Licenza
gratuito
Sistema operativo
IOS
Lingua
Italiano
Dimensione
83.4 Mb
Recensito da

Disegni e foto

Adobe Comp CC

Progetti e layout da tracciare in punta di dita o con Apple Pencil

Continuiamo la rassegna delle app ottimizzate per l'utilizzo con Apple Pencil su iPad Pro, analizzando Adobe Comp CC .
Adobe Comp è un'applicazione pensata per disegnare layout di vario tipo, condivisibili poi in Photoshop CC, Illustrator CC e InDesign CC per la finalizzazione del progetto che dovrà poi andare in stampa, finire sul web, o fare da risorsa per vari dispositivi mobile o altro ancora.

Adobe Comp è un'applicazione relativamente semplice: non ci sono molti strumenti, ma quei pochi che ci sono funzionano alla grande, e consentono di mettere le basi per una propria idea, utilizzando dei semplici tratti tracciati con Apple Pencil (ma, all'occorrenza, anche a mano libera, visto che l'app, utilizzabile su dispositivi con iOS8.1 o superiori, funziona anche su iPhone).



Ma partiamo dall'inizio. Scegliendo un nuovo progetto possiamo operare con una serie di formati predefiniti (A4, A5, portrait, landscape, web, vari formati realizzati sulle risoluzioni dei dispositivi iOS, formati tipici dei social network, ecc...) oppure creare noi stessi un nuovo formato standard. Ovviamente ogni progetto può contenere pagine di diversi formati.

Una volta scelto il formato, si entra nel processo vero e proprio di design, e qui si riesce a fare veramente tutto con pochi tratti: un quadrato o un cerchio (tracciati asnche in modo approssimativo) con una "X" al centro, si trasformano in uno spazio dove inserire una fotografia. Se invece si tracciano delle linee orizzontali si va a definire un box di testo, con dimensione dei caratteri e stili facilmente accessibili e completamente personalizzabili.





Tracciando un poligono (sempre in modo approssimativo, con Apple Pencil) si otterrà un poligono regolare, a sua volta modificabile nel numero di lati e in numerose altre opzioni. E se qualcosa non ci piace, basta farci uno scarabocchio sopra per cancellarlo.

Tutti i tratti che portano alla definizione di un oggetto, o ad un'azione ben definita, sono richiamabili e visualizzabili in un'apposita pagina: è anche possibile selezionare uno o più oggetti "arricciando" il tratto, duplicare la selezione tracciando un semplice "+", tracciare linee rette, arrotondare gli spigoli di un rettangolo ecc...



Tutti gli spostamenti o i ridimensionamenti sono poi facilitati dalle "guide sensibili", che consentono di allineare i vari oggetti tra di loro o di allinearli secondo altre guide definibili dall'utente.



Come già detto, il progetto può essere esportato verso le più rinomate applicazioni desktop di Abobe, ma il layout può anche essere esportato come immagine o come PDF. Non va infine dimenticata la possibilità di interagire con le altre applicazioni Adobe installate sul proprio dispositivo: le immagini, per esempio, possono essere editate direttamente tramite Photoshop Fix o Photoshop Mix.





blog puce72

Gli altri interventi di sono disponibili a questo indirizzo