Licenza
Sistema operativo
Linux
Lingua
Inglese
Recensito da

VPN Killswitch

Scaricare torrent su una rete VPN

VPN Killswitch è una utility che garantisce l’instradamento del traffico Torrent tramite VPN. Torrent è infatti il sistema di Peer2Peer più diffuso, al momento, sia per contenuti legali che illegali. Le autorità lo sanno, e varie agenzie governative monitorano il traffico della rete Torrent. In teoria chi non fa nulla di male non ha niente da temere, ma la violazione della propria privacy è comunque qualcosa di grave, a prescindere dall’uso che si fa della tecnologia. Chi vuole proteggere la propria navigazione solitamente si rivolge a una VPN.

Ma c’è un problema: i client Torrent non sono progettati per funzionare tramite una rete privata, e se la connessione alla VPN dovesse saltare il traffico verrebbe dirottato sulla connessione non protetta, svelando l’identità dell’utente. Il lanciatore VPN Killswitch si occupa di avviare un qualsiasi client torrent dirottando la sua connessione sulla VPN, chiudendo il client in questione se per qualche motivo la VPN smette di funzionare.

La prima volta che si apre VPN Killswitch appare una finestra di configurazione. Questa permette di indicare il percorso di ifconfig (il comando di configurazione della rete su GNU/Linux). Si può anche indicare il nome dell’interfaccia di rete virtuale da usare come tunnel per la connessione VPN (cosa utile nel caso se ne voglia usare più di una). Queste due impostazioni, in genere, non vanno modificate.

Bisogna poi indicare il proprio client Torrent: deluge-gtk, Ktorrent, una qualsiasi applicazione Torrent, persino Transmission. Se si tratta di una applicazione desktop, viene trovata automaticamente anche la scorciatoia da far apparire sul desktop o nel menù di avvio. A questo punto, si può avviare il proprio client torrent facendolo navigare sulla VPN.

Nel caso la connessione alla VPN dovesse saltare, il killswitch viene immediatamente attivato. Si riceve una notifica sul proprio desktop, se sono abilitate, e la cosa viene registrata anche nel file di log. In questo modo, ogni connessione ai server torrent viene terminata appena la VPN smette di funzionare.