Licenza
gratuito
Sistema operativo
Windows Seven
Lingua
Italiano
Dimensione
1.51 Mb
Recensito da

Utility

Virtual CloneDrive

Per utilizzare i file immagine senza masterizzarli. Gratuito, per Windows

Molto spesso ci si trova a dover armeggiare con file immagine di dischi CD o DVD compressi, archivi di cui il formato ISO è il più conosciuto.
Di norma questi file dovrebbero essere masterizzati su opportuni supporti ottici per poter accedere ai file in essi contenuti oppure per far partire procedure di setup dei software archiviati al loro interno. Questa procedura obbliga l'utente a dover usare un CD/DVD vergine per masterizzare contenuti che a volte si utilizzano solo in un'unica occasione e mai più, sprecando quindi il supporto ottico stesso, destinato poi ad essere cestinato.
Molto più comodo sarebbe poter navigare nel contenuto di questi file immagine, senza necessità di procedere alla loro masterizzazione ma aprendoli direttamente sul computer come normali archivi. In realtà questa possibilità esiste e fra le tante soluzioni software disponibili, alcune gratuite ed altre a pagamento, Virtual CloneDrive rappresenta un'alternativa freeware, facile, veloce e dall'uso a prova di neofita.

Virtual CloneDrive si presenta come un lettore CD/DVD virtuale in grado di montare, come si dice in gergo, un'immagine disco, semplicemente cliccandovi sopra due volte.
Procedendo per gradi, gli utenti alle prime armi potrebbero avere qualche difficoltà giusto in fase di installazione. Il passaggio cruciale è il momento in cui la procedura di setup chiede l'autorizzazione all'installazione di una risorsa hardware. L'installazione si riferisce ad un driver virtuale, che simula un lettore CD/DVD, necessario alla corretta esecuzione del software. L'utente deve quindi cliccare sul pulsante su Installa .



Una volta terminato il setup, nell' Esplora Risorse di Windows compare un lettore BD-ROM che certifica la corretta installazione dell'applicativo. A questo punto, cliccando su qualsiasi file ISO, BIN, CCD, DVD, IMG, UDF sarà possibile verificarne direttamente il contenuto, come se si stesse lavorando con un disco masterizzato.

I file visualizzati possono essere trattati con i metodi tradizionali, ossia possono essere copiati, consultati ed è anche possibile avviare installazioni come se si avesse a disposizione un supporto ottico.

Inoltre, cliccando due volte sull'icona di Virtual CloneDrive presente nel systray si ha la possibilità di accedere alle opzioni del software. Ad esempio, nel pannello Impostazioni , si possono impostare il numero di unità virtuali installate scegliendone il quantitativo direttamente dal menù a tendina Numero di unità . Virtual CloneDrive supporta fino ad 15 lettori CD/DVD virtuali, permettendo così di aprire contemporaneamente fino a quindici file immagine.



Sempre qui è possibile scegliere l'attivazione di ulteriori funzionalità avanzate, come ad esempio la bufferizzazione dei flussi I/O ( I/O bufferizzata ), l'apertura automatica dell'ultima immagine montata quando si clicca sull'icona del lettore virtuale ( Monta automaticamente ultima immagine ) e l'espulsione dell'immagine non montata ( Espelli file immagine non montata ). Il pannello Lingua , invece, permette di impostare la lingua delle finestre dell'applicativo.



Insomma, con Virtual CloneDrive si può finalmente dire addio alla necessità di masterizzare continuamente i file immagine, con conseguente risparmio di supporti ottici.