Licenza
gratuito
Sistema operativo
WindowsXP
Lingua
Italiano
Dimensione
20 Kb
Recensito da
Pubblicato il
27 febbraio 2007

Multimedia

Undead pixel

Semplici test dello schermo LCD per scovare pixel bruciati, e per tentare di resuscitarli....

Il becchino dei pixel. O per meglio dire.. il cacciatore di Pixel morti. O il ritorno dei Pixel Viventi? In realtà il programma non la mette sul tragico, anzi è molto utile per scovare eventuali pixel non funzionanti nei monitor LCD.

Si tratta di un piccolissimo programmino gratuito che non ha bisogno di installazione (ma ha bisogno di .Net Framework per funzionare), e che presenta una semplice interfaccia che consente innanzitutto di rendere l'intero schermo di un unico colore con un semplice clic.

Rosso, verde (lime), blu, bianco, nero e giallo, o tutti i colori a rotazione. Chi ha comprato negli scorsi anni un monitor LCD o un notebook conosce l'angoscia di ritrovarsi un buco in mezzo allo schermo, o un apparentemente minuscolo pixel mancante in basso a destra che sembrerebbe poca cosa ma che trasforma il mondo che ci circonda in un gorgo grigio e orrendo.

Con Undead Pixel scovare i pixel annoiati, o morti, è questione di pochi secondi. Inoltre il programmino promette (ma non sempre può mantenere) di restituire la vita e la luce ai poveri pixel spenti tra le braccia dei propri cari. Come? Flashandoli ripetutamente con tanti colori. Il sistema può funzionare nel caso di pixel "bloccati" su qualche colore, ma visto che tentar non nuoce... prima di intraprendere l'ardua scalata e avventura di assistenza, venditore, garanzia e PadrePio... una flashata con UdPixel non costa nulla.

Il programmino può "accendere" fino a 10 "aree" piccole 1x1 fino a 5x5, posizionabili in qualsiasi punto dello schermo, mostrando una sequenza veloce di colori. Nel frattempo qualsiasi lettura Zen, dita incrociate e voti a San Gennaro sono consigliabili. Un altro indispensabile strumento pronto a finire nelle chiavette USB del perfetto " so far tutto col programma giusto ".

NB: Se il programma resuscita qualche pixel moribondo una donazione è graditissima: "e siamo tutti contenti", dicono gli autori.