Dialer, Telecom cancella tutto

L'azienda ha stretto un accordo con le associazioni dei consumatori che porterà all'azzeramento del debito per chi ha denunciato truffe sui numeri 709


Roma – Superato il momento più drammatico nella diffusione dei dialer gonfiabolletta e chiarite le necessità degli utenti assieme alle associazioni dei consumatori, Telecom Italia ha annunciato che sarà possibile, in certe condizioni, procedere all’azzeramento del debito accumulato a causa dei software di connessione automatica ai numeri 709.

In una nota Telecom ha spiegato che si tratta di una decisione che va incontro alle richieste di numerose associazioni che avevano preso in carico i molti problemi causati agli utenti dai dialer gonfiabolletta, un fenomeno che ha peraltro interessato anche altri paesi europei, come la Spagna e il Regno Unito .

Il protocollo d’intesa firmato da Telecom con i consumatori “stabilisce – spiega Telecom – nuove modalità operative per il traffico generato su numerazioni 709 per tutti coloro che, usufruendo della procedura straordinaria adottata a suo tempo da Telecom Italia, hanno ottenuto la sospensione del pagamento dopo aver presentato denuncia penale”.

Telecom ha anche ricordato di non essere mai stata titolare di alcuna numerazione 709 e ha ribadito la propria estraneità alle truffe perpetrate da alcuni gestori senza scrupoli spiegando di voler “procedere, in via del tutto eccezionale, alla cancellazione totale degli importi addebitati e non riconosciuti dai clienti”.

Attenzione però: fruiranno dell’azzeramento solo coloro che hanno presentato il proprio reclamo per il traffico verso le numerazioni 709 e solo se lo abbiano fatto anteriormente al primo settembre 2003 “secondo le modalità previste dalle condizioni generali di abbonamento insieme alla denuncia o querela alle autorità competenti”.

Quella data è legata al fatto che il primo settembre 2003 è entrata in vigore la delibera 9/03/CIR dell?Autorità TLC con la quale il prezzo di una connessione 709 è stato assimilato a quello di una normale telefonate urbana, rendendo di fatto non più “remunerativa” la potenziale truffa attraverso questi servizi. “Inoltre – continua la nota – già dal giugno 2003 Telecom Italia aveva reso disponibile, per tutelare tutti i propri clienti, la disabilitazione gratuita alla numerazione 709”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: bustarelle ?
    - Scritto da: Anonimo
    credevo che fossero solo certi deputati
    italiani a intascarsi le bustarelle delle
    major, ma ora lo fanno anche i giudici della
    corte suprema finlandese!solo bustarelle???x me gli mandano camion di denaro ke gli costa + la spedizione ke non la bustarella....
  • mambros scrive:
    Re: Speriamo che Berlusconi un giorno..
    - Scritto da: Anonimo
    Forza
    Sivlio facce sognà!!!scusa ma questa la potevi risparmiare.....da quando c'è lui ho solo incubi,preferirei che non mi facesse sognare.almeno quando dormo vorrei stare senza il pensiero che ci sia un tale libero di mettermelo nel c..o senza che io possa fare nulla come succede tutti i giorni dal 2001 quando questo mafioso fu eletto..
  • Anonimo scrive:
    Re: AVVISO A CHI PUBBLICA LINKS ED2K
    E'orrendo che la tecnologia "utile" debba essere subissata da corporazioni che VOGLIONO imporci IL modo di vivere...è ridicolo quanto venga demonizzato il file sharing piuttosto che essere abbracciato e sfruttato dalle major...una rete P2P consente di non avere server per il download di alcun contentuto e garantirne comunque la massima diffusione e in contemporanea creare una community di fruitori del servizio stesso...A me sembra strano che Berlusconi non abbia ancora fiutato l'affare e abbia fatto un maxi condono con il quale ad 1 ? scarichi da internet tutto quello che ti pare legalizzando il tutto con una sorta di maxi licenza SIAE...ma vi rendete conto quanti MILIONI di persone scaricano da ogni parte del mondo??? ma è mai possibile che se facciamo 1 ? a testa nessuno ci guadagna????Se voglio il CD di Eminem ve lo ordino altrimenti lo SCARICO(ad 1 ? in totale)...Cosa volete di più???MA ALLORA VOLETE IL SANGUE!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: MOLTO GIUSTO!
    - Scritto da: Anonimo[CUT]Vorrei porti una domanda.Supponiamo che io scarichi una qualsiasi cosa da Internet coperta da copyright... diciamo un libro (per focalizzare le idee).Supponiamo ora che io sia sì interessato a questo libro, ma che non sono interessato tanto da voler investire dei soldi in esso.Questo equivale a dire che in ogni caso questo libro non lo avrei mai comprato.Abbiamo quindi che io mi leggo il libro ma il detentore del copyright di questo libro non viene pagato. Tuttavia non verrebbe pagato nemmeno se non avessi la possibilità di leggere questo libro.Quindi, per riassumere, all'autore non è fatto alcun danno (non avrei pagato il libro in nessun caso) e io ci guadagno perché mi leggo il suo libro.Ora supponiamo che a me questo libro piaccia e che, grazie al fatto che ho potuto leggere qualche capitoletto qua e là, decida di comprarlo in versione cartacea perché è molto più facile da leggere e maneggiare.Abbiamo quindi che io ho acquistato un libro che in altre condizioni non avrei acquistato e l'autore del libro ha guadagnato dei soldi che non avrebbe mai guadagnato.Riassumendo il tutto ci sono due casi:1) Io guadagno un po' di conoscenza e l'autore non viene danneggiato;2) Io guadagno un po' di conoscenza e l'autore guadagna un lettore in più che altrimenti non avrebbe mai avuto.La mia domanda è: Perché secondo te questo è male?Ciao, Luca
  • Anonimo scrive:
    adsl telecom italia
  • Anonimo scrive:
    Re: "distribuzione legale di musica" buahaha
    non è pensabile applicare il tuo tipo di commercio con le megior
  • Anonimo scrive:
    Re: MOLTO GIUSTO!
    hai ragione ma questo non mi fa smettere di scaricare!
  • Anonimo scrive:
    Speriamo che Berlusconi un giorno..
    decida di scaricare i concerti e i film appena usciti mandandoli in prima serata a canale5 abolendo con una sua legge tutti i diritti d'autore, con la scusa che Mozart scrisse migliaia di capolavori quando il diritto d'autore non esisteva neppure, quindi questo non porterebbe alcun danno per i creatori di musica e film ma anzi ne incentiverebbe la creatività che al giorno d'oggi è troppo bassa perchè i registi pensano solo ai soldi!!!Uniremo l' utile al dilettevole e potremo finalmente scaricare tutti tranquilli!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Speriamo che Berlusconi un giorno..
      - Scritto da: Anonimo
      decida di scaricare i concerti e i film
      appena usciti mandandoli in prima serata a
      canale5 abolendo con una sua legge tutti i
      diritti d'autore, con la scusa che Mozart
      scrisse migliaia di capolavori quando il
      diritto d'autore non esisteva neppureEffettivamente berlusconci ha reso legali un bel po di nefandezze, una più, una meno, che differenza vuoi che faccia. Forza Sivlio facce sognà!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: LO DICE LA LEGGE
    se la stai scaricando in tutti i programmi p2p contemporaneamente la stai anche distribuendo perchè a sua volta altri stanno scaricando il tuo file completo quindi in buona sostanza stai dicendo solo cazzate!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Certo come no.....
    perchè a cosa serve secondo te?
  • Anonimo scrive:
    Re: ascoltate il cinguettio
    - Scritto da: Anonimo
    degli uccellini e non quelle schifose
    musiche artificiali alienanti prodotte da
    malati di mente.Non esiste solo il pop, la dance, l'house e l'hardcore a questo mondo (grazie al cielo).
  • Anonimo scrive:
    Re: Le modifiche fregatura alla Urbani
    - Scritto da: Anonimo

    Dimenticavo, nessun quantitativo specificato
    quindi a discrezione del giudice.

    combattiamo un'altra battaglia o passiamo
    subito al criptato?Mah, io sto oliando il mio AK47, di stare a criptare non c'ho voglia :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Stupendo!!
    - Scritto da: ilmusico
    Stupendo, veramente stupendo! Finalmente
    abbiamo l'opportunità di svegliarci
    del tutto e di capire ,una volta per tutte,
    in quale Europa stiamo vivendo.
    Le major , produttrici di cd e quant'altro
    di similare, hanno gettato la maschera,
    senza mostrare un briciolo né di
    umanità né di
    disponibilità a trovare un punto d'
    incontro,
    Purtroppo, l' unica arma che noi consumatori
    di musica abbiamo, è quella di non
    acquistare più cd, per protestare
    contro questa palese prepotenza delle
    multinazionali del settore. Ci hanno fatto
    capire che per loro, l'utenza non conta
    nulla (cioè noi tutti) e, se vuole
    sentire musica da cd di buona o ottima
    qualità , deve pagare i loro costosi
    prodotti. Ma essendo essi dei capitalisti ,
    a loro, non gliene importa nulla se pur
    volendo, una certa parte dei consumatori,
    non si può permettere di acquistare
    cd delle loro musiche preferite. E
    cinicamente, possono anche dire che se i cd
    sono costosi, lo sono meno delle multe alle
    quali si va incontro , favorendo quella che
    la controparte chiama pirateria. Ma chi la
    fa,,,se l' aspetti....

                                                 

    ==================================
    Modificato dall'autore il 28/01/2005 10.38.48Ma difatti sta in te capire che di soldi a quella gente con meno gliene dai e con più fai il tuo interesse e più è meglio per te.E pensare che in CD Vuoto di fornitura industriale costa attorno ai 15 centesimi di euro.Fate voi che ruberia.Sta succedendo la stessa cosa che è successo a Napster.Era libero e lo hanno minato fino a quando è stato acquistato il nome per fini copmmerciali.Ora essite ancora a pagamento.Lo capite? Tutto questo per far fruttare economicamente una cosa che ora è libera.VOGLIONO SOLO DEI GRAN SOLDI E BASTA.
  • Anonimo scrive:
    Re: Rimarranno senza clienti
    - Scritto da: Anonimo
    Così facendo otterranno l'opposto
    prefissato.
    Se, intendono sfruttare le risorse della
    rete per fare qualcosa, lo facciano senza
    sprecare soldi e condanne inutili di
    potenziali clienti.
    Il corso della storia insegna che troppa
    repressione sfocia in ribellione, e finora
    le major non hanno fatto altro che attirarsi
    le antipatie della clientela con queste loro
    azioni.
    D'altro canto, vi sono dei legislatori che
    seppur cedendo alle loro pressioni, hanno
    creato delle leggi imperfette per
    accontentarli e perchè queste possano
    essere aggirate con altre in difesa degli
    individui (non sempre i legislatori sono
    così fessi da inimicarsi la
    gente...!).
    Nonostante, l'intrattenimento non è
    bene di necessità, e quando lo
    capiranno avranno già speso i loro
    fondi in cause, associazioni contro il p2p ,
    olio per politici e menate varie; quando,
    potevano usarli per attirare la vecchia e la
    nuova clientela.Hai ragione, ma dimentichi una cosa: per le major noi non siamo clienti, ma solo dei volgari ladri.
  • Anonimo scrive:
    Re: Colpirne uno
    - Scritto da: JackMauro
    Colpirne uno per educarne 100

    peccato che su internet non funzioni....

    ;)

    --
    Jack
    jack.logicalsystems.it/homepage Certo; in questo caso per ogniuno che ne colpiscono , nascono altri 100 nuovi scaricatori.Bravi; continuate pure così.
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutto per il profitto...
    - Scritto da: Anonimo
    Continuino pure con la repressione...i miei
    soldi li vedranno col binocolo le major...Hai ragione, però dobbiamo stare attenti alle nuove generazioni , vedere come i nostri figli usano la paghetta settimanale . Se la usano per andare in discoteca , birreria ,bar, pub, ecc.. allora è ok, ma se la dovessero usare per foraggiare gli avvoltoi delle major , allora sarebbe il caso di prendere provvedimenti.La guerra è guerra.
  • Anonimo scrive:
    Re: Vietare i link? Una follia
    - Scritto da: EvolutionCrazy
    la copia privata è si legale...

    ma la sorgente deve essere legale!

    non puoi farti una copia privata da un cd
    warez!

    come non puoi procurarti una copia privata
    da un link illegale... :/Legale o illegale non me ne frega un C..... io in rete continuerè a prendere tutto ciò che troverò e che sarà di mio interesse.Se non gli sta bene, facciano in modo che ciò non sia più possibile ,ma che la smettano di rompere i C... agli utenti.Perchè per loro è, e sarà sempre una battaglia persa.
  • Anonimo scrive:
    Re: Vietare i link? Una follia
    - Scritto da: Anonimo
    Come scrivevo altrove e' questo il vero
    problema, il punto chiave di tutta la
    questione. Io sono sorpreso che un paese
    civile come la Norvegia possa procedere in
    questo modo. Mi aspetto una cosa del genere
    da Urbani e soci ma non so forse ho sempre
    tenuto in troppa considerazione l'illuminato
    nord Europa.Ormai son tutti dei venduti. La dignità , il prestigio di certi politici sono andate a farsi benediire.Ormai restiamo solo noi con la nostra tenacia e determinazione, ben decisi a tener duro e a non lasciarci intimidire, da questo nuovo ordine mondiale basato solo sulla corruzione e sul dio denaro.
  • Anonimo scrive:
    Magistrati europei? Venduti!
    Condannano a vendere un rene un utente che lascia sul suo sito un paio di link, ma lasciano a piè libero i terroristi definendoli "combattenti".Bah! Sono tutti dei venduti! Stupefacente la giustizia in europa...
  • Straha scrive:
    Re: MOLTO GIUSTO!
    - Scritto da: Anonimo



    nel caso dell'industria
    dell'entertainment

    direi che si verifica una via di mezzo
    tra

    il primo e il terzo caso, nel senso che
    ci

    sarebbe la possibilità di
    abbassare i

    prezzi stante la produzione già

    elevata (o comunque facilmente
    elevabile),

    ma i prezzi vengono artificialmente
    tenuti

    alti dal cartello dei produttori.



    tu probabilmente ritieni che sia giusto

    così.



    io invece no, e considerando che loro
    fanno

    il gioco sporco, eliminando una salutare

    concorrenza, allora mi sento in diritto
    di

    giocare sporco pure io.... considerando

    anche che lo "stato" NON mi tutela
    contro

    questo genere di porcate, anzi.....

    non è questione di essere giusto o
    non giusto, nel senso che è un loro
    diritto tenere i prezzi che vogliono (sarai
    poi tu consumatore a decidere se comprare o
    no). NON E' un loro diritto fare il comodo loro..... tant'è vero che esistono le autorità antitrust che, teoricamente, dovrebbero vigilare sulla formazione di monopoli, oligopoli o accordi di cartello.... ma forse, per quello che riescono (o vogliono ) fare è come se non esistessero.....

    Tu invece giochi sporco infrangendo la
    legge, che è un filino diverso.certo, infrango la "legge".... ma anche loro lo fanno :Dle cose tragiche sono:1) che loro possono comprarsi i politici perchè gli facciano le "leggi" su misura o perchè chiudano non uno ma entrambe gli occhi sulle loro porcare;2) che ci siano persone come te che, anzichè protestare e cercare di danneggiarli il più possibile (è l'unica "musica" che ascoltino), ADORANO farsi prendere per i fondelli da questi "signori"....

    Senza contare poi che il 95,0% di quelli che
    scaricano di utto e di più (che non
    sono più colpevoli dell'altro 5%,
    bada bene) non sanno neppure cosa siano le
    majors, i prezzi alti, la giustizia, i
    marginio ecc... lo farebbero anche si i
    DVD/Cd costassero 5 euro, e di squesto ne
    sono convinto. Su dai, un pò di
    onestà.usala tu l'onestà, e ammetti che stai dicendo sciocchezze NON supportate da alcun dato statistico.... a meno che non consideri attendibili le statistiche del corrierino dei piccoli :D==================================Modificato dall'autore il 29/01/2005 14.57.37
  • Anonimo scrive:
    Re: MOLTO GIUSTO!
    Ennesima discussione sul p2p ma tanto poi rtitorniamo sempre da capo.E cioè: o si mettono in testa che i prezzi vanno abbassati oppure il p2p continuerà, e anzi , sarà sempre più scaltro , e spietato. Mettessero pure 100 anni di galera non cambia nulla.ABBASSATE I PREZZI !!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: MOLTO GIUSTO!

    nel caso dell'industria dell'entertainment
    direi che si verifica una via di mezzo tra
    il primo e il terzo caso, nel senso che ci
    sarebbe la possibilità di abbassare i
    prezzi stante la produzione già
    elevata (o comunque facilmente elevabile),
    ma i prezzi vengono artificialmente tenuti
    alti dal cartello dei produttori.

    tu probabilmente ritieni che sia giusto
    così.

    io invece no, e considerando che loro fanno
    il gioco sporco, eliminando una salutare
    concorrenza, allora mi sento in diritto di
    giocare sporco pure io.... considerando
    anche che lo "stato" NON mi tutela contro
    questo genere di porcate, anzi.....non è questione di essere giusto o non giusto, nel senso che è un loro diritto tenere i prezzi che vogliono (sarai poi tu consumatore a decidere se comprare o no).Tu invece giochi sporco infrangendo la legge, che è un filino diverso.Senza contare poi che il 95,0% di quelli che scaricano di utto e di più (che non sono più colpevoli dell'altro 5%, bada bene) non sanno neppure cosa siano le majors, i prezzi alti, la giustizia, i marginio ecc... lo farebbero anche si i DVD/Cd costassero 5 euro, e di squesto ne sono convinto. Su dai, un pò di onestà.
  • Anonimo scrive:
    ot: hanno cambiato l'immagine
    invece della tazza hanno messo una "pigna" MA LOL
  • Straha scrive:
    Re: MOLTO GIUSTO!
    - Scritto da: Anonimo

    -

    Io sono forse un pò stupido e
    magari

    per questo non capisco bene le cose ma

    vorrei capire una cosa: ma se non si

    può scaricare più niente
    a che

    serve la banda larga? solo per scaricare

    informazioni ( magari di regime)?

    No, semplicmente dovremo trovase un modo per
    pagare quello che scarichiamo o ciò
    di cui fruiamo (i modi, i prezzi
    ecc..sarà il mercato stesso a
    selezionarli). molto in sintesi, di solito funziona così:quando la domanda sale, si possono verificare 3 ipotesi1) i mezzi di produzione consentono di soddisfare la domanda crescente, i costi si ripartiscono su un maggior numero di pezzi prodotti e il prezzo di vendita scende;2) i mezzi di produzione NON consentono di soddisfare la domanda crescente, di conseguenza i prezzi salgono;3) i mezzi di produzione consentono di soddisfare la domanda crescente, ma l'industria decide di NON aumentare la produzione (o di aumentarla di una quota molto bassa) e quindi di mantenere artificialmente alto il prezzo del bene prodotto (vedi per esempio il prezzo del petrolio, regolato e mantenuto alto dal cartello dei produttori)nel caso dell'industria dell'entertainment direi che si verifica una via di mezzo tra il primo e il terzo caso, nel senso che ci sarebbe la possibilità di abbassare i prezzi stante la produzione già elevata (o comunque facilmente elevabile), ma i prezzi vengono artificialmente tenuti alti dal cartello dei produttori.tu probabilmente ritieni che sia giusto così.io invece no, e considerando che loro fanno il gioco sporco, eliminando una salutare concorrenza, allora mi sento in diritto di giocare sporco pure io.... considerando anche che lo "stato" NON mi tutela contro questo genere di porcate, anzi.....
    Non è pensabile andare avanti con la
    logica del tutto e gratis, tanto sono solo
    uno su milioni ed è difficile che mi
    becchino...no no, la logica non è questa, ma per criminalizzare un comportamento tutti i mezzi sono leciti :D

    E poi internet è molto di più
    che scaricarsi solo contenuti audio/video o
    l'ultimo modellatore 3D con crack...infatti.... senza internet le porcate europee come la cancellazione del prestito gratuito da parte delle biblioteche non verrebbero mai a galla.....==================================Modificato dall'autore il 08/02/2005 20.12.07
  • paperinox scrive:
    Re: LO DICE LA LEGGE
    - Scritto da: Anonimo




    se si, allora non rompere, se no, non

    rompere lo stesso, nessuno lo ha mai

    percepito come un peccato mortale, come
    tu

    vorresti farlo apparire.

    Io voglio solo dire che che non è
    legale, che fruisci di qualcosa che a
    qualcuno è costato (quanto a te non
    deve interssare) e per cui tu non hai pagato
    e che quindio se ti beccano e ti sanzionano
    devi solo stare zitto...

    Nessuno ha parlato di peccati mortali.non ho voglia di ripetermi....http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=876418
  • paperinox scrive:
    Re: MOLTO GIUSTO!
    - Scritto da: Anonimo


    amministrativo.... ma perchè
    ca220

    non vi informate prima di scrivere.....


    Qualcuno ha scritto una cosa che condivido:


    se trovi in Rete una puntata di un
    telefilm e la scarichi per uso personale,
    ossia senza a tua volta ridistribuirla, non
    commetti alcuna violazione della legge. La
    violazione, semmai, la commette chi ha messo
    in Rete quella puntata senza averne il
    diritto.
    In estrema sintesi, scaricare per uso
    personale e' ammesso, distribuire no. Questo
    e' un principio generale, per cui non
    importa se si tratta di un telefilm che
    è gia' passato in televisione o di
    altro.

    ...e visto che col p2p in genere scarichi
    solo se condividi (se tutti scaricassero e
    basta il p2p stesso morirebbe), commetti
    automaticamtne un illecito...

    vedi, più che di informarti, tu hai
    bisogno di capire le cose che l'informazione
    ti da.
    guarda che ho capito molto bene sai?è la stessa cosa di quando usciva l'ultimo dei Genesis, io lo compravo e poi magari lo registravo su nastro per il vicino.per me non cambia assolutamente nulla, solo le dimensioni del fenomeno..... adesso ho molti più "vicini di casa" con i quali condividere e scambiare musica, film e libri.se poi vogliono rompere le OO, allora si masterizzerà/fotocopierà il masterizzabile/fotocopiabile e si "perderà" questo materiale per strada ;)ah, a proposito, c'è una cosa che NESSUNO dice, soprattutto tra quelli della tua parte.... l'mp3 (libro/film) in rete non ci finisce per opera dello spirito santo sai? qualcuno lo compra, prima di mettercelo :D
  • =Blackout= scrive:
    Re: Stupendo!!
    - Scritto da: The_GEZ
    C.V.D.infatti tutte le sue risposte (compresa la mia forse un po troppo energica) sono state "moderate"le persone cosi hanno il POTERE di farti innervosire, con le loro tesi senza senso e senza basi di intelligenza umana.GEZ purtroppo ce lo dobbiamo piangere.. siamo tutti dei fanatici smanettoni... se lo dice il genio che hai quotato pure te non possiamo far altro che metterci sui ceci e chiedere perdono
  • Anonimo scrive:
    Re: MOLTO GIUSTO!

    amministrativo.... ma perchè ca220
    non vi informate prima di scrivere.....Qualcuno ha scritto una cosa che condivido:
    se trovi in Rete una puntata di un telefilm e la scarichi per uso personale, ossia senza a tua volta ridistribuirla, non commetti alcuna violazione della legge. La violazione, semmai, la commette chi ha messo in Rete quella puntata senza averne il diritto.In estrema sintesi, scaricare per uso personale e' ammesso, distribuire no. Questo e' un principio generale, per cui non importa se si tratta di un telefilm che è gia' passato in televisione o di altro....e visto che col p2p in genere scarichi solo se condividi (se tutti scaricassero e basta il p2p stesso morirebbe), commetti automaticamtne un illecito...vedi, più che di informarti, tu hai bisogno di capire le cose che l'informazione ti da.
  • Anonimo scrive:
    Re: MOLTO GIUSTO!
    -
    Io sono forse un pò stupido e magari
    per questo non capisco bene le cose ma
    vorrei capire una cosa: ma se non si
    può scaricare più niente a che
    serve la banda larga? solo per scaricare
    informazioni ( magari di regime)? No, semplicmente dovremo trovase un modo per pagare quello che scarichiamo o ciò di cui fruiamo (i modi, i prezzi ecc..sarà il mercato stesso a selezionarli). Non è pensabile andare avanti con la logica del tutto e gratis, tanto sono solo uno su milioni ed è difficile che mi becchino...E poi internet è molto di più che scaricarsi solo contenuti audio/video o l'ultimo modellatore 3D con crack...
  • Anonimo scrive:
    Re: OVVIO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    - Scritto da: Anonimo
    Non esiste uno spazio apposito al momento, quindi lo
    riporto su questo thread;
    la situazione cambia ma rimane comunque
    grave co nquesto effetto: viene tolto il famoso termine
    profitto tanto contestato, pero' viene introdotto un nuovo
    tipo di reato: l'upload anche parziale di file protetti
    senza autorizzazione e' definitivamente reato penale
    a prescindere da upload e qualsiasi altra cosa, punibile
    con fino a 2000 e rotti euro di multa (ricordate,
    essendo penale potrebbe seguire la causa civile per il
    rimborso danni), la fregatura piu' grossa e' infatti che il
    reato e' penale quindi grave e non contenstabile dato
    la semplicita' della formulazione (e' punita
    genericamente qualsiasi forma di diffusione anche
    parziale a prescindere da qualsiasi altra variabile),.
    Non c'e' che dire, una fregatura sostituita da un'altra
    altrettanto pericolosa e passiamo veramente dalla
    padella alla brace.
    Ma in fondo che potevamo aspettarci da questi politici
    venduti?
    E volete scommettere che si vanteranno di aver
    rispettato le promesse?OVVIO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: LO DICE LA LEGGE

    Se non fosse come dico io, SAREBBE VIETATO
    ANCHE REGISTRARE UN FILM DALLA TV.Se trovi in Rete una puntata di un telefilm e la scarichi [b]per uso personale[b], ossia senza a tua volta ridistribuirla, non commetti alcuna violazione della legge. La violazione, semmai, la commette chi ha messo in Rete quella puntata senza averne il diritto.In estrema sintesi, scaricare per uso personale e' ammesso, distribuire no. Questo e' un principio generale, per cui non importa se si tratta di un telefilm che è gia' passato in televisione o di altro.
  • Anonimo scrive:
    Re: LO DICE LA LEGGE

    se si, allora non rompere, se no, non
    rompere lo stesso, nessuno lo ha mai
    percepito come un peccato mortale, come tu
    vorresti farlo apparire.Io voglio solo dire che che non è legale, che fruisci di qualcosa che a qualcuno è costato (quanto a te non deve interssare) e per cui tu non hai pagato e che quindio se ti beccano e ti sanzionano devi solo stare zitto...Nessuno ha parlato di peccati mortali.
  • Anonimo scrive:
    giusto e vi spiego perche
    giustissimo .Se beccano uno che vende i jeans armani o versace taroccati...lo fanno nero..di multe...un cd musicale piratato e' identico a un jeans tarocatto
  • Anonimo scrive:
    Re: MOLTO GIUSTO!
    Io sono forse un pò stupido e magari per questo non capisco bene le cose ma vorrei capire una cosa: ma se non si può scaricare più niente a che serve la banda larga? solo per scaricare informazioni ( magari di regime)? Le industri discografiche e cinematografiche devono allearsi col P2P o moriranno. E' inevitabile è solo questione di tempo, e' storicamente accertato che le nuove tecnologie hanno ucciso il vecchio modo di fare "business". Pensate se oggi volesssimo fare commercio con le navi a vela! Michele
  • paperinox scrive:
    Re: LO DICE LA LEGGE
    - Scritto da: Anonimo


    mi faccio prestare il cd e me lo duplico

    stai cercando di convincerci che fare questo
    è legale? perchè, non l'hai mai fatto??e non ti sei mai fatto fare una cassetta da un vinile??se si, allora non rompere, se no, non rompere lo stesso, nessuno lo ha mai percepito come un peccato mortale, come tu vorresti farlo apparire.se ne parla adesso perchè con il P2P il fenomeno è diventato più visibile, ma prima si faceva lo stesso e a nessuno è mai venuto in mente di entrarti in casa per una cosa del genere, o sanzionare questo comportamento.

    Oltre che postare il numero di un articolo
    di legge impara magari prima leggerlo a
    capirne il contenuto che fai più
    bella figura...beh, da quel che hai scritto non ti sei capito nemmeno tu....cosa mai ci sarà da capire..... basta appunto saper leggere... ops.... scusa.... non avevo capito che il tuo problema era proprio questo :D
  • paperinox scrive:
    Re: MOLTO GIUSTO!
    - Scritto da: Anonimo

    appunto, non compro, mi faccio prestare
    il

    cd e me lo duplico.... oppure mi
    duplico un

    mp3 trovato in rete.... cose che
    NESSUNO si

    sognerebbe di definire furti....

    ...ma sei convinto di quello che scrivi o
    stai scherzando? E' una domanda seria,
    davvero.certo che ne sono convinto.... la legge non parla di furto, in nessun caso.... al massimo si menziona l'illecito amministrativo.... ma perchè ca220 non vi informate prima di scrivere.....
  • Anonimo scrive:
    Re: Le modifiche fregatura alla Urbani
    Dimenticavo, nessun quantitativo specificato quindi a discrezione del giudice.combattiamo un'altra battaglia o passiamo subito al criptato?
  • Anonimo scrive:
    Re: bustarelle ?
    Finlandese....norvegese.. ;)si dai, facciamo di tutta l'erba....tutta l'erba!! (W Paolo Bitta!)8)
  • Anonimo scrive:
    Le modifiche fregatura alla Urbani
    Non esiste uno spazio apposito al momento, quindi lo riporto su questo thread;la situazione cambia ma rimane comunque grave co nquesto effetto:viene tolto il famoso termine profitto tanto contestato, pero' viene introdotto un nuovo tipo di reato:l'upload anche parziale di file protetti senza autorizzazione e' definitivamente reato penale a prescindere da upload e qualsiasi altra cosa, punibile con fino a 2000 e rotti euro di multa (ricordate, essendo penale potrebbe seguire la causa civile per il rimborso danni),, la fregatura piu' grossa e' infatti che il reato e' penale quindi grave e non contenstabile dato la semplicita' della formulazione (e' punita genericamente qualsiasi forma di diffusione anche parziale a prescindere da qualsiasi altra variabile),.Non c'e' che dire, una fregatura sostituita da un'altra altrettanto pericolosa e passiamo veramente dalla padella alla brace.ma in fondo che potevamo aspettarci da questi politici venduti?E volete scommettere che si vanteranno di aver rispettato le promesse?
  • Anonimo scrive:
    Re: STAMPA:NON DARE SPAZIO A QUESTE NOTI
    il ragazzino che piu' fa danno cosa legge? il sito della cnn o punto informatico? il ragazzino che scarica con la fibra legge i giornali e guarda il tg o legge solo roba di pc su internet?diciamo la verita': se lo mandassero sul tg delle 20 ci sarebbero tanti utenti attivi che se lo perderebbero e lo vedrebbero tante persone tipo mia nonna che non sanno manco cosa sia internet
  • Anonimo scrive:
    Re: STAMPA:NON DARE SPAZIO A QUESTE NOTI

    A parte il fatto che non è vero e i
    ragazzi di enkey ed Italiazip te lo possono
    dire meglio di me se colpiscono i forum
    oppure nonon hanno colpito gli utenti dei forum quindi il discorso del tipo "se non lo dicono su PI io vado sul sito e mi beccano" non regge. se invece fai certi siti ignaro del pericolo una denuncia diventa la sacrosanta impersonificazione della selezione naturale!
    Far finta di nulla non solo non risolve il
    problema ma non permette a chi è in
    buona fede di sapere che la normativa
    c'è e viene applicata.1) le cause non cancellano il p2p e lo sanno anche i muri2) le major dicono che "e' una guerra persa che va combattuta" (scritto su PI qualche giorno fa)3) dopo gli annunci di denunce ci sono leggere e temporanee flessioni sui circuiti p2p cosa che viene stampata e alimenta il clima di incertezza4) ci sono campagne ridicole per l'autodenuncia con gente che ci casca pure5) non e' pensabile portare in giudizio anche solo l'1% degli utenticosa ti fa pensare tutto questo?a me fa pensare che facciano tutto questo con l'intento di spaventare perche' solo cosi' possono sperare di combattere un fenomeno su scala mondiale. se i media non stampano allora la notizia puo' al massimo girare come leggenda metropolitana via passaparola... ne vale la pena?
    Più che negare l'evidenza conviene usare
    i media per far presente che certe
    sanzioni sono spropositatelo sanno tutti a cominciare dalle lobby e dai politici che le approvano. non diciamo fesserie: fa tutto parte della campagna per diffondere il terrore dell'illegale e magari promuovere le piattaforme a pagamento.
  • EvolutionCrazy scrive:
    Re: Vietare i link? Una follia
    - Scritto da: The_GEZ
    Ciao EvolutionCrazy !


    è dal 1999 che in europa si
    vedono

    casi di CONDANNA per atti simili...


    punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=875612



    cosa c'è di così
    sorprendente?



    welcome to the real world :D

    E quindi non bisognerebbe indignarsi ?no... quindi bisogna indegnarsi il triplo perchè ce se ne accorge solo quando te l'hanno già messa in quel posto :D
  • EvolutionCrazy scrive:
    Re: Vietare i link? Una follia
    la copia privata è si legale...ma la sorgente deve essere legale!non puoi farti una copia privata da un cd warez!come non puoi procurarti una copia privata da un link illegale... :/
  • EvolutionCrazy scrive:
    Re: AVVISO A CHI PUBBLICA LINKS ED2K
    - Scritto da: Anonimo
    In testa alla pagina web, mettete come
    titolo la seguente frase:

    "ATTENZIONE! I FILE CHE CORRISPONDONO AI
    SEGUENTI HASH MD5 SONO TUTELATI DALLE NORME
    SUL DIRITTO D'AUTORE. PERTANTO, GRAZIE A
    QUESTE INFORMAZIONI, POTRETE EVITARE IL
    RISCHIO DI SCARICARE MATERIALE PROTETTO,
    EVITANDO COSI' LA POSSIBILITA' DI INCORRERE
    NELLE SANZIONI PREVISTE DALLA LEGGE".

    E dopo, giù ad elencare migliaia di
    film e canzoni, meglio se complete di
    commenti e organizzate in modo comodo per
    trovare ciò che interessa.

    Buon lavoro!

    CYAlolsarebbe na bella idea :D
  • Anonimo scrive:
    Re: LO DICE LA LEGGE
    Non è difficile da capire: dice "è ammessa la copia di audiogrammi e videogrammi su qualsiasi tipo di supporto, purchè fatta per uso personale e senza scopo di lucro".PUNTO.dove sta la difficoltà?Se non fosse come dico io, SAREBBE VIETATO ANCHE REGISTRARE UN FILM DALLA TV.cya
  • Anonimo scrive:
    Re: AVVISO A CHI PUBBLICA LINKS ED2K
    - Scritto da: Anonimo
    In testa alla pagina web, mettete come
    titolo la seguente frase:

    "ATTENZIONE! I FILE CHE CORRISPONDONO AI
    SEGUENTI HASH MD5 SONO TUTELATI DALLE NORME
    SUL DIRITTO D'AUTORE. PERTANTO, GRAZIE A
    QUESTE INFORMAZIONI, POTRETE EVITARE IL
    RISCHIO DI SCARICARE MATERIALE PROTETTO,
    EVITANDO COSI' LA POSSIBILITA' DI INCORRERE
    NELLE SANZIONI PREVISTE DALLA LEGGE".beata ingenuità.. hi, hi, hi :)
  • The_GEZ scrive:
    Re: STAMPA:NON DARE SPAZIO A QUESTE NOTI
    Ciao Anonimo !
    questa e' "stampa" letta da chi usa p2p.
    tanto bastaMi sono espresso male.Mettiamola cosi' questa è stampa, ma in un certo senso "di nicchia", come per cui il fatto che una notizia del genere venga pubblicata qui non va assolutamente ad alimentare il fenomeno descritto da te.
  • Anonimo scrive:
    Re: Soldi vs democrazia
    con la differenza che tu non sai se il tipo va e rapina la banca, mentre chi usa quel link e solo per uno scopo, o fa la collezione di hash?
  • Anonimo scrive:
    Re: LO DICE LA LEGGE

    mi faccio prestare il cd e me lo duplicostai cercando di convincerci che fare questo è legale? Oltre che postare il numero di un articolo di legge impara magari prima leggerlo a capirne il contenuto che fai più bella figura...
  • Anonimo scrive:
    PUNTO INFORMATICO SOLIDO
  • The_GEZ scrive:
    Re: bustarelle ?
    Ciao Anonimo !
    credevo che fossero solo certi deputati
    italiani a intascarsi le bustarelle delle
    major, ma ora lo fanno anche i giudici della
    corte suprema finlandese!Non credo che esista cosa più internazionale, interraziale e perchè no, cross-platform di questa !:(
  • Anonimo scrive:
    Re: MOLTO GIUSTO!
    mi fai venire voglia di ricominciare
  • TPK scrive:
    Re: AVVISO A CHI PUBBLICA LINKS ED2K
    Sei un genio del male...Anche se dubito che all'atto pratico funzioni.
  • Anonimo scrive:
    Re: Perchè è cambiata la locandina?
    - Scritto da: Anonimo
    ...............questa era quella di ierihttp://punto-informatico.it/punto/20050128/r2.gif
  • Anonimo scrive:
    Perchè è cambiata la locandina?
    ...............
  • Anonimo scrive:
    AVVISO A CHI PUBBLICA LINKS ED2K
    In testa alla pagina web, mettete come titolo la seguente frase:"ATTENZIONE! I FILE CHE CORRISPONDONO AI SEGUENTI HASH MD5 SONO TUTELATI DALLE NORME SUL DIRITTO D'AUTORE. PERTANTO, GRAZIE A QUESTE INFORMAZIONI, POTRETE EVITARE IL RISCHIO DI SCARICARE MATERIALE PROTETTO, EVITANDO COSI' LA POSSIBILITA' DI INCORRERE NELLE SANZIONI PREVISTE DALLA LEGGE".E dopo, giù ad elencare migliaia di film e canzoni, meglio se complete di commenti e organizzate in modo comodo per trovare ciò che interessa.Buon lavoro!CYA
  • Anonimo scrive:
    Re: Colpirne uno

    PRRROOOTTTT !!!!!!!
    (E non c'è solo il suono ma anche la
    fragaranza, questi si, che sono contenuti !)
    :DMa l' hai registrato sotto G.P.L.? e' liberamente distribuibile?Allora voglio anche i sorgenti (borlotto++)
  • Anonimo scrive:
    Re: Vietare i link? Una follia

    allora è legale? NO!Questo da cosa lo deduci? La legge sulla copia privata e' molto chiara e protegge di certo il link a risorse disponibili in qualita' di copie private, Ovvio che poi non e' cosi' nei fatti perche' c'e' chi scarica di tutto pero' non sarei cosi' sicuro che e' illegale
  • The_GEZ scrive:
    Re: Colpirne uno
    Ciao Anonimo !
    non comprate più musica artificiale,
    ascoltate i suoni della natura quella vera.PRRROOOTTTT !!!!!!!(E non c'è solo il suono ma anche la fragaranza, questi si, che sono contenuti !):D
  • The_GEZ scrive:
    Re: MOLTO GIUSTO!
    Ciao Anonimo !Uff ... altro paradigma ... utente non registrato, ecc ...Parla bene, sembrerebbe dire cose quesi sensate ...
    A quel popolo di ladri comunistoidi che si
    difende con delle affermazioni del tipo: E poi .... BOING !Ecco che salta fuori la bandierina di Forza Italia ....
  • The_GEZ scrive:
    Re: Vietare i link? Una follia
    Ciao EvolutionCrazy !
    è dal 1999 che in europa si vedono
    casi di CONDANNA per atti simili...
    punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=875612

    cosa c'è di così sorprendente?

    welcome to the real world :DE quindi non bisognerebbe indignarsi ?
  • Anonimo scrive:
    Re: STAMPA:NON DARE SPAZIO A QUESTE NOTI
    - Scritto da: Anonimo
    non hanno mai colpito gli utenti dei forum
    anche perche' e' molto difficile sapere se
    poi quel file e' stato scaricato e tenuto.
    la filosofia e' colpirne uno per educarne
    1000 (l'han detto pure in una recente
    intervista): senza stampa i 1000 come
    farebbero a saperlo? non potrebbero quindi
    cadrebbe l'utilita' delle cause!

    NIENTE STAMPA, NIENTE EFFETTO MEDIATICO,
    NIENTE CAUSEA parte il fatto che non è vero e i ragazzi di enkey ed Italiazip te lo possono dire meglio di me se colpiscono i forum oppure no. Comunque parlavo di pagine personali.Far finta di nulla non solo non risolve il problema ma non permette a chi è in buona fede di sapere che la normativa c'è e viene applicata. Più che negare l'evidenza conviene usare i media per far presente che certe sanzioni sono spropositate,vd. la recente modifica alla lda.
  • Anonimo scrive:
    LO DICE LA LEGGE
    La legge afferma il diritto alla copia privata, e NON RICHIEDE IL POSSESSO DELL'ORIGINALE.Vedere l’Art. 71-sexies della legge 41/633.Questa cosa è stata anche confermata da un avvocato.Chi dice il contrario mente.
  • Anonimo scrive:
    Re: Stupendo!!
  • Anonimo scrive:
    W gli italioti
    C'è chi scarica come me, ma non pretende che dietro a questo ci siano giustificazioni morali o di essere nel giusto... Mi ricordate tanto quei girotondini che approfittando dell'occasione hanno saccheggiato un un supermercato definedo poi l'azione "esproprio proletario" :)
  • Anonimo scrive:
    Re: MOLTO GIUSTO!

    appunto, non compro, mi faccio prestare il
    cd e me lo duplico.... oppure mi duplico un
    mp3 trovato in rete.... cose che NESSUNO si
    sognerebbe di definire furti.... ...ma sei convinto di quello che scrivi o stai scherzando? E' una domanda seria, davvero.
  • The_GEZ scrive:
    Re: Soldi vs democrazia
    Ciao Anonimo !
    Cominciate ad usare sistemi sicuri, una
    pagina di link su freenet ad esempio non
    corre alcun rischio, se solo freenet fosse
    un po' piu' usato,,,,Non la questione di sistemi sicuri o non sicuri, è una questione di principio !E' come se uno per strada mi chiedesse : Tipo : "Scusi dove' una banca ?"Io : "là infondo, dopo l' incocio a destra."Tipo : "Grazie"Il tipo va va alla banca e la rapina.A questo punto io sarei perseguibile perche' ho fornito una indicazione che è servita per commettere un atto illegale.Il fatto è che io non ho nessun legame con il tipo in questione e che la mia indicazione è e rimane una indicazione il fatto che poi il tipo la usi per scopi illegali è una SUA resonsabilità non MIA !
  • Anonimo scrive:
    Re: Colpirne uno
    - Scritto da: Anonimo
    non comprate più musica artificiale,
    ascoltate i suoni della natura quella vera.Ehi hai sbagliato thread....della maria parlavano qui sopra!!:D
  • Anonimo scrive:
    Re: Domanda alla redazione su unlink pe
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Chiedo scusa ho pastrocchiato con il
    titolo

    ma la domanda mi sembra chiara, ho
    capito

    male ?

    Speri in una risposta immediata con un post
    alle 4.20 di notte?Non era un sollecito :) solo un chiarimento sul titolo che è un po' pastrocchiato.Comunque alle 13.45 nessuna risposta, sonno pesante ? :) .Qualcuno mi chiarisce il dubbio ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutto per il profitto...
    Ops... i tag vengono interpretati... questo è quello che ho trovato nel codice:CONTENT="NetObjects Fusion MX for Windows"
  • Anonimo scrive:
    Re: STAMPA:NON DARE SPAZIO A QUESTE NOTI
    non hanno mai colpito gli utenti dei forum anche perche' e' molto difficile sapere se poi quel file e' stato scaricato e tenuto. la filosofia e' colpirne uno per educarne 1000 (l'han detto pure in una recente intervista): senza stampa i 1000 come farebbero a saperlo? non potrebbero quindi cadrebbe l'utilita' delle cause!NIENTE STAMPA, NIENTE EFFETTO MEDIATICO, NIENTE CAUSE
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutto per il profitto...
    - Scritto da: Anonimo
    No, seriamente, basta produrre e diffondere
    i progammi free.Sono ancora io.Cercavo un esempio in rete.Allora vado su www.damanhur.it, il sito di un ecovillaggio.Curioso nel codice per trovare traccia di free software (se non usano free software le comunità alternative...).E cosa vedo?""LOL!!!!!!
  • The_GEZ scrive:
    Re: Stupendo!!
    Ciao Anonimo !Ma cos' e' a voi altri manca la fantasia per inventare una password ?Boia che ci sia uno che non e' anonimo a fare certi interventi.Ma forse non e' la fantasia che vi manca, ma qualcos'altro ...
    Tu saresti un consumatore?No, non credo che lo sia, utente, piuttosto, ma mi correga se sbaglio.
    Tu sei solo il solito piratozzo frustrasto
    da centro sociale, che passa tutto il giorno
    a ricompilarsi il kernel del pinguinazzo
    mentre ascolta musica scaricata
    illegalmente.C.V.D.
  • Anonimo scrive:
    Re: STAMPA:NON DARE SPAZIO A QUESTE NOTI
    in ambito penale quello e' un buffetto: le multe hanno solitamente uno zero in piu'
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutto per il profitto...
    - Scritto da: AlphaC
    quoto per quanto riguarda film e musica, ma
    per i programmi non sono d'accordo è
    una cosa molto diversa, in un mercato
    monopolizzato piratare vuol dire diffondere
    a macchia d'olio l monopolio....Basterebbe piratare i programmi della concorrenza (è una battuta, eh!?!?).No, seriamente, basta produrre e diffondere i progammi free.Io in ufficio mi porto il portatile e lo tengo di fianco al pc della ditta. Quando un collega arriva con un documento che nn riesce a leggere/stampare/aprire (insomma le solite richieste di un impiegato poco pratico) invece di farlo con il pc uso il portatile e qualche tools free, senza fare troppa propaganda.Chiaro, rimangono più colpiti dal fatto che il tool è gratuito piuttosto che dalla filosofia con cui è stato partorito, ma col tempo... ora mi chiedono se esiste open office per XP!
  • Anonimo scrive:
    Re: STAMPA:NON DARE SPAZIO A QUESTE NOTI
    questa e' "stampa" letta da chi usa p2p. tanto basta
  • EvolutionCrazy scrive:
    Re: Vietare i link? Una follia
    - Scritto da: Anonimo
    Il fatto è che quelli che in molti
    forum vengono chiamati link non sono nemmeno
    link.

    faccio un analogia con la marijuana, con 3
    esempi:

    1)Tizio vende marijuana, chiunque può
    venire a casa sua e comprarla.
    Questo equivale ad avere materiale illegale
    su un sito e permettere a tutti di
    scaricarlo. Ovviamente è palesemente
    illegale.

    2)Tizio avverte che in via Nazionale 1
    c'è un tipo che vende marijuana.
    Questo equivale a fornire link diretti al
    download di file. Il file sta su un altro
    server di cui Tizio magari non sa niente. Mi
    pare che sia illegale fare anche una cosa
    del genere, anche se moralmente non mi
    sembra corretto.

    3)Tizio mette una foto della foglia di
    marijuana su un suo sito, e dice che si
    cerca bene può comprarla chiunque.
    Questo in pratica è quello che
    succede in molti forum con i 'link' ed2k.
    L'unica legge che in Italia a mio parere
    rende forse illegale ciò è un
    paragrafo della legge Urbani in cui
    c'è scritto che chi PROMUOVE
    l'attività del filesharing è
    condannabile. Però potrebbe essere
    interpretabile.

    Ciao
    HellGaussquoto tutto per filo e per segno...vedo che non sono l'unico a fare gli esempi del genere (io come esempio prendevo la cocaina :D)ragazzi: hash e link SONO DUE COSE DIVERSE!!!!che poi i magistrati/giudici/avvocati non lo sappiano è un altro discorso :D
  • Anonimo scrive:
    "distribuzione legale di musica" buahaha
    le piccole etichette e chi fa musica veramente beneficiano del p2p.. io produco tracce di elettronica distribuite in formato mp3 da netlabel sotto licenza common creative... guadagno qualcosa con paypal e suonando dal vivo quando riesco.sony e le altre 'megiorz' sono società di magnaccioni.la mia idea di distribuzione legale trascende i limiti mortiferi della proprietà intellettuale.a quando un mondo migliore?
  • =Blackout= scrive:
    Re: Stupendo!!
  • Anonimo scrive:
    bustarelle ?
    credevo che fossero solo certi deputati italiani a intascarsi le bustarelle delle major, ma ora lo fanno anche i giudici della corte suprema finlandese!
  • paperinox scrive:
    Re: MOLTO GIUSTO!
    - Scritto da: Anonimo
    Con l'ADLS che prende sempre più
    piede e la banda che aumenta sempre di
    più, arriverà il giorno in cui
    tutto ciò che non è materiale,
    libro, film, musica che sia, verrà
    scaricato in poche decine di minuti da
    chiunque col p2p, alla massima
    qualità.

    A quel popolo di ladri comunistoidi che si
    difende con delle affermazioni del tipo:


    troppo cari i CD, films ecc... (e
    allora non comprare, ma non rubare)appunto, non compro, mi faccio prestare il cd e me lo duplico.... oppure mi duplico un mp3 trovato in rete.... cose che NESSUNO si sognerebbe di definire furti.... solo le major e i cr..... hemmm... creduloni come te :D


    ci sono crimini più gravi da
    perseguire (e allora?)e allora a me NON sta bene che vengano impiegate risorse che diversamente potrebbero essere utilizzate per perseguire la VERA criminalità.


    le major pensano solo al profitto (ci
    mancherebbe altro, a cosa dovrebbero
    pensare?)appunto, capisco che non siano associazioni di beneficienza. a questi ladri si chiede solamente di realizzare un GIUSTO profitto.... non la ruberia che pretendono ogni volta che si vorrebbe acquistare un cd.


    scommetto che scarichi anche tu
    (sì)bravo, così si fa..... :D

    consiglio di farsi un bell'esame di
    coscienza o di rivedere il loro concetto di
    onestà intellettulae... :heheheeee..... sembri il bue che dà del cornuto al cavallo :Dtorna sotto il sasso dai, la luce del giorno ti fa scrivere strane cose 8)
  • Anonimo scrive:
    Re: Stupendo!!
  • TPK scrive:
    Re: attento!
    Si, ma la tessera di Forza Italia ti dara' l'immunita' alla maggior parte dei reati, quindi il tizio dovrebbe essere a posto...
  • Anonimo scrive:
    Re: Soldi vs democrazia
    - Scritto da: Anonimo

    Cominciate ad usare sistemi sicuri, una
    pagina di link su freenet ad esempio non
    corre alcun rischio, se solo freenet fosse
    un po' piu' usato,,,,se solo fosse un pò più facile da usare.....................
  • Xander2005 scrive:
    Non ho ancora capito...
    ... cosa c'entra il p2p in questa notizia.Non si fa alcun riferimento al p2p se non nel titolo e nelle premesse, ma poi si parla di tutt'altro...Mah.Xander
  • Anonimo scrive:
    Re: Vietare i link? Una follia
    Il fatto è che quelli che in molti forum vengono chiamati link non sono nemmeno link.faccio un analogia con la marijuana, con 3 esempi:1)Tizio vende marijuana, chiunque può venire a casa sua e comprarla.Questo equivale ad avere materiale illegale su un sito e permettere a tutti di scaricarlo. Ovviamente è palesemente illegale.2)Tizio avverte che in via Nazionale 1 c'è un tipo che vende marijuana.Questo equivale a fornire link diretti al download di file. Il file sta su un altro server di cui Tizio magari non sa niente. Mi pare che sia illegale fare anche una cosa del genere, anche se moralmente non mi sembra corretto.3)Tizio mette una foto della foglia di marijuana su un suo sito, e dice che si cerca bene può comprarla chiunque.Questo in pratica è quello che succede in molti forum con i 'link' ed2k. L'unica legge che in Italia a mio parere rende forse illegale ciò è un paragrafo della legge Urbani in cui c'è scritto che chi PROMUOVE l'attività del filesharing è condannabile. Però potrebbe essere interpretabile.CiaoHellGauss
  • Anonimo scrive:
    attento!
    Potrebbe succederti un giorno, navigando tranquillamente, di caricare una pagina web contenente un'immagine coperta da copyright, anche ad insaputa dell'autore della pagina. Il tuo browser caricherà una copia dell'immagine nella directory di cache, e l'immagine resterà nel tuo disco fisso... poi arriveranno i cybercop moralizzatori dell'internet-popolino, troveranno l'immagine e ti accuseranno anche di aver tentato di nasconderla camuffandola da file temporaneo...... 3 anni per violazione copyright...... 5 anni per aver nascosto il corpo del reato...... 8 anni per uso illegale di tecniche di crittografia (l'immagine era compressa)...... ci vediamo quando esci... se non ti acc0ppano in galera...CYA
  • NeutrinoPesante scrive:
    Re: Soldi vs democrazia
    - Scritto da: Anonimo

    Cominciate ad usare sistemi sicuri, una
    pagina di link su freenet ad esempio non
    corre alcun rischio, se solo freenet fosse
    un po' piu' usato,,,,Tecnicamente hai ragione, ma e' solo un palliativo, che funziona nel breve termine ma nel lungo fara' danni ancora peggiori.Se permetti il principio che rendano illegale comunicare i link, il prossimo passo sara' rendere illegale l'uso di comunicazioni cifrate tout-court (perche' _potenzialmente_ potresti usarle per comunicare cose illegali).I diritti fondamentali dell'individuo (ed io considero tale il diritto di parola) non devono essere ne' alienabili ne' limitabili in nessuna misura ed in nessuna circostanza.Quando si concedere la possibilita' di limitarli per uno scopo che al momento puo' apparire "buono", si apre la possibilita' di limitarli altre volte per scopi meno nobili.Ciao
  • Anonimo scrive:
    MOLTO GIUSTO!
    Con l'ADLS che prende sempre più piede e la banda che aumenta sempre di più, arriverà il giorno in cui tutto ciò che non è materiale, libro, film, musica che sia, verrà scaricato in poche decine di minuti da chiunque col p2p, alla massima qualità. A quel popolo di ladri comunistoidi che si difende con delle affermazioni del tipo:
    troppo cari i CD, films ecc... (e allora non comprare, ma non rubare)
    ci sono crimini più gravi da perseguire (e allora?)
    le major pensano solo al profitto (ci mancherebbe altro, a cosa dovrebbero pensare?)
    scommetto che scarichi anche tu (sì)consiglio di farsi un bell'esame di coscienza o di rivedere il loro concetto di onestà intellettulae... :
  • Anonimo scrive:
    ascoltate il cinguettio
    degli uccellini e non quelle schifose musiche artificiali alienanti prodotte da malati di mente.
  • Anonimo scrive:
    Re: STAMPA:NON DARE SPAZIO A QUESTE NOTI

    in italia ci sono delitti ben piu' gravi
    tutti i giorni e molti di questi manco
    ricevono un trafiletto sul giornale
    locale... e si va a parlare di un norvegese
    condannato a pagare una multa tutto sommato
    manco tanto consistente? tralasciamo tutto i lresto, ma una multa poco consistente come quella per me e' una vera mazzata e creerebbe grossi problemi finanziari in famiglia, e credo che lo sia per molti putroppo....non e' una bella pubblicita' nemmeno per loro, e' come sparare sui feriti.
  • EvolutionCrazy scrive:
    Re: Vietare i link? Una follia
    non so come sia finita la storia di bismark.it e del link pedoporno...se l'inserzionista fosse stato italiano penso sarebbe stato condanno alla grande...i link sono da sempre stati considerati illegali...http://www.graficagratis.com/articoli/vedi.asp?id_articolo=24il fatto che in italia nessun sia finito dentro non vuol dire che siano legali...quanta gente è finita dentro per aver SCAMBIATO via p2p?(non contare gli admin dei servers openap o gli admin dei siti vari sotto processo, mi riferisco agli utenti normalissimi)...nessuno?allora è legale? NO!
  • Anonimo scrive:
    Re: Colpirne uno
    non comprate più musica artificiale, ascoltate i suoni della natura quella vera.
  • EvolutionCrazy scrive:
    Re: Mi sa che non avete colto...
    - Scritto da: Anonimo
    Cmq, se un link indica un percorso per
    scaricare il file e l'hash identifica un
    file permettendoti di scaricarlo.
    L'effetto è uguale, cambia solo il
    modus operandi (ovvero, c'è stato un
    cambio di tecnologia).
    L'hash permette di scaricare da + server (i
    pc connessi alla rete che condividono il
    file)

    I link vengono condannatti sia gli uni che
    gli altri. L'obiettivo dell'articolo era di
    far capire che, tenere un sito di link (che
    siano diretti ad altri server o a rete
    edonkey) è considerato illegale.
    imho l'illegalità la fa il server che ti passa i riferimenti legati a quell'hash in modo che tu possa scaricare il file....in italia il reato penale dev'essere previsto... non si può procedere per analogie...altrimenti si ritorna al discorso che ho sempre fatto:è illegale fornire uno strumento che riesce ad identificare la cocaina semplicemente facendogliela toccare (un hash)oppure è illegale indicare esattamenta dove trovare la cocaina (una via -
    un ip)?con l'hash da solo non te ne fai nulla....a meno cha non hai tutta la lista delle sorgenti nel mondo e le controlli una ad una (operazione fatta dai servers che ti restituiscono le sorgenti buone che rigenerano l'hash che cerchi)
  • JackMauro scrive:
    Colpirne uno
    Colpirne uno per educarne 100peccato che su internet non funzioni....;)--Jackhttp://jack.logicalsystems.it/homepage
  • Anonimo scrive:
    Re: Vietare i link? Una follia

    cosa c'è di così sorprendente?Beh in Italia ancora non ci siamo arrivati. E il motivo e' nel diritto alla copia privata (che pero' c'e' pure in Norvegia ed e' qui che non capisco)
  • Anonimo scrive:
    Re: ma guarda te...

    e mi domandavo: mah, chissà come mai
    i primi saranno Cina, Repubblica Ceca e
    NORVEGIA...MAH!!se non altro abbiamo scoperto una altro paese dove loro sono forti.
  • Anonimo scrive:
    Re: un coraggio da leoni
    Ormai la guerra e' aperta, faro' qualsiasi cosa in mio potere perche' finiscano a zappare nei campi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Vietare i link? Una follia
    - Scritto da: Anonimo
    Come scrivevo altrove e' questo il vero
    problema, il punto chiave di tutta la
    questione. Io sono sorpreso che un paese
    civile come la Norvegia possa procedere in
    questo modo. Mi aspetto una cosa del genere
    da Urbani e soci ma non so forse ho sempre
    tenuto in troppa considerazione l'illuminato
    nord Europa. Dagli tempo, si stanno giusto organizzando per ridiscutere la legge....
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi sa che non avete colto...
    Cmq, se un link indica un percorso per scaricare il file e l'hash identifica un file permettendoti di scaricarlo.L'effetto è uguale, cambia solo il modus operandi (ovvero, c'è stato un cambio di tecnologia).L'hash permette di scaricare da + server (i pc connessi alla rete che condividono il file)I link vengono condannatti sia gli uni che gli altri. L'obiettivo dell'articolo era di far capire che, tenere un sito di link (che siano diretti ad altri server o a rete edonkey) è considerato illegale.
  • Anonimo scrive:
    Re: Assurdo
    - Scritto da: The_GEZ
    Caio Anonimo !


    Be' in Norvegia non è
    così.

    Per esempio se prendi una multa con
    l'auto

    la multa è proporzianta al tuo

    reddito e può anche essere di 40
    mila

    euro se sei molto ricco.

    Sei sicuro ?
    A me sembra che ci fosse stata qualche tempo
    fa un "proposta" in tal senso ma che poi non
    se ne sia fatto nulla.
    O forse ricordo male.Forse era la Finlandia, mi pare che un alto dirigente della nokia avesse preso una multa da paura per questa ragione.
  • EvolutionCrazy scrive:
    Re: Vietare i link? Una follia
    è dal 1999 che in europa si vedono casi di CONDANNA per atti simili...http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=875612cosa c'è di così sorprendente?welcome to the real world :D==================================Modificato dall'autore il 28/01/2005 10.42.07
  • Anonimo scrive:
    Re: Soldi vs democrazia
    Cominciate ad usare sistemi sicuri, una pagina di link su freenet ad esempio non corre alcun rischio, se solo freenet fosse un po' piu' usato,,,,
  • ilmusico scrive:
    Stupendo!!
    Stupendo, veramente stupendo! Finalmente abbiamo l'opportunità di svegliarci del tutto e di capire ,una volta per tutte, in quale Europa stiamo vivendo. Le major , produttrici di cd e quant'altro di similare, hanno gettato la maschera, senza mostrare un briciolo né di umanità né di disponibilità a trovare un punto d' incontro,Purtroppo, l' unica arma che noi consumatori di musica abbiamo, è quella di non acquistare più cd, per protestare contro questa palese prepotenza delle multinazionali del settore. Ci hanno fatto capire che per loro, l'utenza non conta nulla (cioè noi tutti) e, se vuole sentire musica da cd di buona o ottima qualità , deve pagare i loro costosi prodotti. Ma essendo essi dei capitalisti , a loro, non gliene importa nulla se pur volendo, una certa parte dei consumatori, non si può permettere di acquistare cd delle loro musiche preferite. E cinicamente, possono anche dire che se i cd sono costosi, lo sono meno delle multe alle quali si va incontro , favorendo quella che la controparte chiama pirateria. Ma chi la fa,,,se l' aspetti....                                                               Saluti==================================Modificato dall'autore il 28/01/2005 10.38.48
  • EvolutionCrazy scrive:
    Re: Mi sa che non avete colto...
    allora...un link ad un file esistente sul web è una cosa...un hash ad un file esistente nel mondo ma non si sa se condiviso, su che network ed in che modo: è un'altra....i link a risorse su protocolli noti sono sempre stati un problema...forse non ricordi il sequestro di qualche anno fa di un noto portale "semi underground" italiano per aver pubblicato un link pedoporno...il portale poi è stato dissequestrato perchè la pubblicazione l'aveva fatto un terzo sito che gestiva quello spazio (pubblicitario)...i link sono sempre stati vietati...questa frase: Quella norvegese è la prima sentenza di questo tipo in Europa in quanto fin qui non è ancora stato condannato in via definitiva nessuno di coloro che, attraverso siti della più diversa natura, hanno fornito i link a file che non risiedono sui propri server. la notizia era questa (ora non va non so perchè):http://punto-informatico.it/p.asp?i=35680 non so come sia finita la vicenda... ma penso sia finita male per chi aveva "proposto" il linkquesti i commenti:http://punto-informatico.it/forum/poc.asp?fid=35680 poi secondo quanto dichiara promusic.it la prima condanna come questa risale al 1999!!!http://www.pro-music.it/musiconline/timeline.asp Una corte francese condanna un tecnico di computer ed uno studente a tre mesi di galera per violazione del copyright per aver fornito dei link a files mp3 illegali. la condanna a cui si riferiscono penso sia questa:http://www.obs.coe.int/oea_publ/iris/iris_plus/focus8_2000.pdf.en Conviction for Offering MP3 Web SiteOn 6 December 1999, the tribunal de grande instance de Saint-Etienne convicted Vincent Roche and Frédéric Battie of counterfeiting.14 The two Defendants had created a web site called ?MP3Albums?, offering the free downloading of whole albums in MP3format by linking to other web sites owned by Roche, which werelocated outside of France and contained the sound files of protected musical works. The Société Civile des Producteurs Phonographiques(SCPP) and the Société des Auteurs, Compositeurs etEditeurs de Musique/Société pour l?Administration du Droit deReproduction Mecanique des Auteurs, Compositeurs et Editeurs(SACEM/SDRM) jointly brought criminal action.The Court ruled that, by reproducing, distributing and makingavailable to Internet users unauthorized MP3 copies of protectedmusical works, the Defendants were guilty of counterfeiting as prescribedin Arts L 335-2 and L 335-4 of the French Criminal Code,and sentenced Roche to three months and Battie to two months onprobation and ordered them to pay damages. e poi in belgio (sempre nello stesso pdf): Preliminary Injunction against HyperlinkingOn 21 December 1999, the Rechtbank van eerste aanleg (Court ofFirst Instance) of Antwerp in a summary proceeding orderedWerner Guido Beckers, a Belgian student who maintained a website with 25,000 links to sites where MP3 files could be downloadedwithout the right holders? permission, to refrain from hyperlinkingany web site to Internet sites containing unauthorised MP3files.The International Federation of the Phonographic Industry(IFPI) had warned Beckers several times that in its view his activitywas illegal. After Becker?s site had been closed down by thesite host at IFPI?s request, Beckers quickly set up two other sites,again offering the same content. In June 1999, IFPI started injunctionproceedings. The Court granted the injunction and prohibitedthe Defendant from including hyperlinks in any web site toInternet sites containing unauthorised MP3 files. It reasoned thathyperlinking to a web site that contained unauthorized material,provides potential users with the key for locating, accessing anddownloading protected music files without paying the right holdersand therefore constitutes an offence (section 1382 of the CivilCode) . The Defendant?s argument that banning such links amountsto a restriction on freedom of expression was rejected. se non bastano te ne porto altre 100.000comunque penso sia assodato che il link a materiale illegale è vietato ovunque!!!RIPETO: UN HASH NON HA NULLA A CHE FARE CON UN LINK!l'hash è il contrario del link!l'hash identifica il file, il link il percorso!!!==================================Modificato dall'autore il 28/01/2005 10.34.58
  • Anonimo scrive:
    Vietare i link? Una follia
    Come scrivevo altrove e' questo il vero problema, il punto chiave di tutta la questione. Io sono sorpreso che un paese civile come la Norvegia possa procedere in questo modo. Mi aspetto una cosa del genere da Urbani e soci ma non so forse ho sempre tenuto in troppa considerazione l'illuminato nord Europa.
  • Anonimo scrive:
    Re: Assurdo
    - Scritto da: Anonimo
    Ai 187 point non te la chiedono. Una volta
    mi sono fatto un giretto di rotten.com per
    vedere se il responsabile del point si
    degnasse di chiedermi spiegazioni : si fosse
    visto qualcuno ...perche' ti avrebbe dovuto chiedere spiegazioni? andare su siti come rotten non e' illegale e' solo da idioti e se l'idiozia in Italia fosse illegale avremo le prigioni sovraffollate
  • Anonimo scrive:
    Mi sa che non avete colto...
    Scusate ma qui il problema non sono i file l'hash o quello che vi pare qui il problema e' che viene VIETATO linkare. Mi sembra che in ballo ci sia qualcosa di piu' della possibilita' di scaricarsi un paio di canzonette
  • Anonimo scrive:
    Re: ATTENZIONE: non c'entra nulla il p2p
    guarda che c'e' scritto pure nell'articolo si parla di link a file e link a siti di link che e' in pratica quello che fanno anzi facevano i vari suprnova e enkey e che fa lokitorrent, ovvio che tempi e tecnologie erano diverse ma la situazione e' quella
  • The_GEZ scrive:
    Re: Assurdo
    Caio Anonimo !
    Be' in Norvegia non è così.
    Per esempio se prendi una multa con l'auto
    la multa è proporzianta al tuo
    reddito e può anche essere di 40 mila
    euro se sei molto ricco.Sei sicuro ?A me sembra che ci fosse stata qualche tempo fa un "proposta" in tal senso ma che poi non se ne sia fatto nulla.O forse ricordo male....Comunque il messaggio di prima era ironico !
  • EvolutionCrazy scrive:
    ATTENZIONE: non c'entra nulla il p2p!!!!
    da quel che ho capito era un sito che funzionava ESATTAMENTE come il motore di ricerca degli mp3 di libero...http://merlin.obs.coe.int/iris/2004/4/article31.en.html ; Clicking on the links published on napster.no led users directly to the chosen MP3 file and, through a popup menu, they were offered the options of playing the song or saving the file on their own computer (a third option was that of aborting the operation). ehttp://merlin.obs.coe.int/iris/2003/3/article31.en.html On 22 January 2003, Sør-Gubrandsdal tingrett (the Court of Sør-Gudbrandsdal) rendered its decision in the case between the copyright-holder organisations and the owner of the web-site, napster.no. Napster.no was a web-site offering links directly to music that was illegally up-loaded on the Internet. The Court had to address whether this linking was illegal as regards the Norwegian Copyright Act. da dove avete avuto le informazioni del p2p???penso che amplificare una notizia terrorrizzante in questo modo non sia un gran bella cosa!!!da quel che ho capito il ragazzo è stato punito perchè teneva in piedi un sito di link a file sul webun link tiene l'esatta posizione da cui prelevare un fileun hash non contiene nulla! un hash può essere usato solo in senso univoco... partendo dal file gli si calcola l'hash e si vede se corrisponde a l'hash che si ha in mano!(il lavoro della ricerca lo fanno i servers/kad):/==================================Modificato dall'autore il 28/01/2005 10.00.22
  • Anonimo scrive:
    Re: Assurdo
    - Scritto da: Anonimo[cut]
    Gli internet cafe lo fanno e infatti
    chiedono la carta d'identità prima di
    utilizzare il servizio (anzi a dire il vero
    dove sono stato io all'inizio potevi fare i
    tuoi porci comodi poi si sono irrigiditi)Ai 187 point non te la chiedono. Una volta mi sono fatto un giretto di rotten.com per vedere se il responsabile del point si degnasse di chiedermi spiegazioni : si fosse visto qualcuno ...
  • NeutrinoPesante scrive:
    Soldi vs democrazia
    In fondo, e' questo lo scontro che si sta sempre piu' delineando nelle societa' occidentali.Per motivi di profitto, diverse lobby economiche cercano di limitare le liberta' fondamentali dell'individuo (nella fattispecie, la liberta' di parola, perche' un link e' l'equivalente di una indicazione verbale del tipo "il file lo puoi trovare qui").Un primo passo per cercare di boicottare queste lobby e' quello di non essere noi stessi a finanziarle economicamente.Per esempio, evitare di comprare prodotti della Sony (masterizzatori, playstation, portatili, ecc.), che e' sempre in prima fila in attivita' repressive di questo tipo.Saluti
  • The_GEZ scrive:
    Re: STAMPA:NON DARE SPAZIO A QUESTE NOTI
    Ciao Anonimo !
    diciamo la verita': la pianterebbero subito
    con le denunce se nessuno ne parlasse
    perche' il fenomeno non incide sul p2p (e lo
    sanno pure quelli delle major come riportato
    da PI l'altroieri) e perche' le cause
    costano soldi e immagine.Sei fuori target.Qui siamo su PI e questa non ma definirei propriamente "stampa" (si lo so che lo e' ...) ma non vedrai mai queste notizie sul TG5 o sul giornale sono occupati ad intervistare la tizia di Cogne !Nel contesto di PI è un bene che vengano date queste notizie in modo che se ne possa discutere !
  • Anonimo scrive:
    ma guarda te...
    ...che caso!!!!giusto ieri leggevo questo articolo:http://punto-informatico.it/p.asp?i=51286e mi domandavo: mah, chissà come mai i primi saranno Cina, Repubblica Ceca e NORVEGIA...MAH!!MISTERI!:|
  • Anonimo scrive:
    Re: Domanda alla redazione su unlink pe
    Cavo AnonimoE' giusto quel che dici, pero' noi siamo di punto infomatico e possiamo fave tutto quello che ci pave. Hai prevente quanti fiti illegali ci sono in italia? - Scritto da: Anonimo

    se sono sveglio io lo devono essere anche
    loro
    eppoi è una cosa della massima
    importanza: devono darmi una risposta
  • The_GEZ scrive:
    Re: Certo come no.....
    Ciao CoreDump !
    Certo infatti per loro internet è
    solo un'altro modo di spillare
    i soldi, un topo lobotomizzato avrebbe
    sicuramente un visione
    meno ristretta della questione.NO ! Attento, non essere superficiale !La loro visione e' perfettamente lucida e ponderata, sono una massa di delinquenti a cui non affiderei neppure il mio peggior nemico, ma attenzione a non commettere l' errore di considerareli degli STUPIDI !:@
  • Anonimo scrive:
    Re: Domanda alla redazione su unlink pe
    sìse sono sveglio io lo devono essere anche loroeppoi è una cosa della massima importanza: devono darmi una risposta
  • Anonimo scrive:
    Re: Domanda alla redazione su unlink pe
    - Scritto da: Anonimo
    Chiedo scusa ho pastrocchiato con il titolo
    ma la domanda mi sembra chiara, ho capito
    male ?Speri in una risposta immediata con un post alle 4.20 di notte?
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutto per il profitto...

    quoto per quanto riguarda film e musica, ma
    per i programmi non sono d'accordo è
    una cosa molto diversa, in un mercato
    monopolizzato piratare vuol dire diffondere
    a macchia d'olio l monopolio....vero di fatti sul mio portatile a parte il win preistallato e pre pagato c'è solo software free o, ancora meglio, libero
  • Anonimo scrive:
    Re: Assurdo
    - Scritto da: Anonimo
    No solo i presidenti del consiglio.Be' in Norvegia non è così. Per esempio se prendi una multa con l'auto la multa è proporzianta al tuo reddito e può anche essere di 40 mila euro se sei molto ricco.
  • Anonimo scrive:
    Re: Assurdo
    - Scritto da: AlphaC
    Mettiamola così, se io affittassi a
    minuti pc con masterizzatori (ipotesi
    irreale ma va bene come esempio) e la gente
    venisse a farsi i comodi suoi, io non sono
    responsabile dell'uso che ne fanno, eppure
    potrebbe arrivare quello che si fa il backup
    come quello che si duplica il dvd....Gli internet cafe lo fanno e infatti chiedono la carta d'identità prima di utilizzare il servizio (anzi a dire il vero dove sono stato io all'inizio potevi fare i tuoi porci comodi poi si sono irrigiditi)
  • Anonimo scrive:
    Re: STAMPA:NON DARE SPAZIO A QUESTE NOTI
    Certo che lo farebbero comunque , la lda è del 41 .... solo che qualche ragazzino in buona fede e per nulla informato zepperebbe la sua pagina personale di link edk rischiando la galera.
  • Anonimo scrive:
    Re: STAMPA:NON DARE SPAZIO A QUESTE NOTI
    in questi giorni si parla di unabomber e gli psicologi sostengono che agisca per il piacere di leggere di se sul giornale... ma allora perche' non smettono di parlarne? se lo fa per collezionare ritagli di giornale basta che i giornali lo ignorino cosi' la smette.col p2p e' lo stesso!pensi davvero che si prenderebbero tanti mal di pancia nel perseguire il p2p che costituisce una piccola voce di perdita se non ci fosse l'amplificazione della stampa?
  • Anonimo scrive:
    Re: STAMPA:NON DARE SPAZIO A QUESTE NOTI
    lungi da me contestare la liberta' di stampa, il discorso e' molto diverso!questo non e' un fatto di cronaca che avviene indipendentemente dal giornale del giorno dopo che puo' ignorarlo come metterlo in prima pagina: il fatto avviene solo per avere risalto sul giornale, niente giornale niente fatto! la smettessero di parlarne non ci sarebbe piu' casi simili.siamo arrivati ad una situazione assurda: si pubblica la notizia scandalo di condanne, ci si preoccupa, si da altro spazio alla notizia... e dall'altra parte visto il risultato fanno altre denunce, altre condanne cosi' ci saranno altri titoli allarmati, altra gente spaventata che' lo scopo reale di queste campagne!non si da' spazio ai mitomani sui giornali proprio per non incoraggiarli: qui e' lo stesso!NON DATE SPAZIO A QUESTE NOTIZIE!
  • Anonimo scrive:
    Re: Domanda alla redazione su unlink pe
    Chiedo scusa ho pastrocchiato con il titolo ma la domanda mi sembra chiara, ho capito male ?
  • Anonimo scrive:
    Domanda alla redazione su unlink per PI
    Ho visto nella sezione download un link ad ExEEM Lite che se non ho capito male è la versione craccata di Exeem che rimuove cydoor e la richiesta di seriale. Se così fosse almeno in Italia è una violazione della 633/41 e di conseguenza PI si troverebbe nella stessa situazione del ragazzo norvegese...
  • Anonimo scrive:
    brutta cosa ma...
    Ammettiamolo, per ora è illegale condividere, non so nulla rispetto ai link... ma a che pro i siti di link?Io non ne ho mai avuto bisogno, è troppo scomoda una bella ricerca su amule?O era un sito bittorrent?
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutto per il profitto...
    Lo stesso discorso vale per l'intratteniemento: finchè la gente non avrà interesse a licenze diverse le major staranno benone.
  • Anonimo scrive:
    Re: STAMPA:NON DARE SPAZIO A QUESTE NOTI
    Cos'è la teoria dello struzzo ? :D Le cose meglio saperle poi ognuno si regola come ritiene meglio.
  • Anonimo scrive:
    Re: Assurdo
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    anche li' hanno il diritto di copia
    privata,

    con che faccia condannano uno studente
    per i

    link??? LINK non FILE!!

    Gli studenti sono forse intoccabili?No solo i presidenti del consiglio.
  • AlphaC scrive:
    Re: Tutto per il profitto...
    - Scritto da: Anonimo


    Hanno fatto i loro comodi con i prezzi
    alti

    quando avevano il coltello dalla parte
    del

    manico. Che provino adesso cosa
    significa

    trovarsi dall'altro lato. Ben gli sta.

    Si, sono d'accordo.
    Per ora l'unico prezzo 'giusto' è il
    noleggio sotto casa a 1,5 euro.
    Fine. Che non si aspettino che mi compri un
    cd o un dvd.quoto per quanto riguarda film e musica, ma per i programmi non sono d'accordo è una cosa molto diversa, in un mercato monopolizzato piratare vuol dire diffondere a macchia d'olio l monopolio....
  • AlphaC scrive:
    Re: Assurdo
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    anche li' hanno il diritto di copia
    privata,

    con che faccia condannano uno studente
    per i

    link??? LINK non FILE!!

    sisi

    io non ho mai sparato ho solo detto di farlo
    per cui non sono punibile eppoi era solo per
    una ricerca scolastica, facevo il palo ma
    non ho mai rubato di persona, beh non so
    come mi sono finiti tutti quei file nei
    dvd...Mettiamola così, se io affittassi a minuti pc con masterizzatori (ipotesi irreale ma va bene come esempio) e la gente venisse a farsi i comodi suoi, io non sono responsabile dell'uso che ne fanno, eppure potrebbe arrivare quello che si fa il backup come quello che si duplica il dvd....
  • AlphaC scrive:
    Re: STAMPA:NON DARE SPAZIO A QUESTE NOTI

    STAMPA: NON DARE SPAZIO A QUESTE NOTIZIE
    (scrivilo sul tuo blog e passaparola)STAMPA RICORDATI DELLA LIBERTA' DI STAMPAper quanto tu possa avere ragione sul fenomeno mediatico, continuo a voler sentire notizie come queste
  • Anonimo scrive:
    STAMPA:NON DARE SPAZIO A QUESTE NOTIZIE
    non serve a niente condannare un ragazzino per p2p se poi non lo sapesse nessuno: la stampa dando spazio a queste notizie fa il gioco delle major perche' amplifica uno spavento che altrimenti sarebbe circoscritto agli amici del ragazzo.in italia ci sono delitti ben piu' gravi tutti i giorni e molti di questi manco ricevono un trafiletto sul giornale locale... e si va a parlare di un norvegese condannato a pagare una multa tutto sommato manco tanto consistente? diciamo la verita': la pianterebbero subito con le denunce se nessuno ne parlasse perche' il fenomeno non incide sul p2p (e lo sanno pure quelli delle major come riportato da PI l'altroieri) e perche' le cause costano soldi e immagine.STAMPA: NON DARE SPAZIO A QUESTE NOTIZIE(scrivilo sul tuo blog e passaparola)
  • Anonimo scrive:
    Re: Assurdo
    - Scritto da: Anonimo
    anche li' hanno il diritto di copia privata,
    con che faccia condannano uno studente per i
    link??? LINK non FILE!!Gli studenti sono forse intoccabili?
  • Anonimo scrive:
    Re: Assurdo
    - Scritto da: Anonimo
    anche li' hanno il diritto di copia privata,
    con che faccia condannano uno studente per i
    link??? LINK non FILE!!sisiio non ho mai sparato ho solo detto di farlo per cui non sono punibile eppoi era solo per una ricerca scolastica, facevo il palo ma non ho mai rubato di persona, beh non so come mi sono finiti tutti quei file nei dvd...
  • Anonimo scrive:
    Re: Rimarranno senza clienti
    - Scritto da: Anonimo
    Nonostante, l'intrattenimento non è
    bene di necessitàEsatto... io nel frattempo mi faccio una spaghettata con gli amici e una trombatina in più.Quando i lorsignori produttori abbasseranno le arie se ne riparlerà.IMHO
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutto per il profitto...

    Hanno fatto i loro comodi con i prezzi alti
    quando avevano il coltello dalla parte del
    manico. Che provino adesso cosa significa
    trovarsi dall'altro lato. Ben gli sta.Si, sono d'accordo.Per ora l'unico prezzo 'giusto' è il noleggio sotto casa a 1,5 euro.Fine. Che non si aspettino che mi compri un cd o un dvd.
  • Anonimo scrive:
    un coraggio da leoni
    Per le major il giudizio della Corte riveste un'importanza notevole: contro il giovane Bruvik si sono schierate in tribunale le divisioni locali di colossi come Sony e Universal, secondo cui era necessario creare un precedente. "La decisione della Corte Suprema - ha dichiarato un esponente dell'industria - contribuirà a rendere Internet un mezzo ideale per la distribuzione legale di musica
  • Anonimo scrive:
    Rimarranno senza clienti
    Così facendo otterranno l'opposto prefissato.Se, intendono sfruttare le risorse della rete per fare qualcosa, lo facciano senza sprecare soldi e condanne inutili di potenziali clienti.Il corso della storia insegna che troppa repressione sfocia in ribellione, e finora le major non hanno fatto altro che attirarsi le antipatie della clientela con queste loro azioni.D'altro canto, vi sono dei legislatori che seppur cedendo alle loro pressioni, hanno creato delle leggi imperfette per accontentarli e perchè queste possano essere aggirate con altre in difesa degli individui (non sempre i legislatori sono così fessi da inimicarsi la gente...!).Nonostante, l'intrattenimento non è bene di necessità, e quando lo capiranno avranno già speso i loro fondi in cause, associazioni contro il p2p , olio per politici e menate varie; quando, potevano usarli per attirare la vecchia e la nuova clientela.
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutto per il profitto...
    - Scritto da: Anonimo
    Continuino pure con la repressione...i miei
    soldi li vedranno col binocolo le major...Idem...saranno almeno un paio di anni che non compro più. E sono uno di quelli sfegatati (o fessi), che comprava non solo il cd ma anche la cassetta, rigorosamente originali.Hanno fatto i loro comodi con i prezzi alti quando avevano il coltello dalla parte del manico. Che provino adesso cosa significa trovarsi dall'altro lato. Ben gli sta.
  • CoreDump scrive:
    Certo come no.....
    - Quoto -
    La decisione della Corte Suprema - ha dichiarato un
    esponente dell'industria - contribuirà a rendere Internet un
    mezzo ideale per la distribuzione legale di musicaCerto infatti per loro internet è solo un'altro modo di spillarei soldi, un topo lobotomizzato avrebbe sicuramente un visionemeno ristretta della questione.saluti.==================================Modificato dall'autore il 28/01/2005 0.32.38
  • Anonimo scrive:
    Assurdo
    anche li' hanno il diritto di copia privata, con che faccia condannano uno studente per i link??? LINK non FILE!!
  • Anonimo scrive:
    Tutto per il profitto...
    Continuino pure con la repressione...i miei soldi li vedranno col binocolo le major...
Chiudi i commenti