Licenza
gratuito
Sistema operativo
Windows Seven
Lingua
Italiano
Dimensione
13.01 Mb
Recensito da
Pubblicato il
12 dicembre 2012

Audio e video

Audacious

Un player audio davvero completo e open source. Per Windows e Linux

Quanti file musicali sul PC! La diffusione dei formati musicali digitali ha fatto incrementare senza ritegno la libreria musicale che ciascuno ha a disposizione nei dispositivi elettronici moderni. Nei computer si celano veri e propri jukebox con un incredibile varietà di generi musicali. Per poter gestire al meglio questa "valanga" di musica e parole bisogna anche dotarsi di un buon player come Audacious.

Audacious è un player open source davvero completo e adatto all'uso in ogni occasione d'ascolto. L'ultima versione, la 3.3.3, uscita proprio due giorni fa, completa ulteriormente le caratteristiche di questo riproduttore musicale, che si presenta con un'interfaccia di semplice utilizzo, in stile GTK o in stile Winamp.

Questo player supporta il drag&drop delle cartelle e dei file audio individuali, la ricerca nella collezione personale per artista o per album, la creazione, la modifica, l'importazione e l'esportazione delle playlist preferite, l'ascolto da CD o in streaming, e mette a disposizione anche un equalizzatore grafico e un'infinità di effetti, grazie a tutta una serie di plugin già implementati e attivabili a piacere dall'utente. Fra i tanti plugin, ad esempio, è possibile utilizzare quello per il recupero del testo della canzone in ascolto o per impostare una sveglia con la musica preferita.

Audacious è disponibile per Linux e per Windows. Lo zip dedicato a quest'ultimo sistema operativo contiene già tutti i plugin e le librerie necessarie per permettere all'utente l'utilizzo completo dell'applicativo. Non bisogna fare altro che scaricare il pacchetto, decomprimerlo in una cartella a piacere ed aprire la sottocartella BIN. Al suo interno c'è l'eseguibile audacious.exe . Cliccandovi sopra due volte, si avvia la schermata principale del programma.



Il programma è subito pronto all'uso. Ad esempio, portando con il mouse un file musicale o una cartella nella schermata, si avvia la riproduzione della playlist e l'ascolto dei brani. Il sistema di gestione a finestra consente anche di divertirsi con più playlist contemporaneamente, passando da una libreria musicale a un'altra senza alcuna difficoltà. Dal menù File , poi, è possibile aprire o aggiungere alla playlist sia file locali sia risorse di streaming presenti in Rete, mentre l'opzione Search Library consente di ricercare i brani all'interno della libreria partendo da alcune parole chiave.





Il menù Playback offre all'utente tutte le opportunità per controllare al meglio la riproduzione musicale, con alcune funzionalità come il repeat, lo shuffle o la pausa dopo il brano in riproduzione.



Dalla tendina Playlist , c'è la possibilità di gestire i file della libreria, importare o esportare intere raccolte musicali oppure accedere al sistema di gestione delle playlist o delle code di riproduzione.



Da Services , invece, è possibile gestire la riproduzione dei supporti musicali come i CD.



In Output sono stati raccolti i controlli per il volume, l'equalizzatore grafico e gli effetti audio applicabili.



Il menù View , infine, consente di cambiare l'interfaccia, scegliendo fra quella GTK e quella di Winamp, di cambiare e impostare la visualizzazione della traccia in esecuzione e di modificare il layout della finestra di riproduzione.





Da File/Preferences si accede alle impostazioni del programma. In Audio sono presenti tutte le funzionalità per migliorare la qualità del suono, la tab Network consente di impostare un proxy, il pannello Playlist permette di configurare alcuni parametri per la gestione della libreria musicale (come la riproduzione continua), mentre la sezione Song info propone alcune utilità per la ricerca delle copertine degli album.











Infine, nel pannello Plugins sono raccolti tutti i plugin già disponibili e attivabili a seconda delle esigenze.













Audacious si rivela quindi un ottimo player, completo di molte funzionalità e facile da utilizzare. Peccato solo che la traduzione italiana non sia ancora completa e che attualmente si trovi a circa l'82 per cento dell'intero lavoro. Chiunque volesse partecipare per terminare l'interfaccia grafica nostrana, può mettersi all'opera, iniziando a visitare la pagina di Transifex che ospita il progetto.