Licenza
Sistema operativo
Linux, Windows 10, Windows Seven
Lingua
Inglese
Recensito da

Cliniface

Confrontare modelli tridimensionali del volto umano per le scienze forensi

Cliniface è un programma per il confronto di modelli facciali. I reparti di polizia scientifica, e in generali gli scienziati forensi anche all’interno delle università, spesso devono riconoscere due individui che si sospettano essere la stessa persona. Se qualcuno tenta di camuffarsi, o se più semplicemente è passato del tempo ed il volto è invecchiato, ci sono comunque alcuni punti del volto che non cambiano facilmente. Ma per poterli misurare è necessaria una scansione tridimensionale del volto, cosa che in effetti è ormai abbastanza comune in questi casi; inoltre serve anche un programma per poter confrontare e analizzare le scansioni di due persone.

Cliniface: confronto 3D del volto

Cliniface si occupa proprio di questo: offre una interfaccia semplice e multipiattaforma per il confronto di modelli tridimensionali del volto. Il programma è anche in grado di riconoscere automaticamente un volto nel suo database, anche se ovviamente il confronto manuale è più attendibile.

I modelli che possono essere caricati in Cliniface sono i classici OBJ, nel formato Wavefront. Ovviamente, oltre al modello viene solitamente importata, in modo automatico, anche la texture tramite i file mtl e bmp (o altro file raster, come jpg e png). Il programma può avere difficoltà a caricare file troppo grandi, ma in genere quelli provenienti da scanner 3D non presentano problemi.

Chiaramente, la prima cosa che si può fare con Cliniface è visualizzare il modello tridimensionale nella sua interezza, ruotandolo e ridimensionandolo per controllare i dettagli. Il programma mostra in sovraimpressione i punti importanti per il riconoscimento di un volto, in modo da valutare più la struttura che il semplice aspetto.

Ovviamente, la funzione più utile consiste nella sovrapposizione di due modelli distinti: si possono infatti aprire due modelli alla volta, sovrapponendoli manualmente per verificare se le varie misure facciali corrispondano. Si possono misurare con precisione i punti più rilevanti, come il ponte nasale o la distanza tra gli occhi.