Cowpland sulla graticola da gennaio

Il fondatore e boss di Corel inizierà la via crucis del processo per insider trading a partire dal 14 gennaio. Gli investitori sembrano rimanere con lui


Ottawa (Canada) – Il 14 gennaio si terrà l’udienza preliminare del processo contro Micheal Cowpland, il geniale fondatore di Corel , una delle maggiori aziende del computer business. Come si ricorderà Cowpland era stato accusato di insider trading a favore di una compagnia terza da lui posseduta.

Cowpland, ancora oggi al timone di Corel, fin da subito si è professato innocente e anche in queste ore gli investitori in Borsa e i risultati Corel fanno ritenere che l’azienda non abbia risentito dell’accusa.

Il manager, se dovesse venire riconosciuto colpevole, potrebbe subire una condanna a due anni di carcere e ad una sanzione da un milione di dollari canadesi, circa mezzo milione di euro.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti