Licenza
gratuito
Sistema operativo
Windows Seven
Lingua
Italiano
Dimensione
2.95 Mb
Recensito da

Backup, Zip e dintorni

Save2PC

YouTube, ma senza YouTube. Scarica i tuoi video in un istante e senza patemi. E goditi...

Colpire il freddo cuore degli utenti non è facile, quando sviluppi software. Tuttavia, diciamo che se ne realizzi uno per scaricare filmati da YouTube, qualche possibilità in più ce l'hai. Questo, del resto, è l'obiettivo di Save2PC , programma che si distacca da proposte simili per alcune caratteristiche specifiche. E, in genere, per una realizzazione curata e un'interfaccia semplice.

La prima cosa da considerare è che Save2PC è, appunto, un programma: niente plugin da installare per un browser specifico, quindi, e niente siti che funzionano a carbonella perché le prestazioni dipendono dalla velocità delle tua connessione. Solo un file che, una volta installato, ti mette davanti a un piccolo box nel quale indicare dove salvare il video da "catturare" e il link YouTube dove si trova l'originale. Questo se non ami smanettare con le impostazioni, perché in realtà, se hai giusto un minutino in più, ce ne sono alcune che ti consentono di eseguire il download perfetto.

Per esempio, spuntando un'apposita casella, puoi scaricare il video nel formato in alta definizione (se questo è presente). Se ti trovi in ufficio, invece, e il sistemista di turno ha deciso di bloccare il 99 per cento dei siti futili, c'è perfino una sezione che ti consente di sfruttare un HTTP Proxy per risolvere il problema.

Il magnifico Save2PC è predefinito per salvare i video in formato AVI per Windows, con codifica video di tipo XviD e audio di tipo MP3, ma volendo ne puoi selezionare un altro. La scelta, del resto, è imbarazzante, anche se la versione Lite, gratuita, dispone solo delle alternative FLV e MPEG. Direi che c'è da accontentarsi, comunque. La differenza della Lite, rispetto alle altre edizioni a pagamento, tocca anche i tipi di servizi web supportati, che nelle seconde includono pure Tangle, Godtube, Vimeo, Google Video, Megavideo, Break, DailyMotion, Veoh e molti altri ancora. Una prova sul campo della versione Lite, e le tue esigenze, ti sapranno dire se l'esborso monetario è giustificato per passare a un'edizione superiore (si parte da quella Standard, a 24 dollari).

Tornando alla Lite, una volta che hai specificato tutte le impostazioni non ti resta che dare avvio al download. Questo, in genere, è molto veloce, più di quello offerto da servizi web come KeepVid. In alcuni casi, tuttavia, si nota una certa attesa prima che lo scaricamento abbia inizio: quando capita è frustrante, niente scuse. Come nota finale, arriviamo alla "legittimità" di questo simpatico software: senza girarci intorno, il suo utilizzo, a seconda dei video presi in considerazione, passa dalla legalità all'illegalità alla velocità di un clic, quindi si deve fare molta attenzione.