Licenza
gratuito GNU GPL
Sistema operativo
Linux
Lingua
Italiano
Dimensione
187 Kb
Recensito da
Pubblicato il
04 agosto 2016

Tutti

PythonWhiteboard

Programma di calibrazione del Nintendo Wii Remote che permette di usare una penna...

Uno degli strumenti didattici che si sta diffondendo sempre più, in svariati contesti, sono le Lavagne Multimediali Interattive ( LIM ). La maggior parte delle scuole italiane le sta sostituendo alle lavagne tradizionali; anche uffici e sale conferenze si sono accorti della comodità di proiettare lo schermo di un computer e di usare una penna a infrarossi per trascinare file e disegnare, attrezzandosi pertanto in questa direzione. Il problema, però, è che una LIM completa, realizzata con strumenti proprietari costa dai 3.000 ai 5.000 euro. Utilizzando un controller Nintendo Wii Remote Plus + Nunchuk (reperibile anche su eBay per una quindicina di euro) e il programma gratuito PythonWhiteboard è possibile assemblare una LIM open source per meno di 300 euro. Per alimentare il controller possiamo usare due batterie stilo o un apposito modulo convertitore LM2596 (DC-DC regolabile step-down) - normalmente impiegato nei progetti con Arduino -.


L'alimentatore ha due connettori per l'ingresso dell'alimentazione da un cavo USB e due uscite da collegare al Wiimote: è bene saldare questi collegamenti per evitare che i cavi si spostino accidentalmente. Per avere maggiori informazioni su come saldare l'alimentatore al WiiMote, è possibile visitare questo sito Web . Il pulsante RESET del Wiimote dovrebbe essere sempre premuto per funzionare con un connettore Bluetooth: basta usare un pezzo di nastro adesivo per tenere il pulsante schiacciato.


Servirà poi una penna a infrarossi. È possibile costruirne una con pochi euro utilizzando il corpo di un vecchio pennarello e un LED TSAL6400 (se ne trovano di già assemblati anche su eBay). Chi cerca una soluzione meno spartana, invece, può acquistare una delle tante "Wii Remote Interactive Whiteboard IR Pen", facilmente reperibili sui principali store di ecommerce (anche su Amazon).

Ovviamente, è necessario un videoproiettore. Qui possiamo sceglierne uno economico (se ne trovano in "formato mini" a partire da 70 euro) o più costoso, a seconda delle esigenze.
Infine, serve un computer con un distro GNU/Linux. Se non ha il Bluetooth dovremo acquistare un apposito dongle USB per connetterlo al Wiimote. In alternativa al PC potremmo usare un Raspberry Pi 3 Model B .


Dobbiamo assemblare il tutto posizionando il proiettore in una posizione sicura, preferibilmente al soffitto, con il Wiimote che punta nella sua stessa direzione. L'immagine dovrebbe essere proiettata su un muro o meglio ancora su una lastra di vetro sintetico (2.000x1.000 mm) di colore bianco opaco fissata sempre a muro.


Realizzata la parte "hardware" del progetto, dedichiamoci al software. Come accennato, possiamo utilizzare un qualsiasi sistema operativo GNU/Linux (come Rapbian per Raspberry Pi o Kubuntu per PC) e installare il programma oggetto della nostra recensione: PythonWhiteboard.
Volendo, è possibile utilizzare WiildOs , un sistema operativo modulare, tutto italiano, sviluppato appositamente per le LIM e con PythonWhiteboard preinstallato.
Quando avviamo per la prima volta PythonWhiteboard dobbiamo calibrarlo: appariranno quattro cerchi, in ciascuno degli angoli dello schermo. È sufficiente "toccare" ciascuno dei cerchi in questione per un paio di secondi, finché ciascuno di essi si colori completamente.


Fatto ciò, la penna IR funzionerà da mouse e potremo usarla per controllare qualsiasi programma. Possiamo usare applicazioni come Ardesia (un po' pesante ma semplice) e Pylote (molto leggero ma un po' meno comodo) per scrivere sullo schermo direttamente con la penna IR, ma anche LibreOffice, Inkscape ecc. Di fatto, la penna IR sarà il nostro nuovo sistema di puntamento che ci permetterà di interagire con la LIM autocostruita.