USA, cracker russi alla Casa Bianca

Nuove indiscrezioni su un cyber-attacco avvenuto l'anno scorso, un'azione che avrebbe consentito agli ignoti cracker di accedere a informazioni sensibili

Roma – I mezzi di comunicazione statunitensi tornano a parlare del cyber-attacco subito dalla Casa Bianca nell’ottobre del 2014, un attacco che avrebbe avuto conseguenze importanti sulla sicurezza del presidente USA, diversamente da quanto pubblicamente sostenuto dalle autorità.

I cracker che hanno attaccato la Casa Bianca erano russi, dicono le fonti, e sarebbero riusciti ad accedere a informazioni riservate riguardanti l’agenda presidenziale. La breccia nello Studio Ovale era avvenuta quasi in contemporanea con un altro attacco al sistema di posta elettronica del Dipartimento di Stato.

Commentando gli ultimi dettagli emersi sull’attacco di ottobre, i rappresentanti della sicurezza nazionale USA continuano a sostenere che la rete che ospita documenti segreti non è stata compromessa dagli ignoti attaccanti. Riguardo le ipotetiche responsabilità russe, poi, il no comment è obbligatorio.

Quello che viene indicato come il più sofisticato cyber-attacco contro le autorità governative USA è quindi ancora parzialmente avvolto nel mistero, e da Washington arriva solo l’assicurazione di aver messo in campo le misure necessarie a sanare la breccia e rafforzare le difese del sistema informatico della Casa Bianca.

In riferimento all’eventuale paternità dell’attacco, la matrice russa è una delle piste preferite dagli americani quando si tratta di attacchi di alto profilo come quello che ha rovinato il business di Sony Pictures . Russi o non russi, infine, Barack Obama ha recentemente stabilito che il cyber-crimine è emergenza nazionale.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • gensi scrive:
    serve una funzione
    è indispensabile mettere la funzione "elimina per sempre METRO dal sistema"
  • basilisk scrive:
    OSX, la backdoor è già scritta
    https://truesecdev.wordpress.com/2015/04/09/hidden-backdoor-api-to-root-privileges-in-apple-os-x/ahiahiahi
  • anverone99 scrive:
    Boh...
    A me Win 10 piace gia' assai di piu' di Win 8.1Poi a suo tempo vedro' con obiettivita' la versione finale.
  • zumbazumba scrive:
    windows10
    NON SONO MOLTO FIDUCIOSO.....
  • che pacco scrive:
    Microsoft
    Conoscendo microsoft, il titolo dovrebbe essere "Windows 10, il futuro è già scrivuto".
    • Fred Master scrive:
      Re: Microsoft
      - Scritto da: che pacco
      Conoscendo microsoft, il titolo dovrebbe essere
      "Windows 10, il futuro è già
      scrivuto".Hanno quindi già previsto che W10 sarà un flop?
  • ... scrive:
    i soliti peracottari
    ma fare una volta - ALMENO UNA VOLTA - le cose bene al primo colpo? troppo difficile?
    • Etype scrive:
      Re: i soliti peracottari
      - Scritto da: ...
      ma fare una volta - ALMENO UNA VOLTA - le cose
      bene al primo colpo? troppo
      difficile?Sarebbe un'idiozia, ci hanno provato dopo xp e il risultato, dopo 10 anni è stato VISTA.Ha più senso fare un forte cambio, seguito da miglioramenti più piccoli.
      • Osvy scrive:
        Re: i soliti peracottari
        - Scritto da: Etype
        - Scritto da: ...

        ma fare una volta - ALMENO UNA VOLTA - le cose

        bene al primo colpo? troppo

        difficile?
        Sarebbe un'idiozia, ci hanno provato dopo xp e il
        risultato, dopo 10 anni è stato VISTA.
        Ha più senso fare un forte cambio, seguito da
        miglioramenti più piccoli.Il problema è se a fare i "tester" sono quelli che il S.O. l'hanno pagato..
        • Etype scrive:
          Re: i soliti peracottari


          risultato, dopo 10 anni è stato VISTA.

          Ha più senso fare un forte cambio, seguito da

          miglioramenti più piccoli.

          Il problema è se a fare i "tester" sono quelli
          che il S.O. l'hanno
          pagato..Quindi non c'è alcun problema, dato che gli aggiornamenti sono gratuiti.
    • aphex_twin scrive:
      Re: i soliti peracottari
      Nulla nasce perfetto e tutto é migliorabile. 8)
      • Passante scrive:
        Re: i soliti peracottari
        - Scritto da: aphex_twin
        Nulla nasce perfetto e tutto é migliorabile. 8)Poi ci sono le cose difficilmente peggiorabili, tipo Vista, te, win 8...
        • aphex_twin scrive:
          Re: i soliti peracottari
          - Scritto da: Passante
          - Scritto da: aphex_twin

          Nulla nasce perfetto e tutto é migliorabile.

          8)

          Poi ci sono le cose difficilmente peggiorabili,
          tipo Vista, te, win
          8...Lo che chi mi odi , io vorrei sbattermene ma di fronte a certe idiozie .... é piú forte di me , devo rispondere. 8)
        • gensi scrive:
          Re: i soliti peracottari
          metro, unity, gnome3
      • ... scrive:
        Re: i soliti peracottari
        - Scritto da: aphex_twin
        Nulla nasce perfetto e tutto é migliorabile. 8)No, le tue razzate e figure di palta sono perfette.
      • ... scrive:
        Re: i soliti peracottari
        - Scritto da: aphex_twin
        Nulla nasce perfetto e tutto é migliorabile. 8)mi ricordo un consulente mezzo idiota (avea l'ihpone, che pretendiamo?) che si bullava del suo fighissimo portatile con Vista. Gli passo via mail uno zip da scompattare: pochi mega, diciamo al massimo 30 secondi con XP.Dopo tredici miuti di orologio Vista era al 70%.sguardo perso, orecchie abbassate e il giorno dopo arrivo' con XP SP3 sullo stesso fighissimo portatile.Tutto e' migliorabile, certo, ma CAGATE come Vista le perdono a "Da Gennaro, pizza al trancio" se mi brucia un angolino del trancio di pizza, non ad una "corporation" con billion dollars di investimenti.
    • piccolo e soffice scrive:
      Re: i soliti peracottari
      - Scritto da: ...
      ma fare una volta - ALMENO UNA VOLTA - le cose
      bene al primo colpo? troppo
      difficile?Infatti la filosofia open source è lì per far vedere quanto sono belli e fighi i programmatori, ammirare il codice PERFETTO, e non per cercare eventuali bachi nel software.Ovviamente essendo stato fatto tutto bene al primo colpo non esistono versioni oltre la 1.0 dei software FOSS..oh wait..
      • ... scrive:
        Re: i soliti peracottari
        - Scritto da: piccolo e soffice
        - Scritto da: ...

        ma fare una volta - ALMENO UNA VOLTA - le cose

        bene al primo colpo? troppo

        difficile?
        Infatti la filosofia open source è lì per far
        vedere quanto sono belli e fighi i programmatori,
        ammirare il codice PERFETTO, e non per cercare
        eventuali bachi nel
        software.

        Ovviamente essendo stato fatto tutto bene al
        primo colpo non esistono versioni oltre la 1.0
        dei software
        FOSS..

        oh wait..ho mai visto programmatori FOSS bullarsi di un OS "a 360 gradi" su giornali, siti web prezzolati, ecc. Microsoft si.
      • ... scrive:
        Re: i soliti peracottari
        - Scritto da: piccolo e soffice
        - Scritto da: ...

        ma fare una volta - ALMENO UNA VOLTA - le cose

        bene al primo colpo? troppo

        difficile?
        Infatti la filosofia open source è lì per far
        vedere quanto sono belli e fighi i programmatori,
        ammirare il codice PERFETTO, e non per cercare
        eventuali bachi nel
        software.

        Ovviamente essendo stato fatto tutto bene al
        primo colpo non esistono versioni oltre la 1.0
        dei software
        FOSS..

        oh wait..ho mai visto programmatori FOSS bullarsi di un OS "a 360 gradi" su giornali, siti web prezzolati, ecc. Microsoft si.
      • gensi scrive:
        Re: i soliti peracottari
        sei mica piddino? dalla quantità di balle raccontate in una sola frase sembra di si
Chiudi i commenti