Corso ASP/ Lezione 5: Request, più interattività

Con l'oggetto request si entra in contatto con le informazioni inviate dal browser. E' lo strumento su cui basare l'interattività del sito: interagire con i Form, gli URL e le variabili del Server, cookie compresi


Roma – Quando con il browser approdiamo ad un nuovo sito il nostro client invia una serie di informazioni al server. Queste informazioni vengono elaborate dal server che le tratta come “richieste” e, se può, invia al client tutte le risposte.

In genere alle richieste del browser il server risponde inviando pagine da visualizzare sul computer dell’utente. Ma può anche svolgere compiti più complessi come elaborare un modello (form), tracciare informazioni da salvare negli oggetti Session e/o Application e altro.

L’oggetto Request è lo strumento disponibile con ASP per ricevere informazioni dal client.

Un utilizzo classico di Request può essere quello che interessa i “form”. Quando dal browser compiliamo un form e premiamo il pulsante invia, il browser impacchetta i dati inseriti e li trasmette ad una pagina precisa del server che legge con l’oggetto Request i dati, gli elabora e – normalmente – invia un risultato (una pagina) al client.

Un altro utilizzo frequente di Request è quello di ottenere informazioni sulla connessione con il client, da dove arriva e altri dati relativi alle impostazioni del browser, compresi i cookie.


La sintassi e l’utilizzo dell’oggetto Request sono semplici ed intuitivi. Basta infatti assegnare il suo contenuto ad una variabile o scrivere direttamente il contenuto dei dati:

Response.Write Request.Querystring(“qualcosa”)
Restituisce i dati della variabile “qualcosa” inserita nell’URL (ad es.: www.esem.pio/index.asp?qualcosa=testo). Se si utilizza un “FORM” html per inviare i dati bisogna utilizzare il metodo “GET” perché i contenuti delle variabili siano inserite nell’URL.

Response.Write Request.Form(“qualcosa”)
Utilizzato per leggere i dati “passati” direttamente da un modulo, con metodo “POST”. Diversamente da Request.Querystring questo sistema non rende visibili i contenuti delle variabili inviate dal browser al server. Con Request.Form leggiamo dati che non sono visibili ad occhio nudo!

Bisogna infine ricordarsi di non utilizzare entrambi i metodi nella stessa pagina: o si utilizza Request.Querystring o Request.Form, non entrambi contemporaneamente. Tra i due verrebbe letto solo Request.Form.

Un’altra importante proprietà dell’oggetto Request è quello che permette di ricevere dati dal server sulla connessione del client:

Response.Write Request.ServerVariables(“HTTP_USER_AGENT”)

Questa linea di codice scrive il valore della variabile stringa HTTP_USER_AGENT (ovvero il tipo di browser utilizzato) passata dal client al server per richiedere la pagina.

L’oggetto request ha cinque proprietà.

Request.Form(“Valore”) . Restituisce i dati di una variabile impostata con il metodo post da un FORM spedito dal client al server.

Request.Querystring(“Valore”) . Restituisce i dati delle variabile accodate alla URL.

Request.ServerVariables(“Valore”). Restituisce informazioni sulla connessione e sul client.

Request.Cookies(Valori), un insieme di “valori” inviato al client con intestazione HTTP.

Request.ClientCertificate (Valore), restituisce il “valore” del certificato registrato dal browser client.

Per approfondire i dati che è possibile gestire attraverso l’oggetto Request ho preparato alcuni utili link proposti qui sotto nei riferimenti Web.

Franco Lavarone


Questo esempio è composto di tre pagine. Per provare il seguente esempio è sufficiente copiare (o scaricare) il codice verde qui sotto in tre file Asp e accedervi con il browser attraverso il vostro web server .

E’ anche possibile cliccare su formgetpost.asp per vedere il funzionamento del codice qui sotto.

FILE 1 : formgetpost.asp

<!–Inizio esempio ASP / Plug-In
(Punto Informatico)–>

<%@ Language=VBScript %>

<HTML><HEAD></HEAD><BODY>

<P> </P><hr>

Qui utilizziamo il metodo POST. Leggeremo il risultato nella pagina a cui inviamo il modulo.
<br>

<form method=”POST” action=”risultatop.asp”>

Scrivi una parola <input type=”TEXT” name=”prima”>

Scrivine un’altra <input type=”TEXT” name=”seconda”>

<input type=”SUBMIT” value=”POST!”></form>

<P> </P>

<hr>

Qui utilizziamo il metodo GET. Leggeremo il risultato nella pagina a cui inviamo il modulo.
<br>

<form method=”GET” action=”risultatog.asp”>

Scrivi una parola <input type=”TEXT” name=”prima”>

Scrivine un’altra <input type=”TEXT” name=”seconda”>

<input type=”SUBMIT” value=”GET!”></form>

<P> </P>

<P> </P>

<hr>

Qui semplicemente leggiamo una Server Variables:<br>

<%=Request.ServerVariables(“HTTP_USER_AGENT”)%>

</BODY></HTML>

<!–Fine esempio ASP / Plug-In
(Punto Informatico)–>

FILE 2 : risultatog.asp

<!–Inizio esempio ASP / Plug-In
(Punto Informatico)–>

<%@ Language=VBScript %>

<HTML>

<HEAD>

</HEAD>

<BODY>

<P> </P>Questo è quanto leggo con Querystring (GET):<br&gt
;<br>

<%=Request.QueryString(“prima”)%><br>

<%=Request.QueryString(“seconda”)%>

<br><br><br>

Occhio all’URL!

</BODY>

</HTML>

<!–Fine esempio ASP / Plug-In
(Punto Informatico)–>

FILE 3 : risultatop.asp

<!–Inizio esempio ASP / Plug-In
(Punto Informatico)–>

<%@ Language=VBScript %>

<HTML>

<HEAD>

</HEAD>

<BODY>

<P> </P>Questo è quanto leggo con Form (POST):<br>

<%=Request.Form(“prima”)%><br>

<%=Request.Form(“seconda”)%><br>

</BODY>

</HTML>

<!–Fine esempio ASP / Plug-In
(Punto Informatico)–>


La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti