Corea, educazione alla tecnologia per infanti

Corea, educazione alla tecnologia per infanti

La Corea del Sud ha esteso il programma di educazione all'utilizzo degli apparecchi tecnologici ai bambini di età superiore ai tre anni. Un intervento volto a contrastare i rischi della dipendenza da Internet
La Corea del Sud ha esteso il programma di educazione all'utilizzo degli apparecchi tecnologici ai bambini di età superiore ai tre anni. Un intervento volto a contrastare i rischi della dipendenza da Internet

Un paese in cui i bambini vanno a letto stringendo in mano il proprio smartphone anziché il classico peluche decide di correre ai ripari ed educare i minori all’uso di Internet: visti i dati relativi alla dipendenza dalle tecnologie, il Ministero della pubblica amministrazione e sicurezza sudcoreano ha stabilito una modifica legislativa in base alla quale il programma di educazione all’uso dei dispositivi digitali e a una corretta navigazione dovrà includere anche la fascia di età che va dei tre ai cinque anni.

“Mi innervosisco quando la batteria scende al di sotto del 20 per cento e trovo stressante rimanere fuori dalla zona wireless per troppo tempo”, dice Park Jung-in, undici anni, mentre gioca col proprio gadget tecnologico.

Come lei, circa 160mila bambini di età compresa tra i cinque e i nove anni nella Corea del Sud dimostrano di essere dipendenti dalla Rete via PC, tablet o smartphone . Un pericolo che ha convinto il governo nazionale, così come avvenuto in simili circostanze, a impostare il programma di educazione sui pericoli legati all’abuso di tecnologia a partire dai tre anni di età.

I bambini impareranno attraverso le favole “come controllare l’esposizione agli strumenti digitali”. ( C.S. )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti