Dal 4 marzo cancellati i costi di ricarica

Dopo il bailamme dei giorni scorsi un raggio di luce arriva da Roma, dove il relatore del provvedimento fuga ogni dubbio: il rinvio dell'azzeramento dell'odioso balzello non ci sarà. Applaude Generazione Attiva

Roma – No, non ci sarà il paventato rinvio per il provvedimento che azzera i costi di ricarica di telefonia mobile, un provvedimento atteso da lungo tempo e richiesto a gran voce dai consumatori.

A garantire che dai primi di marzo i costi di ricarica saranno effettivamente cancellati è Andrea Lulli (DS), relatore del decreto legge sulle liberalizzazioni introdotto dal Governo. “La data di entrata in vigore della norma – ha specificato ieri – non si sposta e resta fissata al 5 marzo”.

Lulli nei giorni scorsi aveva indagato sull’intera questione chiedendo anche agli operatori di telefonia mobile di fornire la propria posizione sull’argomento. “Siamo un paese un po’ malato – ha dichiarato a questo proposito – avevo chiesto di valutare le controdeduzioni delle aziende, ma le osservazioni che sono arrivate sono irricevibili: non mi hanno convinto”. Ciò che invece è accaduto, ha spiegato Lulli, è che “dopo averle valutate mi hanno convinto che l’applicazione della norma nei tempi previsti è possibile oltreché giusta”.

Lulli ha anche voluto sottolineare il contenuto di un proprio emendamento che blinda il decreto: l’entrata in vigore del comma 3 articolo 1 del decreto (quello relativo a telefonia, internet e tv) ha un termine fissato in 60 giorni ma non si applica sulle ricariche : ciò significa che rimane in vigore il termine fissato in origine, ovvero quello che prevede dal prossimo 4 marzo l’abolizione dei costi di ricarica.

Ad applaudire alle chiarificazioni espresse da Lulli è Generazione Attiva , il movimento dei cittadini e dei consumatori nato sull’onda della petizione con cui non sono solo state raccolte centinaia di migliaia di firme per l’abolizione dei costi di ricarica ma si è riusciti ad innescare un processo, anche in sede europea, che ha portato alla riforma di questi giorni.

“Accogliamo con soddisfazione la notizia secondo cui non ci sarà alcun rinvio all’abolizione dei costi di ricarica – scrive in una nota Generazione Attiva – I poteri forti delle lobby telefoniche per una volta non hanno vinto! Dal 4 Marzo (e non il 5 come erroneamente riportato da qualcuno) i cittadini italiani non dovranno più pagare alcun costo di ricarica!”

Secondo Andrea D’Ambra, presidente del movimento, “i deputati di maggioranza della Commissione Attività Produttive hanno dovuto far dietro-front dopo l’iniziale ipotesi ventilata nei giorni scorsi di un rinvio, ipotesi valutata da qualche deputato in seguito alle forti pressioni ricevute dagli operatori telefonici. Abbiamo dimostrato di essere persino più potenti delle grandi multinazionali telefoniche e di riuscire a far sentire in modo forte la nostra voce. I deputati in questi giorni sono stati letteralmente invasi da migliaia di email di protesta degli oltre 800mila firmatari della petizione che non avrebbero in alcun modo tollerato un eventuale rinvio”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Ma quali dailer?!?
    Come è possibile che i computer "infetti" da dailer si concentrino in un umica zona...Dalle mie parti si è verificata una cosa simile ad agosto... molta gente si è ritrovata chiamate ad 899, è non avevano un pc.I miei nonni erano tra le "vittime" di questo fenomeno, è non hanno un pc in casa e nessun interesse a chiamare numeri 899...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quali dailer?!?
      - Scritto da:
      Come è possibile che i computer "infetti" da
      dailer si concentrino in un umica
      zona...

      Dalle mie parti si è verificata una cosa simile
      ad agosto... molta gente si è ritrovata chiamate
      ad 899, è non avevano un
      pc.
      I miei nonni erano tra le "vittime" di questo
      fenomeno, è non hanno un pc in casa e nessun
      interesse a chiamare numeri
      899...Hai visto il servizio delle Iene sulle centraline Telecom lasciate aperte?Io sono anni che lo dico... qui a Milano ce ne sono a centinaia aperte. Basterebbe che uno str..zo apra un 899 e poi faccia la chiamata utilizzando una centralina aperta.Se vi arrivano bollette esose, scendete in strada e controllate la centralina. Se è aperta, documentate tutto con foto e giornale del giorno e fate denuncia ai carabinieri.Poi evitate di pagare la bolletta.bye
    • Mario scrive:
      Re: Ma quali dailer?!?
      non centra niente sapere o non sapere usare un pc su questo tipo di bollette ; ovvio avere una certa dimestichezza aiuta ad evitare virus dialer , l'uso di un antivirus , l'essere accorti nella navigazione etc etcho ricevuto una bolletta "gonfiata" , ma guarda caso ho l'adsl, e poi ho il router , e antivirus e firewall diciamo che di virus praticamente non ne ho mai vista l'ombra eppure mi attribuivano telefonate verso numeri mai fatti dicendomi " sa i dialer , il suo modem etc etc " perche' e' facile intortare la gente a questa maniera tanto dei dialer che vuoi che ne sappia?beh l'operatore di turno ce l'ho sotterrato con le contro-risposte , alche' ha risposto che qualcuno dei miei familiari forse aveva partecipato ai quiz a premi in televisione ( ovviamente non ti dicono a chi e' intestato il numero )in breve , per la maggior parte delle volte e' tutto un sistema per spillare soldi agli utenti niente di piu' niente di meno ; certo ci stanno ancora casi in cui effettivamente i dialer fanno la loro parte contro lo sprovveduto di turno ma questo non giustifica questo sitema di fare le coseps. di lavoro faccio il sistemista informaticosaluti
  • Anonimo scrive:
    La bolletta gonfiata e' un danno morale
    Essendo stato recentemente vittima di una bolletta gonfiata (lunghe e costose telefonate in Romania addebitate con assoluta certezza che si tratta di errori), e' iniziato un calvario: la trafila burocratica, le raccomandate, e le pressioni per pagare, poi il blocco del telefono, le telefonate e le lettere e i fax per sbloccare il telefono, poi le raccomandate per il rimborso, poi il rifiuto del rimborso. Un incubo che si puo' semplicemente tradurre in un danno morale, che nessuno mai risarcira'.Il mio consiglio e' questo: mantenere la linea telecom e attivare la carrier preselection con un altro operatore (tele2, libero, quel che volete).in caso di contenzioso, disdite la CPS e passate a un altro.Assolutamente non pagare in anticipo la parte in contenzioso, i reclami vengono sistematicamente cassati e i soldi non restituiti.Zap
    • Anonimo scrive:
      Re: La bolletta gonfiata e' un danno mor
      Se seguo il tuo ragionamento il problema e' che questi servizi sono moralmente iniqui:- usufruisci di un servizio a valore aggiunto (quale valore aggiunto??? 20 euro al minuto per scaricare una suoneria???)- chi ti fornisce il valore aggiunto NON ti manda la fattura o lo scontrino, ma incassa attraverso telecom- telecom funziona da strozzino conto terzi per recuperare le somme, con minaccia di staccare il telefono. ovviamente nel giroconto guadagna la sua fetta.chissa' come basterebbe che questo valore aggiunto non potesse essere riscosso da telecom, ma solo da chi fornisce il servizio. questo indotto fraudolento scomparirebbe quasi completamente.L'Italia e' pecora, queste cose le diceva Grillo 20 anni fa e da allora non e' cambiato niente.ciauz
  • Anonimo scrive:
    Risolvere il problema alla radice
    Possibile che non ci sia il modo di risolvere il problema alla radice?Perchè devo chiedere la disabilitazione dei numeri a tariffazione speciale?Sarebbe più semplice fare il contrario: se desidero un servizio devo richiederlo e firmare un contratto scritto che verrà sottoscritto dall'utente, dal gestore del servizio e da un responsabile Telecom o altro fornitore di telefonia.In caso contrario chi mi invia la bolletta del telefono non potrà in alcun modo addebitarmi costi per servizi non richiesti.
  • drizzt84 scrive:
    Telecom NON deve pagare
    è come a dire hai una cane che sbrana uno: È SEMPRE COLPA TUA che non lo sai gestire, idem per l'informatica: hai un PC e non lo sai usare? paghi le conseguenze
    • Anonimo scrive:
      Re: Telecom NON deve pagare
      Puoi essere anche un guru dell'informatica ma ti accorgi del danno solo quando ti arriva la bolletta; onestamente credo ci sia consapevolmente o inconsapevolmente una buona fetta di responsabilita' da parte degli operatori telefonici in quanto non e' credibile far passare servizi a valore aggiunto da 12,50 euro alla risposta oltre a vari euro al minuto.A confronto anche i vecchi numeri sexy sono piu' economici e in ogni caso e' sicuramente piu' economico rivolgersi ad una operatrice del settore " in carne ed ossa".ciao Lux
  • Anonimo scrive:
    Io devo ancora ricevere la ricevuta
    di ritorno di una raccomandata mandata a Telecom un mese or sono.Persone interne mi dicono che non si muovono finchè non ne mandi almeno tre... e non tue ma dell'avvocato!
  • Cr4z33 scrive:
    E intanto gli armadi Telecom...
    ... rimangono aperti e il primo furbo di turno si attacca sulla tua linea e fa le sue belle telefonatate satellitari, agli 144 e 166, e via dicendo...
    • bowlingbpsl scrive:
      Re: E intanto gli armadi Telecom...
      - Scritto da: Cr4z33
      ... rimangono aperti e il primo furbo di turno si
      attacca sulla tua linea e fa le sue belle
      telefonatate satellitari, agli 144 e 166, e via
      dicendo...Non sei l'unico a pensarlo. E, datemi pure del paranoico, tutte le volte che vedo un armadio, guardo se e' aperto (almeno una volta su due) e, se qualcuno ci sta lavorando, guardo almeno se il suo camioncino ha le insegne della ditta di manutenzione.Sara' una goccia nell'oceano, ma si fa quello che si puo'.
  • Anonimo scrive:
    e in provincia di Brescia il modulo??
    Chi è di Brescia il modulo dove lo trova? La spiegazione della giusta procedura da seguire?
  • Anonimo scrive:
    Chi è causa del suo male...
    Pinghi se stesso. I dialer sono una tassa sulla stupidità degli utonti, non mi fanno nessuna pena.Anzi, più ne soccombono e meglio è, perché poi le loro macchine zombizzate creano problemi e danni anche a me @^
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi è causa del suo male...
      - Scritto da:
      Pinghi se stesso. I dialer sono una tassa sulla
      stupidità degli utonti, non mi fanno nessuna
      pena.ovvero !? che rimanga scollegato dalla GrandeRete (rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    ah l'ignoranza...
    Certo, prima si ammazzano di s... o scaricano a manetta suonerie dopo aver cliccato si sugli active x e poi vogliono il rimborso.Tra i truffatori e gli ingenui leccesi non so proprio chi biasimare di più, ciao da un leccese che fa assistenza tecnica e ne vede di assurde tutti i giorni :(
    • Anonimo scrive:
      Re: ah l'ignoranza...
      - Scritto da:
      Certo, prima si ammazzano di s... o scaricano a
      manetta suonerie dopo aver cliccato si sugli
      active x e poi vogliono il
      rimborso.
      Tra i truffatori e gli ingenui leccesi non so
      proprio chi biasimare di più, ciao da un leccese
      che fa assistenza tecnica e ne vede di assurde
      tutti i giorni
      :(sicuro? da leccese che viene stressato dagli amici che si beccano i dialers ti posso dire che la maggior parte dei pc che ho visto è equipaggiagigata con versioni di windows piratate. come ben sai il problema di queste versione è che sono difficile da aggiornare per l'utente medio e quindi per sicurezza vengono bloccati gli aggiornamenti automatici. bloccando gli aggiornamenti il colabrodo xp è vittima di tutti, soprattutto se si naviga con un explorer che non si può quindi più aggiornare e quindi diventando balia di tutte le zzozzerie in rete.l'unica soluzione a tutto ciò (e ha sempre funzionato nei pc che ho trattato) è quella di inserire un firewall decente, un antivirus gratuito che non da problemi nell'aggiornamenti (per l'utente medio devono essere automatici sennò non aggiorna) e infine di un browser decente che si autoaggiorna ed è insensibile agli activex, vabbè parlo di firefox.
      • Anonimo scrive:
        Re: ah l'ignoranza...
        guarda hai ragione ma ti assicuro una cosa, così come è tu installi in firewall gratuito, così loro lo disattivano alla prima finestrella di richiesta connessione, non sapendo cosa fare ance se hai perso mezz'ora solo su quell'argomento! riguardo gli antivirus, si è vero io adoro antivir ad esempio x un motivo, è leggerissimo e gira bene anche su vecchissimi sistemi,ma spesso l'ho visto regolarmente sostituito da versioni di prova, pirata o vecchie di norton ovviamente non aggiornato!è una lotta contro i mulini a vento :(
        • Anonimo scrive:
          Re: ah l'ignoranza...
          snip
          è una lotta contro i mulini a vento :(e allora che telecom fatturi incassi e gioisca!Dopo due o tre "cure" di questo tipo gli utenti capiranno. Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: ah l'ignoranza...
      concordo caro amico ... concordoè diventato fin troppo facile scaricare video e flimini porno ... tanto dopo chiedi il rimborso...
    • Anonimo scrive:
      Re: ah l'ignoranza...
      Oltre agli scaricatori che piangono sul latte versato ci sono quelli navigano in acque tranquille e all'arrivo in porto (leggi bolletta) si accorgono della falla (l'importo);io credo che un operatore serio non dovrebbe prestarsi a giochetti come accettare di fare l'intermediario verso gestori di servizi a valore aggiunto da 12,50 euro piu' un tanto al minuto quando ormai e' risaputo che si tratta di manovre losche... a meno che non inteschino una bella ricompensa per l'intermediazione.
Chiudi i commenti