Licenza
79$ in prova gratuita
Sistema operativo
Mac-OSX
Lingua
Italiano
Dimensione
95.45 Mb
Recensito da
Pubblicato il
28 ottobre 2008

Disegni e foto

GroBoTo

Spettacolare programma di disegno e animazione tridimensionale, con strumenti lirici...

Ne è passata di acqua sotto i ponticelli da quando su vecchi PC, nei primi anni 90, un artista chiamato William Lathan rinvigoriva la creatività artificiale con la sua Organic Art , forme 3D in movimento generate matematicamente in grado di stupire grandi e piccini con le loro evoluzioni multicolore.

GroBoTo è un programma che sembra nascere dalla ceneri ancora calde e vive dell'Arte Organica di William Lathan, mescolandosi con un pizzico di Bryce ed i deliri immaginari di HR Giger ed Escher , a metà tra Alien e Labyrinth.

GroBoTo è un generatore di animazioni ed oggetti tridimensionali veramente alternativo, governato da "bots" controllabili, in grado di generare e muovere insiemi di oggetti con complessi algoritmi, clonazioni matematicamente modificabili e strumenti completamente innovativi.



In prova gratuita, per OS X e Windows, non è sicuramente un programma per la progettazione 3D o per ottenere velocemente un risultato o una illustrazione. Anche se, con l'esperienza, nessuno vieta di poterlo utilizare anche per disegnare un grafico aziendale di grandissimo impatto visivo!

GroBoTo è piuttosto un insieme di strumenti e nuove possibilità di esplorare e curiosare, generando improbabili animali alieni semoventi o interi mondi pieni di strutture complesse oltre l'immaginabile, intricate e reticolate all'interno di moduli che solo un'intelligenza artificiale può concepire e gestire in maniera tanto veloce.

Così come in Bryce, con l'interfaccia su misura per la creazione di paesaggi e la gestione di oggetti non convenzionali come cielo e terreni, anche GroBoTo offre un'area di lavoro molto differente dai classici programmi di disegno 3D. D'altronde è il primo programma di modellazione organica futurista!

Come ricordano gli autori del programma più che "progettare e costruire" è meglio "esplorare e scoprire", sfruttando il lavoro dei tantissimi algoritmi a disposizione che possono controllare non solo le evoluzioni e ripetizioni degli elementi (modificabili anche in punta di mouse, con vista 3D in tempo reale) ma anche i movimenti di luci e camera.



Un corposo manuale è disponibile per il download, consigliatissimo per muovere i primi passi nello strano mondo di GroBoTo. Per fortuna ci sono anche strumenti tradizionali come luci, texture ed effetti atmosferici, ma per quel che riguarda i concetti di base del programma e la conquista della padronanza dei Bots è necessario molto studio e pazienza, anche se i risultati vanno quasi sempre oltre l'immaginabile: forse la soluzione migliore è quella di lasciarsi andare.

Grazie ad un efficace pre-rendering in tempo reale gran parte delle modifiche e spostamenti, e tutte le operazioni ed esplorazioni dei vari comandi di modellazione e generazione, sono visualizzate in tempo reale. In poche parole i "rami" di un Bot si muovono nell'anteprima 3D, dando a volte l'impressione di infilare la mano in complesso origami virtuale.

Il nome del softwarone starebbe a significare "growing with a bot" ovvero "fai crescere ed evolvere oggetti tridimensionali utilizzando robot". Ma si possono anche creare, modificare e sistemare in un progetto degli oggetti statici, senza dimenticare che tutte le "creature" e mondi lontanissimi inventati con GroBoTo si possono esportare con un clic nel diffuso e ipercompatibile formato ".Obj", accettato nelle migliori applicazioni di creazione, modellazione e render 3D.

La cosa incredibile è verder nascere da semplici oggetti 3D base, come cubi o sfere, infinite e complesse strutture che finiscono per assomigliare a tentacoli extraterrestri, ma anche fili d'erba radiattiva o rami d'alberi spiraleggianti e pietrificati, giocando ed esplorando anche con le fantasiose texture a disposizione. Moltiplicazioni seriali, spalmate nello spazio ed animate da numeri, calcoli, algoritmi.

Complesso, come tutto il resto, anche tutto quel che riguarda l'animazione, che in questo caso significa quasi esclusivamente "dar vita" ai Bot in scena, scrivendo su una timeline dei fotogrammi chiave e manipolando la trasformazione di un oggetto, di gruppi o di Bots.

Tante finestre di dialogo consentono un alto controllo dei movimenti possibili, della gestione dei flussi dei vari oggetti e "creature", degli allineamenti ed anche per semplici operazioni come lo spostamento di una luce o qualche effetto cromatico per il fondale. Se "morphing cinetico" è un concetto che stuzzica l'immaginazione, GroBoTo soddisfa e si lascia comandare, esportando animazioni e video anche con canale alpha e trasparenze per successivi utilizzi in altre applicazioni (es: After Effect, Final Cut etc).

Qualche esempio in movimento? Galleria e video anche in alta definizione sono sul sito del programma, insieme ai GroMobile , stranissimi oggetti da Desktop realizzati con GroBoTo con i quali si può interagire e giocare, fantasie cinetiche incredibilmente belle che oltre a stupire mostrano la complessità e varietà degli oggetti ottenibili con il programma.

Diverte persino la lettura del manuale, che parla di un mondo immaginario popolato da costruzioni e creature semiautomatiche. Racconta che ci sono Bots che disegnano, ed altri che invece manipolano dinamicamente gruppi di oggetti, fa scoprire che da un tubo ed una piramide accoppiati può nascere un fiore psichedelico, e che si può riempire il cielo di stelle con un clic.

Poetico, "lirico" (è una delle parole più usata per descriverlo dagli autori) e tutt'altro che intuitivo e facilmente governabile, nonostante l'anteprima in tempo reale ed il "what you see is what you select" tanto decantato, GroBoto resta forse limitato se paragonato ad altri programmi di modellazione tridimensionale.

Ma sicuramente i risultati e i progetti possibili sono realmente qualcosa di diverso da vedere, e da creare giocando, o da giocare... creando.

Il costo del biglietto per entrare nel magico mondo fantastico dei Bots è di 79$, una versione completa del programma che è comunque disponibile per il download in prova. Seppur limitato nelle funzioni può comunque portare l'utente a fare un giro tra spirali mutanti e scheletri di dinosauri extradimensionali.

L'Organic Art è tornata più bella e turbolenta che mai, potenziata da innovativi strumenti ed algoritmi, ottima qualità di rendering, infinite possibilità di modellazione e rigenerazione di liriche modulari tridimensionali.

GroBoTo è lieto di poter servire.

NB: La versione per XP richiede la presenza di .NET 2.0 se già non presente ed installato. In caso negativo durante l'installazione del programma è richiesta la connessione Internet per scaricare tutto il necessario. Le richieste minime Hardware sono più alte su Win (1.5Ghz e 1Gb di Ram) mentre su OS X si accontenta di un G4 da 1Ghz e 512MB di RAM, anche se su entrambi i sistemi, per una maggiore fluidità dell'anteprima e velocità di rendering e pre-rendering di mondi complessi, la potenza del processore conta eccome.

Programmi simili:
Disegno 3D