Copyright Unix, SCO al dessert

Voleva affondare Novell sotto un macigno brevettuale. Ha ancora una volta collezionato la bastonata di un giudice. E questa volta pare che sia proprio finita

Roma – TSG Group, Inc. ha perso ancora una volta, e questa volta forse è davvero finita: la società fantasma in bancarotta controllata, desiderosa di riaffermare i suoi presunti diritti di copyright su UNIX e quindi sul moderno ecosistema di Linux ha ricevuto l’ennesimo niet da parte di un giudice statunitense, il quale ha riaffermato la decisione della corte precedente stabilendo che la proprietà intellettuale resta nelle mani di Novell e di nessun altro.

TSG, zombie senza un business precedentemente noto come SCO Group e prima ancora come Caldera Systems , pretendeva che un giudice riaprisse il caso già morto e sepolto dei diritti di copyright su UNIX dopo anni di sconfitte, dinieghi e multe milionarie a favore di Novell.

La risposta del giudice della Corte di Appello del Decimo Circuito è puntualmente arrivata, e puntualmente SCO/TSG ha perso su tutta la linea: il copyright di UNIX resta di proprietà di Novell, TSG non ha alcun diritto all’appello e la multa di 2,5 milioni di dollari più interessi già stabilita nel 2008 (a favore di Novell) va pagata qui e subito.

Sarà veramente questa la fine della triste avventura SCO/TSG? In teoria ci sarebbe ancora spazio per chiedere alla Corte Suprema di far ripartire il caso, ma il parere degli esperti è che ben difficilmente un fallimento giudiziario così clamoroso otterrebbe l’attenzione che i protagonisti chiedono ai giudici di Washington D.C.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • uno qualsiasi scrive:
    Il DRM va distrutto
    Il DRM va eliminato. È una truffa, e nulla di più, oltre ad essere un abominio dal punto di vista tecnologico.E dal momento che il DRM è legato a certi modelli commerciali (la vendita delle licenze), modelli PRIVI DI SENSO, perchè fondati sulla creazione di una scarsità artificiale, anche tali modelli devono sparire; e chi lavora con essi, o si evolverà cambiando modello, o si estinguerà (in tal caso, almeno sarà da esempio per gli altri, che eviteranno di imitarlo).
    • panda rossa scrive:
      Re: Il DRM va distrutto
      - Scritto da: uno qualsiasi
      Il DRM va eliminato. È una truffa, e nulla
      di più, oltre ad essere un abominio dal punto di
      vista
      tecnologico.

      E dal momento che il DRM è legato a certi modelli
      commerciali (la vendita delle licenze), modelli
      PRIVI DI SENSO, perchè fondati sulla creazione di
      una scarsità artificiale, anche tali modelli
      devono sparire; e chi lavora con essi, o si
      evolverà cambiando modello, o si estinguerà (in
      tal caso, almeno sarà da esempio per gli altri,
      che eviteranno di
      imitarlo).OT: forse lo avrai letto questo. In caso contrario leggilo.http://www.ilpost.it/2011/09/05/le-poste-americane-stanno-fallendoI venditori di ghiaccio sono sempre di piu' in buona compagnia.
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: Il DRM va distrutto

        OT: forse lo avrai letto questo. In caso
        contrario
        leggilo.
        http://www.ilpost.it/2011/09/05/le-poste-americane

        I venditori di ghiaccio sono sempre di piu' in
        buona
        compagnia. <i
        il telegrafo?? disse il capo delle regie poste inglesi... un invenzione senza futuro.. in Inghilterra, abbiamo ottimi postini. </i
    • ruppolo scrive:
      Re: Il DRM va distrutto
      - Scritto da: uno qualsiasi
      Il DRM va eliminato. È una truffa, e nulla
      di più, oltre ad essere un abominio dal punto di
      vista
      tecnologico.Il DRM è la RISPOSTA ai pirati. Anzi, è una delle tante risposte.
      E dal momento che il DRM è legato a certi modelli
      commerciali (la vendita delle licenze), modelli
      PRIVI DI SENSO, perchè fondati sulla creazione di
      una scarsità artificiale, anche tali modelli
      devono sparire; e chi lavora con essi, o si
      evolverà cambiando modello, o si estinguerà (in
      tal caso, almeno sarà da esempio per gli altri,
      che eviteranno di
      imitarlo).Quelli come te andrebbero rinchiusi. Poi si potrebbe togliere DRM, seriali, attivazioni, leggi repressive, equi contributi e tutto il resto, e vivere tranquilli.Ma è un'utopia.
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: Il DRM va distrutto

        Il DRM è la RISPOSTA ai pirati. Anzi, è una delle
        tante
        risposte.E il crack è una delle tante risposte al DRM
        Quelli come te andrebbero rinchiusi. Se vuoi vedermi dietro le sbarre, non devi fare altro che chiuderti in una gabbia.
        Poi si
        potrebbe togliere DRM, seriali, attivazioni,
        leggi repressive, equi contributi e tutto il
        resto, e vivere
        tranquilli.

        Ma è un'utopia.Oppure, si potrebbero togliere subito DRM, attivazioni eccetera, e mandare quelli come te a lavorare davvero.E questo è molto più realizzabile.
        • ruppolo scrive:
          Re: Il DRM va distrutto
          - Scritto da: uno qualsiasi

          Il DRM è la RISPOSTA ai pirati. Anzi, è una
          delle

          tante

          risposte.

          E il crack è una delle tante risposte al DRMA fare botta e risposta con la giustizia, la storia insegna come va a finire.

          Quelli come te andrebbero rinchiusi.

          Se vuoi vedermi dietro le sbarre, non devi fare
          altro che chiuderti in una
          gabbia.Estremamente logico.

          Poi si

          potrebbe togliere DRM, seriali, attivazioni,

          leggi repressive, equi contributi e tutto il

          resto, e vivere

          tranquilli.



          Ma è un'utopia.

          Oppure, si potrebbero togliere subito DRM,
          attivazioni eccetera, e mandare quelli come te a
          lavorare
          davvero.E quelli come te, invece, dove vanno mandati?
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Il DRM va distrutto

            E quelli come te, invece, dove vanno mandati?Noi restiamo dove siamo, visto che ci stiamo benissimo.
          • ruppolo scrive:
            Re: Il DRM va distrutto
            - Scritto da: uno qualsiasi

            E quelli come te, invece, dove vanno mandati?

            Noi restiamo dove siamo, visto che ci stiamo
            benissimo.Finché qualcuno non vi tira già dalle spese.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Il DRM va distrutto

            Finché qualcuno non vi tira già dalle spese.???Che vorrebbe dire? O hai sbagliato a scrivere?
          • ruppolo scrive:
            Re: Il DRM va distrutto
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Finché qualcuno non vi tira già dalle spese.

            ???

            Che vorrebbe dire? O hai sbagliato a scrivere?Ho premuto il tasto a fianco della ù:Finché qualcuno non vi tira giù dalle spese.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Il DRM va distrutto

            Finché qualcuno non vi tira giù dalle spese.E chi sarebbe questo "qualcuno"?
      • panda rossa scrive:
        Re: Il DRM va distrutto
        - Scritto da: ruppolo

        Il DRM è la RISPOSTA ai pirati. Anzi, è una delle
        tante
        risposte.Un intermezzo culturale.Anno Domini 1209. Durante la crociata indetta contro gli Albigesi, l'esercito cattolico assedia ed espugna il bastione di Beziers.Il comandante dell'esercito si rivolge quindi al legato pontificio Arnaldo, al seguito dell'esercito, per chiedere come fare per riconoscere gli eretici dai cattolici che vivevano in quella citta'.Arnaldo rispose: "Uccideteli tutti. Iddio riconoscera' i suoi."
        Quelli come te andrebbero rinchiusi. Ti e' gia' stato spiegato quanto e' facile rinchiudere tutti quelli come me: si prende una gabbietta 2 metri per 2, ti ci si mette dentro, si chiude e si butta la chiave, e poi ti si dice che tutti quelli come me sono effettivamente dietro le sbarre.
        Poi si
        potrebbe togliere DRM, seriali, attivazioni,
        leggi repressive, equi contributi e tutto il
        resto, e vivere
        tranquilli.Come i cattolici che ebbero la sciagura di abitare in quel di Beziers.
        Ma è un'utopia.No, e' storia.E dalla storia si puo' imparare, o ripeterne gli errori.
        • ruppolo scrive:
          Re: Il DRM va distrutto
          Ma tu credi che se la maggioranza fosse una massa di criminali, allora la criminalità verrebbe legalizzata?
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Il DRM va distrutto
            - Scritto da: ruppolo
            Ma tu credi che se la maggioranza fosse una massa
            di criminali, allora la criminalità verrebbe
            legalizzata?No. Solo che cambierebbe la definizione di "criminalità"; il criminale diventerebbe chi non la pensa come la massa, e sarebbe lui ad essere imprigionato.Se, su 1000 persone, una sostiene che un certo comportamento è da punire, e le rimanenti 999 sostengono di no, cosa credi che accadrà? Tu in base a cosa decidi se una cosa è giusta o no?
          • ruppolo scrive:
            Re: Il DRM va distrutto
            - Scritto da: uno qualsiasi
            - Scritto da: ruppolo

            Ma tu credi che se la maggioranza fosse una
            massa

            di criminali, allora la criminalità verrebbe

            legalizzata?

            No. Solo che cambierebbe la definizione di
            "criminalità"; il criminale diventerebbe chi non
            la pensa come la massa, e sarebbe lui ad essere
            imprigionato.

            Se, su 1000 persone, una sostiene che un certo
            comportamento è da punire, e le rimanenti 999
            sostengono di no, cosa credi che accadrà?

            Tu in base a cosa decidi se una cosa è giusta o
            no?In base a un certo libro di riferimento, che ora mi rendo conto che per alcune persone è di vitale importanza.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Il DRM va distrutto

            In base a un certo libro di riferimento, che ora
            mi rendo conto che per alcune persone è di vitale
            importanza.Quale libro? Per caso quello in cui si parlava di duplicare gratuitamente pani e pesci? O di craccare l'acqua facendola diventare vino?
        • ThEnOra scrive:
          Re: Il DRM va distrutto
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: ruppolo



          Il DRM è la RISPOSTA ai pirati. Anzi, è una
          delle

          tante

          risposte.

          Un intermezzo culturale.
          Anno Domini 1209. FAILIl DRM oggi è realtà. Sull'Xbox pure.Non vedo (ne leggo) però di tutti questi utenti "vittime" del DRM made in MS.Ergo la maggioranza degli utenti Xbox non se ne accorge nemmeno e gioca tranquilla tranquilla.Suggestivo paragone il tuo, ma che di fatto non c'azzecca niente, come al solito.

          Poi si

          potrebbe togliere DRM, seriali, attivazioni,

          leggi repressive, equi contributi e tutto il

          resto, e vivere

          tranquilli.

          Come i cattolici che ebbero la sciagura di
          abitare in quel di
          Beziers.I "cattolici" paganti di Xbox mi sembra facciano guadagnare MS un bel gruzzolo di dindi...

          Ma è un'utopia.

          No, e' storia.
          E dalla storia si puo' imparare, o ripeterne gli
          errori.Pienamente d'accordo, ma bisogna citare la "storia" giusta altrimente non c'è storia che tenga!
          • panda rossa scrive:
            Re: Il DRM va distrutto
            - Scritto da: ThEnOra
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: ruppolo





            Il DRM è la RISPOSTA ai pirati. Anzi, è
            una

            delle


            tante


            risposte.



            Un intermezzo culturale.

            Anno Domini 1209.

            FAIL

            Il DRM oggi è realtà. Sull'Xbox pure.
            Non vedo (ne leggo) però di tutti questi utenti
            "vittime" del DRM made in
            MS.
            Ergo la maggioranza degli utenti Xbox non se ne
            accorge nemmeno e gioca tranquilla
            tranquilla.Questo finche' il server non avra' qualche problema e i giocatori online, che dispongono di una regolarissima copia del gioco su una regolarissima console non modificata, riceveranno la risposta di "autenticazione fallita" e saranno disconnessi.Mi pare che fosse gia' capitato in passato qualcosa del genere con un problema sui server di autenticazione di windows.
            Suggestivo paragone il tuo, ma che di fatto non
            c'azzecca niente, come al
            solito.A pensar male ci si azzecca sempre. Il problema e' che i DRM, come sono ora, non scadono. Quindi prima o poi impediranno la fruizione del gioco agli aventi diritto.
            I "cattolici" paganti di Xbox mi sembra facciano
            guadagnare MS un bel gruzzolo di
            dindi...Ma M$ non si fa alcuno scrupolo di bloccarli tutti quando a lei fa comodo farlo.Vogliamo parlare di sony e del PSN?Utenti regolari che non possono giocare, mentre i possessori di console modificate e giochi copiati che giocano tranquillamente.


            Ma è un'utopia.



            No, e' storia.

            E dalla storia si puo' imparare, o ripeterne
            gli

            errori.

            Pienamente d'accordo, ma bisogna citare la
            "storia" giusta altrimente non c'è storia che
            tenga!In un forum democratico chiunque puo' dire la sua, garantendo la pluralita' dei punti di vista.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Il DRM va distrutto

            Il DRM oggi è realtà. Anche i crack.Inoltre, il DRM ha provato, al di là di ogni ragionevole dubbio, che se si riduce la pirateria i prezzi <b
            salgono </b
            (vedi Playstation). Perciò, è il <b
            male </b
            , e va distrutto. Anche a costo di rendere disoccupate migliaia di persone.
      • Funz scrive:
        Re: Il DRM va distrutto
        - Scritto da: ruppolo
        Il DRM è la RISPOSTA ai pirati. Epperò, è sbaliaaata :p[yt]WGQ7JZRZ65M[/yt]
  • ThEnOra scrive:
    Libertà di...?
    Appunto! Di che libertà stiamo parlando?Libertà di usare sulla console giochi scaricati da Internet???Visto che ora 20M di italiani saranno raggiunti da PI, non ritenete il caso di "elevare" la qualità della vostra redazione non solo traducendo articoli di altri ma anche facendo approfondimenti, sondaggi, studi (liberi!!!), che pure la carta stampata invidierebbe?In Italia la stampa del settore videoludico non lo fa.Ecco uno spunto per voi. Perchè non provare ad approfondire veramente cosa si cela dietro le modifiche delle console?Cordialmente-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 settembre 2011 21.49-----------------------------------------------------------
    • panda rossa scrive:
      Re: Libertà di...?
      - Scritto da: ThEnOra
      Appunto! Di che libertà stiamo parlando?
      Libertà di usare sulla console giochi <s
      scaricati
      da Internet??? </s
      Fixed. 8)
      Visto che ora 20M di italiani saranno raggiunti
      da PI, Questa affermazione vai a farla sul forum di libero.itSe la fai qui, perdi solo di credibilita'.
      non ritenete il caso di "elevare" la
      qualità della vostra redazione non solo
      traducendo articoli di altri ma anche facendo
      approfondimenti, sondaggi, studi (liberi!!!), che
      pure la carta stampata
      invidierebbe?Ha detto Annunziata che il forum non cambiera' di una virgola, quindi gli approfondimenti sono garantiti dal forum. (anonimo)
      In Italia la stampa del settore videoludico non
      lo fa.Sbaglio o ho letto una frase dove "Italia", "stampa" e "settore videoludico" stanno vicine vicine?
      Ecco uno spunto per voi. Perchè non provare ad
      approfondire veramente cosa si cela dietro le
      modifiche delle
      console?In due parole: piu' liberta'.
      • ThEnOra scrive:
        Re: Libertà di...?
        Ti accorgi che non stai rispondendo?
        • panda rossa scrive:
          Re: Libertà di...?
          - Scritto da: ThEnOra
          Ti accorgi che non stai rispondendo?A me pare che sia tu quello che non ha orecchie per intendere.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Libertà di...?
            Entra nel merito.
          • panda rossa scrive:
            Re: Libertà di...?
            - Scritto da: ThEnOra
            Entra nel merito.Il merito e' che se compro la console, questa e' mia.Se compro il game, questo e' mio.Con la roba mia ci faccio quello che mi pare.Se c'e' qualcosa che posso fare per migliorare la mia esperienza di gioco (nel caso in questione evitare di mettere e togliere il disco originale che alla lunga si rovina), lo faccio!
          • ThEnOra scrive:
            Re: Libertà di...?
            Vedi che non sai di cosa parli? Per esempio, è da mo' che sull'Xbox puoi installare il gioco sul HDD. Il disco ti serve solo per l'autenticazione, poi lo togli dal lettore.Inoltre, in tutti questi anni non mi è mai capitato che il disco si rovinasse per "usura" nel lettore, ma questo vale anche per qualsiasi CD/DVD che ho in casa... altro discorso invece quando hai figli che ci giocano come se fossero frisby.Infine, sono più sensati agormentazioni tipo il "cambio" d'utilizzo del ferro che hai comprato (es. cluster server Xbox, etc.) che dell'esperienza di gioco: con l'Xbox modificata, questa viene meno.Di che libertà parli, dunque?
          • panda rossa scrive:
            Re: Libertà di...?
            - Scritto da: ThEnOra
            Vedi che non sai di cosa parli? Per esempio, è da
            mo' che sull'Xbox puoi installare il gioco sul
            HDD. Il disco ti serve solo per l'autenticazione,
            poi lo togli dal
            lettore.Se l'autenticazione avviene solo in fase di installazione, e' ancora accettabile.Se avviene ogni volta che intendo giocare e' una inutile catena al collo, che deve essere rimossa.
            Inoltre, in tutti questi anni non mi è mai
            capitato che il disco si rovinasse per "usura"
            nel lettore, ma questo vale anche per qualsiasi
            CD/DVD che ho in casa...Non si rovina per "usura" nel lettore.Si rovina nel maneggiarlo, toglierlo dalla custodia, inserirlo nel lettore, toglierlo dal lettore, rimetterlo nella custodia.Cade per terra, lo trascini per sollevarlo, si riga...
            altro discorso invece
            quando hai figli che ci giocano come se fossero
            frisby.No, guarda. Posso assicurarti chei i dischi si possono rovinare anche se non ci giochi a frisby.
            Infine, sono più sensati agormentazioni tipo il
            "cambio" d'utilizzo del ferro che hai comprato
            (es. cluster server Xbox, etc.) che
            dell'esperienza di gioco: con l'Xbox modificata,
            questa viene meno.Non credo di avere capito che cosa intendi per cambio del ferro.Intendi forse se si rompe la console e devo sostituirla?
            Di che libertà parli, dunque?Della liberta che voglio cliccare e il gioco parte, senza dover fare altro.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Libertà di...?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ThEnOra

            Vedi che non sai di cosa parli? Per esempio,
            è
            da

            mo' che sull'Xbox puoi installare il gioco
            sul

            HDD. Il disco ti serve solo per
            l'autenticazione,

            poi lo togli dal

            lettore.

            Se l'autenticazione avviene solo in fase di
            installazione, e' ancora
            accettabile.
            Se avviene ogni volta che intendo giocare e' una
            inutile catena al collo, che deve essere
            rimossa.Ah, sei uno di quei giocatori che cambia gioco ogni 3 per 2.Beh allora non hai tutti i torti...

            Inoltre, in tutti questi anni non mi è mai

            capitato che il disco si rovinasse per
            "usura"

            nel lettore, ma questo vale anche per
            qualsiasi

            CD/DVD che ho in casa...

            Non si rovina per "usura" nel lettore.
            Si rovina nel maneggiarlo, toglierlo dalla
            custodia, inserirlo nel lettore, toglierlo dal
            lettore, rimetterlo nella
            custodia.
            Cade per terra, lo trascini per sollevarlo, si
            riga...Ma che maldestro che sei... avrò migliaia di dischi e mai uno si è rovinato per MIA GOFFAGGINE.

            altro discorso invece

            quando hai figli che ci giocano come se
            fossero

            frisby.

            No, guarda. Posso assicurarti chei i dischi si
            possono rovinare anche se non ci giochi a
            frisby.Se li usi come poggia bicchieri, hai ragione.

            Infine, sono più sensati agormentazioni tipo
            il

            "cambio" d'utilizzo del ferro che hai
            comprato

            (es. cluster server Xbox, etc.) che

            dell'esperienza di gioco: con l'Xbox
            modificata,

            questa viene meno.

            Non credo di avere capito che cosa intendi per
            cambio del
            ferro.Cambio d'utilizzo della console (ferro), ossia modificarne il comportamento orginiario imposto dalla casa produttrice.
            Intendi forse se si rompe la console e devo
            sostituirla?


            Di che libertà parli, dunque?
            Della liberta che voglio cliccare e il gioco
            parte, senza dover fare
            altro.Si chiama "comodità" e non "libertà".UPDATE REQUIRED!
          • panda rossa scrive:
            Re: Libertà di...?
            - Scritto da: ThEnOra
            Ah, sei uno di quei giocatori che cambia gioco
            ogni 3 per
            2.
            Beh allora non hai tutti i torti...Magari non con quella frequenza, ma tengo i miei dischi in un posto fuori dalla portata di mano rispetto alla postazione di gioco, e quindi e' estremamente scomodo andare a recuperare i dischi, soprattutto considerando che non c'e' alcuna motivazione tecnica per farlo.


            Inoltre, in tutti questi anni non mi è
            mai


            capitato che il disco si rovinasse per

            "usura"


            nel lettore, ma questo vale anche per

            qualsiasi


            CD/DVD che ho in casa...



            Non si rovina per "usura" nel lettore.

            Si rovina nel maneggiarlo, toglierlo dalla

            custodia, inserirlo nel lettore, toglierlo
            dal

            lettore, rimetterlo nella

            custodia.

            Cade per terra, lo trascini per sollevarlo,
            si

            riga...

            Ma che maldestro che sei... avrò migliaia di
            dischi e mai uno si è rovinato per MIA
            GOFFAGGINE.Io sono goffo! E devo poter tutelare il mio patrimonio digitale dalla mia incapacita' di maneggiarlo.
            Se li usi come poggia bicchieri, hai ragione.Non c'e' mica scritto che usandoli come sottobicchieri si danneggiano.In america sono capaci di intentare cause per ogni idiozia...

            Non credo di avere capito che cosa intendi
            per

            cambio del

            ferro.

            Cambio d'utilizzo della console (ferro), ossia
            modificarne il comportamento orginiario imposto
            dalla casa
            produttrice.La casa produttrice non puo' imporre proprio niente.E' mio diritto usare la console come fermaporta, o come server linux, o come player per blue ray, o come cavolo mi pare, senza che la casa produttrice autorizzi o esplicitamente impedisca.Sono in casa mia, con oggetti di mia proprieta', e ci faccio quello che mi pare.Per entrare in casa mia a vedere che cosa faccio, mi pare che ci sia ancora bisogno del mandato emesso da un magistrato: italia 2011.

            Intendi forse se si rompe la console e devo

            sostituirla?




            Di che libertà parli, dunque?

            Della liberta che voglio cliccare e il gioco

            parte, senza dover fare

            altro.

            Si chiama "comodità" e non "libertà".

            UPDATE REQUIRED!Si chiama comodita', quando e' il produttore a permetterlo.Si chiama liberta' quando il produttore lo impedisce ma io conquisto questo mio diritto.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Libertà di...?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ThEnOra

            Ah, sei uno di quei giocatori che cambia
            gioco

            ogni 3 per

            2.

            Beh allora non hai tutti i torti...

            Magari non con quella frequenza, ma tengo i miei
            dischi in un posto fuori dalla portata di mano
            rispetto alla postazione di gioco, e quindi e'
            estremamente scomodo andare a recuperare i
            dischi, soprattutto considerando che non c'e'
            alcuna motivazione tecnica per
            farlo.Se lo scopo della modifica è SOLO questo, hai tutto il mio supporto.



            Inoltre, in tutti questi anni non
            mi
            è

            mai



            capitato che il disco si rovinasse
            per


            "usura"



            nel lettore, ma questo vale anche
            per


            qualsiasi



            CD/DVD che ho in casa...





            Non si rovina per "usura" nel lettore.


            Si rovina nel maneggiarlo, toglierlo
            dalla


            custodia, inserirlo nel lettore,
            toglierlo

            dal


            lettore, rimetterlo nella


            custodia.


            Cade per terra, lo trascini per
            sollevarlo,

            si


            riga...



            Ma che maldestro che sei... avrò migliaia di

            dischi e mai uno si è rovinato per MIA

            GOFFAGGINE.

            Io sono goffo!
            E devo poter tutelare il mio patrimonio digitale
            dalla mia incapacita' di
            maneggiarlo.Se lo scopo della modifica è ANCHE questo, hai tutto il mio supporto.

            Se li usi come poggia bicchieri, hai ragione.

            Non c'e' mica scritto che usandoli come
            sottobicchieri si
            danneggiano.
            In america sono capaci di intentare cause per
            ogni
            idiozia...Tu dove vivi?


            Non credo di avere capito che cosa
            intendi

            per


            cambio del


            ferro.



            Cambio d'utilizzo della console (ferro),
            ossia

            modificarne il comportamento orginiario
            imposto

            dalla casa

            produttrice.

            La casa produttrice non puo' imporre proprio
            niente.E' così difficile l'italiano?Il verbo "imposto" è riferito alla console e non all'utente, e la casa produttrice può "imporre" il comportamento della console come più gli aggrada, nel rispetto delle norme, ovviamente!Tu stai parlando di altro, come sempre.Capisci fischi per fiaschi... santa pazienza!
            E' mio diritto usare la console come fermaporta,
            o come server linux, o come player per blue ray,
            o come cavolo mi pare, senza che la casa
            produttrice autorizzi o esplicitamente
            impedisca.Considerazione personale: se sono QUESTI gli scopi (eccetto per il "come cavolo mi pare), hai tutto il mio supporto.
            Sono in casa mia, con oggetti di mia proprieta',
            e ci faccio quello che mi
            pare.Non generalizzare. Rischi di fallire.
            Per entrare in casa mia a vedere che cosa faccio,
            mi pare che ci sia ancora bisogno del mandato
            emesso da un magistrato: italia
            2011.Ho sostenuto mai il contrario?


            Intendi forse se si rompe la console e
            devo


            sostituirla?






            Di che libertà parli, dunque?


            Della liberta che voglio cliccare e il
            gioco


            parte, senza dover fare


            altro.



            Si chiama "comodità" e non "libertà".



            UPDATE REQUIRED!

            Si chiama comodita', quando e' il produttore a
            permetterlo.
            Si chiama liberta' quando il produttore lo
            impedisce ma io conquisto questo mio
            diritto.Libertà e diritto a giocare a giochi pirata?Il mio punto è SOLO questo, il resto passa in secondo piano e per me NON è un problema.
          • panda rossa scrive:
            Re: Libertà di...?
            - Scritto da: ThEnOra
            Se lo scopo della modifica è ANCHE questo, hai
            tutto il mio
            supporto.Io parlo per me, che ho giochi originali e che voglio poterne fruire secondo questo principio che pure tu condividi.Se altri hanno altri motivi, non accettati dai detentori dei diritti, qualunque soluzione si voglia adottare, questa non deve danneggiare me che sono il cliente pagante.

            In america sono capaci di intentare cause per

            ogni

            idiozia...

            Tu dove vivi?Su questo pianeta.E viaggio...

            La casa produttrice non puo' imporre proprio

            niente.

            E' così difficile l'italiano?
            Il verbo "imposto" è riferito alla console e non
            all'utente, e la casa produttrice può "imporre"
            il comportamento della console come più gli
            aggrada, nel rispetto delle norme,
            ovviamente!Certo, anche la fiat puo' imporre alla panda la forma che preferisce.Ma se il mio box e' piu' stretto, io devo essere libero di prendere a martellate la panda per farla entrare nel mio box.O di prendere a martellate il box per farci entrare la panda.
            Tu stai parlando di altro, come sempre.
            Capisci fischi per fiaschi... santa pazienza!Devi avere pazienza. Non sono mica sveglio come ruppolo, io.

            E' mio diritto usare la console come
            fermaporta,

            o come server linux, o come player per blue
            ray,

            o come cavolo mi pare, senza che la casa

            produttrice autorizzi o esplicitamente

            impedisca.

            Considerazione personale: se sono QUESTI gli
            scopi (eccetto per il "come cavolo mi pare), hai
            tutto il mio
            supporto.Il "cavolo mi pare" comprende varie ed eventuali.Il buon senso vuole che sia tutto permesso tranne cio' che e' esplicitamente vietato, non il contrario.Quindi io devo poterci fare il "cavolo che mi pare" e la legge deve dire che cos'e' vietato.Inoltre io devo essere libero di poter esprimere la mia opinione, nei limiti della Costituzione, e cercare sostegno nell'opinione pubblica per poter indire un referendum abrogativo, qualora la legge di cui sopra non mi aggrada.

            Sono in casa mia, con oggetti di mia
            proprieta',

            e ci faccio quello che mi

            pare.

            Non generalizzare. Rischi di fallire.Correro' il rischio.

            Per entrare in casa mia a vedere che cosa
            faccio,

            mi pare che ci sia ancora bisogno del mandato

            emesso da un magistrato: italia

            2011.

            Ho sostenuto mai il contrario?No, ma meglio puntualizzare i concetti.Devi avere pazienza: sono abituato ad avere a che fare con ruppolo.

            Si chiama comodita', quando e' il produttore
            a

            permetterlo.

            Si chiama liberta' quando il produttore lo

            impedisce ma io conquisto questo mio

            diritto.

            Libertà e diritto a giocare a giochi pirata?Quello che oggi e' un gioco pirata, tra 70 anni dalla morte dell'autore non lo sara' piu'.Ribadisco la liberta' di giocare ad un gioco che un giorno non sara' piu' pirata, e che non posso permettermi di aspettare che saranno tutti morti per verificare che il mio diritto sara' rispettato per quell'epoca.Quindi io verifico oggi, e se funziona, allora posso archiviare e conservare in attesa di poter esercitare il mio sacrosanto diritto quando i tempi saranno maturi.
            Il mio punto è SOLO questo, il resto passa in
            secondo piano e per me NON è un
            problema.Neppure per me.Il DRM lede dei diritti, per questo va eliminato.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Libertà di...?
            Basta con ste ruppolate! :D
          • panda rossa scrive:
            Re: Libertà di...?
            - Scritto da: ThEnOra
            Basta con ste ruppolate! :DSi, basta per oggi, che devo rincasare prima perche' c'e' lo sciopero.
          • ruppolo scrive:
            Re: Libertà di...?
            - Scritto da: panda rossa
            Quello che oggi e' un gioco pirata, tra 70 anni
            dalla morte dell'autore non lo sara'
            piu'.
            Ribadisco la liberta' di giocare ad un gioco che
            un giorno non sara' piu' pirata, e che non posso
            permettermi di aspettare che saranno tutti morti
            per verificare che il mio diritto sara'
            rispettato per
            quell'epoca.
            Quindi io verifico oggi, e se funziona, allora
            posso archiviare e conservare in attesa di poter
            esercitare il mio sacrosanto diritto quando i
            tempi saranno
            maturi.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Questa è da incorniciare!Del resto un parassita le studia tutte per mantenere il suo status quo.
            Neppure per me.
            Il DRM lede dei diritti, per questo va eliminato.Lede la tua comodità. Ma la comodità non è un diritto.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Libertà di...?


            Il DRM lede dei diritti, per questo va
            eliminato.

            Lede la tua comodità. Ma la comodità non è un
            diritto.Neanche essere pagati è un diritto.
          • ruppolo scrive:
            Re: Libertà di...?
            - Scritto da: uno qualsiasi


            Il DRM lede dei diritti, per questo va

            eliminato.



            Lede la tua comodità. Ma la comodità non è un

            diritto.

            Neanche essere pagati è un diritto.Anche questa è da incorniciare.Scommetto che se si tratta del tuo lavoro, allora essere pagati diventa un diritto, non è così?
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Libertà di...?

            Scommetto che se si tratta del tuo lavoro, allora
            essere pagati diventa un diritto, non è
            così?Certo che no.Se vuoi che io faccia il mio lavoro, mi paghi. Altrimenti, quando mi accorgo che non vedo soldi, me ne vado e ti lascio il lavoro fatto a metà.Non ho il diritto di essere pagato... ma neanche il dovere di continuare a lavorare.
          • ruppolo scrive:
            Re: Libertà di...?
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Scommetto che se si tratta del tuo lavoro,
            allora

            essere pagati diventa un diritto, non è

            così?

            Certo che no.
            Se vuoi che io faccia il mio lavoro, mi paghi.
            Altrimenti, quando mi accorgo che non vedo soldi,
            me ne vado e ti lascio il lavoro fatto a
            metà.

            Non ho il diritto di essere pagato... ma neanche
            il dovere di continuare a
            lavorare.Sei il dipendente che ogni datore di lavoro vorrebbe avere, un mese ciascuno.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Libertà di...?

            Sei il dipendente che ogni datore di lavoro
            vorrebbe avere, un mese
            ciascuno.Perchè, credi che io non lo dica agli altri? Pagamento anticipato! Altrimenti, nemmeno inizio il lavoro.
          • ruppolo scrive:
            Re: Libertà di...?
            - Scritto da: panda rossa
            Si chiama comodita', quando e' il produttore a
            permetterlo.
            Si chiama liberta' quando il produttore lo
            impedisce ma io conquisto questo mio
            diritto.E dive sta sancito il diritto alla comodità?
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Libertà di...?

            E dive sta sancito il diritto alla comodità?E dove sta sancito il diritto di essere pagati? Da nessuna parte. Se io non ho il diritto alla comodità, tu non hai il diritto di essere pagato.
          • ruppolo scrive:
            Re: Libertà di...?
            - Scritto da: uno qualsiasi

            E dive sta sancito il diritto alla comodità?

            E dove sta sancito il diritto di essere pagati?
            Da nessuna parte. Se io non ho il diritto alla
            comodità, tu non hai il diritto di essere
            pagato.Dovrei dirti di studiare Diritto, ma anche un XXXXXXXXXX sa che essere pagati per il proprio lavoro è un diritto.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Libertà di...?

            Dovrei dirti di studiare Diritto, ma anche un
            XXXXXXXXXX sa che essere pagati per il proprio
            lavoro è un
            diritto.Ok: allora io vengo a casa tua, la dipingo di verde mela metallizzato, e poi pretendo pure che tu mi paghi (ho lavorato, quindi mi devi pagare, giusto?)
          • ruppolo scrive:
            Re: Libertà di...?
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Dovrei dirti di studiare Diritto, ma anche un

            XXXXXXXXXX sa che essere pagati per il
            proprio

            lavoro è un

            diritto.

            Ok: allora io vengo a casa tua, la dipingo di
            verde mela metallizzato, e poi pretendo pure che
            tu mi paghi (ho lavorato, quindi mi devi pagare,
            giusto?)Qualcuno è venuto a casa tua a infilarti sotto la porta un DVD che non volevi?
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Libertà di...?

            Qualcuno è venuto a casa tua a infilarti sotto la
            porta un DVD che non
            volevi?No. Ma qualcuno ha realizzato un film che non mi interessava.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Libertà di...?
      La stampa italiana dedicata al videoludico, solitamente è molto venduta all'industria, basti pensare come elogiano titoli che poi sono delle sole conclamate.A parte rari esempi di giornalismo videoludico serio.
      • panda rossa scrive:
        Re: Libertà di...?
        - Scritto da: Sgabbio
        La stampa italiana dedicata al videoludico,
        solitamente è molto venduta all'industria, basti
        pensare come elogiano titoli che poi sono delle
        sole
        conclamate.Mica vero.Se non fosse stato per la stampa videoludica (e anche non videoludica) italiana, io non avrei mai conosciuto quel capolavoro che e' Gioventu' ribelle, (e probabilmente avrei ancora quel maledetto blocco intestinale).
        A parte rari esempi di giornalismo videoludico
        serio.rari dici? Non pensavo davvero che ce ne fossero' cosi' tanti.Qualche esempio?
        • ruppolo scrive:
          Re: Libertà di...?
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Sgabbio

          La stampa italiana dedicata al videoludico,

          solitamente è molto venduta all'industria,
          basti

          pensare come elogiano titoli che poi sono
          delle

          sole

          conclamate.

          Mica vero.
          Se non fosse stato per la stampa videoludica (e
          anche non videoludica) italiana, io non avrei mai
          conosciuto quel capolavoro che e' Gioventu'
          ribelle, (e probabilmente avrei ancora quel
          maledetto blocco
          intestinale).Certe letture fanno male alle menti deboli.
          • panda rossa scrive:
            Re: Libertà di...?
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Sgabbio


            La stampa italiana dedicata al
            videoludico,


            solitamente è molto venduta
            all'industria,

            basti


            pensare come elogiano titoli che poi
            sono

            delle


            sole


            conclamate.



            Mica vero.

            Se non fosse stato per la stampa videoludica
            (e

            anche non videoludica) italiana, io non
            avrei
            mai

            conosciuto quel capolavoro che e' Gioventu'

            ribelle, (e probabilmente avrei ancora quel

            maledetto blocco

            intestinale).

            Certe letture fanno male alle menti deboli.Considerando che di Gioventu Ribelle sono venuto a conoscenza leggendo PI, mi sa che il tuo post verra' inesorabilmente rimosso. :D
          • ruppolo scrive:
            Re: Libertà di...?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: Sgabbio



            La stampa italiana dedicata al

            videoludico,



            solitamente è molto venduta

            all'industria,


            basti



            pensare come elogiano titoli che
            poi

            sono


            delle



            sole



            conclamate.





            Mica vero.


            Se non fosse stato per la stampa
            videoludica

            (e


            anche non videoludica) italiana, io non

            avrei

            mai


            conosciuto quel capolavoro che e'
            Gioventu'


            ribelle, (e probabilmente avrei ancora
            quel


            maledetto blocco


            intestinale).



            Certe letture fanno male alle menti deboli.

            Considerando che di Gioventu Ribelle sono venuto
            a conoscenza leggendo PI, mi sa che il tuo post
            verra' inesorabilmente rimosso.
            :DSono a quota 1600 post rimossi (anche di più, perché ad un certo punto mi sono stufato di cancellare i messaggi privati di avviso di moderazione, quindi i 1600 sono a partire da una certa data)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Libertà di...?
            Senza di te, i moderatori rimarrebbero disoccupati, insomma.
      • ruppolo scrive:
        Re: Libertà di...?
        - Scritto da: Sgabbio
        A parte rari esempi di giornalismo videoludico
        serio.Ludico e serio nella stessa frase, e pure adiacenti...
  • Sgabbio scrive:
    piccola informazione sul live
    La microsoft non estromette l'utente ma la console dal loro servizio.Cosa ben diversa.
  • matteo nicolini scrive:
    articoli impreciso
    le informazioni "tecniche" sono assai imprecise e rese in maniera raffazzonata; penso che una lettura veloce al documento uffuciale del reset glitch hack sarebbe bastato a rendere edotti non tanto quanto ingegneri ma quanto più come "giornalisti" per svolgere in maniera corretta, verso chi legge, il proprio mestiere.una piccola rimostranza perché è un peccato vedere abbassarsi così tanto il livello, per qualche inspiegabile motivo.
  • xav scrive:
    capisco che la notizia è notizia
    ma non trovo che illustrare un comportamento che costituisce un reato sia serio da parte di una testata.Quanto meno farlo presente in modo un po' più incisivo...
    • Mela avvelenata scrive:
      Re: capisco che la notizia è notizia
      - Scritto da: xav
      ma non trovo che illustrare un comportamento che
      costituisce un reato sia serio da parte di una
      testata.

      Quanto meno farlo presente in modo un po' più
      incisivo..."Don't try this at home, school or anywhere!"
      • xav scrive:
        Re: capisco che la notizia è notizia
        capisco l'ironia, e capisco anche che visto l'andazzo possa sembrare un po' ridicolo.Tuttavia se appoggi la bicicletta fuori dal panificio e quando esci non c'è più... c'è chi pensa che tu sia un fesso e chi te l'ha fregata sia un dritto e vedendola incustodita abbia fatto bene.Io faccio ancora parte di quelli che pensano che chi l'ha rubata è un ladro... punto.Se ognuno si comportasse da "galantuomo" la società non farebbe così schifo.
        • Mela avvelenata scrive:
          Re: capisco che la notizia è notizia
          - Scritto da: xav
          capisco l'ironia, e capisco anche che visto
          l'andazzo possa sembrare un po'
          ridicolo.
          Tuttavia se appoggi la bicicletta fuori dal
          panificio e quando esci non c'è più... c'è chi
          pensa che tu sia un fesso e chi te l'ha fregata
          sia un dritto e vedendola incustodita abbia fatto
          bene.
          Io faccio ancora parte di quelli che pensano che
          chi l'ha rubata è un ladro...
          punto.
          Se ognuno si comportasse da "galantuomo" la
          società non farebbe così
          schifo.Non è che hai torto, anzi...tuttavia non trovo che l'articolo inciti alla pirateria più di quanto potrebbe fare qualsiasi altro blog/forum specializzato, dove si parla solo di metodi per far girare i "backup"...
        • panda rossa scrive:
          Re: capisco che la notizia è notizia
          - Scritto da: xav
          Io faccio ancora parte di quelli che pensano che
          chi l'ha rubata è un ladro...
          punto.Chi ruba la bicicletta e' un ladro.Ma che c'entra con l'argomento in questione?Quale sarebbe l'analogia con la bicicletta, sempre ammesso che di analogia si tratti e non di una trollata tanto per trollare?Io faccio quella modifica alla mia xbox, e quindi chi e' quello a cui viene sottratta una bicicletta?
          • Izio01 scrive:
            Re: capisco che la notizia è notizia
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: xav


            Io faccio ancora parte di quelli che pensano
            che

            chi l'ha rubata è un ladro...

            punto.

            Chi ruba la bicicletta e' un ladro.

            Ma che c'entra con l'argomento in questione?
            Quale sarebbe l'analogia con la bicicletta,
            sempre ammesso che di analogia si tratti e non di
            una trollata tanto per
            trollare?

            Io faccio quella modifica alla mia xbox, e quindi
            chi e' quello a cui viene sottratta una
            bicicletta?Per qualcuno le multinazionali hanno il potere di legiferare, stabilendo a proprio piacere cosa sia reato e cosa no.La cosa è rigorosamente monodirezionale, s'intende: il fatto che ad esempio ti possano obbligare ad accettare un'EULA *dopo* che hai comprato un programma e senza la possibilità di ridarlo indietro e riavere i tuoi soldi, per loro è legittimo e inoppugnabile. Questo anche in caso di giochi venduti sulla base di pubblicità mendace, vedi il recente caso di From Dust, del suo DRM e del rifiuto da parte di Steam di rimborsare gli acquisti (salvo pochissimi all'inizio).Io i giochi li compro e non li pirato, ma non ho tutta questa voglia di sottomissione ai produttori. Anzi, se li piratassi, semplicemente me ne fregherei perché non dovrei accettare contratti pieni di clausole vessatorie per poter usufruire di ciò che ho pagato.
          • P.Inquino scrive:
            Re: capisco che la notizia è notizia
            concordo al 100%- Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: xav


            Io faccio ancora parte di quelli che pensano
            che

            chi l'ha rubata è un ladro...

            punto.

            Chi ruba la bicicletta e' un ladro.

            Ma che c'entra con l'argomento in questione?
            Quale sarebbe l'analogia con la bicicletta,
            sempre ammesso che di analogia si tratti e non di
            una trollata tanto per
            trollare?

            Io faccio quella modifica alla mia xbox, e quindi
            chi e' quello a cui viene sottratta una
            bicicletta?
    • Funz scrive:
      Re: capisco che la notizia è notizia
      - Scritto da: xav
      ma non trovo che illustrare un comportamento che
      costituisce un reato sia serio da parte di una
      testata.Ma quale sarebbe il reato? Sbloccare un hardware regolarmente acquistato? XXXXXXXte.Che poi venga usato per copiare illegalmente i giochi è un altro discorso.
      • ThEnOra scrive:
        Re: capisco che la notizia è notizia
        - Scritto da: Funz
        - Scritto da: xav

        ma non trovo che illustrare un comportamento
        che

        costituisce un reato sia serio da parte di
        una

        testata.

        Ma quale sarebbe il reato? Sbloccare un hardware
        regolarmente acquistato?

        XXXXXXXte.Precisiamo: rimuovere le protezioni formalmente è reato.
        Che poi venga usato per copiare illegalmente i
        giochi è un altro
        discorso.Il verbo corretto è "fruire".
        • panda rossa scrive:
          Re: capisco che la notizia è notizia
          - Scritto da: ThEnOra
          - Scritto da: Funz

          - Scritto da: xav


          ma non trovo che illustrare un
          comportamento

          che


          costituisce un reato sia serio da parte
          di

          una


          testata.



          Ma quale sarebbe il reato? Sbloccare un
          hardware

          regolarmente acquistato?



          XXXXXXXte.

          Precisiamo: rimuovere le protezioni formalmente è
          reato.In quali paesi e in quali epoche?Perche' ci sono luoghi e tempi in cui tale pratica non e' reato.

          Che poi venga usato per copiare illegalmente
          i

          giochi è un altro

          discorso.

          Il verbo corretto è "fruire".Quindi la mera copia non e' illegale se non c'e' fruizione?Ma anche la mera fruizione a volte non e' illegale se non si possiede l'originale.
          • ThEnOra scrive:
            Re: capisco che la notizia è notizia
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ThEnOra

            - Scritto da: Funz


            - Scritto da: xav



            ma non trovo che illustrare un

            comportamento


            che



            costituisce un reato sia serio da
            parte

            di


            una



            testata.





            Ma quale sarebbe il reato? Sbloccare un

            hardware


            regolarmente acquistato?





            XXXXXXXte.



            Precisiamo: rimuovere le protezioni
            formalmente
            è

            reato.

            In quali paesi e in quali epoche?
            Perche' ci sono luoghi e tempi in cui tale
            pratica non e'
            reato.ITALIA, 2011.


            Che poi venga usato per copiare
            illegalmente

            i


            giochi è un altro


            discorso.



            Il verbo corretto è "fruire".

            Quindi la mera copia non e' illegale se non c'e'
            fruizione?Se non capisci l'italiano, non è una mia colpa.Chi è il soggetto della frase di Funz?
            Ma anche la mera fruizione a volte non e'
            illegale se non si possiede
            l'originale.Altro discorso.
          • panda rossa scrive:
            Re: capisco che la notizia è notizia
            - Scritto da: ThEnOra

            In quali paesi e in quali epoche?

            Perche' ci sono luoghi e tempi in cui tale

            pratica non e'

            reato.

            ITALIA, 2011.Ah, be', allora...L'italia e' un piccolo ed insignificante paese di m... (cit.)E il 2011 e' quasi finito.


            Il verbo corretto è "fruire".



            Quindi la mera copia non e' illegale se non
            c'e'

            fruizione?

            Se non capisci l'italiano, non è una mia colpa.
            Chi è il soggetto della frase di Funz?Qual e' la frase di Funz?Non l'hai quotata.
          • ThEnOra scrive:
            Re: capisco che la notizia è notizia
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ThEnOra



            In quali paesi e in quali epoche?


            Perche' ci sono luoghi e tempi in cui
            tale


            pratica non e'


            reato.



            ITALIA, 2011.

            Ah, be', allora...
            L'italia e' un piccolo ed insignificante paese di
            m...
            (cit.)
            E il 2011 e' quasi finito.No! L'Italia è un grande paese e dovremmo esserne tutti consapevoli e orgoliosi.Il tuo giudizio non può che derivare dalle colpe di qualche "nano" e di molte "camice rosse" :D



            Il verbo corretto è "fruire".





            Quindi la mera copia non e' illegale se
            non

            c'e'


            fruizione?



            Se non capisci l'italiano, non è una mia
            colpa.

            Chi è il soggetto della frase di Funz?

            Qual e' la frase di Funz?
            Non l'hai quotata.Ecco la sintesi di tutto il "male" del Web 2.0.
          • panda rossa scrive:
            Re: capisco che la notizia è notizia
            - Scritto da: ThEnOra

            No! L'Italia è un grande paese e dovremmo esserne
            tutti consapevoli e
            orgoliosi.L'italia era un grande paese, prima delle leggi vergogna del periodo fascista.Tutto il patrimonio artistico italiano e' patrimonio dell'umanita', alla faccia del copyright.
            Il tuo giudizio non può che derivare dalle colpe
            di qualche "nano" e di molte "camice rosse"
            :DNon e' il mio giudizio. Ho solo riportato il giudizio di altri.




            Il verbo corretto è "fruire".







            Quindi la mera copia non e'
            illegale
            se

            non


            c'e'



            fruizione?





            Se non capisci l'italiano, non è una mia

            colpa.


            Chi è il soggetto della frase di Funz?



            Qual e' la frase di Funz?

            Non l'hai quotata.

            Ecco la sintesi di tutto il "male" del Web 2.0.Addirittura scomodare il web 2.0Io direi che e' semplicemente il "male" di intervenire in due chiacchere al bancone del bar mentre si sorseggia una birra.E' ancora il forum di PI questo, vero?Non vorrei che da quando PI e' in partnership con libero, questo sia diventato qualcosa di piu' serio.
          • ThEnOra scrive:
            Re: capisco che la notizia è notizia
            - Scritto da: panda rossa

            L'italia era un grande paese, prima delle leggi
            vergogna del periodo
            fascista.Tutto quello che è venuto dopo? Solo m.... giusto?
            Tutto il patrimonio artistico italiano e'
            patrimonio dell'umanita', alla faccia del
            copyright.Affermazione generalista. Ne sei sicuro? Non vuoi circoscrivere?

            Il tuo giudizio non può che derivare dalle
            colpe

            di qualche "nano" e di molte "camice rosse"

            :D

            Non e' il mio giudizio. Ho solo riportato il
            giudizio di
            altri.Già, la detto tuo cuggino...





            Il verbo corretto è
            "fruire".









            Quindi la mera copia non e'

            illegale

            se


            non



            c'e'




            fruizione?







            Se non capisci l'italiano, non è
            una
            mia


            colpa.



            Chi è il soggetto della frase di
            Funz?





            Qual e' la frase di Funz?


            Non l'hai quotata.



            Ecco la sintesi di tutto il "male" del Web
            2.0.

            Addirittura scomodare il web 2.0
            Io direi che e' semplicemente il "male" di
            intervenire in due chiacchere al bancone del bar
            mentre si sorseggia una
            birra.Ne riparliamo quando ti è passata la sbornia?
            E' ancora il forum di PI questo, vero?
            Non vorrei che da quando PI e' in partnership con
            libero, questo sia diventato qualcosa di piu'
            serio.Coerenza, questa sconosciuta...!!!http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3258531&m=3260648#p3260648
          • panda rossa scrive:
            Re: capisco che la notizia è notizia
            - Scritto da: ThEnOra
            - Scritto da: panda rossa



            L'italia era un grande paese, prima delle
            leggi

            vergogna del periodo

            fascista.

            Tutto quello che è venuto dopo? Solo m.... giusto?No, non proprio tutto.Qualcosa di buono e' stato anche fatto.

            Tutto il patrimonio artistico italiano e'

            patrimonio dell'umanita', alla faccia del

            copyright.

            Affermazione generalista. Ne sei sicuro? Non vuoi
            circoscrivere?Ci sarebbe solo l'imbarazzo della scelta.In quale ambito vuoi che io circoscriva?Architettura, pittura, scultura, musica, prosa, poesia...

            Addirittura scomodare il web 2.0

            Io direi che e' semplicemente il "male" di

            intervenire in due chiacchere al bancone del
            bar

            mentre si sorseggia una

            birra.

            Ne riparliamo quando ti è passata la sbornia?Mai stato piu' sobrio.

            E' ancora il forum di PI questo, vero?

            Non vorrei che da quando PI e' in
            partnership
            con

            libero, questo sia diventato qualcosa di piu'

            serio.

            Coerenza, questa sconosciuta...!!!

            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3258531&m=326Ironia, questa sconosciuta!
        • Funz scrive:
          Re: capisco che la notizia è notizia
          - Scritto da: ThEnOra
          - Scritto da: Funz

          - Scritto da: xav


          ma non trovo che illustrare un
          comportamento

          che


          costituisce un reato sia serio da parte
          di

          una


          testata.



          Ma quale sarebbe il reato? Sbloccare un
          hardware

          regolarmente acquistato?



          XXXXXXXte.

          Precisiamo: rimuovere le protezioni formalmente è
          reato.Formalmente, qual è l'articolo di legge che lo vieta?Non citarmi una licenza d'uso di un prodotto, che non firmi al momento dell'acquisto può contenere qualsiasi cosa dentro, compresa la cessione della tua anima immortale a Jobs all'atto della prima accensione :p

          Che poi venga usato per copiare illegalmente
          i

          giochi è un altro

          discorso.

          Il verbo corretto è "fruire".Non ho capito: se non copi illegalmente i giochi non puoi "fruire"?
          • ThEnOra scrive:
            Re: capisco che la notizia è notizia
            Legge sul diritto d'autore.a. Per scopi di lucro c'è il 171 ter. lett. f-bis.b. In caso di "uso privato" c'è la sanzione amministrativa (174 ter). Di recente ho scoperto che non vi è un orientamento chiaro, nel caso specifico, se la console modificata viene confiscata oppure no.Sul verbo "fruire", la console modificata mica ti permette di "copiare" un supporto ottico.Il DVD pirata potrebbe avertelo prestato un amico.
          • panda rossa scrive:
            Re: capisco che la notizia è notizia
            - Scritto da: ThEnOra
            Visto che siamo "amici", mi fai una copia dei
            tuoi prossimi acquisti (CD/DVD di musica, film,
            videogiochi, etc?), per il resto della tua
            vita?
            Così non sto nemmeno a spendere per Internet e io
            sono più "libero" di te!!!
            :DFinche' si tratta di un disco o due, non ho problemi.Altrimenti te le fai da solo.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: capisco che la notizia è notizia

            Visto che siamo "amici", mi fai una copia dei
            tuoi prossimi acquisti (CD/DVD di musica, film,
            videogiochi, etc?), per il resto della tua
            vita?Per me, non è un problema; appena compro un cd o un dvd, te ne faccio una copia, se vuoi.
            Così non sto nemmeno a spendere per Internet e io
            sono più "libero" di te!!!
            :DCerto... però, se aspetti che io compri un cd o un dvd, ti toccherà aspettare molto a lungo.
          • Funz scrive:
            Re: capisco che la notizia è notizia
            - Scritto da: ThEnOra
            Legge sul diritto d'autore.Che non si capisce bene cosa c'entri con i programmi informatici... ma tant'è
            a. Per scopi di lucro c'è il 171 ter. lett. f-bis.Non il nostro caso
            b. In caso di "uso privato" c'è la sanzione
            amministrativa (174 ter). Di recente ho scoperto
            che non vi è un orientamento chiaro, nel caso
            specifico, se la console modificata viene
            confiscata oppure
            no.
            Sul verbo "fruire", la console modificata mica ti
            permette di "copiare" un supporto
            ottico.
            Il DVD pirata potrebbe avertelo prestato un amico.Quindi, non ho capito, si fa riferimento allo sblocco delle protezioni dell'apparecchio o all'atto della copia del DVD?Grazie della risposta :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 settembre 2011 15.00-----------------------------------------------------------
      • panda rossa scrive:
        Re: capisco che la notizia è notizia
        - Scritto da: Funz
        - Scritto da: xav

        ma non trovo che illustrare un comportamento
        che

        costituisce un reato sia serio da parte di
        una

        testata.

        Ma quale sarebbe il reato? Sbloccare un hardware
        regolarmente acquistato?

        XXXXXXXte.
        Che poi venga usato per copiare illegalmente i
        giochi è un altro
        discorso.E pure che sia illegale copiare i giochi e' un altro discorso: la legge stabilisce il diritto di farsi un backup.Quindi l'eventuale illegalita' sarebbe proprio una fettina molto piccola:Bisogna rubare una console.Modificarla.E farci girare copie delle quali non si possiede l'originale.Cosi' a naso parliamo di numeri veramente trascurabili.
    • Cogito ergo rum scrive:
      Re: capisco che la notizia è notizia
      Giusto, io direi anche di vietare ai tg di raccontare come è avvenuto un furto o un omicidio, insegnano metodi per rubare e uccidere le persone...o che le lettere all'antrace sono pericolose, magari qualcuno inizia a spedirle a chi gli sta antipatico...non è serio da parte di una testata illustrare comportamenti che costituiscono reato. Propongo di guaradare solo più studio aperto, tra tette e culi non parlano di reati!
  • Paul scrive:
    mah? bho? meglio il PC!
    non capisco perchè delinquere con le consolle...saldare chip, fare procedure esotriche, al pc al meno tutto avviene tramite software.Sempre reato è, però al massimo cancelli e la macchina è come prima.
    • Danielecant i scrive:
      Re: mah? bho? meglio il PC!
      Hai ragione, AL MENO I SBIRI NON MI SGAMANO.
    • styx scrive:
      Re: mah? bho? meglio il PC!
      - Scritto da: Paul
      non capisco perchè delinquere con le
      consolle...saldare chip, fare procedure
      esotriche, al pc al meno tutto avviene tramite
      software.
      Sempre reato è, però al massimo cancelli e la
      macchina è come
      prima.NON CAPISCI, perche' parti dai presupposti SBAGLIATI.Ti sentiresti delinquente se collegassi un microcontroller con un sensore della temperatura e un display lcd al TUO cellulare? Non credo.. eppure devi "saldare e fare procedure esotiche" ecc.. e invalidi pure la garanzia. Perche' farlo? "perche' MI PIACE cosi'/mi serve cosi/l'hardware e' mio/perche' no?"
      • Paul scrive:
        Re: mah? bho? meglio il PC!
        - Scritto da: styx
        Ti sentiresti delinquente se collegassi un
        microcontroller con un sensore della temperatura
        e un display lcd al TUO cellulare? Non credo..
        eppure devi "saldare e fare procedure esotiche"
        ecc.. e invalidi pure la garanzia.ed è giusto invalidare la garanzia per un uso non idoneo!lo trovi scritto nei manuali apposta.Prova a giocare con un frullatore al posto del cellulare e vedrai che il risultato potrebbe non essere molto divertente.
        • panda rossa scrive:
          Re: mah? bho? meglio il PC!
          - Scritto da: Paul
          - Scritto da: styx

          Ti sentiresti delinquente se collegassi un

          microcontroller con un sensore della
          temperatura

          e un display lcd al TUO cellulare? Non
          credo..

          eppure devi "saldare e fare procedure
          esotiche"

          ecc.. e invalidi pure la garanzia.

          ed è giusto invalidare la garanzia per un uso non
          idoneo!lo trovi scritto nei manuali
          apposta.
          Prova a giocare con un frullatore al posto del
          cellulare e vedrai che il risultato potrebbe non
          essere molto
          divertente.Qui nessuno mette in dubbio il diritto del produttore di invalidare la garanzia se qualcuno smonta il giocattolo.Qui ci si incavola perche' il produttore (o chi per lui) invoca il patibolo se qualcuno smonta il giocattolo, dopo averlo regolarmente acquistato!
  • bubba scrive:
    beh complimenti! incredibile hack
    qui e' ben descritto : http://www.free60.org/Reset_Glitch_Hackanche se _mi sembra di capire_ che un certo spazio di patching da parte di M$ ci sia... (intendo il plaintext usato sullo slim hack, preso tramite lo fat hack ... e se cambiassero il 1'? e' possibile via reflashing?)
  • Herod2k scrive:
    non ho capito
    non ho capito, ma se ho bisogno del chip di modifica, perché devo usare questa procedura? il chip non basta? Mi sfugge qualche cosa
    • ciccio pasticcio quello vero scrive:
      Re: non ho capito
      - Scritto da: Herod2k
      non ho capito, ma se ho bisogno del chip di
      modifica, perché devo usare questa procedura? il
      chip non basta? Mi sfugge qualche
      cosaa occhio, con questo tipo di attacco la microsoft può anche aggiornare il firmware ma tanto la protezione salta lo stesso.Invece con le modifiche attuali c'è il rischio che la console non funzioni, in caso di aggiornamento?
    • Mr. X scrive:
      Re: non ho capito
      - Scritto da: Herod2k
      non ho capito, ma se ho bisogno del chip di
      modifica, perché devo usare questa procedura? il
      chip non basta? Mi sfugge qualche
      cosa è il chip che esegue questa procedura ad ogni avvio
  • ruppolo scrive:
    L'ipocrisia fatta regina
    "...per giocare con (...) copie di backup"Quante scarpate sul XXXX... da farlo venire viola!
    • ruppoidiot scrive:
      Re: L'ipocrisia fatta regina
      Manco sai scrivere una frase che abbia senso.
      • krane scrive:
        Re: L'ipocrisia fatta regina
        - Scritto da: ruppoidiot
        Manco sai scrivere una frase che abbia senso.Probabilmente da piccolo quando a lui davano scarpate sul XXXX... fino a farlo venire viola... Hanno sbagliato lato ! :)
    • ciccio pasticcio quello vero scrive:
      Re: L'ipocrisia fatta regina
      - Scritto da: ruppolo
      "...per giocare con (...) copie di backup"

      Quante scarpate sul XXXX... da farlo venire viola!Perché? il fatto che il 99% degli utenti lo utilizzino in modo sbagliato, non significa che sia sbagliato lo strumento..
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: L'ipocrisia fatta regina
        - Scritto da: ciccio pasticcio quello vero
        - Scritto da: ruppolo

        "...per giocare con (...) copie di backup"



        Quante scarpate sul XXXX... da farlo venire
        viola!

        Perché? il fatto che il 99% degli utenti lo
        utilizzino in modo sbagliato, non significa che
        sia sbagliato lo
        strumento..Ah no? Se una cosa il 99% degli utenti la usa in modo sbagliato invece secondo me lo strumento qualche colpa ce l'ha.Se per paradosso un domani il 99% delle persone usasse i set di coltelli da cucina per ammazzarsi a vicenda stai sicuro che il governo li toglierebbe dal mercato.
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: L'ipocrisia fatta regina
          contenuto non disponibile
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: L'ipocrisia fatta regina
            - Scritto da: unaDuraLezione
            Esatto, bravo.
            Se non sbaglio Elton John aveva già proposto di
            rendere illegali le posate e sigillare le
            cucine.In Ruanda fu fatto un ordine di 1 milione di Machete. Il Machete in genere non si usa per macellare le persone. Eppure dopo il genocidio fu lanciata l'accusa all'Europa e agli Stati Uniti di aver fatto finta di niente rispetto a un ordine così sproporzionato che chiaramente aveva altri scopi. Se avessero agito in tempo avrebbero bloccata la vendita.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: L'ipocrisia fatta regina
            contenuto non disponibile
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: L'ipocrisia fatta regina
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: Dottor Stranamore


            In Ruanda fu fatto un ordine di 1 milione di

            Machete.

            *order placed*


            Il Machete in genere non si usa per

            macellare le persone.

            Io non conosco altri usi.
            Tu sì?Nei paesi tropicali e subtropicali, il machete è spesso utilizzato per tagliare il sottobosco e per scopi agricoli (per esempio tagliare la canna da zucchero). In America Latina non è raro vedere il machete utilizzato per lavori domestici, come il taglio dei prodotti alimentari di grandi dimensioni. Similmente ad una mannaia viene utilizzato per compiti di taglio grezzo, come la realizzazione di manici di legno semplice. Piuttosto comune è anche il suo impiego per piccoli lavori, come lo spaccare noci di cocco e ripulire le boscaglie.


            Se avessero agito in tempo avrebbero

            bloccata la

            vendita.

            tu non sai quanto sia terribile una guerra
            combattuta a
            morsi.
            Meglio il machete, credimi.Fai pessime battute su un genocidio*PLONK*Ora parla con i tuoi amichetti a suon di ROTFL e LAWL
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: L'ipocrisia fatta regina

            è spesso utilizzato per tagliare il sottobosco
            e per scopi agricoli (per esempio tagliare la canna da zucchero).
            [..]
            per lavori domestici, come il taglio dei prodotti
            [...] la realizzazione di manici di legno semplice.
            [...] è anche il suo impiego per piccoli lavori, come lo spaccare noci di cocco e ripulire le boscaglie.Niente che non si possa vietare imponendo nel contempo il coprifuoco e, auspicabilemtne, la pensa di morte (a morsi ovviamente, visto che il machete è proibito).Elton John farebbe i salti di gioia (magari con sotto un bel palo).
            Fai pessime battute su un genocidioQuali battute? Credi che fermare una partita d'armi significhi fermare una guerra? ma dove ti han trovato? dentro l'ovetto kinder?
            *PLONK*detto da uno che 'E' meglio spegnere internet' è un complimento :)Comincia a spegnere i tuoi interventi fatti tramite internet, va..
    • ChREBP scrive:
      Re: L'ipocrisia fatta regina
      evviva, ecco che arriva il moralizzatore!!! -___-
      • bubba scrive:
        Re: L'ipocrisia fatta regina
        - Scritto da: ChREBP
        evviva, ecco che arriva il moralizzatore!!! -___-beh dovresti saperlo. Ruppolo e' un fiero sostenitore del motto "pagare il doppio per avere la meta'". Se cosi' non fosse, non spenderebbe quei soldi per l'hardware macintosh.
        • Max scrive:
          Re: L'ipocrisia fatta regina
          - Scritto da: bubba
          - Scritto da: ChREBP

          evviva, ecco che arriva il moralizzatore!!!
          -___-
          beh dovresti saperlo. Ruppolo e' un fiero
          sostenitore del motto "pagare il doppio per avere
          la meta'". Se cosi' non fosse, non spenderebbe
          quei soldi per l'hardware
          macintosh.Quindi paghi per avere 1/4 !
          • Sistemista linux scrive:
            Re: L'ipocrisia fatta regina
            esatto, e finchè c'è gente contenta di farlo, beh... buon per Apple :D
Chiudi i commenti