DECam svelerà il mistero dell'energia oscura

Una fotocamera installata su un telescopio cileno catturerà immagini di stelle e galassie ad altissima risoluzione, nella speranza di poter comprendere perché l'universo continua a espandersi

Roma – Si chiama Dark Energy Camera (DECam), ed è progettata per esplorare gli enigmi legati all’esistenza della cosiddetta energia oscura . Osservata per la prima volta nel 1998, l’energia oscura è il nome dato alla forza ancora misteriosa che spinge l’attuale livello di espansione dell’universo.

La fotocamera DECam è stata installata a bordo del telescopio che per primo ha permesso di osservare gli effetti dell’energia oscura, il telescopio Victor M. Blanco presente presso l’osservatorio CTIO (Cerro Tololo Inter-American Observatory) in Cile.

Composta da 62 sensori CCD individuali, DECam è capace di “catturare” immagini con una risoluzione di ben 570 megapixel . Neanche a dirlo, diversamente dai sensori delle fotocamere per il mercato dell’elettronica di consumo, DECam è estremamente sensibile ai bassi livelli di luminosità e può scattare astro-istantanee sia in luce visibile che all’infrarosso.

La lente più ampia adottata da DECam ha un diametro di 98 cm, mentre il sistema di osservazione è già entrato in funzione con test di scatto compiuti nei giorni scorsi. Nel corso dei prossimi 5 anni, invece, il sistema di osservazione verrà impiegato per catturare immagini su circa un ottavo dell’intera porzione di universo visibile dalla Terra.

Parte del più ampio progetto “Dark Energy Survey”, DECam dovrebbe riuscire a catturare 4mila esplosioni di altrettante supernove permettendo così agli astrofisici di misurare l’accelerazione dell’espansione dell’universo con maggior precisione che in passato.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Aleb scrive:
    Rischiano di affondare con la Microsoft?
    La legge dell'alternanza prevede che la prossima versione di Windows sarà CONSIDERATA un flop. Windows 8 UI comporta una buona probabilità che, per la prima volta, lo diventi davvero. A quanto pare, la conoscenza del mercato dell'hardware è inversamente proporzionale a quella del mercato del software.
    • Zucca Vuota scrive:
      Re: Rischiano di affondare con la Microsoft?
      - Scritto da: Aleb
      La legge dell'alternanza prevede che la prossima
      versione di Windows sarà CONSIDERATA un flop.La legge dell'alternanza è una stupidaggine. Fammi la legge dell'alternanza considerando tutti i sistemi Windows: 1, 1.1, 2, 2/386, 2.1, 3, 3.1, 3.1 Workgroup, 3/386, NT 3, NT 3.5, NT 4, 2000, XP, Vista, 7, 8, 2003, 2003R2, 2008, 2008R2, 2012 con le varie varianti a 16, 32 e 64 bit(sicuramente ne ho dimenticato qualcuno).
  • Carlo scrive:
    Per chi vuole la notizia completa
    http://www.zdnet.com/intels-new-clover-trail-chip-will-support-android-and-linux-7000004451/E per chi non mastica l'inglese vuol dire che intel ha fatto sapere che presenterà anche modelli clover-trail indirizzati al mercato linux/android, per cui tante chiacchiere a vuoto.
    • collione scrive:
      Re: Per chi vuole la notizia completa
      mi hai battuto sul tempo :Dcomunque è vero, intel ha confermato che ci saranno versioni di clover trail per linuxperò lasciamo dire che da linaro potrei anche essere contento, ma da opensorciaro sono XXXXXXXto a mortequello che la comunità chiede non è l'intervento di intel, ma le stramaledette specifiche hardwareun giorno forse capirò quali mirabolanti segreti hanno da nascondere, per cui non possono rendere pubbliche le specifiche hardwareAMD l'ha fatto e certamente non è fallita
      • Carlo scrive:
        Re: Per chi vuole la notizia completa
        - Scritto da: collione
        mi hai battuto sul tempo :D

        comunque è vero, intel ha confermato che ci
        saranno versioni di clover trail per
        linux

        però lasciamo dire che da linaro potrei anche
        essere contento, ma da opensorciaro sono
        XXXXXXXto a
        morte

        quello che la comunità chiede non è l'intervento
        di intel, ma le stramaledette specifiche
        hardware

        un giorno forse capirò quali mirabolanti segreti
        hanno da nascondere, per cui non possono rendere
        pubbliche le specifiche
        hardware

        AMD l'ha fatto e certamente non è fallitaSe non sbaglio qualcosa di analogo succede anche in casa amd con le ultime cpu.Probabilmente avranno stretto entrambe un accordo di esclusiva con Microsoft per quei particolari modelli.
  • LOL scrive:
    Ma perchè bisogna litigare?
    Scusate ma leggendo le vostre litigate che riguardano se va bene o meno che il nuovo procio intel non supporta Linux non servono proprio a nulla perchè dal mio punto di vista, chi vuole un tablet con Windows 8 tiene Windows 8 e non penso che metterà mai Linux, anche perchè chi avrà il coraggio di comprare tablet con Windows molto probabilmente non saprà nemmeno cosa è Linux. Per gli altri ci sono i tablet con Android.
    • panda rossa scrive:
      Re: Ma perchè bisogna litigare?
      - Scritto da: LOL
      Scusate ma leggendo le vostre litigate che
      riguardano se va bene o meno che il nuovo procio
      intel non supporta Linux non servono proprio a
      nulla perchè dal mio punto di vista, chi vuole un
      tablet con Windows 8 tiene Windows 8 Chi vuole un tablet con le piastrelle?Guarda che a parte quei due o tre troll brufolosi che scrivono XXXXXXcce su questo forum, l'utenza ignorante che vuole un tablet, vuole un tablet. Mica lo pretende col piastrellato.
      e non penso
      che metterà mai Linux, anche perchè chi avrà il
      coraggio di comprare tablet con Windows molto
      probabilmente non saprà nemmeno cosa è Linux.Tra quelli che hanno quel coraggio c'e' anche chi lo fa per installarci linux: perche' una sola cosa winsozz riesce a fare bene, quella di garantire che se ci gira lui, ci gira anche linux.
      Per
      gli altri ci sono i tablet con
      Android.Tralasciamo di ricordare su che kernel si basa android.
      • pippo75 scrive:
        Re: Ma perchè bisogna litigare?


        tablet con Windows 8 tiene Windows 8

        Chi vuole un tablet con le piastrelle?Io, ma aspettiamo prima di vederli.Mi serve per vedere i PDF e per far girare quello che potrei scrivere con Delphi.Non fa tutto quello che mi serve? Lo scaffale del negozio avrà un spazio vuoto in meno, poi si può trattare.
        Guarda che a parte quei due o tre troll brufolosi
        che scrivono XXXXXXcce su questo forum, l'utenza
        ignorante che vuole un tablet, vuole un tablet.
        Mica lo pretende col piastrellato.le piastrelle sono il meno.
        Tralasciamo di ricordare su che kernel si basa
        android.se non si va troppo OT, un tablet con cortex A8, LCD 10.1" 1024x600 Android 4, mi garantisce una lettura dei PDF ottimale? Come velocità del proXXXXXre e come leggibilità dello schermo.Troverei un mediacom m1001 a prezzo compatibile con me.grazie.
        • panda rossa scrive:
          Re: Ma perchè bisogna litigare?
          - Scritto da: pippo75


          tablet con Windows 8 tiene Windows 8



          Chi vuole un tablet con le piastrelle?

          Io, ma aspettiamo prima di vederli.

          Mi serve per vedere i PDF e per far girare quello
          che potrei scrivere con
          Delphi.E' parecchio che non uso delphi.Hanno aggiunto la gestione degli eventi multitouch?
          • crumiro scrive:
            Re: Ma perchè bisogna litigare?
            Yes, con Delphi hanno aggiunto anche la gestione delle gestures... già da qualche anno.Ma la domanda è: non è meglio usare .NET?
          • panda rossa scrive:
            Re: Ma perchè bisogna litigare?
            - Scritto da: crumiro
            Yes, con Delphi hanno aggiunto anche la gestione
            delle gestures... già da qualche
            anno.

            Ma la domanda è: non è meglio usare .NET?Accidenti a te che ho appena pranzato.Mi e' tornato su tutto e adesso devo pulire la tastiera.
          • Basta Basta pirateria scrive:
            Re: Ma perchè bisogna litigare?
            Prendi un'antiacido a base di php che fa per te
    • Izio01 scrive:
      Re: Ma perchè bisogna litigare?
      - Scritto da: LOL
      Scusate ma leggendo le vostre litigate che
      riguardano se va bene o meno che il nuovo procio
      intel non supporta Linux non servono proprio a
      nulla perchè dal mio punto di vista, chi vuole un
      tablet con Windows 8 tiene Windows 8(...)Più che probabile.Per di più tucumcari ha pubblicato qui sopra un link a un articolo di ZdNet che smentisce (con esplicite dichiarazioni di Intel) la tesi del mancato supporto a Linux, quindi alla fine stiamo discutendo di lana caprina :-)
    • bradipao scrive:
      Re: Ma perchè bisogna litigare?
      - Scritto da: LOL
      Scusate ma leggendo le vostre litigate che
      riguardano se va bene o meno che il nuovo procio
      intel non supporta Linux non servono proprio a
      nulla perchè dal mio punto di vista, chi vuole un
      tablet con Windows 8 tiene Windows 8 e non penso
      che metterà mai Linux, anche perchè chi avrà il
      coraggio di comprare tablet con Windows molto
      probabilmente non saprà nemmeno cosa è Linux.L'unica ragione di questo "divieto" è chiaramente per evitare che ci venga messo sopra Linux. Ma non perchè si prevede che siano tantissimi quelli che vorrebbero farlo, ma perchè qualcuno lo farebbe ed il confronto potrebbe essere imbarazzante.
      • panda rossa scrive:
        Re: Ma perchè bisogna litigare?
        - Scritto da: bradipao
        - Scritto da: LOL

        Scusate ma leggendo le vostre litigate che

        riguardano se va bene o meno che il nuovo procio

        intel non supporta Linux non servono proprio a

        nulla perchè dal mio punto di vista, chi vuole
        un

        tablet con Windows 8 tiene Windows 8 e non penso

        che metterà mai Linux, anche perchè chi avrà il

        coraggio di comprare tablet con Windows molto

        probabilmente non saprà nemmeno cosa è Linux.

        L'unica ragione di questo "divieto" è chiaramente
        per evitare che ci venga messo sopra Linux. Ma
        non perchè si prevede che siano tantissimi quelli
        che vorrebbero farlo, ma perchè qualcuno lo
        farebbe ed il confronto potrebbe essere
        imbarazzante.Qualcuno lo fara' comunque, e il confronto sara' inevitabilmente imbarazzante, come al solito.
        • Gianluca70 scrive:
          Re: Ma perchè bisogna litigare?
          Qualcuno lo farà di sicuro, ma è molto più imbarazzante la tua spocchia e sicumera, a dispetto della tua dichiarata ignoranza di qualsiasi altro sistema che non sia Linux.Sai cosa, comincio a nutrire seri dubbi sulle tue competenze anche in quel campo...
          • panda rossa scrive:
            Re: Ma perchè bisogna litigare?
            - Scritto da: Gianluca70
            Qualcuno lo farà di sicuro, ma è molto più
            imbarazzante la tua spocchia e sicumera, a
            dispetto della tua dichiarata ignoranza di
            qualsiasi altro sistema che non sia
            Linux.Senti senti chi parla di spocchia e di ignoranza.Io windows lo conosco molto bene, visto che mi tocca usarlo in determinati contesti.E comunque ti ricordo che non e' necessario aver mangiato sterco di cammello per sapere che fa schifo.
            Sai cosa, comincio a nutrire seri dubbi sulle tue
            competenze anche in quel
            campo...Puoi nutrire tutti i dubbi che vuoi. La tua opinione tanto conta meno di zero.
          • Aleb scrive:
            Re: Ma perchè bisogna litigare?
            La tua
            opinione tanto conta meno di
            zero.Perché, quanta gente dà retta a te?
      • iRoby scrive:
        Re: Ma perchè bisogna litigare?
        A me piacciono molto sia Unity che Gnome Shell.Linux sta crescendo bene, è veramente ben fatto, discretamente veloce anche su PC vecchi e Atom single core, pieno di programmi utili.Io ci lavoro bene come web developer, e per navigare e studiare.
  • tucumcari scrive:
    Re: crack
    - Scritto da: panda rossa
    Se togli le piastrelle decade la garanzia.
    Un film gia' visto.Già visto troppe volte il giochino
    • tucumcari scrive:
      Re: crack
      - Scritto da: tucumcari
      - Scritto da: panda rossa


      Se togli le piastrelle decade la garanzia.

      Un film gia' visto.Già visto troppe volte il giochino w intel è sempre quello ma credoche stavolta almeno in europarischino....
  • .poz scrive:
    Paura !
    Intel e Microsoft cominciano veramente a preoccuparsi di ARM e tablet.
    • tucumcari scrive:
      Re: Paura !
      - Scritto da: .poz
      Intel e Microsoft cominciano veramente a
      preoccuparsi di ARM e
      tablet.beh... nel caso è bene che pedalino hanno qualche ritardo da recuperare e di corsa (of course :D :D come direbbero Aldo giovanni e giacomo)
    • eleirbag scrive:
      Re: Paura !
      Si il problema è che sono almeno 3 anni indietrocon i rispettivi progetti(Hardware e Software).E se non riescono a salvarsi le chiappe reciprocamentecon il binomio Atomz Windows 8 saranno razzi amariper entrambi e questo in pochissimo tempo.Dunque è questo il motivo per cui sono tutti e due"super agitati" per questi ultrabook/SPhone/Pad e perW8 che dovrà girarci sopra. Se gli va male son fregati...
      • panda rossa scrive:
        Re: Paura !
        - Scritto da: eleirbag
        Se gli va male son fregati...Pazienza.Se saran fregati saranno di piu' quelli che rideranno di quelli che piangeranno, al loro cappezzale.Io saro' tra quelli che si rotoleranno per terra sganasciandosi, naturalmente.
        • P.Inquino scrive:
          Re: Paura !
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: eleirbag


          Se gli va male son fregati...

          Pazienza.
          Se saran fregati saranno di piu' quelli che
          rideranno di quelli che piangeranno, al loro
          cappezzale.

          Io saro' tra quelli che si rotoleranno per terra
          sganasciandosi,
          naturalmente.avverto già un inizio di convulsione :D
        • Basta Basta pirateria scrive:
          Re: Paura !
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: eleirbag


          Se gli va male son fregati...

          Pazienza.
          Se saran fregati saranno di piu' quelli che
          rideranno di quelli che piangeranno, al loro
          cappezzale.

          Io saro' tra quelli che si rotoleranno per terra
          sganasciandosi,
          naturalmente.sta attento a non rotolare troppo... sai come succede alle valanghe eh?
  • incazzato scrive:
    definitivo XXXXXXXXXX a intel
    addio!
  • Ana Trollo scrive:
    ProXXXXXri...
    Quando una CPU non e' potente, automaticamente diventa ecologica...
    • Il Principe scrive:
      Re: ProXXXXXri...
      A meno che non la progetti Apple. Il proXXXXXre del nuovo iPhone è molto più potente e al contempo più ecologico
      • iRoby scrive:
        Re: ProXXXXXri...
        Nelle convention di Apple.Poi vai a fare i test e ti accorgi che una comune cineseria come l'MTK6577 è più veloce della CPU dell'iPhone 4S.
        • mtk6588 rk3066 scrive:
          Re: ProXXXXXri...
          ma non va detto !
          • panda rossa scrive:
            Re: ProXXXXXri...
            - Scritto da: mtk6588 rk3066
            ma non va detto !...a ruppolo.
          • Il Principe scrive:
            Re: ProXXXXXri...
            Ruppolo always in your mind
          • panda rossa scrive:
            Re: ProXXXXXri...
            - Scritto da: Il Principe
            Ruppolo always in your mindRuppolo e' il mito del forum di PI.Porta rispetto.
          • sbrotfl scrive:
            Re: ProXXXXXri...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Il Principe

            Ruppolo always in your mind

            Ruppolo e' il mito del forum di PI.
            Porta rispetto.Guarda che stai parlando con ruppolo....
          • panda rossa scrive:
            Re: ProXXXXXri...
            - Scritto da: sbrotfl
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Il Principe


            Ruppolo always in your mind



            Ruppolo e' il mito del forum di PI.

            Porta rispetto.

            Guarda che stai parlando con ruppolo....No, sto parlando con uno che ritiene di essere il piccolo principe.
          • sbrotfl scrive:
            Re: ProXXXXXri...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: sbrotfl

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: Il Principe



            Ruppolo always in your mind





            Ruppolo e' il mito del forum di PI.


            Porta rispetto.



            Guarda che stai parlando con ruppolo....

            No, sto parlando con uno che ritiene di essere il
            piccolo
            principe.Vuoi dirmi che esiste qualcuno simile a ruppolo? :|
          • panda rossa scrive:
            Re: ProXXXXXri...
            - Scritto da: sbrotfl
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: sbrotfl


            - Scritto da: panda rossa



            - Scritto da: Il Principe




            Ruppolo always in your mind







            Ruppolo e' il mito del forum di PI.



            Porta rispetto.





            Guarda che stai parlando con ruppolo....



            No, sto parlando con uno che ritiene di
            essere
            il

            piccolo

            principe.

            Vuoi dirmi che esiste qualcuno simile a ruppolo?
            :|Non dovrebbe esistere. Ma non mi stupisco piu' di niente.
      • tucumcari scrive:
        Re: ProXXXXXri...
        - Scritto da: Il Principe
        A meno che non la progetti Apple. Il proXXXXXre
        del nuovo iPhone è molto più potente e al
        contempo più
        ecologicoMolto più potente di cosa della precedente Apple?Vorrei pure vedere!Ma se guardi i benchmark con un Exynos 5 forse cambi idea! :D
        • mr_caos scrive:
          Re: ProXXXXXri...
          ma dite che era serio? io pensavo fosse ironico sinceramente
          • tucumcari scrive:
            Re: ProXXXXXri...
            - Scritto da: mr_caos
            ma dite che era serio? io pensavo fosse ironico
            sinceramenteNo mi pare convinto ... ma se non è così basta lo dica...
          • sbrotfl scrive:
            Re: ProXXXXXri...
            - Scritto da: mr_caos
            ma dite che era serio? io pensavo fosse ironico
            sinceramenteNo, purtroppo RUPPOLO è convinto di quello che dice :(
      • nome e cognome scrive:
        Re: ProXXXXXri...
        - Scritto da: Il Principe
        A meno che non la progetti Apple. Il proXXXXXre
        del nuovo iPhone è molto più potente e al
        contempo più
        ecologicoE soprattutto bello da vedere. Rumors dicono che il prossimo iphone 6 monterà il rivoluzionario A7, che avrà performance identiche all'a6 ma sarà bianco!
      • collione scrive:
        Re: ProXXXXXri...
        e intanto iOS imbarazza la mela http://tomshw.it/cont/news/apple-ios-in-imbarazzo-per-mappe-connettore-e-orologio/39825/1.htmlma le nuove mappe non erano il fior all'occhiello della guerra santa di ruppolo? sembra che siano piene zeppe di errori (rotfl)
        • panda rossa scrive:
          Re: ProXXXXXri...
          - Scritto da: collione
          e intanto iOS imbarazza la mela
          http://tomshw.it/cont/news/apple-ios-in-imbarazzo-

          ma le nuove mappe non erano il fior all'occhiello
          della guerra santa di ruppolo? sembra che siano
          piene zeppe di errori
          (rotfl)Non sono errori. Le mappe di apple sono corrette.E' il mondo che e' sbagliato!
    • Jean scrive:
      Re: ProXXXXXri...
      - Scritto da: Ana Trollo
      Quando una CPU non e' potente, automaticamente
      diventa
      ecologica...
  • Il Principe scrive:
    Re: crack
    togliere le piastrelle? e perché? Per far funzionare alla catso di cane un prodotto nato e sviluppato in un certo modo.Ma voi linuxari siete dei maestri nel complicare la vita alla gente comuneTornatene in cantina col tuo server
    • Anonimo scrive:
      Re: crack
      @il principe: tornaci tu in cantina a montarci le tue "piastrelle"....
    • Detestor scrive:
      Re: crack
      Non frequento molto questo sito, ma spessissimo nei commenti vedo guerre di religione e altri attriti che spesso sfociano nel semplice insulto. Trovo la cosa abbastanza triste, ma almeno noto quasi sempre una conoscenza delle tematiche da ambo le parti che spesso arricchisce comunque il bagaglio del lettore occasionale.Ma il tuo caso è diverso. Tu parli solo perché hai la bocca.
      • Il Principe scrive:
        Re: crack
        Non offendermi se non mi conosci
      • panda rossa scrive:
        Re: crack
        - Scritto da: Detestor
        Non frequento molto questo sito, ma spessissimo
        nei commenti vedo guerre di religione e altri
        attriti che spesso sfociano nel semplice insulto.
        Trovo la cosa abbastanza triste, ma almeno noto
        quasi sempre una conoscenza delle tematiche da
        ambo le parti che spesso arricchisce comunque il
        bagaglio del lettore
        occasionale.
        Ma il tuo caso è diverso. Tu parli solo perché
        hai la
        bocca.Se ci fai caso, quelli che insultano sono tutti della stessa parrocchia.Chi detiene la ragione, non ha bisogno di insultare.
  • Zucca Vuota scrive:
    Supportare?
    Intel ha dichiarato che non supporterà Linux. E quindi? Mica vuol dire che non ci può girare. Vuol dire che in caso di problemi sono affari di chi ha installato Linux.Il problema vero, semmai, sta nel fatto che devono essere fatte delle modifiche notevoli da parte di chi crea Linux e distribuzioni varie per supportare il modo energetico addizionale di questo proXXXXXre. In alternativa mi aspetto che Linux consumerà molto.Ma è poi un problema dal punto di vista del mercato? In fondo questo proXXXXXre dovrebbe essere un concorrente degli ARM ma con in più la compatibilità Intel. Questa caratteristica lo rende interessante per avere Windows su un dispositivo mobile e tutta la "roba vecchia" funzionante. Chi vuole Linux può benissimo prendere una macchina ARM visto che non deve salvare praticamente nulla del proprio parco software (in fondo la penetrazione di Linux su client Intel è prossima allo zero). Al momento pensare a creare una distribuzione compatibile non è altro che uno spreco di risorse. Tra l'altro non penso che basti modificare il kernel: Windows ha una serie di accorgimenti che lo rendono in grado di sfruttare questi nuovi meccanismi di risparmio che vanno oltre al kernel.E Intel sta lavorando su vari porting Android, pure (se possa definirsi realmente un Linux lascio a voi decidere).
    • iRoby scrive:
      Re: Supportare?
      Se ci saranno driver per Android ci saranno anche per Linux.Sempre che Intel non fornisca l'equivalente della "baseband" dei cellulari, precompilata in binario.Già oggi si hanno problemi per i driver video della GPU integrata nell'Atom N2600 e D2700. Intel non ha preparato il driver per OS a 64 bit, e l'alternativa Linux è solo un driver preso da WebOS.
    • agb67 scrive:
      Re: Supportare?
      - Scritto da: Zucca Vuota
      Intel ha dichiarato che non supporterà Linux. E
      quindi? Mica vuol dire che non ci può girare.
      Vuol dire che in caso di problemi sono affari di
      chi ha installato
      Linux.Vedi, il problema vero, in realtà, è che tu compri un prodotto con gli stessi soldi di un altro, ma poi perdi ogni diritto di garanzia perché hai voluto usare il TUO oggetto come pareva a TE, in barba ad accordi commerciali che TU non hai mai voluto o sottoscritto.Il problema vero è che ci sono spinte molto forti da parte dei produttori di hardware e di software per rendere impossibile ad un cliente ogni modifica su oggetti di SUA proprietà, fino al punto da considerare ogni azione in tal senso come illegale (= penalmente perseguibile). Se voglio comprarmi una Ferrari e trasformarla in un'auto da tamarri, posso farlo. Se vorrò togliere W8 no, potrei andare in prigione.Tutto sempre e solo per favorire i detentori dei diritti.
      • Zucca Vuota scrive:
        Re: Supportare?
        - Scritto da: agb67
        Vedi, il problema vero, in realtà, è che tu
        compri un prodotto con gli stessi soldi di un
        altro, ma poi perdi ogni diritto di garanzia
        perché hai voluto usare il TUO oggetto come
        pareva a TE, in barba ad accordi commerciali che
        TU non hai mai voluto o
        sottoscritto.La garanzia sull'hw non la perdi di sicuro (almeno in Italia è così). Semplicemente se hai un problema non ti supportano.
    • tucumcari scrive:
      Re: Supportare?
      - Scritto da: Zucca Vuota
      Intel ha dichiarato che non supporterà Linux. E
      quindi? Mica vuol dire che non ci può girare.
      Vuol dire che in caso di problemi sono affari di
      chi ha installato
      Linux.

      Il problema vero, semmai, sta nel fatto che
      devono essere fatte delle modifiche notevoli da
      parte di chi crea Linux e distribuzioni varie per
      supportare il modo energetico addizionale di
      questo proXXXXXre. In alternativa mi aspetto che
      Linux consumerà
      molto.

      Ma è poi un problema dal punto di vista del
      mercato? In fondo questo proXXXXXre dovrebbe
      essere un concorrente degli ARM ma con in più la
      compatibilità Intel. Questa caratteristica lo
      rende interessante per avere Windows su un
      dispositivo mobile e tutta la "roba vecchia"
      funzionante. Chi vuole Linux può benissimo
      prendere una macchina ARM visto che non deve
      salvare praticamente nulla del proprio parco
      software (in fondo la penetrazione di Linux su
      client Intel è prossima allo zero). Al momento
      pensare a creare una distribuzione compatibile
      non è altro che uno spreco di risorse. Tra
      l'altro non penso che basti modificare il kernel:
      Windows ha una serie di accorgimenti che lo
      rendono in grado di sfruttare questi nuovi
      meccanismi di risparmio che vanno oltre al
      kernel.

      E Intel sta lavorando su vari porting Android,
      pure (se possa definirsi realmente un Linux
      lascio a voi
      decidere).Il kernel è Linux dichiaratamente!Del resto possiamo discuterne...
      • tucumcari scrive:
        Re: Supportare?
        - Scritto da: tucumcari
        - Scritto da: Zucca Vuota

        Intel ha dichiarato che non supporterà Linux. E

        quindi? Mica vuol dire che non ci può girare.

        Vuol dire che in caso di problemi sono affari di

        chi ha installato

        Linux.



        Il problema vero, semmai, sta nel fatto che

        devono essere fatte delle modifiche notevoli da

        parte di chi crea Linux e distribuzioni varie
        per

        supportare il modo energetico addizionale di

        questo proXXXXXre. In alternativa mi aspetto che

        Linux consumerà

        molto.



        Ma è poi un problema dal punto di vista del

        mercato? In fondo questo proXXXXXre dovrebbe

        essere un concorrente degli ARM ma con in più la

        compatibilità Intel. Questa caratteristica lo

        rende interessante per avere Windows su un

        dispositivo mobile e tutta la "roba vecchia"

        funzionante. Chi vuole Linux può benissimo

        prendere una macchina ARM visto che non deve

        salvare praticamente nulla del proprio parco

        software (in fondo la penetrazione di Linux su

        client Intel è prossima allo zero). Al momento

        pensare a creare una distribuzione compatibile

        non è altro che uno spreco di risorse. Tra

        l'altro non penso che basti modificare il
        kernel:

        Windows ha una serie di accorgimenti che lo

        rendono in grado di sfruttare questi nuovi

        meccanismi di risparmio che vanno oltre al

        kernel.



        E Intel sta lavorando su vari porting Android,

        pure (se possa definirsi realmente un Linux

        lascio a voi

        decidere).
        Il kernel è Linux dichiaratamente!
        Del resto possiamo discuterne...Anzi (sempre secondo Intel) il porting di ICS è già fatto non è questione tecnica ma fuffa-marketing!
        • Zucca Vuota scrive:
          Re: Supportare?
          - Scritto da: tucumcari
          Anzi (sempre secondo Intel) il porting di ICS è
          già fatto non è questione tecnica ma
          fuffa-marketing!Il risparmio energetico ovvero l'uso di questo nuovo stato non riguarda solo il kernel. Ti faccio un esempio delle perplessità di Intel: io (Intel) faccio un proXXXXXre x86 compatibile che può garantire autonomie da ARM ma per far questo devo avere un sistema operativo in grado di usarlo. Linux non lo è quindi se qualcuno monta Linux faccio una figuraccia. Ergo Linux non lo supporto.
          • panda rossa scrive:
            Re: Supportare?
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: tucumcari


            Anzi (sempre secondo Intel) il porting di
            ICS
            è

            già fatto non è questione tecnica ma

            fuffa-marketing!

            Il risparmio energetico ovvero l'uso di questo
            nuovo stato non riguarda solo il kernel.


            Ti faccio un esempio delle perplessità di Intel:
            io (Intel) faccio un proXXXXXre x86 compatibile
            che può garantire autonomie da ARM ma per far
            questo devo avere un sistema operativo in grado
            di usarlo. Linux non lo è quindi se qualcuno
            monta Linux faccio una figuraccia. Ergo Linux non
            lo
            supporto.Allora tu intel rilascia le specifiche per poter ottenere quelle autonomie e lascia che qualcuno ottimizzi il kernel secondo tali specifiche.
          • tucumcari scrive:
            Re: Supportare?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Zucca Vuota

            - Scritto da: tucumcari




            Anzi (sempre secondo Intel) il porting
            di

            ICS

            è


            già fatto non è questione tecnica ma


            fuffa-marketing!



            Il risparmio energetico ovvero l'uso di
            questo

            nuovo stato non riguarda solo il kernel.





            Ti faccio un esempio delle perplessità di
            Intel:

            io (Intel) faccio un proXXXXXre x86
            compatibile

            che può garantire autonomie da ARM ma per far

            questo devo avere un sistema operativo in
            grado

            di usarlo. Linux non lo è quindi se qualcuno

            monta Linux faccio una figuraccia. Ergo
            Linux
            non

            lo

            supporto.

            Allora tu intel rilascia le specifiche per poter
            ottenere quelle autonomie e lascia che qualcuno
            ottimizzi il kernel secondo tali
            specifiche.E inoltre (proprio volendo) ci articoli in merito magari un pochino meno "spericolati" di quelli alla Alonso/Alfonso....http://www.zdnet.com/intels-new-clover-trail-chip-will-support-android-and-linux-7000004451/
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Supportare?
            - Scritto da: tucumcari
            E inoltre (proprio volendo) ci articoli in merito
            magari un pochino meno "spericolati" di quelli
            alla
            Alonso/Alfonso....
            http://www.zdnet.com/intels-new-clover-trail-chip-Hai presente chi lo scrive? E' un vero fanatico anti Microsoft e pro open source.
          • panda rossa scrive:
            Re: Supportare?
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: tucumcari


            E inoltre (proprio volendo) ci articoli in
            merito

            magari un pochino meno "spericolati" di
            quelli

            alla

            Alonso/Alfonso....


            http://www.zdnet.com/intels-new-clover-trail-chip-

            Hai presente chi lo scrive? E' un vero fanatico
            anti Microsoft e pro open
            source.Quindi stiamo parlando di un paladino delle liberta' e dei diritti civili.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Supportare?
            - Scritto da: panda rossa
            Quindi stiamo parlando di un paladino delle
            liberta' e dei diritti
            civili.Stiamo parlando di uno che non è obiettivo, non molto diverso dai fanatici religiosi... ah già... ce ne sono molti anche qua!
          • panda rossa scrive:
            Re: Supportare?
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: panda rossa


            Quindi stiamo parlando di un paladino delle

            liberta' e dei diritti

            civili.

            Stiamo parlando di uno che non è obiettivo, non
            molto diverso dai fanatici religiosi... ah già...
            ce ne sono molti anche
            qua!Non e' obiettivo?Ma se hai detto tu stesso che e' un sostenitore dell'open source.Quelli non obiettivi sono coloro che difendono il loro meschino tornaconto a discapito dell'interesse della collettivita'.E in questa categoria rientra M$ e tutti quei parassiti che ci mangiano intorno.Ed effettivamente, proprio come dici tu, anche qua godiamo della compagnia di siffatti fanatici religiosi.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Supportare?
            - Scritto da: panda rossa
            Non e' obiettivo?
            Ma se hai detto tu stesso che e' un sostenitore
            dell'open
            source.Essere sostenitori dell'open source è essere obiettivi?
            Quelli non obiettivi sono coloro che difendono il
            loro meschino tornaconto a discapito
            dell'interesse della
            collettivita'.Vorrei sapere chi decide qual è l'interesse della collettività. Mi chiedo questo perché io la signora collettività non l'ho mai incontrata.
            E in questa categoria rientra M$ e tutti quei
            parassiti che ci mangiano
            intorno.Ti rode il sucXXXXX degli altri?
            Ed effettivamente, proprio come dici tu, anche
            qua godiamo della compagnia di siffatti fanatici
            religiosi.Immagino che, secondo te, io sia fra questi.
          • panda rossa scrive:
            Re: Supportare?
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: panda rossa


            Non e' obiettivo?

            Ma se hai detto tu stesso che e' un
            sostenitore

            dell'open

            source.

            Essere sostenitori dell'open source è essere
            obiettivi?Siccome sostenere il software closed e' da ignoranti o da interessati, ne consegue che sostenere l'open e' essere obiettivi.Non e' difficile da comprendere.

            Quelli non obiettivi sono coloro che
            difendono
            il

            loro meschino tornaconto a discapito

            dell'interesse della

            collettivita'.

            Vorrei sapere chi decide qual è l'interesse della
            collettività. Puoi anche misurarlo in euro. In questo caso funziona.
            Mi chiedo questo perché io la
            signora collettività non l'ho mai
            incontrata.Tipico ragionamento da meschino egoista che pensa solo ai propri interessi.

            E in questa categoria rientra M$ e tutti quei

            parassiti che ci mangiano

            intorno.

            Ti rode il sucXXXXX degli altri?No. Ma mi inXXXXX quando il sucXXXXX degli altri penalizza la crescita collettiva.

            Ed effettivamente, proprio come dici tu,
            anche

            qua godiamo della compagnia di siffatti
            fanatici

            religiosi.

            Immagino che, secondo te, io sia fra questi.Dal modo in cui ti poni, e' evidente.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Supportare?
            - Scritto da: panda rossa
            Siccome sostenere il software closed e' da
            ignoranti o da interessati, ne consegue che
            sostenere l'open e' essere
            obiettivi.Le tue premesse sono ideologiche. Perché sostenere il software closed è da ignoranti o da interessati?

            Vorrei sapere chi decide qual è l'interesse
            della

            collettività.

            Puoi anche misurarlo in euro. In questo caso
            funziona.Suppongo che tu voglia dire che se io do soldi ad una azienda li sottraggo alla comunità. Se è così questo ragionamento è storicamente errato. Nella storia la libera iniziativa e il profitto personale hanno migliorato la vita di tutti. E infatti in paesi come il nostro dove non esiste realmente libertà economica c'è un declino evidente.

            Mi chiedo questo perché io la

            signora collettività non l'ho mai

            incontrata.

            Tipico ragionamento da meschino egoista che pensa
            solo ai propri
            interessi.Diciamolo: tu vorresti un piano quinquennale per l'IT.

            Ti rode il sucXXXXX degli altri?

            No. Ma mi inXXXXX quando il sucXXXXX degli altri
            penalizza la crescita
            collettiva.Ma cosa è la crescita collettiva? Un'azienda sana economicamente contribuisce ad elevare il livello di tutti. Lo stesso per le persone.
            Dal modo in cui ti poni, e' evidente.Che tu la pensassi in questo modo lo immaginavo. E' abbastanza tipico dei massimalisti non sopportare opinioni diverse dalle proprie.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Supportare?
            Dimenticavo: Chi decide quali sono gli interessi della collettività?Un governo? Dei politici eletti? Un gruppo di intellettuali? Dei preti? Una assemblea di ignoranti? Tu?
          • panda rossa scrive:
            Re: Supportare?
            - Scritto da: Zucca Vuota
            Dimenticavo:

            Chi decide quali sono gli interessi della
            collettività?La collettivita'.La maggioranza della collettivita'.
            Un governo? Dei politici eletti? Un gruppo di
            intellettuali? Dei preti? Una assemblea di
            ignoranti?
            Tu?Ti dice niente la parola "democrazia" ?
          • panda rossa scrive:
            Re: Supportare?
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: panda rossa


            Siccome sostenere il software closed e' da

            ignoranti o da interessati, ne consegue che

            sostenere l'open e' essere

            obiettivi.

            Le tue premesse sono ideologiche. Perché
            sostenere il software closed è da ignoranti o da
            interessati?Ignoranti perche' non sanno di che si tratta e lo subiscono passivamente.Interessati perche' hanno un tornaconto.Hai per caso qualche argomentazione per sostenere la bonta' di un software closed? Parliamone.


            Vorrei sapere chi decide qual è
            l'interesse

            della


            collettività.



            Puoi anche misurarlo in euro. In questo caso

            funziona.

            Suppongo che tu voglia dire che se io do soldi ad
            una azienda li sottraggo alla comunità. No. Non tu. Tu puoi fare quello che vuoi.E' la comunita', che se non disponesse di alternative open, e' costretta a dare soldi all'azienda.
            Se è così
            questo ragionamento è storicamente errato. Nella
            storia la libera iniziativa e il profitto
            personale hanno migliorato la vita di tutti. Nella storia non si aveva mai avuto a che fare con il digitale.Oggi che il digitale puo' migliorare ulteriormente la vita di tutti, arrivano i sostenitori del closed a piantare paletti.
            E
            infatti in paesi come il nostro dove non esiste
            realmente libertà economica c'è un declino
            evidente.Che c'entra.Il declino dei paesi occidentali e' indotto dalla globalizzazione.


            Mi chiedo questo perché io la


            signora collettività non l'ho mai


            incontrata.



            Tipico ragionamento da meschino egoista che
            pensa

            solo ai propri

            interessi.

            Diciamolo: tu vorresti un piano quinquennale per
            l'IT.No, io non vorrei proprio nessun piano.Io vorrei una netta separazione tra hardware (il ferro) e software (sistemi operativi e applicazioni), consentendo alla gente di poter scegliere l'hardware che preferisce (e in questo modo si imporranno quelli senza lucchetti preinstallati) e software che preferisce (e in questo modo si imporra' quello libero e gratuito).Finche' chi fa l'hardware fa anche il software o finche' i due vanno a braccetto, non ci sara' mai liberta'.


            Ti rode il sucXXXXX degli altri?



            No. Ma mi inXXXXX quando il sucXXXXX degli
            altri

            penalizza la crescita

            collettiva.

            Ma cosa è la crescita collettiva? Stare tutti meglio rispetto a ieri.
            Un'azienda sana
            economicamente contribuisce ad elevare il livello
            di tutti. Lo stesso per le
            persone.Le persone hanno bisogno di una societa' sana, non di una azienda.E una azienda sana contribuisce ad elevare solo il livello di coloro che hanno rapporti commerciali con quell'azienda.Altrimenti spiegami come una azienda sana come apple contribuirebbe ad elevare il livello di quegli schiavi cinesi che si sono suicidati.

            Dal modo in cui ti poni, e' evidente.

            Che tu la pensassi in questo modo lo immaginavo.
            E' abbastanza tipico dei massimalisti non
            sopportare opinioni diverse dalle
            proprie.Io sono qui a dialogare.Il massimalista non sopporta e si allontana.Non confondiamo.
          • pippo75 scrive:
            Re: Supportare?

            No, io non vorrei proprio nessun piano.
            Io vorrei una netta separazione tra hardware (il
            ferro) e software (sistemi operativi e
            applicazioni), consentendo alla gente di poter
            scegliere l'hardware che preferisce (e in questo
            modo si imporranno quelli senza lucchetti
            preinstallati) e software che preferisce (e in
            questo modo si imporra' quello libero e
            gratuito).se voglio comperare una soluzione finita la prendo, ma per il mio computer che uso di solito già lo faccio. Da anni, non è che ti sei fatto XXXXXXX alla grande?
            Finche' chi fa l'hardware fa anche il software o
            finche' i due vanno a braccetto, non ci sara' mai
            liberta'.Fino ad ora ho scelto l'HW di alcune case e il SW di altre, in piena libertà ( in base a quanto veniva offerto ).
            Le persone hanno bisogno di una societa' sana,
            non di una azienda.le persone non hanno bisogno, le persone vogliono le cose che gli fanno credere.
            E una azienda sana contribuisce ad elevare solo
            il livello di coloro che hanno rapporti
            commerciali con quell'azienda.è il lavoro dell'azienda, se poi ci sono i polli.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Supportare?
            - Scritto da: pippo75

            E una azienda sana contribuisce ad elevare
            solo

            il livello di coloro che hanno rapporti

            commerciali con quell'azienda.

            è il lavoro dell'azienda, se poi ci sono i polli.No. Perché pensate sempre che l'azienda cerchi i polli? E' una stupidaggine. Se cerchi i polli e li freghi prima o poi i polli si arrabbiano e vanno da un'altra azienda.Troppi anni di propaganda catto-comunista anti libero mercato!
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Supportare?
            - Scritto da: panda rossa
            Interessati perche' hanno un tornaconto.Tutti hanno e devono avere un tornaconto. Succede anche per chi sostiene l'open source.
            Hai per caso qualche argomentazione per sostenere
            la bonta' di un software closed?
            Parliamone.Sostengo la non bontà economica del modello open. E' un modello che non si autosostiene perché tutti i progetti open sono solitamente gratuiti (le bollette a fine mese come le paghi). Quasi tutti i progetti di spessore che hanno avuto sucXXXXX sono alimentati finanziariamente da aziende che hanno il loro tornaconto in altri aspetti (ad esempio OpenOffice ha ricevuto soldi perché qualche azienda cercava di rompere il monopolio Microsoft) o sono alimentati per motivi politici (la Germania foraggia openssl per questioni di sicurezza - ma questo mi va bene: la difesa nazionale è uno dei pochi compiti che dovrebbe sobbarcarsi lo stato). Altri progetti sono alimentati da venture capital (ma prima o poi dovranno pagare). Altri sono disponibili in più versioni: una free e open e una premium. Altri sono open source solo quando fa comodo all'azienda produttrice.Come fa una azienda a sopravvivere con questo meccanismo economico? Vendendo solo supporto? Ma se non crei del valore (lucro) aggiuntivo come fai poi ad investire e a creare nuovo valore?
            No. Non tu. Tu puoi fare quello che vuoi.
            E' la comunita', che se non disponesse di
            alternative open, e' costretta a dare soldi
            all'azienda.Ma alla fine chi paga questo software?
            Nella storia non si aveva mai avuto a che fare
            con il
            digitale.
            Oggi che il digitale puo' migliorare
            ulteriormente la vita di tutti, arrivano i
            sostenitori del closed a piantare
            paletti.Oggi non è molto diverso da quando è stata inventata la stampa a caratteri mobili. Questa nuova invenzione (insieme con i processi industriali per produrre la carta) ha portato alla diffusione rapida di idee in tutta Europa. E, guarda caso, per remunerare gli autori hanno inventato il copyright (che come molte altre cose in Occidente è poi degenerato ed è diventato un meccanismo di protezione corporativa per impedire al libero mercato di fare il suo corso).

            E

            infatti in paesi come il nostro dove non
            esiste

            realmente libertà economica c'è un declino

            evidente.

            Che c'entra.
            Il declino dei paesi occidentali e' indotto dalla
            globalizzazione.La globalizzazione è un effetto, non una causa.
            No, io non vorrei proprio nessun piano.
            Io vorrei una netta separazione tra hardware (il
            ferro) e software (sistemi operativi e
            applicazioni), consentendo alla gente di poter
            scegliere l'hardware che preferisce (e in questo
            modo si imporranno quelli senza lucchetti
            preinstallati) e software che preferisce (e in
            questo modo si imporra' quello libero e
            gratuito).A parte che già oggi il mondo PC è così, però questa è proprio una visione accentratrice che non lascia libero il mercato di decidere.

            Ma cosa è la crescita collettiva?

            Stare tutti meglio rispetto a ieri.Mi sembra che, cicli economici permettendo, la cosa si sia realizzata. Il problema semmai sono i blocchi corporativi (e non intendo solo i farmacisti ma intendo anche i banchieri/finanzieri) che ci stanno facendo tornare indietro. Quando questi blocchi parlano di libero mercato mi viene la nausea.
            Le persone hanno bisogno di una societa' sana,
            non di una
            azienda.
            E una azienda sana contribuisce ad elevare solo
            il livello di coloro che hanno rapporti
            commerciali con
            quell'azienda.Ti sbagli. Le persone hanno bisogno di una economia libera, con diverse aziende sane, che fanno parte della comunità e contribuiscono ad arricchirla. Nel nostro settore guarda l'esperienza di Adriano Olivetti.
            Altrimenti spiegami come una azienda sana come
            apple contribuirebbe ad elevare il livello di
            quegli schiavi cinesi che si sono
            suicidati.Bravo! Questa non è un comportamento sano ma quanta gente lo sa? La comunità stessa dei consumatori dovrebbe sanzionarli. Ma in fondo è lo stesso problema di chi si lamenta di certi politici e poi non li controlla e continua a votarli.
            Io sono qui a dialogare.
            Il massimalista non sopporta e si allontana.Diciamo allora che hai una visione centralista che ti porta a decidere (eticamente) cosa è meglio per gli altri. Brrr!La mia visione invece è totalmente opposta. Pochissime regole (soprattutto contro le corporazioni), sussidarietà totale, libero mercato, trasparenza.
          • Basta Basta pirateria scrive:
            Re: Supportare?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Zucca Vuota

            - Scritto da: tucumcari




            E inoltre (proprio volendo) ci articoli
            in

            merito


            magari un pochino meno "spericolati" di

            quelli


            alla


            Alonso/Alfonso....





            http://www.zdnet.com/intels-new-clover-trail-chip-



            Hai presente chi lo scrive? E' un vero
            fanatico

            anti Microsoft e pro open

            source.

            Quindi stiamo parlando di un paladino delle
            liberta' e dei diritti
            civili.Stiamo parlando di un fissato. Punto
          • tucumcari scrive:
            Re: Supportare?
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: tucumcari


            E inoltre (proprio volendo) ci articoli in
            merito

            magari un pochino meno "spericolati" di
            quelli

            alla

            Alonso/Alfonso....


            http://www.zdnet.com/intels-new-clover-trail-chip-

            Hai presente chi lo scrive? E' un vero fanatico
            anti Microsoft e pro open
            source.1) Mi interessa cosa è scritto e se quello che è scritto è verificabile!è così che si giudica l'obiettività di chi scrive e il contenuto!2) vedo che eviti (per obiettività immagino) di commentare sulla questione reale del supporto! :D
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Supportare?
            - Scritto da: panda rossa
            Allora tu intel rilascia le specifiche per poter
            ottenere quelle autonomie e lascia che qualcuno
            ottimizzi il kernel secondo tali
            specifiche.Ci sono. E comunque non è solo il kernel da ottimizzare.
          • tucumcari scrive:
            Re: Supportare?
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: tucumcari


            Anzi (sempre secondo Intel) il porting di
            ICS
            è

            già fatto non è questione tecnica ma

            fuffa-marketing!

            Il risparmio energetico ovvero l'uso di questo
            nuovo stato non riguarda solo il kernel.


            Ti faccio un esempio delle perplessità di Intel:
            io (Intel) faccio un proXXXXXre x86 compatibile
            che può garantire autonomie da ARM ma per far
            questo devo avere un sistema operativo in grado
            di usarlo. Linux non lo è quindi se qualcuno
            monta Linux faccio una figuraccia. Ergo Linux non
            lo
            supporto.Nessuno lo supporta prima o apriori (se è nuovo) lo stesso ragionamento lo puoi applicare pari pari a windows!A titolo di esempio pratico diverse features (tipo NX) sono state supportate prima da Linux che da windows!Idem dicasi per il supporto ai 64 bit...Basta (come ovvio) dire (come fanno molti produttori) c'è questa nuava feature che funziona così supportate oppure no?Mi pare del tutto normale e sopratutto non "fuffa".Scommettiamo che invece Linux lo supporterà comunque?Come del resto è sempre sucXXXXX!
          • tucumcari scrive:
            Re: Supportare?
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: tucumcari


            Anzi (sempre secondo Intel) il porting di
            ICS
            è

            già fatto non è questione tecnica ma

            fuffa-marketing!

            Il risparmio energetico ovvero l'uso di questo
            nuovo stato non riguarda solo il kernel.Cioè sostieni che ci sono applicazioni windows specifiche per questo proXXXXXre?(rotfl)(rotfl)E secondo te Microsoft fa una versione specifica per "clover trail"??E che release/build è?Ma per favoooooreeeee! rileggi la stupidaggine che hai scritto!
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: Supportare?
          - Scritto da: tucumcari
          - Scritto da: tucumcari

          - Scritto da: Zucca Vuota


          Intel ha dichiarato che non supporterà Linux.
          E


          quindi? Mica vuol dire che non ci può girare.


          Vuol dire che in caso di problemi sono affari
          di


          chi ha installato


          Linux.





          Il problema vero, semmai, sta nel fatto che


          devono essere fatte delle modifiche notevoli
          da


          parte di chi crea Linux e distribuzioni varie

          per


          supportare il modo energetico addizionale di


          questo proXXXXXre. In alternativa mi aspetto
          che


          Linux consumerà


          molto.





          Ma è poi un problema dal punto di vista del


          mercato? In fondo questo proXXXXXre dovrebbe


          essere un concorrente degli ARM ma con in più
          la


          compatibilità Intel. Questa caratteristica lo


          rende interessante per avere Windows su un


          dispositivo mobile e tutta la "roba vecchia"


          funzionante. Chi vuole Linux può benissimo


          prendere una macchina ARM visto che non deve


          salvare praticamente nulla del proprio parco


          software (in fondo la penetrazione di Linux su


          client Intel è prossima allo zero). Al momento


          pensare a creare una distribuzione compatibile


          non è altro che uno spreco di risorse. Tra


          l'altro non penso che basti modificare il

          kernel:


          Windows ha una serie di accorgimenti che lo


          rendono in grado di sfruttare questi nuovi


          meccanismi di risparmio che vanno oltre al


          kernel.





          E Intel sta lavorando su vari porting Android,


          pure (se possa definirsi realmente un Linux


          lascio a voi


          decidere).

          Il kernel è Linux dichiaratamente!

          Del resto possiamo discuterne...
          Anzi (sempre secondo Intel) il porting di ICS è
          già fatto non è questione tecnica ma
          fuffa-marketing!Ah gente ma sapete leggere o no?Qui su PI c'è la notizia del nuovo razr con cpu atom e SO android 4.xx ... il porting lo hanno fatto non sono ilazioni!
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Supportare?
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Ah gente ma sapete leggere o no?
            Qui su PI c'è la notizia del nuovo razr con cpu
            atom e SO android 4.xx ... il porting lo hanno
            fatto non sono
            ilazioni!Non è lo stesso proXXXXXre.
          • tucumcari scrive:
            Re: Supportare?
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: Enjoy with Us


            Ah gente ma sapete leggere o no?

            Qui su PI c'è la notizia del nuovo razr con
            cpu

            atom e SO android 4.xx ... il porting lo
            hanno

            fatto non sono

            ilazioni!

            Non è lo stesso proXXXXXre.Il porting di ICS lo ha fatto (e dichiarato) intel stessa sveglia!!!http://www.computerworld.com/s/article/9231365/Intel_to_bring_Android_to_Clover_Trail_chips_for_tabletshttp://www.mobileblog.it/post/31391/intel-nuovo-chip-clover-trail-supportera-android-e-linuxSmettila di leggere topolino non è una fonte affidabile quando si parla di proXXXXXri!!
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Supportare?
            Ma leggi cosa linki?Android c'è su Medfield e non su Clover Trail. Intel sta lavorando ad un porting (ma adesso non c'è).Intel ha accennato ad un nuova piattaforma fatta anche per Linux (questi non sono solo proXXXXXri, sono SoC).
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: Supportare?
      - Scritto da: Zucca Vuota
      Intel ha dichiarato che non supporterà Linux. E
      quindi? Mica vuol dire che non ci può girare.
      Vuol dire che in caso di problemi sono affari di
      chi ha installato
      Linux.

      Il problema vero, semmai, sta nel fatto che
      devono essere fatte delle modifiche notevoli da
      parte di chi crea Linux e distribuzioni varie per
      supportare il modo energetico addizionale di
      questo proXXXXXre. In alternativa mi aspetto che
      Linux consumerà
      molto.

      Ma è poi un problema dal punto di vista del
      mercato? In fondo questo proXXXXXre dovrebbe
      essere un concorrente degli ARM ma con in più la
      compatibilità Intel. Questa caratteristica lo
      rende interessante per avere Windows su un
      dispositivo mobile e tutta la "roba vecchia"
      funzionante. Chi vuole Linux può benissimo
      prendere una macchina ARM visto che non deve
      salvare praticamente nulla del proprio parco
      software (in fondo la penetrazione di Linux su
      client Intel è prossima allo zero). Al momento
      pensare a creare una distribuzione compatibile
      non è altro che uno spreco di risorse. Tra
      l'altro non penso che basti modificare il kernel:
      Windows ha una serie di accorgimenti che lo
      rendono in grado di sfruttare questi nuovi
      meccanismi di risparmio che vanno oltre al
      kernel.

      E Intel sta lavorando su vari porting Android,
      pure (se possa definirsi realmente un Linux
      lascio a voi
      decidere).Beh basta guardare la notizia del giorno, il nuovo motorola razr con cpu atom mobile e SO android!Direio che il porting è già stato fatto!
  • il signor rossi scrive:
    Microsoft alla frutta
    Microsoft ha una paura fottuta: sa bene che se i tablet Android/iOS sostituiscono i laptop windows per una larga percentuale di utenti per gli usi quotidiani che oggi sono più comuni, non solo perderà importanti quote di mercato nel segmento consumer, ma la gente inizierà anche a capire che non è strettamente necessario avere windows e che si può lavorare anche con altri OS, e questo per microsoft è il problema magggiore, perché diciamocelo windows vende in primo luogo "perché ce l'hanno tutti e se non ce l'ho non posso leggere i documenti di word".Quindi il futuro di MS dipende dall'accettazione che avrà windows 8 su pc, smartphone e tablet, e MS sta facendo di tutto: regala tablet ai dipendenti, spende milioni di dollari in pubblicità, spamma i forum internet con commenti entusiastici su windows phone, tenta di blindare l'hardware in modo che non sia possibile installarci che windows.Sinceramente la mia speranza è solo una: che sia già troppo tardi.
    • P.Inquino scrive:
      Re: Microsoft alla frutta
      - Scritto da: il signor rossi
      Microsoft ha una paura fottuta: sa bene che se i
      tablet Android/iOS sostituiscono i laptop windows
      per una larga percentuale di utenti per gli usi
      quotidiani che oggi sono più comuni, non solo
      perderà importanti quote di mercato nel segmento
      consumer, ma la gente inizierà anche a capire che
      non è strettamente necessario avere windows e che
      si può lavorare anche con altri OS, e questo per
      microsoft è il problema magggiore, perché
      diciamocelo windows vende in primo luogo "perché
      ce l'hanno tutti e se non ce l'ho non posso
      leggere i documenti di
      word".
      Quindi il futuro di MS dipende dall'accettazione
      che avrà windows 8 su pc, smartphone e tablet, e
      MS sta facendo di tutto: regala tablet ai
      dipendenti, spende milioni di dollari in
      pubblicità, spamma i forum internet con commenti
      entusiastici su windows phone, tenta di blindare
      l'hardware in modo che non sia possibile
      installarci che
      windows.
      Sinceramente la mia speranza è solo una: che sia
      già troppo
      tardi.soccomberanno...puntola fine? 2014
      • foobart scrive:
        Re: Microsoft alla frutta
        Il discorso non riguarda solo MS, sono i produttori hardware che fanno due conti e scoprono che con sw e driver liberi i pc si vendono di meno, mancando tutte le tecniche per rendere l'hardware obsoleto ed i programmi incompatibili.
        • P.Inquino scrive:
          Re: Microsoft alla frutta
          - Scritto da: foobart
          Il discorso non riguarda solo MS, sono i
          produttori hardware che fanno due conti e
          scoprono che con sw e driver liberi i pc si
          vendono di meno, mancando tutte le tecniche per
          rendere l'hardware obsoleto ed i programmi
          incompatibili.un tale meccanismo meschino, alla fine, spinge una buona fetta di utenza a non sentirsi costretto a dover cambiar pc ogni 2-3 anni, e - magari grazie all'amico che ha sul proprio pc mint, ubunt, etc etc - viene convinto ad installarsi linux, risolvendo cosi' alla radice un sacco di problemi...è un peccato che l'utente medio non sappia che ci sono ottime alternative e che il binomio pc = winzoz è completamente errato-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 settembre 2012 14.58-----------------------------------------------------------
        • bancai scrive:
          Re: Microsoft alla frutta
          - Scritto da: foobart
          Il discorso non riguarda solo MS, sono i
          produttori hardware che fanno due conti e
          scoprono che con sw e driver liberi i pc si
          vendono di meno, mancando tutte le tecniche per
          rendere l'hardware obsoleto ed i programmi
          incompatibili.in teoria è così però la "mente contorta" di alcuni sviluppatori crea rottura di api di sistema e peggiora alcune interfacce (basti pensare a gnome shell)il concetto di stabilità visto che non ci sono problemi di obsolescenza programmata a questi zucconi non gli entra proprio in testa!
      • mtk6588 rk3066 scrive:
        Re: Microsoft alla frutta
        Probabilmente win8 su smartphone con skype integrato potrebbe smuovere (e sconquassare) il mercato mobile.L'eliminazione del consumo eccessivo di risorse e di batteria potrebbero dare l'addio ai piani voce/sms.L'ativ tab è molto carino e considerato l'uso comune di un tablet/pad potrebbe ritagliarsi una bella fetta di utenza samsung (con haier e lg a seguire ?)E la versione desktop ?
        • mtk6588 rk3066 scrive:
          Re: Microsoft alla frutta
          Il boot della versione deskop è di circa 3 secondi su un semplice i3.
          • P.Inquino scrive:
            Re: Microsoft alla frutta
            - Scritto da: mtk6588 rk3066
            Il boot della versione deskop è di circa 3
            secondi su un semplice
            i3.3 secondi? sarà stato un resume from hibernation :)...poi un bel giorno ti si corrompe bene bene il file di dump...(rotfl)a parte ciò,http://www.mobileblog.it/post/31665/dell-latitude-10-con-windows-8-un-tablet-per-il-businessnon so come si faccia a non avere un attacco di diarrea profusa acuta alla vista di tale obbrobrio....e non parliamo poi dell'architettura del s.o...altri attacchi ripetuti intestinali-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 settembre 2012 16.10-----------------------------------------------------------
    • becker scrive:
      Re: Microsoft alla frutta
      - Scritto da: il signor rossi
      Sinceramente la mia speranza è solo una: che sia
      già troppo
      tardi.Lo spero anch'io un altro monopolio anche nel settore tablet non lo voglio! Ovviamente neacnhe di IOS o Android, speriamo che il mercato tablet rimanga diviso tra vari concorrenti (compreso la possibilita di caricare un OS basato su Linux)
      • Denis Lomato scrive:
        Re: Microsoft alla frutta
        Linux... Ancora con questa storia?fate ridere i polli, linux per utenti consumer è morto da tempo. Lunga vita ai re: Apple, Microsoft e Google che hanno saputo mettere l'utente al centro dei loro interessi. Tutte le distro linux vedono l'utente come un super nerd che non ha altro da fare che perdere tempo per configurare la propria macchina. Sono quasi contento che il marketshare delle varie distro non superi l'1%, ne giovano gli utenti finali. Se sui tablet supererà l'1% sarà gia un risultato storico
        • panda rossa scrive:
          Re: Microsoft alla frutta
          - Scritto da: Denis Lomato
          Linux... Ancora con questa storia?

          fate ridere i polli, linux per utenti consumer è
          morto da tempo.La prova della tua menzogna e' la diffusione capillare di smartphone con android.
          Lunga vita ai re: Apple, Microsoft e Google che
          hanno saputo mettere l'utente al centro dei loro
          interessi.Prima critichi linux e poi dici lunga vita a google?Coerenza zero!
          Tutte le distro linux vedono l'utente come un
          super nerd che non ha altro da fare che perdere
          tempo per configurare la propria macchina.No. Ce ne sono parecchie che sono fruibili anche con un QI inferiore a 50.Evidentemente tu sei un caso patologico irrecuperabile.
          Sono quasi contento che il marketshare delle
          varie distro non superi l'1%, ne giovano gli
          utenti finali.Linux non e' in vendita: e' gratis, quindi non concorre al marketshare.Puoi pero' andare a vedere il contatore dei downloads dai vari siti delle distro e farti un'idea. Sempre che tu sappia contare fino a 1.000.000.000, cosa di cui dubito.
          Se sui tablet supererà l'1% sarà gia un risultato
          storicoIn tal caso il risultato e' gia' abbondantemente superato.
          • shevathas scrive:
            Re: Microsoft alla frutta
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Denis Lomato

            Linux... Ancora con questa storia?



            fate ridere i polli, linux per utenti
            consumer
            è

            morto da tempo.

            La prova della tua menzogna e' la diffusione
            capillare di smartphone con
            android.
            che se si va a vedere è una (pseudo)distribuzione linux più o meno, a seconda delle razzate del padrone della ferraglia, ottimizzata per i cellulari. Uso il termine pseudo perchè android, a meno di non fare il rooting, non permette il pieno controllo del dispositivo, a differenza delle distribuzioni per PC.
            Linux non e' in vendita: e' gratis, quindi non
            concorre al
            marketshare.linux no ma le distro si, e il marketshare si vede anche dall'ecosistema che ci gira intorno. Il vero linux si trova principalmente sui server e arranca nei client. Televisori e frigoriferi non contano visto che difficilmente un utente andrà ad installare applicazioni o toccare un qualsiasi cosa. Android c'è lo piazzo a metà strada fra il frigo ed il PC.
            Puoi pero' andare a vedere il contatore dei
            downloads dai vari siti delle distro e farti
            un'idea. Sempre che tu sappia contare fino a
            1.000.000.000, cosa di cui
            dubito.
            mah c'è gente che ha 1 pc e si scarica 50 distribuzioni. Come le contiamo ?
            In tal caso il risultato e' gia' abbondantemente
            superato.con android. Sarei curioso di conoscere la percentuale di dispositivi in cui il sistema originale del costruttore è stato sostituito. Imho direi massimo il 10% del venduto totale.
          • panda rossa scrive:
            Re: Microsoft alla frutta
            - Scritto da: shevathas
            mah c'è gente che ha 1 pc e si scarica 50
            distribuzioni. Come le contiamo
            ?Quell'una di windows preinstallata (che magari neanche usa) la conti?Se la conti, devi contare anche le altre 50.

            In tal caso il risultato e' gia'
            abbondantemente

            superato.

            con android.Si, certo, con android.
            Sarei curioso di conoscere la
            percentuale di dispositivi in cui il sistema
            originale del costruttore è stato sostituito.
            Imho direi massimo il 10% del venduto
            totale.Dipende che cosa si intende per "sostituito"Tante volte, a suon di upgrade, ti ritrovi dopo un certo tempo ad avere qualcosa che che non contiene neanche un bit del sistema originale.
          • mtk6588 rk3066 scrive:
            Re: Microsoft alla frutta
            forse le app sul frigo verranno installate.avresti pensato di installarle su un tv prima di pochi anni fa ?
          • panda rossa scrive:
            Re: Microsoft alla frutta
            - Scritto da: mtk6588 rk3066
            forse le app sul frigo verranno installate.
            avresti pensato di installarle su un tv prima di
            pochi anni fa
            ?Qui c'e' un concept niente male!http://xkcd.com/1109/
          • aur scrive:
            Re: Microsoft alla frutta
            - Scritto da: shevathas
            che se si va a vedere è una (pseudo)distribuzione
            linux più o meno, a seconda delle razzate del
            padrone della ferraglia, ottimizzata per i
            cellulari. Uso il termine pseudo perchè android,
            a meno di non fare il rooting, non permette il
            pieno controllo del dispositivo, a differenza
            delle distribuzioni per
            PC.pseudo? direi diretta!http://yep.it/orxuk
          • Il Principe scrive:
            Re: Microsoft alla frutta
            torna in cantina
          • . . . scrive:
            Re: Microsoft alla frutta
            Via, nel XXXXX a lucidare le piastrelle !!! :D
          • mmhh scrive:
            Re: Microsoft alla frutta
            - Scritto da: . . .
            Via, nel XXXXX a lucidare le piastrelle !!! :DPubblico però,perché nel mio idioti di simile livello non li voglio
          • Il Principe scrive:
            Re: Microsoft alla frutta
            Già il fatto che tu abbia i soldi per possedere un bagno privato mi stupisce. Sei meno cantinaro di quanto pensassi. BravoIl Principe
          • panda rossa scrive:
            Re: Microsoft alla frutta
            - Scritto da: Il Principe
            torna in cantinaComplimenti per la dotta ed esaustiva argomentazione.Hai finito anche la frutta.
          • Freedom of choice scrive:
            Re: Microsoft alla frutta
            lascialo stare, è un trollinohttp://punto-informatico.it/b.aspx?i=3608363&m=3609259#p3609259
          • panda rossa scrive:
            Re: Microsoft alla frutta
            - Scritto da: Freedom of choice
            lascialo stare, è un trollino

            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3608363&m=360Ormai tra qualche giorno dovra' aver finito l'inserimento scolastico e iniziera' il tempo pieno, e scomparira' dal forum come tutti gli altri mocciosetti.
          • Il Principe scrive:
            Re: Microsoft alla frutta
            Invidioso del fatto che se andassi a scuola sarei all'aria aperta? ;)
          • Freedom of choice scrive:
            Re: Microsoft alla frutta
            te la suoni e te la canti, eh?http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3608363&m=3609259#p3609259
          • . . . scrive:
            Re: Microsoft alla frutta
            Meglio in cantina che nel XXXXX. :D
        • collione scrive:
          Re: Microsoft alla frutta
          - Scritto da: Denis Lomato
          fate ridere i polli, linux per utenti consumer è
          morto da tempo.Android, questo sconosciuto!http://en.wikipedia.org/wiki/Android_(operating_system)"Android is a Linux-based operating system"
          Tutte le distro linux vedono l'utente come un
          super nerd che non ha altro da fare che perdere
          tempo per configurare la propria macchina.mai usato ubuntu, suse, mandriva vero!?!

          Sono quasi contento che il marketshare delle
          varie distro non superi l'1%, ne giovano gli
          utenti finali.questa balla la racconta solo netapplications, secondo cui i device android nemmeno esistonovedi tu quanto è affidabile
          Se sui tablet supererà l'1% sarà gia un risultato
          storicoma anche no
    • balengo scrive:
      Re: Microsoft alla frutta
      Quoto in toto!
    • bancai scrive:
      Re: Microsoft alla frutta
      - Scritto da: il signor rossi
      Microsoft ha una paura fottuta: sa bene che se i
      tablet Android/iOS sostituiscono i laptop windows
      per una larga percentuale di utenti per gli usi
      quotidiani che oggi sono più comuni, non solo
      perderà importanti quote di mercato nel segmento
      consumer, ma la gente inizierà anche a capire che
      non è strettamente necessario avere windows e che
      si può lavorare anche con altri OS, e questo per
      microsoft è il problema magggiore, perché
      diciamocelo windows vende in primo luogo "perché
      ce l'hanno tutti e se non ce l'ho non posso
      leggere i documenti di
      word".
      Quindi il futuro di MS dipende dall'accettazione
      che avrà windows 8 su pc, smartphone e tablet, e
      MS sta facendo di tutto: regala tablet ai
      dipendenti, spende milioni di dollari in
      pubblicità, spamma i forum internet con commenti
      entusiastici su windows phone, tenta di blindare
      l'hardware in modo che non sia possibile
      installarci che
      windows.
      Sinceramente la mia speranza è solo una: che sia
      già troppo
      tardi.mi sa che è tutto merito di apple (e volendo anche degli ipad) se la gente ha scoperto che si può vivere senza microsoft, ora quelli che hanno aperto gli occhi e non vogliono un prodotto apple bisognerebbe traghettarli verso il pinguino :D
    • jjletho scrive:
      Re: Microsoft alla frutta
      cioè spiegami, spendo 800 per un tablet convertibile con w8 - intel e poi ci installo su android per farlo diventare come un tablet da 300 ????ma non faccio prima a prenderne uno che è già android?
      • panda rossa scrive:
        Re: Microsoft alla frutta
        - Scritto da: jjletho
        cioè spiegami, spendo 800 per un tablet
        convertibile con w8 - intel e poi ci installo su
        android per farlo diventare come un tablet da 300
        ????

        ma non faccio prima a prenderne uno che è già
        android?Certo che fai prima.Infatti nessuno prendera' quel portapiastrelle.
  • panda rossa scrive:
    Tanto uscira' il XXXXXXXXX
    Sono pronto a scommettere qualunque cifra che all'indomani dell'uscita di questi cosi, sara' gia' disponibile il XXXXXXXXX che consentira' di rimuovere le piastrelle ed installarci sopra un bel laminato linux-based.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tanto uscira' il XXXXXXXXX
      Spero per loro.ALtrimenti, per mio conto, potranno prendere tranquillamente la polvere sugli scaffali...
    • . . . scrive:
      Re: Tanto uscira' il XXXXXXXXX
      Io al laminato, preferisco il legno massello... Le piastrelle vanno bene per i bagni. :D
      • panda rossa scrive:
        Re: Tanto uscira' il XXXXXXXXX
        - Scritto da: . . .
        Io al laminato, preferisco il legno massello...
        Le piastrelle vanno bene per i <s
        bagni </s
        <b
        cessi </b
        . :DFixed. 8)Anche il legno massello va benissimo.Essendo un sistema completamente configurabile, potresti anche foderarlo in seta, volendo.
    • Il Principe scrive:
      Re: Tanto uscira' il XXXXXXXXX
      Io invece sono sicuro che sarà l'ennesima mazzata a tutti i cantinari che sperano ancora nel dominio dell'opensource
      • panda rossa scrive:
        Re: Tanto uscira' il XXXXXXXXX
        - Scritto da: Il Principe
        Io invece sono sicuro che sarà l'ennesima mazzata
        a tutti i cantinari che sperano ancora nel
        dominio
        dell'opensourceCambiando discorso, hai gia' sverminato?http://punto-informatico.it/3607493/PI/News/internet-explorer-un-buco-turare.aspxoppure tu sei uno di quelli a cui piace farsi penetrare da tutta la rete?
        • P.Inquino scrive:
          Re: Tanto uscira' il XXXXXXXXX
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Il Principe

          Io invece sono sicuro che sarà l'ennesima
          mazzata

          a tutti i cantinari che sperano ancora nel

          dominio

          dell'opensource

          Cambiando discorso, hai gia' sverminato?
          http://punto-informatico.it/3607493/PI/News/intern
          oppure tu sei uno di quelli a cui piace farsi
          penetrare da tutta la
          rete?noo ma non preoccuparti !a Principe, signore degli affettati...http://www.principefood.com/piace il salame interoadesso avrà un'altra gatta da pelare... hehe---TITLE:Microsoft Internet Explorer Unspecified Code Execution VulnerabilityRELEASE DATE:2012-09-17DISCUSS ADVISORY:http://secunia.com/advisories/50626/#commentsDESCRIPTION:A vulnerability has been reported in Microsoft Internet Explorer,which can be exploited by malicious people to compromise a user'ssystem.The vulnerability is caused due to an unspecified error and may berelated to handling of " <img
          " arrays. No further information iscurrently available.Successful exploitation allows execution of arbitrary code.NOTE: This is currently being actively exploited.The vulnerability is reported on a fully patched Windows XP SP3.Other versions may also be affected.SOLUTION: <b
          No official solution is currently available. </b
          • . . . scrive:
            Re: Tanto uscira' il XXXXXXXXX
            - Scritto da: P.Inquino[cut]SOLUTION: <s
            <b
            No official solution is currently available. </b
            </s
             [Fixed]<b
            Passing to another free system like Linux or others *nix system. </b
          • P.Inquino scrive:
            Re: Tanto uscira' il XXXXXXXXX
            - Scritto da: . . .
            - Scritto da: P.Inquino

            [cut]

            SOLUTION:
            <s
            <b
            No official solution is
            currently available. </b
            </s

             [Fixed]
            <b
            Passing to another free system like
            Linux or others *nix system.
            </b
            :D :D :D :D
      • Detestor scrive:
        Re: Tanto uscira' il XXXXXXXXX
        Non capisco perché il qui presente Principe può permettersi di offendere intere categorie di persone (in questo caso utenti Linux), mentre il mio commento che gli fà notare il suo parlare a vanvera viene censurato. E pensare che tutto sommato il mio commento parlava anche di come il sito mi avesse fatto tutto sommato una buona impressione, come lettore occasionale. Complimentoni, anche voi fate schifo come il 90% della moderazione delle comunità online italiane. Andatevene a fare in XXXX.
Chiudi i commenti