Courier, il segreto sempre più svelato

Indiscrezione dopo indiscrezione cadono i veli che avvolgono il tablet Microsoft: il giornale di bordo di Redmond sarebbe più piccolo dell'iPad, ma con un processore più potente. Mistero, ancora, sulla data di uscita
Indiscrezione dopo indiscrezione cadono i veli che avvolgono il tablet Microsoft: il giornale di bordo di Redmond sarebbe più piccolo dell'iPad, ma con un processore più potente. Mistero, ancora, sulla data di uscita

“Diario digitale” di bordo, sembra sempre di più questa la definizione destinata ad accompagnare l’atteso Courier: più piccolo, con funzionalità specifiche per il mobile e l’agenda, vuole essere la risposta Microsoft a iPad e rappresentare l’idea di tablet di Redmond.

Le nuove immagini sorprendono innanzitutto per le dimensioni. Appare, infatti, rispetto a quanto si era portati ad immaginare, più piccolo del previsto: spesso meno di un pollice, pesante circa mezzo chilo e, chiuso, poco più ingombrante di una foto 12x18cm.

Sembra, inoltre, tramontare la possibilità di vedere installato Windows 7 come si vociferava. Dovrebbe invece supportare Windows CE , un sistema operativo cioè, simile a quello adottato con Zune HD, Pink o Windows Phone 7 series. Il processore dovrebbe essere un Tegra 2.

Il dispositivo dovrebbe inoltre avere una predisposizione per la lettura degli ebook, rendendo Courier l’ereader designato da Microsoft. Ulteriore conferma sembra esserci per quanto riguarda la presenza di una fotocamera e per le funzionalità di condivisione delle pagine dell'”infinito diario” che costituiscono il cuore del device.

Tutte le indiscrezioni sono state raccolte da Engadget , che ha anche ottenuto alcune immagini in anteprima e due video HD che ne mostrano il funzionamento: si tratta comunque di una presentazione di come Redmond vorrebbe intendere l’apparecchio.

Nessun dato preciso è stato però divulgato sulla data di uscita (si parla del terzo o quarto trimestre dell’anno in corso) né sul costo: tuttavia queste nuove anticipazioni stanno contribuendo a far crescere l’ attesa per l’apparecchio Microsoft che promette di mettere pepe nella corsa al tablet.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti