Dopo Windows.NET, Linux.NET?

Ericsson e Red Hat hanno dato vita ad un'alleanza che inizialmente avrà come unico scopo il mercato embedded degli handheld, ma che potrebbe presto rivaleggiare con il progetto Windows.NET


New York (USA) – Il mondo Linux può guardare con occhi davvero interessati la nuova partership fra Red Hat , produttore della distribuzione leader di mercato, ed Ericsson , il noto produttore di dispositivi mobili.

L’alleanza vedrà le due aziende collaborare strettamente per portare il pinguino, nella sua versione dal cappello rosso, a divenire piattaforma di riferimento per il mercato embedded dei dispositivi handheld e dell’elettronica di consumo. Le tecnologie utilizzate saranno basate su standard aperti come Java, Bluetooth ed altri componenti open source.

Sebbene inizialmente gli obiettivi delle due firme si limiteranno a portare la versione embedded di Red Hat Linux sul Cordless Screen Phone di Ericsson, per il futuro il duo sembra intenzionato a dar vita ad una piattaforma di software e servizi in grado di rivaleggiare con Windows.NET: telecomunicazioni, ASP, wireless, Web development, e-commerce e home networking.

Sembra che Linux, tacciato di comunismo da Ballmer, ami invece più che mai il mercato.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti