabilità.
          • attonito scrive:
            Re: Lenti
            errata: volevo ovviamente dire "non frammentato"
          • Fred Master ex gattazzo alioas rockroll scrive:
            Re: Lenti
            Certo!E non ci voleva molto a fare questo ragionamento,Qui tutti fanno i sapientoni (motivo per cui non frequento più questo forum), ma solo l'ultimo ha detto le cose esattamente come andavano dette!
          • JackRackham scrive:
            Re: Lenti
            - Scritto da: attonito
            CVDTanto di cappello, giusto per ricordare a tutti che l'informatica va STUDIATA!(purtroppo con le formule ci siamo persi tutti gli utenti Apple che, si sa, sono refrattari a qualsiasi tipo di dimostrazione che confuti le loro strampalate teorie basate sull'effetto "magia"... poracci! :D)--JackRackham
          • attonito scrive:
            Re: Lenti
            - Scritto da: JackRackham
            - Scritto da: attonito

            CVD

            Tanto di cappello, giusto per ricordare a tutti
            che l'informatica va STUDIATA!naaaaa loro hanno la scocca unibody! gli basta quello.

            (purtroppo con le formule ci siamo persi tutti
            gli utenti Apple che, si sa, sono refrattari a
            qualsiasi tipo di dimostrazione che confuti le
            loro strampalate teorie basate sull'effetto
            "magia"... poracci!
            :D)
            --
            JackRackhamoddio adesso arriva ruppolo che attacca la megaXXXXX del "l-informatica deve essere trasparente bla bla bla" lo si come e' fatto, non dargli corda. ripensandoci.... tre metri.... daglieli, va.comunque, il mago e' morto, ora aspettiamo i 4 anni in cui vivranno di rendita centellineranno i prodotti messi in naftalina, poi vedremo se tim cook sapra' camminare con le sue gambucce.
    • Robot Pulitore scrive:
      Re: Lenti
      - Scritto da: iRoby
      e più diventano densi, più si
      sente la lentezza in rapporto con la quantità di
      dati da
      muovereMa quando, ma dove... ma in che film l'hai visto... :
      • attonito scrive:
        Re: Lenti
        - Scritto da: Robot Pulitore
        - Scritto da: iRoby

        e più diventano densi, più si

        sente la lentezza in rapporto con la
        quantità
        di

        dati da

        muovere

        Ma quando, ma dove... ma in che film l'hai
        visto...
        :lo ha visto sul suo ipod: sai come sono questi utenti apple, no?
    • fagotto scrive:
      Re: Lenti
      Fatti un SSD.Costano troppo? Beh, sai come si dice riguardo alle botti e alle mogli...
    • ciccio bello scrive:
      Re: Lenti
      con il sugo al ragu và + veloce
Chiudi i commenti