CSIG, convegno sul DPS

Il 12 novembre


Pisa – Per il prossimo 12 novembre il Centro Studi Informatica Giuridica di Pisa Livorno Lucca e Massa Carrara organizza un convegno dedicato alle normative sul trattamento dei dati personali e le imprese, con un occhio specifico sul DPS, il Documento programmatico sulla sicurezza che va redatto entro la fine dell’anno.

L’incontro, a cui si può accedere gratuitamente, si terrà presso la sede dell’Unione Industriali di Pisa e vi parteciperanno, tra gli altri, Massimo Melica, presidente del Centro, Dianora Poletti, docente dell’Università di Pisa, Paolo Fontanelli, sindaco della città.

Il programma dell’incontro è disponibile qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Gino LaTino scrive:
    Re: San Gennaro Vesuviano, NA
    Che commento XXXXXXXXXX
  • P.F. scrive:
    Dopo cinque mesi
    Dopo cinque mesi San Gennaro Vesuviano ha avuto l'ADSL (il tempo di metterla in pianificazione).A Somma Vesuviano ad aprile 2008, stiamo ancora aspettando!
  • dddd scrive:
    Re: San Gennaro Vesuviano, NA
    considerando come descrivi dettagliamente le cose, le conosci molto benesei il classico napoletano emigrato al nord che ora non sa se restare o tornare...e quindi cerca di darsi una ragione egli stesso comportandosi da razzistavergognati
  • sillup scrive:
    ATI o nVidia?
    Ops: ho sbagliato topic! scusate-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 agosto 2006 20.03-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    Re: "Semaforo rosso" ?!?!?!?!?
    sono passati oramai 2 anni....siamo nell'agosto 2006.pure io sto a Vezzano Ligure, e purtroppo l'adsl ancora non arriva e mi sa che mai arrivera'!!!il bello che manco l'UMTS arriva.....mi tocca navigare in GPRS.....il bello che a 500mt di distanza arriva l'adsl a velocita' assurde.....
  • Anonimo scrive:
    Re: dial-up flat
    aio abito sotto Vezzano Ligure, e le fibre ottiche passano nel centro del mo paese, ma mia casa sarà a 300 mt da esse...niente nn sono coperto...c passa la dorsale che collega sestri levante a Massa
  • Anonimo scrive:
    Problemi ADSL anche nella capitale
    Se vi può rincuorare, i problemi di connessione ADSL esistono anche nella capitale (sì sto parlando di Roma, quella città che accoglie tutte le istituzioni nazionali, dove c'è la sede centrale di Telecom e di tutte le maggiori compagnie telefoniche). Abito nel quartiere Montesacro Alto (le case sono recenti del '95) ma la centrale Telecom condominiale è in fibra ottica (avete capito bene FIBRA OTTICA, l'ho vista con i miei occhi) e un tecnico Telecom un giorno mi ha spiegato che non è possibile collegare questo tipo di centrali per le connessioni veloci. Pensate, la fibra ottica giù in cortile, e la linea 56k in casa (mah!).Coraggio.
  • Anonimo scrive:
    E' una vergogna!
    (linux)E' a dir poco vergognoso che telecom Italia neghi la banda larga in alcune zone. Pensate che un mio amico abita in una zona non coperta e deve sopportare, oltre al danno, la beffa, in quanto spesso gli arrivano telefonate promozionali di alice adsl dalla Telecom stessa!!! Dico io... Makkekkazzo, evitate almeno di fare figure dimmerda con i vostri stessi utenti incacchiati, fra l'altro, perchè gli negate un servizio del quale hanno tutti i diritti.E' UNA VERGOGNA!!!VERGOGNA TELECOM!!!:@
  • Anonimo scrive:
    E se hai un'azienda?
    Anche noi siamo, purtroppo, residenti a San Gennaro Vesuviano. Il nostro è un problema ancora più grosso in quanto gestiamo un'azienda informatica. Quindi oltre alla lentezza e ai costi che possono avere una connesisone dial up (ISDN o 56K), abbiamo il problema di non poter provare e configurare i PC con i modem ADSL a quei clienti invece raggiunti da ADSL che magari abitano solo un ad km dalla ns. sede.In passato abbiamo anche fatto una petizione con raccolta firme di tanti concittadini ed aziende locali, inviata sia a telecom che al ministero delle comunicazioni ..... ma ovviamente nulla si è mosso.Che facciamo ??? cambiamo sede ?Marcello Ciccone resp. tecnico dellaSMS Software Machines and System
  • Anonimo scrive:
    Hai ragione... ma non lasciare, usa F4
    Mentre attendi che arrivi l'adsl da te, non rinunciare... se vuoi rimanere collegato a lungo e pagare un forfait, prova F4 di NGI:http://internet.ngi.itVa molto piu' veloce di un tipico collegamento gratuito (come Libero o similari) e puoi stare collegato molto piu' a lungo delle tue ore medie giornaliere.Se poi vuoi fare in modo che il modem stacchi quando arriva una chiamata, io uso un apparecchio che ho trovato tempo fa su www.dmail.it per riconoscere gli avvisi di chiamata.Leto
  • Anonimo scrive:
    ISDN:canone triplicato....
    Io credo che la flat ce l'aveva se si riferiva alle tre ore....(mi sa tanto di NGI flat!!!!..........)...ma sappiamo benissimo che ormai le flat costano di piu' dell'adsl (compreso il canone aggiuntivo: con la ADSL non c'e' bisogno dell'ISDN) e che e hanno prestazioni solo un decimo di una pessima ADSL e che non puoi fare quello che fai con ADSL.....A pare che ISDN e' una tecnologia morta e defunta...
  • Anonimo scrive:
    io direi boicot-telecom...
    - solo canone telecom (putroppo)- nessun servizio accessorio (hello, identificazione ecc, isdn)- tutto il traffico in CPS su altri gestori: infowind, tele2 ecc.- number portability da TIM (che fa cmq PENA per qualita' audio ecc ecc) su Vodafone.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma piantala!
    ......ciao caro, premesso che economicamente posso comprarmi te con tutto il tuo computer, devo purtroppo precisarti che non hai capito il senso del mio malconento.In sostanza, poichè nel mio comune non c'è l'ADSL, connettendomi con l'analogica non esiste rapporto velocità di trasmissione dati e relativo costo del servizio. Tanto per farti capire pogo questo esempio: 200000 byte con l'Adsl costano 0,10?, con la mia analogica spendo 2.5 ? .
  • Anonimo scrive:
    Re: wifi?
    si può cominciare risparimanod sull'antenna :)http://www.cantenna.com/howto.html- Scritto da: Anonimo
    Concordo pienamente con l'autore del
    messaggio originario, e con lui condivido
    gli stessi problemi.

    Tuttavia le soluzioni WiFi, e le
    possibilità di realizzare una rete
    wireless nella propria zona di residenza ci
    sono eccome!
    Invito tutti a visitare il progetto
    disponibile online a questa pagina:
    www.congegnielettronici.com/valtiberina.html


    F.T.
  • Anonimo scrive:
    Re: Fatti la flat di tiscali
    SI, navigo la mattina quando lavoro oppure la notte quando la gente normale dorme?E per il telefono che rimane occupato di giorno come la mettiamo??Ma va..............
  • Anonimo scrive:
    Rinunci ad internet?
    Bravo, fai bene, tanto uno come te non darebbe nessun contributo alla società civile.
  • Anonimo scrive:
    Io ho il problema opposto
    Beati voi che non siete coperti dall'AIDSL, potrei dirvi.A me chiamano ogni mese, OGNI MESE, per propormi un servizio AIDSL ed ora ho deciso di rispondere che non abbiamo un computer.La prossima volta che mi propporranno un'AIDSL mi ricorderò di questo post e indicherò all'operatore di chiamare voi senza copertura anzichè me.Fabio Zancan
  • Anonimo scrive:
    Siamo tutti con te
  • NoWone scrive:
    Re: Hai assolutamente ragione
    - Scritto da: Anonimo
    Eppure ormai la tecnologia per coprire le
    centrali non dovrebbe essere così
    costosa visti i continui ribassi di prezzi.
    Mi sa che non è un problema di costi della tecnologia (nellamia zona ad esempio si sono già attrezzati da quasi unanno con l'aggiornamento delle centraline), ma di"non sufficienti previsioni di guadagno". Il servizio non è"non disponibile", è "non attivo" (alemeno, qui da me).
  • Anonimo scrive:
    hai il mio supporto / 75000 abitanti
    Cosa vuoi che ti dica, ia abito in una citta' di 75000 abitanti ma telecom ha deciso che il mio quartiere non e' commercialmente interessante e preferisce investire dove a parita' di spesa puo' raggiungere piu' utenze.Questo ovviamente a quei bastardi al governo sta bene e a me cio fa molto incazzare.
  • Anonimo scrive:
    canone ingiustificato
    Quando la telecom deve giustificare la barbarie del canone, utilizzato anche come arma contro i concorrenti (alzando il canone e abbassando le tariffe), racconta sempre la storia del tizio che va vivere in cima al monte rosa, al quale e' obbligata a portare il filo per il telefono. Possibile che siano obbligati a portare i cavi in alta montagna e non a coprire paesi di decine di migliaia di anime? (e poi, ma quante persone hanno l'idea brillante di andare a vivere oltre i 4000????). Associazioni di consumatori serie si accanirebbero contro quest'anomalia: se l'operatore che possiede e gestisce la rete non riesce a garantire l'universalita' del servizio, la rete gli va TOLTA. PUNTO. Sarebbe un bene per tutti noi!
  • Anonimo scrive:
    anche io sono di san gennaro v.
    Pure io vivo in questo paesino :Dsecondo me dobbiamo fare una rivolta popolare.. una sommossa contro la telecom!a parte gli scherzi...è una situazione orribile... il nostro paese è l'unico nell'area vesuviana a non essere coperta... tutti i paesi vicini (Somma, Ottaviano, San Giuseppe, Palma, pure a San Genarello..) hanno l'adsl!! E questo mi fa imbestialire ancor di più!!sNeosneo@tiscali.it.....
  • Anonimo scrive:
    e il Wi-Fi resta proibito
    Anzi se qualcuno pensa che non possa sostituire l'ADSL lo faccia sapere qui, mi piacerebbe conoscere qualche opinione
  • Anonimo scrive:
    www.antidigitaldivide.org
    L'unione fa la forza.Diamoci dentro.
  • Anonimo scrive:
    PER CHI NON è COPERTO!!
    http://www.petitiononline.com/digdivit/petition.htmlfirmate e diffondete la petizione!!Aiutateci
  • Anonimo scrive:
    Ma.. in fondo.. c'è l'UMTS
    :|Tre: Fast Mobile Modem5 0,4 Cent?/KB :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma.. in fondo.. c'è l'UMTS
      ma ci prendi per il culo? UMTS a parte il costo hai ragione, qui non arriverà mai l'adsl... figuriamoci l'umts.A parte che se arriva l'umts sparo 2 kw di onde radio e gli brucio i trasmettitori alla telecoma
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma.. in fondo.. c'è l'UMTS
        Qua non c'è copertura manco UMTS.......di nessuno nè di Tre nè di Tim, nè di Wind nè di Voda......Quindi che faccio?........Comincio a mettere bombe nelle centrali dei vicini comuni tutti coperti dall'ADSL?
  • Anonimo scrive:
    Re: San Gennaro Vesuviano, NA
    - Scritto da: Anonimo


    Prova ad andare in giro in due senza
    casco

    con il motorino dove abito io (al nord)
    e

    non fai neanche 200 metri.

    ROTFL, è vero...l'estate scorsa ero a
    Napoli ( anche se abito a Milano, sono
    napoletano da parte di madre, prima che
    qualcuno pensi male... ), appena uscito
    dall'autostrada, tempo di arrivare al terzo
    semaforo in città, si ferma di fianco
    una famigliola in Vespa: stipati sul sellino
    padre, madre e bambino, TUTTI E TRE senza
    casco!sa razzistasa
  • Anonimo scrive:
    Re: wifi?
    - Scritto da: Anonimo
    Concordo pienamente con l'autore del
    messaggio originario, e con lui condivido
    gli stessi problemi.

    Tuttavia le soluzioni WiFi, e le
    possibilità di realizzare una rete
    wireless nella propria zona di residenza ci
    sono eccome!
    Invito tutti a visitare il progetto
    disponibile online a questa pagina:
    www.congegnielettronici.com/valtiberina.html


    F.T.Interessante, grazie. ;)LV
  • Albegor scrive:
    Re: Ma piantala!
    - Scritto da: Anonimo
    Se non puoi manco permetterti una flat
    internet tipo Tiscali o di pagare a consumo,
    addirittura 20 euro al mese, allora e'
    meglio che al chiodo ci appendi le orecchie.

    E vai a lavorare, pelandrone!LOL! :)A parte l'inutile suggerimento "lavorativo", secondo me la provocazione non ha tutti i torti... stavo giusto per scrivere che io mi trovo benissimo a lavorare con la semi flat diurna di Tiscali sfruttando entrambe le 2 linee dell'ISDN.Telefono sempre occupato, ma almeno per ciò che devo fare ne sono soddisfatto da tempo e ritengo di pagare il giusto, altro che 30 e + Euro al mese per poter "scaricare il mondo" con l'ADSL... ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: wifi?
    Concordo pienamente con l'autore del messaggio originario, e con lui condivido gli stessi problemi.Tuttavia le soluzioni WiFi, e le possibilità di realizzare una rete wireless nella propria zona di residenza ci sono eccome! Invito tutti a visitare il progetto disponibile online a questa pagina: http://www.congegnielettronici.com/valtiberina.htmlF.T.
  • Anonimo scrive:
    Re: wifi?
    - Scritto da: munehiro

    - Scritto da: Anonimo

    1) nemmeno, puoi solo creare una lan tra

    più punti se rimani entro i
    limiti di

    legge, chiedendo l'autorizzazione
    generale e

    purchè la rete non esca sul web.

    e una rete privata tra te e il tuo vicino di
    casa e' liberamente fattibile?
    si ma niente condivisione internet e ci vuole l'autorizzazione generale. Cmq il tutto in teoria, perchè alla fine come fanno a controllare che sulla lan passano pacchetti che provengono o che sono destinati al web.
  • Anonimo scrive:
    Re: SMETTETELA DI PROPORRE IL GPRS...
    io wind la uso da + di un anno e posso ritenermi soddisfatto perche pago solo 19 euro e non 30+15( canone telecom )e poi posso collegarmi da per tutto- Scritto da: Anonimo
    ......Non è una reale e valida
    alternativa all'ADSL......

    Ve lo dice uno che si batte con Wind e
    compagni da oltre un anno e mezzo, pur di
    scaricare qualcosa e di stare connesso un
    pò di più....
    Lo sapete che ci sono orari in cui si
    INVECCHIA attendendo invano l'apertura di
    una pagina? ( dalle 13 alle 18-19 la
    navigazione è uno skifo )....
    Adesso poi l'offerta Flat di Wind a 19 ? al
    mese NON E' PIU' SOTTOSCRIVIBILE per i nuovi
    utenti......
    Telecom e Vodafone poi hanno delle
    promoziono NON DEFINITIVE e per ora
    prorogate di volta in volta ( ma nulla
    toglie che i gestori possano decidere di
    punto in bianco di eliminarle) che hanno
    pesanti limiti di traffico oppure
    possibilità di collegamento solo in
    alcune fascie orarie.....
    E la copertura UMTS?Manco a dirlo, sti geni
    si sono preoccupati di coprire PRIMA le
    grandi città stracoperte dalla banda
    larga....Come dire piove sul bagnato.....

    Ho già fuso un paio di telefoni e una
    scatola di batterie.......

    Voglio l'ADSL PURE IO.......!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    ADSL cara
    Perchè non fare disdetta ADSL ?E' l' unico modo per farci abbassare le tariffe.Basta TelecomQuando la smetti di speculare la gente ?Vergogna !!!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Sottoscrivo in tutto

    Dopo anni di attesa vana dell'ADSL in un
    paese della provincia di Siena sono propensovorrei consolarti un po'...io abito in un grosso comunue vicino a Milano, e naturalmente ho l'ADSL, in compenso ( in quanto astrofilo ), vivo sotto un cielo marrone/viola distrutto dall'inquinamento chimico e luminoso, e invidio molto il cielo stellato e buio che ancora si vede dalle vostre parti...oltre ovviamente al traffico, la nebbia, l'umidità e tutte le altre simpatiche cose che si trovano in Val Padana :)
  • Anonimo scrive:
    Re: San Gennaro Vesuviano, NA

    Prova ad andare in giro in due senza casco
    con il motorino dove abito io (al nord) e
    non fai neanche 200 metri.ROTFL, è vero...l'estate scorsa ero a Napoli ( anche se abito a Milano, sono napoletano da parte di madre, prima che qualcuno pensi male... ), appena uscito dall'autostrada, tempo di arrivare al terzo semaforo in città, si ferma di fianco una famigliola in Vespa: stipati sul sellino padre, madre e bambino, TUTTI E TRE senza casco!
  • Anonimo scrive:
    Re: wifi?
    - Scritto da: Anonimo
    1) nemmeno, puoi solo creare una lan tra
    più punti se rimani entro i limiti di
    legge, chiedendo l'autorizzazione generale e
    purchè la rete non esca sul web.e una rete privata tra te e il tuo vicino di casa e' liberamente fattibile?
  • Anonimo scrive:
    Re: wifi?
    - Scritto da: munehiro
    1) e se non rivendi, ma dai libero accesso?
    2) qualcuno mi spiega con quale soluzione
    tecnica fai _km_ col wifi ?
    1) nemmeno, puoi solo creare una lan tra più punti se rimani entro i limiti di legge, chiedendo l'autorizzazione generale e purchè la rete non esca sul web.2) www.nabuk.org fatti un giro sul forum, io sono a 8Km dal mio modem con un ap e una biquad.
  • Anonimo scrive:
    Per limitare i danni
    attualmente c'è la flat di WOOW (56k naturalmente) che con una ventina di euro al mese permette di collegarsi dopo le 20:30 sino al mattino e per tutto il week end. Per quanto ne sappia io è il meno peggio esistente attualmente su tutto il territorio nazionale per chi usa molto internet senza accesso alla larga banda
  • Anonimo scrive:
    Re: SMETTETELA DI PROPORRE IL GPRS...
    può essere un'alternativa se ti 'basta' stare collegato quanto vuoi,se devi trasferire grandi quantità di dati sparati...e non solo per scaricarsi winzozz taroccato((linux)):anche i liberi prtofessionisti possono averne bisogno e non possono cambiare casa per l'adsl che in fondo è non proprio un bene di prima necessità
  • Anonimo scrive:
    Re: SMETTETELA DI PROPORRE IL GPRS...
    - Scritto da: Anonimo
    ......Non è una reale e valida
    alternativa all'ADSL......

    Ve lo dice uno che si batte con Wind e
    compagni da oltre un anno e mezzo, pur di
    scaricare qualcosa e di stare connesso un
    pò di più....
    Lo sapete che ci sono orari in cui si
    INVECCHIA attendendo invano l'apertura di
    una pagina? ( dalle 13 alle 18-19 la
    navigazione è uno skifo )....
    Adesso poi l'offerta Flat di Wind a 19 ? al
    mese NON E' PIU' SOTTOSCRIVIBILE per i nuovi
    utenti......
    Telecom e Vodafone poi hanno delle
    promoziono NON DEFINITIVE e per ora
    prorogate di volta in volta ( ma nulla
    toglie che i gestori possano decidere di
    punto in bianco di eliminarle) che hanno
    pesanti limiti di traffico oppure
    possibilità di collegamento solo in
    alcune fascie orarie.....
    E la copertura UMTS?Manco a dirlo, sti geni
    si sono preoccupati di coprire PRIMA le
    grandi città stracoperte dalla banda
    larga....Come dire piove sul bagnato.....

    Ho già fuso un paio di telefoni e una
    scatola di batterie.......

    Voglio l'ADSL PURE IO.......!!!!!!!!!Err.... Pensavo che potesse essere considerata una buona laternativa , infondo l'ho solo provata. e non sono n utente fisso del GPRS.Spero che l'ADSL arrivi predto in tutta Italia. (veramente spero nella fibra , ma sarebbe un utopia più grande dell'ADSL)Barone dello Zwanlandshire(linux)
  • Anonimo scrive:
    UN ALTERNATIVA CI SAREBBE
    Buongiorno , vorrei suggerire a tutti coloro che purtroppo non sono coperti da servizi superiori al modem analogico a 56K di non farsi il fegato marcio e di intraprendere una strada alternativa. Con questo non voglio assolutamente dire che dobbiate smettere di protestare , anzi... sebbene io sia coperto da ADSL firmo regolarmete le petizioni su questa tematica.Ma veniamo alla possibile via alternativa.Soltanto ieri ,con mio grosso stupore,sono venuto a conoscenza dell'esistenza della possibilità di connettere il proprio telefonino tramite USB (per i telefonini dotati di questa porta di connessione) al proprio computer e di utilizzare una scheda SIM per la connessione via etere alla Rete. (non parlo di WAP , ma di Internet)Tale connessione consente di avere una linea ISDN (128K) e se si è muniti di (computer) portatile di averla ovunque , in quanto usa il GPRS.Per mia fortuna ho provato tale soluzione e devo dire che è una valida alternativa alla misera copertura itaGliana.Ne sono venuto a conoscenza e l'ho provato perchè ieri ho aiutato un amico possessore di un Apple Powerbook G4 a usufruire del servizio , in quanto il CD di installazione dotatogli con il kit di connessione comprendeva il software per i soli sistemi operativi uindovs ed il mio amico è abbastanza utonto e si rivolge a me per ogni cosa che non capisce e non riesce a risolvere da se.Attualmente non esistono molti telefonini dotati di USB ma non sono impossibili da trovare e non hanno costi proibitivi e/o esorbitanti. L'unico inconveniete è che se usate il telefonino per navigare , naturalemnte, non potrete ne fare ne ricevere telefonate ; ma a questo si può ovviare comprando un secondo telefonino da usare esclusivamente per questo scopo. Alla fine è un investimento più profiquo di un abbonamento a 56K che comunque paghereste mensilmente (+ canone di attivazione) , mentre il telefonino e la scheda li paghereste una volta sola. (a seconda delle opzioni della SIM e delle offerte che sottoscrivereste)Per farvi l'esempio specifico del mio amico :telefonino : motorola C330 (regalatogli da un amico , ma non costa molto)kit USB 50 euri = cavo specifico per il modello di telefonino + cd di installazione (solo per uindovs) , le soluzioni per il Mac si trovano su http://www.macity.it/cgi-bin/forum1/discus.cgi nella sezione cellulari , nello specifico caso la soluzione è stata questa --

    http://www.macity.it/cgi-bin/forum1/board-auth.cgi?lm=1097685112&file=/234636/104887.shtmlcarta SIM-Plus della Tim. (non ricordo il prezzo) ma l'offerta comprende connessione illimitata e gratuita , si pagano solamente 6 eurocent per i dati scaricati o upgradati. se non erro la "tariffazione" (scusate l'itagliano) è per ogni KB.Spero di essere stato utile a qualcuno.Barone dello Zwanlandshire(linux)ps : Un antico proverbio cinese recita : è meglio accendere una candela piuttosto che maledire il buio.
    • magoMAC scrive:
      ...prima facciamo due conti...
      Punto primo: mi sa che ti conviene leggere il thread che fa riferimento proprio al GPRS... dove pare che la gente non sia molto soddisfatta;)Punto secondo: per pura curiosità sono andato sul sito della TIM e ho acchiappato la calcolatrice. Risultato:(l'ho calcolato in lire, ché rende meglio l'idea)0.6 cent = 11.6 lire al Kb116 lire ogni 10 Kb1160 lire ogni 100 Kb11.600 lire ogni 1000Kbin buona sostanza 1 Megabyte di roba (1024 Kb, una gran bella foto in allegato ad un'email, per esempio) mi costerebbe quasi 12.000 lire ! :|:|Con la mia 56k navigare un'ora costa 1500 lire, quindi un Mega di roba mi costerebbe, mal contato, 300 lire.Sei ancora convinto che valga la pena usare il GPRS ?P.S. Se ho sbagliato i conti, avvisatemi, vi prego.Un saluto==================================Modificato dall'autore il 02/11/2004 15.26.15==================================Modificato dall'autore il 02/11/2004 15.27.57
    • Anonimo scrive:
      Re: UN ALTERNATIVA CI SAREBBE
      6 centesimi per k scaricato?1 euro per ogni 15 k scaricati?ahahahahahahah
    • Anonimo scrive:
      Re: UN ALTERNATIVA CI SAREBBE

      Tale connessione consente di avere una linea
      ISDN (128K) e se si è muniti di
      (computer) portatile di averla ovunque , in
      quanto usa il GPRS.Si, magari. La connessione GPRS NON consente una "linea ISDN" a 128K ( ROTFL ). La connessione GPRS è GPRS, punto. L'ISDN è un'altra cosa, tutt'altra stabilità e velocità di risposta.Anche se *teoricamente* il GPRS potrebbe arrivare a 112k, la qualità della connessione radio e l'affollamento delle cellule limitano il numero e l'efficenza dei canali liberi, che sono quelli che determinano la velocità.La velocità *reale* del GPRS, quando va bene, è paragonabile al normale modem 56k. Ed è molto più variabile, oltre ad avere maggiore latenza.
      abbastanza utonto e si
      rivolge a me per ogni cosa che non capisce e
      non riesce a risolvere da se.non oso pensare come sia il tuo amico, se si rivolge a te, che hai scoperto ieri che i telefonini si possono collegare al computer, e pensi che il GPRS vada come un ISDN, per di più dual-channel.
      mentre il telefonino e la scheda li
      paghereste una volta sola. (a seconda delle
      opzioni della SIM e delle offerte che
      sottoscrivereste)ROTFL, ma hai fatto un conto di quanto costa il traffico ?
      carta SIM-Plus della Tim. (non ricordo il
      prezzo) ma l'offerta comprende connessione
      illimitata e gratuita , si pagano solamente
      6 eurocent per i dati scaricati o upgradati.
      se non erro la "tariffazione" (scusate
      l'itagliano) è per ogni KB.0,6 centesimi al KB. Hai idea di quanto è piccolo un KB ?Ti farò un esempio facile facile. Un Mp3 da 3MB sono, appunto, 3000 KB. A 0,6 cent per KB, sono 1800 cent.18 Euro per un MP3, una bazzecola...certo, ci sono anche le flat ( anche qui sempre più rare ), ma hanno senso solo per chi è quasi sempre in movimento, altrimenti meglio il classico 56k.
  • Anonimo scrive:
    Re: dial-up flat
    Secondo me ci portiamo dietro le porcate fatte da Telecom nei decenni passati. Io ho chiamato fastweb, 3 giorni dopo è venuto il tecnico per farmi l'allaccio (incredibile) e quando ha visto una scatoletta che sta all'inizio della strada dove abito è inorridito. L'ha chiamata con una sigla tipo mdx5 (se non ricordo male) e mi ha spiegato che era impossibile fare l'allaccio, perchè li arrivava una linea che poi veniva smistata tramite una centralina sul posto (non sono pratico, gli ho creduto non potendo fare altro). Mi ha spiegato che è una cosa che non si dovrebbe mai fare, impedisce qualsiasi intervento!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Un consiglio
    un consiglio?mandare via Tronchetti-Prov?ra,Afef,Ga$parri,Urbani e tutti gli altri par£amentari...
  • Anonimo scrive:
    Re: dial-up flat
    - Scritto da: Anonimo
    Ciao, io abito a Roma. L'adsl passa a
    100metri in linea d'aria da casa mia e mi
    hanno detto che non ce la porteranno mai!!!
    Anche a me hanno proposto la parabola!!!
    Quando il governo inizierà a fare cose
    serie invece di supportare bufale come il
    digitale terrestre??? In italia chi è
    "fortunato" ad avere l'adsl deve comunque
    pagare quasi 4 volte di più che in
    Francia e questo perchè qui da noi
    c'è sempre e solo una azienda che ha il
    monopolio mentre in Francia sono in 4!chi è fortunato?forse chi è cittadino di serie AW il monopolio!!!;)
  • Anonimo scrive:
    Re: dial-up flat
    Ciao, io abito a Roma. L'adsl passa a 100metri in linea d'aria da casa mia e mi hanno detto che non ce la porteranno mai!!! Anche a me hanno proposto la parabola!!! Quando il governo inizierà a fare cose serie invece di supportare bufale come il digitale terrestre??? In italia chi è "fortunato" ad avere l'adsl deve comunque pagare quasi 4 volte di più che in Francia e questo perchè qui da noi c'è sempre e solo una azienda che ha il monopolio mentre in Francia sono in 4!
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma io non capisco...
    e perchè un cittadino deve essere COSTRETTO a dover limitare il suo tempo di connessione, perchè non coperto da ADSL?e perchè un cittadino coperto da ADSL, può connettersi 24 ore su 24, spendendo una cifra irrisoria rispetto a chi deve, per forza di cose, fare un abbonamento "flat" analogica.Il rapporto prezzo/prestazioni non mi sembra lo stesso. E nemmeno il diritto alla qualità di informazione che può ricevere un cittadino non è la stessa.
  • JackMauro scrive:
    Re: Modello FRIACO?
    http://webnews.html.it/focus/141.htma novembre 2001 si attendeva la sua introduzione per il 10 dicembre 2001...Son passati 3 anni, le tasche di telecom si son riempite coi nostri soldi, ma di FRIACO neanche l'ombra....
  • Anonimo scrive:
    ADSL SENZA AVERE LA LINEA TELECOM...!!!
    Ciao a tutti...Cheapnet, ottimo provider italiano, fornisce la linea adsl anche senza la presenza di una linea telefonica Telecom o di altro operatore già installata...per maggiori informazioni: http://sias.cheapnet.it/credo che comunque ci si debba trovare in una zona coperta dal servizio...in ogni caso sembra interessante...o no??
    • Anonimo scrive:
      Re: ADSL SENZA AVERE LA LINEA TELECOM...
      siamo alle solite,sarebbe interessante c'è solo il piccolo incoveniente che bisogna essere coperti da ad$l,cosa che,di fatto,dipende se TI ha già provveduto ad adeguare la centrale:@
  • Anonimo scrive:
    Re: dial-up flat
    stessa identica situazione,solo che la distanza dell'ad$l da casa mia è
  • topolo scrive:
    Re: dial-up flat
    :(qualche hanno fa esisteva il collegamento satellitare con tiscali senza bisogno di telefono. Il problema è sempre lo stesso: costava una fracassata di soldi solo per l'installazione. Però poi niente + modem telefonico.Anche io mi devo accontentare del solito 56k e guardare ADSL con il binocolo visto che passa a 5 km da casa mia. Per vie traverse ho sentito dire che non la metteranno mai nel mio paese perchè gli costa troppo, avendo le centrali troppo vecchie, riaggiornare tutto
  • Anonimo scrive:
    Re: dial-up flat
    ok,d'accordo,ma è pur sempre un 56k:'(
  • Anonimo scrive:
    Credo di avere capito cosa sia successo
    ...mi disse l'ultimo operatore Telecom del 187.Puo' essere di consolazione sapere che l'ADSL la Telecom me l'ha attivata senza nemmeno che io ne facessi richiesta? Non mi serve e non la voglio, ma da alcuni mesi sembra sia piuttosto difficile farlo capire agli operatori del 187. Ammetto tuttavia che a volte navigare ad un po' piu' di 56k non sarebbe male...Servirà forse non pagare la bolletta? Vi faro' sapere. E' l'ennesimo esempio di inettitudine dei fornitori di servizi (essenziali) nei confronti degli utenti (sempre piu' salassati ed i cui diritti sembrano regolarmente calpestati)Matteo
  • Anonimo scrive:
    Re: dial-up flat
    anche io ho la dial-up flat di tiscali non ho mai avuto problemipurtroppo in sardegna dove abito di adsl neanche se ne parla quindi meglio 56k per 9 ore al giorno per 14 euro che nienteSalutiCorrado
  • Wolfdesign scrive:
    Re: Sarò obsoleto, ma...
    Si, ok,Il fatto è che devi anche rompere un po' le palle ai centralini, fare la voce grossa e impuntarti per essere messo in contatto con chi sta sopra la persona che hai al telefono.Fatti una scaletta tipo organigramma, e lasciati dire i nomi, cognomi e matricole interne di ogni centralinista o persona con cui parli.Vedrai che nel giro di un paio di settimane arriverai a risolvere il problema.Ciao.Francesco
    • Anonimo scrive:
      Re: Sarò obsoleto, ma...
      Scusami se mi permetto di dirtelo ma quanto suggerisci è una coglionata bella e buona, e ti spiego il perchè. Lavoro come consulente informatico per alcune aziende in una zona della provincia di Arezzo dove 1 anno fa circa teleflop italia ha deciso di attivare (a discrezione s'intende!), solo in alcuni paesi il servizio ADSL.Ebbene un mio cliente ha fatto la richiesta di attivazione nel Novembre dell'anno 2003 ma si è visto attivare il servizio circa 7 mesi dopo. Ovviamente teleflop non ci ha pensato 2 volte: ha iniziato a fatturare il servizio fin dalla bolletta di dicembre 2003.... così il mio cliente pagava per un servizio inesistente.Abbiamo fatto pertanto assieme la bellezza di 132 telefonate ai centralini teleflop. La storia che si ripeteva + o - era sempre la stessa.: l'operatore inizialmente rispondeva e chiedeva il problema. Al momento in cui si rendeva conto che aveva di fronte un problema serio (e 1 cliente teleflop incazzato come le scimme!) o chiedevamo, per trovare una soluzione concreta al problema, un identificativo della persona all'altro capo della linea come numero operatore, e cognome e nome in modo da non ripetere tutte le volte la stessa storia... zap! La comunicazione "stranamente" terminava.Grazie teleflop!
  • Anonimo scrive:
    dial-up flat
    Non vorrei fargli pubblicità quindi... c'è una compagnia telefonica con base in sardegna, il cui nome inizia per "tisc", che offre una dial-up flat (56k) a 14 euro al mese. Io ce l'ho e va abbastanza bene.
  • Anonimo scrive:
    Re: CHI DECIDE LA CENTRALINA ADSL?
    Anche altri lo possono fare, per esempio Albacom
  • Anonimo scrive:
    Re: Sarò obsoleto, ma...
    Redditizio? Alla Telecom non sanno nemmeno cosa vuol dire!!!Io abito in una zona a fianco di un casello dell'autostrada, sotto quest'autostrada viaggano matasse di fibre ottiche, il mio paese è CABLATO IN FIBRA OTTICA perché ci passano tutti i cavi che dall'autostrada vanno alle centrali dei paesi vicini, in centrale ci sono già le fibre pronte per essere collegate. Costo di attivazione dell'ADSL per telecom nel mio paese, circa 5000 euro di scheda in centrale, nessuno scavo, nessun altro cavo,ma non è redditizio.... perché:a) è una zona di scarso passaggio, notoriamente in autostrada ci transitano solo i carretti trainati dai buoi.:|b) abbiamo una zona industriale talmente poco sviluppata che la SMA ha chiuso tuttti i suoi magazzini di distribuzione del nord Italia per venire ad aprirne uno qui che da solo facesse il lavoro di tutti gli altri.:sc) stanno costruendo adesso la terza zona industriale nel giro di 5 anni.:(Invece, il paese a fianco è più redditizio perchè:a) conta la metà degli abitanti.b) conta un quatro delle aziende.c) si chiama Milzano, è facile confondersi e leggere Milano.:@Infatti è coperto, ormai da un paio d'anni, dall'ADSL.Davide Botta, Alfianello (BS)
  • Anonimo scrive:
    Re: SMETTETELA DI PROPORRE IL GPRS...
    Io a casa non ho l'ADSL, mi sono fatto per un paio di mesi estivi la flat di Vodafone GPRS e andavo alla grandissima.Ora ho non la uso perchè tanto passo la giornata in ufficio (dove abbiamo l'ADSL), ma se a natale mi faccio 10gg a casa mi riabbono subito.E poi vuoi mettere il fatto che anche andando fuori casa (ho il notebook) contiunavo ad usare la flat? L'adsl è fissa, e se vado in campagna me la sogno...Ed è inutile dire è temporanea.. si è vero.. lo è da due anni, ma finchè c'è usatela. Tanto non vi vincolano, e a differenza dell'ADSL non vi bloccate per un anno.Frk
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma io non capisco...
    - Scritto da: The RZA
    Che vuol dire che i costi per connettersi a
    Internet "sono diventati ormai
    insostenibili" ?   Sembra che
    l'autore della lettera si colleghi in
    analogico e a tariffa a tempo (come mi
    collego io da casa, nda); ma il costo delle
    telefonate urbane non e' salito negli ultimi
    anni. E anche se fosse troppo caro
    connettersi quanto si connette l'autore,
    potrebbe restare connesso un po' di meno,
    quel tanto che basta per rientrare nel suo
    budget... Quant'è che non ti connetti con un 56 K?A parte il discorso flat che costano il doppio dell'ADSL e le puoi usare 3 ore al giorno + 10 disconnessioni minimo, la qualità della banda è peggiorata eccome.
  • Anonimo scrive:
    Re: Colpite telecom alle tasche
    - Scritto da: thedarkmist
    Stessa situazione del soggetto dell'articolo.
    Ho disattivato tutte le possibili
    inutilità di telecom. In pratica pago
    il canone nudo e crudo, senza attivazioni
    strane, tariffe agevolate etc. Per la
    telefonia ho sottoscritto un contratto con
    tele2, per internet una semiflat con NGI. A
    telecom pago solo il canone.
    Hanno iniziato a chiamare dal 187 (e
    addirittura a mandare a casa rappresentanti)
    per dimostrare come con telecom si risparmi
    rispetto agli altri operatori, io molto
    violentemente rispondo sempre che potrebbero
    anche darmi le telefonate gratis ma fino a
    quando non sarà considerato un
    cliente al pari di tutti gli altri con
    telecom non concluderò alcun affare.
    Colpiamoli nel portafogli, è l'unica
    arma appuntita che abbiamo.
    Saluti.Concordo, è l'unico modo che abbiamo.Da me condividiamo una linea in tre famiglie, e per distinguere le bollette ognuno ha un operatore diverso.Io Wind, altri Tele2.In questo modo paghiamo un canone in 3.Una linea suppletiva ci viene negata causa centrale "full".ISDN neppure a parlarne.Alice LOL... ma per piacere.
  • warrior666 scrive:
    wifi?
    Ormai i dispositivi wifi sono a disposizione di tutti gl'utenti con costi accettabili. In tutti quei centri in cui non si può portare l'adsl, si potrebberò installare degl'hot spot a livello di quartieri, credo che l'investimento in queste infrastrutture si ammortizzerebbe in poco tempo, inoltre le altre società telefoniche potrebberò finalemente iniziare a rendersi autonome dall'affitto delle infrastrutture telecom = competizione e libero mercato.. Quindi se non lo fà telecom perchè non lo fanno nemmeno gl'altri? è un problema di licenze e di permessi? Insomma io penso che se venissero date le autorizzazioni, potrebbero provvedere direttamente gl'utenti alla realizzazione di questi hotspot o altre piccole ditte. Insomma come fa oggi telecom ad avere ancora così salda la situazione nelle sue mani?
    • Anonimo scrive:
      Re: wifi?
      - Scritto da: warrior666
      Ormai i dispositivi wifi sono a disposizione
      di tutti gl'utenti con costi accettabili. In
      tutti quei centri in cui non si può
      portare l'adsl, si potrebberò
      installare degl'hot spot a livello di
      quartieri, credo che l'investimento in
      queste infrastrutture si ammortizzerebbe in
      poco tempo, inoltre le altre società
      telefoniche potrebberò finalemente
      iniziare a rendersi autonome dall'affitto
      delle infrastrutture telecom = competizione
      e libero mercato.. Quindi se non lo
      fà telecom perchè non lo fanno
      nemmeno gl'altri? è un problema di
      licenze e di permessi? Insomma io penso che
      se venissero date le autorizzazioni,
      potrebbero provvedere direttamente gl'utenti
      alla realizzazione di questi hotspot o altre
      piccole ditte. Insomma come fa oggi telecom
      ad avere ancora così salda la
      situazione nelle sue mani? Lo sto progettando io, nel mio quartiere, devo solo trovare un punto di accesso alla rete entro un paio di km, raggiungibile con un ponte laser.Poi distribuirò IO a pagamento, la connessione al mio quartiere.Sono sicuro che il giorno dopo vedrò tubi blu lungo le strade....
      • Funz scrive:
        Re: wifi?

        Lo sto progettando io, nel mio quartiere,
        devo solo trovare un punto di accesso alla
        rete entro un paio di km, raggiungibile con
        un ponte laser.
        Poi distribuirò IO a pagamento, la
        connessione al mio quartiere.
        Sono sicuro che il giorno dopo vedrò
        tubi blu lungo le strade....Peccato che ci sia una legge fatta espressamente per vietare cio' , e il giorno dopo vedresti delle uniformi grigie davanti alla porta di casa tua... :(
        • warrior666 scrive:
          Re: wifi?
          Si ma questa legge a chi giova se non a telecom? Voglio dire ormai i ponti radio per i cellulari sono presenti dappertutto, non credo le emissioni wifi siano più dannose per la salute pubblica.Quindi restano due motivazioni, una potrebbe essere l'ordine pubblico, ovvero dover regolamentare la materia per i privati e l'altro è semplicemente impedire la vera concorrenza nel mercato delle telecomunicazioni, a tutto vantaggio ovviamente di telecom.Tu sai qual'è il motivo che giustifica questa legge a cui avevo sentito accennare proprio su PI?
          Peccato che ci sia una legge fatta
          espressamente per vietare cio' , e il giorno
          dopo vedresti delle uniformi grigie davanti
          alla porta di casa tua... :(
          • Anonimo scrive:
            Re: wifi?
            certo il motivo è sempre lo stesso, parare il culo a telecom, un hotspot in un locale pubblico costa 600 euro annue di tasse allo stato. La legge impedisce invece di installare hotspot su suolo pubblico e di rivendere connessione wireless.
          • warrior666 scrive:
            Re: wifi?
            Beh non è che poi venderesti la connessione wireless, in realtà faresti pagare l'account a internet, così come fanno adesso tiscali e wind appoggiandosi su infrastrutture telecom.Le tasse sul loro fatturato le pagherebbero lo stesso (..mmmh)Insomma ci svincoleremmo da quella spada di damocle che è l'ultimo miglio, di conseguenza da quel canone che pur utilizzando altri operatori bisogna pagare ogni bimestre alla telecom. Credo che sia interesse delle altre tlc far cambiare questa legge che ne vieta l'uso.Scusa e poi il bluetooth non è praticamente la stessa cosa? Eppure se sei in piazza e vedi altri dispositivi bluetooth ci puoi comunicare, scambiare dati etc.. In un prossimo futuro se la portata del bluetooth dovesse consentire di tirare qualche km cosa faranno, ne impediranno l'uso ormai radicato tra la gente? - Scritto da: Anonimo
            certo il motivo è sempre lo stesso,
            parare il culo a telecom, un hotspot in un
            locale pubblico costa 600 euro annue di
            tasse allo stato. La legge impedisce invece
            di installare hotspot su suolo pubblico e di
            rivendere connessione wireless.
          • Anonimo scrive:
            Re: wifi?
            - Scritto da: warrior666
            Scusa e poi il bluetooth non è
            praticamente la stessa cosa? Eppure se sei
            in piazza e vedi altri dispositivi bluetooth
            ci puoi comunicare, scambiare dati etc..
            In un prossimo futuro se la portata del
            bluetooth dovesse consentire di tirare
            qualche km cosa faranno, ne impediranno
            l'uso ormai radicato tra la gente? il divieto di rivendere la banda non è solo per il wi-fi ma anche per il bluetooth, cmq con quest'ultimo ci fai veramente poco mentre col wifi ci si fanno i Km.
          • Anonimo scrive:
            Re: wifi?
            - Scritto da: Anonimo
            il divieto di rivendere la banda non
            è solo per il wi-fi ma anche per il
            bluetooth, cmq con quest'ultimo ci fai
            veramente poco mentre col wifi ci si fanno i
            Km.1) e se non rivendi, ma dai libero accesso?2) qualcuno mi spiega con quale soluzione tecnica fai _km_ col wifi ?
        • Anonimo scrive:
          Re: wifi?
          - Scritto da: Funz


          Lo sto progettando io, nel mio
          quartiere,

          devo solo trovare un punto di accesso
          alla

          rete entro un paio di km, raggiungibile
          con

          un ponte laser.

          Poi distribuirò IO a pagamento,
          la

          connessione al mio quartiere.

          Sono sicuro che il giorno dopo
          vedrò

          tubi blu lungo le strade....

          Peccato che ci sia una legge fatta
          espressamente per vietare cio' , e il giorno
          dopo vedresti delle uniformi grigie davanti
          alla porta di casa tua... :(Dici sul serio?Va beh, vi farò sapere, al limite vi darò l'indirizzo per portarmi le arance! :)
  • Anonimo scrive:
    Ti capisco
    E sono giunto alla tua stessa conclusione.Morale; mi trattengo di più in ufficio, per poter aver modo di leggere la posta privata (ormai da mesi e mesi FULL!) e, magari sentire qualche amico che è un po che non sento.Perchè io non sto parlando di avere broadband a casa per scaricare Divx (acquisto regolarmente dozzine di DVD, sono un appassionato cinefilo), nè chiedo di avere 12 mbit e pagarli 5 euro al mese.Io sto parlando di centrali analogiche vetuste, linee devastate, ISDN impossibile, ADSL neanche se ti spari, Fibra roba di un altro mondo, il tutto a 800 metri in linea d'aria dalla centrale Fastweb di ROMA sud, non di SGURGOLA (con tutto il rispetto per sgurgola!).Sono nel comune di Roma, non sulla luna.Eppure, evidentemente, la mia zona non è economicamente valida.E non parlatemi di GPRS, per favore, la linea cade ogni 2 minuti e la qualità è comunque pessima.Allora mi sto attrezzando.. sto cercando un privato o una società che siano raggiunti da fibra nel raggio di 2-3 km, e sto per approntare un ponte laser, per poi distribuire IO, in WiFi, a pagamento, connettività alla mia zona.Vediamo quanto ci mettono a cablarla, non appena si rendono conto del business.Ciechi, stolti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ti capisco
      - Scritto da: Anonimo
      Allora mi sto attrezzando.. sto cercando un
      privato o una società che siano
      raggiunti da fibra nel raggio di 2-3 km, e
      sto per approntare un ponte laser, per poi
      distribuire IO, in WiFi, a pagamento,
      connettività alla mia zona.
      Vediamo quanto ci mettono a cablarla, non
      appena si rendono conto del business.Farai un bagno di sangue... altro che business.1) la società con la fibra mica te la darà gratis (la connessione)2) per trasmettere un wifi che vada oltre il neighborhood (70-80mq) devi avere la licenza (da richiedere a non so chi) per la trasmissione via radio ad alta potenza3) devi attrezzarti di un buon router switch (di quelli HP da svariati mille euri)4) e gli ip? che fai li natti tutti o usi gli ip dinamici?5) se usi gli ip dinamici allora devi comprare un pool da fastweb, la quale ha dei pacchetti di massimo 20 ip (se non ricordo male) e te li fa pagare tutti.mah...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ti capisco
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Allora mi sto attrezzando.. sto
        cercando un

        privato o una società che siano

        raggiunti da fibra nel raggio di 2-3
        km, e

        sto per approntare un ponte laser, per
        poi

        distribuire IO, in WiFi, a pagamento,

        connettività alla mia zona.

        Vediamo quanto ci mettono a cablarla,
        non

        appena si rendono conto del business.

        Farai un bagno di sangue... altro che
        business.

        1) la società con la fibra mica te la
        darà gratis (la connessione)
        2) per trasmettere un wifi che vada oltre il
        neighborhood (70-80mq) devi avere la licenza
        (da richiedere a non so chi) per la
        trasmissione via radio ad alta potenza
        3) devi attrezzarti di un buon router switch
        (di quelli HP da svariati mille euri)
        4) e gli ip? che fai li natti tutti o usi
        gli ip dinamici?
        5) se usi gli ip dinamici allora devi
        comprare un pool da fastweb, la quale ha dei
        pacchetti di massimo 20 ip (se non ricordo
        male) e te li fa pagare tutti.

        mah...1) Mi bastano 12 mbit, non di più...2) Prima mi devono beccare. ;)3) Ne ho di scorta. ;)4) Tutto nattatoDai, è una provocazione, ma neppure troppo. ;)
  • Anonimo scrive:
    Ancora in analogico e protesto
    Anche io sono ancora il 'fortunato' possessore di un 56k, attivai la ormai cara Libero@Sogno e me la tengo stretta visto che almeno da un limite massimo connessione e tutto sommato va bene.Ma flat del genere ormai sono un sogno e probabilmente presto o tardi toglieranno anche questa e io protesto per questo, perchè uso internet da 10 anni e mi sono scocciato di vedere bambocci con l'adsl che si scaricano film, mp3,e porno vari , senza contari giochi e programmi e a me che servirebbe per lavoro non viene ancora fornita.www.antidigitaldivide.org , io mi sono iscritto e ho pure firmato la petizionehttp://www.petitiononline.com/digdivit/petition.htmlservirà a qualcosa? forse, ma di sicuro da quanto ho capito quelli che partecipano al sito non hanno nessuna intenzione di fermarsi alla sola petizione.Saluti
  • Anonimo scrive:
    Re: Modello FRIACO?
    - Scritto da: Anonimo
    Che fine ha fatto il famoso modello FRIACO
    di cui ha discusso spesso anche Punto
    Informatico, grazie al quale si sperava di
    ottenere delle tariffe FLAT a minor costo?Vorrei saperlo anche io.Possibile che un argomento cosi importante nelle tlc internet cada nel dimenticatoio??ciao
  • Anonimo scrive:
    costa troppo o relativamente troppo?
    I collegamenti a Internet in analogico/ISDN erano moooolto piu' cari in passato. Non ha senso dire "ora costa troppo quindi smetto di collegarmi".Prima costava di +!
    • Anonimo scrive:
      Re: costa troppo o relativamente troppo?
      hai mai sentito parlare di sviluppo tecnologico(probabilmente no perchè siamo in italia)?si quella cosa che quando esce qualche tecnologia migliore quelle vecchie costano di meno...
    • Anonimo scrive:
      Re: costa troppo o relativamente troppo?
      non capisco se parli così perchè navighi con ADSL oppure perchè non sai quello che dici.Comunque sia, facciamo semplicemente questo confronto:Un cittadino A, coperto da ADSL naviga (in termini di downstream) a 640Kbps (per non dire a 1280Kbps). Prezzo? una trentina di euro, 24 ore su 24 EFFETTIVE.Un cittadino B, non coperto da ADSL (chi l'avrà deciso??), naviga a 56Kbps. Paga 40-50 euro e può connettersi un massimo di 3-4 ore al giorno e chiamano il suo contratto "Flat analogica" (Flat = puoi navigare 24 ore su 24..mah...forse hanno sbagliato a chiamarla flat?? chi lo sa).ora, facciamo una bella proporzione:se un'abbonamento flat ADSL costa, diciamo 35 euro al mese (e sono stato MOLTO generoso sul prezzo, visto che si trova a molto meno) e navighi a 640Kbps, allora un abbonamento FLAT analogica quanto dovrebbe costare?vediamo...640Kbps : 35euro = 56Kbps : x eurox euro = (35 * 56) / 640 = 3,0625 euroDOVREBBE COSTARE 3 EURO?Ca**o, MA E' DAVVERO COSI' TANTO IL DIVARIO? "non me lo sarei mai aspettato".Finisco qui sennò m'inc*zzo davvero :@
    • Anonimo scrive:
      Re: costa troppo o relativamente troppo?
      Al giorno d'oggi non puoi stare collegato meno di 2 ore al giorno con una connessione analogica."Una volta" i siti erano 100kb, adesso alcuni siti, fra grafica, flash, animazioni, javascript, abbellimenti, musica, ecc.. ecc.. passano il MEGA, ergo.. ci metto 5 minuti solo per APRIRE la pagina principale..e fortunatamente uso Firefox che è + veloce di IE..YrA
      • Anonimo scrive:
        Re: costa troppo o relativamente troppo?

        "Una volta" i siti erano 100kb, adesso
        alcuni siti, fra grafica, flash, animazioni,
        javascript, abbellimenti, musica, ecc..
        ecc.. passano il MEGA, ergo.. ci metto 5
        minuti solo per APRIRE la pagina
        principale..beh, potrebbe essere un'idea per convincere la Telecom a cablare di più - "ci serve la banda larga per poterci sorbire meglio la mmmerda dei banner dei vostri inserzionisti"
  • Anonimo scrive:
    Re: Niente ADSL a BOLOGNA
    se abiti li hai tanti soldoni( e pieno di megavillle)..e fatti il satellite!
  • Anonimo scrive:
    Re: Gnutti e Colaninno
    er la gestione Colaninno, che sul fronte estero finora ha inciampato più volte. ... Per continuare con la chiacchierata acquisizione di Globo.com, la società Internet della famiglia Marinho per la quale Colaninno ha sborsato 1.700 miliardi per il 30%. 1700 miliardi delle vecchie lire peril 30 %...!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Niente ADSL a BOLOGNA
    Inoltre a Bologna in pieno centro c'è un altro problema, non si può avere l'ADSL perchè le centraline sono piene e non ne mettono delle altre.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Niente ADSL a BOLOGNA
      avevo letto che ci sono anche dei MUX o armadi elettroniciche impediscono ladsl...ma almeno avete Fastweb!
  • Anonimo scrive:
    Niente ADSL a BOLOGNA
    Abito a Bologna (quartiere Saragozza) ma non ho accesso all'ADSL.Casa mia è situata all'inizio della zona collinare bolognese (ribadisco che è Bologna in tutto e per tutto, non una frazione in provincia) dove immagino non ci sia la densità di popolazione necessaria a rendere conveniente per Telecom l'aggiornamento della centrale.Questo per sottolineare che il problema della mancanza di disponibilità della banda larga è presente anche nelle città in cui si da per scontata la copertura totale.Oltretutto la beffa: a circa 1 Km da casa mia oltre al servizio ADSL è presente anche la fibra ottica FastWeb.:@ :'(
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma piantala!
    Ok, professore, mi suggerisci una delle tue FLAT da 640 kbs 24 ore su 24 e 35 euro al mese?
  • Anonimo scrive:
    Pienamente d'accordo:
  • Anonimo scrive:
    Re: elenco provider satellitari
    - Scritto da: Anonimo
    oltre ad alice sat ci sono operatori
    satellitari che vi fanno fare l upload con
    quello c he volete...(se poi trovate delle
    falt analogiche tipo tiscali o woow)
    opensky netsystem
    euroskynet.com se ne conoscete altri
    postatte qua..
    io non li hoprovati pero...(anche se in rete
    non ne parlano bene)
    credo che sopra l europa ci sono parecchi
    satelliti...
    speriamo..
    e che volete ....non ci sono i soldi per l
    adsl
    li hanno dati a naomi campbell per fare la
    pubblicita!so perfettamente che stai scherzando,ma credo che se le possano mettere in c**o le offerte $atellitari
  • Anonimo scrive:
    Gnutti e Colaninno
    Colaninno e Gnutti scalarono Telecomseguiuna campagna di acquisizioni tipo il provider Globo(in brasile)pagato cirrca 3000 miliardi delle vecchie liree poi l opa Seat a 4 euro(ora le Seat sono a o,5 euro credo)..et.c..etc...insomma capite...no?googlate e leggerete delle bellepoi ne fecero altre...quando poi vendettero al tronk.y..insomma i soldi li usarono per fare speculazioni e ora siamo 3 anni indietro alle altre telecom europee
  • Anonimo scrive:
    Re: Beh...anche nel centro-nord non c'è
    quoto...digital divide=grandi comuni vs piccoli comunisiano essi al Nord che al Sudbuona navigazione(almeno a chi ha ad$l)
  • Anonimo scrive:
    !!!
    Si ha pienamente ragione!
  • Anonimo scrive:
    CHI DECIDE LA CENTRALINA ADSL?
    Sono anch'io un povero sfigato non raggiunto dall'ADSL. Telefono ogni settimana al 187 con un cellulare Vodafone, per cercare di dare il danno massimo alla Telecom. Ogni volta la stessa risposta. Non c'è l'ADSL. Non sappiamo quando ci sarà.Ora la domanda è proprio questa. Chi decide di installare una centralina ADSL?Le può installarle solo la Telecom? Se si, allora siamo in un monopolio e dobbiamo rivolgerci al garante.Se no, allora dobbiamo sapere chi prende queste decisioni e rivolgersi a questa parte.C'è qualcuno nel forum che può fare chiarezza?Grazie mille.
  • Anonimo scrive:
    elenco provider satellitari
    oltre ad alice sat ci sono operatori satellitari che vi fanno fare l upload con quello c he volete...(se poi trovate delle falt analogiche tipo tiscali o woow)opensky netsystemeuroskynet.com se ne conoscete altri postatte qua..io non li hoprovati pero...(anche se in rete non ne parlano bene)credo che sopra l europa ci sono parecchi satelliti...speriamo..e che volete ....non ci sono i soldi per l adslli hanno dati a naomi campbell per fare la pubblicita!
  • Anonimo scrive:
    Re: Colpite telecom alle tasche
    Ottima idea! Lo faccio anch'io. Per le telefonate ok tele2, per la flat quale è la migliore 24h/24h?ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma piantala!
    Il tuo commento ti definisce..Che tristezza.. Certo che hai davvero poco da fare per vomitare, alle 3 di notte, un commento del genere.. :)
  • Anonimo scrive:
    Beh...anche nel centro-nord non c'è
    forse non hai capito che il digital-divide che ha provocato Telecom Italia (e che si accentuera' ancora di piu' con la paventata offerta a 6Mbps) non e' fra Sud e Nord.......Ci sono diverse cittadine nella situazione di s.gennaro vesuviano che sono del centro e del nord!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: San Gennaro Vesuviano, NA
    Non ci giurererei...ma, come scrivi, mi sembri il classico napoletano emigrato al nord....che ora odia il suo Sud.
  • Anonimo scrive:
    "Semaforo rosso" ?!?!?!?!?
    Salve a tutti,fino all'anno scorso viveno nel centro cittadino di La Spezia (con copertura ADSL), poi mi sono sposato e trasferito in un paesino a pochi chilometri di distanza. Ho deciso di non attivare alcun contratto con telecom, in previsione di una futura copertura ADSL della zona...Pochi giorni fa, stanco di poter utilizzare internet solamente dall'ufficio con tutte le varie limitazioni e rotture del mio boss, ho pensato che sarebbe stato il momento per navigare nuovamente da casa....Chiamo il 187, e chiedo se è possibile attivare un contratto ADSL a Vezzano Ligure (dove ho preso casa).... Le risposte che mi sono state date sono le seguenti (dato che ho fatto diverse chiamate perchè chi mi rispondeva sembrava non sapere nemmeno dove stava di casa...)1° tentativo: "Non le posso dire se la sua zona è coperta perchè lei non ha il telefono fisso... deve attivare un nuovo contratto (prezzo 150 euro per l'attivazione di una nuova linea) e poi le posso dire se la sua zona è coperta..." Alchè comunico il numero del mio vicino per sapere se in base a quel numero si può risalire alla copertura, e mi dice che se non sono loro clinete non lo possono sapere :| !?!?!??!!? MA SIAMO PAZZI?!??!?!?2° tentativo: Comunico un numero di un vicino, e mi dicono che al computer vedono il semaforo rosso... MI spiega che se è arancione ci sarà in futuro la copertura se è rosso niente :(3° tentativo: Chiedo aiuto su come fare per utilizzare internet da casa... mi viene detto che devo attivare un nuova linea sempre a 150 euro, ma non mi danno flat, senò posso sempre usare "il parabolone" che "è veloce come l'adsl" :| :| :|Dopo questa dichiarazione decido di riattaccare...Allora penso ad una soluzione alternativa... sentire Infostrada.. chiamo l'155 ma non riesco a parlare con un operatore perchè non sono abbonato al servizio.. :(Ripenso a telecom e mi faccio 2 conti.. 150 di attivazione, + costo del modem ISDN, più canone mensile + costo delle ore in navigazione alla velocità supersonica della ISDN... risultato? Rinuncia della linea telefonica e addio alla rete da casa... :(Ho dato un'occhiata a tiscali e aruba, ma non saperi.. esiste un "prontuario" per coloro che sono nella mia situazione?! Non so se sia il caso collegarmi da casa... ne vale la pena in termini economici?! Ho 27 anni, sono stato uno dei primi clienti del primo internet provider all'epoca nella mia città e utilizzo i computers fin dalle elementari (mitico C64)... Ho avuto una mia BBS ai tempi dell'Amiga e dei 286 daewoo e ho lavorato diversi anni allo sviluppo di siti internet in PHP.. La mia crescita (come quella di tantissimi di voi) è stata affiancata dalla connessione ad altri utenti grazie all'inseparabile modem... Adesso si prospetta un futuro senza connessioni oppure una connessione mooolto costosa per mantenere i contatti con il "mondo esterno" a causa del semaforino rosso di telecom..:(Alessandro di Vezzano LIgure (SP)
  • Anonimo scrive:
    Modello FRIACO?
    Che fine ha fatto il famoso modello FRIACO di cui ha discusso spesso anche Punto Informatico, grazie al quale si sperava di ottenere delle tariffe FLAT a minor costo?
  • Anonimo scrive:
    Il monopolio
    Sei colpito da un monopolio che non dovrebbe esistere più, è una bella favoletta che ci siano altri operatori oltre a Telecom, la privatizzazione è stata fatta (dai nostri amici comunisti così bravi e onesti se non sbaglio, e non è che la destra sia migliore così pareggiamo i conti subito), in maniera da lasciare Telecom in una posizione tale da schiacciare chiunque.E questa viene chiamata privatizzazione, in un altro paese si sarebbe chiamata MAFIA.E dite che non è vero ! Se dite che non lo lo è e siete convinti di ciò che dite siete degli ingenui, se lo sapete cosa dite e dite il contrario siete semplicemente dei corrotti.Questo paese diventa indecente ogni giorno di più !Godiamocelo !
  • theDRaKKaR scrive:
    Re: San Gennaro Vesuviano, NA
    guagliò statt'accuort :)
  • theDRaKKaR scrive:
    Re: San Gennaro Vesuviano, NA
    ma xk tu dove abiti nel paradiso terrestre?trovami un posto nel pianeta dove non esistono problemi e giuro che non ti prendo a -- ATTENZIONE: messaggio interrotto per sospetta violazione delle regole d'uso --
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma piantala!
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma piantala!
    - Scritto da: Anonimo
    Se non puoi manco permetterti una flat
    internet tipo Tiscali o di pagare a consumo,
    addirittura 20 euro al mese, allora e'
    meglio che al chiodo ci appendi le orecchie.

    E vai a lavorare, pelandrone!Ciao troll .
  • KCM scrive:
    Re: San Gennaro Vesuviano, NA
    - Scritto da: lkl

    Certo .... luoghi comuni ..... tutta

    retorica .... siam tutti razzisti ....
    la

    mafia/camorra non esiste ... certo,
    certo

    ........ vabbè, scusate, non
    è

    il caso di buttarla in politica.

    La convinzione che queste deformazioni della
    realtà quotidiana sia appannaggio
    della sola area napoletana è un altro
    luogo comune non indifferente.
    "disoccupazione, randagismo, camorra,
    pirateria, traffico, disordine,
    inquinamento, immondizia, abusi edilizi,
    tangenti, furti di auto, rapine, droga".
    Concordo, sono problemi reali e strabordanti
    in parecchie realtà locali, ma non
    venite a dirmi che, altrove, non ci sia
    traffico, inquinamento, che non si venda
    droga, che furti d'auto e rapine siano una
    novità e le tangenti non si sappia
    cosa siano. Ci sarebbe da ridere, seppure
    amaramente.Secondo me la questione non riguarda l'esistenza o meno di certi fenomeni che sicuramente toccano tutto il mondo, ma i livelli raggiunti da essi nelle varie zone. Sicuramente a Trento esiste la delinquenza, ma non è certo paragonabile a quella napoletana. La Svezia è certamente meno corrotta dell'Italia, che a sua volta lo è meno dell'Albania, che a loro volta lo sono meno del Congo, ecc.ecc.. (almeno credo).Il nostro amico napoletano ha appeso il modem al chiodo, mentre io, del ricco nord, in questo momento sto navigando con l'ISDN pur pagando due canoni mensili di flat ADSL, uno a casa ed uno in ufficio, perchè, come stamane, spesso non funziona da entrambe le parti .... Come vedete non è questione di digital divide, ma di VERGOGNOSA E SCANDALOSA situazione della rete ovunque ... cambiano solo i livelli raggiunti.
  • The RZA scrive:
    Ma io non capisco...
    Che vuol dire che i costi per connettersi a Internet "sono diventati ormai insostenibili" ? Sembra che l'autore della lettera si colleghi in analogico e a tariffa a tempo (come mi collego io da casa, nda); ma il costo delle telefonate urbane non e' salito negli ultimi anni. E anche se fosse troppo caro connettersi quanto si connette l'autore, potrebbe restare connesso un po' di meno, quel tanto che basta per rientrare nel suo budget...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma piantala!
    Un utente di un forum scrive (i forum servono a questo) per parlare del suo problema che e' quello di molti (anche il mio purtroppo) e arrivi tu con questo linguaggio da fruttivendolo che fa abbassare il livello della discussione, beh credo che chi la deve piantare sei tu, ma siamo in democrazia e tutti dobbiamo poter esprimere un parere personale come d'altro canto faccio io scrivendo queste righe. Il governo sbandiera la diffusione della banda larga ma laddove occorre (potrei lavorare da casa facendo assistenza da remoto ma devo per forza recarmi in citta' per poter usufruire di una connessione veloce) non c'e' perche' non e' conveniente per gli operatori. Il telefono e la luce (che sono servizi vitali) vengono portati anche in posti dove l'operazione ha costi alti e questo discorso dovrebbe oramai valere anche per la banda larga perche' offre possibilita' di lavoro e di sviluppo.Ditemi voi se dobbiamo "piantarla" o se dobbiamo lamentarci.Hey, risposte serie, non fate i ca%%ari :D(clic non loggato)
  • thedarkmist scrive:
    Colpite telecom alle tasche
    Stessa situazione del soggetto dell'articolo.Ho disattivato tutte le possibili inutilità di telecom. In pratica pago il canone nudo e crudo, senza attivazioni strane, tariffe agevolate etc. Per la telefonia ho sottoscritto un contratto con tele2, per internet una semiflat con NGI. A telecom pago solo il canone.Hanno iniziato a chiamare dal 187 (e addirittura a mandare a casa rappresentanti) per dimostrare come con telecom si risparmi rispetto agli altri operatori, io molto violentemente rispondo sempre che potrebbero anche darmi le telefonate gratis ma fino a quando non sarà considerato un cliente al pari di tutti gli altri con telecom non concluderò alcun affare. Colpiamoli nel portafogli, è l'unica arma appuntita che abbiamo.Saluti.
  • Collimate scrive:
    Re: Hai assolutamente ragione
    io lavoro con internet, e ti posso garantire che tenere su' qualcosa, aggrappati ad un misero doppino telefonico e' veramente pietoso!---------------------------------http://www.vrbe.org
  • lkl scrive:
    Re: Ma piantala!
  • Collimate scrive:
    Re: Gprs di Aruba
    perche' proporre alternative quando e' colpa della telecom e dello stato?voi avete l'adsl, con tanto di contributo statale, perche' noi invece no? perche' dovremmo cercare alternative macchinose e poco efficaci, per NON avere quello che voi gia' avete, quello che vi finanzia lo stato, cioe' anche le mie tasche?ragazzi, qui si parla di digital-divide, che non e' poco.-------------------------http://www.vrbe.org
    • Anonimo scrive:
      Re: Gprs di Aruba
      Sono daccordo con collimate siamo utenti di serie B e questo è grave!!inoltre per notizia sono mesi che è impossibile stipulare il gprs di aruba quindi non sparate boiate
  • Collimate scrive:
    Re: Un consiglio
    uhm... e perche'?perche' deve comprare tutte ste' cianfrusaglie, mentre gli altri hanno addirittura il contributo statale per l'adsl?-----------------------------www.vrbe.org
  • Collimate scrive:
    Re: Ma piantala!
    Prima di parlare informati, e poi impara l'educazione.e registrati, signor "utente non registrato".
  • Anonimo scrive:
    Re: Eh si...hai proprio ragione!!!

    cosa fare
    allora? Vendere pure la rete nazionale?
    Allora non sarebbe piu' un'azienda... e lo
    stato che se le e' venduta a fare?bastava fare un legge sul wi-fi che non parasse il culo a telecom e il problema dell'ultimo miglio a quest'ora sarebbe risolto. Personalmente io il problema me lo sono risolto da solo con un link wireless da 8Km alla faccia di Gasparri e le sue leggi di merda, ed ora sto postando da una ADSL 1200 dopo aver penato quasi 2 anni con quello schifo di gprs.
  • Anonimo scrive:
    Re: SMETTETELA DI PROPORRE IL GPRS...

    Ho già fuso un paio di telefoni e una
    scatola di batterie.......Comperati un modem GPRS serio tipo il siemens mc35. Lo alimenti col suo alimentatore e in piu` hai la possibilita` di collegarci una antenna esterno per migliorare il segnale.Pippo
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma piantala!
    Piantala a lui?Ma che ti pare normale la situazione?No, via, dimmi te... e` tutto a posto?Per te non ha nemmeno il diritto di lamentarsi?Una flat? Guarda, ce l'ho io la flat: eccotela qui la flat analogica.Si stacca quando gli pare.Dopo 6 ore e 20 al giorno non e` piu` garantita la possibilita` di connettersi, perche` quello e` il limite della "flat".Costa 34 euro al mese.Banda media: dai 4 ai 5 kilobyte al secondo.Ti pare normale?A 34 euro al mese?Ti pare che non ci sia da lamentarsi un pochino?Lui non lo so, ma io vado a lavorare si: vado a comprare una prolunga di 3 chilometri per attaccarmi alla piu` vicina abitazione a cui per grazia ricevuta arriva l'adsl.Magari me lo facessero fare!
  • theDRaKKaR scrive:
    Re: Ma piantala!
    stai zitto, per favore
  • Anonimo scrive:
    Re: Eh si...hai proprio ragione!!!
    - Scritto da: Anonimo

    Se si fosse tolta la gestione della rete
    dell'ultimo miglio all'unico operatore
    monopolista le cose sarebbero diverse! (vedi
    francia)Ultimo miglio? Perche' tu credi che gli altri operatori italiani dispongano di una propria rete ramificata come quella di Telecom Italia? Se cosi' fosse allora domani dovrebbero tutti passare allo shared access e all'ULL senza troppi problemi no? Invece no... perche' no? Perche' qui l'unica azienda che ha copertura totale grazie alla propria rete e' Telecom Italia... cosa fare allora? Vendere pure la rete nazionale? Allora non sarebbe piu' un'azienda... e lo stato che se le e' venduta a fare?
  • Anonimo scrive:
    Ma piantala!
    Se non puoi manco permetterti una flat internet tipo Tiscali o di pagare a consumo, addirittura 20 euro al mese, allora e' meglio che al chiodo ci appendi le orecchie.E vai a lavorare, pelandrone!
  • Anonimo scrive:
    Sarò obsoleto, ma...
    .... ma purtroppo, si è creduto che la privatizzazione risolvesse ogni problema... e invece così non è.La Telecom ingrassa e getta via denari esattamente come prima, ma - ora - non è più obbligata a fare nulla.Inutile parlare di diritti, a sentir loro conta solo la pecunia: "se la zona non è considerata redditizia, niente ADSL, cazzi vostri". La cosa triste è che non vero nemmeno questo: ho provato a telefonare a Telecom, per conto di una serie di Clienti, le cui Aziende son tutte locate in un posto non coperto e ci siamo offerti di PAGARE LA MALEDETTA CENTRALE ADSL! Più redditizio di così! Ti pago la centrale e poi ti ripago il servizio...! Invece niente. Sapete qual'è stata l'allucinante risposta? "Non sappiamo chi decide queste cose"... NON LO SANNO????? Ma scherziamo!?!??Cosa abbiamo privatizzato a fare se adesso non solo funziona da schifo come prima, ma ci abbiamo rimesso ogni possibile diritto? Gasparri, me lo spieghi, per favore? Sarò scemo, ma da solo proprio non ci arrivo...
  • Anonimo scrive:
    Fatti la Flat di Tiscali
    costa 15 euro al mese e puoi navigare 9 ore al giorno
    • Anonimo scrive:
      Re: Fatti la Flat di Tiscali
      Non è male, ma il contratto DURA UN ANNO!!!!!!Io l'ho disdetta per questo motivo. Che coglioni.....
  • Anonimo scrive:
    Fatti la flat di tiscali
    -costa 15 euro al mese epuoi navigare per 9 ore al giorno
  • paoloums scrive:
    Italia delle beffe e delle nefandezze
    :D .......mi associo con incontenibile rabbia al malcontento espresso dal lettore Francesco Parisi riguardo agli abusi che la discutibilissima Telecom persevera a riservare a una numerosissima fascia di utenti che vivono negli interland delle metropoli. Il sottoscritto risiede a San Colombano al Lambro - MI - comune di 9000 abitanti e a tutt'oggi è costretto ad ingrassare le già trasbordanti casse del monopolista della rete telefonica. Mio malgrado sono senz'altro convinto che ciò avvenga sopratutto grazie ad un indovinato connubbio politico; ....cosa ne dici Gasparrino? Sappi che la mia linea analogica, come qella di alcuni milioni di utenti, permette di navigare nelle ore meno congestionate alla considerevole velocità di 11kbps. però.... eh? che progresso; Gasparrino e compagni, "Voi" poverini certamente siete all'oscuro che Telecom ingrassa molto di più con gli utenti "analogici" che con quelli " cablati". Evviva l'Italia dei furbi! ...mi domando anche, ....ma dove sono tutte quelle numerosissime associazioni dei consumatori che dicono di volersi prendere a cuore le problematiche che affliggono gli utenti. .....mah!....cari signori quante anomale"stranezze" .....Spanò
  • JackMauro scrive:
    Re: SMETTETELA DI PROPORRE IL GPRS...
    ohhh... gprs di wind...Sto registrando le telefonate all'155... posso quasi masterizzarmi un cd... di barzellette ovviamente!Per loro la congestione di rete non è un problema... tanto loro non usano gprs evidentemente... e tanto i soldi li prendono lo stesso...
  • Anonimo scrive:
    Re: San Gennaro Vesuviano, NA
    Impossibile non darti ragione!Altro che luoghi comuni....- Scritto da: Anonimo
    Dovete ammettere che a Napoli avete davvero
    troppi probemi e, negli ultimi dieci anni,
    c'è stato un netto peggioramento,
    causato evidentemente dalla marmaglia di
    extracomunitari giunti da ogni posto.
    disoccupazione, randagismo, camorra,
    pirateria, traffico, disordine,
    inquinamento, immondizia, abusi edilizi,
    tangenti, furti di auto, rapine, droga...
    Vi pare sensato che a napoli per costruire
    una casa bisogna pagare la camorra ?
    Chi apre un negozio deve pagare il pizzo ?
    Chi mette un negozio deve fare i conti con
    la concorrenza sleale (ricettazione e
    vendita a prezzi stracciati nei mercatini e
    anche in molti negozi).
    Per non parlare dell'assicurazione per
    l'auto!!
    Pagate un RCauto assurda grazie a tutti quei
    bastardi che truffano le assicurazioni
    (molti avvocati campano solo di
    questo a Napoli), poi ci sono i furbi che
    mettono il tagliando falso o chi COMPRA la
    1°classe per pagare meno!!
    Non ci dimentichiamo poi delle scuole guide
    che VENDONO la patente e mettono sulla
    strada quei pericoli pubblici
    che investono pedoni, ciclisti ,
    motociclisti e si piantano pure nei pali!!
    Poi vi lamentate se a nord poco si fidano di
    voi ?
    guardiamo la vostra realtà: FA
    VERAMENTE SCHIFO!
  • Anonimo scrive:
    Re: Prendetevela con la concorrenza
    non mi risulta che telecom abbia mai offerto tariffe flatanzima tanto il problema non e' delle tariffee' la copertura che mancasecondo me con i soldi che fanno sulle adsl avrebbero potutocablare un paese 4 volte l'italia
  • Anonimo scrive:
    SMETTETELA DI PROPORRE IL GPRS...
    ......Non è una reale e valida alternativa all'ADSL......Ve lo dice uno che si batte con Wind e compagni da oltre un anno e mezzo, pur di scaricare qualcosa e di stare connesso un pò di più....Lo sapete che ci sono orari in cui si INVECCHIA attendendo invano l'apertura di una pagina? ( dalle 13 alle 18-19 la navigazione è uno skifo )....Adesso poi l'offerta Flat di Wind a 19 ? al mese NON E' PIU' SOTTOSCRIVIBILE per i nuovi utenti......Telecom e Vodafone poi hanno delle promoziono NON DEFINITIVE e per ora prorogate di volta in volta ( ma nulla toglie che i gestori possano decidere di punto in bianco di eliminarle) che hanno pesanti limiti di traffico oppure possibilità di collegamento solo in alcune fascie orarie.....E la copertura UMTS?Manco a dirlo, sti geni si sono preoccupati di coprire PRIMA le grandi città stracoperte dalla banda larga....Come dire piove sul bagnato.....Ho già fuso un paio di telefoni e una scatola di batterie.......Voglio l'ADSL PURE IO.......!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: San Gennaro Vesuviano, NA
    gran bell'elenco di luoghi comuni
    • Anonimo scrive:
      Re: San Gennaro Vesuviano, NA
      - Scritto da: Anonimo
      gran bell'elenco di luoghi comuniCerto .... luoghi comuni ..... tutta retorica .... siam tutti razzisti .... la mafia/camorra non esiste ... certo, certo ........ vabbè, scusate, non è il caso di buttarla in politica.
      • lkl scrive:
        Re: San Gennaro Vesuviano, NA

        Certo .... luoghi comuni ..... tutta
        retorica .... siam tutti razzisti .... la
        mafia/camorra non esiste ... certo, certo
        ........ vabbè, scusate, non è
        il caso di buttarla in politica.La convinzione che queste deformazioni della realtà quotidiana sia appannaggio della sola area napoletana è un altro luogo comune non indifferente."disoccupazione, randagismo, camorra, pirateria, traffico, disordine, inquinamento, immondizia, abusi edilizi, tangenti, furti di auto, rapine, droga".Concordo, sono problemi reali e strabordanti in parecchie realtà locali, ma non venite a dirmi che, altrove, non ci sia traffico, inquinamento, che non si venda droga, che furti d'auto e rapine siano una novità e le tangenti non si sappia cosa siano. Ci sarebbe da ridere, seppure amaramente.
    • Anonimo scrive:
      Re: San Gennaro Vesuviano, NA
      - Scritto da: Anonimo
      gran bell'elenco di luoghi comuniLuoghi comuni? Ma per favore!Prova ad andare in giro in due senza casco con il motorino dove abito io (al nord) e non fai neanche 200 metri.Basta vedere le riprese che passano ai vari telegiornali, la realtà è che vi lamentate di tutto quello che non va salvo poi sguazzare allegramente in abusi di tutti i generi ...tanto lo fanno tutti e prima o poi saranno costretti a fare un condono vero? :@ :@
  • Anonimo scrive:
    San Gennaro Vesuviano, NA
    Dovete ammettere che a Napoli avete davvero troppi probemi e, negli ultimi dieci anni, c'è stato un netto peggioramento, causato evidentemente dalla marmaglia di extracomunitari giunti da ogni posto. disoccupazione, randagismo, camorra, pirateria, traffico, disordine, inquinamento, immondizia, abusi edilizi, tangenti, furti di auto, rapine, droga... Vi pare sensato che a napoli per costruire una casa bisogna pagare la camorra ?Chi apre un negozio deve pagare il pizzo ?Chi mette un negozio deve fare i conti con la concorrenza sleale (ricettazione e vendita a prezzi stracciati nei mercatini e anche in molti negozi). Per non parlare dell'assicurazione per l'auto!!Pagate un RCauto assurda grazie a tutti quei bastardi che truffano le assicurazioni (molti avvocati campano solo diquesto a Napoli), poi ci sono i furbi che mettono il tagliando falso o chi COMPRA la 1°classe per pagare meno!!Non ci dimentichiamo poi delle scuole guide che VENDONO la patente e mettono sulla strada quei pericoli pubbliciche investono pedoni, ciclisti , motociclisti e si piantano pure nei pali!!Poi vi lamentate se a nord poco si fidano di voi ?guardiamo la vostra realtà: FA VERAMENTE SCHIFO!
  • Anonimo scrive:
    Un consiglio
    Lascia perdere la connettività tramite telefono fisso.Prenditi un cellulare con Bluetooth e GPRS, prenditi una chiavetta Bluetooth per il PC e aderisci ad una flat GPRS di quelle offerte dai vari gestori di telefonia mobile. Con 20/30 euri fissi al mese ti fai una flat GPRS 24 ore su 24. Il solo limite è che c'è una soglia di MB mensile, ma se non scarichi film o files pesantissimi (tanto senza banda larga non puoi permettertelo :D) non hai alcun problema per i normali utilizzi di Internet.
  • Anonimo scrive:
    Gprs di Aruba
    Il satellite come ben dici è più una trovata pubblicitaria che una convenienza, le flat isdn non sono quelle di una volta, il 56 K non è conveniente per molte ore al giorno, le flat su dial up sono praticamente morte...puoi provare anche per 1 solo mese con il gprs di Arubahttp://gprs.aruba.it/che oltretutto è flat e ti danno una sim dedicata e di certo ti fa risparmiare sulla bolletta.....se non hai alternative.....
  • Anonimo scrive:
    Hai assolutamente ragione
    Questo è il Digital Divide di quest'italietta tecnologica da quattro soldi.Io sono fra i fortunati coperti da ADSL, ma ti capisco perfettamente e sono assolutamente d'accordo con quelli che si lamentano dell'insulsa politica Telecoz di lasciare scoperte parecchie zone.Eppure ormai la tecnologia per coprire le centrali non dovrebbe essere così costosa visti i continui ribassi di prezzi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Io invece ...
    - Scritto da: Anonimo
    appenderei Stanca e Gaspacio al chiodoGaspacio chi è?
    • Brontoleus scrive:
      Re: Io invece ...
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      appenderei Stanca e Gaspacio al chiodo

      Gaspacio chi è?Credo intenda il ministro... come si chiama... Gasparro? :D:D:D:D
    • Gallone scrive:
      Re: Io invece ...
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      appenderei Stanca e Gaspacio al chiodo

      Gaspacio chi è?Voleva prender un po' in giro Gasparri, invece il nome Gaspacio credo lo abbia preso da una tipica zuppa andalusa (Spagna del sud) che appunto si chiama Gazpacio :D
  • Anonimo scrive:
    Sottoscrivo in tutto
    Sono daccordissimo su tutto cio' che hai scritto, sono nella medesima situazione. Dopo anni di attesa vana dell'ADSL in un paese della provincia di Siena sono propenso a smettere tutto non volendo continuare a pagare tariffe di collegamento esagerate per la banda stretta. Tra poco disdico anche la linea fissa della telecom tanto se non portano l'ADSL non me ne faccio di nullaLorenzo
  • Anonimo scrive:
    Io invece ...
    appenderei Stanca e Gaspacio al chiodo
  • Anonimo scrive:
    Non c'è libera concorrenza
    ma una situazione di ologopolio.
  • Anonimo scrive:
    Re: Eh si...hai proprio ragione!!!
    Ma la smettete con queste sterili critiche sulle "cose più importanti" ?!E' OVVIO che ci sono cose più importanti, non c'è bisogno che tutte le volte ce lo ricordiate... l'autore dell'articolo non ha mai detto che internet deve venire prima di queste cose!!!La cosa che fa veramente schifo è che si buttino soldi su cose inutili (che stanno possiamo dire "sullo stesso livello") come il digitale terrestre!!!Se invece di buttare i soldi per regalare decoder inutili si fosse incentivato la copertura delle centrali ora la situazione sarebbe diversa!!Se si fosse tolta la gestione della rete dell'ultimo miglio all'unico operatore monopolista le cose sarebbero diverse! (vedi francia)
  • Anonimo scrive:
    Re: Flat Flat Flat
    Non le fanno piu' le "vere" flat ISDN...
    • Brontoleus scrive:
      Re: Flat Flat Flat
      - Scritto da: Anonimo
      Non le fanno piu' le "vere" flat ISDN...http://internet.ngi.it/f4==================================Modificato dall'autore il 02/11/2004 1.15.53
      • JackMauro scrive:
        Re: Flat Flat Flat
        L'adsl è una connessione FLAT (24x7)Questa di NGI non lo è:La tecnologia AUP è stata pensata e realizzata per garantire il massimo livello di disponibilità delle linee e cercare di limitare al massimo il fenomeno di occupato.AUP garantisce un corretto turnover delle linee dando così a tutti la possibilità di connettersi ed usufruire del servizio al meglio delle condizioni.L' AUP è una tecnologia che usufruisce di caratteristiche estremamente innovative interamente sviluppata da NGI SpA. Come funzionaEsistono vari abbonamenti con diversi livelli AUP (puoi vederli qui).Il livello AUP scelto fa sì che, mantenendo una media di connessione giornaliera (calcolata su base settimanale) inferiore al livello acquistato, non entri mai in funzione l?Allarme AUP evitando così di incorrere in disconnessioni.Il sistema AUP interviene quando le linee sono prossime alla saturazione, sconnettendo gli utenti che hanno superato la loro media AUP.Piccolo esempio: acquistando un F4 AUP6 e non superando le 42 ore di connessione settimanali si ha la garanzia di non venire mai disconnessi.Al contrario, nel caso in cui la media di connessione giornaliera su base settimanale dovesse superare il livello AUP scelto, nel periodo della giornata in cui si raggiungesse la quasi saturazione delle linee disponibili* si verificherebbe una disconnessione.In questi casi, riceverai un'eMail dettagliata contenente il motivo della disconnessione e l'indicazione della tua media giornaliera.Prima di poterti riconnettere, dovrai aspettare un tempo di due minuti moltiplicato per il numero di disconnessioni giornaliere avvenute.Il concetto che NGI vuole instaurare con l?utilizzo della tecnologia AUP ed i suoi provvedimenti, è quello di "non stare connesso se al momento internet non serve".E? quindi un concetto di rispetto reciproco e del corretto utilizzo di uno strumento "condiviso".
      • Anonimo scrive:
        Re: Flat Flat Flat
        l'ho fatta 4 mesi fa e dopo 3 mesi ho lasciato scadere il contratto. Queste "flat" ti permettono di connetterti al massimo 3 ore al giorno (se vuoi 6 ore al giorno paghi di più), a una velocità di 64Kbps (se vuoi 128Kbps paghi il doppio, ed è già eccessivo il prezzo che si paga per 64Kbps).Se magari vuoi scaricare qualcosa lasciando acceso/connesso il computer una notte (6-7 ore), i giorni successivi non potrai più connetterti, o al massimo ci riesci per un quarto d'ora in tutto.E' questa una flat? E' un'alternativa all'ADSL? :@Non è giusto.ps.ora ho fatto un altro contratto simile con un altra azienda. Dato che anche in questa "flat" non posso connettermi per più di un tot ore al giorno, sto progressivamente smettendo di navigare in internet. Al massimo mi connetto dall'università. Da casa, scarico la posta, leggo qualche notizia: niente di più.Se va avanti così, disdico tutto e fan*ulo.E per fortuna che in futuro dovrei lavorare in campo informatico: massì, diamo gli incentivi a chi è coperto dall'ADSL e non sa neanche che ca**o sia. Chi se ne frega di chi ne ha veramente bisogno.
      • Anonimo scrive:
        Re: Flat Flat Flat
        Quella non e' una flat: la flat e' quella che avevo io 3 anni fa con Wind.Potevo fare una chiamata e star collegato per settimane (ovviamente con linea telefonica occupata...) ed era come navigare con ADSL solamente con una velocità ridicola (4/3KB/s contro 80/35 KB/s).Ora con una adsl che pago di meno, ho la possibilità di telefonare anche e le prestazioni sono decine di volte superiori. In ogni caso sono tecnologie differenti fare un confronto e' improprio.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Prendetevela con la concorrenza
    Che ha pianto col garante per mesi e ha fatto abolire le flat "pure dati" offerte da Telecom Italia perche' non potevano permettersi lo stesso. Come dire: se non le possiamo fare noi allo stesso prezzo, non potete rivenderle nemmeno voi... sarebbe stato bello poter usufruire di flat "agevolate" li dove non c'e' ADSL, ma nada.. la storia e': "o ci magnamo tutti o non ci magna nessuno", altro che "interesse per l'utente", questo e' "interesse per le poprie tasche" ...gli orchi non vivino solo in Telecom Italia.
  • Anonimo scrive:
    Eh si...hai proprio ragione!!!
    Certo:non perchè i napoletani non sanno come smaltire il pattume e giustamente pensano tutti all'unisono di gettarlo in strada visto che in casa "da fastidio",non perchè manca l'acqua appena ci sono 30 gradi,non perchè ci si ammazza per le strade (a Napoli, ma anche altrove) perchè uno parcheggia male il motorino,non perchè non c'è lavoro e chi lavora lo fa in nero,non perchè la gente si lamenta e va in TV a frignare e poi ti accorgi che e' tutta gente in piedi davanti un bar con le mani in tasca che aspetta (!?!?!?),non perchè c'è un tasso di furti elevatissimo e di omicidi che sembra il far west,non perchè se crolla una casa per il terremoto si piange almeno per 10 anni consecutivi ma morire che ci fosse qualcuno che si rimbocca le maniche per ricostruirla...Noooo.........per la banda larga fa schifo l'Italia...e' ovvio! :s
    • Anonimo scrive:
      Re: Eh si...hai proprio ragione!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Certo:
      non perchè i napoletani non sanno
      come smaltire il pattume e giustamente
      pensano tutti all'unisono di gettarlo in
      strada visto che in casa "da fastidio",
      non perchè manca l'acqua appena ci
      sono 30 gradi,
      non perchè ci si ammazza per le
      strade (a Napoli, ma anche altrove)
      perchè uno parcheggia male il
      motorino,
      non perchè non c'è lavoro e
      chi lavora lo fa in nero,
      non perchè la gente si lamenta e va
      in TV a frignare e poi ti accorgi che e'
      tutta gente in piedi davanti un bar con le
      mani in tasca che aspetta (!?!?!?),
      non perchè c'è un tasso di
      furti elevatissimo e di omicidi che sembra
      il far west,
      non perchè se crolla una casa per il
      terremoto si piange almeno per 10 anni
      consecutivi ma morire che ci fosse qualcuno
      che si rimbocca le maniche per
      ricostruirla...

      Noooo.........per la banda larga fa schifo
      l'Italia...e' ovvio! :sApprovo e sottoscrivo
  • Anonimo scrive:
    Re: Hai ragione
    Anche io fra poco mi trasferirò in un paese in provincia di Asti che non è coperto dall'ADSL, e probabilmente mai lo sarà. Ho optato per un odioso GPRS, che però costa alla fine meno del solito 56k... perchè tra canone telefonico, spese varie e incartamenti misti, la cifra supera abbondantemente i 32 euro/mese della mia aliceflat... Chissà!NetWorm
    • Anonimo scrive:
      Re: Hai ragione
      Ottima scelta, come mai non hai trovato un paese con l'ADSL? Al giorno d'oggi e', secondo me, come dire che hai trovato un paese ma ti manca il metano, l'acqua potabile oppure l'energia elettrica.:|
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che dici!
        - Scritto da: Anonimo
        Ottima scelta, come mai non hai trovato un
        paese con l'ADSL? Al giorno d'oggi e',
        secondo me, come dire che hai trovato un
        paese ma ti manca il metano, l'acqua
        potabile oppure l'energia elettrica.
        :|Ne ho viste di persone insensate, ma come te...Come fai a paragonare l'adsl, che per quanto utile si vive benissimo anche senza, a delle cose indispensabili alla vita come l'acqua. Ma lo sai che ogni anno muoiono migliaia di persone per la mancanza d'acqua e la siccità. Và a nasconderti che è meglio!
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma che dici!
          Vedi che non hai capito una sega? Io parlo dell'Italia, non del 3 mondo. E' ovvio che la l'acqua e' decisiva e l'adsl e' un surplus. Parlo dell'Italia, dove i servizi dati DOVREBBERO essere in tutte le case e invece per i soliti conosciuti problemi non ci sono. Se tu hai capito una cippa non e' certo colpa mia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che dici!
            - Scritto da: Anonimo
            Vedi che non hai capito una sega? Io parlo
            dell'Italia, non del 3 mondo. E' ovvio che
            la l'acqua e' decisiva e l'adsl e' un
            surplus. Parlo dell'Italia, dove i servizi
            dati DOVREBBERO essere in tutte le case e
            invece per i soliti conosciuti problemi non
            ci sono. Se tu hai capito una cippa non e'
            certo colpa mia.Effettivamente non avevo capito quello che intendevi, pero' non ti sembra che qui in Italia si dia troppa importanza a cose che importanti non sono se non per il businnes: Telefonini, tv satellitare, digitale terrestre, adsl ecc.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che dici!
            E' vero si da troppa importanza alle cagate, soprattutto a quei maledetti programmi TV da veri idioti.In ogni caso l'adsl e' utile per almeno 10 buoni motivi e il prezzo non e' esagerato secondo me per l'utilità che puo' avere. Piuttosto farei a meno della TV di cui non me ne frega davvero un cazzo, il telegiornale lo leggo online e per i film esistono i DivX ....altro non mi serve.
  • Anonimo scrive:
    Flat Flat Flat
    Ma fatti una flat ISDN
  • Anonimo scrive:
    Hai ragione
    L' Italia anche da questo punto di vista fa schifo!
Chiudi i commenti