Display e brevetti: Nanoco denuncia Samsung

Samsung avrebbe impiegato in modo non autorizzato la tecnologia Quantum Dot per la commercializzazione di display e televisori: la denuncia di Nanoco.
Samsung avrebbe impiegato in modo non autorizzato la tecnologia Quantum Dot per la commercializzazione di display e televisori: la denuncia di Nanoco.

Oggi la britannica Nanoco ha comunicato in via ufficiale di aver avviato una causa legale in Texas puntando il dito contro Samsung Electronics e le sue affiliate per la violazione di proprietà intellettuali legate alla tecnologia quantum dot.

Nanoco accusa Samsung di violazione dei brevetti

Una questione di brevetti legati all’ambito display. Chiesto un provvedimento di ingiunzione permanente tale da impedire al gruppo sudcoreano di continuare con una pratica che secondo l’azienda UK provoca “significativi danni economici”. Queste le parole del suo presidente Christopher Richards, riportate sulle pagine di Reuters.

Storicamente il gruppo ha collaborato con Samsung per lo sviluppo e il miglioramento dei quantum dot. Siamo naturalmente rimasti delusi quando Samsung ha interrotto la partnership per lanciare i suoi televisori Quantum Dot senza passare da un accordo di licenza o fornitura con Nanoco.

La replica della società asiatica si limita ad affermare che l’azienda ha preso in esame le proprietà intellettuali citate dalla controparte, senza aggiungere ulteriori dettagli.

Fonte: Reuters
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti