Licenza
gratuito
Sistema operativo
Windows Seven
Lingua
Italiano
Dimensione
37 Kb
Recensito da
Pubblicato il
24 luglio 2012

Utility

renamerV2

Un software minimalista per rinominare velocemente i file. Gratuito, GPL, per Win...

Quando si scaricano file e risorse varie dal Web, si impone spesso una necessità non da poco, ossia quella di poter rinominare al volo un gruppo di file o di cartelle, partendo da alcune semplici configurazioni. Magari bisogna rimuovere la dicitura del portale da cui i file sono stati scaricati, oppure si vogliono rinominare le risorse con un prefisso identico, per identificarne la natura o la provenienza. Esistono parecchi software che consentono di rinominare i file al volo e molti di essi sono gratuiti. Spesso però accade che siano complicati da usare o comunque dotati di una serie di opzioni che superano le reali necessità dell'utente.
Per ovviare alla questione, c'è il minimalista renamerV2.

Questo piccolo applicativo GPLv3 permette di rinominare file e cartelle secondo necessità senza troppa fatica.
Utilizzarlo quindi è oltremodo semplice. Una volta scaricato l'archivio dal link indicato, è sufficiente estrarlo in una cartella qualsiasi per ritrovarsi con una serie di file, di cui due eseguibili. Il formato dell'archivio è 7z tipico di 7-zip , che può essere reperito qui .

A questo punto, non bisogna fare altro che cliccare due volte sul file renamerV2.exe per avviare la schermata principale dell'applicativo.



Il primo pannello è relativo alla funzionalità di rimozione del testo dal nome dei file o cartelle. Bisogna dapprima cliccare su Working-Directory per impostare la cartella dove sono presenti i file di interesse su cui lavorare. Poi, in Configure the Strings to remove non bisogna fare altro che digitare tutte le parti di testo che non si vuole compaiano nei nomi dei file o delle cartelle. Per aggiungere la stringa digitata, cliccare su Add . Quelle inserite per errore possono essere eliminate cliccando su Remove . Ora, nella sezione Remove Strings from , si deve scegliere se rimuovere quanto digitato nell'elenco dal nome delle directory o dei file o da entrambi. Il sistema funziona in modo ricorsivo, come indicato dal segno di spunta su recursiv . Le parole digitate possono essere salvate in un file TXT, cliccando su Save as e scegliendo il file di testo di destinazione. Inoltre, inserendo i segni di spunta su *.nfo o *.url è possibile richiedere la cancellazione di questi termini dal nome dei file. Un clic su simulate! permette di vedere il risultato in anteprima senza effettuare alcuna operazione di ridenominazione, che verrà invece realmente applicata quando si cliccherà su rename! .

Cliccando sul pannello Changer , si passa alla seconda schermata dell'applicativo.



Anche in questo caso il metodo applicato è ricorsivo e verrà applicato a tutti i file, cartelle e sottocartelle individuati nella Working-Directory . Qui, bisogna specificare la stringa da rimpiazzare digitando anche la nuova. Un clic su simulate! permette di simulare l'operazione, che diventerà effettiva cliccando su rename! .

Dal terzo pannello Folderer si accede poi a una funzione speciale.



Attraverso questa tab è possibile indicare una cartella dove sono presenti svariati file e permettere al programma di creare una serie di sottocartelle che contengano poi gruppi di file dal nome simile. Questa funzione permette quindi di catalogare i file che presentano un suffisso simile nel nome, raggruppandoli in un'apposita directory. Questa funzionalità è comunque ancora in fase sperimentale e deve quindi essere usata con cautela, magari dopo aver effettuato un backup della cartella di interesse. Per questi motivi, è sempre meglio simulare l'azione cliccando su simulate! e pi portarla a compimento con un clic su Do It .

Infine, dal menù Settings si accede alle opzioni del programma.



Qui è possibile scegliere le opzioni di default che compariranno quando si cliccherà sui tre pannelli visti poc'anzi.





In Proxy si possono inserire le impostazioni proxy, da System la cartella dei backup e il file predefinito con i testi da sostituire, mentre in Update si può chiedere al programma di ricercare in automatico eventuali aggiornamenti.







RenamerV2 si rivela quindi un semplice applicativo adatto ad un uso di base, privo di fronzoli o di funzionalità avanzate, spesso inutili per chi ricerca un software semplice da usare.