Cortiana: vergognosa manovra sui brevetti

Dichiarazione


Roma – “Due milioni di cittadini europei firmarono una petizione contro la direttiva europea per la brevettabilità del software , una direttiva che avrebbe bloccato l’intero sistema dell’ICT europeo e indebolito la competitività europea a discapito delle grandi multinazionali americane. Il Parlamento Europeo trovò un equilibrio tra le istanze delle imprese americane raccolte nella BSA e le domande dei cittadini e delle imprese europee. Fu uno dei più grandi esperimenti di e-democracy della storia” ha dichiarato il senatore Fiorello Cortiana, presidente dell’intergruppo Bicamerale per l’Innovazione Tecnologica.

“Il 17 Maggio, con un colpo di spugna, su proposta della presidenza irlandese, il consiglio dei Ministri europeo, vuole tornare al testo originario , come se la democrazia non contasse nulla, come se il Parlamento Europeo fosse un soprammobile. La sponsorizzazione di Microsoft alla presidenza irlandese forse ci sta costando un po’ troppo. Ho inviato una lettera al Ministro Stanca e una interrogazione parlamentare affinchè l’Italia, con il suo voto determinante, non consenta questo vero e proprio sfregio alla democrazia europea”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

10 05 2004
Link copiato negli appunti