DEFCON? Un gioco da ragazzi

La celebre manifestazione di hacker "white hat" si arricchisce di una nuova offerta per giovani promesse delle "scena". I ragazzini impareranno a difendersi, ad attaccare ma soprattutto a collaborare con i federali USA
La celebre manifestazione di hacker "white hat" si arricchisce di una nuova offerta per giovani promesse delle "scena". I ragazzini impareranno a difendersi, ad attaccare ma soprattutto a collaborare con i federali USA

La prossima edizione della celebre e celebrata conferenza DEFCON avrà una particolarità in più: accanto ai corsi e alle presentazioni per adulti ci saranno iniziative volte a coinvolgere e dirigere ragazzini dal cervello pronto e dalla tastiera sempre bollente. DEFCON Kids sarà comunque molto più di un corso per hacker giovani e giovanissimi, e gli organizzatori promettono di non trascurare l’etica dell’hacking accanto all’importanza della collaborazione con le autorità.

DEFCON Kids è un’iniziativa mirata a coinvolgere gli aspiranti hacker di età compresa tra gli 8 e i 16 anni , con classi pianificate nell’ambito di “attività” quali lockpicking , ingegneria sociale, hacking dei servizi di Google, carriera da spia e smanettamenti col cuore hardware di sistemi e periferiche.

Come detto, l’ obiettivo principale non è creare giovani e capaci cyber-criminali quanto piuttosto quello di formare nuove leve dell’hacking innestando nelle loro menti il rispetto dell’etica, la capacità di ragionare in maniera critica e anche la tendenza alla cautela con la narrazione di storie finite male da non ripetere in prima persona.

Gli smanettoni di DEFCON Kids avranno infine la possibilità di interagire con gli agenti delle varie organizzazioni di intelligence federali degli USA, discutendo con loro di investigazioni criminali, raccolta di prove, cyber-armi, strategie di guerra e via elencando.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

28 06 2011
Link copiato negli appunti