Digital Freedom, la campagna digitale che stenderà le major

EFF, Consumer Electronics Association e altre associazioni non profit insieme per coinvolgere gli utenti in un'azione di pressione che ha come obiettivo la riconquista della libertà digitale

Roma – Le più importanti associazioni statunitensi non profit per la salvaguardia dei diritti dei cittadini – e nello specifico degli utenti Web – hanno avviato una campagna per la “libertà digitale”. Digital Freedom è un esempio evoluto di ciò che le comunità responsabili possono realizzare in un contesto democratico. Coalizzarsi, collaborare e partecipare ad un’azione di pressione nei confronti di un Governo per ottenere il rispetto delle libertà sancite dalla Costituzione. In questo caso si tratta di cercare di ristabilire un equilibrio fra le esigenze della comunità digitale e quelle delle istituzioni – o forse bisognerebbe dire delle grandi corporation.

EFF , Public Knowledge , Consumer Electronics Association , Media Access Project e altre associazioni hanno deciso di scendere in prima linea per sostenere questa causa, partendo dall’assunto che la libertà di creazione e di condivisione del proprio lavoro è un diritto che deve essere protetto e salvaguardato. La campagna Digital Freedom nasce per difendere la comunità digitale dai soprusi e dalle norme legislative declinate alla pura e semplice filosofia della restrizione .

La novità più interessante è che l’iniziativa si affida totalmente agli strumenti democratici, quindi all’invio di petizioni e alla creazione di gruppi di pressione politica. Gli utenti, connettendosi con il sito ufficiale, hanno a disposizione un efficiente motore di ricerca che permette di disporre di tutti gli indirizzi governativi e dei media per inoltrare via mail o posta ordinaria la propria petizione. Allo stesso tempo è possibile accedere ad ogni tipo di informazione che riguarda l’attività parlamentare, le leggi in discussione, i voti… insomma, qualsiasi operazione (ufficiale) in corso nei palazzi della politica.

Un'immagine della campagna Il core-think di Digital Freedom è che le nuove tecnologie sono essenziali per la creatività e l’innovazione del paese. L’idea è che le major discografiche e cinematografiche stiano violando le libertà dei cittadini , per il timore che i loro modelli di business – storicamente consolidati – possano volgere al termine. Secondo le associazioni, l’azione in atto ha raggiunto livelli devastanti, con un accerchiamento che sfrutta tribunali e sedi della politica. L’obiettivo del gotha finanziario è chiaro: mettere fuori legge le tecnologie digitali e i dispositivi che permettono agli individui di godere della musica e dei video in totale libertà.

“Tu hai il diritto di essere diverso” e “Rompi le catene” sono i claim simbolo di questa iniziativa. Il valore del senso di community è prioritario, tanto più che sono disponibili banner da posizionare sul proprio sito e strumenti per agevolare il confronto online.

La pagina ufficiale di Digital Freedom mostra un adulto, un giovane e una donna. Uno sviluppatore con le mani legate, un video-maker con nastro adesivo sulla bocca e un utente di lettore MP3 con una busta di carta sulla testa (vedi foto). Questo, secondo le associazioni, è il presente, ma Digital Freedom vuole lottare affinché non diventi un destino .

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Chi lo ha chiesto?
    Non credo ci sia molto interesse alla tv via internet. Sopratutto se rallentasse ancora di più la navigazione (in moltissime zone nelle ore di punta con ADSL professionali si naviga a 20 kbyte/s).Forse ampliare la rete internet e coprire le zone scoperte dalla banda larga sicuramente permetterebbe di lavorare in modo più competitivo e un bene per l'Italia.La TV dovrebbe essere un intrattemimento e funzionare con il digitale terrestre.
  • Anonimo scrive:
    Ma l'acquisto è soggettivo
    chi ha tempo da perdere passa il tempo davanti alla TV. Dove non arriva il diGGitale terrestre arriva SKy.Panzoni, con mutande al vento, boccale di birra con rutto incorporato e brufolosi nerd attendono impazienti l'arrivo del diggitalle terrrestrrreee!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma l'acquisto è soggettivo
      - Scritto da:
      chi ha tempo da perdere passa il tempo davanti
      alla TV. Dove non arriva il diGGitale terrestre
      arriva
      SKy.

      Panzoni, con mutande al vento, boccale di birra
      con rutto incorporato e brufolosi nerd attendono
      impazienti l'arrivo del diggitalle
      terrrestrrreee!!!!Che pensieri profondi.... : : :
  • Anonimo scrive:
    Ma perchè non passare subito all'iptv?!?
    Perchè no? Con il wimax sarebbe fattbile..Leggete l'articolo che c'è sull'espresso di questa settimana!!Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma perchè non passare subito all'ipt
      - Scritto da:
      Perchè no? Con il wimax sarebbe fattbile..
      Leggete l'articolo che c'è sull'espresso di
      questa
      settimana!!
      CiaoScritto da chi, l'ennesimo plurilaureato straraccomandato ultraelettore di sinistra che è un genio perchè "lavora", cioè scalda la sedia e guadagna tanti soldi, solo grazie alle zampate che gli hanno dato il posto ? Ehhh!Il Wimax cosa farebbe secondo questo o questi pazzi, sostituirebbe il digitale terrestre e magari pure il satellite ? Dico.. un minimo di serietà !Il Wimax sarà sempre inferiore alle connessioni dirette via cavo, vuoi per le interferenze, vuoi per la complessità della rete. E visto che già via cavo non vi è sufficiente banda e non vi sarà per parecchi anni.. da dove cavolo li tiri fuori con il Wimax un minimo di 5Gbps in downstream per eguagliare un DVB-T digitale terrestre o minimo 10Gbps per eguagliare il satellite DVB-S2 ?
  • Anonimo scrive:
    Dtt e Iptv NON in concorrenza
    Il digitale terrestre non è nemmeno lontanamente concorrente della tv via internet. Non lo è ora e lo potrà essere solo quando la copertura dell'adsl avrà superato quella del dtt e quando gli italiani saranno capaci di accedere ad internet semplicemente.Ma quando riuscirete a scrivere un articolo decente ed imparziale? Viene da pensare che prendiate soldi da qualcuno...gente come voi rovina il Paese con credenze false. Ragionateci un po' su....sempre a censurare eh? Non si può avere un'opinione diversa dalla vostra sull'iptv?
    • Anonimo scrive:
      Re: Dtt e Iptv NON in concorrenza
      - Scritto da:
      Il digitale terrestre non è nemmeno lontanamente
      concorrente della tv via internet. Non lo è ora e
      lo potrà essere solo quando la copertura
      dell'adsl avrà superato quella del dtt e quando
      gli italiani saranno capaci di accedere ad
      internet
      semplicemente.

      Ma quando riuscirete a scrivere un articolo
      decente ed imparziale? Viene da pensare che
      prendiate soldi da qualcuno...gente come voi
      rovina il Paese con credenze false. Ragionateci
      un po'
      su.
      ...sempre a censurare eh? Non si può avere
      un'opinione diversa dalla vostra
      sull'iptv?più che altro, chi ha internet avrà realmente bisogno di guardarsi la tv via internet?
    • Anonimo scrive:
      Re: Dtt e Iptv NON in concorrenza
      - Scritto da:
      Il digitale terrestre non è nemmeno lontanamente
      concorrente della tv via internet. Non lo è ora e
      lo potrà essere solo quando la copertura
      dell'adsl avrà superato quella del dtt e quando
      gli italiani saranno capaci di accedere ad
      internet
      semplicemente.

      Ma quando riuscirete a scrivere un articolo
      decente ed imparziale? Viene da pensare che
      prendiate soldi da qualcuno...gente come voi
      rovina il Paese con credenze false. Ragionateci
      un po'
      su.
      ...sempre a censurare eh? Non si può avere
      un'opinione diversa dalla vostra
      sull'iptv?Ed essendo un sito tecnico, o almeno dovrebbe esserlo, dovrebbero essere onesti ed affermare la verità, che finchè le connessioni internet casalinghe non saranno da almeno 10Gbps in downstream non ci sarà paragone possibile con satellite e digitale terrestre per l' IPTV.
  • Anonimo scrive:
    Solito errore
    Il digitale terrestre non è nemmeno lontanamente concorrente della tv via internet. Non lo è ora e lo potrà essere solo quando la copertura dell'adsl avrà superato quella del dtt e quando gli italiani saranno capaci di accedere ad internet semplicemente.Ma quando riuscirete a scrivere un articolo decente ed imparziale? Viene da pensare che prendiate soldi da qualcuno...gente come voi rovina il Paese con creden
  • Anonimo scrive:
    soluzione banale
    tv con ddt integrato (versione base senza modem e card).. più di 30e in più mi sembra un furto
    • Anonimo scrive:
      Re: soluzione banale
      Non è un furto se ti fanno pagare di più.Io mi trovo fuori Italia e ti assicuro che qui i decoder sono MOLTO più costosi. E, per dirla tutta, qui lo switch over avverrà questa estate. Ben pochi hanno comprato il decoder digitale terrestre (che qui costa sui 70-120 euro, ma non è interattivo) ma tutti sono consapevoli di doverlo comprare perché la decisione è governativa (in realtà europea).Ora, non capisco perché solo qui, per problemi ideologici, PI e tanti altri cercano di osteggiare una buona tecnologia che migliora la qualità visiva della tv, aggiunge servizi evoluti e permette anche ai più anzianotti di utilizzarli con un semplice telecomando.
      • Anonimo scrive:
        Re: soluzione banale
        E dove stai, in Africa ?All'estero schede tv per PC e decoder da tavolo DVB-T costano meno che in Italia, almeno la metà.Certo che se poi vai nei negozietti a cercare i prodotti ovunque tu sia senza dare un'occhiata ai listini dei negozi e catene di elettronica ed informatica più importanti...- Scritto da:
        Non è un furto se ti fanno pagare di più.
        Io mi trovo fuori Italia e ti assicuro che qui i
        decoder sono MOLTO più costosi. E, per dirla
        tutta, qui lo switch over avverrà questa estate.
        Ben pochi hanno comprato il decoder digitale
        terrestre (che qui costa sui 70-120 euro, ma non
        è interattivo) ma tutti sono consapevoli di
        doverlo comprare perché la decisione è
        governativa (in realtà
        europea).
        Ora, non capisco perché solo qui, per problemi
        ideologici, PI e tanti altri cercano di
        osteggiare una buona tecnologia che migliora la
        qualità visiva della tv, aggiunge servizi evoluti
        e permette anche ai più anzianotti di utilizzarli
        con un semplice
        telecomando.
      • Anonimo scrive:
        Re: soluzione banale
        Mi fai capire perchè definisci buona questa tecnologia? Solo perchè garantisce una qualità video migliore? Allora perchè non obbligare tutti a passare all'alta definizione?Per quanto mi riguarda la bontà si definisce solo in rapporto a obiettivi di utilità generale, come i costi di trasmissione, la facilità di utilizzo, la potenzialità di pluralismo che garantisce. Stiamo parlando di un servizio pubblico, non di un elettrodomestico dal design accattivante.Personalmente ritengo sbagliata la decisione europea di spingere in modo "totalizzante" la DTT. Sbagliata perchè rivela una scarsa visione sulle potenziali evoluzioni dei mezzi di comunicazione di massa, perchè totalmente incoerente con scelte fatte dalla stessa UE in altri ambiti (reti di telecomunicazione). Quella sì che è stata una scelta puramente "ideologica". Ma non perchè ha favorito questa o quella parrochhietta del nostro misero cortiletto di casa, ma perchè ha contribuito a buttare fiumi di denaro senza chiedersi a quale obiettivo generale questi finanziamenti rispondessero.
    • rockroll scrive:
      Re: soluzione banale
      - Scritto da:
      tv con ddt integrato (versione base senza modem e
      card).. più di 30e in più mi sembra un
      furtoSarei quasi d'accordo: se un normale TV color stereo 21" CRT, con ranto di TeleVideo, 100 canali, TeleComando, Scart, varie connettività, viene ormai venduto anche a poco più di 100 euro, ritengo che aggiungerci scheda ibrida DVB-T + DVB-S (+ FM), del tipo di quelle montate sui PC, se prodotto in larga scala porterebbe ad un sovraprezzo contenuto (dell'ordine da te prospettato). Con una sinquantina di euro in più si potrebbe avere schermo LCD almeno 1280x1024 in luogo di CRT (ovviamente utilizzabile anche come Monitor per PC). Il tutto sempre rigorosamente 4:3 (a chi serve il 16/9?).A questo punto ognuno si sceglie le trasmissioni che vuole e spazia dove vuole.
    • Anonimo scrive:
      Re: soluzione banale
      - Scritto da:
      tv con ddt integrato (versione base senza modem e
      card).. più di 30e in più mi sembra un
      furtoE certo, per te la soluzione banale è dire a tutti di buttare i televisori che hanno in casa e comprarne di nuovi, così sì che risparmiano rispetto a comprarsi un decoder per ogni tv, eh?
  • Anonimo scrive:
    UNA BUONA E UNA CATTIVA
    la notizia buona è che il ministro ha detto una cosa ragionevole: la dtt e iptv sono due cose diverse. Quella cattiva è che ha detto che telecom italia dovrebbe investire per avere "+banda". E secondo voi telecom che rispondera'?federicorocchi
    • Anonimo scrive:
      Re: UNA BUONA E UNA CATTIVA
      - Scritto da:
      la notizia buona è che il ministro ha detto una
      cosa ragionevole: la dtt e iptv sono due cose
      diverse. Quella cattiva è che ha detto che
      telecom italia dovrebbe investire per avere
      "+banda". E secondo voi telecom che
      rispondera'?

      federicorocchiTelecom: "Aumentate le tasse e finanziateci per dare banda"Gentiloni: "Non c'è problema. Se tutti gli italiani sono scontenti facciamo la cosa giusta, il decreto per le tasse è cosa buona e giusta. Sarà fatto" p)
  • Anonimo scrive:
    Non l'ho comprato, non lo comprerò
    Forse ci si dimentica che un sacco di persone non hanno proprio comprato il decoder del digitale terrestre! In un certo periodo i finanziamenti da parte del governo all'acquisto del decoder superavano addirittura il prezzo dello stesso. Eppure molti non l'hanno preso. Come mai?Non so dare risposta per tutti, io parlo per me: non sono uno stupido anzianotto che non saprebbe usarlo, semplicemente non mi interessa.La televisione è già così triste e così vecchia per i fatti suoi che se mi mettessi anche a comprare la visione di partite truccate, esprimere il mio voto sul personaggio "più vero" del grande fratello o amenità di questo tipo cadrei in uno stato di catatonia tale che solo la tossicodipendenza potrebbe risollevare i pochi neuroni che mi sono rimasti!
    • Anonimo scrive:
      Re: Non l'ho comprato, non lo comprerò
      Tranquillo il decoder te lo integreranno nel nuovo televisore (in alcuni c'è già).
      • Anonimo scrive:
        Re: Non l'ho comprato, non lo comprerò
        E che ci faccio di un decoder integrato, quando il segnale arriva a singhiozzo?Almeno andassero tutti sul satellite, che è visibile anche dai paesini di montagna.
        • Anonimo scrive:
          La tua zona è coperta

          E che ci faccio di un decoder integrato, quando
          il segnale arriva a
          singhiozzo?Furbo, se il segnale ti arriva a singhiozzo vuol dire che la tua zona è coperta dal segnale, ma che la tua antenna è male orientata. È come se mettessi la parabola e non la orientassi...Chiama l'antennista e tutto torna a posto.
    • Anonimo scrive:
      I contenuti sono un altro discorso

      La televisione è già così triste e così vecchia
      per i fatti suoiQuindi tu parli di contenuti. Qui il discorso era sulla tecnologia. Non fare confusione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non l'ho comprato, non lo comprerò
      - Scritto da:
      Forse ci si dimentica che un sacco di persone non
      hanno proprio comprato il decoder del digitale
      terrestre! In un certo periodo i finanziamenti da
      parte del governo all'acquisto del decoder
      superavano addirittura il prezzo dello stesso.
      Eppure molti non l'hanno preso. Come
      mai?
      Non so dare risposta per tutti, io parlo per me:
      non sono uno stupido anzianotto che non saprebbe
      usarlo, semplicemente non mi
      interessa.
      La televisione è già così triste e così vecchia
      per i fatti suoi che se mi mettessi anche a
      comprare la visione di partite truccate,
      esprimere il mio voto sul personaggio "più vero"
      del grande fratello o amenità di questo tipo
      cadrei in uno stato di catatonia tale che solo la
      tossicodipendenza potrebbe risollevare i pochi
      neuroni che mi sono
      rimasti!Peggio per te. Se non vuoi avere scelta di poter scegliere cosa vedere avendo più canali di maggiore qualità, peggio per te.
  • Anonimo scrive:
    Pagliaccio
    Ma perché questa gente sceglie il futuro per noi?A chi giova un mercato che non cresce? Che ingrassa solo i produttori dei decoder e le mini nicchie che vi faranno investimento. Perché non mandare avanti progetti più ambiziosi? E' possibile che internet nell'immaginario politico è un tabù. Perché Gentiloni non regolamenta il monopolio Telecom? Paura, troppi interessi? Ribadisco, PAGLIACCIO!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Pagliaccio
      - Scritto da:
      Ma perché questa gente sceglie il futuro per noi?
      A chi giova un mercato che non cresce? Che
      ingrassa solo i produttori dei decoder e le mini
      nicchie che vi faranno investimento. Perché non
      mandare avanti progetti più ambiziosi? E'
      possibile che internet nell'immaginario politico
      è un tabù. Perché Gentiloni non regolamenta il
      monopolio Telecom? Paura, troppi interessi?
      Ribadisco,
      PAGLIACCIO!!!Perchè Gentiloni deve aiutare Telecom, Telecom è proprietà del suo capo D'Alema da moltissimo tempo.. quindi è cosa buona e giusta e va aiutata.. :(
    • Anonimo scrive:
      Re: Pagliaccio
      - Scritto da:
      Ma perché questa gente sceglie il futuro per noi?
      A chi giova un mercato che non cresce? Che
      ingrassa solo i produttori dei decoder e le mini
      nicchie che vi faranno investimento. Perché non
      mandare avanti progetti più ambiziosi? E'
      possibile che internet nell'immaginario politico
      è un tabù. Perché Gentiloni non regolamenta il
      monopolio Telecom? Paura, troppi interessi?
      Ribadisco,
      PAGLIACCIO!!!Pagliaccio il tuo padrone Berlusconi che per 5 anni ha fatto SOLO i suoi interessi! E tu dov'eri???
      • Anonimo scrive:
        Re: Pagliaccio
        Ho votato rifondazione e tui sei uno sepmliciotto!
      • Anonimo scrive:
        Re: Pagliaccio
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Ma perché questa gente sceglie il futuro per
        noi?

        A chi giova un mercato che non cresce? Che

        ingrassa solo i produttori dei decoder e le mini

        nicchie che vi faranno investimento. Perché non

        mandare avanti progetti più ambiziosi? E'

        possibile che internet nell'immaginario politico

        è un tabù. Perché Gentiloni non regolamenta il

        monopolio Telecom? Paura, troppi interessi?

        Ribadisco,

        PAGLIACCIO!!!

        Pagliaccio il tuo padrone Berlusconi che per 5
        anni ha fatto SOLO i suoi interessi! E tu
        dov'eri???La solita nenia della sinistra contro Berlusconi che vi hanno inculcato nel cervello e che vi rende incapaci di giudicare la realtà dei fatti.Berlusconi ha fatto così tanto i suoi interessi che non ha aumentato le tasse ed anzi ha tentato di diminuirle malgrado l'opposizione interna dei Giuda Fini e Casini, ha fatto così tanto i suoi interessi che ha avviato la costruzione della TAV ed ha stretto accordi internazionali per collegarla, e tante altre cose.. per gli interessi degli italiani tutti. Ed ora il tuo santo Prodi e la sinistra tutta che cosa sta facendo per gli italiani ? Farmaci nelle Coop.. per gli italiani, vero ? Tantissime nuove tasse ed aumento di quelle esistenti.. per gli italiani, vero ? Il blocco della TAV, il dire no al ponte sullo stretto.. per gli italiani, vero ? Ennesima riforma pensionistica.. per gli italiani, vero ? L'aver scippato il TFR, la liquidazione ai lavoratori.. per gli italiani, vero ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Pagliaccio
      almeno Gentiloni parla della grande potenza dell'IPTV rispetto al cesso del Digitale... Ma il cavoliere, appoggiato dal cammellato Gasparri e Landolfi, ha mai parlato delle potenzialità dell'IPTV, dei suoi minori cosi e delle limitate barriere all'entrata di nuovi editori? No meglio il digitale terrestre e il mediaset premium.. questo non si è fatto i propri interessi? :@
      • Anonimo scrive:
        Re: Pagliaccio
        - Scritto da:
        almeno Gentiloni parla della grande potenza
        dell'IPTV rispetto al cesso del Digitale... Ma il
        cavoliere, appoggiato dal cammellato Gasparri e
        Landolfi, ha mai parlato delle potenzialità
        dell'IPTV, dei suoi minori cosi e delle limitate
        barriere all'entrata di nuovi editori? No meglio
        il digitale terrestre e il mediaset premium..
        questo non si è fatto i propri interessi?
        :@L'ignoranza è una brutta bestia. "La grande potenza dell' IPTV " ?? Ma che cavolate vai dicendo ? L' IPTV non esisterà prima di 20 anni ! Solo perchè possa essere plausibile per l' SDTV serviranno almeno 10Gbps di banda in downstream per ogni cittadino, almeno ! Considerando che SDSL2 simmetrico 25/25Mbps è prevista fra 1 annetto in Italia... prima di avere 10Gbps i banda nelle case ce ne vorrà tanto di tempo ancora ! E per quando l' IPTV avrà banda sufficiente per l' SDTV la gente sarà passata su satellite e digitale terrestre all' HDTV da tanto tempo, che richiede più banda o la chiusura di tanti canali, e l' UHDV starà prendendo piede.
        • Anonimo scrive:
          Re: Pagliaccio
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          almeno Gentiloni parla della grande potenza

          dell'IPTV rispetto al cesso del Digitale... Ma
          il

          cavoliere, appoggiato dal cammellato Gasparri e

          Landolfi, ha mai parlato delle potenzialità

          dell'IPTV, dei suoi minori cosi e delle limitate

          barriere all'entrata di nuovi editori? No meglio

          il digitale terrestre e il mediaset premium..

          questo non si è fatto i propri interessi?

          :@

          L'ignoranza è una brutta bestia. "La grande
          potenza dell' IPTV " ?? Ma che cavolate vai
          dicendo ?

          L' IPTV non esisterà prima di 20 anni !
          Solo perchè possa essere plausibile per l' SDTV
          serviranno almeno 10Gbps di banda in downstream
          per ogni cittadino, almeno !

          Considerando che SDSL2 simmetrico 25/25Mbps è
          prevista fra 1 annetto in Italia... prima di
          avere 10Gbps i banda nelle case ce ne vorrà tanto
          di tempo ancora ! E per quando l' IPTV avrà banda
          sufficiente per l' SDTV la gente sarà passata su
          satellite e digitale terrestre all' HDTV da tanto
          tempo, che richiede più banda o la chiusura di
          tanti canali,Tutto giusto ;) e l' UHDV starà prendendo
          piede.Questa però è una stupidaggine... :
          • Anonimo scrive:
            Re: Pagliaccio
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            almeno Gentiloni parla della grande potenza


            dell'IPTV rispetto al cesso del Digitale... Ma

            il


            cavoliere, appoggiato dal cammellato Gasparri
            e


            Landolfi, ha mai parlato delle potenzialità


            dell'IPTV, dei suoi minori cosi e delle
            limitate


            barriere all'entrata di nuovi editori? No
            meglio


            il digitale terrestre e il mediaset premium..


            questo non si è fatto i propri interessi?


            :@



            L'ignoranza è una brutta bestia. "La grande

            potenza dell' IPTV " ?? Ma che cavolate vai

            dicendo ?



            L' IPTV non esisterà prima di 20 anni !

            Solo perchè possa essere plausibile per l' SDTV

            serviranno almeno 10Gbps di banda in downstream

            per ogni cittadino, almeno !



            Considerando che SDSL2 simmetrico 25/25Mbps è

            prevista fra 1 annetto in Italia... prima di

            avere 10Gbps i banda nelle case ce ne vorrà
            tanto

            di tempo ancora ! E per quando l' IPTV avrà
            banda

            sufficiente per l' SDTV la gente sarà passata su

            satellite e digitale terrestre all' HDTV da
            tanto

            tempo, che richiede più banda o la chiusura di

            tanti canali,

            Tutto giusto ;)

            e l' UHDV starà prendendo

            piede.

            Questa però è una stupidaggine... :Perchè credi che resteremo ad HDTV per tanto tempo ? L' UHDV arriverà prima di quanto immagini. Ogni 10 anni una famiglia media è disposta a cambiare televisori, entro il 2015 staremo passando in massa ad UHDV che inizierà a diffondersi nel 2009-2011.
          • Anonimo scrive:
            Re: Pagliaccio
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            almeno Gentiloni parla della grande potenza



            dell'IPTV rispetto al cesso del Digitale...
            Ma


            il



            cavoliere, appoggiato dal cammellato
            Gasparri

            e



            Landolfi, ha mai parlato delle potenzialità



            dell'IPTV, dei suoi minori cosi e delle

            limitate



            barriere all'entrata di nuovi editori? No

            meglio



            il digitale terrestre e il mediaset
            premium..



            questo non si è fatto i propri interessi?



            :@





            L'ignoranza è una brutta bestia. "La grande


            potenza dell' IPTV " ?? Ma che cavolate vai


            dicendo ?





            L' IPTV non esisterà prima di 20 anni !


            Solo perchè possa essere plausibile per l'
            SDTV


            serviranno almeno 10Gbps di banda in
            downstream


            per ogni cittadino, almeno !





            Considerando che SDSL2 simmetrico 25/25Mbps è


            prevista fra 1 annetto in Italia... prima di


            avere 10Gbps i banda nelle case ce ne vorrà

            tanto


            di tempo ancora ! E per quando l' IPTV avrà

            banda


            sufficiente per l' SDTV la gente sarà passata
            su


            satellite e digitale terrestre all' HDTV da

            tanto


            tempo, che richiede più banda o la chiusura di


            tanti canali,



            Tutto giusto ;)



            e l' UHDV starà prendendo


            piede.



            Questa però è una stupidaggine... :

            Perchè credi che resteremo ad HDTV per tanto
            tempo ? L' UHDV arriverà prima di quanto
            immagini. Ogni 10 anni una famiglia media è
            disposta a cambiare televisori, entro il 2015
            staremo passando in massa ad UHDV che inizierà a
            diffondersi nel
            2009-2011.Semplicemente perchè un minuto di UHDV occupa 194 giga non compresso e 6 giga compresso.Un minuto.Non credo che tra dieci anni avremo memorie di massa così capienti e mezzi di trasmissione e banda altrettanto potenti.Certo,non che non lo desideri anzi,ma sinceramente non ci credo.Inoltre non sono così fiducioso in un cambio così repentino dei televisori,perchè secondo me se tra dieci anni il'70% della popolazione avrà un televisore full hd sarà grasso che cola.Inoltre bisogna mettere in conto dei produttori che abbiano intenzione di cambiare tutto il vecchio parco di televisori ben venduti e passare ad una nuova tecnologia,e in tempi così brevi non lo vedo possibile.Certo si può fare l'esempio dei dvd,ma non è esattamente la stessa cosa.Ripeto,sarebbe grandioso,ma in così breve periodo non lo vedo fattibile... :E d'altronde è odioso ricordarlo,ma siamo pur sempre in Italia...:'(
          • Anonimo scrive:
            Re: Pagliaccio
            - Scritto da:
            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:




            almeno Gentiloni parla della grande
            potenza




            dell'IPTV rispetto al cesso del
            Digitale...

            Ma



            il




            cavoliere, appoggiato dal cammellato

            Gasparri


            e




            Landolfi, ha mai parlato delle
            potenzialità




            dell'IPTV, dei suoi minori cosi e delle


            limitate




            barriere all'entrata di nuovi editori? No


            meglio




            il digitale terrestre e il mediaset

            premium..




            questo non si è fatto i propri interessi?




            :@







            L'ignoranza è una brutta bestia. "La grande



            potenza dell' IPTV " ?? Ma che cavolate vai



            dicendo ?







            L' IPTV non esisterà prima di 20 anni !



            Solo perchè possa essere plausibile per l'

            SDTV



            serviranno almeno 10Gbps di banda in

            downstream



            per ogni cittadino, almeno !







            Considerando che SDSL2 simmetrico 25/25Mbps
            è



            prevista fra 1 annetto in Italia... prima di



            avere 10Gbps i banda nelle case ce ne vorrà


            tanto



            di tempo ancora ! E per quando l' IPTV avrà


            banda



            sufficiente per l' SDTV la gente sarà
            passata

            su



            satellite e digitale terrestre all' HDTV da


            tanto



            tempo, che richiede più banda o la chiusura
            di



            tanti canali,





            Tutto giusto ;)





            e l' UHDV starà prendendo



            piede.





            Questa però è una stupidaggine... :



            Perchè credi che resteremo ad HDTV per tanto

            tempo ? L' UHDV arriverà prima di quanto

            immagini. Ogni 10 anni una famiglia media è

            disposta a cambiare televisori, entro il 2015

            staremo passando in massa ad UHDV che inizierà a

            diffondersi nel

            2009-2011.

            Semplicemente perchè un minuto di UHDV occupa 194
            giga non compresso e 6 giga
            compresso.
            Un minuto.
            Non credo che tra dieci anni avremo memorie di
            massa così capienti e mezzi di trasmissione e
            banda altrettanto potenti.Certo,non che non lo
            desideri anzi,ma sinceramente non ci
            credo.
            Inoltre non sono così fiducioso in un cambio così
            repentino dei televisori,perchè secondo me se tra
            dieci anni il'70% della popolazione avrà un
            televisore full hd sarà grasso che cola.Inoltre
            bisogna mettere in conto dei produttori che
            abbiano intenzione di cambiare tutto il vecchio
            parco di televisori ben venduti e passare ad una
            nuova tecnologia,e in tempi così brevi non lo
            vedo
            possibile.
            Certo si può fare l'esempio dei dvd,ma non è
            esattamente la stessa cosa.Ripeto,sarebbe
            grandioso,ma in così breve periodo non lo vedo
            fattibile...
            :

            E d'altronde è odioso ricordarlo,ma siamo pur
            sempre in
            Italia...:'(http://uk.theinquirer.net/?article=342881080P is history, the industry wants 4096x2160IBC Amsterdam 2006 Thats that future hidesBy Fuad Abazovic: lunedì 11 settembre 2006, 12.51[img]http://uk.theinquirer.net/images/articles/4096.jpg[/img]
    • Anonimo scrive:
      Re: Pagliaccio
      io voglio il digitale terrestre e subito, a casa mia si vede solo mediaset rai, 2 televisioni regionali e telepace.....Liberate ste cacchio di frequenze terrestri al più presto.
Chiudi i commenti