Corso ASP/ Lezione 6: Response, please

Ecco come utilizzare le impostazioni più comuni sulle pagine Asp di un sito internet. Buffer ed Expires sono messaggi per il server. Write scrive direttamente l'output per il client


Roma – Quando il server riceve la chiamata per una determinata pagina ASP, questa viene aperta e ne viene elaborato il codice al suo interno. Viene creato un buffer nel quale viene ordinato l’output per i browser.

Il server scrive in questo buffer tutto l’html e gli script lato client da restituire ai browser. Con Response possiamo controllare questo processo e scrivere direttamente nel buffer.

Possiamo quindi scrivere una routine il cui risultato viene inviato al browser: per questo utilizzeremo il metodo Write che, essendo di uso continuo gli è stata concessa un’abbreviazione. E’ infatti possibile scrivere:

<%
Response.Write NomeVariabile
%>

oppure, con lo stesso risultato:

<%=NomeVariabile%>

La seconda notazione è molto importante perché evita di rendere lungo e tedioso il lavoro, anche se spesso ci si ritrova ascrivere innumerevoli Response.Write all’interno del codice!

L’oggetto Response offre anche un altro importante metodo: Expires. Questo comando comunica al browser quando salvare il contenuto della pagina nella RAM e quando no.

Un esempio pùo essere una pagina contenente un orologio che mostra minuti e secondi. Se un utente clicca su un link contenuto nella pagina e poi torna idietro, di default la pagina viene ricaricata dalla RAM piuttosto che essere aggiornata dal server, con la conseguenza che l’orologio non sarà aggiornato.

Impostando invece Response.Expires=0 la pagina non sarà conservata nella RAM del client e verrà quindi ricaricata aggiornando l’orologio.

Con Expires è possibile anche stabilire un tempo determinato fin quando la pagina sarà accessibile dalle cache del browser.

Response ha sei propietà e otto metodi che vediamo nelle prossime pagine!



Nella precdente pagina di questa lezione abbiamo parlato del buffer in cui vengono immagazzinati tutti i dati destinati ai browser. Per gestire questa proprietà si usa la seguente sintassi:

Response.Buffer=True | False

Se si imposta Buffer a True la pagina verrà completata prima di essere inviata al browser. Viceversa, impostando il valore a False, il codice sarà elaborato e spedito immediatamente al client man mano che è pronto.
La seconda impostazione riduce di fatto, almeno su Internet, le prestazioni del server.

Response.ContentType=”text/HTML”, imposta il contenuto dell’output inviato al client.

Response.Cookies NomeCookie Valore=XYZ, imposta un cookie. Scrive un file in un area riservata del computer client collegato al sito. Permette di conservare sul client vari dati utili alla connessione (da richiamare con Request ).

Response.Expires=X, dove X è il tempo che trascorre prima che la pagina venga cancellata dalla RAM del client. Impostando X a zero la pagina viene cancellata immediatamente.

Response.ExpiresAbsolute=”#05/13/02#, determina che la pagina verrà cancellata dalla RAM del client allo scoccare del 13 maggio 2002!

Response.Status = “Ellole! Qui selvel giapponese, hi!”, imposta la riga di status restituita dal server. Attraverso questa funzione è possibile impostare messaggi del tipo “404 – Not Found”.

Nella prossima parte arrivano i Metodi di Response. Vi ricordo che l’approfondimento di questi temi è nei Riferimenti Web presenti sotto queste righe.



ResponseAddHeader nome, valore . Permette di aggiunege all’output per il browser client alcune intenstazioni della pagina, definite da un “nome” e da un relativo “valore”.

Response.AppendToLog StrValore . Permette di scrivere sul log del sito generato dal server.

Response.BinaryWrite Dati . Permette di trasferire nella pagina “Dati” binari utilizzabili dagli oggetti sul client.

Response.Clear . Cancella l’output Asp bufferizzato.

Response.End . Interrompe l’elaborazione da parte del server ed invia il risultato al client.

Response.Flush . Svuota il buffer ed invia il risultato al client (utile in mezzo alle pagine).

Response.Redirect URL . Imposta un nuovo URL per il browser client, che subito si collega!

Respons.Write Stringa . Scrive sulla pagina da inviare al client.

Nella prossima pagina un breve esempio per capire il funzionamento di Response. La prossima settimana affronteremo l’oggetto server con le sue mille potenzialità!

Franco Lavarone



<!–Inizio esempio ASP / Plug-In
(Punto Informatico)–>

<%@ Language=VBScript %>

<%

Response.Buffer = TRUE

‘inserendo questa riga all’inizio della pagina facciamo sì

‘che tutti gli script della pagina siano elaborati sul server <br>

‘prima che l’output sia inviato al browser client.

‘Se si omette la pagina verrà inviata man mano che è stata elaborata.

‘Consiglio di utilizzare questa impostazione.

Response.Expires=0

‘In questo modo diciamo al client di non conservare la pagina nella RAM

‘del client e quindi sarà necessario ricaricarla dal server qualora

‘il browser la richiami

%>

<HTML><HEAD></HEAD><BODY>

<%Response.Write FormatDateTime(Now(),1) & ” – ” & FormatDateTime(Now(),3)

‘In questo modo scrivo la data estesa e l’ora di sistema del server

With Response

.Write “<br>”

.Write “In questo modo ho scritto la data estesa e l’ora di sistema del server”

End With

%>

</BODY></HTML>

<!–Fine esempio ASP / Plug-In
(Punto Informatico)–>

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti