Davide.it, il nuovo filtro

Il celebre servizio per la navigazione guidata aggiorna i propri filtri
Il celebre servizio per la navigazione guidata aggiorna i propri filtri

Davide.it ha annunciato di aver messo a disposizione degli utenti il nuovo filtro Davide , in prova gratuita per 30 giorni. Un filtro che, come noto, ha l’obiettivo di aiutare tutori e genitori a gestire la presenza online della prole.

“Le novità rispetto al vecchio filtro internet – spiega a Punto Informatico l’ideatore del celebre progetto, don Ilario Rolle – sono molte”.

Anzitutto il software è rilasciato su licenza LGPL. “Si tratta – spiega Rolle – di una versione per Windows del noto server proxy SQUID con un redirector in grado di confrontare le URL richieste con quelle presenti nel database (oltre 20 milioni di URL), mentre per le ricerche su Google viene forzata la modalità filtro del motore stesso”.

L’utente può scegliere tra 17 categorie quali vuole filtrare o lasciar passare. “L’efficacia del filtro sulle categorie filtrate – continua don Ilario – è al 95% distanziando di gran lunga la concorrenza, grazie alla tempestività con la quale gli oltre mille volontari aggiornano il database”.

“Il software non può essere aggirato – continua Rolle – poiché intercetta in modo trasparente tutte le richieste di qualunque browser; può essere disattivato con password dagli amministratori. Invitiamo tuttavia i genitori al dialogo con i ragazzi: il filtro non deve essere imposto, ma condiviso altrimenti non è educativo. Non si educa con la repressione ma con la prevenzione”.

Don Ilario informa anche che si sta lavorando “per inserire nella versione 2.2 la possibilità per i genitori di stabilire l’orario di collegamento ad internet”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare