Il sito ufficiale Dell sotto attacco il 9 novembre

Il produttore comunica che il 9 novembre è stato rilevato un attacco al sito ufficiale: nel mirino alcune informazioni di clienti e utenti Dell.

Il sito ufficiale Dell sotto attacco il 9 novembre

Tentativo d’attacco al sito ufficiale Dell (Dell.com) nelle scorse settimane. I responsabili, non ancora identificati, hanno tentato di mettere le mani su alcune informazioni riguardanti i clienti del gruppo e gli utenti registrati al portale. Lo rende noto oggi l’azienda statunitense, con un comunicato in cui si afferma che le indagini svolte non possono al momento confermare né smentire la sottrazione dei dati.

Attacco al sito ufficiale Dell

Si parla di nomi, indirizzi email e password. Per questo motivo, in seguito all’accaduto, la società ha immediatamente chiesto agli iscritti di modificare il codice segreto per l’accesso al sito. Non sono state interessate dall’operazione le informazioni relative ai metodi di pagamento caricate sui server del gruppo per l’acquisto dei prodotti in catalogo. I tecnici hanno individuato la criticità nello stesso giorno in cui si è verificata e, come già detto, le investigazioni fin qui svolte non hanno portato alla luce prove concrete di un avvenuto furto. Al momento non è dato a sapere se siano interessati anche i clienti di altri paesi né quale sia la portata dell’attacco.

Dell annuncia che nella giornata del 9 novembre 2018 ha individuato e interrotto un’attività non autorizzata sul proprio network, finalizzata all’estrazione da Dell.com di informazioni riguardanti i clienti, limitate a nomi, indirizzi email e password cifrate. Sebbene sia possibile che alcuni di questi dati siano stati rimossi dalla rete di Dell, le nostre indagini non hanno riscontrato prove concrete di una sottrazione.

Un portavoce Dell ha affidato un’ulteriore dichiarazione alle pagine del sito ZDNet in cui si comunica l’assunzione di un team forense per far luce sull’accaduto attraverso un’indagine indipendente. Ne sono state messe al corrente anche le forze dell’ordine. Il servizio erogato dal portale, in ogni caso, non ha subito interruzioni né ha incontrato anomalie durante o in seguito all’attacco.

In questa era di pericoli altamente sofisticati per la sicurezza delle informazioni, Dell è impegnata a fare tutto ciò che può per proteggere i dati dei clienti. Questo include l’incoraggiarli a cambiare le password di altri account se utilizzano lo stesso codice segreto inserito su Dell.com. Dell continua a investire sui propri network IT e sui sistemi di sicurezza per individuare e prevenire il rischio di attività non autorizzate.

Ulteriori aggiornamenti sulla vicenda saranno pubblicati, quando disponibili, sul sito ufficiale Dell nella pagina dedicata al supporto clienti. Considerando l’accaduto, il consiglio è quello di cambiare al più presto la password legata al proprio account anche se ancora non si è ricevuta comunicazione dal gruppo.

Fonte: Dell

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti