Licenza
gratuito
Sistema operativo
Lingua
Italiano
Dimensione
4.14 Mb
Recensito da
Pubblicato il
24 ottobre 2012

Backup, Zip e dintorni

B1 Free Archiver 0.7.1

Un software open source per l'archiviazione e la compressione dati. Gratuito, per...

B1 Free Archiver è uno strumento open source per la gestione dei file compressi. Si tratta di una valida alternativa ai software commerciali, disponendo di una interfaccia semplice e intuitiva tanto da non prevedere utilizzo di alcuna guida.

Il programma è disponibile per tutti i sistemi operativi (Windows, Mac, Linux e molto presto anche Android), è completamente gratuito sia a scopo personale che commerciale. Archivia ed estrae molti tipi di file come Rar, 7z, Zip e nella nuova versione anche quelli con estensione .zipx .

Scaricare il software dal link indicato e procedere con l'installazione scegliendo al primo passo la lingua Italiano . Dopo aver accettato le condizioni di licenza basta cliccare su Installa e, quindi, su Fine per poter utilizzare il software.

All'avvio del software viene chiesto di seguire la procedura per capire come estrarre i file e creare un nuovo archivio. Chi decide di seguire i passi successivi di questo articolo può selezionare No, grazie, cominciamo subito .



Per creare un archivio zip, all'interno della schermata centrale portarsi sulla cartella di interesse e fare clic sull'icona Crea in alto a sinistra.



Se si vuole creare un archivio da gestire direttamente con B1 Free Archiver, in Formato archivio lasciare il segno di spunta su B1 , altrimenti selezionare Comprimi . In automatico l'estensione della cartella compressa varierà da .b1 a .zip . Cliccando su Sfoglia si indica il percorso dove salvare il nuovo file compresso.

Nel caso di archivio b1 è disponibile l'opzione Suddividi Archivio che splitta la cartella nelle dimensioni desiderate e disponibili nel menù a tendina.



Ad esempio se si ha intenzione di inviare tramite Gmail l'archivio è possibile sfruttare l'opzione GMail 24 MB che suddivide la cartella da inviare in più file con le dimensioni massime consentite dal servizio di posta targato Google.

Scelta la tipologia di archiviazione basterà cliccare su Inizia . In pochi secondi l'archivio è pronto.

Al contrario, per estrarre i file selezionare la cartella di interesse, cliccare sull'icona Estrai in alto alla pagina. Indicare il percorso dove posizionare i documenti e fare clic su Seleziona Cartella . Tutti i file saranno così estratti nella posizione voluta.

Per estrarre un solo file, all'interno della pagina principale, fare doppio clic sulla cartella. Selezionare il documento di interesse e cliccare su Estrai .



Archiviare ed estrarre documenti è, dunque, molto semplice e piuttosto veloce. B1 Free Archiver utilizza infatti il classico algoritmo LZMA a cui sono state apportate ulteriori migliorie.