CPU: AMD e Intel tagliano i prezzi

I due massimi produttori di CPU per PC hanno ridotto il prezzo di molti modelli di processore, sia mobile che desktop
I due massimi produttori di CPU per PC hanno ridotto il prezzo di molti modelli di processore, sia mobile che desktop

Santa Clara (USA) – Preparandosi ad affrontare la “calda” stagione natalizia, negli scorsi giorni sia AMD che Intel hanno sforbiciato i listini di molti modelli di CPU.

AMD ha diretto le proprie forbici verso le famiglie di processori Turion 64 X2, Athlon 64 FX, Athlon 64 e i Mobile Sempron, introducendo sconti che in alcuni casi superano il 30%.

I chip per notebook Turion 64 X2 hanno subito una riduzione di prezzo compresa fra il 16% e il 26%, e il maggior ribasso ha interessato il modello top di gamma, il TL-60. I prezzi dei Turion 64 a singolo core sono invece rimasti invariati: in questa famiglia di CPU si è però registrata l’uscita dal listino del modello entry-level ML-36.

Nella fascia bassa i Mobile Sempron hanno goduto degli sconti più consistenti, compresi fra il 19,6 e il 35,8%. In questa famiglia AMD ha anche aggiunto il modello 3600+, con frequenza di 2 GHz e cache L2 da 256 KB, al prezzo di 134 dollari.

Tra gli Athlon 64 i tagli vanno dal 14% dell’FX-62 al 3,6% del 3600+.

Nessun ribasso invece nella famiglia dei Sempron desktop , a cui si è però aggiunto il modello 3800+ da 1,8 GHz e 256 KB di cache L2. Uscito da listino il 2800+.

Intel ha invece ritoccato il prezzo di: Celeron D , calati di un fattore compreso fra l’8 e il 22%; Celeron M , scontati del 20-36%; Core 2 Duo L2400 low-voltage, meno caro del 10%; e Pentium 915 e 820 , scesi rispettivamente del 15 e del 18%.

Il big di Santa Clara ha poi introdotto due nuovi Celeron M , il 440 e il 450, rispettivamente cloccati a 1,86 e 2 GHz.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

24 10 2006
Link copiato negli appunti