Download/ HTML è per sempre (parte uno)

Tanti modi per dire HTML, tra interfacce per esperti, programmi a prova di novellino e pappe pronte. Digitare meno, cliccare tutti








E la prossima settimana, nella seconda parte:

Webniac, PsPad, AceHtml, HTML-Kit ed Xsite!

a cura di Luca Schiavoni

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • nbmodena scrive:
    carcere
    se volete leggere il commento sull'oggeto in questione..visitate il nostro sito:http://www.nbmodena.org/2009/02/25/il-carcere/
  • Anonimo scrive:
    E SE?
    E SE TUTTI GLI UTENTI CHE HANNO ABBONAMENTO ADSL FOSSERO PRONTI A DISDIRLO IN CASO DI APPROVAZIONE DEL DECRETO URBANI?????? COME SI COMPORTEREBBE IL MINISTRO????
  • Anonimo scrive:
    re:QUANDO PASSA AL SENATO?
    Possibile che non si sa quando passa al senato sto c^^^o di DL??? ILLUMINATEMI
  • Anonimo scrive:
    pubblicità
    http://compraonline.mediaworld.it/webapp/wcs/stores/servlet/IndexHomeOfferView?storeId=20000&catalogId=20000&languageId=-1&content=offerte/divx/divx.htm
  • Anonimo scrive:
    cercate incapace
    cercate incapace su googlee vedete il primo risultato chissà mai chi è
  • Anonimo scrive:
    HELP.... Cerco Film...
    Salve gente, per mercoledì prossimo 28/04 la mia "bottega" dovrebbe proiettare alcune riprese che per l'appunto la riguardano, traendo anche alcune scene dal film "La moglie del prete"...Ovviamente il CAPO ha chiesto a me di trovare il materiale, visto che trattandosi di un'opera vecchiotta non si è riusciti a trovarla nei circuiti commerciali, ho provato col mulo, ma non ho trovato nulla.... Tuttavia il quesito è questo: in quale reato incorro se scarico il film per poter estrarre "scene" che ritraggono la mia Azienda?...Per ora ho detto al capo :"non si può"....Speriamo che non s'inkazzi. Ciao e grazie
  • Anonimo scrive:
    avrebbero potuto chiedercelo
    Il governo o Urbani avrebbero potuto fare un sito dove poter ascoltare anche la voce degli utenti internet .. che gli costava mettere su un sito e chiedere cosa pensa la gente che usa internet del suo decreto.. Di fatto non c'è dialogo tra chi fà le leggi e il cittadino in questo modo danno ascolto solo alle major e agli isp non mi sembra molto corretto e molto democratico credevo che in democrazia si debba cercare un accordo. E se alla maggioranza del popolo internet sto decreto non va bene ? Al governo possibile non importi ? .. se ne parla tanto su sto forum e non c'è per dire la controparte che dica la sua.. oppure una lettera di Urbani che ci spieghi, ci educhi a non fare scaricamento selvaggio. Inviterei il sig.Urbani ad aprire un dialogo con i cittadini che pagano il suo lavoro e che gli hanno dato potere di decidere su di noi e avere risposte alle mille domande che la gente fà invece di continuare a fare confusione gli basterebbe semplicemente aprire un sito dove spiegarci per bene quello che possiamo fare o no .. non ha a che fare con criminali ma con cittadini ...Il suo fregarsene di noi utenti è veramente incredibile.. è da dicembre 2003 che tiene tutti con il fiato sospeso con la paura inconcepibile che non gli venga in mente almeno di fare una lettera qui a PI dove magari comincia con Cari ragazzi.. non voglio limitare le libertà .. ma c'è un problema ... ecc ecc e ce lo spiega.Urbani apri un sito o fai una lettera ascolta anche noi, sta sicuro che non siamo ladri solo ragazzi normali che incontri tutti i giorni per la strada è logico poi ci si arrabbi se non ci spieghi bene il problema sono convinto che se è vero il danno fatto dal p2p la gente smette da sola senza bisogno di multe sequesti .Se mio padre mi scrida perchè sbaglio e mi dice perchè sbaglio poi non lo faccio più ma se mi bastona e allora no .. se mi bastona ho il diritto di difendermi
    • Itan scrive:
      Re: avrebbero potuto chiedercelo
      Il punto è che non frega nulla a nessuno di spegare niente.Purtroppo da che mondo è mondo l'uomo al potere perde sempre parte di razionalità cedendola al suo ego che si ingrandisce sempre di più... e questo e quello che (credo) stia succedendo in questo momento. Tanta gente che non capisce nulla di internet che, per interesse, una mattina si sveglia ed impone tasse, galera ecc. ecc.
  • Anonimo scrive:
    questione importante
    devo porvi un problema che mi assilla, da qualche mese qualcuno invia a mia insaputa nel computer dei files mp3 che io non ho mai richiesto da nessuna parte, a volte sono anche numerosi e malgrado io li cancelli continuamente ne trovo sempre in quantità. Che siano dei dialer o chi cavolo che me li scarica nel computer quando vado in rete?Premetto che con me non ci sono persone che possono averlo fatto.
  • Anonimo scrive:
    Il concetto di risparmio
    Scusate ma se scarico un mp3 solo per vedere se un CD mi piace (visto che spesso nei negozi compri a scatola chiusa per 20 euro delle fetecchie), poi se mi piace lo compro se non mi piace elimino il file. Beh che si puo' dire di questo? Non sto risparmiando proprio su nulla. Forse la condotta lecita sarebbe quella di spendere comunque 15 euro per sentire una canzone e poi buttare il CD? Ieri ho comprato da Ricordi un CD di musica Jazz (quadruplo in cofanetto). 30 euro ed erano tutte da vinile, registrazione pietose, chi mi rida' i soldi? Se avessi cercato prima i brani su internet (a posteriori ho controillato, c'erano!), si' in questo senso avrei risparmiato 30 euro ma non credo si volgia dire questo!Mugnaio
    • Anonimo scrive:
      Re: Il concetto di risparmio
      Un altra cosa su cui mi piacerebbe che qualcuno intervenisse:il fine di profitto e' legato all'art 171, quindi a quello che punisce la divulgazione, mentre e' il 174 bis che sanziona l'utilizzo.Ora se e' vero che si può risparmiare (=profitto) nell'UTILIZZO dell'opera, bisogna vedere quale sia il "profitto" nella condivisione o no? Mugnaio
  • Anonimo scrive:
    una domanda...(ironica)
    premetto non ho mai scaricato un film o file porno ma tutti volendo lo possono fare ad esempio il contestatissimo filmino amatoriale FoRZA CHIARA ,ricordo ne parlarono in tv,non credo che l'autore chieda di salvaguardare i diritti.a questo punto mi chiedo se volessi scaricare un filmino amatoriale che è stato deliberatamente immesso in rete commetterei reato? Ripeto che il film citato nell'esempio è semplicemente stato preso per il titolo molto conosciuto.aspetto risposte
  • Anonimo scrive:
    Re: Tre consigli per chi vuol condividere
    io ho appena tolto kaaza ma continuerò a non andare al cinema!     PPPPRRRRRRRRRRRRRRRRR
  • Anonimo scrive:
    Art 171. Ma il dolo che fine ha fatto?
    Leggo l'arti. che fa l'esempio di edonkey. Io scarico e contemporaneamente condivido, quindi sto contravvenendo l'art 171 ch epunisce chi per trarne profitto, comunica al pubblico, immettendola in un sistema di reti telematiche, mediante connessioni di qualsiasi genere, un'opera dell'ingegno protetta dal diritto d'autore o parte di essa.Ok, ma scusate come ci può essere dolo sull'elemento della illecità del file finché il file non l'ho scaricato? Come posso sapere che è davvero un file protetto da diritto d'autore? Basta il NOME del file? Il diritto d'autore protegge solo il contenuto spero e questo non lo conosco ancora!Mugnaio
  • Anonimo scrive:
    Art 171. Ma il dolo che fine ha fatto?
    Leggo l'arti. che fa l'esempio di edonkey. Io scarico e contemporaneamente condivido, quindi sto contravvenendo l'art 171 ch epunisce chi per trarne profitto, comunica al pubblico, immettendola in un sistema di reti telematiche, mediante connessioni di qualsiasi genere, un'opera dell'ingegno protetta dal diritto d'autore o parte di essa.Ok, ma scusate come ci può essere dolo sull'elemento della illecità del file finché il file non l'ho scaricato? Come posso sapere che è davvero un file protetto da diritto d'autore? Basta il NOME del file? Il diritto d'autore protegge solo il contenuto spero e questo non lo conosco ancora!
  • Anonimo scrive:
    Re: Vorrei capire
    Useranno/Stanno Usando società private tipo MPAA che controllano l' attività degli utenti +/- legalmente e denunceranno agli ISP gli utenti (già successo) che hanno l' obbligo di riportare la segnalazione al Ministero da cui Denuncia Penale
  • Anonimo scrive:
    Vero, purtroppo vero!
    Vista immagine al TG5 in cui quel felcher di Urbani usava un powerbook, un computer perfetto per uno come lui. tutto detto sull'individuo in questione. Ora butto via il mio. Ho capito.
  • Anonimo scrive:
    Tassa sulle orecchie
    COn cosa viene ascoltato il materiale illecito?Esatto, con le orecchie.Allora perche' non:1) Tassare le orecchie. Non e' detto che tutti facciano un uso illecito delle orecchie, ma di certo chi ha ascoltato materiale illecito lo ha fatto con le orecchie. Cosi' i produttori vengono ricompensati. Vi sembra pazzesco? Sostituite alla parola "orecchie" la parola "masterizzatori" e otterrete la seconda tassa. Sostituite con la parola "supporti vergini" e otterrete le ragioni della prima tassa.2) Confiscare (cioe' tagliare) le orecchie a chi e' recivido nell'ascolto di materiale illecito.A me non sembra poi cosi' pazzesco. Lo e' quanto hanno appena fatto.
  • Anonimo scrive:
    CONSIGLIO........
    Ragazzi da oggi non scaricate più nulla da internet, non vale la pena........Entrate direttamente in un negozio e rubate DVD, CD e programmi assortiti per il vostro computer......E' tutto più facile e si rischia meno........Ma che andassero aff..................NON VOTATE PIU' QUESTA CASA DELLE LIBERTA' CHE LIBERA SOLO LORO ( dalla galera ).......Firmato:ex Forzista..........
    • Anonimo scrive:
      Re: CONSIGLIO........
      - Scritto da: Anonimo
      Ragazzi da oggi non scaricate più
      nulla da internet, non vale la pena........
      Entrate direttamente in un negozio e rubate
      DVD, CD e programmi assortiti per il vostro
      computer......
      E' tutto più facile e si rischia
      meno........Come consigliò tempo fa "Lui" quando giustificò le esvasioni fiscali dicendo che erano giuste dato che si pagavano troppe tasse....

      Ma che andassero aff..................

      NON VOTATE PIU' QUESTA CASA DELLE LIBERTA'
      CHE LIBERA SOLO LORO ( dalla galera ).......MAI votata!!!e dato pe rfar vedere che NON siamo tutti uguali davanti alla legge leggete qui:http://www.societacivile.it/primopiano/articoli_pp/berlusconi/processi.html
    • TPK scrive:
      Re: CONSIGLIO........
      - Scritto da: Anonimo
      Ragazzi da oggi non scaricate più
      nulla da internet, non vale la pena........
      Entrate direttamente in un negozio e rubate
      DVD, CD e programmi assortiti per il vostro
      computer......Sei pazzo! Con la nuova legge sulla legittima difesa i negozianti ti possono sparare!
      • Anonimo scrive:
        Re: CONSIGLIO........

        Sei pazzo! Con la nuova legge sulla
        legittima difesa i negozianti ti possono
        sparare!Io propongo di meglio!!! Ci appostiamo fuori del negozio e poi "BORSEGGIAMO" il riccastro di turno che ha comperato l'ultima novità.Basta non farsi prendere in "flagranza"...... e non ti fanno più nulla...Vorrà deire che la nostra vittima andrà a denunciare lo...."smarrimento".....eh eh eh .....
    • Anonimo scrive:
      Re: CONSIGLIO........
      Si, ma vedete di non votare nemmeno per quel bell'ulivo che dopo essersi astenuto in massa si e` pure atteggiato a salvatore delle liberta` digitali.
      • Anonimo scrive:
        Re: CONSIGLIO........
        - Scritto da: Anonimo
        Si, ma vedete di non votare nemmeno per quel
        bell'ulivo che dopo essersi astenuto in
        massa si e` pure atteggiato a salvatore
        delle liberta` digitali.sbagliatissimo, bisogna SEMPRE scegliere il male minore!
  • gattofurente scrive:
    Come BRAZIL !!
    Ho appena visto il film di Terry Gilliam "Brazil"...una società oppressa da regolamenti e decreti, moduli e burocrazia ed, ovviamente, TUTTO controllato dal governo...andremo a finire così !Sniff
    • Anonimo scrive:
      Re: Come BRAZIL !!

      Ho appena visto il film di Terry Gilliam
      "Brazil"...una società oppressa da
      regolamenti e decreti, moduli e burocrazia
      ed, ovviamente, TUTTO controllato dal
      governo...andremo a finire così !brazil e' un capolavoro di 20 anni fa eppure guarda caso straordinariamente attuale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Come BRAZIL !!
      Mi auguro che tu abbia visto Brazil in formato.. DIVX! A dispetto di questa porcheria di decreto, che vuole spaventare e limitare chi -di fatto- non fa alcun male e che per di più, dopo aver visto l'opera in formato "P2P" magari poi va pure a comprarsela perchè ci tiene (io ad esempio ho tutti e 10 i film di Star Trek in DVD regolarmente acquistato in negozio, ma prima li ho visti in divx..)Linux RuleZ(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Come BRAZIL !!
      - Scritto da: gattofurente
      Ho appena visto il film di Terry Gilliam
      "Brazil"...una società oppressa da
      regolamenti e decreti, moduli e burocrazia
      ed, ovviamente, TUTTO controllato dal
      governo...andremo a finire così !

      SniffVisto che ti piace il buon cinema, scaricati anche "1984"...
    • Ariel scrive:
      Re: Come BRAZIL !!
      Ciao ho visto oggi per la prima volta questo film.... purtroppo si finiremo così, ma, non per le regole imposte dall'altro ma per l'assenza di palle nella gente.Me compresa!
  • Anonimo scrive:
    Due questioni controverse
    La nuova formulazione del decreto prevede, per chi scarica: 150 euro di multa + pubblicazione su due quotidiani e un giornale di spettacolo (l'ormai celebre "gogna mediatica") + confisca dei materiali.Ora io mi domando:1- PUBBLICAZIONE SUI GIORNALI: su questo forum si è quasi dato per scontato che siano i "downloaders" a doversi fare carico delle spese necessarie per la suddetta pubblicazione, ma siamo sicuri che sia così? Mi pongo questo dubbio per una serie di motivi: (1) non ho mai sentito menzionare da NESSUNA fonte (PI compreso) che il costo della pubblicazione fosse appunto a carico del "trasgressore"; (2) tale interpretazione cozzerebbe con l'ottimismo di Cortiana e della Carlucci di qualche giorno fa (perdonatemi se li metto sullo stesso piano), tipo le varie affermazioni in cui si sosteneva di aver coniugato le libertà digitali con i diritti degli autori, e con la precedente affermazione di Urbani di voler togliere le sanzioni; (3) possibile che cio' non venga specificato all'interno dello stesso decreto? Nel testo si parla solo di pubblicazione ma non viene fatto alcun riferimento alle spese relative alle stessa o chi debba occuparsene; come puo' allora dedursi che tali spese siano a carico di chi ha compiuto l'illecito?Non penso che un decreto legge per sua natura possa permettersi una simile vaghezza.Non potrebbe essere invece che i giornali in questione siano obbligati a pubblicare i nomi forniti dalle autorità e basta?In tal caso non ci sarebbe alcuna spesa, neppure da parte delle autorità stesse.2- CONFISCA DEI MATERIALI: anche qui si è sentito di tutto, come ad esempio la possibile confisca di tutti i pc posseduti, ecc.Io penso invece che per confisca dei materiali debba intendersi, in primis, la confisca di tutti i supporti cd/dvd contenenti il materiale copiato; questo in quanto l'unico modo possibile per poter valutare in un secondo tempo l'eventuale reiterazione dell'illecito (prevista dal decreto e punita con la multa di 1000 e passa euro).Secondo un'interpretazione piu' estensiva, si potrà anche intendere come la confisca degli hard disk dei vari pc posseduti, ma non credo proprio che si arriverà, come paventato da qualcuno, alla confisca di pc interi...Non sono un avvocato e, anzi, se qualcuno è del settore per favore ci offra delucidazioni in merito, ma se queste interpretazioni fossero giuste allora il timore nei confronti del decreto secondo me andrebbe nettamente ridimensionato, fosse solo per i downloaders (visto che per quelli che condividono c'è quel famoso spiraglio interpretativo che conduce al penale :( ).Ciao a tutti.
  • siriozeta scrive:
    Re: La mia modesta opinione
    infatti ho detto che aspetto svilluppi nn ho detto che ho la certezza!!!!!!!è solo una sensazionema ti voglio fare una domanda.il decreto sai benissimo, che prima di essere convertito in legge, entra lo stesso immediatamente in vigore.QUANTE PERSONE HANNO ARRESTATO FINO AD ADESSO????E MULTATO QUANTE???quindi.............==================================Modificato dall'autore il 25/04/2004 21.24.29
    • Anonimo scrive:
      Re: La mia modesta opinione
      Passano mesi prima che tu venga "indagato" dopo aver commesso un "reato" come questo, quindi è ancora troppo presto x dire se hannno beccato qualcuno dopo l'approvazione del decreto
    • Anonimo scrive:
      Re: La mia modesta opinione
      - Scritto da: siriozeta
      QUANTE PERSONE HANNO ARRESTATO FINO AD
      ADESSO????
      E MULTATO QUANTE???
      quindi.............

      ==================================
      Modificato dall'autore il 25/04/2004 21.24.29Io sono uno dei 30 indagati in italia... uno dei server opennap per intenderci ...in data 27 febbraio-Fiamme gialle in casa-denuncia-sequestro-...si sono mossi prima del decreto..e si muoveranno anche dopo ( naturalmente colpendo a campione)
      • Anonimo scrive:
        Re: La mia modesta opinione
        - Scritto da: Anonimo
        Io sono uno dei 30 indagati in italia... uno
        dei server opennap per intenderci ...in data
        27 febbraio-Fiamme gialle in
        casa-denuncia-sequestro-
        ...si sono mossi prima del decreto..e si
        muoveranno anche dopo ( naturalmente
        colpendo a campione)E qual era il motivo del sequestro? Download di files musicali? Mi sembra che l'unica fattispecie per cui possano sequestrare qualcosa è il download/upload di software protetto
        • Anonimo scrive:
          Re: La mia modesta opinione
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Io sono uno dei 30 indagati in
          italia... uno

          dei server opennap per intenderci ...in
          data

          27 febbraio-Fiamme gialle in

          casa-denuncia-sequestro-

          ...si sono mossi prima del decreto..e si

          muoveranno anche dopo ( naturalmente

          colpendo a campione)

          E qual era il motivo del sequestro? Download
          di files musicali? Mi sembra che l'unica
          fattispecie per cui possano sequestrare
          qualcosa è il download/upload di
          software protettoleggi qua http://punto-informatico.it/p.asp?i=47602venitemi a trovare a San Vittore...sigh!
  • Anonimo scrive:
    NEWS
    Guardatehttp://www.raulken.it/modules.php?name=News&file=article&sid=2100
  • Anonimo scrive:
    per una critica liberista alla proprietà
    ho postato questo su un forum politico...di liberali, liberisti e llibertari, appunto....magari nei prossimi giorni lo rivedo e cerco di pubblicarlo da qualche altra parte. spero di non fare cosa sgradita nel metterlo qui...:)andrea rossato********************************Alcuni, pochi invero, si sono accorti che la Camera ha approvato, con modifiche subdole ma assai efficaci ed importanti, il decreto legge Urbani, decreto che, nel assegnare all'industria del cinema consistenti sussidi, introduce una repressione penale della condivisione, anche senza scopo di lucro, dei file mediante sistemi P2P.Proprietà intellettuale. Con tale termine ci si riferisce ad una pluralità di istituti giuridici che spaziano dal diritto d'autore ai brevetti, dai marchi alle insegne.Il termine proprietà, se altamente evocativo, ben poco si conviene a tali fenomeni. E ciò non solo e non tanto per via del fatto che essa, nella nostra tradizione giuridica, indica un dominio sulle cose, porzioni del mondo fisico, ma anche per via del fatto che la proprietà intellettuale, a differenza di quella "reale", ha connotati, finalità e limiti non condivisi con questa.Si prenda il diritto d'autore. Esso è circondato da una carica retorica sin dal suo nascere. Nello Statute of Anne del 1710 si afferma che è necessario proteggere gli autori, che letteralmente muoiono di fame, da perfidi stampatori, che senza dar loro compenso alcuno, copiano le loro opere arricchendosi alle loro spalle.La verità era assai piú prosaica. Gli stampatori inglesi stavano sperimentando la concorrenza dei loro colleghi scozzesi. E l'esperimento non fece loro piacere.Il Congresso per favorire lo sviluppo delle Arti e della Scienza avrà il potere di conferire agli autori, per un tempo limitato, un diritto esclusivo sulle loro opere. Cosí la Costituzione americana.In verità tale diritto esclusivo, sino al '900, fu concesso solo a cittadini americani, per cui le opere degli inglesi, degli spagnoli, dei francesi o degli italiani, potevano essere impunemente copiate. Ciò era assai logico: gli americani importavano cultura, e volevano farlo a buon mercato.Poi divennero esportatori...Nel 2003 Topolino sarebbe divenuto di pubblico dominio. Ciascuno avrebbe potuto utilizzare il personaggio per farne ciò che credeva, senza dover chiedere consenso alla Disney. Ma nel 1998 fu introdotta un'apposita legge che allungava di 20 anni il termine di scadenza del diritto d'autore.E' interessante notare che l'assetto normativo che a Disney consentí di utilizzare opere intellettuali altrui senza dover pagarne il fio, oggi sia mutato al punto di consentire alla Disney di impedire che altri facciano ad essa ciò che essa fece ai suoi predecessori.Il diritto d'autore ha una sua carica morale che ne rende l'estensione assai ben accetta. Esso è fonte di remunerazione per chi aiuta a far crescere la nostra cultura. Ciò solo ne è infatti giustificazione. Vi è quindi da domandarsi se, allor quando esso diventi un limite alla crescita della nostra cultura, non sia il caso di ripensarne l'estensione.Ma in questi termini ci troviamo nella situazione problematica di misurare costi e benefici che non riusciamo a definire con precisione.La grande industria pesante ad alta densità di manodopera, consentita dal progresso tecnologico, ad un certo punto è stata soppiantata, sempre per via del progresso tecnologico, da modalità di produzione a minor densità di manodopera. Ciò si tradusse nella perdita di un elevato numero di posti di lavoro.Ma il passaggio a modalità produttive che si sono dimostra piú efficienti, e che hanno nel lungo periodo consentito di riassorbire la manodopera persa, hanno visto la resistenza di molti e, spesso, l'intervento dello Stato che, per impedire i costi sociali e politici della transizione, finí con il sovvenzionare imprese decotte, distorcendo il mercato e di fatto rallentando un processo di crescita dell'efficienza del sistema economico che avrebbe piú rapidamente potuto diminuire i costi che le sovvenzioni cercavano di rimandare.Oggi assistiamo a qualcosa di analogo nel campo del diritto d'autore. Le nuove tecnologie della duplicazione ne disarticolano profondamente l'effettività. Tale processo è irreversibile.A ciò si risponde con una sua costante estensione, e con la contestuale predisosizione di apparati repressivi altamente costosi che possano rendere tale estensione effettiva.Si fa ciò nel nome dell'industria dell'intrattenimento e dei suoi modelli di business. Si dice che chi "ruba emozioni" fa perdere soldi al fisco e contribuisce alla disoccupazione di milioni di persone.Ciò è vero. Cosí come moltissimi posti di lavoro sono stati persi dalla meccanizzazione dei processi produttivi.Vi sono modi diversi di concedere sussidi ad un industria. E non stupisce quindi che il Decreto Urbani conceda da un lato moneta sonante, e dall'altro repressione penale. Sono due modi di finanziare un industria di cui l'umanità a fatto a meno per millenni, pur riuscendo a giungere a vette culturali immense.Oggi uno Shakespeare non potrebbe scrivere gran parte dei suoi drammi se non dopo aver ottenuto il consenso scritto degli autori che lo precedettero e che avevano prima di lui utilizzato quelle trame. Oggi molte attività creative necessitano la costante consulenza di un giurista che dica cosa può essere fatto e cosa non può essere fatto.Una riflessione sui costi sociali del diritto d'autore potrebbe forse essere maggiormente interessante che non dibattere sulla realtà dei reality show e sulle bestemmie dei televenditori. Dico ciò non per affermare che un tale dibattito non abbia a farsi, ma perché ritengo anche il primo degno di una forza politica che ha fatto della libertà il suo fine.Per chi volesse approfondire:Sul decreto Urbani e le sue pene:http://punto-informatico.it/p.asp?i=47897Sul diritto d'autore Lessig è uno degli autori piú interessanti. Le sue origini intellettuali si trovano dalle parti di Chicago....http://www.free-culture.cc/
    • Anonimo scrive:
      Re: per una critica liberista alla propr
      il titolo era:per una critica liberista alla proprietà intelletuale...ovviamente..ar
    • Anonimo scrive:
      Re: per una critica liberista alla proprietà
      - Scritto da: Anonimo
      ho postato questo su un forum politico...di
      liberali, liberisti e llibertari,
      appunto....
      magari nei prossimi giorni lo rivedo e cerco
      di pubblicarlo da qualche altra parte. spero
      di non fare cosa sgradita nel metterlo
      qui...:)
      andrea rossatoGrazie! Molto interessante, dice alcune cose che secondo me non tutti i sostenitori del copyright ad ogni costo conoscono.Gianluca Cardinale
    • Anonimo scrive:
      Re: per una critica liberista alla proprietà
      grande articolograzie
    • Anonimo scrive:
      Re: per una critica liberista alla propr
      Ottimi spunti e tecnicita' nel tuo intervento!!!Potrebbe essere il manifesto della nostra battaglia.. specie se ce lo lasci con licenza GPL 8)Urbani, Carlucci. ecc ecc e tutti il governo e l'opposizione dovrebbe tenere conto di questi concetti e di altri esposti su questo e su altri forum o iniziative in proposito invece di fare criminalizzazioni di massa e subbuglio legislativo.Ce ne sarebbe abbastanza per vergognarsi.Dago
    • Anonimo scrive:
      Re: per una critica liberista alla proprietà
      Veramente molto interessante...Posso diffonderlo?
      • Anonimo scrive:
        Re: per una critica liberista alla propr
        - Scritto da: Anonimo
        Posso diffonderlo?preferirei attendere: voglio aggiungere un po' di note e bibliografia.poi lo rimetto anche qui....nella prossima notizia....ciaoar
    • Anonimo scrive:
      Re: per una critica liberista alla propr

      un industria di
      cui l'umanità a fatto a meno per
      millenni,correggi lì prima di pubblicarlo...;)
      • Anonimo scrive:
        Re: per una critica liberista alla propr
        - Scritto da: Anonimo

        un industria di

        cui l'umanità a fatto a meno per

        millenni,

        correggi lì prima di pubblicarlo...;):$
    • Anonimo scrive:
      Re: per una critica liberista alla propr
      versione aggiornata pubblicabile:http://www.istitutocolli.org/wiki/intelectualpropertyciaoar
  • Anonimo scrive:
    Il Dubbio!
    sono un neofita della rete e soprattutto di PI (che voglio ringraziare per il sito).Premesso questo veniamo tosto al succo ! Il misfatto di questo cambiamento tra lucro e profitto non sarà un'aggiustamento voluto proprio per spostare l'attenzione dell'opinione pubblica sulla valanga di procedimenti penali che ne seguiranno (speriamo di no) su tutti quei disgraziati che fungeranno da capri espiatori per un "reato" collettivo che gli organi di informazione concertati trasformeranno in criminali informatici? In questo caso la signora Pina si sentirà più tranquilla girando per strada, sapendo che così tanti CRIMINALI sono in carcere, mentre il nostro buon "padre di famiglia" stà rispettando il suo contratto con gli italiani dove al punto 5 (vi ricordate la lutta alla criminalità ed il poliziotto di quartiere?) c'era proprio l'impegno contro il crimine.Potranno dire che la percentuale di arresti è aumentata grazie al governo e quella ad esempio dei borseggi diminuita.(N.B. per chi non lo sapesse da qualche tempo il reato di borseggio è denunciabile solo in flagraza di reato o se si sà chi è il borseggiatore, tutti gli altri casi vanno denunciati come smarrimento il che equivale ad un crollo pauroso delle denunce di reati , il tutto grazie a cosa? ma al governo ed alla scelta del polizziotto di quartiere).Mentre faranno costruire un opera da migliaia di miliardi tra Calabria e Sicilia esaltando l'orgoglio italico per il ponte a campata unica più lungo del mondo, la mafia ,ovviamente, resterà fuori dalla spartizione della torta non c'è nemmeno il bisogno di dirlo infatti non lo dicono!
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Dubbio!
      Ora hai capito di che pasta e' fatto il kapo'!!!!!- Scritto da: Anonimo
      sono un neofita della rete e soprattutto di
      PI (che voglio ringraziare per il sito).
      Premesso questo veniamo tosto al succo !
      Il misfatto di questo cambiamento tra lucro
      e profitto non sarà un'aggiustamento
      voluto proprio per spostare l'attenzione
      dell'opinione pubblica sulla valanga di
      procedimenti penali che ne seguiranno
      (speriamo di no) su tutti quei disgraziati
      che fungeranno da capri espiatori per un
      "reato" collettivo che gli organi di
      informazione concertati trasformeranno in
      criminali informatici? In questo caso la
      signora Pina si sentirà più
      tranquilla girando per strada, sapendo che
      così tanti CRIMINALI sono in carcere,
      mentre il nostro buon "padre di famiglia"
      stà rispettando il suo contratto con
      gli italiani dove al punto 5 (vi ricordate
      la lutta alla criminalità ed il
      poliziotto di quartiere?) c'era proprio
      l'impegno contro il crimine.Potranno dire
      che la percentuale di arresti è
      aumentata grazie al governo e quella ad
      esempio dei borseggi diminuita.(N.B. per chi
      non lo sapesse da qualche tempo il reato di
      borseggio è denunciabile solo in
      flagraza di reato o se si sà chi
      è il borseggiatore, tutti gli altri
      casi vanno denunciati come smarrimento il
      che equivale ad un crollo pauroso delle
      denunce di reati , il tutto grazie a cosa?
      ma al governo ed alla scelta del polizziotto
      di quartiere).Mentre faranno costruire un
      opera da migliaia di miliardi tra Calabria e
      Sicilia esaltando l'orgoglio italico per il
      ponte a campata unica più lungo del
      mondo, la mafia ,ovviamente, resterà
      fuori dalla spartizione della torta non
      c'è nemmeno il bisogno di dirlo
      infatti non lo dicono!
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Dubbio!
      (N.B. per chi
      non lo sapesse da qualche tempo il reato di
      borseggio è denunciabile solo in
      flagraza di reato o se si sà chi
      è il borseggiatore, tutti gli altri
      casi vanno denunciati come smarrimento il
      che equivale ad un crollo pauroso delle
      denunce di reati , il tutto grazie a cosa?
      ma al governo ed alla scelta del polizziotto
      di quartiere).questo è falso, e ne trovi una smentita qui:http://www.attivissimo.net/antibufala/scippo_eliminato/non_denunciabile.htm
      • Anonimo scrive:
        Re: Il Dubbio!
        ...ti rigrazio per la segnalazione, mi sento meglio!Comunque sono convinto che bufale a parte il valore di questo governo lo dimostrino più che bene!Questo decreto è poca cosa rispetto a quello che stanno facendo a questo paese!
  • Pinocchio scrive:
    Art. 33. L'arte e la scienza sono libere
    Art. 33.L'arte e la scienza sono libere e libero ne è l'insegnamento.
    • lupocattivo scrive:
      Re: Art. 33. L'arte e la scienza sono libere
      - Scritto da: Pinocchio
      Art. 33.
      L'arte e la scienza sono libere e libero ne
      è l'insegnamento.Art. 14. Il domicilio è inviolabile. Non vi si possono eseguire ispezioni o perquisizioni o sequestri, se non nei casi e modi stabiliti dalla legge secondo le garanzie prescritte per la tutela della liberta personale. Gli accertamenti e le ispezioni per motivi di sanità e di incolumità pubblica o a fini economici e fiscali sono regolati da leggi speciali. Vediamo se scrive qualcosa anche Cappuccetto Rosso?Scusa la battuta ma mi è venuta spontanea.... Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Art. 33. L'arte e la scienza sono li
      Art. 3. Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge....Art. 11. L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla liberta degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali......Ma se li leggi bene hanno violato sistematicamente i primi 11...., gli altri li stanno semplicemente riscrivendo .....La cosa dovrebbe dar da riflettere..rimenticavo:Art. 9. La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica.Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione. non mi sempre dica purchè uno possa permetterselo, inoltre non collima proprio con la politica di Urbani, chiedi a Sgarbi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Art. 33. L'arte e la scienza sono li
        la costituzione italiana come detto prima e' sublime...ma i politici e le major se ne fregano?a sto punto che fare?subire?
        • Anonimo scrive:
          Re: Art. 33. L'arte e la scienza sono li
          Intanto racconta a chi conosci cosa succede, è sorprendente quanta gente "tira a campare" o si nasconda dietro un "tanto sono tutti uguali" o un "la politica non mi interessa". In realtà tutti, tutti i giorni facciamo politica senza rendercene conto , l' importante e rendersene conto e non subirla ma guidarla. Destro sinistra o centro avrebbero seri problemi se l' elettorato fosse più vigilie. Il DL Urbani lede il nostro diritto alla formazione,e impedisce la nascita di nuovi mercati più favorevoli al consumatore, e per questo va fermato, nascondersi dietro presunti sistemi anonimi non risolve il problema.
  • Anonimo scrive:
    giustizia?
    per completare: se un quattordicenne viene sorpreso a rubare in rete un cd di vasco rossi pena eur 1000 (ammenda piu' costo pc) . morale: in questo paese e' piu' grave rubare a un ricco che ad un povero (dove sei robin hood)?
  • Anonimo scrive:
    Re: Considerazione sull'informazione
    - Scritto da: Anonimo
    Alla fine i titoli dicono GOVERNO BATTUTO
    sull'emendamento x. In pratica gli aspetti
    meno importanti della questione. I politici
    non saranno troppo competenti ma i
    giornalisti non scherzano affatto. C'è una ingenuità di fondo, scusami se te lo faccio notare.Non sono incompetenti, sono in malafede. C'è una grossa differenza. Vuoi che giornalisti che vivono attorno alla politica non abbiano confidenza con nozioni giuridiche come la differenza tra lucro e profitto?A Montecitorio non ci mandano i ricalcatori di veline...La verità è che quando in un paese un soggetto controlla la maggior parte dell'informazione, l'informazione viene distorta, specie se quel soggetto ha degli interessi in ballo.La questione sulla libertà dei media non è una cosa da prendere alla leggera, ma non gliene importa mai niente a nessuno salvo poi scoprire, in momenti del genere, che abbiamo un regime di informazione bulgaro.Bisognerebbe pensarci prima, perchè questo è molto più grave della caccia alle streghe per il p2p, perchè dalla libertà di informazione nasce anche il resto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Considerazione sull'informazione

      C'è una ingenuità di fondo,
      scusami se te lo faccio notare.
      Non sono incompetenti, sono in malafede.
      C'è una grossa differenza. Vuoi che
      giornalisti che vivono attorno alla politica
      non abbiano confidenza con nozioni
      giuridiche come la differenza tra lucro e
      profitto?
      A Montecitorio non ci mandano i ricalcatori
      di veline...

      La verità è che quando in un
      paese un soggetto controlla la maggior parte
      dell'informazione, l'informazione viene
      distorta, specie se quel soggetto ha degli
      interessi in ballo.

      La questione sulla libertà dei media
      non è una cosa da prendere alla
      leggera, ma non gliene importa mai niente a
      nessuno salvo poi scoprire, in momenti del
      genere, che abbiamo un regime di
      informazione bulgaro.

      Bisognerebbe pensarci prima, perchè
      questo è molto più grave della
      caccia alle streghe per il p2p,
      perchè dalla libertà di
      informazione nasce anche il resto.Rispetto il tuo punto di vista ma se diamo per assodato quello che dici non mi quadrano alcuni aspetti.A prescindere da meriti e demeriti oggettivi di questo governo mi trovo spesso a leggere commenti infiammati sull'argomento. Del resto se non erro la mia citazione "GIVERNO BATTUTO" viene dritta fuori dall'unità. A questo punto in base alla tua tesi l'immagine di regime dell'informazione assume un'aspetto ancora + inquietante poichè tale regime non sarebbe + un problema di politica partigiana e relativa informazione. Cos'è allora? Ma siamo in Matrix???Onestamente non credo.Quando l'Unità ha scritto quel titolone a caratteri cubitali ha commesso la fisiologica gaffe tipica dei giornali di partito. Cercava di esagerare una piccola e insignificante vittoria politica senza avvedersi dell'enorme e rischiosa sconfitta sociale. Per non parlare poi delle implicazioni economiche che avrebbe l'introduzione del bollino blue.
  • lupocattivo scrive:
    UAH UAH UAh...Hiiiiii.....
    Scusate, ma fa troppo ridere.......Stavo leggendo sul sito della SIAE....http://www.siae.it/UtilizzaOpere.asp?click_level=0600.1100.0102&link_page=MusicaMFV_CopiaPrivataFattispecieParticolari.htmper vedere se tassavano pure gli HD....(sembra di no)... Pero' nelle fattispecie partcolari guardate cosa scrivono....[cut]Rientrano nella categoria tutti gli apparecchi di registrazione e i supporti vergini, audio e video, analogici e digitali, oggettivamente professionali, che sono cioè prodotti e commercializzati per uso professionale. A titolo esemplificativo, sono considerati supporti e apparecchi per uso professionale i ?supporti a nastro? (DAT e cartucce), le videocamere professionali e i duplicatori/masterizzatori industriali . Gli apparecchi e i supporti professionali non sono assoggettati al compenso . [cut]Se prima avevo il sospetto ora e' quasi certezza!!!Visto che la MAFIA S.p.A. non usera' certo masterizzatori *domestici* per la copiatura....Alla SIAE hanno pensato bene di non fargli pagare il balzello....sic!
    • Anonimo scrive:
      Re: UAH UAH UAh...Hiiiiii.....
      Ciao LupoCattivo,pare che invece gli HD verranno tassati...come per esempio da fonte:http://webnews.html.it/news/2026.htm
      • lupocattivo scrive:
        Re: UAH UAH UAh...Hiiiiii.....
        Mah.... dici? Io credo che se il DL vale (tutti temiamo una irruzione della GdF) Quelli della SIAE, che poi non sono altro che gli "esattori" del balzello, dovrebbero dire se c'e' o no e su cosa come dove e quando.... Ho visto che hanno predisposto anche tutta la modulistica per riscuotere....Ti giuro che se rileggo un'altra volta il DL mi ricoverano alla neuro.....Per ora leggo solo la SIAE....Ciao.
        • Anonimo scrive:
          Re: UAH UAH UAh...Hiiiiii.....
          Ho trovato anche altre fonti (basta inserire in google: siae tassa hard disk) e dicono che il 3% riguarderà anche gli hard disk appunto....Si pone anche un problema per tutti i supporti:se la tassa viene applicata alla fonte, succederà che all'utenza finale non sarà più del solo 3% ma caricata di IVA ecc.... :@Poi, guarda che paradosso qui [off topic]:http://www.dvdmania.it/news/newspecifica.php3?selezione=87Ciao
          • lupocattivo scrive:
            Re: UAH UAH UAh...Hiiiiii.....
            Bello l'off topic....Ma per gli HD ho visto solo....."si dice" e "sarà".... sulle fonti uficiali non l'ho trovato... per fonti ufficiali intendo SIAE....Non credo che, vista la puntigliosa precisione con cui stabiliscono la "mungitura" , abbiano dimenticato un capezzolo.....
  • Anonimo scrive:
    L'unica soluzione
    L'unica soluzione alla guerra fra P2P e major secondo me si puo' rintracciare in questo stralcio di articolo:"Nessuno ha oggi una soluzione efficace e definitiva ai problemi sollevati dall'uso del file sharing.Due proposte, della EFF e del Prof. Fisher - per quanto non risolutive e da perfezionare - sono però sulla stessa lunghezza d'onda e hanno il merito di segnare in qualche modo la via da percorrere prospettando per la prima volta soluzioni concrete e soddisfacenti per tutte le parti coinvolte.Entrambe propongono il pagamento di pochi dollari al mese per compensare i titolari di copyright, a fronte della legalizzazione del P2P. "In questo modo si risolverebbe il problema alla radice. Sulla Rete deve circolare liberamente cultura e software, non si possono mettere paletti.P.S. L'articolo completo lo trovate qui:http://montemagno.typepad.com/marco_blog/2004/04/nuove_vie_del_p.htmlLuke
    • TPK scrive:
      Re: L'unica soluzione
      - Scritto da: Anonimo
      Entrambe propongono il pagamento di pochi
      dollari al mese per compensare i titolari di
      copyright, a fronte della legalizzazione del
      P2P. "Troppo facile.La loro soluzione invece e' di tassare masterizzatori e cd (per rifarsi delle "perdite") e di perseguire comunque il p2p...
      • Anonimo scrive:
        Re: L'unica soluzione
        - Scritto da: TPK

        - Scritto da: Anonimo


        Entrambe propongono il pagamento di
        pochi

        dollari al mese per compensare i
        titolari di

        copyright, a fronte della
        legalizzazione del

        P2P. "

        Troppo facile.
        La loro soluzione invece e' di
        tassare masterizzatori e cd (per rifarsi
        delle "perdite") e di perseguire comunque il
        p2p...Scusate è certo che verranno tassati anche gli HD (0,36 ? per ogni GB) oppure solo voci?Ne sapete qualcosa?Grazie, ciao.
  • Anonimo scrive:
    E fatela finita!
    Musica e film NON sono beni di PRIMA necessità. Quindi se non sono un benestante, mi limiterò a mettere via 2 euro al giorno e a comperare un cd o un dvd al mese, se sono povero, magari non mi passa pure per la testa di buttare via i soldi... se sono ricco o benestante me ne compero 10 al giorno.Per quanto riguarda i programmi.. beh.. il 90% di quelli che hanno sul proprio pc, programmi con OFFICE professionale, o Autocad 2004.. o Photoshop 6.0... non hanno la MINIMA idea di come sfruttarli appieno.. usano Office per scrivere la letterina con Word e manco sanno usare la formattazione, usano Photoshop per modificare le foto orrende da un punto di vista tecnico, che fanno cone le loro squallide macchinine digitali, usano Autocad 2004 per fare piante e disegni in 2d, e non sanno Nemmeno cosa sia la modellazione solida..Fatemi il piacere.... rubare è sempre rubare.Il solo fatto che rubare musica, film e software sia semplice e comodo non autorizza nessuno a pensare che non si tratti di un furto bello e buono. E poi per avere COSA? orrendi mp3? mediocri dvx? copie di programmi che userò due volte in vita? ALZI la Mano chi ha usato un P2P per CONDIVIDERE i SUOI files, i SUOI lavori, I SUOI programmini in visual basic etc... ALZI LA MANO, per favore.In rete c sono validissime alternative ai programmi più costosi... ma non è questo il punto: per esempioanche se offrono un cad 3d COMPLETO e funzionante alla perfezione al costo di 400 pochissimi lo comprano perchè i vari Autocad, Archline, sono solo più noti e siccome costano tra i 3.000 e i 4.000 euro, allora via di copie, crack etc... solo la pigrizia e l'incapacità muovono il mondo del software copiato.Per la musica e i film il discroso è diverso: è solo la fretta, la volontà geneticamente radicata di non essere disposti a pagare una cosa che può essere copiata. Non se ne uscirà mai, MAI. se non a colpi di multe e sanzioni... che bella prospettiva... grazie a tutti quelli che hanno contribuito a questo nobile risultato.Savannah
    • Anonimo scrive:
      Re: E fatela finita!

      Fatemi il piacere.... rubare è sempre
      rubare.
      Il solo fatto che rubare musica, film e
      software sia semplice e comodo non autorizza
      nessuno a pensare che non si tratti di un
      furto bello e buono. Ancora??! Va bè lasciamo perdere tanto è inutile...
    • Anonimo scrive:
      Re: E fatela finita!
      (troll)
    • lupocattivo scrive:
      Re: E fatela finita! La vedi la MANO?
      Fino al 22/03 tenevo aggiornato un sito... il mio...A parte un paio di utilityes piu' che programmi (calcolo codicefiscale e stampa bollettini postali sviluppati con FilemakerDevelopementKit di cui ho regolare lcenza!!!) il mio lavoro era di tradurre adattare spiegare programmi IN ITALIANO.EUDORA, VNC, IRFANVIEW, VLC, NPOPQ, GHOSTPE....Per scrivere uso correntemente il NOTEPAD (basta e avanza anche per l'HTML!!! per l'upload al sito....mi arrangiavo anche dalla linea di comando.....anche per la posta uso telnet....faccio prima...)Tutto questo perchè sono uno sciocco idealista che crede nella DIVULGAZIONE...Il P2P l'ho usato a....NASTRO per scaricare SW BLASONATO su cui fare.....BETA TEST anche se sapevo in partenza che quando un SW supera i 3-4 mega 90 su 100 è solo FUMO.! L'ho usato per curiosità con film e mp3, ma più che altro e' stato per star al passo con i tempi....Ora sono un mago nella costruzione di filmati (per la mia bottega) che rielaboro con Virtual Dub.....(I filmati sono fatti da noi!!!)Dopo la bella trovata di Urbani ho chiuso il sito magari avevo una gif col copyright..... oppure "istigavo" i newbyes al "sapere"...Ecco quanto caro amico e credo di non essere il solo che faceva questo.... Ho fatto anche il "FORMATORE" per il Ministero della P.I. ma non mi sono mai sognato di trattare gli allievi con la suffcienza ed il disprezzo ce trasuda dal tuo post...Comunque in democrazia ognuno puo' dire la sua....almeno per ora....Ciao.
      • Anonimo scrive:
        Re: E fatela finita! La vedi la MANO?
        Ehe, grande Virtual Dub ! Sapessi i filmati amatoriali e le trasmissioni registrate alla TV che ci ho "lavorato" !Saluti,Piwi
    • Anonimo scrive:
      Re: E fatela finita!
      - Scritto da: Anonimo
      Musica e film NON sono beni di PRIMA
      necessità. Quindi se non sono un
      benestante, mi limiterò a mettere viabla..bla...Non c'e' bisogno di una gran mente per capire che la legge Urbani è semplicemente idiota dal punto di vista tecnico (i bolllini), contraria ai principi della precedente giurisprudenza in materia (il profitto al posto del lucro) e, nella sua forma attuale, antitetica alle decisioni prese dalla UE. Crea un clima pesante di conflitto in uno dei settori trainanti dell'economia europea e tende ad andare nel verso dell'instaurazione di una forma di censura e illiberale controllo della Rete. Sappi anche che, in ultima istanza, questi tentativi non risolvono assolutamente nulla neanche sul fronte del copyright e della giusta ricompensa degli autori, infatti è ridicolo pensare di poter esercitare un controllo duraturo sui sistemi P2P proprio quando sulla scena si affacciano sistemi ormai del tutto anonimi e irrintracciabili come Mute, Waste e Konspire. Tra l'altro, il copyright attuale si basa su concetti piu' assimilabili al mondo fisico che alla "nuova" realtà di Internet, che è un irrefrenabile circolare di informazioni, perciò la soluzione non può essere bloccare questo flusso di informazioni con la legge ma trovare un modo per conciliare questa realtà con la legittima necessità degli autori di essere ricompensati. Per come la vedono la EFF e molte altre associazioni, e anche per come la vedo io, l'istituzione di un canone mensile contenuto, come se il P2P fosse una specie di canale satellitare, di pay-tv, è l'unico modo per conciliare l'essenza della Rete con le necessità degli autori. Credo che la maggioranza degli utenti P2P di tutto il mondo accetterebbe questo compromesso, per questo l'unico motivo per cui non si puo' procedere è da rintracciare nell'opposizione dei vecchi potentati industriali che sono legati ad un modello di business che stanno cercando di trascinare anche nel mondo digitale (recentemente si sono lamentati che 1$ a brano su iTunes e' troppo poco, questo ti da un'idea dei loro progetti sul futuro della Rete). E' nella lotta tra questo modello di business e un modello nuovo, dalla struttura completamente diversa, con meno intermediari e meno potere per gli stessi, tra passato e futuro, che devi vedere questa diatriba, e non in questa tua visione semplicistica degli "scrocconi" vs gli "onesti".Alberto
    • Anonimo scrive:
      E fatela finita!
      hai ragione inizia tu (troll)
    • Anonimo scrive:
      Re: E fatela finita! ecco la mano !
      Io ho condiviso filmetti amatoriali e musica elettronica prodotta da me. Il tutto con una 56K.Saluti,Piwi
    • Anonimo scrive:
      Re: E fatela finita!
      -
      Fatemi il piacere.... rubare è sempre
      rubare.
      Il solo fatto che rubare musica, film e
      software sia semplice e comodo non autorizza
      nessuno a pensare che non si tratti di un
      furto bello e buono. Ehy! Dimentichi l'esempio della Ferrari!Si dice: "Anche la Ferrari costa molto, perche' non la rubate?"Stai piu' attento la prossima volta!Grazie per l'innovativo contributo alla discussione!
      • Anonimo scrive:
        Re: E fatela finita!
        immagino perchè la Ferrari non si puo' atomizzare in bit e trasferire attraverso il doppino telefonico
        • Anonimo scrive:
          Re: E fatela finita!

          immagino perchè la Ferrari non si
          puo' atomizzare in bit e trasferire
          attraverso il doppino telefonicoRieccolo il ferrarista!!!Fai bene attenzione allora, così non riposti "inesattezze".Tu costruisci una FERRARI, non proprio uguale a quella di Shumy diciamo ti fai una DIVX-FERRARI, la tieni nel TUO giardino PRIVATO e vedrai che nessuno ti dirà nulla....Al massimo ti chiamano a qualche show televisivo e ti dcono pure "bravo"!!!....L'ho già detto altre volte, io sono OTTIMISTA: credo nell'intelligenza umana..... Ciao.
  • Anonimo scrive:
    La costituzione italiana
    http://www.quirinale.it/costituzione/costituzione.htmdirei sublime...ma cmq non credo che i nostri politici la rispettono....cio' che significa? :|
    • Pinocchio scrive:
      Re: La costituzione italiana
      Art. 33.L'arte e la scienza sono libere e libero ne è l'insegnamento.Non aggiungo altro............
  • Anonimo scrive:
    http://no-urbani.plugs.it/
    Sassari , 09/03/04ATTENZIONE : Il decreto legge e' stato congelato ma la mobilitazione non si ferma. Stiamo aspettando che la bozza di legge venga presentata alle camere (probabilmente il 19 Aprile) per decidere una ripresa delle iniziative in caso di provvedimento non soddisfacente.ma ke fanno sono al 9 marzo credono cosi' di proteggere gli interessi di tutti?mha...
  • Anonimo scrive:
    dl urbani (peggio di cosi non si può)
    sono veramente sorpreso e amareggiato che una simile legge capestro sia passata cosi facilmente alla camera,il fatto che oltre alla sanzione pecuniaria si preveda perfino la detenzione per chi shara materiale protetto dai diritti d'autore è veramente scandaloso, soprattutto dopo che è stata messa una tassa su cd e dvd e ora si pensa anche di metterla sui masterizzatori. Visto che paghiamo la tassa per risarcire i diritti d'autore non pagati (e tale tassa viene pagata anche da chi compra cd solo per lavoro) non vedo poi perchè non poter scaricare liberamente ciò che mi pare visto che i diritti d'autore li ho già pagati comprando i cd vergini.Non ho più parole per esprimere il mio rammarico......ne riparleremo alle prossime elezioni...........
    • Anonimo scrive:
      Re: dl urbani (peggio di cosi non si può)
      Scritto da: Anonimo
      sono veramente sorpreso e amareggiato che
      una simile legge capestro sia passata cosi
      facilmente alla camera,il fatto che oltre
      alla sanzione pecuniaria si preveda perfino
      la detenzione per chi shara materiale
      protetto dai diritti d'autore è
      veramente scandaloso, soprattutto dopo che
      è stata messa una tassa su cd e dvd e
      ora si pensa anche di metterla sui
      masterizzatori. Visto che paghiamo la tassa
      per risarcire i diritti d'autore non pagati
      (e tale tassa viene pagata anche da chi
      compra cd solo per lavoro) non vedo poi
      perchè non poter scaricare
      liberamente ciò che mi pare visto che
      i diritti d'autore li ho già pagati
      comprando i cd vergini.
      Non ho più parole per esprimere il
      mio rammarico......ne riparleremo alle
      prossime elezioni...........Pienamente d'accordo...Diamogli una bella batosta stavolta, gente!
  • Anonimo scrive:
    Re: Considerazione sull'informazione
    Scusate, ma forse faccio una domanda cretina:ma che differenza passa tra un film scaricato in internet e masterizzato per uso personale ed una cassetta registrata in televisione per lo stesso motivo?
  • Anonimo scrive:
    Se scarico openoffice?ne traggo profitto
    Scusate sè io dovevo comprare microsoft office che costa centinaia di euro, e so che invece posso scaricare openoffice che sodisfa appieno le mie esigenze poiche un utente medio di ms office non usa che una piccola percentuale delle sue potenzialità e che si trova benissimo in openoffice che perlo+ è in italiano e pure opensource (Gratis)....sono perseguibile penalmente?ovvero io scaricando openoffice traggo profitto perche' non mi compro office 2003...volevo sapere per aasurdita poi non cosi' assurdo in un futuro prossimo e non tanto lontano i film di fantascienza di oggi... saranno realta' superata?saluti!
    • Anonimo scrive:
      Re: Se scarico openoffice?ne traggo profitto
      - Scritto da: Anonimo
      Scusate sè io dovevo comprare
      microsoft office che costa centinaia di
      euro, e so che invece posso scaricare
      openoffice che sodisfa appieno le mie
      esigenze poiche un utente medio di ms office
      non usa che una piccola percentuale delle
      sue potenzialità e che si trova
      benissimo in openoffice che perlo+ è
      in italiano e pure opensource (Gratis)....

      sono perseguibile penalmente?se non hai il bollino blù sì, detto centinaia di volte (ovviamente se questo obbrobrio venisse convertito in legge così come approvato dalla camera).
      • Anonimo scrive:
        Re: Se scarico openoffice?ne traggo profitto

        se non hai il bollino blù sì,
        detto centinaia di volte (ovviamente se
        questo obbrobrio venisse convertito in legge
        così come approvato dalla camera).

        bollino blu? è cosa la banana ciquita? e poi questo bollino solo per l'italia penalizza in modo traumatico tutto l'impianto tecnologico italiano?che si fa' si ci butta la zappa nei piedi?:|
        • Anonimo scrive:
          Re: Se scarico openoffice?ne traggo profitto
          - Scritto da: Anonimo
          bollino blu? è cosa la banana
          ciquita? e poi questo bollino solo per
          l'italia penalizza in modo traumatico tutto
          l'impianto tecnologico italiano?Visto che legge imbecille, scritta da gente la cui ignoranza è seconda solo alla loro avidità?
        • Anonimo scrive:
          Re: Se scarico openoffice?ne traggo profitto
          - Scritto da: Anonimo


          se non hai il bollino blù
          sì,

          detto centinaia di volte (ovviamente se

          questo obbrobrio venisse convertito in
          legge

          così come approvato dalla
          camera).





          bollino blu? è cosa la banana
          ciquita? Vista la superba intelligenza che anima questo decreto non mi stupisce che chi lo abbia concepito sia una specie di animale che si alimenta prevalentemente a banane.Alberto
      • Anonimo scrive:
        Re: Se scarico openoffice?ne traggo prof
        beh se passa sta cosa e' finita, io mi trasferisco in un paese civile, tipo il canada o altri...
        • Anonimo scrive:
          Re: Se scarico openoffice?ne traggo prof
          bravissimomi piacerebbe molto pure a me penso che sia uno dei paesi migliori al mondo
          • Anonimo scrive:
            Re: Se scarico openoffice?ne traggo prof
            ammazzano i cuccioli di foca a suon di randellatema per il p2p è ottimoche fai ? ci vai o non ci vai ? uhm....
      • Anonimo scrive:
        Re: Se scarico openoffice?ne traggo profitto
        open office lo trovi allegato alle riviste , come la mettiamo?
        • Anonimo scrive:
          Re: Se scarico openoffice?ne traggo profitto
          - Scritto da: Anonimo
          open office lo trovi allegato alle riviste ,
          come la mettiamo?come la mettiamo kosa?la rivista si paga..e scusa ma se si puo' scaricare perche devo comprare la rivista?ma sei fuori?:|
  • Anonimo scrive:
    NO ALLE MANETTE IN TV.......
    Ma guarda un po' che bravi......Quando toccava a loro ad esere "beccati" si sono tanto offesi perchè i media li svergognavano..... Il vizietto di fregare la gente però non lo hanno perso... vedi Cirio, Parmalat....Però se beccano un 15enne con un po' di mp3 sul PC allora sbattono il "MOSTRO" in prima pagina.... ovviamente a sue spese....
  • Anonimo scrive:
    Re: Considerazione sull'informazione
    - Scritto da: Anonimo
    Alla fine i titoli dicono GOVERNO BATTUTO
    sull'emendamento x. In pratica gli aspetti
    meno importanti della questione. I politici
    non saranno troppo competenti ma i
    giornalisti non scherzano affatto.
    Dovrebbero emanare un allarme per un
    cambiamento in fieri per evitare che
    qualcuno passi guai e invece loro scrivono
    cazzate inutili.
    Mah...COme scritto anche nel topic "la legge non ammette ignoranza, ma..:" leggo molti giornali al giorno per lavoro, e....praticamente tutti hanno titolato "Governo battuto sul DL Urbani, ora e' lecito scaricare per uso personale!" quindi..vedi un po' tu.IL punto e' che anche parlando in giro con amici le risposte sono "Che me frega, tanto davvero credi che si applichera' questa legge?" (fondamentalmente e' quello che comincio a pensare io) oppure..."si si, ora si mettono ad arrestare tutta l'italia" (e mica hanno torto?!)...ieri un amico "Bellissimo, nell'ultimo periodo con i pochi idioti che sono scappati le code sono leggermente piu' corte e le fonti tantissime e si scaricano giga e giga al giorno...bellissimo!" e io "e il DL Urbani?!"..."cosa?! perche' secondo te conta qualcosa?! CI si fa troppe pippe mentali"..questa e' l'opinione del 99,9% della gente che non si fa il sangue amaro in rete come noi, e anche tra i frequentatori assidui della rete almeno un 40% non vede tutta sta catastrofe e vede tutto come una bolla di sapone...quindi...fai un po' te
  • Anonimo scrive:
    Discussione dl in senato
    Quando ci sarà? credo martedì ma non ne sono proprio sicuro, qualcona sa qualcosa di sicuro?
  • Anonimo scrive:
    Basta imprecare e piangere !!
    Invece di lagnarci cominciamo a fare qualcosa di concreto : chi è così bravo da trovare le email di tutti i capogruppo dei vari partiti Senato ?Cominciamo a bombardarli di email in cui gli segnaliamo la necessità di modificare il testo dell'art 1.
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta imprecare e piangere !!
      - Scritto da: Anonimo
      Invece di lagnarci cominciamo a fare
      qualcosa di concreto : chi è
      così bravo da trovare le email di
      tutti i capogruppo dei vari partiti Senato
      ?
      Cominciamo a bombardarli di email in cui gli
      segnaliamo la necessità di modificare
      il testo dell'art 1.Io non sono riuscito a trovare nemmeno quello di Cortiana, se qualcuno lo conosce me lo faccia sapere. GrazieLuca
      • Anonimo scrive:
        Re: Basta imprecare e piangere !!
        vai sul sito www.fiorellocortiana.it e in una sezione è possibile inviargli mail se ti dà il messaggio di errore allora copiati la sua e-mail sulla tua casella di posta elettronica e gliela invii da lì ciao.
  • Anonimo scrive:
    Non sono troppo ottimista.
    Non so se possono essere collegati tutti questi fatti, ma non credo che queste nuove leggi facciano comodo solo alla SIAE.Informazione, cultura, monopolio, controllo economico su praticamente tutto, in fondo servono di più a chi governa su scala globale.:sComunque il sito è interessante.http://www.nuovimondimedia.it/sitonew/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=613&mode=thread&order=0&thold=0
  • Anonimo scrive:
    [OT] RIORGANIZZARE IL FORUM
    Invito i vertici di PUNTO INFORMATICO a valutare un nuovo sistema di lettura e riorganizzazione del Forum.Così com'è è illeggibile.un lettore confuso
    • Lamb scrive:
      Re: [OT] RIORGANIZZARE IL FORUM
      - Scritto da: Anonimo
      Invito i vertici di PUNTO INFORMATICO a
      valutare un nuovo sistema di lettura e
      riorganizzazione del Forum.
      Così com'è è
      illeggibile.

      un lettore confusoCiao,se vuoi posta le tue osservazioni quihttp://punto-informatico.it/forum/poc.asp?tfid=1&fid=4oppure via email, la beta dei nuovi forum e' in continua lavorazioneciao!Lamberto
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] RIORGANIZZARE IL FORUM
        - Scritto da: Lamb

        - Scritto da: Anonimo

        Invito i vertici di PUNTO INFORMATICO a

        valutare un nuovo sistema di lettura e

        riorganizzazione del Forum.

        Così com'è è

        illeggibile.



        un lettore confuso

        Ciao,
        se vuoi posta le tue osservazioni qui
        punto-informatico.it/forum/poc.asp?tfid=1&fid
        oppure via email, la beta dei nuovi forum e'
        in continua lavorazione

        ciao!
        LambertoAVETE RAGIONEdopo un ora di letture sono ubriaco e non so spessoda dove ero partito e dove mi trovo benedico un cambiamento in un formato piu accettabilecome tanti altri forum questo (a parte il contenuto che merita 110 e lode ! .. per la confusione sembra di essere su yahoo o altri )grazie
  • Anonimo scrive:
    Boicottaggio... no grazie
    Scusate ma secondo voi acquista + cd e dvd originali e va al cinema + spesso; uno che ha adsl o uno che non ce l'ha?Io penso il secondo.Ptete fare un sondaggio per smentirmi ma vi accorgerete che ho ragione ioAnchio ho l'adsl.....disdico a Giugno.Ma allora perchè sono i primi che propongono il boicottaggio.Ripeto:E' come se un Etiope facesse lo sciopero della fame per protesta!!!:D
    • Anonimo scrive:
      Re: Boicottaggio... no grazie
      - Scritto da: Anonimo
      Scusate ma secondo voi acquista + cd e dvd
      originali e va al cinema + spesso; uno che
      ha adsl o uno che non ce l'ha?
      Io penso il secondo.
      Ptete fare un sondaggio per smentirmi ma vi
      accorgerete che ho ragione ioti semntisce una ricerca americana...ma si sa come dice la siae nelle università americane sono tutti scemi...mah
    • Anonimo scrive:
      Re: Boicottaggio... no grazie
      Contrariamente a quanto tu possa pensare, proprio gli utenti P2P sono i più nteressati alla CULTURA, quindi sono anche maggiori fruitori di essa.Se tu sapessi qual'è la differenza ra un divx su 15 pollici e uno schermo cinematografico compreso dolby surround non diresti così.Comunque ciascuno è libero di pensarla come vuole, tanto i potenti i loro interessi la salvaguardano alla faccia nostra.Solo se li tocchiamo sul "portafagli" forse diventeranno più ragionevoli.....
      • Anonimo scrive:
        Re: Boicottaggio... no grazie
        allora chi usa il p2p trova cerca scopre kose ke non avrebbe mai potuto trovare se nn ci fosse stato lui e decide kosa è buono da acquistare e kosa non l'ho è... se uno non sa' di certe kose nn le compra anche io sto disdisco adsl a maggio...ciao
  • lupocattivo scrive:
    MA GUARDA UN PO' !!!
    Ciao e buon 25 aprile.Giusto per saperne di più mi sono collegato al sito della SIAE... dove c'era una bella paginetta (solo una) dedicata alla *copia privata*.....MIRACOLO !!!! (moltiplicazione della pagina)Guardate ora cosa scrivono..... http://www.siae.it/utilizzaopere.asp?link_page=MusicaMFV_CopiaPrivataNormativa.htm&open_menu=yes Ci trovate un poco di tutto, ma soprattutto come dove e quando ci spillano i nostri tanto sudati euro......Buona lettura....PS: fino a pochi giorni fa era una paginetta striminzita.....Ma che bravi questi signori della SIAE, mentre l'Italia "brancola nel buio" loro hanno già la *verità* in tasca.Se Urbani copiava dalla SIAE avrebbe fatto certamente una figura meno meschina....==================================Modificato dall'autore il 25/04/2004 8.28.04
    • Anonimo scrive:
      Re: MA GUARDA UN PO' !!!
      Ciao, puoi postare il testo qui??Peer guardian blocca l'accesso (ovviamente)....
      • lupocattivo scrive:
        Re: MA GUARDA UN PO' !!! (pag.1)

        Ciao, puoi postare il testo qui??
        Peer guardian blocca l'accesso
        (ovviamente)....Ci provo con una pagina, ma guarda che sono veramente molte....A parte il link ke ho postato vai su http://www.siae.it e poi clikki sul tab *copia privata* a destra...___________________________________Normativa Il Decreto Legislativo 9 aprile 2003, n. 68 - intitolato ?Attuazione della Direttiva 2001/29/CE sull?armonizzazione di taluni aspetti del diritto d?autore e dei diritti connessi nella società dell?informazione? - introduce modifiche alla disciplina in materia di compenso per la riproduzione privata per uso personale di fonogrammi e videogrammi (?copia privata?). Tali modifiche sono contenute negli articoli 9, 39 e 41 del Decreto. Le modifiche sono contenute nell?articolo 9 (con il quale sono stati introdotti nella Legge 22 aprile 1941, n. 633 gli articoli 71-sexies, 71-septies e 71-octies), nell?articolo 31 (con il quale è stato sostituito il comma 3 dell?articolo 182-bis della legge 22 aprile 1941, n. 633), e negli articoli 39 e 41 del decreto. Le nuove norme si basano sugli stessi principi della precedente Legge 5 febbraio 1992, n. 93 , che aveva introdotto per la prima volta in Italia il compenso per la ?copia privata?, e cioè: è prevista un?eccezione al diritto esclusivo di riproduzione spettante ad autori, artisti e produttori; in virtù di tale eccezione, al consumatore persona fisica è consentito di riprodurre legalmente, per uso esclusivamente personale, fonogrammi e videogrammi; a fronte del beneficio che il consumatore persona fisica trae dalla facoltà di ?copia privata? è previsto un compenso a favore di autori, artisti e produttori; tale compenso è corrisposto sugli apparecchi di registrazione e sui supporti vergini. Ambito di applicazione dell?eccezione per ?copia privata? Possono beneficiare dell?eccezione al diritto esclusivo di riproduzione spettante ad autori, artisti e produttori solamente le persone fisiche, a condizione che la riproduzione di fonogrammi e videogrammi sia effettuata: per uso esclusivamente personale, purché senza scopo di lucro e senza fini direttamente o indirettamente commerciali; mediante l?utilizzazione di apparecchi di registrazione e supporti vergini per i quali sia stato corrisposto il compenso per ?copia privata? previsto dalla legge. Alle condizioni sopra indicate, le persone fisiche possono dunque effettuare riproduzioni di fonogrammi e videogrammi, senza il consenso preventivo (licenza) di autori, artisti e produttori. In tutti gli altri casi, la riproduzione di fonogrammi e videogrammi - in assenza del consenso preventivo (licenza) di autori, artisti e produttori - comporta violazione del diritto esclusivo di riproduzione degli stessi autori, artisti e produttori, ed è pertanto illegale e penalmente perseguibile. E? inoltre illegale e penalmente perseguibile: la riproduzione di fonogrammi e videogrammi effettuata da terzi per conto o a beneficio di persona fisica per uso personale; la prestazione di servizi finalizzata a consentire la riproduzione di fonogrammi e videogrammi da parte di persona fisica per uso personale. Beneficiari del compenso e criteri di ripartizione Compenso relativo a supporti edapparecchi di registrazione audio 50% agli autori e loro aventi causa25% ai produttori di fonogrammi25% agli artisti interpreti o esecutori Compenso relativo a supporti edapparecchi di registrazione video 30% agli autori70% in tre parti uguali ai produttori originari di opere audiovisive, ai produttori di videogrammi, agli artisti interpreti o esecutori (la metà di quest?ultima quota è destinata ad attività di studio e di ricerca e a fini di promozione, di formazione e di sostegno professionale degli artisti interpreti o esecutori) Compiti della SIAE La legge affida alla SIAE il compito di riscuotere il compenso per ?copia privata? e di ripartirlo ai beneficiari indicati dalla legge stessa, eventualmente anche tramite le loro associazioni di categoria. Per lo svolgimento di questo compito, la legge attribuisce alla SIAE anche poteri di vigilanza su tutte le attività connesse con la fabbricazione, l?importazione e la distribuzione in territorio italiano di apparecchi di registrazione e di supporti vergini, nonché su tutte le attività di duplicazione e distribuzione di supporti preregistrati. A tal fine, gli ispettori della SIAE possono accedere ai locali di duplicatori, fabbricanti, importatori e distributori (sia all?ingrosso che al dettaglio) e possono richiedere l?esibizione della documentazione relativa all?attività svolta. La SIAE inoltre ha, contrattualmente, facoltà di controllo sulla corretta utilizzazione dei supporti vergini costituenti prodotto semilavorato acquistati da imprese di duplicazione. Supporti di registrazione vergini Il compenso per ?copia privata? si applica a tutti i supporti di registrazione vergini, analogici e digitali, dedicati (audio e video) e non dedicati comunque idonei alla registrazione di fonogrammi e videogrammi. Il compenso è costituito da un importo per supporto variabile in funzione della sua categoria e capacità. Esso va calcolato sulla capacità effettiva di registrazione - espressa in ore (o frazioni di ora) o in mega-gigabyte - così come indicata sulla confezione del supporto. Per i supporti digitali idonei alla registrazione video si ha riguardo alla capacità di registrazione in minuti primi in ?qualità DVD?, pari a 120 minuti primi per 4,7 GB, purché chiaramente indicata sulla confezione. I compensi unitari per i supporti più diffusi sono indicati nel tracciato di dichiarazione delle vendite dei supporti. Gli arrotondamenti, alla seconda cifra dopo la virgola, sono stati effettuati al centesimo superiore, se la terza cifra decimale era uguale o superiore a 5, al centesimo inferiore, se la terza cifra decimale era inferiore a 5. Apparecchi di registrazione Il compenso per ?copia privata? si applica a tutti gli apparecchi di registrazione, analogici e digitali, dedicati (audio, video e audio/video) ovvero non dedicati (masterizzatori CD e DVD per personal computer) comunque idonei alla fissazione di fonogrammi e videogrammi su supporti di qualsiasi natura. Il compenso per ?copia privata? sugli apparecchi di registrazione è pari al 3% del prezzo di listino ai rivenditori degli apparecchi stessi risultante dalla fattura di vendita, al netto dei soli sconti evidenziati nella fattura stessa. [cut obbligato + di 7000 caratteri]
        • Anonimo scrive:
          Re: MA GUARDA UN PO' !!! (pag.1)
          Grazie per aver riportato il testo.Ma la SIAE aveva già stilato il tutto (9/4/2004) ancor prima che il decreto venisse discusso alla camera? :|:|:|:|:|:|:@Ciao.
          • lupocattivo scrive:
            Re: MA GUARDA UN PO' !!! (pag.1)
            Da quello che ricordo io..... all'epoca c'era solo una paginetta che stava in una schermata e diceva che la copia prvata era consentita......Non so quando hanno aggiornato il sito.... ma la cosa puzza e molto.... ho da poco postato...http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=610413dagli un'okkiata.....Ciao
  • Anonimo scrive:
    DL ANTI CACHE....
    Buongiorno a tutti...vorrei sottoporvi un picolo dettaglio a proposito di divieto di *copia*.Come molti di voi sapranno Explorer consente di fare anche navigazione off-line. Di norma io pongo la cache a 1mb, ma spesso trovo PC con 260Mb di cache.....(faccio assistenza Hw-Sw).Tutti voi sapete che anche i contenuti Internet sono coperti da *copyright*, quindi copiarli... è reato!!! E allora come la mettiamo? Un giorno busserà la GdF e mi sbatteranno dentro per colpa di una cache? Per complicare tutto poi, dovrebbero arrestare anche i gestori di Proxy-server....visto che lì risiedono quantitàindustriali di file.... protetti.Credo abbiano fatto un DL di...... cache !!!
  • Anonimo scrive:
    L'UNICA SOLUZIONE
    SCUSATE I VARI ERRORI ORTOGRAFICI SONO LE 3.24 DI NOTTE A LUCI SPENTE CON LA TASTIERA NERA (MICROZOZ ALMENO QUESTA ORIGINALE E PURE SOTTO IL TAVOLO..... :D
  • Anonimo scrive:
    L'UNICA SOLUZIONE
  • Anonimo scrive:
    Re: Vorrei capire
    CON IGNORANZA DICO:"Se nessuno gli può x legge dire cosa faccio del mio abbonamento adsl come fanno a sapere quello ke faccio ?, come farebbero a stabilire il mio fiume di dati ? Collegandosi anke loro con il mulo ? penso sia illegaleIn conclusione penso ke scaricare sia illegale e ke lo è sempre stato e appellarsi su profitto o beneficio ecc.ecc. dopo ke hanno tolto le fonti di controllo è solo un'inutile polveronesi e' illegale ma in america e' quello che la RIAA ha fatto..quindi questo potrebbe succedere anche in italia...NOI non dobbiamo fare cose illegali ma LORO (MAJOR e POLITICI possono fare cio' che vogliono...ancora non lo hai capito??? e ancora non hai capito ch3e i politici sono solo delle scimmiette nelle mani delle major e che sono queste a comandare???ma comunque quelllo che stai cercando di capire tu siamo in molti a cercare di capire COME poensano di beccare questi utenti che scaricano nelìi p2p...questo non lo hanno mai detto
  • Anonimo scrive:
    Re: Vorrei capire
    CON IGNORANZA DICO:"Se nessuno gli può x legge dire cosa faccio del mio abbonamento adsl come fanno a sapere quello ke faccio ?, come farebbero a stabilire il mio fiume di dati ? Collegandosi anke loro con il mulo ? penso sia illegaleIn conclusione penso ke scaricare sia illegale e ke lo è sempre stato e appellarsi su profitto o beneficio ecc.ecc. dopo ke hanno tolto le fonti di controllo è solo un'inutile polveronesi e' illegale ma in america e' quello che la RIAA ha fatto..quindi questo potrebbe succedere anche in italia...NOI non dobbiamo fare cose illegali ma LORO (MAJOR e POLITICI possono fare cio' che vogliono...ancora non lo hai capito???ma comunque quelllo che stai cercando di capire tu siamo in molti a cercare di capire COME poensano di beccare questi utenti che scaricano nelìi p2p...questo non lo hanno mai detto
  • Pinocchio scrive:
    Re: Vorrei capire
    la cosa funziona un po diversamente!dunque...ti scarichi un'mp3... la gdf, che durante la notte
    • Anonimo scrive:
      Re: Vorrei capire
      la cosa funziona un po diversamente!dunque...ti scarichi un'mp3... la gdf, che durante la nottei si durante la notte la gdf sta li a guardare te che scarichi..ma siamo seri perfavore!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Vorrei capire
      la cosa funziona un po diversamente!dunque...ti scarichi un'mp3... la gdf, che durante la nottei si durante la notte la gdf sta li a guardare te che scarichi..ma siamo seri perfavore!!!!!!!e se scarico foto di un mio amico a cui ho cambiato nome al file e l'ho chiamato missione impossibile cosa fa la gdf??fa na figura di merda!!!!
  • Kremmerz scrive:
    Risparmi = furto: ridicolo!
    Rubare....bene, considerando che non si sta parlando di oggetti lussuosi, viaggi esclusivi o quant?altro di superfluo possa esistere, considerare un furto il fenomeno p2p mi sembra semplicemente indimostrabile:Chi condiziona il mercato della musica fa si che l?accesso all?arte da parte delle persone debba necessariamente essere per la maggior parte dei casi assolutamente scarso. Personalmente possiedo all?incirca 1000 libri originali, 600 cd originali e 400 film in dvd originali....sono uscito dall?adolescenza 12 anni fa circa (ora ne ho 24), quindi posso fare i calcoli seguenti:Spesa annua x cd ( 18? x 600 cd, diviso 10 anni) = poco più di 1000?Spesa annua per libri (prendiamo un prezzo medio di 10? x 1000, diviso sempre 10 anni) = 1000?Spesa annua per dvd (15? di media x 400, diviso per 4 anni....)= 1500Sommando tutto, in 10 anni ho speso almeno 25000?...salterà subito all?occhio che appartengo ad un ceto medio, ma non si parla di questo. Ritenendo l?accesso che ho potuto avere al mondo dell?arte con quella tutt?altro che modesta cifra assolutamente non sufficiente (sono vorace!), dovrei oltretutto sentirmi chiamare ladro? In un settore come la musica dove il furto ai danni di chi la ama viene palesemente a galla semplicemente confrontando i prezzi tra Italia e U.S.A., non dovrei sentirmi, come poi effettivamente mi sento e dovreste sentirvi tutti, assolutamente cristallino come chi tenta di recuperare i propri soldi o averi da chi tenta di rubarglieli (oltretutto dall?altro giorno si è legittimati a difendere i propri averi con le armi da fuoco....non conosco ovviamente gli estremi realmente concessi da questa riforma, però mi viene una battuta: cosa faccio, vado dalle varie Sony, Bmg, Universal e chiedo la restituzione del maltolto minacciandoli con una Desert Eagle?)?Come può essere un ladro uno che può verificare che comprando all?estero con i prezzi di ora avrebbe potuto, non dico risparmiare, ma comprare quasi il doppio della musica che possiede?Che dire di chi 25000? lavorando li mette insieme forse in 2 anni? Nessuno chiede che vengano distribuite Ferrari anche a chi guadagna 800? al mese, ma questi individui dovrebbero accedere alla musica a suon di 3 cd all?anno? In un paese evoluto e civile? C?è qualcosa che non mi torna proprio.La prima soluzione che mi viene in mente per questo decreto mi sembra una doverosa distinzione in base alla fascia di reddito di chi effettivamente stia rubando con il proprio risparmo. Voglio dire, le mie cifre le conoscete, una volta esaurita la cifra che posso concedermi, devo rinunciare all?arte? Chi prende 8000? all?anno e sta in affitto, è ladro come chi ne prende 80000? con relativa casa propria? La seconda soluzione dovrebbe avvenire nell?ambito dei profitti musicali: netta distinzione tra chi fa musica per passione e chi per business: i primi dovrebbero tagliare i costi dei dischi di 2/3 ( come l?ultimo di Sting che su amazon.com costa ben 8?!). Con mezza mensilità all?anno un individuo potrebbe acquistare 50 dischi.Ora è tardi, ho letto di chi sostiene un diffuso menefreghismo da parte degli utenti per il Dl Urbani....personalmente non mi fermo nemmeno se diventa reato penale mettere a disposizione opere protette da diritto d?autore...voglio vedere la faccia di chi mi accusa di essere un ladro! Verrebbe quasi voglia di sentirsi offesi e querelare, se non si trattasse di individui indegni di essere definiti tali. Andate a fare business in altri settori, avete rotto!Mi spiace per chi ha potuto acquistare poco in questo regime di prezzi...Per tutti quelli che possono ma scroccano, non scaricate così come non comprate! Buonanotte!==================================Modificato dall'autore il 25/04/2004 2.12.36==================================Modificato dall'autore il 25/04/2004 2.14.30==================================Modificato dall'autore il 25/04/2004 2.14.45
    • Anonimo scrive:
      Re: Risparmi = furto: ridicolo!
      ottimo.visto che il decreto Urbani è nato per AIUTARE il cinema in crisi io chiederei che nella conversione in legge vi fosse posta una modifica.Gli AIUTI si DEVONO concedere a coloro che hanno determinati requisiti.- NON AVERE PENDENZE con il FISCO (non avere cartelle esattoriali non pagate, accertamenti in corso)-obbligo della GdF e dell'agenzia delle entrate di sottoporre a PREVENTIVO controllo coloro ai quali si danno SOVVENZIONI- Per tutto il settore poi controlli IVA e posizioni fiscaliCOSI' GLI AIUTI.....RISPARMIAMO (ragazzi! non esce 1 EURO)Inoltre si dovrebbe verificare se il 3 per cento di Urbani...si somma a quanto deciso dalla Ce (nel 2001)Se questa legge sulle sovvenzioni tecnicamente richiedevano la PREVENTIVA NOTIFICA alla Commissione CEecc. ecc. ecc. ecc.potrei andare avanti all'infinito ma non ritengo giusto SOVVENZIONARE con Le mie tasse chi non è in regola con le tasse sic!
    • Anonimo scrive:
      Re: Risparmi = furto: roba da ZELIG !!!
      Quindi... se io compro la pasta all'hard-discount invece di comprare quella di MARCA.... Il titolare del marchio mi può denunciare perchè ho tratto *profitto* risparmiando sul prezzo , causandogl un danno ???Cosa fanno poi ? Arriva la GdF e mi sequestrano la madia e il frigorifero ?????A quando il *bollino* sullo spaghetto?
      • Anonimo scrive:
        Re: Risparmi = furto: roba da ZELIG !!!
        - Scritto da: Anonimo
        Quindi... se io compro la pasta
        all'hard-discount invece di comprare quella
        di MARCA.... Il titolare del marchio mi
        può denunciare perchè ho
        tratto *profitto* risparmiando sul prezzo ,
        causandogl un danno ???

        Cosa fanno poi ? Arriva la GdF e mi
        sequestrano la madia e il frigorifero ?????

        A quando il *bollino* sullo spaghetto?grande! bona questa.... ROTFL :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Risparmi = furto: roba da ZELIG !!!
        - Scritto da: Anonimo
        Quindi... se io compro la pasta
        all'hard-discount invece di comprare quella
        di MARCA.... Il titolare del marchio mi
        può denunciare perchè ho
        tratto *profitto* risparmiando sul prezzo ,
        causandogl un danno ???Tu fai amara ironia, ma pensa ai chip sulle stampanti per evitare le cartucce compatibili :@
  • Itan scrive:
    Articolo di Apgeonline su vendite cd
    Come volevasi dimostrare ci prendono per il....leggete e ditemi che ne pensatehttp://www.apogeonline.com/webzine/2003/09/17/01/200309170101
    • Pinocchio scrive:
      Re: Articolo di Apgeonline su vendite cd
      Complimenti!Hai centrato il nocciolo della questione!Non è assolutamente vero che il file-sharing abbia causato delle perdite al mercato....Anzi, casomai è il contrario!Quando si scarica un brano, lo si sente, e se piace si va a comperare il CD...Al posto di essere un furto, come vofgliono affermare i nostri politici, al contrario il file-sharing si è dimostrato quasi una pubblicità gratuita!
      • Itan scrive:
        Re: Articolo di Apgeonline su vendite cd
        E nonostante ciò la SIAE vuole ancora di +. meno male che c'è una classe politica pronta ad aiutarli, se no come farebbero a dare i soldi a poveri cristi come Eros Ramazzotti... (niente contro il cantante, ma se la SIAE sta morendo di fame come fa a permettersi certi compensi?)
        • Anonimo scrive:
          Re: Articolo di Apgeonline su vendite cd
          - Scritto da: Itan
          cantante, ma se la SIAE sta morendo di fame
          come fa a permettersi certi compensi?)No, purtroppo non stanno morendo di fame e neanche lo faranno...
  • Anonimo scrive:
    ITALIANI, POPOLO DI SCARICATORI...
    ... cavolo, siamo veramente tanti e pure incazzati.Si potrebbero fare tante cose se ci mettessimo d'accordo:un nuovo partito, una "marcia su Roma" fino a Palazzo Chigi, un coro ultrà alle 3 di notte sotto la casa di Urbani (mentre è in intimità con la sua Ida) con gli slogan più classici tipo: "chi non salta..." ecc. ecc.Cominciamo intanto a pensare al nome del partito, al simbolo e al capolista.Si accettano proposte... :D
    • Itan scrive:
      Re: ITALIANI, POPOLO DI SCARICATORI...
      muahuahuahuahuahauhauh!!!!M'hai fatto morire dal ridere!!! :D
      • Anonimo scrive:
        Re: ITALIANI, POPOLO DI SCARICATORI...
        Non c'è tanto da ridere. T' assicuro che esitono partitine del piffero che neanche immagini (degli automobilisti...)Il nome del partito: P2P Libero ovviamente ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: ITALIANI, POPOLO DI SCARICATORI...
      Però sarbbe fattibile...e anche na figata......:p
      • Anonimo scrive:
        Re: ITALIANI, POPOLO DI SCARICATORI...
        Secondo me bisognerebbe pensarci seriamente. Studiamo come fanno certe categorie a cui anche il governo non puo dire cosa fare e vediamo.
        • Anonimo scrive:
          Re: ITALIANI, POPOLO DI SCARICATORI...
          Per "risolvere" la spinosa questione della tutela del siritto d'autore hanno percorso la via del decreto ministeriale.Quella cioè che meno di ogni altra fornisce i tempi necessari per un'approfondimento e un democratico confronto tra le parti.Di fatto l'unico soggetto interpellato ufficialmente si chiama SIAE e gli stessi providers (mica pizza e fichi) hanno dovuto sdare un po' prima di far sentire la loro voce. L'idea di afre un partito simile è verosimilmente impensabile ma se dovessi proprio immaginarlo vedrei ( in tempo di maggioritario) uno 0.1% di consensi elettorali eheh.Però è anche vero che con un po' di sensibilizzazione in + una certo numero di voci ben organizzate potrebbero prendere accordi con un soggetto politico esistente.Cmq sia anche quì la strada è poco percorribile perchè la forza è la debolezza del fenomeno p2p è la stessa e cioè l'eterogeneità degli interessati che spesso altro elemnto in comune non hanno se non un pc, una connessione e un mulo.
    • Anonimo scrive:
      Re: ITALIANI, POPOLO DI SCARICATORI...
      Buona idea..... E se nel frattempo.....buttassimo benzina sul fuoco?Mi spiego: Quando danno un bel film in TV, un sito lo comincia a bufferizzare.... con un calcolo sommario lo si ritarda per il tempo necessario per RIPULIRLO dalla PUBBLICITA'......poi si inizia a pubblicare lo stream....Di cosa possono accusarci? di aver messo a disposizione un'opera che in quel momento e' diffusa gratuitamente? per evitare di essere assimilati a una rete televisiva poi si potrebbe fare un accesso per soli "soci" che magari contribuiscono con un sistema a "credti" giusto per ripagare la scocciatura e magari per accantonare un fondo per la tutele legale....Capito la strategia? Loro ci rompono le @@ e noi li facciamo il servizietto....Ovvio che sarebbero diffuse programmazioni delle reti "LIBERE" giusto per evitare storie col *canone*Almeno l'ADSL poi servira' a qualcosa!
    • Anonimo scrive:
      Re: ITALIANI, POPOLO DI SCARICATORI...

      con gli slogan più classici tipo: "chi non salta..." ecc. eccesiste ancora gente in grado di procreare che urla "chi non salta...", magari agitando le braccia come un dislessico ?Azz, un'altra richiesta per Babbo Natale.
  • Laus scrive:
    Ma i file "videoregistrati"?
    Mi viene in mente una cosa, che può riguardare, soprattutto, ad es., chi come me usa DC++ per scaricare vecchi cartoni animati in files ottenuti da videoregistrazioni televisive.Ora, io commetto reato se ottengo un profitto dallo scaricare un determinato file (leggi= risparmio i soldi per comprare l'originale), giusto?Ora, molte vecchie serie di cartoni (ma potrebbero essere vecchi telefim americani o simili) sono reperibili solo attraverso il P2P e questi files "videoregistrati". Non si trovano in commercio. Nessuno ne ha mai fatto una versione ufficiale in videocassetta o dvd.Quindi, io non è che non compri questi video perché non voglio spendere i soldi. Non li compro perché sono impossibilitata a farlo per il semplice motivo che non sono reperibili in commercio. Mi sembra logico che io non ottengo alcun profitto, visto che non posso risparmiare su cose che non si possono materialmente e fisicamente comprare.Mi sbaglio?
    • Pinocchio scrive:
      Re: Ma i file "videoregistrati"?
      Io sono nella tua stessa situazione....mi scarico anime che è impossibile comperare e rischio la galera.....Mah.......Voglio proprio vedere che fanno se venissero a beccare me....Son tanti anni che mi registro cartoni, oramai ho qualche migliaio di videocassette....Mi immagino i titoli dei giornali....."Arrestato grossissimo spaccatore di cartoni animati! La G.d.F. mentre tentava di brutalizzare Heidi e Candy Candy!L'arresto è stato possibile grazie alla segnalazione del Grande Mazinga!"
    • Pinocchio scrive:
      Re: Ma i file "videoregistrati"?
      beh, ad essere sinceri, io di materiale italiano proprio non ne scarico.ho già praticamente tutte le serie trasmesse in Italia, e tuttora me le registro dalla TV direttamente su DVD.(altra pratica "tarroristica" a sentir loro)ma mi scarico gli anime fansubbati in inglese!materiale trasmesso sulle TV nipponiche e che non esiste nemmeno in commercio!voglio proprio vedere come fanno a dimostrare che ho avuto un profitto dal mancato acquisto?Ah, dimenticavo!Qualcuno si ricorda del Progetto Prometeo??????Non vi è venuto il dubbio del motivo per cui sia stato sospeso, e soprattutto di chi erano i diritti dei brani contenuti nel progetto???==================================Modificato dall'autore il 25/04/2004 2.35.47
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma i file "videoregistrati"?
      Mi viene in mente una cosa, che può riguardare, soprattutto, ad es., chi come me usa DC++ per scaricare vecchi cartoni animati in files ottenuti da videoregistrazioni televisive.Ora, io commetto reato se ottengo un profitto dallo scaricare un determinato file (leggi= risparmio i soldi per comprare l'originale), giusto?Ora, molte vecchie serie di cartoni (ma potrebbero essere vecchi telefim americani o simili) sono reperibili solo attraverso il P2P e questi files "videoregistrati". Non si trovano in commercio. Nessuno ne ha mai fatto una versione ufficiale in videocassetta o dvd.Quindi, io non è che non compri questi video perché non voglio spendere i soldi. Non li compro perché sono impossibilitata a farlo per il semplice motivo che non sono reperibili in commercio. Mi sembra logico che io non ottengo alcun profitto, visto che non posso risparmiare su cose che non si possono materialmente e fisicamente comprare.Mi sbaglio?Non sbagli..ma cio' no toglie che se vai a fondo della legge troverai che anche registrare un film alla tv e' al limite tollerato ma e' illlegale
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma i file "videoregistrati"?
      - Scritto da: Laus
      Mi viene in mente una cosa, che può
      riguardare, soprattutto, ad es., chi come me
      usa DC++ per scaricare vecchi cartoni
      animati in files ottenuti da
      videoregistrazioni televisive.

      Ora, io commetto reato se ottengo un
      profitto dallo scaricare un determinato file
      (leggi= risparmio i soldi per comprare
      l'originale), giusto?

      Ora, molte vecchie serie di cartoni (ma
      potrebbero essere vecchi telefim americani o
      simili) sono reperibili solo attraverso il
      P2P e questi files "videoregistrati". Non si
      trovano in commercio. Nessuno ne ha mai
      fatto una versione ufficiale in
      videocassetta o dvd.

      Quindi, io non è che non compri
      questi video perché non voglio
      spendere i soldi. Non li compro
      perché sono impossibilitata a farlo
      per il semplice motivo che non sono
      reperibili in commercio.

      Mi sembra logico che io non ottengo alcun
      profitto, visto che non posso risparmiare su
      cose che non si possono materialmente e
      fisicamente comprare.

      Mi sbaglio?Non sbagli...ma cmq dovrai dimostrarlo in tribunale e il giudice al momento "interpretera' e decidera'" visto ceh di fondo videoregistrare e' illegale
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma i file "videoregistrati"?
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Laus

        Mi viene in mente una cosa, che
        può

        riguardare, soprattutto, ad es., chi
        come me

        usa DC++ per scaricare vecchi cartoni

        animati in files ottenuti da

        videoregistrazioni televisive.



        Ora, io commetto reato se ottengo un

        profitto dallo scaricare un determinato
        file

        (leggi= risparmio i soldi per comprare

        l'originale), giusto?



        Ora, molte vecchie serie di cartoni (ma

        potrebbero essere vecchi telefim
        americani o

        simili) sono reperibili solo attraverso
        il

        P2P e questi files "videoregistrati".
        Non si

        trovano in commercio. Nessuno ne ha mai

        fatto una versione ufficiale in

        videocassetta o dvd.



        Quindi, io non è che non compri

        questi video perché non voglio

        spendere i soldi. Non li compro

        perché sono impossibilitata a
        farlo

        per il semplice motivo che non sono

        reperibili in commercio.



        Mi sembra logico che io non ottengo
        alcun

        profitto, visto che non posso
        risparmiare su

        cose che non si possono materialmente e

        fisicamente comprare.



        Mi sbaglio?

        Non sbagli...ma cmq dovrai dimostrarlo in
        tribunale e il giudice al momento
        "interpretera' e decidera'" visto ceh di
        fondo videoregistrare e' illegaleSe il videoregistrare è illegale, perchè si vende ancora. Perchè non lo vietano come Resident Evil che fu sequestrato?A me sembrano solo dei buffoni ignoranti.
        • Laus scrive:
          Re: Ma i file "videoregistrati"?
          - Scritto da: Anonimo
          Se il videoregistrare è illegale,
          perchè si vende ancora.
          Perchè non lo vietano come Resident
          Evil che fu sequestrato?
          A me sembrano solo dei buffoni ignoranti.Quando le majors cinematografiche si resero conto del danno economico che aveva loro provocato la comparsa dei videoregistratori domestici (calo dei profitti del mercato dell'home video, gente che si affittava le videocassette invece di andare al cinema la sera), pretesero il ritiro dal mercato dei videoregistratori. Quella volta non la ebbero vinta, per fortuna. Dall'altra parte c'erano in ballo gli interessi di un'altra grande industria: quella degli elettrodomestici e dei prodotti di home entertainment. Un'industria che vanta tra le sue fila colossi come Sony, Philips, Matsushita Corporation (Panasonic e Mitsubishi), JVC, tanto per citarne alcuni.Tuttavia qui in Italia una percentuale del prezzo dei videoregistratori va alla SIAE per una tassa in tutto e per tutto similare a quella che paghiamo sui supporti vergini e che pagheremo, grazie al signor Urbani, su masterizzatori e hard disc. Sarei curiosa di sapere se la paghiamo anche sulle videocassette...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma i file "videoregistrati"?
            - Scritto da: Laus
            Tuttavia qui in Italia una percentuale del
            prezzo dei videoregistratori va alla SIAE
            per una tassa in tutto e per tutto similare
            a quella che paghiamo sui supporti vergini e
            che pagheremo, grazie al signor Urbani, su
            masterizzatori e hard disc. Sarei curiosa di
            sapere se la paghiamo anche sulle
            videocassette...Certo che la paghiamo anche sulle videocassette; anche le vhs sono supporti. Quelle da 240 che pagavo 3300 lire sono passate con l'aumento della tassazione a 2,5 Euro l'una :-(
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma i file "videoregistrati"?
      So che è assurdo, ma essendo una legge che tutela il copyright ,nel momento in cui scambi violi quest' ultimo e se non hai un' autorizzazione scritta dell' autore e/o della casa editrice commetti reato. Quanto al fatto che in italia non si trovino è da dimostrare che tu non li possa richiedere su qualche sito on-line.Inoltre alcune delle lettere mandate dalla Paramount a utenti DCriguardavano puntate di Enterprise registrate dalla TV, lo trovi su qualche vecchio forum di PI. Se decidessero di accanirsi, e lo faranno, le case potrebbero sostenere che stai ammazzando un loro potenziale mercato. L' unica soluzione potrebbe essere fondare dei fan-club e provare a contattare le case produttrici per vedere che tipo di politica vogliono adottare nei confronti dei fan che sono le loro mucche da mungere. Essendo legge dello stato rischieresti comunque per l' obbligatorietà dell' azione penale di vederti la gdf in casa e senza un documento ufficiale del detentore dei diritti rischieresti comunque il sequestro a tempo indeterminato ed il procedimento legale.A questo si aggiunge il problema SIAE ,BSA e affini essendo associazioni che rappresentano più interessi potrebbero colpine un HUB tanto per mostrare che stanno facendo qualcosa....Per chi studia cinese e giapponese o russo, procurarsi materiale audio-video a costi accessibili è praticamente impossibile soprattutto nei centri più piccoli, ma come ben si evince dal DL quel che interessa è difendere gli interessi economici,della diffusione della cultura all' omonimo ministero non interessa niente.
  • Anonimo scrive:
    urbani salvaguardi musei visto lo stato
    Il ministro urbani faccia qualcosa per i musei e per il patrimonio artistico - storico italiano, se proprio vuole essere cosi' attivo. Lascerebbe un buon ricordo di se e sopratutto nn diverrebbe cosi impopolare lui ed il duo governo.Il governo poi credo che abbia ben altre gatte da pelare che nn gli interessi di bottega di qualcuno,.Se riuscissero per esempio a mettere la stessa testardagine che hanno usato per fronteggiare il peer to peer, indirizzandola verso altri prolemi ben piu' gravi quali l'aumento del costo della vita che ci sta riducendo in un popolo di poveri? Evidentemente a loro sta bene cosi, e anche gli industriali sono contenti. Non capiscono che alla fine il cetriolo va sempre in culo all'ortolano.Se diventiamo tutti piu' poveri nn possiamo comprare i beni che i lor signori producono. Scusate il mio sfogo ma dovevo proprio dire queste cose e spero che qualcuno la pensi come me.
  • Anonimo scrive:
    Meno tasse, ma dopo la rivolta fiscale
    Il principio delle libertà è oramai mutato da un bel pò, e l'italiano crede ancora che il modo migliore per poterle mantenere e ottenere queste libertà sia la scelta alle prossime elezioni e alle prossime e quelle successive ancora.Ma scusate, se tutto si basa oggigiorno sul danaro che puntualmente viene detratto dalle nostre tasche anche x via coatta, visto che con un lavoro autonomo che ti frutta qualche al netto circa 600 ?/mensili, con gabelle da mega-impresa; si potrebbero fare degli aggiustamenti che in fondo loro ci insegnano, cioè se il nostro comportamento è dettato dal nostro guadagno, anche x loro vale la stessa cosa...niente leggi eque niente denaro....impariamo da gente che in precedenza ha ottenuto qualcosa con questi metodi: svizzeri, francesiLe elezioni non servono a nulla se le leggi inique rimangono e magari il nuovo ministro ha un colpo di testa e le peggiora.^^^^^Pecunia art est est est.....^^^^
  • Anonimo scrive:
    Io il titolo lo cambierei.....
    o il titolo lo cambierei: "DL Urbani da una schifezza all'altra!" :p
  • Anonimo scrive:
    Fascisti
  • Anonimo scrive:
    il controllo globale
    forse loro guardano oltre...immaginano un mondo quasi tutto cablato (oggi il ministro si rallegrava che il 5 % degli italiani ha la banda larga, il 5 per cento)si se idee veramente liberali prendessero piede, loro e non solo loro - anche altre potenze economiche - avrebbero vita dura in futuro... MEGLIO CONTROLLARE DA SUBITO LE MASSE...Ho visto la fila di gente al cinema per vedere "il signore degli anelli" e "la pasisone di cristo"...ho avuto i brividi
    • TPK scrive:
      Re: il controllo globale
      - Scritto da: Anonimo
      Ho visto la fila di gente al cinema per
      vedere "il signore degli anelli" e "la
      pasisone di cristo"...

      ho avuto i brividiAppena a casa si attaccano davanti al Grande Fratello... :sE magari qualcuno se lo guarda pure sul cellulare... :|
    • Anonimo scrive:
      Re: il controllo globale
      guarda che è da anni .al mare ci vai ad agosto , e fai la fila al cinema ,il fine settimana , e fai la fila a sciare fai la fila , in pizzeria , e fai la fila + controlato di così
  • Pinocchio scrive:
    Il forum di AN
    Cominciamo a farci sentire!Da parte mia ho iniziato a con un post sul forum del sito di AN.Dobbiamo sercare di fare in modo che le nostre considerazioni e dubbi arrivino a chi di dovere!Lo potete trovare qui:http://www.alleanzanazionale.it/forum02/postlist.php?Cat=&Board=prova
    • Anonimo scrive:
      Re: Il forum di AN
      - Scritto da: Pinocchio
      Cominciamo a farci sentire!
      Da parte mia ho iniziato a con un post sul
      forum del sito di AN.
      Dobbiamo sercare di fare in modo che le
      nostre considerazioni e dubbi arrivino a chi
      di dovere!
      Lo potete trovare qui:
      www.alleanzanazionale.it/forum02/postlist.phpFallo tu per me per favore... il mio Pirlguardian non mi permette l'accesso a quei siti...:p
      • Anonimo scrive:
        Re: Il forum di AN
        sono di destra ma credo che alle prox votazioni votero' pannella, e come me credo parecchie altre persone.Ne tenga conto il berlusca che se continua a rompere i marroni stavolta nn governa e che dio ce ne liberi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il forum di AN
      2 cm. di naso in + ......Cercato tuo post....RISULTATO:Comunque terrò in considerazione la cosa....
      • Pinocchio scrive:
        Re: Il forum di AN
        Ho mandato il post poco fa.....ma prima deve essere accettato dal moderatore, son qui che aspetto di vedere de lo mettono...
        • Anonimo scrive:
          Re: Il forum di AN
          - Scritto da: Pinocchio
          Ho mandato il post poco fa.....
          ma prima deve essere accettato dal
          moderatore, son qui che aspetto di vedere
          de lo mettono...Stai fresco, se fanno come con i TG, lo filtrano perchè non è propaganda a loro favore. In fondo la libertà di stampa in italia è cinquantesima nel mondo, dietro paesi che fanno rizzare i capelli ad Amnesty International, figurati come stiamo ridotti male.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il forum di AN
            io ho provato ad inserire un messaggio ma non ci riescomi da errore e non ho trovato meamche il tuo post sara ancora sotto esame ??
          • Anonimo scrive:
            Re: Il forum di AN
            - Scritto da: Anonimo
            io ho provato ad inserire un messaggio ma
            non ci riescomi da errore
            e non ho trovato meamche il tuo post
            sara ancora sotto esame ??a me da errore l host non e un host valido se tento di rispondere a un thread per inserirmi , non vedo poi dove si creano nuovi 3d
    • Anonimo scrive:
      Re: Il forum di AN
      il forum di AN vieta l'accesso anche a me!!!!forse perchè ha capito che sono di sinistra;);)
    • Anonimo scrive:
      Re: Il forum di AN
      - Scritto da: Pinocchio
      Cominciamo a farci sentire!
      Da parte mia ho iniziato a con un post sul
      forum del sito di AN.ummadonna!!!non puoi chiedermi questo, e' una delle cose piu' tristi che mi sia mai capitato di vedere su Internet.preferisco andare a fare quattro chiacchiere con i passionisti:http://www.passionisti.org/forum/
  • Anonimo scrive:
    ORA E' TUTTO CHIARO!
    qui la maggior parte delle persone che scrivono sono solamente:- degli approfittatori, permettetemi il termine!- persone che vogliono avere cose senza pagare, e qui non ci piove!mi fate guasi ridere, lo sapete!il 90% di voi neanche sa come funziona un p2p!il 90% di voi neanche sa come possono rintracciarvi, e lo possono fare, ve lo assicuro!il 90% di voi neanche ha letto bene tutto il decreto!ma a parte questo.....la vostra sola preoccupazione e' quella di continuare a scaricare cose che "non avete fatto voi" a "gratise"?Che tristezza che fate...!di commenti costruttivi, dettati da un cervello in linea non ce ne sono proprio!Mi complimento anche con lo staff di PI!Lasciate dei commenti che istigano solo a scaricare di piu'!Immagino che questo mio commento sarà cancellato, ma capisco anche il perche!Dopo queste ultime parole, vi saluto, e non mi colleghero' mai piu' qui!Crescete!
    • Anonimo scrive:
      Re: ORA E' TUTTO CHIARO!

      Dopo queste ultime parole, vi saluto, e non
      mi colleghero' mai piu' qui!Meno male.... un cogli1 di meno.
    • lupocattivo scrive:
      Re: ORA E' TUTTO CHIARO!
      Anche se non leggerai ti rispondo e pure educatamente, nonostante il tuo intervento.... quantomeno azzardato.Ti invito a rileggere per benino tutti i post.... e conseguentemente a rivedere i tuoi gudizi.Da quanto hai scritto si ha l'impressione di trovarsi di fronte ad una persona estrmamente superficiale.LEGGI !!! ti farà solo bene !==================================Modificato dall'autore il 24/04/2004 21.09.33
    • Anonimo scrive:
      Re: ORA E' TUTTO CHIARO!
      - Scritto da: Anonimo
      qui la maggior parte delle persone che
      scrivono sono solamente:

      - degli approfittatori, permettetemi il
      termine!
      - persone che vogliono avere cose senza
      pagare, e qui non ci piove!Ne hai dimenticato uno: i leccaculi della destra fascista rovinafamiglie, di cui FORSE fai parte. Ma non ti preoccupare, se ti penti sei ancora in tempo.
    • Anonimo scrive:
      Re: ORA E' TUTTO CHIARO!
      se nn ti colleghi ci fai un ca..o di piacere a tutti,ma chi sei il figlio di urbani?ti servono per caso i nostri soldini per fare un bel regalo a qualche tua amichetta?daiii che tui facciamo una colletta..hahaha
    • Anonimo scrive:
      Re: ORA E' TUTTO CHIARO!
      - Scritto da: Anonimo
      Che tristezza che fate...!
      di commenti costruttivi, dettati da un
      cervello in linea non ce ne sono proprio!Perché non lo fai tu un commento costruttivo? Ti manca pure a te il cervello?Cmq se ti piace il mondo che vogliono creare i tuoi padroni, goditelo quando verrà.
    • Anonimo scrive:
      Re: ORA E' TUTTO CHIARO!
      - Scritto da: Anonimo
      qui la maggior parte delle persone che
      scrivono sono solamente:

      - degli approfittatori, permettetemi il
      termine!
      - persone che vogliono avere cose senza
      pagare, e qui non ci piove!ambè se a te piacxe pagare 28 euro per il DVD di Fantozzi fatti tuoi...

      mi fate guasi ridere, lo sapete!

      il 90% di voi neanche sa come funziona un
      p2p!spiegamelo un pò allora, vediamo in cosa consiste il P2P...
      il 90% di voi neanche sa come possono
      rintracciarvi, e lo possono fare, ve lo
      assicuro!Echelon? X-Files?
      il 90% di voi neanche ha letto bene tutto il
      decreto!boh..ame sembrava di averlo letto tutto...

      ma a parte questo.....la vostra sola
      preoccupazione e' quella di continuare a
      scaricare cose che "non avete fatto voi" a
      "gratise"?ah guarda dato che io guadagno meno di 1000 euro al mese i soldi per comprare CD e DVD a iosda non ne ho quindi...

      Che tristezza che fate...!
      di commenti costruttivi, dettati da un
      cervello in linea non ce ne sono proprio!illuminaci tu, o supremo...
      Dopo queste ultime parole, vi saluto, e non
      mi colleghero' mai piu' qui!quasi quasi mi butto giù da un ponte per la disperazione..
    • Anonimo scrive:
      anche a me
      Punto Informatico lascia a tutti la libertà di esprimersi (aggiungerei un "purtroppo", per il tuo caso).Io il P2P come funziona non lo so e non m'interessa, sono uno studente di diritto, non me ne interessa nulla di telecomunicazioni.Ho sempre contestato il principio, ed i veri motivi che spingono alcune parti pubbliche e private a scagliarsi contro i downloaders. C'è dietro qualcosina in più del semplice "uh, che bello, musica gratis !"Ci sarebbe molto altro da dire, ma dacchè ci hai ben dimostrato di avere il cervello dalle dimensioni di una puntina di giradischi, mi sono *G*uasi stancato, e la chiudo qui.Saluti,Piwi
  • lupocattivo scrive:
    TERRITORIALITA' ???
    Scusate la domanda che forse apparirà banale o quantomeno cervellotica....ma devo restare in tema con un DL *cervellotico*.Se mi beccano mentre condivido dei file con un utente tedesco...ovvero faccio sai Upload che Download.... dove avviene il reato?Sul mio PC (italia) sul suo (germania) su tutteddue ???Credo che la questione non sia del tutto irrilevante, perche' se il cittadino tedesco commette un reato in Italia credo possa essere perseguto pure lui... o sbaglio ?
    • Anonimo scrive:
      Re: TERRITORIALITA' ???
      In Italia avviene il reato, ed eventualmente in Germania se la legge tedesca lo prevede.Il tedesco in Italia non compie alcun reato, perchè si trova in Germania
      • lupocattivo scrive:
        Re: TERRITORIALITA' ???
        Scusa se sono ottusangolo.... Mettiamo che il danneggiato sia un autore italiano... il file sta su un PC italiano (il mio) il tedesco fa DL dal mio PC quindi in Italia.....Vediamo se è come....."rubare una FERRARI" allora sarebba come se il tedesco rubasse un CD di un autore italiano in un negozio italiano... Non trovi?Lo so che è da psicolabili fare ragionamenti simili, ma visto i governanti che ci ritroviamo.... mi sembra non facca una grinza...Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: TERRITORIALITA' ???
          No, il furto avviene nel luogo in cui si trova chi lo compie, nel tuo esempio in Germania.Un tedesco (come un cinese, un bulgaro o un kazako) che si trova in Germania soggiace SOLO alla legge tedesca.Quello che conta in questi casi è dove si trova l'autore dell'illecito, non il PC da cui scarica
          • lupocattivo scrive:
            Re: TERRITORIALITA' ???
            Ciao... adesso continuo con la seconda parte dell'esempio...Oltre che ottuso sono pure trita@@...Allora se io vado in Germania (faccio un esempio a caso tanto per citare un posto dove la copia personale non è penalizzata) e scarico il mio mp3... poi lo masterizzo in Germania e me lo porto a casa.... dato che le merci possono circolare liberamente nella UE allora tutto diventa perfettamente legale? Se sì, allora dovrei trovare un proxy in Germania dove far scaricare il file e poi "trasportarlo" telematicamente in Italia....Anzi per maggiore tranquillità faccio fare tutto ad un amico tedesco....?Chiedo ancora scusa per le piroette mentali, ma volevo porre l'accento su un fatto ESSENZIALE: l'Italia, Urbani, la SIAE & c. facendo parte della U.E. non credo possano nè imporre ne' applicare norme... diciamo disarmoniche Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: TERRITORIALITA' ???
            illegale cmq non e' scaricare ma condividere
  • Anonimo scrive:
    MA GLI CONVIENE ?
    Allora, riassumendo:se ho ben capito il popolo del P2P condivide-scarica materiale che in tutti i casi non poteva "permettersi" di acquistare oppure che gli serve come "trailer".Chi veramente LUCRA e PROFITTA.... usa altri "canali" anche perchè per 5 euro non ti possono dare un CD o un DVD tirato fuori da mp3 o divx.Se sbattono in galera quelli del p2p che gli cambia?Al massimo diventano talmente odiosi che nessuno più comprerà nulla....Hmmm davvero sono così scemi?Mi rifiuto di pensare che facciano tutto questo solo per aiutare la "malavita" (quella vera)
    • Anonimo scrive:
      Re: MA GLI CONVIENE ?
      intanto si beccano il 3% sui masterizzatori... poi se non ci guadagnano nulla con le multe e l'impossibilità di beccare chi scarica, ne tantomeno con i presunti maggiori acquisti da parte di chi non può più scaricare... che gli importa???mi sembra di stare in un incubodatemi un pizzicotto
      • Anonimo scrive:
        Re: MA GLI CONVIENE ?
        Si si, il 3%, più il 3%, più il 3% devono avercela fissa co sto 3%... Lo appiccicano dappertutto.... Però poi.... il 3% di niente sarà NIENTE! Perchè io i CD li compro all'estero, il masterizzatore PURE, e così di seguito....... ripeto... MA GLI CONVIENE?
        • Anonimo scrive:
          Re: MA GLI CONVIENE ?
          se pensano di metterci tutta questa paura... evidentemente gli conviene :)
        • Anonimo scrive:
          Re: MA GLI CONVIENE ?
          forse loro guardano oltre...immaginano un mondo quasi tutto cablato (oggi il ministro si rallegrava che il 5 % degli italiani ha la banda larga)si se idee veramente liberali prendessero piede, loro e non solo loro - anche altre potenze economiche - avrebbero vita dura in futuro... MEGLIO CONTROLLARE DA SUBITO LE MASSE...Ho visto la fila di gente al cinema per vedere "il signore degli anelli" e "la pasisone di cristo"...ho avuto i brividi
  • Anonimo scrive:
    www.key4biz.it
  • Anonimo scrive:
    il vero reato è averli messi al potere!!
    ...e sarà meglio che dal 2006 non ci tornino più!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: il vero reato è averli messi al potere!!

      ...e sarà meglio che dal 2006 non ci
      tornino più!!!Sono pentito..... loro MAI PIU' !!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: il vero reato è averli messi al pote
      Dovrebbero essere solo al governo, ma il tuo titolo rende bene l' idea di come loro recepiscano l' essere al governo...
  • Anonimo scrive:
    Re: Tre consigli per chi vuol condividere
    Io sono il presidente onorario della terza fascia
  • Anonimo scrive:
    domanda
    ma sharare/downloadare ad esempio film che gia' appartengono al circuito televisivo di cui paghiamo il canone (e di cui abbiamo pieno diritto d'uso) è reato?? è reato se anzichè videoregistrarmi il film nel tale giorno alla tale ora, lo scarico da internet???grazie
    • Anonimo scrive:
      Re: domanda
      tu NON puoi videoregistrarti il filmsolo che come fanno a beccarti???invece su internet possono controllartiCIAO
      • Anonimo scrive:
        Re: domanda
        ok come non detto....capito. quindi i grandi dell'elettronica stanno producendo a costi sempre piu bassi i masterizzatori dvd da tavolo, per farci videoregistrare il faccione di silvio in tv??????che sbadato che sono...che paese di m.rda
  • Anonimo scrive:
    leggete un po
    dall'articolo di un noto quot. online....Viaggia a gonfie vele l?Italia della banda larga. Lo confermano i dati emersi nel corso della Conferenza dei ministri delle telecomunicazioni Ue sulla banda larga svoltasi a Dundalk in Irlanda. Dal luglio 2003 al gennaio 2004 l?Italia ha infatti registrato una crescita di circa 580 mila nuove linee broadband, passando da una penetrazione del 2,82% al 4,8% della popolazione.Alla luce di questi dati, il nostro Paese è secondo - sia in termini percentuali che assoluti - solo alla Francia. Ancora più positivi sono i dati di crescita relative alle linee con tecnologie diverse da Dsl, per le quali l?Italia è il Paese che ha avuto il maggior incremento nell?Unione Europea."E' un riconoscimento che premia e incoraggia la scelta di imboccare la strada dell'innovazione - fattore strategico di competitività - individuando nella banda larga la condizione essenziale per sostenere lo sviluppo economico del Paese", ha commentato il ministro per l'Innovazione e le Tecnologie Lucio Stanca.TUTTO QUESTO NON TI ANDAVA BENE CARO GOVERNO????? vedremo quale innovazione quando con la banda larga ci scaricheremo solo l'email....
    • Anonimo scrive:
      Re: leggete un po
      oggi i miei amici vanno a vedere kill bill vol2.IO NON CI VADOi cd non li compro più, spendo i soldi relativi per riempire la panza... e se mi va di svagarmi mi faccio prestare o donare un'opera protetta (viaggerà con la guardia del corpo) da un amico... FINO A QUANDO NON MODIFICHERANNO STO DISEGNO DI LEGGECIAO
  • Anonimo scrive:
    Re: Domanda seria : per favore rispondetemi
    a me questa provocazione del "cosa succede se" mi pare pure molto sensata, almeno x mettere su un bel fronte di protesta, mah ci penserei. Voglio con questo cmq, segnalare che posseggo circa 9mila dischi (originali, naturalmente), posseggo tutte le vhs dei film che mi piacciono (nn ho il dvd) e ho fatto pure la co***ta di trasformare il mio vecchio abbonamento a D+ con Sky(fo) ... Il decreto me frega il relativo nel senso che nn scarico e se lo faccio ascolto e se nn mi piace butto via, altrimenti compro(avo).Oggi sono in una sorta di sciopero del diritto d'autore e del connesso, nn compro più nulla ne faccio qualcosa che produca i loro diritti. perchè? mi hanno rotto il c***o ma sta storia del topic la prenderei in considerazione, così x far capire a sti signori quanto sono ca**oni....
  • Anonimo scrive:
    Mi sorge un quesito...
    Ok... (fino ad un certo punto) passato alla camera il decreto emendato in modo tale che gli ISP non debbano tenere la condotta tipica degli sceriffi mi sorge un quesito più che legittimo, ovvero, quale organo è preposto a reperire informazioni (o per meglio dire "prove") in merito al materiale che passa attraverso il tuo IP da o verso un altro computer?Se qualcuno mi risponde "organi di pubblica sicurezza" mi va bene ma con quale autorità e soprattutto con quale criterio?Mi spiego meglio...Io tranquillo procedo con la pratica ormai illegale del p2p con il mio programma preferito, e un giorno mi ritrovo una coppia di agenti a perquisirmi casa. A questo punto mi sorgono i principali dubbi:1. Per determinare che il traffico transitante dalla mia rete era di materiale coperto da diritti di copyright hanno avuto regolare autorizzazione?2. Se quest'autorizzazione è stata regolarmente rilasciata con quale criterio si è proceduto visto che si andrebbe a ledere il mio diritto alla privacy?3. Se questa autorizzazione non è stata rilasciata come può un magistrato avallare una perquisizione a seguito di indagini che hanno violato un diritto della persona?4. "sniffare" i pacchetti che transitano attraverso il mio IP non è illegale?Gradirei avere un riscontro da questa bella community e vorrei porgere i miei complimenti allo staff di PI per il lavoro di informazione svolto fino a questo punto!SalutiMat
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi sorge un quesito...
      io, della SIAE, scarico un file che condividi. constato che è opera protetta.ne calcolo l'hash e vedo che è lo stesso del file che ieri ho scaricato da un altro tipo.prendo il tuo ip e vado alla piú vicina stazione dei carabinieri.reato e obbligo di azione penale fanno il resto: il magistrato chiede i tuoi dati di traffico all'ISP e firma un decreto di perquisizione.arrivano a casa tua, sequestrano il pc e fanno i controlli del caso.trovano un paio di puntate di heidi e ti becchi 4 anni di gattabuia.sufficientemente chiaro?
      • lupocattivo scrive:
        Re: Mi sorge un quesito...
        Ma.... denuncia....o meglio querela? Quella no?Avviso di garanzia? Nemmeno?Vabbeh che viviamo nella KakiLand ma questo mi pare troppo!!! E poi mi sembra che la responsabilità penale sia "personale".... Se in quei giorni io ero.... diciamo alle Maldive??? Che fanno ? Sfondano la porta e arrestano il mio PC?
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi sorge un quesito...
        Di mezzo però così ci va l'intestatario della linea, se putacaso invece era il figlio o il collaboratore domestico che fa le pulizie?
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi sorge un quesito...

        io, della SIAE, scarico un file che condividi. constato che è
        opera protetta.Te utente della SIAE commetti lo stesso reato mio...Come la mettiamo? A questo punto chiedo che venga denunciato anche colui che mi ha mosso denuncia!
  • mason64 scrive:
    dl urbani
    Se non ricordo male,esiste già una legge della comunità europea che sostiene la buona fede nello scambio di file musical ecc. Domanda cosa farà L'Italia? Rispondete grazie
  • Anonimo scrive:
    URBANI VATTEAFADANTELCULOOOOOOOOOOOOOO
  • Anonimo scrive:
    giuistizia?
    vorrei sapere dal ministro urbani perche' ad un minorenne sorpreso a rubare a casa di un pensionato con la minima l'unica pena inflitta e' il riaccompagnamento dai genitori ed io quattordicenne sorpreso a
    • Anonimo scrive:
      Re: giuistizia?
      - Scritto da: Anonimo
      vorrei sapere dal ministro urbani perche' ad
      un minorenne sorpreso a rubare a casa di un
      pensionato con la minima l'unica pena
      inflitta e' il riaccompagnamento dai
      genitori ed io quattordicenne sorpreso a... ti hanno letteralmente sorpreso a!!!! Buona fortuna ti porterò le arance...8)
  • Anonimo scrive:
    In quanto tempo ti beccano?
    Solo risposte serie, per favore:Facciamo questo esempio: un tizio sta scaricando allegramente, oggi lo beccano, si segnano il suo IP, da questo momento in poi quanto tempo passa prima di arrivare al giorno della perquisizione? In pratica quanto sono veloci le indagini?
    • Anonimo scrive:
      Re: In quanto tempo ti beccano?
      La perquisizione? MaiPer un illecito amministrativo sono escluse perquisizioni domiciliari
    • Anonimo scrive:
      Re: In quanto tempo ti beccano?

      segnano il suo IP, da questo momento in poi
      quanto tempo passa prima di arrivare al
      giorno della perquisizione? In pratica
      quanto sono veloci le indagini?Dipende da un mare di fattori, generalmente le indagini durano diversi mesi (basta seguire i telegiornali quando riferiscono di retate varie) perche' non e' sufficiente, in genere, un solo indizio. Devono raccogliere il maggior numero di IP possibili, associarli agli utenti, verificare i collegamenti incrociati (chi si e' collegato con chi) per rintracciare eventuali "centrali di smistamento", documentare cosa e' stato scaricato (e qui viene il difficile), ecc. ecc.Se oggi vengono a bussare alla tua porta per sequestrarti il PC non e' per quello che hai scaricato ieri e, se sono sufficientemente intelligenti (cosa di cui dubito), non e' per aver scaricato un mp3 sei mesi fa.
      • Anonimo scrive:
        Re: In quanto tempo ti beccano?
        Bah, mi ripeto: non esistono perquisizioni domiciliari per illeciti amministrativi
        • Anonimo scrive:
          Re: In quanto tempo ti beccano?
          - Scritto da: Anonimo
          Bah, mi ripeto: non esistono perquisizioni
          domiciliari per illeciti amministrativiquesto lo dici tu!continua a scaricare vai, che poi, quando senti "driiiiiiiiiiiin""driiiiiiiiiiiin""chi e'?"sarà troppo tardi!Illuso....
        • Anonimo scrive:
          Re: In quanto tempo ti beccano?
          - Scritto da: Anonimo
          Bah, mi ripeto: non esistono perquisizioni
          domiciliari per illeciti amministrativiCa**o ma almeno prima di intervenire leggi la notizia che fa capo al forum, non mi sembra una fatica improba...
  • Anonimo scrive:
    RIFLESSIONE
    Una cosa da notare è che fin da quando questo DL è stato approvato non c'è stata la minima denuncia ai danni degli utenti del P2PNessuno è stato colpito...Voi che ne pensate?
  • Anonimo scrive:
    Penalizzazione e Depenalizzazione
    Si è persa ogni misura!! Si penalizza il file sharing e si depenalizza il FALSO in bilancio ....
  • Anonimo scrive:
    ???????
  • Anonimo scrive:
    Le COmiche: iTunes could cost $2.49
    iTunes could cost $2.49 per songhttp://www.zeropaid.com/news/articles/auto/04232004a.phpPraticamente questi ladri vorrebbero quasi 5000 vecchie lire A BRANO !!!!!!E qui spunta RossoAlice !!!!MA ANDATE A FARVI F......................
    • Anonimo scrive:
      Re: Le COmiche: iTunes could cost $2.49
      - Scritto da: Anonimo
      iTunes could cost $2.49 per song
      www.zeropaid.com/news/articles/auto/04232004a

      Praticamente questi ladri vorrebbero quasi
      5000 vecchie lire A BRANO !!!!!!

      E qui spunta RossoAlice !!!!Cito dall'articolo: "The Washington Square News notes: "At that price, downloading music will become far more expensive than buying CDs, which would practically destroy the online music market." e che ci voleva tanto a capirlo? per la cronaca 2,49$ sono 2? netti, quindi un disco da 10 tracce costerebbe come il cd, a questo punto la domanda oltreché spontanea diventa anche retorica: a cosa serve la musica on-line se non a risparmiare? ci è stato detto per anni che il cd costa troppo perchè le spese per la distribuzione influiscono molto (vedi cd di Sanremo in edicola a soli 13?...), adesso che i costi sono abbattuti qual'è la nuova scusa? Care major, il vostro peggior nemico è la vostra ingordigia e non la pirateria...
    • Anonimo scrive:
      Re: Le COmiche: iTunes could cost $2.49
      - Scritto da: Anonimo
      iTunes could cost $2.49 per song
      www.zeropaid.com/news/articles/auto/04232004a

      Praticamente questi ladri vorrebbero quasi
      5000 vecchie lire A BRANO !!!!!!

      E qui spunta RossoAlice !!!!

      MA ANDATE A FARVI F......................30.000.000 milioni di pezzi scaricati in poco tempo e questi vogliono già far morire il servizioSono dei pazzi
      • Anonimo scrive:
        Re: Le COmiche: iTunes could cost $2.49
        Premettendo che per me un mp3 non vale neanche 1 centesimo,la domanda nasce spontanea: ma questi dove credono di andare?Mai sentito il detto "se tiri troppo la corda questa si spezza"?Non è possibile che pretendano che la gente si adegui sempre.
  • Anonimo scrive:
    CHI HA PAURA DI URBANI?
    E' proprio vero: come si legge su altri post di questo forum il popolo della rete in realtà se ne sta fregando...Dopo una prima reazione di sgomentosembra che gli utenti dei vari programmi p2pnon solo non sono diminuiti ma vanno aumentando...Incoscienti? Temerari? Può darsi...Fatto sta che è nella natura di chi subisce una repressionereagire sfidando il potere che te la impone (soprattutto quando chi vuole insegnarti il rispetto delle buone regole e l'onestà, è il primo ad avere la coscienza sporca).Chi fa le leggi per coprire spudoratamente i propri interessinon può ottenere credito ma solo obbedienza tramite leggi repressive. Ormai l'abbiamo capito e non ci stiamo.Questo è solo l'inizio...
    • Anonimo scrive:
      Re: CHI HA PAURA DI URBANI?
      io ho paura anche se da incosciente sto continuando a scaricaresono pensionato il pc e internet sono il mio svago giornaliero e la finestrasul mondo mia figlia fa il liceo linguistico e le sto scaricando due filmin tedesco per il solo fatto che condivido le parti gia scaricate possosubire sanzione + condanna penale + confisca pc tutto questo per una legge di un governo liberista , che volevafar sviluppare la banda larga , internet nelle scuole , etcma quale cittadino del popolo della rete dovrebbe votare per questo governo ancora ??
      • Laus scrive:
        Re: CHI HA PAURA DI URBANI?
        Perché? Quale cittadino dovrebbe votare un'opposizione che nella stragrande maggioranza dei suoi parlamentari si è astenuta lasciando cordialmente via libera al governo?
        • Anonimo scrive:
          Re: CHI HA PAURA DI URBANI?
          Si possono sempre votare "altri" ... Personalmente alle prossime elezioni voterò il più piccolo partitino dando la preferenza all'ultimo della lista....
        • Anonimo scrive:
          Re: CHI HA PAURA DI URBANI?
          - Scritto da: Laus
          Perché?

          Quale cittadino dovrebbe votare
          un'opposizione che nella stragrande
          maggioranza dei suoi parlamentari si
          è astenuta lasciando cordialmente via
          libera al governo?Beh, c'è però una certa differenza tra il proporre una legge e lasciarla passare. Penso che il centrosinistra una legge del genere non l'avrebbe proposta, se non altro perché non ha interessi da difendere nel settore, a differenza di qualcun altro.
          • Anonimo scrive:
            Re: CHI HA PAURA DI URBANI?
            - Scritto da: Anonimo
            Penso che il centrosinistra una legge del
            genere non l'avrebbe proposta, se non altro
            perché non ha interessi da difendere
            nel settore, a differenza di qualcun altro.Il centrosinistra ci ha regalato la legge sull'editoria, il bel colpo liberticida sui siti internet contro il quale pure PI fece una petizione che raggiunse 55000 adesioni.E ce la teniamo sul groppone.
          • Anonimo scrive:
            Re: CHI HA PAURA DI URBANI?
            - Scritto da: Laus
            Perché?

            Quale cittadino dovrebbe votare
            un'opposizione che nella stragrande
            maggioranza dei suoi parlamentari si
            è astenuta lasciando cordialmente via
            libera al governo?Beh, c'è però una certa differenza tra il proporre una legge e lasciarla passare. Penso che il centrosinistra una legge del genere non l'avrebbe proposta, se non altro perché non ha interessi da difendere nel settore, a differenza di qualcun altro. non ha interessi????? penso che tu sia poco informato sulla cosa..un po' di informazione in piu' non ti farebbe male...se non altro eviteresti di dire stupidaggini!!!!
        • mottavio scrive:
          Re: CHI HA PAURA DI URBANI?
        • Anonimo scrive:
          Re: CHI HA PAURA DI URBANI?
          Perché? Quale cittadino dovrebbe votare un'opposizione che nella stragrande maggioranza dei suoi parlamentari si è astenuta lasciando cordialmente via libera al governo? visto? che ti dicevo..questo è gia' uno che votera' per questo governo merdoso
      • JRoger scrive:
        Re: CHI HA PAURA DI URBANI?
        - Scritto da: Anonimo
        io ho paura
        anche se da incosciente sto continuando a
        scaricare
        sono pensionato
        il pc e internet sono il mio svago
        giornaliero e la finestra
        sul mondo Massima solidarieta'. Anch'io ho un po' di paura. E' normale. Solo un fanatico, o uno troppo sicuro di se', puo' onestamente dire di non avere paura.Ma questo non mi impedisce, come non lo impedisce a te e a migliaia di altre persone di fare quello che -e' inutile che ce la menino- CI SEMBRA GIUSTO, o se qualcuno qui preferisce NON CI PARE SBAGLIATO, certamente non tanto quanto questo scellerato decreto vorrebbe stabilire.Ho letto in un passato thread: "Dura Lex, sed Lex". Di principio, va bene. Pero' ricordo la fine che fece il Cesare che cosi' disse, e non dimentico che anche quelle di Mussolini e Hitler erano leggi. E sappiamo come ando' a finire...

        ma quale cittadino del popolo della rete
        dovrebbe votare
        per questo governo ancora ??:-) Io credo che alle prossime elezioni ci sara' qualche sorpresa.
        • Anonimo scrive:
          Re: CHI HA PAURA DI URBANI?
          - Scritto da: JRoger
          - Scritto da: Anonimo

          io ho paura

          anche se da incosciente sto continuando
          a

          scaricare

          sono pensionato

          il pc e internet sono il mio svago

          giornaliero e la finestra

          sul mondo

          Massima solidarieta'. Anch'io ho un po' di
          paura. E' normale. Solo un fanatico, o uno
          troppo sicuro di se', puo' onestamente dire
          di non avere paura.Ovvio, ma mica solo di usare il P2P, anche solo di imbastire un sito o condividere qualsivoglia in formazione in qualunque modo: questa legge che il nazismo se lo piglia di tacco, non ti dà alcuna sicurezza, puoi essere perseguito pure se metti un TUO midi su un sito.E ho paura nel vedere che chi ci governa calpesta allegramente principi costituzionali ed europei infischiandosene come niente fosse.
      • Anonimo scrive:
        Re: CHI HA PAURA DI URBANI?
        io ho paura anche se da incosciente sto continuando a scaricaresono pensionato il pc e internet sono il mio svago giornaliero e la finestrasul mondo mia figlia fa il liceo linguistico e le sto scaricando due filmin tedesco per il solo fatto che condivido le parti gia scaricate possosubire sanzione + condanna penale + confisca pc tutto questo per una legge di un governo liberista , che volevafar sviluppare la banda larga , internet nelle scuole , etcma quale cittadino del popolo della rete dovrebbe votare per questo governo ancora ?? visto il ringhiare che siamo soliti fare noi italiani ma che non pensiamo mai a mordere..direi che lo votermo tutti come sempre
      • anue scrive:
        Re: CHI HA PAURA DI URBANI?
        - Scritto da: Anonimo
        io ho paura
        anche se da incosciente sto continuando a
        scaricare
        sono pensionato
        il pc e internet sono il mio svago
        giornaliero e la finestra
        sul mondo
        mia figlia fa il liceo linguistico e le sto
        scaricando due film
        in tedesco
        per il solo fatto che condivido le parti gia
        scaricate posso
        subire sanzione + condanna penale + confisca
        pc
        tutto questo per una legge di un governo
        liberista , che voleva
        far sviluppare la banda larga , internet
        nelle scuole , etc

        ma quale cittadino del popolo della rete
        dovrebbe votare
        per questo governo ancora ?? PAROLE SANTE
      • Anonimo scrive:
        Re: CHI HA PAURA...PROVERBIO
        Quì in Veneto c'è un proverbio....."Piutosto che un mona xe mejio un cativo almanco ogni tanto el se stufa"traduzione:"Piuttosto che uno sciocco è meglio un cattivo almeno ogni tanto si stanca"Vox populi, vox Dei.... Quindi mi fa paura.....
    • Anonimo scrive:
      Re: CHI HA PAURA DI URBANI?

      il popolo della rete in realtà se ne sta fregando?ma che dici?
      il popolo della rete in realtà stà aumentando?ma che dici?ma lo hai mai usato un p2p?Vai a vedere ora....guasi il nulla!Prima di scrivere queste stron@@te, informati meglio, pivello!
      • Anonimo scrive:
        Re: CHI HA PAURA DI URBANI?
        non alimentare queste cose, dando sicurezza a gente che vorrebbe scaricare, gente che forse non conosce molto il p2p...corrono dei rischi seri!Evita di scrivere queste cose....ma chi sei? il fratello di urbani?
        • Anonimo scrive:
          Re: CHI HA PAURA DI URBANI?
          ... è una famiglia numerosa: guarda qua...http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=609824 :D
          • Anonimo scrive:
            Re: CHI HA PAURA DI URBANI?
            - Scritto da: Anonimo
            ... è una famiglia numerosa: guarda
            qua...

            punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=609824Beh...ragazzi..se usate un P2P vi aggorgerete che e' indubbiamente vero il numero impressionante di fonti per film per esempio usciti nell'ultimo week-end e le tantissime cose condivise....se invece non state usando un P2P non potete dirlo ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: CHI HA PAURA DI URBANI?

          il popolo della rete in realtà se ne sta fregando?ma che dici?
          il popolo della rete in realtà stà aumentando?ma che dici?ma lo hai mai usato un p2p?Vai a vedere ora....guasi il nulla!Prima di scrivere queste stron@@te, informati ùnon so se sia il fratello di urbani ma so per certi versi di cog.... gli assomiglia molto heheheh
        • Anonimo scrive:
          Re: CHI HA PAURA DI URBANI?

          il popolo della rete in realtà se ne sta fregando?ma che dici?
          il popolo della rete in realtà stà aumentando?ma che dici?ma lo hai mai usato un p2p?Vai a vedere ora....guasi il nulla!Prima di scrivere queste stron@@te, informati ùnon so se sia il fratello di urbani ma so per certi versi di cog.... ggine gli assomiglia molto
      • Anonimo scrive:
        Re: CHI HA PAURA DI URBANI?
        - Scritto da: Anonimo

        il popolo della rete in realtà se
        ne sta fregando?

        ma che dici?


        il popolo della rete in realtà
        stà aumentando?

        ma che dici?

        ma lo hai mai usato un p2p?
        Vai a vedere ora....guasi il nulla!

        Prima di scrivere queste stron@@te,
        informati meglio, pivello!Non so se stà aumentando ma non ho notato nessuna differenza, ma che programmi usi tu??
      • Anonimo scrive:
        Re: CHI HA PAURA DI URBANI?
        non credo sia diminuito..... ma neppure aumentatoquelli che io ho salvato nella hot list ci sono quasi tutti !!!e giuro non sono una pivella !!!
        • Anonimo scrive:
          Re: CHI HA PAURA DI URBANI?
          - Scritto da: Anonimo
          non credo sia diminuito..... ma neppure
          aumentato

          quelli che io ho salvato nella hot list ci
          sono quasi tutti !!!

          e giuro non sono una pivella !!!Beh..io sono ancora meno un pivello....e nell'ultima settimana gli utenti totali di almeno due network P2P sono aumentati, di una piccola percentuale ma sono aumentati, contando quelli che sono scappati nei due mesi precedenti siamo quasi al pareggio, e il sorpasso che avverra' tra poco :)Ne conosco tanti che stanno usando il p2p solo per protesta visto che prima non erano abituali scaircatori ed ora stanno attaccati 24/24
      • Anonimo scrive:
        Re: CHI HA PAURA DI URBANI?
        ecco altri pivelli a cui puoi rispondere:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=609824
      • Anonimo scrive:
        Re: CHI HA PAURA DI URBANI?

        il popolo della rete in realtà se ne sta fregando?ma che dici?
        il popolo della rete in realtà stà aumentando?ma che dici?ma lo hai mai usato un p2p?Vai a vedere ora....guasi il nulla!Prima di scrivere queste stron@@te, informati penso che i p2p sei tu che non li usi altrimenti non avresti detto la stronzata che hai detto sul NULLA dei p2p..per quelo che io ho visto non sono mia stati pieni come adesso!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: CHI HA PAURA DI URBANI?
        - Scritto da: Anonimo

        il popolo della rete in realtà se
        ne sta fregando?

        ma che dici?


        il popolo della rete in realtà
        stà aumentando?

        ma che dici?

        ma lo hai mai usato un p2p?
        Vai a vedere ora....guasi il nulla!

        Prima di scrivere queste stron@@te,
        informati meglio, pivello!??? di vede che tu non usi il P2P...le fonti sono tantissime...sono scappati alcuni ragazzini e qualche lameronzolo..oltre logicamente a qualche sharer serio..ma i circuiti sono piu' vivi che mai...anzi...negli ultimi giorni rispetto all'inizio che si parlava di Urbani (un mese e mezzo fa) gli utenti sono aumentati tantissimo...ci e' voluto il tempo di metabolizzare e in Italia sto tempo e' sempre molto breve :)
    • Anonimo scrive:
      Re: CHI HA PAURA DI URBANI?
      E' proprio vero: come si legge su altri post di questo forum il popolo della rete in realtà se ne sta fregando...Dopo una prima reazione di sgomentosembra che gli utenti dei vari programmi p2pnon solo non sono diminuiti ma vanno aumentando...Incoscienti? Temerari? Può darsi...Fatto sta che è nella natura di chi subisce una repressionereagire sfidando il potere che te la impone (soprattutto quando chi vuole insegnarti il rispetto delle buone regole e l'onestà, è il primo ad avere la coscienza sporca).Chi fa le leggi per coprire spudoratamente i propri interessinon può ottenere credito ma solo obbedienza tramite leggi repressive. Ormai l'abbiamo capito e non ci stiamo.Questo è solo l'inizio...in effetti penso che nessuno di noi abbia paura di urbani...alla fine e' solo uno dei tanto cog... che ubbidisce agli ordini delle major???
    • Anonimo scrive:
      Re: CHI HA PAURA DI URBANI?
      - Scritto da: Anonimo
      E' proprio vero: come si legge su altri post
      di questo forum
      il popolo della rete in realtà se ne
      sta fregando...
      Dopo una prima reazione di sgomento
      sembra che gli utenti dei vari programmi p2p
      non solo non sono diminuiti ma vanno
      aumentando...
      Incoscienti? Temerari? Può darsi...
      Fatto sta che è nella natura di chi
      subisce una repressione
      reagire sfidando il potere che te la impone
      (soprattutto quando chi vuole insegnarti il
      rispetto delle buone regole e
      l'onestà, è il primo ad avere
      la coscienza sporca).
      Chi fa le leggi per coprire spudoratamente i
      propri interessi
      non può ottenere credito ma solo
      obbedienza tramite leggi repressive. Ormai
      l'abbiamo capito e non ci stiamo.
      Questo è solo l'inizio...Essi'...hai visto proprio bene, in questi giorni parlando qua e la, andando qua e la', ho conosciuto non poche persone che non usavano abitualmente il P2P ed ora invece lo fanno, vuoi perche' piu' gente lo usa meno e' il rischio e vuoi per una dimostrazione "al potere ignorante" che ci ritroviamo....insomma...se questi inaspriscono un po' di piu' oppure fanno n'altra legge...mi sa che sara' dura per loro beccare mezza italia :)
    • Anonimo scrive:
      Re: CHI HA PAURA DI URBANI?
      - Scritto da: Anonimo
      E' proprio vero: come si legge su altri post di questo forum
      il popolo della rete in realtà se ne sta fregando...Cominceranno s staccarsi quando arriveranno le prime denuncie a colpi di 1'000 alla voltaBeccano chi beccano
      • Anonimo scrive:
        Re: CHI HA PAURA DI URBANI?
        non si stacchera' nessuno anche se iniziare a colpirea casaccioal massimo dopo un mese sara' tutto come prima o peggio(sicuramente)ps .non lasciatevi impressionare proseguite come nulla fosse
  • Anonimo scrive:
    FREGARSENE!!!!!!!!!!!
    Una sola parola:FREGARSENE.La solita legge per fare terrorismo psicologico!Come dice qualkuno: me ne fotto.INTERNET LIBERA!!!!!!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: FREGARSENE!!!!!!!!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Una sola parola:
      FREGARSENE.
      La solita legge per fare terrorismo
      psicologico!
      Come dice qualkuno: me ne fotto.
      INTERNET LIBERA!!!!!!!!!!!!!Se venissi beccato e condannato, la penseresti allo stesso modo?
      • Anonimo scrive:
        Re: FREGARSENE!!!!!!!!!!!

        Se venissi beccato e condannato, la
        penseresti allo stesso modo?
        Da come si mettono le cose....tra poco ti arrestano anche se non paghi la tassa sulle scorreggie.....Il lavoro è precario, l'istruzione pure, la pensione chissah se te la daranno...Tantovale rischiare.... spero solo che riaprano l'Asinara....il medico dice che ho bisogno di mare....
  • Anonimo scrive:
    nuovo reality show
  • Anonimo scrive:
    FASTWEB ci aiuta?
    Gli utenti Fastweb hanno un IP privato dinamico assegnato all'ingresso in LAN FW, tanto che tra loro si scambiano di tutto senza iniziare una connessione a consumo ;-) e solo quando escono fuori dalla rete FW per entrare in internet hanno un IP pubblico che... è lo stesso di tutti gli utenti italiani !Se le forze dell'ordine monitorano gli IP che da ore sono connessi a canali p2p e risalgono all'host trovano il server Fastweb e non l'utente tizio caio. E dato che gli ISP non devono più vigilare sui loro clienti...Ed inoltre: Se 2 o piu' utenti FW si scambiano tra loro in LAN dei file senza uscire in Internet, NON LO VIENE A SAPERE NESSUNO.Questa situazione farebbe sì che i suddetti siano se non al sicuro, molto aiutati da questo fatto...Chi ne sa di più posti qui, per capire tutti e meglio. Grazie.
    • Anonimo scrive:
      Re: FASTWEB ci aiuta?
      il traffico interno di fastweb è tracciabile, ma per farlo è necessario essere all'interno della rete. Per quanto riguarda quello che va all'esterno idem, ma non è così immediato: solo fastweb sa cosa è diretto a chi, non essendoci connessione diretta tra interno ed esterno. Quindi è più che possibile intercettare il traffico su fastweb. Il fatto che sia una lan non protegge nessuno, poichè essendo una lan di un isp pubblico è tenuta a mantenere traccia delle connessioni. E' vero che il traffico dall'esterno arriva su un ip unico (anche se in realtà sono più di uno). Ma quando il router fa il NAT del pacchetto (cioè gli mette l'ip privato di chi lo deve ricevere) se ne ricorda.All'interno della rete (se uno "spione" volesse indagarla) le cose sono persino più semplici, visto il numero relativamente ridotto di utenti presenti sulla lan fastweb. Relativamente nel senso che fossero anche 200-300 mila è sempre meno che tutta italia o tutta internet. Inoltre c'è la certezza per gli inquirenti che tutte le connessioni sono originate da determinate zone geografiche.Sinceramente non saprei dire se la rete fastweb sia più o meno protetta rispetto alle reti pubbliche, ma ne dubito, visti anche i precedenti di indagini per pedofilia svolte all'interno della rete. Se trovan quello penso che trovino tutto.
    • Anonimo scrive:
      Re: FASTWEB ci aiuta?
      - Scritto da: Anonimo
      Gli utenti Fastweb hanno un IP privato
      dinamico assegnato all'ingresso in LAN FW,
      tanto che tra loro si scambiano di tutto
      senza iniziare una connessione a consumo ;)
      e solo quando escono fuori dalla rete FW per
      entrare in internet hanno un IP pubblico
      che... è lo stesso di tutti gli
      utenti italiani !

      Se le forze dell'ordine monitorano gli IP
      che da ore sono connessi a canali p2p e
      risalgono all'host trovano il server Fastweb
      e non l'utente tizio caio. E dato che gli
      ISP non devono più vigilare sui loro
      clienti...
      Ed inoltre: Se 2 o piu' utenti FW si
      scambiano tra loro in LAN dei file senza
      uscire in Internet, NON LO VIENE A SAPERE
      NESSUNO.

      Questa situazione farebbe sì che i
      suddetti siano se non al sicuro, molto
      aiutati da questo fatto...

      Chi ne sa di più posti qui, per
      capire tutti e meglio. Grazie.Tranne qualche imperfezione il concetto e' come lo esprimi tu...ergo..gli utenti FW sono "al sicuro" :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Tre consigli per chi vuol condividere
    Io suggerisco anche di tenere d'occhio Ants, infatti anche se è in fase alpha funziona già molto meglio di mute... con resume e possibilità di multi download.Se lo sviluppo va avanti come sembra e si risolvono i problemi di compatibilità tra client con velocità diverse (fibra, dsl, 56k) secondo me è un ottimo progetto.Per adesso comunque le fonti sono pochissime infatti si tratta di test, ma se c'è qualche volontario che porta altra roba in share la rete fa presto a crescere :)
    • mottavio scrive:
      Re: Tre consigli per chi vuol condividere
      - Scritto da: Anonimo
      Io suggerisco anche di tenere d'occhio Ants,
      infatti anche se è in fase alpha
      funziona già molto meglio di mute...
      con resume e possibilità di multi
      download.
      Se lo sviluppo va avanti come sembra e si
      risolvono i problemi di compatibilità
      tra client con velocità diverse
      (fibra, dsl, 56k) secondo me è un
      ottimo progetto.
      Per adesso comunque le fonti sono pochissime
      infatti si tratta di test, ma se c'è
      qualche volontario che porta altra roba in
      share la rete fa presto a crescere :)mottavio ringrazia per la segnalazione:Ne ho sentito parlare, ma ancora non l'ho provato. Mi sembra che sia un pò lento, o almeno così dichiarano in Rete, e che può essere utile solo per files molto piccoli, tipo mp3. Certamente è da provare. L'unico problema è che con tanti programmi in giro le reti di condivisione si suddividono gli utenti e, quindi, ci sono meno files rintracciabili per ogni p2p. Per questo, nel thread, consiglio programmi diversi per diverse esigenze. Comunque grazie, accetto il consiglio.
  • Anonimo scrive:
    Hanno messo la tassa sulla ADSL
    Non credo che nessuno si sia accorto che in realtà la tassa sulla ADSL è stata introdotta ma non si sa di quanto... perche?Semplice: quando questi decidono di colpire qualcuno mandano la richiesta di dare i nominativi corrispondenti a degli IP. Gli ISP non gli danno e pagano. Quello che pagano alla lunga ricadra su di noi sotto forma o di incremento dei costi della connettività o di mancata riduzione. La strateggia degli ISP paga sia per loro che per noi che per il governo:- il governo ha assolto il suo ruolo di tutore della legge e della legalità;- gli ISP non sono costretti in realtà a dare i nominativi visto che non è per un precedimento penale;- ed inoltre la SIAE becca un sacco di soldi in piu dalla tassa dei supporti ed i soldi che sborsano gli ISP;Fantasia??? io non credo proprio ... questa è semplicemente POLITICA.... ha fatto tutti contenti, diciamo la verità! persino noi... che saremo pure "ladri" ma che siamo giustificati da tutte le parti in causa.Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Hanno messo la tassa sulla ADSL

      Semplice: quando questi decidono di colpire
      qualcuno mandano la richiesta di dare i
      nominativi corrispondenti a degli IP. Gli
      ISP non gli danno e pagano. gli isp glieli danno eccome...e cmq perchè dovrebbero pagare?
      - il governo ha assolto il suo ruolo di
      tutore della legge e della legalità;
      - gli ISP non sono costretti in
      realtà a dare i nominativi visto che
      non è per un precedimento penale;veramente sono due giorni che discute sul fatto che potrebbe essere penale...
  • zaffo scrive:
    Re: Tre consigli per chi vuol condividere
    idem... 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: Tre consigli per chi vuol condivider
      non credo che la tua sia una buona soluzione;earthstation poi non è tanto anonimo ricorda..........
      • mottavio scrive:
        Re: Tre consigli per chi vuol condivider
        - Scritto da: Anonimo
        non credo che la tua sia una buona soluzione;
        earthstation poi non è tanto anonimo
        ricorda..........mottavio risponde:Questione di opinioni... ma poi l'anonimato , con satelloni spioni US-UK-AUS-NL in giro, è totalmente possibile da qualche parte?Io comunque sono d'accordo con questo articolo:http://zeropaid.com/news/articles/auto/0602203f.php .
  • Anonimo scrive:
    [OT] Contro le censure...
    E' ora di piantarla con tutti questi gruppi di pressione bacchettoni e arroganti, che non tengono in minima considerazione il parere della gente e si arrogano il diritto censorio!Votate tutti la petizione online a favore del rientro del Baffo ne La Fattoria! Non è una battaglia per il reality, ma per il rispetto di un uomo che si è scusato e nonostante questo è stato vergognosamente umiliato di fronte a milioni di persone!http://www.petitiononline.com/ilbaffo/petition.html
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Contro le censure...
      Io invece propongo di lasciare in pace il povero bestemmiatore, pur pentito, e sostituirlo con il ministro Urbani... due mesi nella fattoria non possono fargli altro che bene...:D:p:|;)
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Contro le censure...
      anche se clamorosamente OT.. mi associo!non seguo la trasmissione e a dire il vero non seguo proprio la tv.. ma ho letto quello che e' successo e ho visto lo 'sfogo' del baffo su striscia. e mi dicono che in un servizio e' stato dipinto come un pregiudicato insomma prima di cacciarlo l'hanno sputtanato per bene.ma perche' questi bacchettoni non fanno pressione pure per le trasmissionedoveti sbattono lagnocca in primo piano all'ora di pranzo, quando davanti alla tv ci sono i bambini?
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Contro le censure...
      - Scritto da: Anonimo
      E' ora di piantarla con tutti questi gruppi
      di pressione bacchettoni e arroganti, che
      non tengono in minima considerazione il
      parere della gente e si arrogano il diritto
      censorio!
      E se invece di infuriarsi per i bestemmiatori la gente cominciasse a non guardare questi programmi disgutosi ?Io non firmo. Tutta pubblicità gratuita.
    • Gunther scrive:
      Re: [OT] Contro le censure...
      Ma perchè non pensi a cose più importanti piuttosto che dare credito alle bagarre inventate da Mediaset per aumentare l'audience delle sue trasmissioni?E perchè dovrei firmare una cosa del genere? Per permettere al Baffo di fregarsi i gettoni di presenza alla Fattoria (della quale non ho mai visto una puntata, così come per tutti i reality(?) show) e aiutarlo a non rifinire in galera per bancarotta:D
  • Anonimo scrive:
    Re: Considerazione sull'informazione

    Alla fine i titoli dicono GOVERNO BATTUTO
    sull'emendamento x. In pratica gli aspetti
    meno importanti della questione. I politici
    non saranno troppo competenti ma i
    giornalisti non scherzano affatto.
    Dovrebbero emanare un allarme per un
    cambiamento in fieri per evitare che
    qualcuno passi guai e invece loro scrivono
    cazzate inutili.
    Mah...... non hai capito come funziona il tritacarne... se i tg dicessero a gran voce ADESSO che col p2p si rischia grosso, IN FUTURO non potrebbero fare tutti quei servizi con titoli a caratteri cubitali : "Presi gli Hacher", "Scovati i pirati"... e via dicendo, si stanno solo procurando un pò di lavoro per il futuro...
    • Anonimo scrive:
      Re: Considerazione sull'informazione

      IN FUTURO non potrebbero fare tutti quei
      servizi con titoli a caratteri cubitali :
      "Presi gli Hacher", "Scovati i pirati"... e
      via dicendo, si stanno solo procurando un
      pò di lavoro per il futuro...E l'ignoranza regna sovrana... ma si sa.. siamo nel paese del grande fratello, la fattoria... puah :'(
      • Itan scrive:
        Re: Considerazione sull'informazione
        E' ovvio! Meno le acque si muovono + possibilità ci sono che il decreto passi senza colpo ferire...
    • Anonimo scrive:
      Re: Considerazione sull'informazione
  • Anonimo scrive:
    2 ipotesi di danno diverse
    ok ok....evviva il decreto!!! cosi' niente piu pirati, niente pirateria e finalmente tanti sospiri di sollievo per le majors che colmeranno quel 13/15% di danno economico derivante dal p2p( sempre ammesso che noi tutti decidessimo improvvisamente di comprare a tonnellate il materiale audio-visivo che finora compriamo saltuariamente PERCHE' NON POSSIAMO FARE ALTRIMENTI visto il loro costo). ma scusate un attimo.......chi colmera' il danno che deriverà dall'abbattimento della domanda nei confronti di soluzioni adsl-fibra sempre piu veloci......( e che saranno verosimilmente sempre piu costose quindi...) chi colmerà il danno che deriverà dal crollo della richiesta di hardware aggiornati e dispositivi di storage sempre piu veloci??.....con quali risorse TELECOM FASTWEB TISCALI TELE2 etc etc colmeranno i mancati introiti ora garantiti dalle sempre piu numerose soluzioni adsl????.....eh beh!!! che domanda del cavolo.....NOI!!!!! ora sembra fantasia pura, ma ce ne accorgeremo tra un paio di annetti, quando un adsl da 640Kbit/s costera' 180/200 euro al mese (ricordate i prezzi dei primi fornitori agli albori dell'era adsl???) un masterizzatore dvd d'ultima generazione 500-600 (sapete quanto costa un nec 2500 dual 8x ora????certo che si ...circa 80 euro piu iva...)....che dire...bel salto tecnologico!!in tutto cio pensate che mosse da profonda commozione le major inizieranno a vendere dvd e cd a 5/8 euro cad???? scordiamocelo.....se i prezzi non sono mai calati, neanche sotto la spinta dell'ILLEGALE p2p, pensate caleranno ora???? e perche dovrebbero......BELLO QUESTO PAESE!!!! di tutti certo, ma sempre piu per pochi!P.S che cavolo me ne faccio di un collegamento a 10mbit ora???? datemi qualche idea prima che decida di disdirlo....
  • Anonimo scrive:
    Io sto condividendo...
    solo documentazione Linux rilasciata sotto licenza GPL, tra poco metterò anche qualche iso di qualche distro linux... rischio qualcosa ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Io sto condividendo...
      - Scritto da: Anonimo
      solo documentazione Linux rilasciata sotto
      licenza GPL, tra poco metterò anche
      qualche iso di qualche distro linux...
      rischio qualcosa ?si! che io ti blocchi il download di Natale in India!
      • Anonimo scrive:
        Re: Io sto condividendo...
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        solo documentazione Linux rilasciata
        sotto

        licenza GPL, tra poco metterò
        anche

        qualche iso di qualche distro linux...

        rischio qualcosa ?

        si! che io ti blocchi il download di Natale
        in India!... e la donna ? FUMA,FUMA,FUMA...
    • Itan scrive:
      Re: Io sto condividendo...
      - Scritto da: Anonimo
      solo documentazione Linux rilasciata sotto
      licenza GPL, tra poco metterò anche
      qualche iso di qualche distro linux...
      rischio qualcosa ?Attualmente (credo proprio di) no. Ma se il DL passa così al senato allora avresti bisogno del bollino Blu Ciquita per dimostrare che hai i diritti per condividere....
    • Anonimo scrive:
      Re: Io sto condividendo...
      - Scritto da: Anonimo
      solo documentazione Linux rilasciata sotto
      licenza GPL, tra poco metterò anche
      qualche iso di qualche distro linux...
      rischio qualcosa ?GPL? che roba e', il gas? ci vuoi prendere in giro?fammi vedere il bollino SIAE per questi file. non ce l'hai?!?ragazzi, portiamo via tutto, pure il microonde e tostapane, e tu sorridi che ci serve la foto da mandare a tv sorrisi e canzoni.
      • Anonimo scrive:
        SCUSATE....
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        solo documentazione Linux rilasciata
        sotto

        licenza GPL, tra poco metterò
        anche

        qualche iso di qualche distro linux...

        rischio qualcosa ?
        GPL? che roba e', il gas? ci vuoi prendere
        in giro?
        fammi vedere il bollino SIAE per questi
        file. non ce l'hai?!?
        ragazzi, portiamo via tutto, pure il
        microonde e tostapane, e tu sorridi che ci
        serve la foto da mandare a tv sorrisi e
        canzoni.Parlando seriamente...ogni volta tu utilizzi un qualsiasi browser scarichi inevitabilmente file (es immagini) per "costrutire" la pagina web: se passa il decreto quindi, tutti i webmaster dovrebbe fornirsi di bollini blu per ogni file che l'utente scarica, altrimenti commetterebbero un reato...Dove sbaglio?
  • Anonimo scrive:
    Correggetemi se sbaglio...
    Prima ci multavano di 1500 euro e sequestro dei pc, adesso non ti multano più... ti mettono in galera e ti sequestrano i pc.Abbiamo fatto dei bei passi avanti :'(P.S.La mia città è tappezzata di gigantografie del berlusca, stranamente la maggiorparte sono state corredate di baffi ed epiteti vari...
    • Anonimo scrive:
      Re: Correggetemi se sbaglio...
      Vai col naso rosso al Berlusca!
    • Itan scrive:
      Re: Correggetemi se sbaglio...
      - Scritto da: Anonimo
      Prima ci multavano di 1500 euro e sequestro
      dei pc, adesso non ti multano più...
      ti mettono in galera e ti sequestrano i pc.
      Eheh! E poi si dice che non siamo un paese democratico... :s
    • Anonimo scrive:
      Re: Correggetemi se sbaglio...
      - Scritto da: Anonimo
      La mia città è tappezzata di
      gigantografie del berlusca, stranamente la
      maggiorparte sono state corredate di baffi
      ed epiteti vari...
      Se la legge è stata scritta male la colpa è di tuttiForse più dell'opposizione che della maggioranza
      • Anonimo scrive:
        Re: Correggetemi se sbaglio...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        La mia città è tappezzata
        di

        gigantografie del berlusca, stranamente
        la

        maggiorparte sono state corredate di
        baffi

        ed epiteti vari...



        Se la legge è stata scritta male la
        colpa è di tutti
        Forse più dell'opposizione che della
        maggioranzaQuesta è magnifica: la colpa non è di chi scrive la legge(come potrebbe mai esserlo?),è di chi,non avendo la maggioranza,deve stare attento che gli altri non facciano cavolate.La prossima volta che faccio qualcosa di sbagliato mi difendo dicendo che è colpa di chi non ha corretto i miei errori.PS: tra maggioranza e opposizione non saprei chi scegliere e non per il p2p,ma la responsabilità di una legge va a chi la scrive.
        • Anonimo scrive:
          Re: Correggetemi se sbaglio...
          - Scritto da: Anonimo
          Questa è magnifica: la colpa non
          è di chi scrive la legge(come
          potrebbe mai esserlo?),è di chi,non
          avendo la maggioranza,deve stare attento che
          gli altri non facciano cavolate.
          La prossima volta che faccio qualcosa di
          sbagliato mi difendo dicendo che è
          colpa di chi non ha corretto i miei errori.Informati su chi per primo, nella legge sul diritto d'autore, ha inserito il profitto al posto del lucro Anche in quel caso scoppiarono casini infiniti ma sembra che la sinistra non abbia imparato nulla dai suoi errori.Per questo la sinistra è peggio, è recidiva.
  • Anonimo scrive:
    Profetico...
    Ricordate le parole di Mazza a gennaio?"Noi seguiamo una strada, quella della denuncia penale, che ha dato ottimi risultati. Le forze di polizia italiane hanno ottimi investigatori online e i mezzi offerti dal codice penale e dal codice di procedura penale per contrastare l'attività illecita consentono rapide e efficaci indagini."'mazza che lungimiranza...
    • Anonimo scrive:
      Re: Profetico...
      - Scritto da: Anonimo
      Ricordate le parole di Mazza a gennaio?

      "Noi seguiamo una strada, quella della
      denuncia penale, che ha dato ottimi
      risultati. Le forze di polizia italiane
      hanno ottimi investigatori online e i mezzi
      offerti dal codice penale e dal codice di
      procedura penale per contrastare
      l'attività illecita consentono rapide
      e efficaci indagini."
      e sai cosa rispose l'avv Minotti su PI ?"Leggo con interesse l'intervista a Enzo Mazza, direttore generale FIMI, il quale, sulla scia di quanto avvenuto oltreoceano, vorrebbe denunciare, penalmente, gli utenti di sistemi di file sharing o P2P (preferisco il primo termine, più ampio)..cut...Di certo, la condivisione di opere protette non è legale (e la questione della copia personale, come dice Mazza, è realmente poco pertinente, per nulla giustificativa), ma il salto al penale è decisamente uno spauracchio, realmente poco ponderato sotto il profilo giuridico...cutL'art. 171-ter l. 633/41 (la legge base sul diritto d'autore) sanziona, penalmente, una serie di condotte che, però, devono essere caratterizzate dal dolo di lucro, vale a dire con l'intento di realizzare un guadagno (non ipotetico) di carattere patrimoniale.Ma quanto persone fanno file sharing per trarre questo genere di vantaggio? Realmente poche... una minoranza.Ecco perché, nei fatti, il file sharing non ha, di solito, rilevanza penaleChiaro no ?Oggi, grazie alla quasi totalità del Parlamento Italiano, quelle denuncie possono avere un seguito.
  • Anonimo scrive:
    e se fosse tutto fumo?
    una piccola riflessione: ma se lo stato demanda agli ISP il compito di vigilare (ora non piu'), mi sembra una implicita ammissione di non saperlo/poterlo fare per i piu' svariati motivi. Se prima gli ISP erano costretti a vigilare per paura di sanzioni pesanti, ora che esse sono state rimosse chi glielo fa fare? nessuno. E lo stato ha implicitamente ammesso di non saperlo/poterlo fare. Per cui tutto questo polverone non si stara' risolvendo nella solita legge all'italiota che poi tanto nessuno fa applicare (a parte la tassa sui supporti che nessuno deve controllare e viene presa alla fonte, per cui tutti contenti). A me sembra tanto che andiamo verso una situazione del tipo: "poliziotto con le balle girate che si prende la liberta' di chiederti i permessi della siae alle 2 di notte per spaccarti le palle durante una festa che fa troppo rumore, MA CHI LI HA?"
    • Anonimo scrive:
      magari !
      ... come da titolo...
    • Itan scrive:
      Re: e se fosse tutto fumo?
      - Scritto da: Anonimo
      una piccola riflessione: ma se lo stato
      demanda agli ISP il compito di vigilare (ora
      non piu'), mi sembra una implicita
      ammissione di non saperlo/poterlo fare per i
      piu' svariati motivi. Se prima gli ISP erano
      costretti a vigilare per paura di sanzioni
      pesanti, ora che esse sono state rimosse chi
      glielo fa fare? nessuno. E lo stato ha
      implicitamente ammesso di non
      saperlo/poterlo fare. Il fatto è che quando condividi/scarichi il tuo IP è facilmente rintracciabile. A quel punto l'autorità statale potrebbe "sparare nel mucchio", prendendo un tot di questi IP, risalendo alla tua identità e facendoti i buchi non ti dico dove....
  • Laus scrive:
    E se chiedessimo aiuto agli ISP?
    Aldilà del fatto che gli ISP sono stati esentati dal diventare sceriffi del web, mi pare che abbiano proprio poco da cantare.Visto che:- Vedo che molti hanno intenzione di disdire i loro contratti ADSL/Fibra Ottica;- Credo che tanti non faranno mai un abbonamento ADSL o a Fibra Ottica proprio in virtù di questo "mostro" di Urbani;- Visto che, in questo caso, chi ci rimette (oltre a noi) sono proprio gli ISP, che potrebbero (il condizionale è giusto di correttezza) veder calare i loro profitti e possibilità di sviluppo in maniera terrificante;Considerate tutte queste cose, perché non chiediamo aiuto proprio a loro, spiegando e prospettando quello che succederebbe (disdette e mancate sottoscrizioni di abbonamenti) nel caso passasse questo "obbrobrio" così com'è? Perché non cerchiamo di spingerli a intervenire perché facciano pressioni affinché questo "aborto" uscito dalla mente malata della Carlucci e di Urbani sia modificato? Non credo che il loro interesse valga molto meno delle majors e della SIAE. Anche perché, se non ricordo male, il governo aveva fatto dello sviluppo della banda larga uno dei punti del suo programma.http://www.aiip.it/contatti.html
    • Anonimo scrive:
      Re: E se chiedessimo aiuto agli ISP?
      Sarebbe una cosa fattibile se le cose andassero così.Ma io credo che gli ISP non avranno nessun danno economico, perchè la legge sarà inapplicata come sempre le leggi di questo tipo in Italia...
  • lupocattivo scrive:
    E adesso PAGATE SIGNORI !!!
    Bene! Molto bene!Hanno voluto il Decreto perchè GUADAGNAVANO POCO?Allora se la logica è ancora in uso, mi aspetto di vedere i bilanci delle Majors, autori, editori, produttori, rivenditori ecc. SKIZZARE al rialzo.Ovvia e scontata conseguenza aumento dell'IMPONIBILE, quindi aumento del gettito fiscale !Chiedo quindi cortesemente alle Fiamme Gialle di voler sottoporre ad attenta e scrupolosa verifica tutti gli assolvimenti fiscali dei summenzionati soggetti, perchè se i LORO redditi non aumentano AUTOMATICAMENTE diventa INUTILE rompere agli utenti.Semplificando: non si può dare la caccia al "ladro" se non c'e' stato il "furto"......Seconda questione non meno rilevante: visto che il Decreto "sana" tutta questa "illegalità" trovo perfettamente inutili gli interventi "a sostegno del cinema". I soldini li vadano a prendere dai maggiori introiti della SIAE.!
    • Anonimo scrive:
      Re: E adesso PAGATE SIGNORI !!!
      quindi seguendo il tuo ragionento dovrebbero togliere anche la tassa sui cd e dvd venendo a mancare la fonte dove la pirateria prende il materiale....
      • lupocattivo scrive:
        Re: E adesso PAGATE SIGNORI !!!
        - Scritto da: Anonimo
        quindi seguendo il tuo ragionento dovrebbero
        togliere anche la tassa sui cd e dvd venendo
        a mancare la fonte dove la pirateria prende
        il materiale....Seguendo il ragionamento dovrebbero aggiustare un bel po' di cose, ma diciamo che una bella visita ai libri contabili a questi contribuenti non sarebbe da escludere.Non sono forse stati loro stessi ad affermare che guadagnano meno di quello che dovrebbero a causa del P2P.Non mi sembra certo frutto di un ragionamento contorto prevedere un aumento dei loro redditi....
        • Anonimo scrive:
          Re: E adesso PAGATE SIGNORI !!!
          io non ci capisco più niente. cosa se fa!! Scarico cosa scarico, pago non pago, uso non uso. MA in rete cosa posso fare. Non potresti più fare niente! E poi si vantano di non essere comunisti. Fasciti. Ma fra poco mi sà che per finanziare tutte le opere pubbliche che dovranno fare verrano a prendersi i nostri risparmi in banca.
    • Anonimo scrive:
      Ma facciamo un paio di conti!!!
      Il problema è proprio qui: le varie aziende....siano esse del software, del cinema, del campionato internazionale di boccette... denunciano perdite di migliaia di miliardi.Ok....ci credo...hanno delle perdite...ma io faccio un'altra domanda queste cifre sono attendibili?Mi spiego con un esempio: mettiamo che l'ultimo film di pippo e pippa abbia 10 spettatori "autorizzati" che vanno al cinema e pagano 100? l'uno. E poi ci siano 20 persone che si vedono il film a casa propria, magari con il loro nuovo lettore DVD che legge anche i DivX, gli mp3, la mano, il futuro...ecc.Il produttore di pippo e pippa denuncia una perdita di 2000? mentre ha guadagnato appena 1000?...vero! ma quanti di quelle 20 persone sarebbero andate al cinema? Di quelle 20 persone probabilemente 2 erano malate e quindi avrebbero visto la TV, altre 4 erano con la ragazza e quindi preferivano rimanere a casa. Un'altra abita in una zona rurale in cui il cinema più vicino è a 10Km di distanza e trasmettono la corazzata Kroski....e quindi va al bar del paese. Altre 2 non hanno voglia (o possibilità) di spedere tanto andando al cinema (al di la delle cifre fittizie che ho usato non dimentichiamo che, in media, una serata al cinema costa sempre non meno di 10 euro a testa). Mentre quelle 10 vanno comunque perchè, non è un mistero, la qualità di un cinema non è paragonabile con quella della tv di casa propria, Il cinema è comunque un punto di ritrovo...ecc.Estendiamo il discorso al software....quanti userebbero ancora windows se dovessero pagare per un sistema "semplice" con Ms Windows, Ms office E BASTA almeno un milione delle vecchie lire? molti passerebero a Linux e affini.Per quanto riguarda la musica, volendo eliminare il P2P, rimane "lo scambio di cassette", il tipo all'angolo della strada, LE RADIO.ConclusioneAmmettendo che queste misure siano effettivamente efficaci e che il P2P sparisca. Cosa si otterrà? La compra vendita di materiale contraffatto molto probabilmente rimarrà....e gli introiti andranno alla malavita organizzata. Per di più la cultura, di cui il ministro Urbani si elige a tutore, diventerà sempre più riservata ad un elitè. A questo punto mi domando
  • Anonimo scrive:
    rettifica al mio pezzo
    nella fretta ho ieri combinato un piccolo pasticcio affermando che «Il comma 3 introduce, sempre all'art. 171-ter, la lettera "a-bis)" che sanziona con la medesima pena...»ciò ovviamente non è vero. Il comma 3 introduce la lettera a-bis) al comma 2 (io avevo letto che questa formulazione era stata cambiata per introdurre la lettera al comma 1 e mi sono fatto trarre in inganno).quindi: chi pone un file in una cartella condivisa non rischia da 6 mesi a 3 anni, ma da 1 a 4, indipendentemente da quante copie sono state scaricate (infatte chi ne lascia scaricare piú di 50 rientrerebbe comunque nella lettera a).nella sostanza le cose non cambiano molto... solo che i condivisori saranno ospiti delle prigioni della repubblica per un tempo lievemente piú lungo....a proposito: qualcuno sostiene che il comma 2 sia una autonoma figura di reato e non, come giusto, un'aggravante del primo comma. Se cosí fosse, e non lo è, la condizione di uso non personale cade.ciaoandrea rossato
    • Anonimo scrive:
      Re: rettifica al mio pezzo
      dimenticavo: la commissione crede al fatto che il comma 2 dell'art. 171-ter sia un'autonoma figura di reato e non un'aggravante delle ipotesi del primo comma.leggere a pag. 2-3:http://www.camera.it/_dati/leg14/lavori/stampati/pdf/14PDL0059010.pdfar
      • Anonimo scrive:
        Re: rettifica al mio pezzo
        Ciao Andrea,devo dire che alla fine (con inquietudine) mi sono convinto che la tua interpretazione sull'applicabilità del 171-ter al download effettuato tramite p2p, è più che valida.Se il download viene pensato in funzione del successivo upload degli altri utenti, non ci sono troppi margini di scappatoia: è un download a uso "non personale", cui si aggiunge il "profitto"... tutti al gabbio !!!I miei ragionamenti invece partivano dalle disposizioni sull'"immissione" e "comunicazione"di contenuti protetti stabilite nella lettera a-bis) del comma 2. Contrariamente a quello che dici, però, io ancora credo che nella fattispecie indicata in questa lettera non possa rientrare la condotta del comune utente p2p. Infatti IMHO il "profitto" che l'utente trae dall'immettere in rete materiale protetto non esiste, tantomeno può essere esteso al "profitto" che, grazie allo sharing, l'utente trarrà dai futuri download.Il "profitto" di cui si parla in questa parte della legge è quello che l'immissore di materiale in rete trarrebbe da *quel* preciso materiale, non credo che si possa far rientrare in questo "profitto" altri profitti futuri ed eventuali che l'utente trarrebbe da altri materiali.Se è così, anche a considerare (giustamente) questo comma 2 un'aggravante del comma 1, non credo che questo significhi un'ulteriore inasprimento delle pene per il condivisore tramite, non trovi?Il fatto è che tutto questo testo, paradossalmente, sembra finire per sanzionare penalmente solo il download (cosa su cui ora ti dò ragione), mentre lascia spazio ancora per una considerazione dell'upload in termini di illecito. IMHO infatti nella fattispecie indicata dalla lettera a-bis) del comma 2 l'utente p2p non può rientrare, perché, ripeto, non trae alcun "profitto" dall'immissione dei suoi condivisi in rete, a meno di non voler interpretare questo "profitto" in maniera a dir poco estensiva e abnorme.Paradossalmente uno potrebbe attaccare E-mule tutto il giorno unicamente facendo scaricare i suoi 3000 mp3 da migliaia di utenti, e rischierebbe meno, che se invece scaricasse un solo mp3, da un solo utente!!SalutiEugen
        • Anonimo scrive:
          Re: rettifica al mio pezzo
          Questa legge oltre ad essere iniqua nei suoi principi e anche scritta con i piedi. C'è un proverbio siciliano che cito testualmente che dice"U carvuni o tinci o mascarìa" che tradotto in parole povere significa che il carbone o lascia una traccia o sporca.In questo caso il carbone ha sporcato e le possibilità mi sa che sono o una rettifica in qualche sede istituzionale o un chiarimento nel migliore dei casi con una circolare attuativa nel peggiore, dopo chissà quante "interpretazioni" da parte dei giudici, presso corte costituzionale o corte europea.Nel frattempo qualcuno potrebbe farci le spese a caro prezzo.Marco
        • Anonimo scrive:
          Re: rettifica al mio pezzo
          attenzione Eugen:la lettera a-bis) non serve solo per il p2p, ma anche per chi pubblica mediante siti....non fartri ingannare dal tentativo di leggerla solo in relazione al p2p.
          • Anonimo scrive:
            Re: rettifica al mio pezzo
            - Scritto da: Anonimo
            attenzione Eugen:
            la lettera a-bis) non serve solo per il p2p,
            ma anche per chi pubblica mediante siti....
            non fartri ingannare dal tentativo di
            leggerla solo in relazione al p2p.Lungi da me... dicevo solo che non può valere per il p2p, semplicemente perché in questo tipo di "immissione" non c'è profitto.CiaoE.
          • Anonimo scrive:
            Re: rettifica al mio pezzo
            - Scritto da: Anonimo



            Lungi da me... dicevo solo che non
            può valere per il p2p, semplicemente
            perché in questo tipo di "immissione"
            non c'è profitto.
            In assoluto non è da escludere.Tu potresti immettere solo ed esclusivamente se l'altro uploader ti dà qualcosa in cambio.In questo caso ci sarebbe il profitto.
          • Anonimo scrive:
            Re: rettifica al mio pezzo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo







            Lungi da me... dicevo solo che non

            può valere per il p2p,
            semplicemente

            perché in questo tipo di
            "immissione"

            non c'è profitto.



            In assoluto non è da escludere.
            Tu potresti immettere solo ed esclusivamente
            se l'altro uploader ti dà qualcosa
            in cambio.
            In questo caso ci sarebbe il profitto.Sì ma non è certo il caso comune (puro trading e anche bastardello ;-)).In ogni caso il "profitto" che trai dall'immissione del contenuto x sarebbe unicamente costituito dal "profitto" che tu trai dal download del contenuto y... Ripeto, mi sembra un'interpretazione troppo estesa del "profitto" da upload (chiamiamolo così)... Ciao EugenDi questo passo tanto vale vietare l'uso stesso dei software
          • Anonimo scrive:
            Re: rettifica al mio pezzo
            - Scritto da: Anonimo

            .

            Sì ma non è certo il caso
            comune (puro trading e anche bastardello
            ;)).Io non uso Winx ma mi sembra di aver letto che non è così raro
            In ogni caso il "profitto" che trai
            dall'immissione del contenuto x sarebbe
            unicamente costituito dal "profitto" che tu
            trai dal download del contenuto y... Ripeto,
            mi sembra un'interpretazione troppo estesa
            del "profitto" da upload (chiamiamolo
            così)...
            Non mi sembra così estesa, se io immetto materiale allo scopo di averne altro in cambio il profitto è evidente.
      • Anonimo scrive:
        Re: rettifica al mio pezzo
        - Scritto da: Anonimo
        dimenticavo: la commissione crede al fatto
        che il comma 2 dell'art. 171-ter sia
        un'autonoma figura di reato e non
        un'aggravante delle ipotesi del primo comma.
        leggere a pag. 2-3:
        www.camera.it/_dati/leg14/lavori/stampati/pdf
        arIl comma 2 è questo e non c'è limitazione dell'uso personale :2. È punito con la reclusione da uno a quattro anni e con la multa da cinque a trenta milioni di lire chiunque:a) riproduce, duplica, trasmette o diffonde abusivamente, vende o pone altrimenti in commercio, cede a qualsiasi titolo o importa abusivamente oltre cinquanta copie o esemplari di opere tutelate dal diritto d'autore e da diritti connessi;A me sembra evidente che si tratti di un'aggravante diciamo "quantitativa", tu come lo interpreti , 50 copie dello stesso esemplare oppure 50 copie di esemplari diversi ?
        • Anonimo scrive:
          Re: rettifica al mio pezzo
          - Scritto da: Anonimo
          A me sembra evidente che si tratti di
          un'aggravante diciamo "quantitativa", tu
          come lo interpreti , 50 copie dello stesso
          esemplare oppure 50 copie di esemplari
          diversi ?dello stesso esemplare.è un'aggravante del primo comma e richiede lucro (ad oggi) e uso non personale.
          • Anonimo scrive:
            Re: rettifica al mio pezzo
            - Scritto da: Anonimo

            dello stesso esemplare.
            è un'aggravante del primo comma e
            richiede lucro (ad oggi) e uso non
            personale.Sai vero che le major lo interpretano come autonoma fattispecie di reato che scatterebbe anche nel caso di 50 esemplari diversi ?Se tanto mi da tanto chissà come interpreteranno la nuova formulazione del 171_ter.....
  • lupocattivo scrive:
    E LA PRESCRIZIONE ?
    Ok dal 22/03 tutti pirati !Ma... la mia "collezione" ? Visto che nella nostra Italietta anche i reati piu' odiosi (e parlo di stragi, sequestri, omicidi, CRACK finanziari, ecc.) finiscono immancabilmente per essere prescritti o giu' di lì; mi chiedo e chiedo a chi di voi possa rispondere, come possiamo invocare l'istituto della PRESCRIZIONE.
    • Anonimo scrive:
      Re: E LA PRESCRIZIONE ?
      La legge penale si applica solo ai fatti commessi dopo la sua entrata in vigore. Ergo dopo che il senato avrà approvato a sua volta in un testo identico alla camera il ddl di conversione.
      • lupocattivo scrive:
        Re: E LA PRESCRIZIONE ?
        - Scritto da: Anonimo
        La legge penale si applica solo ai fatti
        commessi dopo la sua entrata in vigore. Ergo
        dopo che il senato avrà approvato a
        sua volta in un testo identico alla camera
        il ddl di conversione.Sì certo concordo...a parte il non trascurabile fatto che il DL, stando alla normativa attuale credo sia tuttora vigente.Resterà da capire da quì alla sua conversione quali e quanti commi e commini ci possono applicare...Per quello che ne so io dovrebbe essere valido così come è stato pubblicato fino a quando non sarà emanata la Legge. La domanda però verteva sul...pregresso... mi piacerebbe sapere per il "passato" come si regoleranno...Ovvero se io detengo la copia di un album uscito e copiato N anni fa.... per quella copia sono ancora incriminabile o vale la prescrizione? E se sì di quanti N anni è? Oppure la copia è una sorta di "peccato mortale" INCANCELLABILE?
        • Anonimo scrive:
          @-Re: E LA PRESCRIZIONE ?
          A che so io: La prescrizione è di due anni se si tratta di contravvenzione x cui la legge prevede la pena dell'ammenda ( da L. 4000 a L. 2000000... bisogna vedere con l'euro..)
          • lupocattivo scrive:
            Re: @-Re: E LA PRESCRIZIONE ?

            A che so io: La prescrizione è di due
            anni se si tratta di contravvenzione x cui
            la legge prevede la pena dell'ammenda ( da
            L. 4000 a L. 2000000... bisogna vedere con
            l'euro..)Quindi se l'"oggetto" della copia è uscito da più di due anni, salvo prova contraria si intende prescritto ?
      • Anonimo scrive:
        Re: E LA PRESCRIZIONE ?
        La legge penale si applica solo ai fatti commessi dopo la sua entrata in vigore. Ergo dopo che il senato avrà approvato a sua volta in un testo identico alla camera il ddl di conversione. guarda che quelo che hai scaricato fino a che la legge sara' approvata e' sempre illegale..mica che lo ha reso illegale urbani scaricare e condividere
  • Anonimo scrive:
    Passate a mute
    Quando sarà pronto passate tutti a mute, e vedrete che diverrà un bel problema per loro beccarvi
    • Anonimo scrive:
      Re: Passate a mute
      - Scritto da: Anonimo
      Quando sarà pronto passate tutti a
      mute, e vedrete che diverrà un bel
      problema per loro beccarviPoco ma certo. Spero che dopo il decreto gli utenti TRIPLICHINO.
      • Anonimo scrive:
        Re: Passate a mute
        ce ne sono tanti altri software in giro cmq.......
        • mottavio scrive:
          Re: Passate a mute
          - Scritto da: Anonimo
          ce ne sono tanti altri software in giro
          cmq.......mottavio precisa:EarthStation5, WASTE, Konspire,.... basta digitare su Google per trovare i siti da cui scaricarli, a parte WASTE, che si scarica da http://www.mirwin.net/waste/ .....Porchetta miseriotta, caro PI, guarda che gli hyperlink non scattano... quindi, cari utenti, copiare e incollare sulla barra del browser!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Passate a mute
            - Scritto da: mottavio

            - Scritto da: Anonimo

            ce ne sono tanti altri software in giro

            cmq.......

            mottavio precisa:
            EarthStation5, WASTE, Konspire,.... basta
            digitare su Google per trovare i siti da cui
            scaricarli, a parte WASTE, che si scarica da
            www.mirwin.net/waste / .....

            Porchetta miseriotta, caro PI, guarda che
            gli hyperlink non scattano... quindi, cari
            utenti, copiare e incollare sulla barra del
            browser!!!Attenzione a EarthStation5!!! Pare che contenga spyware
  • Anonimo scrive:
    telecom non mi vuole disdire l'ADSL
    stasera ho telefonato + di 15 volte al 187telekom italiaservizio ADSL alice per la disdetta.....ke scadra' a breve...kmq notavo alla parola disdetta una risposta evasiva e distakkata da parte del call centerla maggioranza mi ha risposto..1)i pc sono in aggiornamneto2)chiamaci una settimana prima (ma ke kaz dice?)3)devi portare il modem a noleggio da un punto telekom (io nn ne conosco nel mio paese e penso nn ce ne siano e poi loro l'hanno portato loro selo riprendono nn fanno kosi kon il telefono?) poi loro faranno una lettera e poi lei ci deve kiamare... se faccio il 740 è + semplice4) prima mi kiede il numero... e poi mi dice spiacente... il pc nn funge (kasko ma ke le l'ha kiesto a fare?)5)prima di parlare il solito carlo franceso luisa kiara diko aspeta' nn si inventi niente sulk fatto della linea etc etc.. hi kiamato prima "mi sono inventato ke un operatore era kaduta la linea ed eravamo rimasti a meta'" e lei a si vero quindi deve aspettare domani infatti dal terminale mi isulta ke il suo kaso e' in sviluppo??? ma ke fa mi da korda penso? gli ho detto una bugia?ma allora nn vogliono lavorare questi?e kosi per 15 telefonate circa....cmq resta il fatto ke domani volenti o no mi devo togliere sto peso di 40euri mensili.....non faccio grave o eccessivo uso del p2p ma ogni tanto un mp3 o prog.. ci skappa.... diko ogni tanto poike l'adsl la uso per essere in konatto kon gli amici....niente si prende la makkina e si va atrovarli....pekkato le spese del nuovo pc...kmq nn bloccano solo l'adsl ma pure l'hardware in generale ... ciao belli! :(
    • Anonimo scrive:
      Re: telecom non mi vuole disdire l'ADSL
      Manda una lettera raccomandata con ricevuta di ritornoSembra che stia facendo i furbi per far scadere i termini e prorogare di 1 altro annoSe proprio rompono allora continua a mandare lettere e NON PAGARE + UN euro che 1, Interrompi i pagamenti, stop, alt
    • Anonimo scrive:
      Re: telecom non mi vuole disdire l'ADSL
      scusa ma se sei davvero interessato a fare la disdetta gli devi mandare in tempo utile la disdetta con raccomandata a.r.anch'io lo farò a luglio.così se tutti disdicono,poi ci faremo noi delle grasse risate su urbani,carlucci e company.poichè nn credere che dei colossi economici tipo telecom(tronchetti provera)o tiscali(il cui patron è candidato per l'ulivo alle regionali sarde) non glielo facciano pagare politicamente e sono sicuro che poi fsrsnno leleggi per farci riabbonare.
    • Anonimo scrive:
      Re: telecom non mi vuole disdire l'ADSL
      - Scritto da: Anonimo
      stasera ho telefonato + di 15 volte al 187
      telekom italia
      servizio ADSL alice per la disdetta.....
      ke scadra' a breve...

      kmq notavo alla parola disdetta una risposta
      evasiva e distakkata da parte del call
      center

      la maggioranza mi ha risposto..

      1)i pc sono in aggiornamneto
      2)chiamaci una settimana prima (ma ke kaz
      dice?)
      3)devi portare il modem a noleggio da un
      punto telekom (io nn ne conosco nel mio
      paese e penso nn ce ne siano e poi loro
      l'hanno portato loro selo riprendono nn
      fanno kosi kon il telefono?) poi loro
      faranno una lettera e poi lei ci deve
      kiamare... se faccio il 740 è +
      semplice
      4) prima mi kiede il numero... e poi mi dice
      spiacente... il pc nn funge (kasko ma ke le
      l'ha kiesto a fare?)
      5)prima di parlare il solito carlo franceso
      luisa kiara diko aspeta' nn si inventi
      niente sulk fatto della linea etc etc.. hi
      kiamato prima "mi sono inventato ke un
      operatore era kaduta la linea ed eravamo
      rimasti a meta'" e lei a si vero quindi deve
      aspettare domani infatti dal terminale mi
      isulta ke il suo kaso e' in sviluppo??? ma
      ke fa mi da korda penso? gli ho detto una
      bugia?
      ma allora nn vogliono lavorare questi?
      e kosi per 15 telefonate circa....

      cmq resta il fatto ke domani volenti o no mi
      devo togliere sto peso di 40euri
      mensili.....

      non faccio grave o eccessivo uso del p2p ma
      ogni tanto un mp3 o prog.. ci skappa....
      diko ogni tanto poike l'adsl la uso per
      essere in konatto kon gli amici....

      niente si prende la makkina e si va
      atrovarli....
      pekkato le spese del nuovo pc...
      kmq nn bloccano solo l'adsl ma pure
      l'hardware in generale ...

      ciao belli! :(ti credo che non ti disdicono l'adsl, se parli come scrivi!"evita tutte ste k", te prego!
    • Anonimo scrive:
      Re: telecom non mi vuole disdire l'ADSL
      - Scritto da: Anonimo
      stasera ho telefonato + di 15 volte al 187
      telekom italia
      servizio ADSL alice per la disdetta.....
      ke scadra' a breve...

      kmq notavo alla parola disdetta una risposta
      evasiva e distakkata da parte del call
      center

      la maggioranza mi ha risposto..

      1)i pc sono in aggiornamneto
      2)chiamaci una settimana prima (ma ke kaz
      dice?)
      3)devi portare il modem a noleggio da un
      punto telekom (io nn ne conosco nel mio
      paese e penso nn ce ne siano e poi loro
      l'hanno portato loro selo riprendono nn
      fanno kosi kon il telefono?) poi loro
      faranno una lettera e poi lei ci deve
      kiamare... se faccio il 740 è +
      semplice
      4) prima mi kiede il numero... e poi mi dice
      spiacente... il pc nn funge (kasko ma ke le
      l'ha kiesto a fare?)
      5)prima di parlare il solito carlo franceso
      luisa kiara diko aspeta' nn si inventi
      niente sulk fatto della linea etc etc.. hi
      kiamato prima "mi sono inventato ke un
      operatore era kaduta la linea ed eravamo
      rimasti a meta'" e lei a si vero quindi deve
      aspettare domani infatti dal terminale mi
      isulta ke il suo kaso e' in sviluppo??? ma
      ke fa mi da korda penso? gli ho detto una
      bugia?
      ma allora nn vogliono lavorare questi?
      e kosi per 15 telefonate circa....

      cmq resta il fatto ke domani volenti o no mi
      devo togliere sto peso di 40euri
      mensili.....

      non faccio grave o eccessivo uso del p2p ma
      ogni tanto un mp3 o prog.. ci skappa....
      diko ogni tanto poike l'adsl la uso per
      essere in konatto kon gli amici....

      niente si prende la makkina e si va
      atrovarli....
      pekkato le spese del nuovo pc...
      kmq nn bloccano solo l'adsl ma pure
      l'hardware in generale ...

      ciao belli! :(se hai alice DEVONO potertelo disdire in qualunque momento dop il primo anno, altrimenti fai così, passa ad alice free e non navigare, così non paghi comunque (tranne il noleggio del modem)
    • Anonimo scrive:
      Re: telecom non mi vuole disdire l'ADSL
      Confermo dopo il primo anno con Alice il rinnovo è mensile non annuale, quindi puoi disdire quando vuoi. Comunque l'unica forma di disdetta con valore legale è quella fatta con raccomandata A/R altrimenti è bontà loro accontertarti. Fai un po' te.
      • Anonimo scrive:
        Re: telecom non mi vuole disdire l'ADSL
        - Scritto da: Anonimo
        Confermo dopo il primo anno con Alice il
        rinnovo è mensile non annuale,
        quindi puoi disdire quando vuoi. Comunque
        l'unica forma di disdetta con valore legale
        è quella fatta con raccomandata A/R
        altrimenti è bontà loro
        accontertarti. Fai un po' te.sono l'autore del primo post... come mensile? dove è scritto?e cmq oggi ho ritelefonato la volete sapere la risposta?di sabato e domenica nnn facciamo disdette :@ma sono un pugno di bugiardi.... ostruzionisti...glio ho detto ieri suoi 15 colleghi mi hanno detto di telefonare oggi...okdopo ho ritelefonato... ed una signorina mi ha detto ok... ho inoltrato la richiesta mi dia un numero alternativo per un poterla contattarepoiche telecom la chiamera di sicuro per la conferma...spero che l'abbia fatto veramente e nn mi abbia detto una bugia...dovro' ritelefonare per essere sicuro?o mio DIO.... ma kose sta kosa... :|
        • Anonimo scrive:
          Re: telecom non mi vuole disdire l'ADSL
          Ti confermo l' ho chiesto esplicitamente e in più occasioni , dopo il primo hanno il rinnovo è mensile e non annuale come per Virgilio ad esempio. Per essere precisi :dal contratto, punto 22 :22. Qualora il Cliente receda dal Servizio nel corso del primo anno di vigenza contrattuale, sarà comunque tenuto a pagare i canoni mensili residui relativi all'anno di durata contrattuale.Dunque dal secondo anno ti chiedono solo quello che devi fino alla rescissioneIl contratto lo trovi per intero qui:http://www.aliceadsl.it/alice/contents/files/popup_condizioni.html
        • Anonimo scrive:
          Re: telecom non mi vuole disdire l'ADSL
          Dimenticavo, di quello che dicono per telefono non c'è da fidarsi in fase di attivazione, ho avuto un sacco di problemi, figurati per la rescissione..... Dammi retta se vuoi disdire : raccomandata A/R
        • Anonimo scrive:
          Re: telecom non mi vuole disdire l'ADSL
          - Scritto da: Anonimo
          ok
          dopo ho ritelefonato... ed una signorina mi
          ha detto ok... ho inoltrato la richiesta mi
          dia un numero alternativo per un poterla
          contattare
          poiche telecom la chiamera di sicuro per la
          conferma...
          spero che l'abbia fatto veramente e nn mi
          abbia detto una bugia...
          dovro' ritelefonare per essere sicuro?
          o mio DIO.... ma kose sta kosa... :|Potrebbe aver fatto la rischiesta sul serio, ma l'unica cosa che ha valore legale e' la raccomandata a/r, quindi..lunedi' mandala cosi' stai sicuro
    • Anonimo scrive:
      Re: telecom non mi vuole disdire l'ADSL
      - Scritto da: Anonimo
      stasera ho telefonato + di 15 volte al 187
      telekom italia
      servizio ADSL alice per la disdetta.....
      ke scadra' a breve...
      Allora...fonte capo-responsabile del servizio 187 nella sede di una importante citta' del sud:Nell'ultimo mese le richieste di disdetta pervenute alla Telecom sono state un numero impressionante, anche sopra la previsione che si erano fatti per la bufera Urbani...tanto che ora ci sono effettivamente difficolta' a gestirle.La soluzione e' inviare una raccomandata a/r con la richiesta di disdetta specificando che si vuole la cessazione del servizio alla scadenza naturale del primo anno (se avete l'adsl da meno di un anno) oppure nel momento in cui volete voi se avete l'adsl da piu' di un anno (mi sembra che praticamente ci vogliono 15-20 giorni), in questo caso siete apposto...loro sono costretti ad accettare la disdetta e dalla data specificata da voi sulla richiesta di disdetta non dovete pagare piu' nulla.
      • Anonimo scrive:
        Re: telecom non mi vuole disdire l'ADSL
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Anonimo

        stasera ho telefonato + di 15 volte al
        187

        telekom italia

        servizio ADSL alice per la disdetta.....

        ke scadra' a breve...



        Allora...fonte capo-responsabile del
        servizio 187 nella sede di una importante
        citta' del sud:
        Nell'ultimo mese le richieste di disdetta
        pervenute alla Telecom sono state un numero
        impressionante, anche sopra la previsione
        che si erano fatti per la bufera
        Urbani...tanto che ora ci sono
        effettivamente difficolta' a gestirle.
        La soluzione e' inviare una raccomandata a/r
        con la richiesta di disdetta specificando
        che si vuole la cessazione del servizio alla
        scadenza naturale del primo anno (se avete
        l'adsl da meno di un anno) oppure nel
        momento in cui volete voi se avete l'adsl da
        piu' di un anno (mi sembra che praticamente
        ci vogliono 15-20 giorni), in questo caso
        siete apposto...loro sono costretti ad
        accettare la disdetta e dalla data
        specificata da voi sulla richiesta di
        disdetta non dovete pagare piu' nulla.grazie l'indirizzo utile siamo in 6 gli amici che dobbiamo fare tale disdetta ... e stai sicuro parola di webmaster c'è ne saranno molte nel mio paese e nn credo solo qui' ;) :@
  • Anonimo scrive:
    di fatto criminalizzato il p2p
    Ma perche nessuno ha il coraggio di dire che il governo ha di fatto crminializzato il p2p con quest'ultimo assurdo comma.... "trarne profitto".quindi da domani qualsiasi film o mp3 si scarichi multe a parte ,addirittura la galera.al senato si sa gia come va a finire,quindi tutto approvato,con buona pace di governo major e siae,alla faccia di gente seria e onesta che nel 99% dei casi sono i downloader casalinghi !!! poi allo stato attuale disquisire su cavilli balzelli fronzoli vari,penso sia superfluo.non ci si deve rassegnare ma prevedo tempi duri !!!! scusate il mio depresso sfogo !! un saluto a tutti !!!
    • Itan scrive:
      Re: di fatto criminalizzato il p2p
      che devo dirti? Spero ti sbagli e spero sopratutto nell'intervento (ventilato in questi giorni) dell'UE...
  • Anonimo scrive:
    Re: Domanda seria : per favore rispondet
    - Scritto da: ryoga
    Capito....
    mi sa che mi metto a cercar lavoro in
    UK......
    Almeno li con lo stipendio arrivo a fine
    mese......Arriveresti a fine mese se ogni sera rincasassi in Italia dal lavoro in Inghilterra, e spendessi qui il tuo stipendio inglese. Altrimenti te la passeresti come la media degli inglesi che se la passano come la media degli italiani.
  • Anonimo scrive:
    tanto non si schioda nessuno
    ho notato che da quando e' partito questo decreto si è sortito l'effetto contrarioa nessuno frega nulla della di questo decretosembra che tutti siano disposti a subire le eventuali cnseguenzel'indifferenza totale regna sovrana
    • Anonimo scrive:
      Re: tanto non si schioda nessuno
      - Scritto da: Anonimo
      ho notato che da quando e' partito questo
      decreto
      si è sortito l'effetto contrario
      a nessuno frega nulla della di questo decreto
      sembra che tutti siano disposti a subire le
      eventuali cnseguenze

      l'indifferenza totale regna sovranaVero. La gente se ne fotte e fa bene.Sul Mulo ci son 3.10 MLN di utenti.Un altro decreto e diventeranno 6.Siamo alla miseria; che si fottano tutti !
      • Anonimo scrive:
        Re: tanto non si schioda nessuno
        - Scritto da: Anonimo
        Vero. La gente se ne fotte e fa bene.
        Sul Mulo ci son 3.10 MLN di utenti.
        Un altro decreto e diventeranno 6.

        Siamo alla miseria; che si fottano tutti !TI diro' di piu'..conosco un gruppo di amici "rivoluzionari" che non usavano molto il P2P ma da quando gli ho spiegato di sta cosa del DL hanno cominciato ad usarlo sul serio 24/24 a scambiarsi dvd, insomma ad evitare di comprare originale (e vi assicuro che io li criticavo sempre per il loro sfizio di avere l'originale)
    • Itan scrive:
      Re: tanto non si schioda nessuno
      - Scritto da: Anonimo
      ho notato che da quando e' partito questo
      decreto
      si è sortito l'effetto contrario
      a nessuno frega nulla della di questo decreto
      sembra che tutti siano disposti a subire le
      eventuali cnseguenze

      l'indifferenza totale regna sovrana

      Regna l'ignoranza. Molti dei downloader normali non sanno nemmeno a che cosa a pensato questo governo. Se guardi i Tg non parlano affatto del DL Urbani e delle sue conseguenze. Anzi, alcuni giornalisti parlano addirittura di "vittoria del popolo della rete". Quindi, chi non segue i quotidiani informatici tipo P.I. o Zeusnews si ritrova a sapere 1/25 di come stanno le cose. IMHO naturalmente! ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: tanto non si schioda nessuno
      - Scritto da: Anonimo
      ho notato che da quando e' partito questo
      decreto
      si è sortito l'effetto contrario
      a nessuno frega nulla della di questo decreto
      sembra che tutti siano disposti a subire le
      eventuali cnseguenze

      l'indifferenza totale regna sovrana
      Cazzarola sai che e' vero?!Personalmente mi sto facendo il sangue molto amaro...ne parlo..mi muovo..faccio tanto...poi noto che le fonti sui p2p sono sempre le stesse, che parlo con la gente (e non 1-10 ma centinaia di persone) e pare quasi io sia un pazzo....insomma..tutti gia' sanno quello che pian piano sto capendo io :non succedera' mai niente!
  • Anonimo scrive:
    Almeno una cosa è certa
    La storia del bollino finirà in una bolla di sapone! L'introduzione di questa disposizione contraddice in pieno la direttive europea di trasparenza e armonizzazione tra le varie legislazioni, anche se Urbani fa finta di nulla:Urbani non si è detto preoccupato dei rilevi di oggi della Ue: ''a mio avviso il decreto legge non contiene 'regolamentazioni tecniche rilevanti per la cosiddetta società dell'informazione' che lo farebbero parzialmente inapplicabile. Quegli estremi non ci sono e quindi neanche i problemi''Invece la questione del bollino blu è una regolamentazione tecnica tutt'altro che irrilevante, che rischia di impedire la libera circolazione dei contenuti free stranieri sulle reti italiane, quindi costituisce un problema serio.Se non vogliono sputtanare tutto il DL in Senato questa disposizione dovrà essere pesantemente rivista.
    • Anonimo scrive:
      Re: Almeno una cosa è certa

      Urbani non si è detto preoccupato dei
      rilevi di oggi della Ue: ''a mio avviso il
      decreto legge non contiene 'regolamentazioni
      tecniche rilevanti per la cosiddetta
      società dell'informazione' che lo
      farebbero parzialmente inapplicabile. Quegli
      estremi non ci sono e quindi neanche i
      problemi''Come sarebbe a dire quegli estremi nn ci sono ?ci sono eccome ! Nella direttiva europea è ESCLUSA A PRIORI la fattispecie PENALE del file sharing x uso personale !
    • Anonimo scrive:
      Re: Almeno una cosa è certa
      per fortuna che lo hai capito che il bollino è una invenzione di menti malate.perchè se viene deciso dall'ue per tutti gli stati vabbè,ma se lo decide urbani e carlucci,l'ue prima si fa una grassa risata e poi gli fa una procedura di infrazione se non lo eliminano subito perchè impedisce la libera circolazione di merci vedi software fra i paesi dell'unione.perchè te lo dico io questo?perchè io nn faccio l'uomo politico,ma sono preparato in materia,urbani,la carlucci e company conoscono internet come un africano la neve.ciaooooooo
    • Anonimo scrive:
      Re: Almeno una cosa è certa
      adesso che "si sono salvati gli ISP"....tecnicamente non ha un gran che.Però ci sarebbe anche da vedere il regolamento CE del 2001 su le tasse "aggiuntive" se il 3 per cento di Urbani amplia l'applicazione e/o è in più...allora non glielo fanno passare. Altra cosa interessante sarebbe di valutare bene a chi vanno questi soldi che vi portano via. In linea di principio l'art. 87 del trattato istitutivo della CE vieta gli aiuti di Stato salvo deroghe. Ed andrebbe letto ATTENTAMENTE tutto...a mio avviso...non marcia!!!
  • Anonimo scrive:
    usate il cervello:
    usate per una volta il cervello:se il polo alle europeee amministrative,prende solenni bastonature il governo potrebbe cadere e si andrebbe ad elezioni politiche anticipate,dopo con i ds al governo,basterà che moltissimi disdicano l'adsl e questa legge venga buttata nel cesso.infatti mica vale per l'eternità,ma solo finchè ci sono questi al potere,ma se mandiamo urbani e co all'opposizione,la legge potrebbe essere ammorbidita.ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: usate il cervello:
      scusa ma i ds al governo non sono gli stessi della legge sull'editoria e della tassa sui supporti (cd)???????e smettila di usare la terza narice....... il cervello serve, anche se i compagni dicono il contrario 8)
      • mottavio scrive:
        Re: usate il cervello:


        e smettila di usare la terza narice.......
        il cervello serve, anche se i compagni
        dicono il contrario 8)mottavio dissente:Che bello, uno esprime un'opinione e il "Dio in Terra di turno" lo insulta... Cara PI, sono contrario alla censura (e sono stato bannato tante volte per molto meno), ma almeno una postilla a questo acutissimo e proficuo contributo alla discussione si poteva mettere...
    • Anonimo scrive:
      Re: usate il cervello:
      - Scritto da: Anonimo
      usate per una volta il cervello:se il polo
      alle europeee amministrative,prende solenni
      bastonature il governo potrebbe cadere e si
      andrebbe ad elezioni politiche
      anticipate,dopo con i ds al
      governo,basterà che moltissimi
      disdicano l'adsl e questa legge venga
      buttata nel cesso.Premetto che sono di sinistra .Ma la legge di riforma del diritto d'autore ( 18 agosto 2000, n. 248 ) chi l'ha fatta ?Vediamo un po' , governo Amato ?E vediamo un pò , chi era il ministro della cultura ?La Melandri ?Ti riporto un giudizio espresso da Minotti su quella legge :"con l'entrata in vigore della riforma, l?accesso alla cultura sarà fortemente limitato: ridotte possibilità di copia di opere cartacee; duplicazione di software e trasferimento di banche dati su altri supporti sanzionate (penalmente) anche in presenza di un mero soddisfacimento morale (la fruizione della cultura...); ecc.Il tutto in un impianto legislativo che mette sullo stesso piano pirati professionisti e duplicatori per uso personale, con squilibri di disciplina tra software e banche dati da un lato e le altre opere dall'altro, a vantaggio, guarda caso, dei primi; sanzioni amministrative per il mero utilizzo di opere abusive; pesanti norme eccezionali in tema di sequestri e confische, queste ultime applicabili anche su beni appartenenti a persone diverse dal reo.....Se cerchi voti per la sinistra è molto meglio puntare sulla guerra....
    • Anonimo scrive:
      Re: usate il cervello...TELEGRAFICO
      PECUNIA NON OLET !Ovvero i soldini piacciono a tutti........
      • Anonimo scrive:
        Re: usate il cervello...TELEGRAFICO
        - Scritto da: Anonimo

        PECUNIA NON OLET !

        Ovvero i soldini piacciono a tutti........in particolare al premier di questo paese, che per paura di perdere le europee ha gia incominciato a frantumare i maroni alla gente con manifesti di 6 metri per 3 col suo bel faccione da c*lo su (+ la solita idiozia di turno scritta sotto) e tribune elettorali destra only e intanto si aprono fascicoli in europa su una possibile manipolazione dell'informazione televisiva in Italia e il conflitto di interessi non esiste in questo paese se espressamente non lo decide il premier LOL
    • Anonimo scrive:
      Re: usate il cervello:
      - Scritto da: Anonimo
      usate per una volta il cervello:se il polo
      alle europeee amministrative,prende solenni
      bastonature il governo potrebbe cadere e si
      andrebbe ad elezioni politiche
      anticipate,allora...mettitelo bene in testa: questo governo non cadrà fino almeno alle prossime politiche del 2006.dopo con i ds al
      governo,basterà che moltissimi
      disdicano l'adsl e questa legge venga
      buttata nel cesso.infatti mica vale per
      l'eternità,ma solo finchè ci
      sono questi al potere,ma se mandiamo urbani
      e co all'opposizione,la legge potrebbe
      essere ammorbidita.ciaose la legge entra in vigore o qualcuno poi ci rimette mano e la modifica o altrimenti rimane tutto così a prescindere dal governo...
      • Anonimo scrive:
        Re: usate il cervello:
        Sono d'accordo con la bastonatura della destra... le cose gli stanno sfuggendo evidentemente di mano...si, infatti dopo le leggi truffa salva-berlusconi siamo passati a leggi squadriste tipo quella sulla tortura (questo mi fa venire in mente subito un nome: scuola "DIAZ"...do you remember Genova?... sarà l'associazione d'idee)....eh, si, dopo questa offensiva fascista (passatemi il termine, ma non riesco a trovare nient'altro di più appropriato a quello che sta accadendo) credo che una bella bastonata alle europee gli potrebbe far tornare un pò alla realtà, se mai ci sono stati... probabilmente anche la sinistra avrebbe fatto altrettanto, ma visto quello che accade in italia (ovvero appena sale qualcuno al governo dichiara immancabilmente "ci vorranno anni per rimediare ai danni che hanno fatto", credo che sarebbe una speranza sensata quella di mandare a casa le destre.In ogni caso, da buon pseudo-dittatorello credo che il berlusca non lascerà mai la poltrona "solo" per aver perso le elezioni europee (come peraltro ha già dichiarato)....in ogni caso se fanno una legge esistono sempre i referendum abrogativi....radicali all'attacco!!!:D
    • Itan scrive:
      Re: usate il cervello:
      - Scritto da: Anonimo
      usate per una volta il cervello:se il polo
      alle europeee amministrative,prende solenni
      bastonature il governo potrebbe cadere e si
      andrebbe ad elezioni politiche
      anticipate,dopo con i ds al
      governo,basterà che moltissimi
      disdicano l'adsl e questa legge venga
      buttata nel cesso.infatti mica vale per
      l'eternità,ma solo finchè ci
      sono questi al potere,ma se mandiamo urbani
      e co all'opposizione,la legge potrebbe
      essere ammorbidita.ciaoLa politica (come hanno già detto altri) non c'entra nulla. Le sinistre non si sono nemmeno prese la briga di votare contro il nostro amico urbani (a parte R.C. e Verdi). Quando le Majors premono....
  • Anonimo scrive:
    Appelo ad AIIP Gli interessi dei clienti
    sono anche i Vostri interessi.Non salvaguardate soli i service provider aiutate anche il popolo della rete.Vi ricordo che la RIAA in USA sta facendo stragi e con questo decreto URBANI (vedi lucro con profitto) se cominciano anche in italia vedi che botto.Sollecitate i nostri politici senatori a prendere URGENTI provvedimenti se no alle prime avvisaglie VEDI CHE RAFFICA DI DISTETTE.Già mi vedo i titoli sul TG1 e la bella pubblcità che ne conseguirebbe, sino ad oggi e GIUSTAMENTE si sentiva parlare solo di pedofili.Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Appelo ad AIIP Gli interessi dei clienti
      sbagli, al TG1 non diranno assolutamente niente.....ricordi? TV di regime, come quella di Saddam che diceva che vincevano la guerra quando avevano gli americani nel giardino!
  • Anonimo scrive:
    Lucro/Profitto: Spiegatemi la tassa!
    Sono sbalordito (vedi http://www.laltrapagina.it/stampa13.htm)Il discorso Lucro con profitto risale al lontanissimo 2000.Differenza sostanziale: Lucro identifica espressamente guadagno, Profitto il risparmio che si ha tra duplicare (anche per uso personale) e comprare un originale (pena prevista LA RECLUSIONE!!!!)Ma allora la tassa 3% sui supporti a che serve?? E' una contraddizione o no??Piu' mi interesso del tema e piu' odio LA SIAE e piu' mi viene voglia di mandare tutti al quel paese e tornare troglodita altro che innovazione e progresso.Qui va profondamente riformato il diritto d'autore!!C@**o ma Meucci per aver inventato il telefono mica i sui eredi si pigliamo il pizzo per ogni telefonata fatta nel mondo. Che ve ne pare??Un saluto
    • Anonimo scrive:
      Re: Lucro/Profitto: Spiegatemi la tassa!

      Il discorso Lucro con profitto risale al
      lontanissimo 2000.si è vero è stato introdotto per il software xkè gli stavano assolvendo (sono ironico naturalmente) un sacco di pericolosissimi pirati che avendo comprato un programma lo installavano su 2 o più PCora vale anche per la musica e i film
      Ma allora la tassa 3% sui supporti a che
      serve?? E' una contraddizione o no??Loro la chiamano "equo compenso" c'è da un bel po' di tempo ...
      Piu' mi interesso del tema e piu' odio LA
      SIAE e piu' mi viene voglia di mandare tutti
      al quel paese e tornare troglodita altro che
      innovazione e progresso.

      Qui va profondamente riformato il diritto
      d'autore!!Sono daccordo ma è il diritto connesso quello che andrebbe rivisto....
  • Anonimo scrive:
    Considerazioni forse OT
    scusate ma sono uno della maggioranza silenziosa che vuole cercare di capire...in giro vedo il DVD di Matrix Revolutions a 24 euro; il DVD di Fantozzi a 28 euro!! come mai un film vecchio di 30 anni costa più di un film nuovissimo uscito 6 mesi fa? se non è una presa per il culo cos'è? e la pubblicità di Fastweb in giro? un cartellone "ADSL 4 megabit" con una finestra con su scritto DOWNLOAD e la barra di download che impazzita fuoriesce dalla finestra?? mi sbaglierò o c'è un velatissimo riferimento allo scaricamento velocissimo di file magari dal P2P? e anche questa cos'è? una presa per il culo o un messaggio subliminale del tipo "scarica pure che tanto io non ti becco"????un umile e servile rappresentante della maggioranza silenziosa che vuole capire
    • Pinocchio scrive:
      Re: Considerazioni forse OT
      Solo tre parole...SEI UN GRANDE!!!!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Considerazioni forse OT
        - Scritto da: Pinocchio
        Solo tre parole...
        SEI UN GRANDE!!!!!!!troppa grazia per un umile servitore dello stato fedele alla congrega Berlusca-Fini .... che fanno solo il nostro bene, che non vogliono che spendiamo i nostri soldi in cose come CD e DVD...così come quelli della sinistra che hanno approvato il DL Urbani...mica l'hanno fatto per cattiveria, è che il duo Berlusca-Fini li ha costretti a star buoni così come compete a quei senza dio della sinistra comunista e lasciano governare dei santi cattolici che ripeto vogliono solo il nostro bene...
    • Anonimo scrive:
      Re: Considerazioni forse OT
      Sbagliato...La pubblicità di FastWeb dice che potrai scaricare la posta alla velocità della luce.......Invece, per la differenza di prezzo hai ragione, è solo una presa per il ( | ) ................Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Considerazioni forse OT
        - Scritto da: Anonimo
        Sbagliato...
        La pubblicità di FastWeb dice che
        potrai scaricare la posta alla
        velocità della luce.......
        Invece, per la differenza di prezzo hai
        ragione, è solo una presa per il ( |
        ) ................
        Ciaobeh il fatto è che nel cartellone c'è proprio la finestra di download di internet explorer, non certo quella di outlook express...quindi...ogni riferimento a fatti o persone è puramente casuale...
        • Anonimo scrive:
          Re: Considerazioni forse OT
          Lo dicevo in senso ironico....Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Considerazioni forse OT
            - Scritto da: Anonimo
            Lo dicevo in senso ironico....
            Ciaotranquillo...semmai ho sbagliato io..volevo scrivere che ogni riferimento a fatti o persone NON è casuale...
      • Anonimo scrive:
        Re: Considerazioni forse OT
        Sbagliato...La pubblicità di FastWeb dice che potrai scaricare la posta alla velocità della luce.......Invece, per la differenza di prezzo hai ragione, è solo una presa per il ( | ) ................Ciaoaoo ciuccio!!! e cosa vuoi che ti scriva la fastweb che puoi scaricare piu' veloce nei p2p??? svegliaaaaaa
  • Anonimo scrive:
    Forse è interessante...
    date uno sguardo qui:http://www.parlamento.it/verdi/LEGGE%204913.htmlSi parla di lucro e profitto.AIUTO sembra proprio che il termine profitto sulla copia ad uso personale non sia applicabile.
  • Anonimo scrive:
    cd vergini?? 10 euro cad grazie
    arriveranno a questo invece di abbassare i prezzi degli originali faranno lievitare quello dei supporti vergini.
  • Anonimo scrive:
    Mi piacerebbe che il Senato e Cortiana..
    ...oltre a stralciare quell'assurdo del "profitto" sostituito al "lucro" facessero anche, e definitivamente, luce sui reali rischi che corre chi scarica materiale protetto. Ergo, se è una sanzione amministrativa da 154 ciò cui si va incontro come è possibile applicare provvedimenti restrittivi gravemente lesivi per la privacy e i beni legalmente detenuti come la CONFISCA del computer? Questo punto secondo me deve essere esaminato attentamente, rendiamoci conto dei danni incalcolabili che può provocare. Non è concepibile che, per un danno patrimoniale ipotetico di poche decine di euro si possa privare un cittadino di beni legalmente acquisiti causandogli un danno che può raggiungere svariate migliaia di euro (molti hanno piu' di un computer) e danni ben peggiori sul fronte lavorativo / universitario e personale, con la confisca di diari, documenti personali e corrispondenza privata. BISOGNA che su questo punto sia fatta chiarezza.Gianluca Cardinale
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi piacerebbe che il Senato e Cortiana..

      Ergo, se è una sanzione
      amministrativa da 154 ciò cui si va
      incontro come è possibile applicare
      provvedimenti restrittivi gravemente lesivi
      per la privacy e i beni legalmente detenuti
      come la CONFISCA del computer? Questo punto
      secondo me deve essere esaminato
      attentamente, rendiamoci conto dei danni
      incalcolabili che può provocare.Guarda che già la vecchia legge prevede la confisca e la pubblicazione su un quotidiano a diffusione nazionale (due nazionali e uno specializzato in caso di recidiva).http://www.interlex.it/testi/l41_633.htm#174-terLa cosa che non si dice mai è che sono disposizioni *accessorie* alla sanzione principale che è quella pecuniaria, ossia dipendono dalla discrezionalità del giudice.La seconda cosa a mio avviso interessante è che la confisca riguarderebbe un non meglio precisato "materiale": di che materiale si tratta? Solo dei cd pirata? Di tutto il PC? Del masterizzatore? Anche qui (credo) a discrezionalità del giudice...SalutiEugen
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi piacerebbe che il Senato e Cortiana..
        Il punto è che, almeno fino ad oggi, questa legge in pratica non è mai stata applicata. Nessuno ha mai pagato multe per aver scaricato dei brani da Kazaa o WinMX, gli unici ad essere finiti nei guai sono stati i ragazzi di edonkey e i gestori di server open-nap, ma questi sono casi un po' a se stanti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi piacerebbe che il Senato e Cortiana..
        si ho letto la legge di prima ma per la prima volta il sequestro accessorio riguarda solo i cd poichè parla di materiali,in caso di recidiva sequestrano anche gli strumenti,cioè il pc ed eventuale masterizzatore se esterno al pc.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi piacerebbe che il Senato e Cortiana..
        ti ripeto materiali si intendono i floppy,icd,i dvd e ogni altro supporto contenente materiale protetto da copyright.per strumenti il pc ed eventuali accessori esterni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi piacerebbe che il Senato e Cortiana..
      - Scritto da: Anonimo
      Ergo, se è una sanzione
      amministrativa da 154 ciò cui si va
      incontro come è possibile applicare
      provvedimenti restrittivi gravemente lesivi
      per la privacy e i beni legalmente detenuti
      come la CONFISCA del computer? 174-ter - 1.- Chiunque abusivamente utilizza, anche via etere o via cavo, duplica, riproduce, in tutto o in parte, con qualsiasi procedimento, anche avvalendosi di strumenti atti ad eludere le misure tecnologiche di protezione, opere o materiali protetti, oppure acquista o noleggia supporti audiovisivi, fonografici, informatici o multimediali non conformi alle prescrizioni della presente legge, ovvero attrezzature, prodotti o componenti atti ad eludere misure di protezione tecnologiche è punito, purché il fatto non concorra con i reati di cui agli articoli 171, 171-bis, 171-ter, 171­quater, 171-quinquies, 171-septies e 171-octies, con la sanzione amministrativa pecuniaria di euro 154 e con le sanzioni accessorie della confisca del materiale e della pubblicazione del provvedimento su un giornale quotidiano a diffusione nazionale.Come puo vedere si parla di confisca del materiale, il computer resta tuo2. In caso di recidiva o di fatto grave per la quantità delle violazioni o delle copie acquistate o noleggiate, la sanzione amministrativa è aumentata sino ad euro 1032,00 ed il fatto è punito con la confisca degli strumenti e del materiale, con la pubblicazione del provvedimento su due o più giornali quotidiani a diffusione nazionale o su uno o più periodici specializzati nel settore dello spettacolo e, se si tratta di attività imprenditoriale, con la revoca della concessione o dell'autorizzazione di diffusione radiotelevisiva o dell'autorizzazione per l'esercizio dell'attività produttiva o commerciale.".In questo caso ti portano via anche il computer.
  • Anonimo scrive:
    MA CHE CAZ.. DICI?
    mi permetto di indignarmi per questa uscita del diessino Folena:"E' un voto molto positivo, per la seconda volta in poche settimane prevalgono gli argomenti del popolo della rete contro chi vuole impedire la circolazione delle idee"ma ha capito qualcosa del p2p e del decreto quell'uomo? GRAZIE FOLENA CHE RAPPRESENTI IL POPOLO..............DELLA SIAEMA VAFF..............
    • Anonimo scrive:
      Re: MA CHE CAZ.. DICI?
      si riferiva al ruolo dei provider spia che è stato abolito...almeno quello
    • Anonimo scrive:
      Re: MA CHE CAZ.. DICI?
      hehehehehehe.....ma l'hai guardato bene in faccia????e secondo te a quello frega qualcosa del "popolo della rete"????ha solo letto qualcosa che gli hanno passato, secondo me per lui la rete in realtà è quella dell'uomo ragno :D
  • Anonimo scrive:
    Cortiana esagera...
    Cito dalla sua intervista:"In pratica ? prosegue Cortiana - chiunque scarichi un bene protetto da diritto d'autore, anche senza rivenderlo, ma lo usi e quindi risparmi dei soldi sarà sanzionabile penalmente con la galera. E' un assurdo assoluto, visto che tutta la discussione e' stata tesa a eliminare sanzioni pecuniarie da mille euro, che sono state giustamente tolte dal testo definitivo."NON è affatto vero. Anche se nel 171-ter la dicitura "a fini di lucro" è stata sostituita con "per trarne profitto", rimane per questo articolo fortissima la condizione che il fatto sia commesso per *uso non personale*Cito:1. È punito, se il fatto è commesso *per uso non personale°, con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da cinque a trenta milioni di lire chiunque a fini di lucro [ora appunto sostituito "per trarne profitto"]:Il downloading del privato per uso privato non rientra dunque nel 171-ter. Per quanto riguarda l'upload il mio pensiero già lo ho espresso e, a scanso di passare per troll o flooder, mi limito a richiamare i post in cui ho manifestato i miei dubbi sull'interpretazione proposta da Rossato (e sposata da Cortiana, a quanto pare) della famosa lettera a-bis) del comma 2 del suddetto articolo:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=608386http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=608748Chi vuole discuterne ben venga.SalutiEugenP.S. -- Qui potete leggere il testo della vecchia legge:http://www.interlex.it/testi/l41_633.htm#171-terda integrare con una ricostruzione (ufficiosa) del DL:http://key4biz.metsviluppo.it/index.jsp?urlChiamata=visNotizParCal.jsp¬izia=143167&tabExt=ARTICOLI;);)
    • Anonimo scrive:
      Re: Cortiana esagera...
      1. è punito, se il fatto è commesso per uso non personale, con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da cinque a trenta milioni di lire chiunque per trarne profitto:b) abusivamente riproduce, trasmette o diffonde in pubblico, con qualsiasi procedimento, opere o parti di opere letterarie, drammatiche, scientifiche o didattiche, musicali o drammatico-musicali, ovvero multimediali, anche se inserite in opere collettive o composite o banche dati; ora: hai appena finito di scaricare un brano musicale nel tuo hard disk che si trova nella cartella condivisa: lo hai abusivamente duplicato, per trarne profitto - lo stai ascoltando e ne godi parecchio - e per uso non personale - io lo sto or ora scaricando da te.suonano alla porta: - Apra! Siamo della GdF!Che fai? :)ciaoar
      • Anonimo scrive:
        Re: Cortiana esagera...

        ora:
        hai appena finito di scaricare un brano
        musicale nel tuo hard disk che si trova
        nella cartella condivisa: lo hai
        abusivamente duplicato, per trarne profitto
        - lo stai ascoltando e ne godi parecchio - e
        per uso non personale - io lo sto or ora
        scaricando da te.
        suonano alla porta: - Apra! Siamo della GdF!
        Che fai? :)a) Lo ho duplicato e ne ho tratto profitto, ma per uso personale, dunque non rientro nel 171 ter per il mio download;b) Lo ho immesso in rete e ne ho fatto uso non personale, ma da questa operazione non ho tratto alcun profitto (IMHO, come da miei post citati sopra) e dunque non rientro ancora nella famigerata a bis) del comma 2.
        ciao
        arCiaoEugen
        • Anonimo scrive:
          Re: Cortiana esagera...

          a) Lo ho duplicato e ne ho tratto profitto,
          ma per uso personale, dunque non rientro nel
          171 ter per il mio download;
          b) Lo ho immesso in rete e ne ho fatto uso
          non personale, ma da questa operazione non
          ho tratto alcun profitto (IMHO, come da miei
          post citati sopra) e dunque non rientro
          ancora nella famigerata a bis) del comma 2. Ma si vuole capire una volta per tutte che "uso personale" è riferito a copia di backup???? Se tu scarichi un mp3 da internet e non hai a fianco il CD originale, quello non è copia a "uso personale"!!!!!!!!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Cortiana esagera...

            Ma si vuole capire una volta per tutte che
            "uso personale" è riferito a copia di
            backup???? Se tu scarichi un mp3 da
            internet e non hai a fianco il CD originale,
            quello non è copia a "uso
            personale"!!!!!!!!!!!Scusa, se la uso solo io perché non si dovrebbe dire che è "a uso personale"?Quello che dici tu è che il materiale che scarico da internet non corrisponde a una copia personale di un originale che già possiedo e quindi è "abusivo". Ma questo è ovvio, nessuno si sogna di porlo in dubbio, ma non c'entra con questo topic.Qui si sta discutendo dell'interpretazione che alcuni danno della legge, secondo la quale punirebbe *penalmente* e non solo amministrativamente il file sharing.SalutiEugen
        • Anonimo scrive:
          Re: Cortiana esagera...
          - Scritto da: Anonimo

          a) Lo ho duplicato e ne ho tratto profitto,
          ma per uso personale, dunque non rientro nel
          171 ter per il mio download;
          b) Lo ho immesso in rete e ne ho fatto uso
          non personale, ma da questa operazione non
          ho tratto alcun profitto (IMHO, come da miei
          post citati sopra) e dunque non rientro
          ancora nella famigerata a bis) del comma 2. Rossato contesta l'uso personale perchè nel momento in cui quel file lo immetti in rete dimostri di aver scaricato non per uso personale.Non scarichi solo per te ma anche per avvantaggiare quelli che scaricano da te.Tu tieni le due azioni separate, lui, secondo me in maniera più corretta, le considera, nel caso del p2p, come un'azione non separabile.
          • Anonimo scrive:
            Re: Cortiana esagera...

            Rossato contesta l'uso personale
            perchè nel momento in cui quel file
            lo immetti in rete dimostri di aver
            scaricato non per uso personale.
            Non scarichi solo per te ma anche per
            avvantaggiare quelli che scaricano da te.
            Tu tieni le due azioni separate, lui,
            secondo me in maniera più corretta,
            le considera, nel caso del p2p, come
            un'azione non separabile.Ma anche io concordo che se lo immetti in rete ne fai un uso non personale, ci mancherebbe! Il problema è nel "profitto": quale profitto trai da questa operazione?Per ricadere completamente nel 171 ter (nel penale, per intenderci) la condotta deve rivelare un "uso non personale" e (da oggi) un "profitto". Dov'è il "profitto" che proviene dall'immettere contenuti in un circuito p2p?E' tutto qui il punto.CiaoEugen
          • Anonimo scrive:
            Re: Cortiana esagera...
            - Scritto da: Anonimo


            Rossato contesta l'uso personale

            perchè nel momento in cui quel
            file

            lo immetti in rete dimostri di aver

            scaricato non per uso personale.

            Non scarichi solo per te ma anche per

            avvantaggiare quelli che scaricano da
            te.

            Tu tieni le due azioni separate, lui,

            secondo me in maniera più
            corretta,

            le considera, nel caso del p2p, come

            un'azione non separabile.

            Ma anche io concordo che se lo immetti in
            rete ne fai un uso non personale, ci
            mancherebbe! Il problema è nel
            "profitto": quale profitto trai da questa
            operazione?
            Per ricadere completamente nel 171 ter (nel
            penale, per intenderci) la condotta deve
            rivelare un "uso non personale" e (da oggi)
            un "profitto". Dov'è il "profitto"
            che proviene dall'immettere contenuti in un
            circuito p2p?
            E' tutto qui il punto.

            Ciao
            EugenEugen, il profitto deriva dal fatto di risparmiare e cmq secondo certa giurisprudenza può consistere anche in un vantaggio non necessariamente patrimoniale com'è invece il lucro di cui parlava la precedente formulazione.Visto il modo in cui è stato inserito quel comma a mio avviso si è trattata di una vera e propria imboscata pensata a tavolino quando l'opposizione ha abbassato la guardia, sfruttando il fatto che non tutti i parlamentari sono dei giuristi da un punto di vista tecnico e non hanno capito la portata del problema.D'accordo con te che la cosa rimane cmq non così chiara e interpretabile pro o contro dal giudice e da un buon avvocato tuttavia non tutti possono permetterselo e soprattutto chi oserà più scaricare anche solo legalmente di fronte a qs. vera e propria caccia alle streghe mascherata da falso buonismo e finte vittorie?
          • Anonimo scrive:
            Re: Cortiana esagera...
            - Scritto da: Anonimo

            Ma anche io concordo che se lo immetti in
            rete ne fai un uso non personale, ci
            mancherebbe! Il problema è nel
            "profitto": quale profitto trai da questa
            operazione?Non separare le due azioni, con il p2p è impossibile.Tu usi il p2p per scaricare un file, non è un uso personale perchè scaricandolo avvantaggi anche chi scarica da te, il profitto è evidente, hai scaricato per guardare un film senza pagare , o no ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Cortiana esagera...

            Non separare le due azioni, con il p2p
            è impossibile.
            Tu usi il p2p per scaricare un file, non
            è un uso personale perchè
            scaricandolo avvantaggi anche chi scarica da
            te, il profitto è evidente, hai
            scaricato per guardare un film senza pagare
            , o no ?Sì hai ragione, per quanto riguarda il download la legge potrebbe anche non voler separare le due azioni.Resta il fatto che è poi la *legge stessa* a separare le due azioni quando alla lettera a-bis) del comma 2 dice:?in violazione dell'articolo 16, per trarne profitto, comunica al pubblico immettendola in un sistema di reti telematiche, mediante connessioni di qualsiasi genere, un'opera dell'ingegno protetta dal diritto d'autore, o parte di essa;? Qui è inequivocabile il riferimento al *solo* upload, e il "profitto" di cui si parla qui è riferito a una sola "metà" del complesso download-upload.CiaoE.
          • Anonimo scrive:
            Re: Cortiana esagera...
            - Scritto da: Anonimo


            Sì hai ragione, per quanto riguarda
            il download la legge potrebbe anche non
            voler separare le due azioni.
            Resta il fatto che è poi la *legge
            stessa* a separare le due azioni quando alla
            lettera a-bis) del comma 2 dice:

            ?in violazione dell'articolo 16, per trarne
            profitto, comunica al pubblico immettendola
            in un sistema di reti telematiche, mediante
            connessioni di qualsiasi genere, un'opera
            dell'ingegno protetta dal diritto d'autore,
            o parte di essa;?

            Qui è inequivocabile il riferimento
            al *solo* upload, e il "profitto" di cui si
            parla qui è riferito a una sola
            "metà" del complesso download-upload.Non c'è bisogno del punto a bis, è sufficiente il punto 1 per configurare il reato Se usi il P2P :l'uso non è personalec'è il profitto
          • Anonimo scrive:
            Re: Cortiana esagera...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo




            Sì hai ragione, per quanto
            riguarda

            il download la legge potrebbe anche non

            voler separare le due azioni.

            Resta il fatto che è poi la
            *legge

            stessa* a separare le due azioni quando
            alla

            lettera a-bis) del comma 2 dice:



            ?in violazione dell'articolo 16, per
            trarne

            profitto, comunica al pubblico
            immettendola

            in un sistema di reti telematiche,
            mediante

            connessioni di qualsiasi genere,
            un'opera

            dell'ingegno protetta dal diritto
            d'autore,

            o parte di essa;?



            Qui è inequivocabile il
            riferimento

            al *solo* upload, e il "profitto" di
            cui si

            parla qui è riferito a una sola

            "metà" del complesso
            download-upload.
            Rossato giudica il contenuto del punto a - bis di poca rilevanza, secondo lui è una ripetizione di ipotesi già previste nelle lettere a e b dell'articolo 171_ ter Il problema è che sostituendo il lucro con il profitto l'uso del p2p può già configurare il reato ai sensi del 171_ter punto 1.Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Cortiana esagera...
        - Scritto da: Anonimo
        1. è punito, se il fatto è
        commesso per uso non personale, con la
        reclusione da sei mesi a tre anni e con la
        multa da cinque a trenta milioni di lire
        chiunque per trarne profitto:
        b) abusivamente riproduce, trasmette o
        diffonde in pubblico, con qualsiasi
        procedimento, opere o parti di opere
        letterarie, drammatiche, scientifiche o
        didattiche, musicali o drammatico-musicali,
        ovvero multimediali, anche se inserite in
        opere collettive o composite o banche dati;

        ora:
        hai appena finito di scaricare un brano
        musicale nel tuo hard disk che si trova
        nella cartella condivisa: lo hai
        abusivamente duplicato, per trarne profitto
        - lo stai ascoltando e ne godi parecchio - e
        per uso non personale - io lo sto or ora
        scaricando da te.
        suonano alla porta: - Apra! Siamo della GdF!
        Che fai? :)
        ciao
        arrispondo: "sì, e io sono babbo natale"e mentre loro sfondano la porta blindata io ho tutto il tempo di piallare ed asfaltare l'HD almeno 7 volte, e ad infilare i miei cd nel microonde :De dopo che non hanno trovato nulla assoldo un avvocato con i contro**zzi e lo incarico di denunciare tutti, major comprese, accordandomi con lui che quanto ricaveremo dalla cosa sarà diviso in parti uguali (così son sicuro che si da DAVVERO da fare 8)), anzi, gli cedo tutto, solo la soddisfazione di sputare in faccia a certa gente vale 1000 miliardi di dollari :D :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Cortiana esagera...
          - Scritto da: Anonimo


          e mentre loro sfondano la porta blindata io
          ho tutto il tempo di piallare ed asfaltare
          l'HD almeno 7 volte, e ad infilare i miei cd
          nel microonde :De loro dopo la porta sfondano qualcos'altro .....
          e dopo che non hanno trovato nulla assoldo
          un avvocato con i contro**zzi e lo incarico
          di denunciare tutti, major comprese,
          accordandomi con lui che quanto ricaveremo
          dalla cosa sarà diviso in parti
          uguali la metà di zero ????
    • Anonimo scrive:
      Re: Cortiana esagera...
      da una sentenza del lontano 1996 un tizio veniva assolto in virtù del fatto che la legge sul diritto d'autore indicava la perseguibilità dello scopo di lucro dalla duplicazione non autorizzata di un SW, con la motivazione (tra le altre):"Il termine lucro indica esclusivamente un guadagno patrimoniale ossia un accrescimento patrimoniale consistente nell?acquisizione di uno o più beni; esso non coincide in linea di principio con il termine profitto, che ha un significato ben più ampio. Il profitto può implicare sia il lucro, quindi l?accrescimento effettivo della sfera patrimoniale, sia la mancata perdita patrimoniale, ossia il depauperamento dei beni di un soggetto."è reperibile all'indirizzohttp://lists.peacelink.it/pcknews/msg00243.htmlse hai la pazienza di leggerti il resto scoprirai 2 cose:1) Cortiana ha ragione2) Ce lo hanno messo in tasca in sordina (la specialità del berluska e dei suoi)
      • Anonimo scrive:
        Re: Cortiana esagera...
        - Scritto da: Anonimo
        da una sentenza del lontano 1996 un tizio
        veniva assolto in virtù del fatto che
        la legge sul diritto d'autore indicava la
        perseguibilità dello scopo di lucro
        dalla duplicazione non autorizzata di un SW,
        con la motivazione (tra le altre):
        "Il termine lucro indica esclusivamente un
        guadagno patrimoniale ossia un accrescimento
        patrimoniale consistente nell?acquisizione
        di uno o più beni; esso non coincide
        in linea di principio con il termine
        profitto, che ha un significato ben
        più ampio. Il profitto può
        implicare sia il lucro, quindi
        l?accrescimento effettivo della sfera
        patrimoniale, sia la
        mancata perdita patrimoniale, ossia il
        depauperamento dei beni di un soggetto."

        è reperibile all'indirizzo

        lists.peacelink.it/pcknews/msg00243.html

        se hai la pazienza di leggerti il resto
        scoprirai 2 cose:
        1) Cortiana ha ragione
        2) Ce lo hanno messo in tasca in sordina (la
        specialità del berluska e dei suoi)Io dico che se ne può discutere....ma insomma, questo benedetto articolo 171-ter comma 2- a) bis non dice che è vietato "per trarne profitto, comunicare al pubblico immettendola in un sistema di reti telematiche, mediante connessioni di qualsiasi genere, un'opera dell'ingegno protetta dal diritto d'autore, o parte di essa"?? Ma è chiaro o no che il riferimento è solo ed esclusivamente all'upload?? Immettere in un sistema telematico a casa mia non significa scaricare...ma se io cmq condivido, non lo faccio sicuro per trarne profitto, a meno che non crei un sito che mi porti qualche giovamento a livello economico nel segnalare o appunto "immettervi" files illegali...io continuo a sostenere che, se l'inchiappettamento deve nascere dall'ambiguità di alcuni termini, altri (carta canta) lasciano ben poco spazio alle interpretazioni
  • Anonimo scrive:
    come possono accusarti
    come iniziano l'iter di accusa , come ti individuano , quale motivo adducono per perquisire la tua abitazione?
    • Anonimo scrive:
      Re: come possono accusarti
      - Scritto da: Anonimo
      come iniziano l'iter di accusa , come ti
      individuano , quale motivo adducono per
      perquisire la tua abitazione?se c'e' la legge basta che qualunque magistrato in cerca di pubblicita' faccia un'indagine , un po' come avviene con le foto pedofile (migliaia di indagini e perquisizioni in tutta italia)
  • Anonimo scrive:
    Come ti beccano senza i Provider spia?
    rispondete, perchè io non mi sono ancara preoccupato e secondo me e una manovra che vuole fare da deterrente al p2p e basta!
    • Anonimo scrive:
      Re: Come ti beccano senza i Provider spia?
      - Scritto da: Anonimo
      rispondete, perchè io non mi sono
      ancara preoccupato e secondo me e una
      manovra che vuole fare da deterrente al p2p
      e basta!http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=609600
  • Silent scrive:
    Re: E' la fine
    Giustissimo, hai pienamente ragione !!!!!!!!!!!!!!!Sono d'accordo con te!!!!!!!!!!!Magari tutti capissero queste cose!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: ATTENZIONE! Vale SOLO per l'upload
    - Scritto da: Anonimo


    Io approfondirei, invece, altri eventuali
    emendamenti sulla confisca dei PC e
    recidive.non esiste nessun emendamentoè la vecchia legge che li prevede
  • Anonimo scrive:
    Ad Urbani importava solo di Arcus...
    Il decreto viene chiamato antipirateria....tutto il 1° articolo riguarda internet....tutto cio' e' stato fatto per alzare un polverone in modo da coprire il vero intento del ministro...ovvero quello di far passare gli articoli sulla fantomatica societa' Arcus....
    • Anonimo scrive:
      Re: Ad Urbani importava solo di Arcus...
      Concordo.... e non sono mika spiccioli 90 milioni di euro.!!!
    • Pinocchio scrive:
      Re: Ad Urbani importava solo di Arcus...
      Ma no!!!!Ma che vuoi che siano un centinaio di milioni di Euro.....E comunque....Nessuno ha notato la lievitazione delle sovvenzioni dal primo testo del decreto a quello poi passato alla Camera??Nel primo testo, si parlava di 20, 40, e, mi pare, 60 milioni di Euro distribuiti nel 2004-2005-2006Adesso, non ho ancora letto il testo che han passato, ma stavo ascoltando sul satellite mentre ne discutevano.Ho sentito cifre che parlavano, oltre ai 100 milioni per la ARCUS, anche di 260, o 380 milioni......Se qualcuno è piu informato di me, ce lo faccia sapere...Forse mi sbaglio, ma..........................................
  • Anonimo scrive:
    [OT] Rosso Alice...
    Lo so che c'entra poco, ma sono curioso: come sta andando rossoalice? si vendono questi wma e questi film in streaming? sarà ma io non ho comprato nulla e non conosco nessuno che l'abbia fatto...telecom che dice?
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Rosso Alice...
      - Scritto da: Anonimo
      Lo so che c'entra poco, ma sono curioso:
      come sta andando rossoalice? si vendono
      questi wma e questi film in streaming?i film sono gratis (ancora per poco)
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Rosso Alice...

        i film sono gratis (ancora per poco)si ma fanno cagare sia come titoli scelti sia come qualità...il peggiore screener encodado coi tarzanelli è dieci volte meglio
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Rosso Alice...
          - Scritto da: Anonimo



          i film sono gratis (ancora per poco)
          si ma fanno cagare sia come titoli scelti
          sia come qualità...il peggiore
          screener encodado coi tarzanelli è
          dieci volte meglioSpero che tu stia scherzandoForse non sono nuovi ma i film sono bellissimi
  • Pulsar scrive:
    Intervista
    http://www.ilmarchiodelleidee.com/readinter.php?ID=10&NC=48413232348
    • lupocattivo scrive:
      Re: Intervista
      Ma??? che erba fumano alla BSA?Non ci sara' mika lo zampino di PLATINUM???Io all'Orco Buono ci credo poco....Piuttosto credo che la rivolta del WEB abbia prodotto effetti che nemmeno noi ci aspettavamo...Ora BSA vuole cavalcere la TIGRE....O forse applicano il vecchio adagio "Se non li puoi battere alleati"?Gioisco...con riserva.....Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Intervista
      Cito:"BSA farà di tutto per attirare l'attenzione su questo decreto, contattando tutte le organizzazioni e le associazioni interessate dal provvedimento. Siamo in contatto anche con la Free Software Foundation (!!!) perché il decreto va contro gli interessi di tutti, e vedremo di fare il possibile. Speriamo nel Senato."Avete presente in Iraq l'attuale (storicamente inaudita) tra sciti e sunniti contro gli USA... quando si dice fare incazzare tutti, ma prooprio tutti...:D
    • Anonimo scrive:
      Re: Intervista
      Shhhhhhhche poi magari qualcuno pensa che e' vero!!!!LOL
  • Anonimo scrive:
    La soluzione non è il solo boicottaggio
    Boicottare semplicemente, non è una soluzione. Lasciamo stare filmettini e canzonette, ma con libri, software e informazione scientifica la vedo male. Alla lunga ci vedremmo costretti a capitolare. La vera sfida è proporre contenuti alternativi liberamente fruibili e frutto del lavoro di una comunità. Non è vero che non si possono fare soldi con un mercato "open", facciamo due conti ponendo come base un contributo volontario di 40?, 40? * 3000000= 120000000? l'anno, più che sufficienti a produrre musica e film a basso costo, considerando che i costi di distribuzione sarebbero abbattuti dall' utilizzo del p2p.Agli autori resterebbero inoltre gli introiti del mercato tradizione ed indubitabilmente un prodotto privo di drm e porcherie del genere sarebbe ben visto dall' utente finale, quanti di voi comprerebbero una macchina sigillata ,con l' obbligo di girare solo attorno a casa e di non portarci nessuno sopra, pena la galera ?Questo peraltro favorirebbe,ad esempio, i piccoli cinema di quartiere che potrebbero accedere a nuovi contenuti a bassocosto e così via.Parliamone prima di disdire l' adsl potremmo farne un uso che per la grande distribuzione commerciale potrebbe risultare assai più fastidioso del minacciato boicottaggio, non va cambiato il P2P vanno cambiati i contenuti, non è accettabile che la cultura sia in mano a degli autentici briganti.
  • Anonimo scrive:
    ma dietro il decreto...?
    c'è davvero la preoccupazione di tutelare il diritto d'autore??fermi tutti....non mi fraintendete.... certamente ta tutela del copyright è un problema che va affrontato discusso, e (speriamo tutti) risolto. e questo DL è un embrionale tentativo in questa direzione (giusta). pero' ci sono delle cose che francamente non mi convincono fino in fondo e di cui vorrei sapere cosa ne pensate. difatto i dati sul presunto danno economico alle major audio-visive derivante dalla diffusione del p2p negli ultimi 3 anni, danno delle indicazioni piuttosto contrastanti; è indubbio che tale danno ci sia stato, ma sembrerebbe non essere aumentato con la stessa velocità con cui invece si è diffusa l'abitudine all'uso del p2p (che invece correla adeguatamente la diffusione delle varie linee asimmetriche digitali e/o fibra ottica, nonchè la progressiva riduzione dei costi di fornitura delle stesse...). a questo, io do un'interpretazione molto semplice, forse banale....provo a fare un esempio: il fatto che un utente possa scaricare 15 film in una sola giornata, che tipo di danno realmente produce? forse l'equivalente di 15x 30euro?? credo di no, semplicemente perchè quell'utente(verosimilmente) non avrebbe comunque acquistato 15 film nell'arco di 24 ore (se si...BEATO LUI CHE PUO').... probabilmente il danno realmente derivato dal p2p non è quindi "interamente" responsabile di cio' che sta accadendo al commercio audio-visivo. di fatto, ho la sensazione che chi spinga verso la strada MAGGIOR CONTROLLO-SANZIONI-CARCERE etc , sia invece convinto del contrario, e forse proprio per questo si è frettolosamente ceduto alla tentazione di vedere il p2p come IL MALE ASSOLUTO dell'industria audio-visiva, piuttosto che cogliere in esso opportunità irripetibili di nuovi tipi di businness. e mi chiedo se non sia proprio questo il problema .....la paura di accettare l'idea che il commercio tradizionale rischi di arrivare velocemente ad un capolinea......faccio ancora un esempio: prendete 1000 utenti tipo di una rete p2p a vostro piacimento, di età mediamente compresa tra i 16 e i 25 anni, fate (sulla base dei dati statistici disponibili e facilmente fruibili) una stima grossolana di quanti tra loro acquista mediamente un dvd nell'arco di un mese....e confrontate la cifra (io ho calcolato approssimativamente 1750 euro/mese) con quella che gli stessi utenti pagherebbero se l'accesso al p2p richiedesse una semplice tassazione di appena 2/3 euro mensili......sarebbe comunque una tassazione irrisoria e prevedibilmente accettata da moltissimi utenti (se non la totalità), quantomeno limiterebbe drasticamente il danno economico alle major, ma al prezzo di un tipo di commercio nuovo....che forse spaventa molti "commercianti tradizionali"......é davvero un peccato che per paura di abbandonare cio che diventa vecchio, ci si precluda la possibilità di un nuovo, con i vantaggi che ne deriverebbero.....non dimentichiamo che se siamo il secondo paese in europa per la fornitura di servizi adsl ad elevati standard qualitativi, il (per cosi dire..) merito è proprio del file sharing(che piaccia o non dirselo..)....il p2p ha comunque dato una spinta notevole allo sviluppo dei servizi di fornitura-internet nel nostro paese....speriamo di non doverlo rimpiangere.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma dietro il decreto...?
      non potrebbe essere che dietro il decreto urbani ci sia qualcosa tipo "rosso alice" ?Adesso non voglio esagerare, il decreto è uscito da quando hanno raddoppiato gratuitamente la banda... io credo che vedremo qualche altro servizio come "rosso alice" per altri provider...
      • Anonimo scrive:
        Re: ma dietro il decreto...?
        beh....credo sia anche questo....ma credo che la spinta principale arrivi da altre parti.....forse rosso alice ha avuto il "merito" di intuirlo con un po di anticipo...e non sarebbe male, come idea, se i costi fossero rivisti un pochino....
  • Anonimo scrive:
    i 40 ? di Adsl? li daro' ad Emergency
    Se prendo un cd vuoto per fare un backup dei miei dati devo pagare la Siae,perchè? Ok non condivido ma "accetto" la tassa sui cd vuoti per farsi la copia di un cd audio ma perchè ca**o devo pagarvi se faccio veramente un backup del mio hd ? Ogni giorno con la vostra politica vi create tanti nemici in piu' e dovreste ricordarvi che se uno vive per calpestare la vita degli altri deve anche aspettarsi che gli altri calpesteranno la sua,tanti passi sono peggio di uno.E non vi allarmate per il blue ray che uscira' tra qualche mese perchè sara' gia troppo tardi.Protestare con voi è come pisciare in mare non serve a niente perchè il vostro unico interesse sono i soldi e niente altro.Bene allora io disdico il mio contratto Adsl e i 480 euro annuali li daro' ad emergency alla facciaccia vostra e controllero' la posta col 56 k e vi vado nel culo.Amen
    • Anonimo scrive:
      Re: i 40 ? di Adsl? li daro' ad Emergency
      Io sarò ancora più drastico: i soldi che risparmio di adsl li darò tutti al marocchino, favorendo così di fatto la vera pirateria.Tutto purchè ci perdano.
      • Anonimo scrive:
        Re: i 40 ? di Adsl? li daro' ad Emergency
        - Scritto da: Anonimo
        Io sarò ancora più drastico: i
        soldi che risparmio di adsl li darò
        tutti al marocchino, favorendo così
        di fatto la vera pirateria.Tutto
        purchè ci perdano.beh allora meritate il carcere, urbani aveva ragione
        • Anonimo scrive:
          Re: i 40 ? di Adsl? li daro' ad Emergency

          beh allora meritate il carcere, urbani aveva
          ragioneNo, è Mustafà che merita i miei quattrini, altrochè !! :D
  • Anonimo scrive:
    cosa hanno ottenuto...
    ho tenuto il conto x sfizio di quello che hanno ottenuto da me dal giorno in cui è stato approvato il DL:- 3 CD NON ACQUISTATI- 5 FILM AL CINEMA DISERTATI- 12 VIDEONOLEGGI NON FATTI- PUBBLICITA' NEGATIVA (POLITICA E NON SOLO) CON INNUMEREVOLI PERSONE...il tutto in un mese e mezzoil tutto andrà avanti ad oltranza, e se continuerà aggiungo anche la disdetta dell'ADSL, tanto:- di musica ne ho abbastanza e tanto non fanno più qualcosa che sia degno di questo nome- se devo regalare qualcosa ho depennato dalla mia lista CDDVD- pur essendo un appassionato di cinema penso che potrò vivere non andandoci, tutt'al più li guardo a scrocco dai miei amici di destra (mi pare il minimo, considerando dove ci hanno portato...!)...io non mi stanco e non mi piego, e voi?Buoni affari e buone elezioni....
    • Anonimo scrive:
      Re: cosa hanno ottenuto...
      - Scritto da: Anonimo
      ho tenuto il conto x sfizio di quello che
      hanno ottenuto da me dal giorno in cui
      è stato approvato il DL:
      - 3 CD NON ACQUISTATI
      - 5 FILM AL CINEMA DISERTATI
      - 12 VIDEONOLEGGI NON FATTI
      - PUBBLICITA' NEGATIVA (POLITICA E NON
      SOLO) CON INNUMEREVOLI PERSONE[cut]Aggiungi la pubblicità GRATUITA che quelli del P2P facevano ad amici e conoscenti, invogliandoli a comprare CD e DVD originali o andare al CINEMA d'ora in poi per i prossimi album e film....dovranno fasela da soli!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: cosa hanno ottenuto...
        sono fiducioso che tutti seguono le tue orme io lo sto gia facendo...forza italiano e non forza italia
  • Anonimo scrive:
    domanda
    ma in sostanza rischia la galera chi scarica o chi condivide?
  • Anonimo scrive:
    correggetemi se sbaglio :)
    Ho due domande: 1) è sanzionato chi scrica e non condivide? Perchè non ci sono solo i P2P per scaricare...2) come fanno a beccare un "criminale" ( perchè ovviamente solo cosi' a questo punto possono chiamarci ) ?Voglio dire... tecnicamente la cosa come dovrebbe funzionare? Il provider controlla il traffico su determinate porte usate dai file sharing? e quanto ci metterebbe ad indicare tutti gli utenti che in quel momento stanno usando quelle porte? Ma, sopratutto, andrebbero all cieca?? Come fanno a capire se sto scaricando il filmino delle mie vacanze oppure un film? Non credo possano mettersi a controllare esattamente COSA sto scaricando per 2 motivi:1- si farebbero qualche cliente in meno2- andrebbero ad attaccare la mia privacy Mettiamo il caso che non controllino il traffico... visto che ormai i provider non saranno piu' sanzionati, se la sentirebbero davvero di indicare un certo utente per "presunto traffico illecito"? Io credo che si tirerebbero la zappa sui piedi! o NO?Forse non ho letto approfonditamente tutti i vari tira e molla... mi sto facendo solo un' idea al di là delle leggi stupide che approvano...voi che ne pensate? C'è qualcosa di sbagliato in quello che dico perchè magari mi sono perso qualche punto?grazie!
    • Anonimo scrive:
      Re: correggetemi se sbaglio :)
      Io alla luce della Costituzione che sancisce l'inviolabilità della "corrispondenza" direi che non possono loggare un bel niente.! Saebbe come se le Poste fotocopiassero tutta la corrispondenza.....o... arriveranno anche a quello?
      • Anonimo scrive:
        Re: correggetemi se sbaglio :)
        Infatti... stavo pensando proprio a quello... arrivando all' estremo... se io inviassi un cd ad un mio amico ( non importa se originale o no ) ... cosa fanno? Aprono il mio pacco per vedere che cosa c'è?
        • Anonimo scrive:
          Re: correggetemi se sbaglio :)
          - Scritto da: Anonimo
          Infatti... stavo pensando proprio a
          quello... arrivando all' estremo... se io
          inviassi un cd ad un mio amico ( non importa
          se originale o no ) ... cosa fanno? Aprono
          il mio pacco per vedere che cosa c'è?uff ancora a questo punto siamo??eccoti degli ip di gente che scarica roba illegale presi in questo momento, censuro l'ultima cifra perche' e' solo per dimostrare la cosa Donkey MAX^TZA 80.180.165.*1 OVR 0 223.7kDonkeyDDrMAstela 80.180.177.*1 eMU 0 213.3kDonkeyD Vik 213.213.222.*1 eMU 0 199.2kDonkeyGandalf el Blanco 80.35.132.*1 eDK 0 199.8kDonkeyDobekrf [ePlus]172.207.107.*1 eMU 0 190.0kse li ho recuperati io che sono un minc**ia, figurati che puo' fare la guardia di finanza ciaoooo
          • Anonimo scrive:
            Re: correggetemi se sbaglio :)
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Infatti... stavo pensando proprio a

            quello... arrivando all' estremo... se
            io

            inviassi un cd ad un mio amico ( non
            importa

            se originale o no ) ... cosa fanno?
            Aprono

            il mio pacco per vedere che cosa
            c'è?

            uff ancora a questo punto siamo??
            eccoti degli ip di gente che scarica roba
            illegale presi in questo momento, censuro
            l'ultima cifra perche' e' solo per
            dimostrare la cosa

            Donkey MAX^TZA 80.180.165.*
            1 OVR 0 223.7k

            Donkey
            D
            DrMAstela 80.180.177.*
            1 eMU 0 213.3k

            Donkey
            D Vik 213.213.222.*
            1 eMU 0 199.2k
            Donkey
            Gandalf el Blanco 80.35.132.*
            1 eDK 0 199.8k

            Donkey
            Dobekrf [ePlus]
            172.207.107.*
            1 eMU 0 190.0k


            se li ho recuperati io che sono un minc**ia,
            figurati che puo' fare la guardia di finanza

            hai proprio ragione sei un minchia!!
          • Anonimo scrive:
            Re: correggetemi se sbaglio :)


            se li ho recuperati io che sono un minc**ia,
            figurati che puo' fare la guardia di finanza


            ciaoooobravo hai commesso un reato...quasi quasi vorrei che uno degli ip sopracitati si riconoscesse e ti denunciasse
          • Anonimo scrive:
            Re: correggetemi se sbaglio :)
            - Scritto da: Anonimo




            se li ho recuperati io che sono un
            minc**ia,

            figurati che puo' fare la guardia di
            finanza





            ciaoooo

            bravo hai commesso un reato...quasi quasi
            vorrei che uno degli ip sopracitati si
            riconoscesse e ti denunciassema che te voi denuncia' se l'ip non e' completo?piate una bella camomilla!
          • Anonimo scrive:
            Re: correggetemi se sbaglio :)
            guarda che forse non hai capito bene la situazione... quelli che vedi tu potrebbero non essere IP relativi ad un utente ( esistono anche proxy per non parlare di mezzi illegali )... gli unici a sapere quello che davvero stai facendo sono i provider... la guardia di finanza non si mette a fare questi controlli... per farli chiede aiuto ai provider ( a meno che la GF non voglia colpire completamente alla cieca)! La GF puo' fare controlli sul traffico da e verso un certo IP, ma in questo caso ci troviamo di fronte ad intercettazioni e per questo ci vuole un permesso!!
  • Anonimo scrive:
    mi sto guardando Fido in tv
    con tutte le cavolate che dice mi sto spanzando dalle risate.
    • Anonimo scrive:
      Re: ATTENTATO !!!!!
      Sgominata banda di pirati che praticavano P2P con l'ausilio del PC..... Quindi COMUNISTI !!!.Silvio (slurp), troppo occupato a risolvere la magica formula Cirio-Parmalat per risanare il bilancio (il suo) ha creato dal nulla il Folletto Urbano che assieme a Fata Carluccia hanno sventato il malefico scambio del sapere che avrebbe reso gli utenti schiavi del libero arbitrio.
  • Anonimo scrive:
    [OT] moderatore, è educazione rispondere
    ma secondo te mentecatto è un insulto da x rossa???usi il dizionario o il buon senso per decidere cosa sia o non sia da considerare insultante???allora facci il favore, posta una bella lista di parole considerate "insulti", così evitiamo di farci spostare (IMHO senza ragione) il post....
  • Anonimo scrive:
    Oggi ho fatto acquisti
    Un masterizzatore DVD ante tassa e qualche supporto dvd-r e dvr-rw.E' la prima volta che compro supporti con fattura dal famigerato giorno della tassa, ebbene si ho fatto scorta e ne ho ancora, e mi sono sempre domandato come questa tassa venisse applicata.In soldoni 0,58 Euro su supporti dvd-r e rw del valore rispettivamente di 2,28 e 3.06 ovvero il 25,43% e il 19,00% del valore iva inclusa. Il dvd-r che ho comprato a 2,28 mi è costato 0,96 tra tassa e iva.Lascio a voi ogni commento
    • Anonimo scrive:
      Re: Oggi ho fatto acquisti
      Ciao, ti posso chiedere che masterizzatore hai comprato?Vorrei aspettare ancora qualche giorno, perchè con l'uscita dei Dual Layer, un masterizzatore attuale potrei trovarlo intorno agli 80euro...purtroppo le mie finanze da universitario non mi permettono di più....ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Oggi ho fatto acquisti
        - Scritto da: Anonimo
        Ciao, ti posso chiedere che masterizzatore
        hai comprato?
        Vorrei aspettare ancora qualche giorno,
        perchè con l'uscita dei Dual Layer,
        un masterizzatore attuale potrei trovarlo
        intorno agli 80euro...
        purtroppo le mie finanze da universitario
        non mi permettono di più....
        ciaocomprati un masterizzatore normale, non dual layer, i supporti costeranno un BOTTO!
        • Anonimo scrive:
          Re: Oggi ho fatto acquisti
          Infatti, vorrei comprarlo normale ma dopo l'uscita del dual layer... giusto per risparmiare qualcosa...
  • Anonimo scrive:
    ORA BASTA... MANDIAMOLI A CASA!
  • Anonimo scrive:
    giuliano urbani biografia
    http://biografieonline.it/biografia.htm?BioID=177&biografia=Giuliano%20Urbanigiudicate voi
    • Anonimo scrive:
      Re: giuliano urbani biografia
      perdindi ha scritto solo un libro e nemmeno tutto opera sua http://www.internetbookshop.it/ser/serdsp.asp?shop=1833&c=ICCPGUKU41MROil prossimo libro sarà:apoteosi della cultura italiana finalmente spurgata dalle caccole piratesche ad opera del moderno Torquemada.
      • Anonimo scrive:
        Re: giuliano urbani biografia
        o gli si è fuso il cervello durante il tragitto , o non oso pensare ai discepoli che pùo aver formato....
    • Pinocchio scrive:
      Re: giuliano urbani biografia
      Ce n'è ancora!http://www.attivista.com/2004/marzo/giuliano_urbani_telecom.html
    • Pinocchio scrive:
      Re: giuliano urbani biografia
      Guardate questo sondaggio!Eh eh ehhttp://www.exibart.com/TestSondaggi/sondaggio.asp
    • Anonimo scrive:
      Re: giuliano urbani biografia
      Dopo Gaucci, un'altro uomo-vergogna per noi perugini...ma ti pare che oltre a maledire di essere italiano devo farlo anche per la mia città...che tristezza :'(
    • muaddib2004 scrive:
      Re: giuliano urbani biografia
      Senza dubbio un curriculum niente male...ma...questo ha mai usato un computer ho che so mai sentito parlare del P2P e cosa voleva dire scambiare la roba prima???Prima della banda larga si usava già scambiarsi hard disk o altro, o qualcuno che per 10000 lire ti vendeva cd musicali giochi, programmi o quello che ti serviva!!!!Sta legge del cazzo serve ad'arricchire le casse dei lamer non delle major o compagnia trottarellante!!!Quindi urbani facci il favore quando sali in macchina vai dritto alla prima curva le tue idee per la salvaguardia del cinema e puttanate varie non servono a nulla!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Come fanno??
    Non capisco solo come fanno a capire chi scarica! Guardano tutti gli utenti uno ad uno o che altro? Mi sembra una pazzia!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Come fanno??
      - Scritto da: Anonimo
      Non capisco solo come fanno a capire chi
      scarica!

      Guardano tutti gli utenti uno ad uno o che
      altro?
      Mi sembra una pazzia!!!!http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=609600
  • Anonimo scrive:
    sanzioni penali
    Se vado in biblioteca e prendo in prestito un libro o un video che poi restituisco secondo Urbani sarò perseguibile penalmente? Se non lo sono ora mi aspetto a breve una legge in merito. :(
    • Anonimo scrive:
      Re: sanzioni penali

      Se vado in biblioteca e prendo in prestito
      un libro o un video che poi restituisco
      secondo Urbani sarò perseguibile
      penalmente? Se non lo sono ora mi aspetto a
      breve una legge in merito. :(Pare che fra poco il prestito sarà a pagamento...http://www.biblioteca.colognomonzese.mi.it/prestitogratuito/index.php?page=scenario
  • numerone scrive:
    Re: E' giusto così.
    Da programmatore professionista hai espresso la tua opinione.Da programmatore dilettante (sono al secondo anno d'università) permettimi di esprimere la mia...La primissima cosa che dico (onde evitare fraintendimenti) é che il diritto d'autore é sacrosanto e dev'essere rispettato.Tuttavia io credo che in quest'epoca la parola "diritto d'autore" sia fuoriluogo, perché in realtà esiste "l'abuso" d'autore.Prendiamo per esempio il film The Hulk: sulla pay tv ebis.media (TV di Fastweb) sta a 6 euro, il DVD costa sui 35 euro. C'é una disparità enorme...Sempre sulla pay tv ebis.media il film "Alien" (quello di fine anni 70) sta 2 euro.E' pochissimo, d'accordo però se gli attori non sono già col piede nella fossa lo saranno tra poco, gli effetti speciali sono strasuperati, è un film di fine anni 70: perché devo pagarlo per vederlo?La risposta più ovvia é che "La prduzione ha pagato fior di quattrini per produrlo"; però in 30 anni vuoi farmi credere che l'azienda produttrice non é arrivata a lucrarci sopra? Ma per favore...Altra cosa non del tutto valida é il concetto di "download=furto": Urbani ha iniziato a menare 'sta cosa del decreto e sai cosa ho fatto?Semplicemente per scriverti sto usando questo browser: Mozilla/5.0 (X11; U; Linux i686; en-US; rv:1.8a) Gecko/20040416 Firefox/0.8.0+Me lo sono potuto permettere e non c'ho pensato due volte a farlo...Semplicemente hanno ottenuto l'effetto opposto: se tu produci software per Windows i miei soldi non li potrai mai più vedere...Secondo te quante sono le persone che comprerebbero originale tutto quello che hanno scaricato? Secondo me iniziamo coi numeri negativi...Senza contare che io credo che ogni deterrente debba essere proporzionale al problema che si desidera evitare. Già mi vedo il ragazzetto appena 18enne che viene prelevato e messo in gabbia il giorno prima dell'esame di stato...Secondo te si guadagna di più a vendere 10 pezzi a 40 euro ed a orientare una potenziale clientela di centinaia di utenti verso il piratuccio di qualità schifosa, oppure vendere 700 pezzi a 10 euro ed ad orientare solo l'idiota verso il piratuccio di qualità schifosa?==================================Modificato dall'autore il 23/04/2004 18.52.41
  • Anonimo scrive:
    le bugie hanno le gambe corte
    ma allora quanto è alto oggi?
  • Anonimo scrive:
    Re: Le cose positive
    la cosa positiva è purtroppo vedere ancora gente che vede qualcosa di positivo in tutto ciòche tristezza
  • Anonimo scrive:
    upgrade per il ministro
    perchè non inviamo un upgrade al ministro per aggiornarsi?
    • Anonimo scrive:
      Re: upgrade per il ministro
      Mandagli un neurone.... così raddoppia il QI
      • Anonimo scrive:
        Re: upgrade per il ministro
        Penso che ormai non trovi più componenti così "old"......Quindi, niente upgrade, bisogna cambiarlo.:D:D:D:D:D:D:D:D
      • Anonimo scrive:
        Re: upgrade per il ministro
        - Scritto da: Anonimo
        Mandagli un neurone.... così
        raddoppia il QIIl doppio di 0 è sempre 0credo che un ministro dei beni culturali che afferma che la Cappella Sistina è stata dipinta da Raffaello...:o bè..si commenta da solo nn vi pare :p ?
  • Anonimo scrive:
    Leggete un pò!!!
    http://216.239.59.104/search?q=cache:qETxebxJySoJ:www.kuht.it/modules/newbb/dl_attachment.php%3Fattachid%3D20604+JFK+hacker&hl=en&lr=lang_it
    • Anonimo scrive:
      Re: Leggete un pò!!!
      - Scritto da: Anonimo
      216.239.59.104/search?q=cache:qETxebxJySoJ:wwBene, anzi benissimo, se il popolo del p2p era nei guai, ora è definitivamente condannato; ora che gli hacker si sono schierato non c'è dubbio che Repressione sarà la parola d'ordine.
      • Anonimo scrive:
        Re: Leggete un pò!!!
        Guarda che la Comunità Hacker non è la Comunità dei Crackers: sembra un gioco di parole, ma ti assicuro che non è così, anche se i mass media tendono a identificare gli uni con gli altri. Consiglio chiunque sia interessato a consultare la definizione ufficiale (e corretta ) di Hacker per poter pronunciare giudizi con qualche cognizione di causa:http://www.hancproject.org/Eraldo
        • Anonimo scrive:
          Re: Leggete un pò!!!
          - Scritto da: Anonimo
          Guarda che la Comunità Hacker non
          è la Comunità dei Crackers:vallo a spiegare a chi come l'autore del primo reply di queste cose non sa nulla
          • Anonimo scrive:
            Re: Leggete un pò!!!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Guarda che la Comunità Hacker non

            è la Comunità dei
            Crackers:

            vallo a spiegare a chi come l'autore del
            primo reply di queste cose non sa nullal'autore del primo reply, cioè io, queste cose le sa...ed intendeva semplicemente dire che proprio perché chi sta lassù non le sa sentendosi minacciato e sfidato potrebbe decidere di essere ancora più cattivo...spero di essermi spiegato
          • Anonimo scrive:
            Re: Leggete un pò!!!
            + coglione di così ... perdono un mare di tempo alla faccia nostra , ora il problema di far fare brutta figura ad urbani è ancora maggiore , per i suoi condivisori di ideali "liberali"
        • Anonimo scrive:
          Re: Leggete un pò!!!
          e vvaiiii
  • Anonimo scrive:
    Re: Domanda seria : per favore rispondetemi

    presi da qui
    www.studiocelentano.it/codici/cp/codicepenale
    in fondo (cerca furto)Grazie darò un'okkata

    ... al

    massimo potevano sporgere querela per

    "appropriazione indebita"!!!!!

    Mi sembra strano...Ti confesso che me ne sono meravigliato anche io... ma credo che il maresciallo dei CC abbia parlato per......esperienza
    Il Supermercato ti avrebbe affidato il CD ?
    Forse per il tempo necessario per andare
    dallo scaffale alla cassa si ritiene
    affidato (quindi 646)Credo sia questa l'interpretazione del M.llo comunque non ricordo bene se abbia detto che potevo pure portarlo....impunemente fino a casa......Credo che diventi (646) solo se dopo che te lo sei tenuto ti ostini a non pagarlo o restitirlo..... mah ....se non sei un delinquente abituale queste cose non le saprai mai....

    EPILOGO DELLA STORA: Il direttore mi ha
    pure

    chiesto scusa.

    Immagino che avrà capito la
    situazione: giovane (? azzardo)non direi io.....54 ben portati... hmmm dici lui? Si' credo... fichetto sui 30
    aspetto sembravi una brava persona, non
    voleva altre grane avendo chiamato i CC,
    avrà capito (può succedere,
    sarà già capitato ), non
    voleva perdere il cliente e quindi le scuse[cut]Sono loro CLIENTE!!! ho persino la "fidelity card", ma di questo li avevo informati quando....mi ero scusato all'inverosimile.... Pensa che il CD aveva la copertina rosso fuoco e stava in bella mostra nel carrello !!!! Se lo volevo fregare me lo mettevo nella tasca del cappotto!!!Dicevano che proprio noi... "per bene" siamo peggio dei marocchini!!! E' li' che non ci ho visto piu'....Comunque era solo uno spunto per capire come poi i codici funzionano nel "mondo reale"Ciao
  • Anonimo scrive:
    Considerazioni in merito al f.s.
    Considerato che in vitrù della 1ª formulazione esitata alla Camera è stato abrogato l'obbligo da parte del fornitore di servizi di fungere da sentinella del traffico che transita dai propri server, è secondo voi possibile che il fatto di utilizzare un sw tipo Mute (o altri equivalenti) renda di fatto impossibile risalire a chi e cosa effettivamente sia stato dwnladato e quindi, di fatto lo renda inapplicabile??Voi cosa ne pensate!??
    • Anonimo scrive:
      Re: Considerazioni in merito al f.s.
      non t preoccupare....troveranno il modo per superare l'ostacolo criptazione dati (ammesso che non ci siano già riusciti)
    • Anonimo scrive:
      Re: Considerazioni in merito al f.s.
      - Scritto da: Anonimo
      Considerato che in vitrù della 1ª
      formulazione esitata alla Camera è
      stato abrogato l'obbligo da parte del
      fornitore di servizi di fungere da
      sentinella del traffico che transita dai
      propri server, è secondo voi
      possibile che il fatto di utilizzare un sw
      tipo Mute (o altri equivalenti) renda di
      fatto impossibile risalire a chi e cosa
      effettivamente sia stato dwnladato e quindi,
      di fatto lo renda inapplicabile??
      Voi cosa ne pensate!??
      sono capace anchio di trovare ip che hanno materiale .. protetto da copryng basta fare una ricerca e mettersi a scaricare ed ecco ho ip di chi detiene il file .. che ci vuole .. poi si fa un whois vedi che provider è di dice pure numero di telefono fai una telefonata e hai nome e cognome di chi è ..certo a me non dicono chi è ma alla pula gli diranno tutto
  • lupocattivo scrive:
    MA QUALE PROFITTO ???
    Scusate la domanda ingenua, ma a perte i codici e codicilli, non capisco come possano dirre che "traggo profitto" ovvero risparmio i "costi" !Ho già pagato 0,23 euro per il cd.... il 3% sugli apparecchi il canone RAI ... e altro che da inkkkkkk.... non ricordo...Dove sta questo PROFITTO ???
    • Anonimo scrive:
      Re: MA QUALE PROFITTO ???
      Inteso come risparmio dell'album/film/software non acquistato regolarmente.Ciao.
      • Anonimo scrive:
        Re: MA QUALE PROFITTO ???
        - Scritto da: Anonimo
        Inteso come risparmio
        dell'album/film/software non acquistato
        regolarmente.
        Ciao.Se possiedo l'originale posso "fruirlo" come cavolo mi pare i titolari del dritto sull'opera, non possono impormi come godere dell'opera. Lo posso trasferire sul supporto a me piu' gradito (es. compro un CD ma lo copio su una audio-cassetta, perchè in auto non ho il lettore)Il surplus di tasse serve per compensare....le copie di opere di cui non possiedi l'originale.....
    • Anonimo scrive:
      Re: MA QUALE PROFITTO ???
      - Scritto da: lupocattivo
      Scusate la domanda ingenua, ma a perte i
      codici e codicilli, non capisco come possano
      dirre che "traggo profitto" ovvero risparmio
      i "costi" !

      Ho già pagato 0,23 euro per il cd....
      il 3% sugli apparecchi il canone RAI ... e
      altro che da inkkkkkk.... non ricordo...

      Dove sta questo PROFITTO ???Infatti, l'assurdo è che uno stesso contenuto viene pagato decine di volte tramite tasse e balzelli vari di ogni tipo (su CD, su masterizzatori, su esecuzioni pubbliche e via di seguito), eppure ancora osano dire che chi scarica non ha pagato nulla...Sarebbe come dire che se non compri l'acqua minerale a mille euri al litro al bar "Siae - proprietà intellettuale" e te la procuri per conto tuo al suo vero costo di pochi centesimi al litro, sei un ladro che ha voluto "risparmiare" le assurde migliaia di euri richieste per quel prodotto e non corrispondenti al suo valore...
      • Anonimo scrive:
        Re: MA QUALE PROFITTO ???
        - Scritto da: Anonimo

        Sarebbe come dire che se non compri l'acqua
        minerale a mille euri al litro al bar "Siae
        - proprietà intellettuale" e te la
        procuri per conto tuo al suo vero costo di
        pochi centesimi al litro, quindi tu dai direttamente i soldi al musicista ?
        • Anonimo scrive:
          Re: MA QUALE PROFITTO ???

          quindi tu dai direttamente i soldi al
          musicista ?ESATTO !!! La sequenza è questa:Le tasse vengono riscosse dalla SIAE che poi le ridistribuisce ai vari titolari dei diritti.Quindi per la proprietà transitiva e' come se tu pagassi direttamente gli aventi titolo!
          • Anonimo scrive:
            Re: MA QUALE PROFITTO ???
            - Scritto da: Anonimo

            ESATTO !!! La sequenza è questa:
            Le tasse vengono riscosse dalla SIAE che poi
            le ridistribuisce ai vari titolari dei
            diritti.Non è proprio così....
          • Anonimo scrive:
            Re: MA QUALE PROFITTO ???
            - Scritto da: Anonimo

            quindi tu dai direttamente i soldi al

            musicista ?

            ESATTO !!! La sequenza è questa:
            Le tasse vengono riscosse dalla SIAE che poi
            le ridistribuisce ai vari titolari dei
            diritti.
            Quindi per la proprietà transitiva e'
            come se tu pagassi direttamente gli aventi
            titolo!magari!!! fatti un giro qui: http://www.report.rai.it/2liv.asp?s=82 e anche se vecchio sempre valido.
          • lupocattivo scrive:
            Re: MA QUALE PROFITTO ???

            magari!!! fatti un giro qui:
            www.report.rai.it/2liv.asp?s=82
            e anche se vecchio sempre valido.Veramente io ho trovato questo link:http://www.siae.it/utilizzaopere.asp?link_page=MusicaMFV_CopiaPrivataNormativa.htm&open_menu=yesE' del sito ufficiale della SIAE (come ho postato già su:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=610279e' comparso solo da pochi giorni)[cut]Compiti della SIAE La legge affida alla SIAE il compito di riscuotere il compenso per ?copia privata? e di ripartirlo ai beneficiari indicati dalla legge stessa, eventualmente anche tramite le loro associazioni di categoria. [cut]A quanto pare alla SIAE il DL lo hanno capito tutto.....Ciao
  • Anonimo scrive:
    AIUTO se tutto questo è vero...
    Miglioni di adolescenti saranno incriminati.Dopo tutta la pubblicità mediatica dalta alla non penalizzazione del P2P sull'uso personale, NOI poveri genitoriche abbiamo la patria podesta dei nostri figli che facciamo finiamo in galera anche NOI??E' grottesco!!AIUTO!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: AIUTO se tutto questo è vero...
      - Scritto da: Anonimo
      Miglioni di adolescenti saranno incriminati.e saranno gli elettori di domani, così almeno la carriera politica degli inqualificabili che partoriscono leggi naziste, illiberali, anticostituzionali e contro le direttive europee, è segnata sin d'ora.
    • Anonimo scrive:
      Re: AIUTO se tutto questo è vero...
      Ordina ai tuoi figli di non scaricare.Un po' come ordini loro di non rubare, no ?
    • Anonimo scrive:
      Re: AIUTO se tutto questo è vero...
      - Scritto da: Anonimo
      , NOI poveri genitori
      che abbiamo la patria podesta dei nostri
      figli che facciamo finiamo in galera anche
      NOI??
      Il reato penale è un reato personale.L'importante è che tu abbia messo da parte un pò di soldini perchè dei danni civili ne rispondi tu.....
      • Anonimo scrive:
        Re: AIUTO se tutto questo è vero...
        certo che se hai la pensione al minimo è meglio che ti metti un fila per le finanziarie del nano.
    • Anonimo scrive:
      Re: AIUTO se tutto questo è vero...
      - Scritto da: Anonimo
      Miglioni di adolescenti saranno incriminati.Sì, per vilipendio della lingia italiana :DSi scrive MiLioni, non MiGlioni :)per il resto quoto tutti, soprattutto il "grottesco" :D
      • Anonimo scrive:
        Re: AIUTO se tutto questo è vero...
        nella neolingua si dice millllllllliardi di milllllliardi di milllllliardi di billiardi, aggiornati.
  • Anonimo scrive:
    potremmo far sentire la nostra voce
    Se passerà anche al senato il DL Urbani si potrebbe sempre intavolare una protesta no?sarebbe opportuno iniziare a dichiarare la disponibilità a rescindere il contratto di abbonamento con i vari ISP, la banda larga tanto fanfarizzata a questo punto per i fruitori "casalinghi",non serve più giusto?.Si smette di scaricare OK, ma io smetterò anche di acquistare i cd originali (l'ultimo a 18 euro,quello di Vasco)l'ascolterò alla radio gratis.Il cinema? bè se vorranno vedermi dovranno essere loro a venire a casa mia oppure fare film che meritino e ticket a un giusto prezzo .Non c'era bisogno di una legge contro il p2p,ma un controllo dei prezzi forse avrebbe reso di più, un esempio? su Music box (rosso alice) ogni brano costa 1,39 euro ma nel cd c'e ne sono 12 di canzoni,alla fine totale 16,68 euro solo per scaricare scusate se è poco .I nostri governanti di destra o di sinistra che siano facciano pure le leggi, ma almeno che siano nell'interesse di tutti non solo in quello di pocki
  • Anonimo scrive:
    Re: commento sulla votazione in camera
    - Scritto da: Anonimo
    Cut
    Non metto in dubbio che berlusconi, essendo
    un imprenditore, non sappia a chi affidare
    le casse che gli premono, ma rimane giusta
    la mia teoria che il gruppo di quattrini
    (pubblici) è fatto da
    centesimo+centesimo+centesimo+... Quindi
    quel dato politici è un beota
    Io invece lo metto in dubbio!Berlusconi come manager e imprenditore vale quanto vale come politico cioe' ZERO!Basta guardare la fine che hanno fatto le "imprese" in cui non poteva contare sul peso politico dei suoi amichetti (CAF) e degli indagati per mafia!Tipo ITALWARE e tipo le tv aperte in francia (la cinq) e in spagna...Lui e' bravo nei "lavoretti" di un certo tipo.... (non guardate me, guardate 'a mano!) :D
  • Anonimo scrive:
    [Segnalaz. ] - la tassa esiste...
    Dal 29 aprile 2003 come da fonte:http://www.01net.it/01NET/HP/0,1254,4_ART_46247,00.html
    • Anonimo scrive:
      Re: [Segnalaz. ] - la tassa esiste...
      - Scritto da: Anonimo
      Dal 29 aprile 2003 come da fonte:

      www.01net.it/01NET/HP/0,1254,4_ART_46247,00.hIo l'ho detto fin dal primo giorno ma non è stato recepito; la tassa già esisteva da aprile 2003, quindi o quella del dl urbani è intensa come una tassa aggiuntiva a quella precedenti, oppure siamo di fronte al ridicolo, introducono una tassa che in realtà già esiste.
  • Anonimo scrive:
    Decreto Urbani: quando le parole sono...
    Decreto Urbani: quando le parole sono cruciali Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa del presidente dell'intergruppo bicamerale per l'innovazione tecnologica, senatore Fiorello Cortiana, a cui chiediamo anche in una breve intervista qualche precisazione.Ieri sembrava lieto dell'epilogo che ha avuto il decreto Urbani alla Camera, mentre oggi, leggendo il comunicato stampa da Lei inoltrato, si coglie una preoccupazione significativa. Perchè?Il compromesso raggiunto a proposito della responsabilità dei provider mi ha soddisfatto in particolar modo, trattandosi del fronte su cui mi sono impegnato maggiormente. Solo in un secondo momento mi sono reso conto però che la nuova locuzione introdotta a proposito dell'uso illecito del file sharing poteva dare largo spazio alle ambiguità. L'espressione introdotta "per trarne profitto" che va a sostituirsi alla vecchia formula del "a fini di lucro" dà spazio a molti equivoci e, come dimostra la giurisprudenza, potrebbe ssere inteso anche come un risparmio sull'acquisizione di un bene.Qualche vittoria, oltre a quella sulla responsabilità dei provider?In generale è un grande passo avanti il raggiungimento della consapevolezza che il Parlamento ha sviluppato in questo settore.Altri errori di questo decreto legge?Innanzitutto il fatto di aver affrontato l'argomento attraverso lo strumento del decreto, inoltre quello di non aver sentito interlocutori a sufficienza. Alla prossima occasione lavorerò per coinvolgere tutti gli stakeholders. http://www.ilmarchiodelleidee.com/readinter.php?ID=11&NC=33413232333
  • Anonimo scrive:
    il carcere per chi apre siti dialers?
  • Anonimo scrive:
    Un'altro balzello ?
    Spero di avere capito male, ma tra le pieghe di questo orrore di legge mi par di aver intravisto un'altro balzello sui supporti digitali(questa volta TUTTI i supporti digitali scrivibili) di 0,36 Euro per GB.sarebbero cosi' circa una 40 di Euro per un harddisk da 120Gb.. quasi la meta' del suo prezzo.. niente male no ??Tutti soldi che finirebbero alla SIAE, poco importa il contenuto del supporto.... perche', qualcuno e' capace di spiegarmi il perche' ???
    • Anonimo scrive:
      Re: Un'altro balzello ?
      - Scritto da: Anonimo
      Spero di avere capito male, ma tra le pieghe
      di questo orrore di legge mi par di aver
      intravisto un'altro balzello sui supporti
      digitali(questa volta TUTTI i supporti
      digitali scrivibili) di 0,36 Euro per GB.
      sarebbero cosi' circa una 40 di Euro per un
      harddisk da 120Gb.. quasi la meta' del suo
      prezzo.. niente male no ??
      Tutti soldi che finirebbero alla SIAE, poco
      importa il contenuto del supporto....
      perche', qualcuno e' capace di spiegarmi il
      perche' ???

      Perchè i politici sono degli schifosi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un'altro balzello ?
      - Scritto da: Anonimo
      Spero di avere capito male, ma tra le pieghe
      di questo orrore di legge mi par di aver
      intravisto un'altro balzello sui supporti
      digitali(questa volta TUTTI i supporti
      digitali scrivibili) di 0,36 Euro per GB.
      sarebbero cosi' circa una 40 di Euro per un
      harddisk da 120Gb.. quasi la meta' del suo
      prezzo.. niente male no ??
      Tutti soldi che finirebbero alla SIAE, poco
      importa il contenuto del supporto....
      perche', qualcuno e' capace di spiegarmi il
      perche' ???

      0,36 per GB? Dove l'hai visto?Ma non era il 3% del prezzo dei masterizzatori?
  • Anonimo scrive:
    Io non mi sento Italiano!!!
    Ma per fortuna ... o purtroppo ... lo sono!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Io non mi sento Italiano!!!
      per me non lo sono coloro che hanno ideato quella malalex
      • Anonimo scrive:
        Re: Io non mi sento Italiano!!!
        anzi probabilmente sono alieni che vogliono colonizzare il pianeta.
        • Anonimo scrive:
          Re: Io non mi sento Italiano!!!
          gli alieni? Hanno altro a cui pensare! e' da ormai un anno e forse più che sono in Iraq, e non se ne vogliono andare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io non mi sento Italiano!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Ma per fortuna ... o purtroppo ... lo sono!!!Purtroppo le persone intelligenti come il grande signor G sono molto rare anzi trai plitici direi assenti! :'(
  • Anonimo scrive:
    Cortiana, Per Un Errore Utenti p2p Risch
    Decreto Urbani: Cortiana, Per Un Errore Utenti p2p Rischiano Carcere(ASCA) - Roma, 23 apr - ''La definizione che la camera ha dato dell'uso personale di copia di prodotti protetti dal diritto d'autore, nel testo del Decreto Urbani licenziato ieri, e' grave e sbagliata. Si e' scelto infatti di includere tra i soggetti sanzionabili con la galera da tre a sei mesi coloro che immettano dati protetti dal diritto d'autore per trarne profitto, locuzione che la Corte Costituzionale ritiene piu' estensiva dell'originaria senza fini di lucro, ritenendo che tragga profitto chi risparmi sull'acquisizione di un bene. Al Senato dobbiamo cambiare questa situazione''. E' quanto dichiara in una nota il senatore dei Verdi Fiorello Cortiana, presidente dell'intergruppo bicamerale per l'innovazione tecnologica. ''In pratica'', prosegue Cortiana, ''chiunque scarichi un bene protetto da diritto d'autore, anche senza rivenderlo, ma lo usi e quindi risparmi dei soldi sara' sanzionabile penalmente con la galera. E' un assurdo assoluto, visto che tutta la discussione e' stata tesa a eliminare sanzioni pecuniarie da mille euro, che sono state giustamente tolte dal testo definitivo. Tutta la discussione alla Camera ha avuto un tono assolutamente contrario a quelle sanzioni pecuniarie, e spero che i colleghi del Senato concordino che si tratta di una modifica tecnica assolutamente necessaria''. Finalmete qualche cosa si muove speriamo bene
    • Anonimo scrive:
      Re: Cortiana, Per Un Errore Utenti p2p Risch
      ...è stato già postato altre due volte.Comunque grazie...- Scritto da: Anonimo
      Decreto Urbani: Cortiana, Per Un Errore
      Utenti p2p Rischiano Carcere


      (ASCA) - Roma, 23 apr - ''La definizione che
      la camera ha dato dell'uso personale di
      copia di prodotti protetti dal diritto
      d'autore, nel testo del Decreto Urbani
      licenziato ieri, e' grave e sbagliata. Si e'
      scelto infatti di includere tra i soggetti
      sanzionabili con la galera da tre a sei mesi
      coloro che immettano dati protetti dal
      diritto d'autore per trarne profitto,
      locuzione che la Corte Costituzionale
      ritiene piu' estensiva dell'originaria senza
      fini di lucro, ritenendo che tragga profitto
      chi risparmi sull'acquisizione di un bene.
      Al Senato dobbiamo cambiare questa
      situazione''. E' quanto dichiara in una nota
      il senatore dei Verdi Fiorello Cortiana,
      presidente dell'intergruppo bicamerale per
      l'innovazione tecnologica. ''In pratica'',
      prosegue Cortiana, ''chiunque scarichi un
      bene protetto da diritto d'autore, anche
      senza rivenderlo, ma lo usi e quindi
      risparmi dei soldi sara' sanzionabile
      penalmente con la galera. E' un assurdo
      assoluto, visto che tutta la discussione e'
      stata tesa a eliminare sanzioni pecuniarie
      da mille euro, che sono state giustamente
      tolte dal testo definitivo. Tutta la
      discussione alla Camera ha avuto un tono
      assolutamente contrario a quelle sanzioni
      pecuniarie, e spero che i colleghi del
      Senato concordino che si tratta di una
      modifica tecnica assolutamente necessaria''.



      Finalmete qualche cosa si muove speriamo bene
      • Anonimo scrive:
        Re: Cortiana, Per Un Errore Utenti p2p Risch
        - Scritto da: Anonimo
        ...è stato già postato altre
        due volte.
        Comunque grazie...E rispondere quotandolo tutto ti sembra il modo corretto di farlo notare?
        • Anonimo scrive:
          Re: Cortiana, Per Un Errore Utenti p2p Risch
          - Vabbè, dai! quanto sei zelante...è stata una SVISTA.D'altra parte succede anche nei Decreti Legge...:D
          E rispondere quotandolo tutto ti sembra il
          modo corretto di farlo notare?
      • Anonimo scrive:
        Re: Cortiana, Per Un Errore Utenti p2p Risch
        - Scritto da: Anonimo
        ...è stato già postato altre due volte.veramente è già stato postato almeno una 10ina di volte. cercate per credere
  • Anonimo scrive:
    io bimba emancipata
    ho solo nove anni ma so scannare internet come un veterano delle campagne napoleoniche ad Austerlitz, mi sono fatta tre dita spesse come il cartone a forza di battere sui tasti e adesso arriva un frugolone cicciotto che fa una legge infanticida sostenendo che i bimbi non devono temere nulla, Lo stesso diceva il lupo a capuccetto rosso per poterselo mangiare senza problemi, ma questi ministri non hanno avuto nessuno da bambini che gli raccontasse le favole?
    • Anonimo scrive:
      Re: io bimba emancipata
      Lui deve aver letto la fiaba di "FROTTOLO e il contratto con gli Italiani"
      • Anonimo scrive:
        Re: io bimba emancipata
        - Scritto da: Anonimo
        Lui deve aver letto la fiaba di "FROTTOLO e
        il contratto con gli Italiani"Non male ne questa ne quella del veterano di napoleone di 9 anni! ;-)
  • Anonimo scrive:
    Intervista Cortiana
    Intervista a sen. Fiorello Cortiana di Emanuela Di Pasqua, 23/04/2004 Decreto Urbani: quando le parole sono cruciali Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa del presidente dell'intergruppo bicamerale per l'innovazione tecnologica, senatore Fiorello Cortiana, a cui chiediamo anche in una breve intervista qualche precisazione.Ieri sembrava lieto dell'epilogo che ha avuto il decreto Urbani alla Camera, mentre oggi, leggendo il comunicato stampa da Lei inoltrato, si coglie una preoccupazione significativa. Perchè?Il compromesso raggiunto a proposito della responsabilità dei provider mi ha soddisfatto in particolar modo, trattandosi del fronte su cui mi sono impegnato maggiormente. Solo in un secondo momento mi sono reso conto però che la nuova locuzione introdotta a proposito dell'uso illecito del file sharing poteva dare largo spazio alle ambiguità. L'espressione introdotta "per trarne profitto" che va a sostituirsi alla vecchia formula del "a fini di lucro" dà spazio a molti equivoci e, come dimostra la giurisprudenza, potrebbe ssere inteso anche come un risparmio sull'acquisizione di un bene.Qualche vittoria, oltre a quella sulla responsabilità dei provider?In generale è un grande passo avanti il raggiungimento della consapevolezza che il Parlamento ha sviluppato in questo settore.Altri errori di questo decreto legge?Innanzitutto il fatto di aver affrontato l'argomento attraverso lo strumento del decreto, inoltre quello di non aver sentito interlocutori a sufficienza. Alla prossima occasione lavorerò per coinvolgere tutti gli stakeholders
    • Anonimo scrive:
      Re: Intervista Cortiana, ma ieri diceva
      Decreto Urbani: Cortiana, Bene Testo Definitivo(ASCA) - Roma, 22 apr - ''Il decreto Urbani, nella sua formulazione originaria proposta dal governo era sbagliato e inaccettabile. Il lavoro di tutto il Parlamento, e specificamente della relatrice Carlucci, ha consentito di ridurre il danno, togliendo le sanzioni aggiuntive e restituendo agli utenti di Internet le garanzie costituzionali che il decreto cancellava con un colpo di spugna, primo fra tutti il diritto alla privacy''. E' quanto dichiara in una nota il senatore dei Verdi Fiorello Cortiana, presidente dell'Interguppo Bicamerale per l'Innovazione Tecnologica. ''L'emendamento promosso dall'on. Bulgarelli dei Verdi e dall'on. Folena, su cui il governo e' stato battuto'', prosegue Cortiana, ''toglie di mezzo l'ultima questione su cui gia' nei giorni scorsi avevamo sollevato aspre obiezioni: ridurre i provider a cani da guardia di Internet''.
  • Anonimo scrive:
    Re: Domanda seria : per favore rispondetemi
    Ciao... visto che te ne intendi, racconto brevemente cosa mi è accaduto.In un Centro Commerciale prendo un CD ma non è prezzato...vado allo scanner.... (lontanuccio). Hmmm costa troppo, ma sono lontano dal suo scaffale.... "lo rimetto a posto dopo" penso e lo metto nel carrello. Giro curiosando...quando squilla cell.... devo tornare a casa!!!. Ok da bravo svampito mi affetto all "uscita senza acquisti"..."SIGNOREEEEEEE" mi richiama uno "steward"...Mi indica il CD nel carrello.....AHRGGH divento rosso papavero e mi profondo in mille scuse faccio per riportarlo allo scaffale.... Nossignori... arriva il 7° cavalleria!!! M'inkazzo di brutto volevano che andassi nello "stanzino"....Gli faccio una pizzata TREMENDA chiamo 112 denunciando "tentativo di sequestro di persona"... Arrivano CC......MORALE DELLA DISAVVENTURA:Il maresciallo dice al Direttore (giunto nel frattempo) che se anche io me ne fossi andato e avessi riposto in auto il "CD" al massimo potevano sporgere querela per "appropriazione indebita"!!!!! EPILOGO DLA STORA: Il direttore mi ha pure chiesto scusa.
  • Anonimo scrive:
    Un Referendum per chiudere la SIAE?
    All'indomani dell'approvazione alla Camera del decreto legge Urbani contro la pirateria online, molte associazioni di settore hanno espresso le proprie riserve............Abbiano interpellato a riguardo l'Avvocato Simona Lavagnini dello Studio Legale Goglia - Lavagnini - Valenti, e già legale di BSA Italia, per avere ulteriori spiegazioni.Perché allora la Commissione ha istituito il bollino virtuale?Io vedo l'ombra della SIAE dietro il bollino vituale. Come sa la Siae rilascia bolli su tutte le opere dell'ingegno, e noi ci siamo dovuti batter strenuamente per evitare che il bollino venisse imposo anche sul software. L'istituzione del bollino virtuale crea una preoccupante distorsione del mercato, arricchendo solo la SIAE, e crea un danno al consumatore che rischia di non poter usufruire dei contenuti che provengono dall'estero e sono quindi sprovvisti di bollino. Se il Senato non cambierà l'emendamento potrebbe venire minato alla nascita un mercato che in Usa e nel resto d'Europa sta esplodendo. Inoltre la SIAE è stata la sola istituzione che ha avuto regolare audizione presso la Commissione Cultura e in pratica, se si legge il testo dell'audizione (http://www.siae.it/Edicola_VersioneStampa.asp?ID=441) ci si rende conto che gli emendamenti di fatto sono stati scritti proprio dalla SIAE.Cosa ve ne pare di questa "Organizzazione" chiamata SIAE?così com'è non meriterebbe una RADICALE riforma? Dal mio punto di vista, sembrano una lobby di potere...e non una associazione che difende i diritti degli autori...
    • Anonimo scrive:
      Re: Un Referendum per chiudere la SIAE?
      il fatto che il tuo post NON abbia avuto risposte è preoccupante, allora vuol dire che LA GENTE HA PAURA dei POTENTATI economici e burocratici, siamo in Italia, non dimenticarlo !Comunque sia la SIAE è un'associazione ODIOSA !
    • Anonimo scrive:
      Re: Un Referendum per chiudere la SIAE?
      il fatto che il tuo post NON abbia avuto risposte è preoccupante, allora vuol dire che LA GENTE HA PAURA dei POTENTATI economici e burocratici, siamo in Italia, non dimenticarlo !Comunque sia la SIAE è un'associazione ODIOSA !
    • Anonimo scrive:
      Re: Un Referendum per chiudere la SIAE?
      ahemmm!Vedi il problema e' che "paladini" per un simile referendum abrogativi non se ne trovano ne a destra ne a sinistra ne tra i radical digiuni ne tra i verdi con soli piu' o meno ridenti!Le belle "mangiatoie" dove tutti possano sbafare a ufo senza troppa trasparenza amministrativa fanno comodo e fanno voti!Piuttosto pssono chiudere un ministero (come quello dello spettacolo nella scorsa legislatura) ma chiudere la comoda e seminascosta "mangiatoia" mai al mondo! :'(
    • Anonimo scrive:
      Re: Un Referendum per chiudere la SIAE?
      Il problema non è chiudere la SIAE che comunque dovrebbe vigilare sulla tutela del diritto d'autore. Forse ridimensionare il loro potere e deburocratizzarla sarebbe cosa gradita agli autori, ma eliminarla senza creare una controparte a tutela degli autori stessi sarebbe forse peggio che la sua esistenza.In compenso si possono adottare forme di protesta non violenti ne illegali come abbiamo proposto noi (progetto OpenMusic) e che stiamo mandando avanti.Prima o poi il sistema di SIAE e Major capirà che sta perdendo un settore economico che potrebbe fruttare milioni di euro senza gravare troppo sul singolo utente, visto che tramite la rete i costi di distribuzioni si abbattono quasi completamente. Fino ad allora continueranno a succhiarci il sangue, personalmente cerco di non offrirgli la giugolare acquistatno prodotti scadenti a costi vertiginosi come quasi tute le ultime produzioni musicali o cinematografiche italiane.PatoGKThematika - Open Music Projectwww.onda.it/thematika
  • Anonimo scrive:
    Basta Basta Basta.
    Ragazzi, una cosa e' certa, l'unico strumento serio e immediato di protesta e' la disdetta a ogni forma di abbonamento a Internet, vorrei vedere le facce in Telecom o in Parlamento se arrivassero 4 o 5 milioni di disdette. Nel frattempo andiamo un po al mare e vediamo come butta.Ps. Sono daccordo nel regolamentare il P2P ma non esageriamo con confische, pubblicazioni nei giornali, galera, etc etc. Ricordo qualche tempo fa lo scandalo delle manette ai Politici, si indignarono solo perche li potevano vedere tutti e ora vogliono mettere alla gogna chiunque scarichi un mp3.Disdetta disdetta disdetta se passaiamo qualche mese senza Internet ci fa anche bene dai.
  • Anonimo scrive:
    La vogliamo finire?
    Leggete l'articolo, tratto da "i-dome.com:Buone notizie, forse, per quanti hanno criticato e contrastato l'approvazione definitiva del Decreto Urbani, che lo ricordiamo, mirava a punire molto severamente il P2P anche se attuato per uso personale. Tale interpretazione della lotta alla pirateria, in contrasto anche con la direzione intrapresa dalla Comunità Europea, ha suscitato polemiche in ambito politico, fra le Associzioni legate al mondo Internet, e chiaramente, fra gli utenti.Numerose le lettere aperte, le petizioni e le firme raccolte. Molti i testimoni importanti di questo dissenso. Sembra che ancora una volta quello che viene definito "popolo della rete" abbia ottentuo almeno la promessa di una revisione del decreto in questione. Una pregiudiziale dei DS in Commissione Cultura avrebbe infatti fatto arretrare Urbani aprendo la strada a una più moderata lotta, peraltro non criticabile, alla pirateria.Prevale quindi l'idea che gli utenti finali che si servono dello scambio file e che scaricano film o musica per un uso esclusivamente privato, non debbano essere paragonati tou-court a pirati informatici come coloro che sfruttano il peer-to-peer per fini commerciali.Il primo di aprile il presidente della Commissione Cultura della Camera dei Deputati, Ferdinando Adornato, ha consegnato - come si legge in un comunicato dei DS - al capogruppo dei Democratici di Sinistra, Giovanna Grignaffini, una lettera con la quale annuncia la disponibilità del Ministro Urbani a cancellare le sanzioni previste contro i milioni di fruitori della rete che scaricano file da internet per uso esclusivamente personale."Questa lettera rende evidenti i limiti e le contraddizioni di un provvedimento che si presentava ingiustamente punitivo verso i consumatori e rischiava, invece, di favorire e generare nuove sacche di illegalità ? spiega Giovanna Grignaffini -. Il Governo torna sui suoi passi grazie alla determinazione con la quale i Democratici di Sinistra sono intervenuti per evitare che il decreto fosse convertito in legge così com?era. Con questa vittoria abbiamo evitato all?Italia il rischio di trovarsi isolata dall?Europa rispetto a tre questioni di fondamentale importanza per lo sviluppo delle nostre società. La tutela delle libertà intellettuali e creative: tema che costituisce per l?Europa da più di due secoli un tratto di identità culturale transnazionale. Il diritto di accesso e di fruizione della produzione culturale e dell?innovazione tecnologica. Il pericolo di porre dei limiti ?territoriali? ad un mercato, mai come in questo settore, svincolato da confini geografici"."La decisione del Governo rappresenta un primo passo verso l?apertura di una discussione che dovrà, senza alcun dubbio, riguardare i molti altri lati deboli di questo provvedimento", spiega Franca Chiaromonte, responsabile del dipartimento cultura dei Democratici di Sinistra."L?attribuzione al dipartimento della pubblica sicurezza di poteri di indagine spettanti all?autorità giudiziaria. L?uso di terminologie incoerenti con le definizioni previste dalle normative europee. L?assegnazione implicita ai fornitori di connettività di funzioni a carattere ispettivo che non possono certo riguardare chi svolge un?attività imprenditoriale. Il rischio della violazione della privacy degli utenti di Internet e, infine, la evidente disparità di trattamento e di tutela delle opere protette dal diritto d?autore. Questi punti critici sono stati sottolineati dalla stessa relatrice Carlucci ? prosegue Chiaromonte -, che si augura che si possa lavorare per la definizione di un provvedimento capace davvero di tutelare il diritto di autore insieme, e non contro, il diritto di accesso alla cultura".Si resta quindi in attesa di verificare quali saranno le reali modifiche apportate al decreto, e quali saranno le misure "sostitutive" alle dure pene previste da Urbani perché anche il peer-to-peer per uso provato non danneggi il mercato. A questo proposito si guarda ancora con prudenza alla proposta ventilata da Gabriella Carlucci (Forza Italia) di istituire una sorta di tassa su Internet a carico dei fornitori di connettività, applicata appunto sui ricavi da essi realizzati, per "coprire" il costo di una copia di un file musicale o do un film per uso personale.
  • Anonimo scrive:
    chiarimento
    Ma quindi se scarichiamo files audio-visivi senza trarne profitto non saremmo perseguiti dalla legge?
    • Anonimo scrive:
      Re: chiarimento
      L'uso personale è legale se viene indicato nel file che l'uso deve essere personale e che l'opera è tutelata dal diritto d'autore.Non ci vuole la scienza per capire che il carcere non esiste per il cosiddetto "uso privato".
    • Anonimo scrive:
      Re: chiarimento
      - Scritto da: Anonimo
      Ma quindi se scarichiamo files audio-visivi
      senza trarne profitto non saremmo perseguiti
      dalla legge?il concetto e' che se scarichi e non compri quello che hai scaricato ne hai tratto profitto.
      • Anonimo scrive:
        Re: chiarimento
        Ma se scarico cari miei, a cosa serve il file se non ad essere visto o ascoltato??? Il profitto è guadagnarci, vendendolo o indirettamente distribuendolo per fini personali.... ragionare sulle cose ogni tanto fa bene: perché distinguere l'uso privato dal profitto se non per un motivo di interesse? Se scarico una canzone e non l'ascolto che cosa me ne faccio???
        • Anonimo scrive:
          Re: chiarimento
          - Scritto da: Anonimo
          Il profitto è guadagnarci, vendendolo.... e allora il lucro cos'è ?
        • Anonimo scrive:
          Re: chiarimento
          - Scritto da: Anonimo
          Il profitto è guadagnarci, vendendolo
          o indirettamente distribuendolo per fini
          personali.... ragionare sulle cose ogni
          tanto fa bene: perché distinguere
          l'uso privato dal profitto se non per un
          motivo di interesse? Se scarico una canzone
          e non l'ascolto che cosa me ne faccio???ti stai sbagliando, quello che hai descritto è il lucro, il profitto è quanto già detto "scarichi=non compri=risparmi ergo profitti"
  • Anonimo scrive:
    Creiamo un fondo per le vittime d'Urbani
    Ve la butto lì..Approvato il D.L. anche dal Senato sarebbe una gran cosa creare un fondo per quanti verranno multati (e dovranno ricomprarsi l'hard disk e pagarsi l'annuncio sul giornale) ..So che spesso queste cose falliscono però ho fiducia in tutti noi,non ho mai visto la Rete così unita e,a dirvela tutta,mi sento FIERO appartenente alla comunità che si è creata...Restiamo uniti contro i veri LADRI !AVERE ACCESSO ALLE ARTI E ALLA CULTURA NON EQUIVALE ALL'AVERE ACCESSO AD UNA FERRARI.Urbani e politici di tutti i colori CI FATE SCHIFO!Torneranno i momenti in cui la gente per strada appena vi riconoscerà vi urlerà "ladri" e "buffoni".W Mani Pulite!Le ultime 3 righe forse sono OT,perciò scusate lo sfogo ma sono troppo incazzato da un mese ormai!ciaovalerio - genova
    • Anonimo scrive:
      Re: Creiamo un fondo per le vittime d'Urbani
      - Scritto da: Anonimo
      Ve la butto lì..

      Approvato il D.L. anche dal Senato sarebbe
      una gran cosa creare un fondo per quanti
      verranno multati (e dovranno ricomprarsi
      l'hard disk e pagarsi l'annuncio sul
      giornale) ..esiste gia' un fondo per i ladri, e' gestita dalle mogli di arrestati per furto con e senza scasso, esiste anche un sito internet ma ora non lo ricordo saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: Creiamo un fondo per le vittime d'Urbani
        meriterebbero un lancio di monetine di gruppo come è successo a chi ricordo io mentre uscivano dalle riunioni.
        • Anonimo scrive:
          Re: Creiamo un fondo per le vittime d'Urbani
          - Scritto da: Anonimo
          meriterebbero un lancio di monetine di
          gruppo come è successo a chi ricordo
          io mentre uscivano dalle riunioni.Hotel Raphael vero? ;)momenti storici quelli.. peccato poi abbiamo lavato il cervello alla gente passandoli per vittime..E' stato uno dei pochi momenti politici in cui ho goduto.. vedere gli intoccabili crollare,vederli in crisi,vederli odiati dalla gente che si era svegliata..Grazie Di Pietro,non finirò mai di ringraziarti per aver dato alla gente comune qualche attimo di rivincita sui veri ladri!valerio - genova
  • Anonimo scrive:
    Disdette?????
    Ragazzi, qualcuno ci sta pensando????Voglio vedere proprio cosa hanno da dire poi con qualche migliaio di abbonamenti in meno........
    • Anonimo scrive:
      Re: Disdette?????
      ci ho provato e ci sto provando da 2gg in telekom sono molto ostruzionisti mi impediscono di farla sono anch emolto bugiardi ed incompententi
      • Anonimo scrive:
        Re: Disdette?????
        scusa ma loro nn debbono darti nessun permesso,nè tu devi chiederlo.basta che entro due mesi alla scadenza contarattuale,gli mandi una bella raccomandata con ricevuta di ritorno,in cui gli comunichi che disdetti il tuo contratto adsl.dopo ciò se nn te lo distaccano tu nn sei tenuto a pagare + nulla fermo restando che gli devi riconsegnare il modem se in comodato,se ti addebitano lo stesso l'abbonamento sulla bolletta,li puoi denunciare e farti poi risarcire tutti i danni avuti.io fatò così con tin.it anche se mi trovo bene,ma se tutti parlano e nessuno disdice gli abbonamenti,allora davvero si mette male per la libertà della rete.
    • Anonimo scrive:
      Re: Disdette?????
      sono d'accordo ma dobbiamo avere il fegato di farle veramente,poi sai che risate che ci faremo.
  • Anonimo scrive:
    Una cronistoria
    Cerchiamo di fare una cronistoria dell'accaduto :il 20 Aprile in Commissione Cultura la relatrice Carlucci presenta il sub emendamento 0.1.50.20Giovanna GRIGNAFFINI (DS-U) chiede chiarimenti in ordine agli intenti del subemendamento 0.1.50.20 del relatore. Gabriella CARLUCCI (FI), relatore, precisa che tale subemendamento intende distinguere la lecita attività di file sharing per uso personale da tutte le altre condotte ad essa non riconducibili e finalizzate all'ottenimento di un profitto. La maggiore genericità della formulazione proposta, rispetto a quella attualmente presente nel testo, che fa specificamente riferimento alle finalità di lucro, appare opportuna per contemperare le esigenze che hanno condotto ad escludere ogni sanzione per l'uso personale con quelle originarie di rafforzamento della tutela del diritto d'autore, venendo parzialmente incontro alle richieste degli operatori dell'industria cinematografica e discografica: il testo definitivo prevedrebbe così la punibilità di tutte le condotte dirette a violare la normativa sul diritto d'autore, garantendosi comunque la liceità e la conseguente non sanzionabilità della copia privata, analogamente a quel che è previsto nella normativa europea in materia e nella giurisprudenza degli Stati Uniti. La Commissione approva il subemendamento 0.1.50.20 del relatoreUna trappola o uno spiacevole incidente ?Come nasce quell'emendamento ?Da chi è stato suggerito ?Credo sia difficile che la Carlucci abbia di sua spontanea volontà previsto una modifica che potrebbe rilevarsi così devastante.Tenete presente che la Carlucci non dice alla Commissione che la giurisprudenza consolidata considera il profitto come una categoria più vasta del lucro ricomprendente anche il risparmio dei costi."La maggiore genericità della formulazione proposta, rispetto a quella attualmente presente nel testo, che fa specificamente riferimento alle finalità di lucro, appare opportuna per contemperare le esigenze che hanno condotto ad escludere ogni sanzione per l'uso personale con quelle originarie di rafforzamento della tutela del diritto d'autore, venendo parzialmente incontro alle richieste degli operatori dell'industria cinematografica e discografica"In poche parole : abbiamo eliminato le sanzioni per l'uso personale (perlatro già previste dal 174 ter) dobbiamo rafforzare la tutela del diritto d'autore per cui allarghiamo la fattispecie penale.Ma, il punto è tutto qui, possibile che non sapesse che il profitto comprende il risparmio ?Di certo lo sapeva chi gli ha suggerito quell'emendamento ?Chi è stato ?Il governo o le major ?Onorevole Carlucci, in questi giorni abbiamo letto molte sue interviste dove si vantava di essere riuscita ad evitare una criminalizzazione della reteSaremmo lieti se ci spiegasse cosa è successo quella maledetta mattina del 20 Aprile.
    • Anonimo scrive:
      Re: Una cronistoria
      - Scritto da: Anonimo
      Cer
      Chi è stato ?
      Il governo o le major ?non il governo. si tratta infatti di un subemendamento ad un emendamento del governo che ribadiva lo scopo di lucro.è certamente un emedamento di un qualche giurista delle major: sapevano dove andavano a parare.
  • Anonimo scrive:
    e se uso HD rimovibili?
    scarico su HD rimovibile, vedo, e rimuovol'HD ( occultato in casa), mica possono perquisire tutto l'appartamento( sono venuti per il pc non per tutta la casa), sul PC non c'è niente, quindi....
    • Anonimo scrive:
      Re: e se uso HD rimovibili?
      - Scritto da: Anonimo
      scarico su HD rimovibile, vedo, e
      rimuovol'HD ( occultato in casa), mica
      possono perquisire tutto l'appartamento(
      sono venuti per il pc non per tutta la
      casa), sul PC non c'è niente,
      quindi....già xchè tu nn hai nemmeno un cd "incriminabile":pma va là, ma va là :D:D
      • Anonimo scrive:
        Re: e se uso HD rimovibili?
        cd tutti originali (sono anni che non ne acquisto)dvd (pochi) originali, qualche divx convertito in dvd, ma< posso occultarli facilmentesoftware quasi tutto originale ( posso manche togliere pinnacle stuoio ed office 2003 gli unici piratati)quindi....
        • Anonimo scrive:
          Re: e se uso HD rimovibili?
          - Scritto da: Anonimo
          cd tutti originali (sono anni che non ne
          acquisto)
          dvd (pochi) originali, qualche divx
          convertito in dvd, ma < posso occultarli
          facilmente
          software quasi tutto originale ( posso
          manche togliere pinnacle stuoio ed office
          2003 gli unici piratati)
          quindi....... quindi è quello che ho già fatto da un po' di tempo. Ho eliminato tutti i cd non originali (oltretutto incominciavano ad occupare troppo spazio), ho comprato un HD da 250 GB, e ci ho trasferito tutto quello che c'era su quei cd e l'ho fatto sparire. Non è neanche un hd rimovibile.... dal mio pc adesso spunta un cavetto sata e uno per l' alimentazione. Tempo di connessione/disconnessione di tale hd: 30 secondi. Ora nel mio pc si trovano solo cose legali, quelle illegali ci stanno solo il tempo necessario alla condivisione (e cmq MAI alle 5 del mattino, cara gdf).Venghino, signori, venghino :D