Dalla Russia con due facce

Idea originale per uno smartphone che viene dal freddo: doppio schermo, uno dei quali posteriore e, forse, e-paper

Roma – Il primo smartphone 4G interamente sviluppato in Russia è stato presentato in un video al Presidente russo Dmitri Medvedev da Sergei Chemezov, rappresentante delle tecnologie russe.

Appare interessante soprattutto il fatto che il dispositivo che si intravede (spento nel video o un prototipo non funzionante) ha due schermi, uno dei quali posteriore e che sembra e-paper (caratteristica che permetterebbe di limitare l’impatto del doppio schermo sulla batteria o dei danni causati dall’impugnatura). Dalle immagini, tuttavia, per il momento non si può carpire altro dato che una schermata che presenta solo informazioni di base.

Ulteriori dettagli si possono trovare su testate russe : si parla di un dispositivo 4G sviluppato dalla telco russa Yota, costruito a Taiwan e il cui lancio è atteso per maggio 2011 .

Nessuna conferma, invece, sulla natura e-paper del secondo schermo o sul perché abbia una forma curva.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • il solito bene informato scrive:
    Chi finanzia i cracker?
    ... gli avvocati (rotfl)"E ai partner dice: d'ora in poi arrangiatevi con gli avvocati"
    • ThEnOra scrive:
      Re: Chi finanzia i cracker?
      - Scritto da: il solito bene informato
      ... gli avvocati (rotfl)

      "E ai partner dice: d'ora in poi arrangiatevi con
      gli
      avvocati"Semmai ne giovano indirettamente...
      • il solito bene informato scrive:
        Re: Chi finanzia i cracker?
        - Scritto da: ThEnOra
        - Scritto da: il solito bene informato

        ... gli avvocati (rotfl)



        "E ai partner dice: d'ora in poi arrangiatevi
        con

        gli

        avvocati"

        Semmai ne giovano indirettamente...appunto!non l'hai capita mi sa... :
        • ThEnOra scrive:
          Re: Chi finanzia i cracker?
          - Scritto da: il solito bene informato
          - Scritto da: ThEnOra

          - Scritto da: il solito bene informato


          ... gli avvocati (rotfl)





          "E ai partner dice: d'ora in poi arrangiatevi

          con


          gli


          avvocati"



          Semmai ne giovano indirettamente...

          appunto!
          non l'hai capita mi sa... :Che il tuo post fosse una trolla l'ho ben capito...
          • il solito bene informato scrive:
            Re: Chi finanzia i cracker?
            - Scritto da: ThEnOra
            - Scritto da: il solito bene informato

            - Scritto da: ThEnOra


            - Scritto da: il solito bene informato



            ... gli avvocati (rotfl)







            "E ai partner dice: d'ora in poi
            arrangiatevi


            con



            gli



            avvocati"





            Semmai ne giovano indirettamente...



            appunto!

            non l'hai capita mi sa... :

            Che il tuo post fosse una trolla l'ho ben
            capito...e che ca...scherzavo!
    • Funz scrive:
      Re: Chi finanzia i cracker?
      - Scritto da: il solito bene informato
      ... gli avvocati (rotfl)

      "E ai partner dice: d'ora in poi arrangiatevi con
      gli
      avvocati"Sempre meglio della lobby degli psichiatri che sta complottando coi Vogon per spianare la Terra :p
  • cicciomesse re scrive:
    autopirateria
    per me è autopirateria, come nel software bisogna concedere un tot di pirateria al fine di allargare il parco utenti.sono convinto che si pagasse tutto il software Windows senza possibilitàdi piratarlo almeno in parte, non esisterebbero ne Office, ne windowsne photoshop soppiantati dal ubuntu, openoffce e gimp!
    • ThEnOra scrive:
      Re: autopirateria
      - Scritto da: cicciomesse re
      per me è autopirateria, come nel software bisogna
      concedere un tot di pirateria al fine di
      allargare il parco
      utenti.
      sono convinto che si pagasse tutto il software
      Windows senza
      possibilità
      di piratarlo almeno in parte, non esisterebbero
      ne Office, ne
      windows
      ne photoshop soppiantati dal ubuntu, openoffce e
      gimp!Ah si come no. Se non si fosse diffuso Windows/Office grazie alla pirateria saremmo tutti sistemisti Linux.Bella lì!
  • Gianluigi scrive:
    fatemi capire
    Fatemi capire bene, dopo aver diffuso i programmi per decrittare i Blu-Ray, di cui a praticamente nessuno importa niente, ci riprovano con l'HDCP. Insomma sto blu-ray ancora non lo hanno capito che non se lo incula nessuno? Idem per l'HD a chi lo stanno vendendo al parco buoi che seguono il calcio?
    • Sgabbio scrive:
      Re: fatemi capire
      chen on lo caghi nessuno non direi, semmai, il vero problema è che per godere del blueray devi rifarti il TV, e l'impianto.
      • Polemik scrive:
        Re: fatemi capire
        E per cosa? Per vedere una quantità maggiore di pixel, così da ammirare nei dettagli i brufoli di Brad Pitt? No, grazie, con i soldi risparmiati mi faccio un po' di pizze, che mi danno più calorie... :D
        • Sgabbio scrive:
          Re: fatemi capire
          Bhe avatar in HD non sarebbe male da vedere :D
          • Skywalker scrive:
            Re: fatemi capire
            - Scritto da: Sgabbio
            Bhe avatar in HD non sarebbe male da vedere :DSe vai al Cinema lo vedi in HHD. Con 3 Euro al venerdi sera.E se spendi 7,50 lo vedi in HHD e pure in 3D.Quanti avatar devono uscire prima che io ammortizzi la differenza?
          • Fabio R. scrive:
            Re: fatemi capire
            Sono d'accordo: meglio il cinema, ma dov'è il venerdì sera a 3 euro scusa??
          • il solito bene informato scrive:
            Re: fatemi capire
            - Scritto da: Fabio R.
            Sono d'accordo: meglio il cinema, ma dov'è il
            venerdì sera a 3 euro
            scusa??no è lui che entra camminando in ginocchio e con il cappellino con l'elica, quindi paga ridotto.
          • Rainheart scrive:
            Re: fatemi capire
            Peccato che indipendentemente dalla risoluzione di ciò che viene proiettato al cinema, le immagini sono percepite come meno definite rispetto alla tv in hd.
          • ThEnOra scrive:
            Re: fatemi capire
            - Scritto da: Skywalker
            - Scritto da: Sgabbio

            Bhe avatar in HD non sarebbe male da vedere :D
            Se vai al Cinema lo vedi in HHD. Con 3 Euro al
            venerdi
            sera.
            E se spendi 7,50 lo vedi in HHD e pure in 3D.
            Quanti avatar devono uscire prima che io
            ammortizzi la
            differenza?Beh al cinema l'esperienza del film è ovviamente diversa che a casa, ma da qua a dire che è la qualità è in alta definizione, ce ne vuole.Ma l'hai veramente visto in full-HD? Oppure sono i cinema dove vado io che fanno cag...re? Eh si che sono stato all'Arcadia di Melzo... vedi te...
        • non so scrive:
          Re: fatemi capire
          - Scritto da: Polemik
          E per cosa? Per vedere una quantità maggiore di
          pixel, così da ammirare nei dettagli i brufoli di
          Brad Pitt?se stai guardando Mr. & Mrs. Smith basta spostare lo sguardo sulla Jolie
          • krane scrive:
            Re: fatemi capire
            - Scritto da: non so
            - Scritto da: Polemik

            E per cosa? Per vedere una quantità maggiore di

            pixel, così da ammirare nei dettagli i brufoli

            di Brad Pitt?
            se stai guardando Mr. & Mrs. Smith basta spostare
            lo sguardo sulla JoliePer scoprire che vengono i brufoli anche a lei ?
          • sxs scrive:
            Re: fatemi capire

            Per scoprire che vengono i brufoli anche a lei ?:-DForse per certi sarebbe pure istruttivo, cosi'comincerebbero a trombarsi la vicina invece chefantasticare sulle fighe di plastica che vedono in tv.
        • markoer scrive:
          Re: fatemi capire
          Tu evidentemente non hai mai usato una TV HD con contenuti HD. C'è una differenza notevole, persino in una cosa stupida come una partita di calcio è estremamente percepibile.Cordiali saluti
        • Osvy scrive:
          Re: fatemi capire
          - Scritto da: Polemik
          E per cosa? Per vedere una quantità maggiore di
          pixel, così da ammirare nei dettagli i brufoli di
          Brad Pitt?Mah guarda, il commento di persone del settore per chi passa da una partita normale ad una in HD, è che "crea dipendenza", nel senso buono, cioè è un miglioramento qualitativo da cui si torna male indietro.Personalmente devo dire che già il segnale normale mi pare di ottima qualità e non credo avrò dei brividi più di tanto per il passaggio all'HD, però dovrei provare, ho visto qualcosa ma poco. Piuttosto, parecchia differenza secondo me (o almeno: per i miei gusti di ascolto) la fa la parte audio, e qui tra TV e TV (anche normali) ci sono forti differenze. Anzi, tenere presente che in ambito HD i fichissimi, ambitissimi e abbastanza costosi LCD ultrasottili in questo settore sono peggiori, perché per limiti fisici le casse non possono suonare come quelle un po' più profonde degli LCD meno sottili. Certo, c'è sempre volendo l'impianto esterno. ciao
    • Rainheart scrive:
      Re: fatemi capire
      Parla per te, io con sky hd mi ci vedo film e documentari coi controXXXXX. :)
      • il solito bene informato scrive:
        Re: fatemi capire
        - Scritto da: Rainheart
        Parla per te, io con sky hd mi ci vedo film e
        documentari coi controXXXXX.
        :)ormai hanno talmente tanti canali che è evidente che non sanno più che fare: proprio ieri ho visto un documentario su "i controXXXXX".
        • Rainheart scrive:
          Re: fatemi capire
          non capisco il tuo senso dell'umorismo, saresti così gentile da spiegarmelo?
          • il solito bene informato scrive:
            Re: fatemi capire
            - Scritto da: Rainheart
            non capisco il tuo senso dell'umorismo, saresti
            così gentile da
            spiegarmelo?ma daaaaaaaaiii!...era come per dire "nomina una cosa a caso: ne hanno fatto un documentario".
      • cicciomesse re scrive:
        Re: fatemi capire
        è vero progresso? i film americani sono oramai al 99% roba da bambini.e di sicuro di guardare i transformers in HD ....meglio un film dei fratelli cohen in divx !cmq con il crt si vedeva meglio.
  • attonito scrive:
    t'immagini, se da domani davvero...
    da domani davvero,davvero tutti quanti smettessimo....cantava Vasco rossi.Lui parlava dei tossici suoi sodali, io parlo dei clienti dei filmettari.Un bel sei mesi di blocco mondiale: nessuno al cinema, nessuno che scarica, nessuno che compra musica, film, niente di niente.Poi li vedreste calare le brache, altro che. Peccato sia solo una fantasia irrealizzabile.
    • nerdshit scrive:
      Re: t'immagini, se da domani davvero...
      Io credo sia giusto mettere in commercio il film a pagamento ma è giusto dare la possibilità di visionarli gratuitamente ad una qualità inferiore prima di decidere di acquistarli.Oltretutto è giusto commercializzare un prodotto tenendo conto dei costi del supporto e dei costi di trasporto, per questo un film visto online deve avere un costo d'acquisto notevolmente inferiore al corrispettivo bluray. Itunes è la dimostrazione che vendere musica è ancora conveniente se fatto ad un prezzo decente e lo stesso avverrà con i film.Credo fermamente che il disco sia un supporto ormai superato da molto tempo.
    • Undertaker scrive:
      Re: t'immagini, se da domani davvero...
      - Scritto da: attonito
      Un bel sei mesi di blocco mondiale: nessuno al
      cinema, nessuno che scarica, nessuno che compra
      musica, film, niente di
      niente.
      Poi li vedreste calare le brache, altro che.semplicemente smetterebbero di produrre film,spettacoli,musica e softwarepenso che sia meglio comé adesso: realizzano film, tanta gente compra il biglietto e tanti altri scaricano e si guardano i film gratis, dové il problema ?fare i rivoluzionari sanXXXXtti anti-drm anti-copyright alla Angros serve solo a sperare di affondare un sistema che funziona e garantisce fruibilitá di contenuti a tutti
      • amedeo scrive:
        Re: t'immagini, se da domani davvero...


        semplicemente smetterebbero di produrre
        film,spettacoli,musica e
        software

        penso che sia meglio comé adesso: realizzano
        film, tanta gente compra il biglietto e tanti
        altri scaricano e si guardano i film gratis, dové
        il

        problema ?

        fare i rivoluzionari sanXXXXtti anti-drm
        anti-copyright alla Angros serve solo a sperare
        di affondare un sistema che funziona e garantisce
        fruibilitá di contenuti a
        tutticome dire: il mondo e' dei più furbi, lasciate che una manciata di idioti spendano soldi per mantenere il mercato e lasciate noi furbi a continuare a rubare. Fruibilità per tutti dovrebbe significare equilibrio e parità, non che chi è tecnicamente più preparato (o ha semplicemente più voglia di sbattersi per cercare i crack) debba avere dei privilegi rispetto agli altri utenti. Se l'industria sbaglia con le proprie politiche di protezione, simili ragionamenti non fanno altro che giustificarle e giustificare il rafforzamento di quelle misure anti-consumatore; inoltre mi sembra che dimostrino una estremo egoismo da parte di chi li esprime, ben lontano dall'idea di libera fruizione dei contenuti.
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: t'immagini, se da domani davvero...

        semplicemente smetterebbero di produrre
        film,spettacoli,musica e
        softwarePuò darsi... del resto, se tutti piratano potrebbe accadere la stessa cosa; quindi, se la produzione deve cessare, tanto vale piratare (almeno ce la godiamo finchè possibile)

        penso che sia meglio comé adesso: realizzano
        film, tanta gente compra il biglietto e tanti
        altri scaricano e si guardano i film gratis, dové
        il

        problema ?Il problema è: come decidi chi guarda il film gratis e chi paga? Vorresti essere l'unico ad avere il privilegio di piratare?

        fare i rivoluzionari sanXXXXtti anti-drm
        anti-copyright alla Angros serve solo a sperare
        di affondare un sistema che funziona e garantisce
        fruibilitá di contenuti a
        tuttiFalso: il sistema con drm riduce la fruibilità sia a chi paga sia agli altri. Ecco perchè va distrutto.Il sistema migliore per realizzare quello che dici tu (alcuni pagano, altri no) è di togliere i drm e lasciare i contenuti copiabili: chi paga lo fa per avere un valore aggiunto; fino a pochi anni fa, il valore aggiunto era la confezione: la copertina, il disco con l'etichetta... e il sistema funzionava abbastanza: i fan di un film non si accontentavano dlla versione scaricata, volevano il cofanetto originale. Da quando però si è passati alla vendita digitale (con sistemi tipo iTunes), non c'è più nessun valore aggiunto, anzi, alle volte c'è una antifeature (se il file piratato e quello comprato sono uguali, ma il file comprato ha il drm, il file piratato no, solo un cerebroleso comprerebbe invece di scaricare); quindi, il vecchio modello non va più.Per fare quello che auspichi tu, occorre entrare nell'ottica che il valore aggiunto è di vedere il film al cinema, o di ascoltare il concerto dal vivo: la copia in sè è gratis. E un punto essenziale da chiarire è: non ha senso parlare di furto per indicare chi scarica: chi si ostina a pensarla così, deve finire sul lastrico. Anche se questo significa perdere qualche produttore valido.Altrimenti, non se ne viene fuori, si continua con una lotta assurda dove gli utenti ci rimettono (ad esempio, comprano bluray che poi non vanno)
  • nome e cognome 2.0 scrive:
    e si la siae e una
    brutta bestiahttp://www.youtube.com/watch?v=XAvVjrWcHYU
  • Marco Ravich scrive:
    Credo che sia una questione puramente...
    ...commerciale !Sì, perché altrimenti non avrebbe senso star lì a spendere soldi per fare nuove protezioni e crittazioni che _già si sà_ verranno prima o poi aggirate.Il discorso è che tu utente finale la protezione *la paghi nel prezzo d'acquisto*, dopodiché se la aggiri chissene frega, tanto l'hai già pagata...
    • Jacopo Monegato scrive:
      Re: Credo che sia una questione puramente...
      se non ricordo male la copia privata esiste ancora.. e crack e patch no cd per i videogiochi sono legali se tu possiedi l'originale
      • Andreabont scrive:
        Re: Credo che sia una questione puramente...
        Sbagliato, la copia privata (così dice la SIAE, che riceve i soldi della tassa sulla copia privata con l' "equo compenso") è possibile solo se il detentore dei diritti ti permette la creazione della copia privata.Violare una protezione per fare una copia privata non permessa vuol dire infrangere una licenza d'uso, e rimarrà sempre illegale.Che poi alla fine non importi a nessuno è un altro discorso XD
        • nauseato scrive:
          Re: Credo che sia una questione puramente...
          Questione di punti di vista ovvero di interpretazioni interessate in caso di disposizioni di legge contrastanti: il diritto alla copia privata è sancito dalla legge, solo che a certuni fa comodo farlo sopravanzare da quanto i potentati succhiasoldi cercano di imporre, e si sa, chi è potente e per di più commercialmente "mafioso" impone i suoi porci comodi in barba a qualunque diritto altrui...
    • il solito bene informato scrive:
      Re: Credo che sia una questione puramente...
      - Scritto da: Marco Ravich
      ...di immagine !fisked :-)
  • Carlo scrive:
    Il DRM non puo' funzionare
    http://www.zdnet.com/news/why-drm-wont-ever-work/152278
  • Kilo scrive:
    La Chiave è qui
    Usare un proxy per aprire il link...http://thepiratebay.org/blog/183
  • P2P scrive:
    Disco Samba
    [yt]IHKl63d-TfM[/yt]P-)
  • Marcus Brody scrive:
    Prossimo passo
    Krakkare la SIAE!
    • Alfonso Maruccia scrive:
      Re: Prossimo passo
      Direi che in quanto a crack siamo a livelli ottimi, invece XD
      • Guybrush scrive:
        Re: Prossimo passo
        - Scritto da: Alfonso Maruccia
        Direi che in quanto a crack siamo a livelli
        ottimi, invece
        XDNon essere crudele ;-)
        • ullala scrive:
          Re: Prossimo passo
          - Scritto da: Guybrush
          - Scritto da: Alfonso Maruccia

          Direi che in quanto a crack siamo a livelli

          ottimi, invece

          XD

          Non essere crudele ;-)eh....Perchè no? @^
  • supersonic scrive:
    Forse c'è un equivoco...
    Per quanto ne sappia, la cifratura sui supporti Bluray è stata già craccata da tempo.HDCP è la cifratura del canale DVI/HDMI. I dati sono(erano?) protetti per evitare la copia digitale 1:1Ma se i supporti si riescono comunqe a copiare, a che serve avere HDCP violato?
    • Paolo Nocco scrive:
      Re: Forse c'è un equivoco...
      Penso serva per usare i lettori blu ray sui tv non hdcp compliant. Hai presente SkyHD e tutti i problemi che dà da quando HDCP è stato implementato? Ecco, ora immagina un decoder con cam compatibile che sblocca l'hdcp attraverso un chip reso possibile grazie alla scoperta della master key...niente più problemi hdcp con sky.
      • supersonic scrive:
        Re: Forse c'è un equivoco...
        Quindi con HDCP violato sarà possibile copiare attraverso HDMI i contenuti trasmessi da SkyHD... Un interessante uso di questa scoperta :)
        • Paolo Nocco scrive:
          Re: Forse c'è un equivoco...
          Non era quello che intendevo...però la tua idea non è affatto male...
          • Polemik scrive:
            Re: Forse c'è un equivoco...
            Italia, paese di poeti, santi, navigatori e... piratoni! p)
          • Funz scrive:
            Re: Forse c'è un equivoco...
            - Scritto da: Polemik
            Italia, paese di poeti, santi, navigatori e...
            piratoni!
            p)Registrare i programmi da Sky per cui ho già pagato, fa di me un piratone?(no, non ho Sky)
    • Alfonso Maruccia scrive:
      Re: Forse c'è un equivoco...
      Boh :-Phttp://www.hdfury.com/
      • Paolo Nocco scrive:
        Re: Forse c'è un equivoco...
        Ma come fanno ad esistere già 'sti cosi se fino a ieri non se ne sapeva niente del crack hdcp? Ah si, non tutto ciò che è hdmi è hdcp...quell'hdmi to vga mi sta facendo venire alcune brutte idee in mente...Se io prendessi un hdmi in e lo collegassi a un aggeggio con più out (Uno splitter di segnale insomma)...dite che si potrebbe portare il segnale madre al pc tramite hdmi to vga e l'altro cavo alla tv o il segnale si deteriora?
        • Alfonso Maruccia scrive:
          Re: Forse c'è un equivoco...
          - Scritto da: Paolo Nocco
          Ma come fanno ad esistere già 'sti cosi se fino a
          ieri non se ne sapeva niente del crack hdcp? Ah
          si, non tutto ciò che è hdmi è
          hdcp...No, HDMI E' una connessione HDCP compliant. L'hanno inventato proprio per questo... Semplicemente, HD Fury elimina la protezione dal segnale digitale (come, così su due piedi, non lo so), e restituisce un segnale analogico "puro" in alta definizione con cui puoi fare un pò quel che cavolo ti pare fregandotene delle restrizioni alla copia....E' per questo che io della chiusura del buco analogico da parte delle major Hollywoodiane non mi preoccupo più :-P-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 settembre 2010 13.21-----------------------------------------------------------
          • Paolo Nocco scrive:
            Re: Forse c'è un equivoco...
            Si lo so che HDMI è HDCP compliant, ma non viene mica usato HDCP per forza da ogni fonte con uscita hdmi, ad esempio i decoder skyHD inizialmente non l'avevano, è stata aggiunta dopo.Ah quindi quegli adapter passano il segnale in analogico, quindi niente hdcp??? Ma lo sai che sarebbe una soluzione per il problema hdcp dei decoder skyHD??? In questo modo passo dalla vga della tv e non dall'hdmi...Servirebbe qualche buon samaritano che la provasse per darcene conferma...Ah, un attimo...ma se uso la Vga...mi serve per forza un impianto audio esterno...ci dovrò pensare su...
          • Osvy scrive:
            Re: Forse c'è un equivoco...
            - Scritto da: Alfonso Maruccia
            Semplicemente, HD Fury elimina la protezione dal
            segnale digitaleE' legale? Non per questione etica. Intendo: se è legale non possono farci niente, se non è legale immagino che le majors cercheranno di fare sparire questi aggeggi, almeno dai circuiti legali di acquisto.
          • amedeo scrive:
            Re: Forse c'è un equivoco...

            se è
            legale non possono farci niente, se non è legale
            immagino che le majors cercheranno di fare
            sparire questi aggeggi, almeno dai circuiti
            legali di
            acquisto.errore: se è legale, le majors faranno di tutto per renderlo illegale @^
          • Alfonso Maruccia scrive:
            Re: Forse c'è un equivoco...
            Ininfulente. E' in circolazione da anni :-P
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: Forse c'è un equivoco...
          contenuto non disponibile
      • non so scrive:
        Re: Forse c'è un equivoco...
        Questo scatolino converte il segnale digitale in uno analogico, non che sia una brutta cosa, ma con la master key sarà possibile fare quello che i produttori non vogliono assolutamente che facciamo, cioè salvare 1:1, in digitale senza protezioni, il materiale HD.Un esempio? Un Hard disk recorder che riceve da BD o SAT, salva e permette di spotare i contenuti su qualsiasi altro dispositivo. Col flury ci vai vicino, ma devi ricampionare dall'analogico al digitale qualora volessi salvare quello che vedi.
    • Andreabont scrive:
      Re: Forse c'è un equivoco...
      Serve come "piano B", infatti il BD+ (protezione del blueray) può essere aggiornato in qualsiasi momento. Quindi, mentre per i film vecchi la protezione è stata violata, per quelli nuovi potrebbe essere ancora inviolata. Con la caduta definitiva del HDCP, aggiornare il BD+ e renderlo più "cattivo" è completamente inutile... XD
  • asdo mar scrive:
    ma il materiale hd allora?
    allora da dove viene il materiale hd che cè in giro, io pensavo fossero BD-rip... boh
    • Andreabont scrive:
      Re: ma il materiale hd allora?
      Il BD+, almeno nelle sue prime implementazioni è già caduto da tempo... il BD-rip è stato fatto con dei computer, senza intercettare i dati provenienti da un lettore commerciale.Ma il DB+ può essere aggiornato e reso più difficile da violare, ma con anche la caduta del HDCP ora aggiorare il BD+ diventa inutile.
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: ma il materiale hd allora?
      contenuto non disponibile
  • Andreabont scrive:
    Quello che conta è l'equilibrio
    Quello che conta è l'equilibrio, un mondo dove tutto è facilmente copiabile "ucciderebbe" il mercato, un mondo dove niente è copiabile creerebbe rivolte da parte degli utenti, la virtù sta nel mezzo.Così come per il CSS, c'è e non c'è in un delicato equilibrio che va avanti da quando è stato violato.
    • Paolo Nocco scrive:
      Re: Quello che conta è l'equilibrio
      - Scritto da: Andreabont
      un mondo dove niente è copiabile
      creerebbe rivolte da parte degli utenti, la virtù
      sta nel
      mezzo.Non creerebbe solo rivolte, sarebbe anche illegale, vietando la possibilità della copia privata di backup.
      Così come per il CSS, c'è e non c'è in un
      delicato equilibrio che va avanti da quando è
      stato
      violato.Ma sto CSS dove sta? Ho 50 DVD originali, con realtivo backup. Faccio la copia 1:1 via cloneDVD. Mai avuto problemi con CSS o amenità simili. Perchè? CloneDVD copia anche la CSS Key sul DVD vergine?
      • Andreabont scrive:
        Re: Quello che conta è l'equilibrio
        Per quello dico che c'è e non c'è, il CSS è presente in TUTTI i DVD commerciali. Ma la maggior parte dei programmi moderni lo scardina automaticamente.VLC è uno di quelli che lo scardina, ed è l'unico modo per vedere un DVD commerciale su GNU/Linux, che naturalmente non ha comprato la licenza per la chiave ufficiale del CSS... XD
        • anonimo scrive:
          Re: Quello che conta è l'equilibrio
          - Scritto da: Andreabont
          VLC è uno di quelli che lo scardina, ed è l'unico
          modo per vedere un DVD commerciale su GNU/Linux,
          che naturalmente non ha comprato la licenza per
          la chiave ufficiale del CSS...
          XDNon è vero che è l'unico modo. Fluendo offre un player perfettamente legale:http://www.fluendo.com/shop/product/fluendo-dvd-player/
          • Regur Mortis scrive:
            Re: Quello che conta è l'equilibrio
            grazie te la fa pagare a te la licenza vendendoti il software.
          • anonimo scrive:
            Re: Quello che conta è l'equilibrio
            - Scritto da: Regur Mortis
            grazie te la fa pagare a te la licenza vendendoti
            il
            software.Grazie bella scoperta. Ma questo permette a un produttore di installare linux OEM e di fornire di default un player di DVD funzionante.La citazione del player cmq rispondeva a:"VLC è l'unico modo per vedere un DVD commerciale su GNU/Linux"ps: comunque non è neanche vero questo perché esistono altri player open source che ti fanno vedere i DVD criptati con il decss
          • Andreabont scrive:
            Re: Quello che conta è l'equilibrio
            VLC è il progetto che ha in mano libdvdcss, che è il principale metodo usato per togliere la protezione dai DVD video, ne esistono altre, ma sono meno usate. Volendo esiste una implementazione della libdvdcss per Gstreamer, quindi altri player possono appoggiarsi a libdvdcss per leggere il DVD video, alla fine riconducendosi sempre a VLC...
          • r1348 scrive:
            Re: Quello che conta è l'equilibrio
            Gstreamer usa libdvdcss come dipendenza opzionale esterna (dlopen), e da anni.
          • ale scrive:
            Re: Quello che conta è l'equilibrio
            quindi VLC sarebbe illegale?Non credo proprio
          • Guybrush scrive:
            Re: Quello che conta è l'equilibrio
            - Scritto da: ale
            quindi VLC sarebbe illegale?

            Non credo proprioVlc senza libdvdread, libdvdcss2 ecc... installati non sempre riesce a mostrare più di una versione degradata.Inoltre quando si installa le librerie di cui sopra si deve accettare la clausola di assunzione di responsabilità perché in "alcuni paesi" aggirare i sistemi di protezione è illegale.GT
          • Andreabont scrive:
            Re: Quello che conta è l'equilibrio
            Bravo, fluendo è a pagamento ed è closed, io parlo di GNU/Linux come ecosistema opensource e gratuito.Certo che se paghi ti fanno di tutto... io parlo della libertà di un utente di poter leggere un DVD video regolarmente acquistato senza dover mettere mano nuovamente al portafogli....
      • Rainheart scrive:
        Re: Quello che conta è l'equilibrio
        Ahah sveglio! Certo che non te ne accorgi te lo leva il programma xD
    • Skywalker scrive:
      Re: Quello che conta è l'equilibrio
      - Scritto da: Andreabont
      Quello che conta è l'equilibrio, un mondo dove
      tutto è facilmente copiabile "ucciderebbe" il
      mercato, un mondo dove niente è copiabile
      creerebbe rivolte da parte degli utenti, la virtù
      sta nel
      mezzo.Dillo a iTunes, che da quando hanno tolto di DRM agli MP3 vendono più di prima...
      Così come per il CSS, c'è e non c'è in un
      delicato equilibrio che va avanti da quando è
      stato violato.Non diciamo stronz**e. Il CSS c'è, e non ci sono lettori DVD da tavolo che non lo implementino, come di conseguenza non ci sono praticamente lettori da tavolo Region Free di fabbrica. Ergo, se compri un DVD in africa, non puoi vederlo sul lettore DVD di casa tua. Devi prima ripparlo e poi rimasterizzarlo. Ed hai pagato...Non c'è nessun "delicato equilibrio": è solo li a rompere le balle a me che ho comprato il DVD ORGINALE.Rileggere il capitolo "Microeconomia: scelta ottimale di un monopolista che opera su due mercati distinti".
  • MeX scrive:
    se invece...
    di stare dietro a lucchetti di carta si svegliassero a offrire servizi come netflix su scala mondiale...
    • ullala scrive:
      Re: se invece...
      - Scritto da: MeX
      di stare dietro a lucchetti di carta si
      svegliassero a offrire servizi come netflix su
      scala
      mondiale...Naaahhh!Basta che seguano il "consiglio" dell'alieno!http://www.youtube.com/watch?v=2Rw5MosKRm4Tutto molto chiaro....Tutto molto semplice!"just it works" :D
  • Alessio scrive:
    Ma quanto mi dispiace.
    Mi dispiace veramente, eh?(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
Chiudi i commenti